Benvenuto!
Per goderti al meglio il Papersera, effettua il login o crea una tua utenza.
Profilo Utente
 

Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 


Funzione disabilitata per la tua scelta sui cookies

 

 

Pagina visitata 7450 volte

 


Il Premio Papersera 2006

L'incontro di Reggio Emilia del 27 maggio è stata l'occasione per allestire, finalmente, la prima edizione del premio Papersera, a lungo rimuginato dai componenti dell'omonimo forum.
Grazie all'ospitalita' dell'ANAFI, in coda alla loro cerimonia di premiazione, abbiamo consegnato a Luciano Bottaro un nostro riconoscimento per ringraziarlo di quanto fatto durante la sua carriere più che cinquantennale nel mondo Disney. In particolare si è trattato di una statuetta, realizzata in esemplare unico da una bottega artigiana, raffigurante la strega Nocciola, di cui vedere un'immagine qui a fianco, e di un libro, scritto principalmente dai frequentatori del forum, con l'aggiunta di altri appassionati, dove sono state raccolte le nostre impressioni sul lavoro del Maestro di Rapallo.
Quello che segue è il dettagliato resoconto di una spendida giornata, realizzato sia per condividere le nostre impressioni con gli amici che non sono potuti essere della partita, e sia per far vedere a tutti di cosa siamo stati capaci! ;-)
Tutte le immagini presentate in quest'articolo sono visibili anche in dimensioni maggiori cliccando su di esse, è possibile anche scaricare un breve filmato (1,5Mb) della sessione di autografi che Bottaro ha regalato ai suoi ammiratori del Papersera. Di seguito all'articolo ci sono anche le fotografie scattate da Marco Barlotti che documentano nel dettaglio le fasi della premiazione!




IL SOLE SORGE SEMPRE....DUE VOLTE!

Reggio Emilia non sembra particolarmente lontana da Roma, ma la necessità di percorrere quasi 500 chilometri di autostrada, comprensiva di una sosta con "cambio-driver" in quel di Firenze, ha portato il vostro pigerrimo webmaster ad uscire da casa ad un orario antelucano, come dimostra la foto qui accanto...non fa per me vedere il sorgere del sole all'alba!!
Nonostante l'orario, il "piano di volo" è stato però rispettato: incontro alle 06:10 con Nicola, e alle 06:30 con Alle. Dopo il rituale cappuccino (con cornetto, è chiaro!) ci siamo avviati in quel di Firenze, dove il professor Marcobar ci ha accolti nella sua automobile, e di lì partenza per Reggio! Partenza un po' stentata, a dir la verità: subito all'imbocco dell'autostrada il normale traffico del sabato mattina si è tramutato in un mare di macchine (probabilmente dirette verso il medesimo...). Anche una deviazione "fuori programma" verso Pisa non ci ha scoraggiato, e prima delle 11:30 siamo riusciti ad arrivare in quel di Reggio!

Rimasto insoddisfatto della prima alba della giornata, principalmente a causa del sonno, resto invece incantato dal sorgere del secondo sole: l'incontro con la radiosa Silvia Ziche, che non si limita ad essere sempre più brava nel suo lavoro, ma è anche responsabile di inconsulti sussulti del cuore di tutti i suoi fan. Subito è "costretta" a realizzare un paio di disegni in una collocazione assolutamente di fortuna, rimediando un po' di spazio sul primo stand disponibile, e dimostrando così un'attenzione per i suoi ammiratori che va assolutamente sottolineata!

Mentre io mi limito (si fa per dire...) a farmi fotografare con lei, come testimonia l'immagine a sinistra, New_AMZ e Maghetto riescono a scroccare rispettivamente un disegno raffigurante Archimede (con annesso Edi, secondo me si può parlare di monomania!) e Paperino, che, nonostante sia stato fatto con una penna biro, in posizione a dir poco scomoda, già potrebbe considerarsi un buon prototipo per una copertina!
Ma la notizia vera e propria è che presto apparirà un'intervista con l'autrice sulle pagine del Papersera, quindi se volete proporre domande, fatemele avere e cercherò di proporgliele.
Torneremo più avanti a parlare di Silvia Ziche...





