I Grandi Classici Disney 58

Sarebbe dovuto accadere prima o poi, ma ci si augurava non così presto. Se l’ultimo numero dei Grandi Classici, il 350 di gennaio 2016, si apriva con Paperino e il vecchio frac, il volume 58 della seconda serie della medesima testata si apre, repetita iuvant?, con… Paperino e il vecchio frac. Una scelta che per…
[ Leggi ]

I Grandi Classici Disney 57

Il principio e la fine. Così potremmo riassumere la liaison che lega gli ultimi due numeri dei Grandi Classici, e il punto in comune ha un nome: Giovan Battista Carpi. L’albo di settembre 2020, infatti, si apre con una storia già molto ristampata, Topolino e il giornalismo di campagna, scritta da un Carlo Panaro che…
[ Leggi ]

Grandi Autori 88 – Topolino Writers Edition: Guido Martina

È il 1948 e siamo in piena ricostruzione. Il primo gennaio è entrata in vigore la Costituzione della Repubblica Italiana, in aprile la Democrazia Cristiana ha vinto le elezioni e in luglio Antonio Pallante ha sparato al segretario del PCI Palmiro Togliatti. Si arriva a sfiorare la guerra civile. In settembre le Edizioni Audace danno…
[ Leggi ]

I Grandi Classici Disney 56

Attenzione attenzione! Da questa settimana la nostra testata prediletta gode di un testimonial d’eccezione. Instagram ci mostra come il piccolo Leone, figlio di ben noti personaggi pubblici, si delizi con le prodezze dei Ribelli di Brillifrilly raccontate nel numero di aprile dei Grandi Classici Disney: decisamente un piccolo buongustaio. Ma ora a noi. Cosa troverebbe…
[ Leggi ]

I Grandi Classici Disney 55

A volte capita di inciampare. Nemmeno i migliori sono esenti da questa regola non scritta e, ogni tanto, l’errore bussa alla porta di chiunque. È esattamente quanto accaduto nel numero di luglio 2020 dei Grandi Classici con ciò che potremmo ribattezzare l’affaire Rebo, che letto alla francese sembra sufficientemente chic; l’alternativa, più letteraria, potrebbe essere…
[ Leggi ]

I Grandi Classici Disney 54

«Paperopoli è un esempio di città condizionata dal denaro in mano a un grande capitalista, un uomo che pensa solo in termini di danaro e che, naturalmente, lascia in miseria persino i parenti più poveri e quando può li sfrutta e li ricatta. È un apologo amarissimo di quella che forse poteva essere l’America del…
[ Leggi ]

Don Rosa, Maestro del fumetto o autore di fan fiction? (seconda parte)

Il successo di Don Rosa in Europa, tra gli anni ’90 e i primi anni 2000, è travolgente.
Date le premesse affrontate nella prima parte dell’articolo, risultano evidenti i motivi per cui il discepolo più leale di Barks sia riuscito a far breccia tra i lettori e i collezionisti di fumetti.
Come gestisce Don Rosa questa apparentemente inarrestabile ascesa? E, soprattutto, quali conseguenze ha avuto, sul lungo termine, la Rosamania?

Don Rosa, Maestro del fumetto o autore di fan fiction? (prima parte)

A quattordici anni dalla pubblicazione della sua ultima storia, La prigioniera del Fosso dell’Agonia Bianca, Don Rosa non è di certo uscito dal dibattito disneyano. Cosa è rimasto della sua eredità autoriale? Quale impatto ha avuto sui lettori di tutto il mondo?