Carl Barks, una cavalcata nella Storia (seconda parte)

Nella seconda parte della nostra disamina sull’interpretazione barksiana della Storia ci concentreremo in particolare sull’età contemporanea: se l’Ottocento rappresenta il secolo della nostalgia, il Novecento è invece il palcoscenico migliore per la satira. Daremo poi spazio anche alla peculiare attività pittorica di Barks, specialmente alla produzione extradisneyana.

Carl Barks, una cavalcata nella Storia (prima parte)

Quando pensiamo all’opera di Carl Barks sono molti i grandi temi che emergono dalle oltre 500 storie realizzate come autore completo in poco più di vent’anni.
Qual è stata la sua visione della Storia? Quale ruolo svolge il contesto storico nella sua produzione? In questo articolo in due parti, con cui diamo avvio a una rubrica volta a celebrare il genio scomparso esattamente venti anni fa, cercheremo di trovare delle risposte a queste domande.

Uncle Scrooge

Uncle $crooge

La copertina dell’albo. Antefatto: negli anni Novanta un “semplice appassionato” Antonio Costa Barbé, intrattenne un rapporto epistolare con l’immenso Carl Barks, inviandogli tra le altre cose, un paio di suoi soggetti per storie Disney, uno di questi piacque a Barks, che rimandò ad Antonio – in una lettera che abbiamo riprodotto integralmente all’interno dell’albo –…
[ Leggi ]