LA MOSTRA MERCATO E L'INCONTRO CON IL FORUM

Come ogni anno, alla mostra di Reggio c'è una vera e propria bengodi del collezionista di fumetti, o meglio, sarebbe più giusto parlare di un supplizio di Tantalo, visti i prezzi degli albi: rassegnato ai prezzi ormai fuori controllo degli almanacchi anni cinquanta, speravo di poter ripiegare sui fascicoli del classico Topolino dei primi anni sessanta, ma anche in quel campo si tratta ormai di oggetti di lusso!
L'aspetto positivo della mostra di Reggio rimane, però l'incredibile disponibilita' di materiale a disposizione degli acquirenti (che quest'anno, per la verità sembravano essere molti in più che in passato): non solo Disney, ma anche album e figurine, riviste anteguerra, ristampe anastatiche, gadget e manifesti di vecchi film. Nonostante quest'abbondanza, comunque, a me continua a sfuggire l'acquisto a prezzi umani dello scudetto di Robin Hood allegato ai fascicoli di Topolino nel 1975, e anche delle bandierine risalenti all'anno precedente non ce n'è traccia.
L'unica consolazione è stata vedere come i venditori dai prezzi eccessivi se ne siano tornati a casa con praticamente lo stesso materiale di quando sono arrivati!
Concludo, quindi, rapidamente la mia sessione di acquisti con soli tre fascicoli di Topolino Libretto, spuntati per complessivi 20 euro, e che portano il totale dei mancanti a soli 151 pezzi (però i primi 80 numeri sono coperti dalle cosiddette ristampe Nerbini), con soli quattro mancanti nel segmento effettivamente ricercato!

Nel frattempo la mostra si era decisamente popolata di degni rappresentanti del forum, spero di non dimenticare nessuno nell'elencarli, anche se sono arrivati in ondate successive: oltre a Alle e Nicola (non ancora presente sul forum, ma induckser attivo da anni) venuti con me da Roma, e a Marco Barlotti (noto come Marcobar, il decano dell'INDUCKS) che, come detto, ci ha fatto compagnia nel viaggio da Firenze a Reggio, c'erano anche Maghetto, neopossessore di un *fantastico* disegno di Bottaro, New_AMZ, Minz68, Bottagna, Grrodon, RoM, Piccolobush, Warren (e compagna), Cecco, Victor e Giona. Di certo saranno fischiate le orecchie al plurinominato, ma assente, Donocchio! ;-)
Vale la pena notre come il sottoscritto, dopo aver rotto le scatole a tutti riguardo l'opportunità di portare il cartellino del Papersera come segno di riconoscimento, si sia ignobilmente dimenticato il suo a casa!!
Tra tutti i partecipanti almeno un paio di commenti voglio farli... non so se avete letto la storia "Paperino e il piccolo Crack", dove lo sfortunato comandante caledone era tratto in inganno dal nome del suo guerriero e si aspettava di incontrare un mingherlino... bé, a me è successa la stessa cosa con Piccolobush, che tanto piccolo non è! ;-)
Mi aspettavo diverso anche Warren, decisamente più smilzo e giovane di come lo immaginavo!

Incontrati anche i veri esperti massimi dell'universo Disney, che rispondono ai nomi di Luca Boschi, Alberto Becattini e Leonardo Gori (a proposito, a quando una nuova versione de "I Disney Italiani"???), il gruppone si è diretto a pranzo in uno dei ristoranti li' vicino, dove, da perfetti pazzoidi, poter disquisire piacevolmente, tra le varie cose, del numero di spazi da usare negli issue_code quando si indicizzano fascicoli, della necessità delle nuove uscite tipo Pocket Love, e dell'incredibile tendenza di uno degli astanti di pronunciare "Papérsera"....alla Stanlio & Ollio!
Ah, ovviamente abbiamo anche mangiato!





L'INCONTRO CON LUCIANO BOTTARO

Ma l'obiettivo vero della missione a Reggio è stato l'incontro con Luciano Bottaro, per la premiazione a sorpresa organizzata dal Papersera. Il primo incontro col maestro di Rapallo è stato ad uno degli stand dove stava rilasciando autografi agli ammiratori, assieme a Tiberio Colantuoni (dal quale il solito New_AMZ si è fatto disegnare il solito Archimede... l'avevo detto che è un monomaniaco!).
La cerimonia dell'ANAFI ha visto premiati, tra gli altri, Gianni Bono per l'iniziativa editoriale di Topolino Story, che a quanto è stato detto ha venduto qualcosa come sei milioni di copie. Iniziativa che è stata giudicata in maniera abbastanza controversa sul forum, ma che comunque ha permesso ad un'ampia fetta di pubblico di avvicinarsi per la prima volta alle storie più classiche delle pubblicazioni italiane. Ovviamente Bono non ha perso l'occasione per far pubblicità alla nuova iniziativa legata alle Grandi Parodie, prenotandosi per il premio del prossimo anno... vedremo!

