Zio Paperone 187

01 APR 2005
Voti del fascicolo: Recensore: Medio: (5 voti) Esegui il login per votare!

Un altro numero “tematico” per Zio Paperone: il mese di Aprile ci presenta un albo incentrato sul giornalismo a Topolinia e Paperopoli. Zio Paperone 187 apre le danze con un ampio articolo di Luca Boschi sui vari giornali del mondo Disney. Ma il vero “pezzo forte” dell’albo è la storia che segue, “Paperino e i gamberi in salmì” (prima storia scritta e disegnata da Romano Scarpa). Saggiamente la redazione ha lasciato la divisione della storia in due parti, come nella prima edizione (Topolino n. 132-133), anche se ha deciso – poco filologicamente- di riscrivere il lettering. Segue l’autoconclusiva di Craig/Eisemberg “Il processo di Paperino”, evidentemente usata come riempitivo. Altra ‘chicca’ di questo numero è “Paperino e l’indagine di mercato” (di Kinney/Hubbard), la prima storia in cui appare il “Papersera”. Anche se la trama lascia a desiderare, il valore storico e il bellissimo lavoro di Hubbard e Kinney la rendono una storia preziosa. Per la serie delle pin-up di don Rosa, possiamo ammirare quella tratta da “Zio Paperone- l’ultimo signore dell’Eldorado”. Continua la serie Mythos Island con “Paperino – incontro con il mito”. I disegni sono sempre gradevoli, la trama resta nella media. Bellissimo il personaggio di Fachan!!! Conclude il numero “Paperino e i consigli editoriali”, testi di Renard-Collins e disegni del compianto Branca. Sarà stata inserita per epitaffio?? Nonostante i difetti (uno per tutti, il lettering modificato), la sola presenza dei “gamberi in salmì” di Scarpa nobilita l’intero albo. Infine, vorrei far notare la copertina di Marco Rota: l’ho trovata ad effetto, adatta a questo numero e fatta bene.

Autore dell'articolo: Marco Sferruzza