Zio Paperone 180

01 SET 2004
Voti del fascicolo: Recensore: Medio: (3 voti) Esegui il login per votare!

Mancano venti numeri per il numero 200 (il n. 100 sembra uscito ieri!) e Zio Paperone sembra che abbia innalzato la qualità media dei propri albi, dopo la – leggera – caduta dell’ultimo anno (leggasi Dragon Lords!). Ci auguriamo che continui così (anche se rimpiangerò la consistenza della sua carta: hanno annunciato che diventrà patinata)! Zio Paperone ritorna a sfornare albi monografici, anzi più che monografici: ZP 180 infatti ospita interamente “Paperino e le lenticchie di Babilonia” (finalmente! la chiedevamo da anni!), in una versione filologicamente corretta, divisa in due tempi e introdotta da un articolo – interessante – di Luca Boschi. Paperino e le lenticchie di Babilonia si rivela, anche dopo 44 anni, una storia freschissima e godibilissima: un reale capolavoro! Speriamo che Zio Paperone continui a ripubblicare queste prime storie di Scarpa (come ha già fatto con ZP e l’antidollarossera). Le dieci pagine restanti nell’albo sono occupate da una storia media/mediocre scritta e disegnata da Daan Jippes. Ricorda terribilmente quella di Blum/Fecchi apparsa su ZP 176. Probabilmente sono nate entrambe dallo sviluppo della stessa idea di Barks. Comunque questa ten-page va benissimo per “staccare” le due parti della storia principale di questo numero. Niente anticipazioni per il prossimo numero, tranne che su un’inedita disegnata da Scarpa…

Autore dell'articolo: Marco Sferruzza