Topolino 3392

01 DIC 2020
Voti del fascicolo: Recensore: Medio: (20 voti) Esegui il login per votare!

Una cover un po’ anonima questa settimana

Il nuovo Topolino in edicola si rivela piuttosto interessante, soprattutto grazie alle due avventure che, come ci segnala anche il Direttore nel suo editoriale, si concludono in questo libretto.

Caccia a Paperinik (Gervasio/Cesarello) scioglie il mistero lasciato aperto la scorsa settimana con una soluzione semplice, ma lineare e coerente con le premesse mostrate. Sono anche altri elementi come l’azzeccata atmosfera, vicina a quella degli esordi del vendicatore, e il cliffhanger seminato nelle ultime vignette a rendere compiuta questa storia, lasciando al lettore la curiosità di vedere la prosecuzione di questa linea narrativa.

Nel terzo episodio di Sir Topleton e la sfida al Grande Bianco (Cabella/Mottura), dal titolo Marinai e alpinisti, giunge invece al termine la missione antartica dell’esploratore inglese. Sono molte le difficoltà che la ciurma si trova ad incontrare anche in quest’ultima puntata, ma il coraggio e la determinazione del capitano consentiranno a tutti i membri dell’equipaggio di rientrare sani e salvi in patria. Un lieto fine o una spedizione fallimentare? Una domanda a cui non è facile rispondere… Più facile elogiare ancora una volta i meravigliosi disegni che hanno contraddistinto quest’avventura.

Zio Paperone e la pungente verità (Faccini) prende spunto da un elemento quasi identificativo dell’autore ligure, ovvero l’apparizione di un animale molto particolare, per innescare interazioni impreviste fra il cast dei paperi. Nonostante le poche tavole, l’intreccio è assolutamente riuscito e regala alcune gag divertenti.

Meno accattivanti sono invece le rimanenti storie del numero. Oltre ad una nuova breve su X Factor (Zemelo/Usai), dedicata al duro lavoro che una popstar deve affrontare dietro alle luci della ribalta, troviamo l’inizio di una nuova storia a puntate, Newton e Pico in viaggio nel sapere (Fontana/Soffritti), in cui però viene narrato solamente il pretesto che porta all’interazione fra questi due personaggi, in attesa degli sviluppi che verranno mostrati nelle prossime settimane.

Paperino Paperotto e i sentieri del bosco (Camerini/Usai) celebra la I C dell’Istituto Comprensivo Centro – Scuola Media “Curzi” di S. Benedetto del Tronto, classe vincitrice del Premio Topolino indetto all’interno del concorso FAI 2019/20. Per i paperotti, proprio come per i ragazzi, è così l’occasione di (ri)scoprire i piccoli segreti del territorio che li circonda.

Ricordiamo infine che, allegato a Topolino 3392, è stato distribuito al prezzo complessivo di € 5,90 il calendario da tavolo 2021 disegnato da Silvia Ziche! Con l’augurio che il nuovo anno porti quelle promesse risate che poco abbiamo assaporato in questo 2020.

La morale della favola di Sir Topleton

Autore dell'articolo: Federico Pavan

Sabaudo di nascita, romano d'adozione e veneto per amore, leggo fumetti da quando ero bambino e non ho ancora smesso! I miei preferiti: Tex, Asterix, Lucky Luke, Corto Maltese, Mafalda… ma Topolino resta il compagno di viaggio più fedele, una passione che mi ha portato a conoscere il Papersera (e a incontrare tanti amici e una splendida sposa) lungo tutto lo stivale italiano. Il mio idolo disneyano di sempre è Romano Scarpa, ma non posso dimenticare l'emozione del mio primo raduno, nel quale ho avuto la fortuna di incontrare due miti come Don Rosa e Carlo Chendi.