Topolino 3383

Topolino 3383

Si conclude in questo numero Paperbridge, la serie in cinque puntate scritta e disegnata da Marco Gervasio che ci ha tenuto compagnia nelle scorse settimane e a cui è dedicata anche la copertina di Andrea Freccero. È giunto quindi il momento di tirare le somme. La storia ad una prima lettura risulta abbastanza riuscita anche…
[ Leggi ]

Topolino 3382

Esordisce in questo numero la serie Minni prêt-à-porter, di stampo completamente femminile (a partire dalle autrici, Valentina Camerini e Giada Perissinotto). Questione di stile è chiaramente un prequel introduttivo all’ambientazione e al mondo della moda in cui Minni e l’amica Betty si butteranno a capofitto…

Topolino 3381

Giuseppe Zironi deve avere una predilezione per la zona del delta del Mississippi, per la vita di quei luoghi, per la loro cultura, la musica, le persone… Dopo Topolino e le notti blues, l’autore (con il contributo alla sceneggiatura di Gabriele Panini) ci trascina nuovamente in Louisiana con Topolino e il ritorno del bluesman, nuovo…
[ Leggi ]

Topolino 3380

Complice l’annullamento in tutta Italia delle fiere del fumetto, in questo 2020 così segnato dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19, la redazione di Topolino ha sicuramente dovuto nel corso dell’anno rivedere i propri piani di pubblicazione delle tradizionali uscite abbinate a tali eventi. Così, se in primavera hanno comunque visto la luce le variant inizialmente previste…
[ Leggi ]

Topolino 3379

Come ricordato dal Direttore nel consueto editoriale di apertura, questo è il centesimo numero a guida di Alex Bertani. Un traguardo notevole che, seppur non ancora incisivo sul lungo periodo, finora è stato sufficiente per consolidare l’avvio di un nuovo ciclo, fatto di nuovi stili di narrazione, un ritorno cospicuo di storie a puntate e gadget, nuovi personaggi che attirano l’attenzione, e un continuo operarsi «per alzare l’asticella della qualità del giornale».

Topolino 3377

Buono davvero questo numero di Topolino, sebbene mi trovi ad iniziare questa recensione commettendo il reato di lesa maestà: la cosa meno riuscita è la copertina di Cavazzano: un Paperinik in spiaggia sotto il sole, a giocare con Gastone, con l’ineludibile “look-in-camera” e sorrisone verso il lettore suona male come un disco di Nino d’Angelo!

Don Rosa, Maestro del fumetto o autore di fan fiction? (seconda parte)

Il successo di Don Rosa in Europa, tra gli anni ’90 e i primi anni 2000, è travolgente.
Date le premesse affrontate nella prima parte dell’articolo, risultano evidenti i motivi per cui il discepolo più leale di Barks sia riuscito a far breccia tra i lettori e i collezionisti di fumetti.
Come gestisce Don Rosa questa apparentemente inarrestabile ascesa? E, soprattutto, quali conseguenze ha avuto, sul lungo termine, la Rosamania?

Topolino 3363

Topolino 3363 si apre con La luce di Zeus, nuovo episodio delle Strabilianti imprese di Fantômius ladro gentiluomo, scritto e disegnato da Marco Gervasio. Fantômius e Dolly Paprika si trovano in Olanda per rubare appunto “la luce di Zeus”, un preziosissimo diamante da 125 carati…

Paperinik

Introduzione Nel 1988 avvenne un passaggio storico, nello scenario editoriale disneyano del nostro Paese: i diritti di pubblicazione di Topolino e degli altri periodici passavano da Mondadori a The Walt Disney Company Italia, succursale locale della Casa Madre americana. L’aria di cambiamento investì la produzione fumettistica e portò a diverse iniziative che si concretizzarono nel…
[ Leggi ]

Definitive Collection 33 - Fantomius il prologo

Definitive Collection 33 SP – Fantômius 0: il Prologo

Già nel 2015, a pochi mesi dal debutto della Definitive Collection nelle edicole, alcuni utenti del forum del Papersera suggerivano la pubblicazione di un volume che raccogliesse le storie ispiratrici della serie ufficialmente intitolata a Fantômius. Un desiderio che sembrava però destinato a rimanere irrealizzato, complici anche le vicissitudini editoriali della testata, che ha visto…
[ Leggi ]