Come migliore autore completo (o meglio, autrice) è stata premiata Silvia Ziche, che si è timidamente limitata a ringraziare per il premio, non dandomi nemmeno la possibilità di scattarle una foto decente!

Ma veniamo a quello che è stato il vero e proprio evento della giornata, segnando per sempre la storia del fumetto!! ;-)

Esaurita la lista degli altri premiati dell'ANAFI, Paolo Gallinari ha finalmente annunciato un fuoriprogramma, da parte degli "amici del Papersera". Al che mi è toccato alzarmi, improvvisare tre parole in croce per introdurre Luciano Bottaro, il quale è stato veramente sorpreso dell'iniziativa, al punto che stava aspettando fuori, ignaro del fatto che sarebbe toccato a lui.
Giá alla consegna del libro Luciano Bottaro: un "gioviale" omaggio era sorpreso, ma alla consegna della statuetta di Nocciola si è veramente emozionato (o almeno così mi è sembrato...).
Il libro donato a Bottaro (la cui copertina è raffigurata qui accanto) consiste in una serie di omaggi scritti e disegnati dai suoi fan, sia semplici ammiratori, come il sottoscritto e molti altri anomatori del forum, e sia ammiratori che ora si trovano ad essere suoi colleghi, realizzando uno dei propositi per i quali il Papersera, tre anni fa, venne fondato: stimolare la formazione di un apparato critico e di un interesse culturale attorno al fumetto Disney. Ora la strada è stata finalmente tracciata, e probabilmente a quest'iniziativa ne seguiranno delle altre... diluite nel tempo, magari, ma comunque interessanti.
Tornando a Bottaro, dopo la premiazione si è fermato per una mezz'ora a fare autografi e a scambiare due chiacchiere con tutti i partecipanti del forum (o quasi: purtroppo qualcuno era dovuto partire prima!), raccontandoci, tra le altre cose, delle peripezie subite dalle sue tavole originali. Assieme a lui anche Giorgio Rebuffi, uno dei primi ammiratori del maestro di Rapallo, e di certo un personaggio che ha molto da raccontare della sua esperienza nel mondo del fumetto, non solo Disney: basti pensare a Cucciolo e Beppe o al lupo Pugacioff!
Insomma, credo ne sia valsa la pena: non sempre si ha l'occasione di ringraziare chi, in un modo o nell'altro, ha comunque segnato una parte dell'infanzia di molti lettori, contribuendo a formarne la personalità!
Vi risparmio il resoconto del ritorno a casa (corredato di giro turistico della campagna vicino Firenze per recuperare la macchina fotografica lasciata in auto del Barlotti...), ma mi sento sin d'ora di rinnovare l'appuntamento alla prossima edizione del "Premio Papersera", magari con un numero sempre maggiore di amici dal forum!
Di seguito il resto delle foto che non hanno trovato posto all'interno dell'articolo.


- di Paolo Castagno



Maghetto ringrazia Silvia Ziche per il disegno

Tiberio Colantuoni all'opera

Il disegno realizzato da Colantuoni per New_AMZ

I gioviali componenti del Papersera

Gli stand della mostra

L'incontro dopo la premiazione di Bottaro

Bottaro alle prese con gli autografi

Ancora autografi per i componenti del Papersera

LB doppio: Luciano Bottaro & Luca Boschi
 

Per finire, un servizio fotografico tipicamente I.N.D.U.C.K.S.: foto scattate da Marco Barlotti, caricate da Francesco Spreafico, sul sito di Leonardo Gori!


 

Questo sito si serve dei cookie per la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico, condividendoli con Google. Se prosegui con la navigazione per me è come se avessi accettato. Se vuoi approfondire la questione, c'è il sito del Garante della privacy.  Accetta i cookies   |   Info sulla privacy