Pk2

Una panoramica, a cura della redazione del Papersera, sulla storia editoriale di PK2. Seguito diretto del mitico PKNA, questa seconda serie dedicata a Paperinik risulta toccante ma non del tutto riuscita, nonostante un progetto molto ambizioso.

Serie della Definitive Collection

Definitive Collection

Una panoramica, a cura della redazione del Papersera, sulla storia editoriale della Definitive Collection, testata che dal 2014 raccoglie le migliori serie d’autore Disney pubblicate su Topolino.

PKNA – Paperinik New Adventures

Una panoramica, a cura della redazione del Papersera, sulla storia editoriale di Paperinik New Adventures, per tutti PKNA, testata che nel 1996 segnò un punto di svolta nelle pubblicazioni Disney.

3356

Topolino 3356

Non so se questo Topolino risenta un po’ del clima triste che aleggia nel Paese a causa del Coronavirus, ma di sicuro non riesce a distrarci in questo momento. Gli editoriali parlano di cose che non si sa quando vedremo: uno è dedicato all’Europeo di calcio già rimandato all’anno venturo, uno al live action di…
[ Leggi ]

Topolino 3355

Si sta andando sempre più verso un Topolino composto quasi sempre di storie a puntate, sovrapposte l’un l’altra in una catena infinita e che portano ormai il settimanale a non essere più fruibile a sé stante al 100% in quanto in ogni uscita c’è almeno una (o anche di più, come nelle ultime settimane) storie…
[ Leggi ]

Pk2 Giant 2 – La Voce del Buio – Linee di Memoria

Linee di Memoria ci propone una trama urbana tipico esempio della serie. Gianfranco Cordara mostra una metropoli caotica e veloce che si scontra con un inquietante elemento esterno: l’idea di persone telecomandate a distanza da Ducklair, possibili bombe pronte ad esplodere, risulta terribilmente realistica e magnificamente disturbante. La scolaresca in ostaggio, il bombarolo sul grattacielo,…
[ Leggi ]

3332

Topolino 3332

Come testimonia l’editoriale di Alex Bertani, è un numero legato a ricorrenze e compleanni: il Direttore festeggia infatti un anno alla guida di Topolino, senza tirare bilanci, riconoscendo invece l’operato di chi lo ha preceduto e rilanciando verso nuove sfide e traguardi. Non possiamo quindi che augurargli buon lavoro, rimanendo in attesa delle belle novità…
[ Leggi ]