Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
4 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

    Il romanzo giallo che preferite?
    Venerdì 11 Mar 2011, 09:52:47
    La recente pubblicazione su Topolino di un omaggio a Dieci piccoli indiani della Christie ha scatenato i complimenti di tanti appassionati di letteratura gialla, qui sul Papersera.

    Ma tra gli appassionati, qual è il giallo dei gialli, l'opera perfetta senza sbavature?

    Io voto per L'assassinio di Roger Ackroyd (The murder of Roger Ackroyd, in Italiano inizialmente tradotto come Dalle nove alle dieci), nella versione rivisitata degli anni 50, ovviamente di Agatha Christie. Perfetto, geniale nella soluzione, assolutamente imprevista e imprevedibile. Talmente geniale che, dovessimo rivederla in altri autori, li accuseremmo di plagio, senza se e senza ma.

    Addirittura Leonardo Sciascia non resistette alla tentazione di commentarlo negli Oscar Mondadori!

    E voi quale libro giallo preferite?

    *

    Brigitta MacBridge
    Flagello dei mari
    Moderatore
    PolliceSu

    • *****
    • Post: 4732
    • Paperonuuuuccciooooo....
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re: Il romanzo giallo che preferite?
      Risposta #1: Venerdì 11 Mar 2011, 10:42:56
      Io voto per L'assassinio di Roger Ackroyd (The murder of Roger Ackroyd, in Italiano inizialmente tradotto come Dalle nove alle dieci), nella versione rivisitata degli anni 50, ovviamente di Agatha Christie. Perfetto, geniale nella soluzione, assolutamente imprevista e imprevedibile. Talmente geniale che, dovessimo rivederla in altri autori, li accuseremmo di plagio, senza se e senza ma.
      Indubbiamente si parlerebbe di plagio, non ci sono santi.

      Difficile commentare questo libro senza fare uno spoiler micidiale, quindi leggete le parti in giallo solo se avete già letto il libro.
      Ricordo che una volta avevo letto il "decalogo dello scrittore di gialli" scritto da S. S. Van Dine, in cui elencava i tre modi in cui mai e poi mai doveva finire un giallo, ed erano: l'assassino è la vittima; l'assassino è il detective; l'assassino è il narratore. E ricordo di aver pensato che la Christie li aveva infranti tutti e tre, in libri diversi. "Roger Ackroyd" è uno di questi, e sicuramente quello in cui la scrittrice "gioca sporco" più di ogni altro.

      Ma, a parte il particolarissimo finale, non ricordo L'assassinio di Roger Ackroyd come il giallo che più mi ha colpito. In effetti, non saprei quale sia il mio giallo preferito, molti non li ricordo neppure (sono stata una divoratrice di gialli fino a una quindicina di anni fa, poi la passione è scemata).

      Di sicuro quello che ho riletto più volte è stato "Poirot a Styles Court" (The Mysterious Affair at Styles). Penso per trovargli un difetto, forse. Il fatto è, mi sembrava perfetto, tutto si incastrava in maniera perfetta. Era un giallo senza sbavature, e non mi capacitavo di come potesse essere una "opera prima".

      By the way, è una cosa curiosa davvero, rileggere un giallo. Mio cugino, quando seppe che mi stavo rileggendo un giallo, disse che era la cosa più inutile che avesse mai sentito. Eppure io l'ho fatto con diversi gialli. Perché lo si fa? Ormai l'assassino si conosce! Forse per godersi i trucchi dell'autore, e capire dove è che ci ha imbrogliati? O forse perché oltre alla trama gialla c'è stato qualcos'altro che ci ha affascinato, che ci siamo accorti di non aver goduto appieno, tutti presi come eravamo dalla smania di scoprire il colpevole? Boh. Comunque, voi li rileggete i gialli? O una volta scoperto l'assassino finisce lì?.

      "Poirot a Styles Court", dicevo, è quello che ho riletto più volte. Tuttavia il mio preferito penso che sia "La parola alla difesa" (Sad cypress). Non è uno dei più famosi. Con buona probabilità è considerato uno dei "minori", e in certi punti sembra quasi un romanzo Harmony. Però ricordo che mi coinvolse molto, e riuscii ad identificarmi nei vari personaggi in maniera molto forte. Dovessi sceglierne uno, penso sarebbe quello. Non ho la pretesa che nessun altro possa considerarlo il miglior giallo in assoluto. È solo il "mio" miglior giallo.

      Per il resto, non ho mai fatto classifiche troppo rigide. I miei autori preferiti erano la Christie, Ellery Queen e Rex Stout. Mi piacciono i "classici", gli autori moderni tendono troppo al morboso, al violento, e non mi hanno mai troppo affascinato.
      I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

      "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

        Re: Il romanzo giallo che preferite?
        Risposta #2: Venerdì 11 Mar 2011, 10:46:08
        Anche a me i troppo moderni non piacciono per i motivi che hai detto tu!

        Certo poi che rileggo i gialli! Poirot a Styles, oltre a essere un capolavoro, è cosa che ribecco in Inglese, per ripassare un po' quando serve... ;)

        *

        Dippy Dawg
        Dittatore di Saturno
        PolliceSu

        • *****
        • Post: 3081
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re: Il romanzo giallo che preferite?
          Risposta #3: Venerdì 11 Mar 2011, 11:15:49
          Indubbiamente si parlerebbe di plagio, non ci sono santi.
          Attenzione al doppio spoiler!
          La Christie si è plagiata da sola, perché c'è un altro libro che ha la stessa struttura (diciamo così) di Dalle nove alle dieci:

          Nella mia fine è il mio principio!

          ...è una cosa curiosa davvero, rileggere un giallo...
          Non mi è ancora capitato (o meglio, mi è capitato con Aiuto, Poirot!, ma non mi ricordavo assolutamente niente, quindi è stato come leggerlo per la prima volta!), ma non ci trovo niente di male, anzi! Lo stesso Dalle nove alle dieci, e anche Assassinio sull'Orient Express mi erano stati "spoilerati" dalle introduzioni di altri gialli della Christie, ma non per questo mi sono dispiaciuti, tutt'altro!

          Tuttavia il mio preferito penso che sia "La parola alla difesa" (Sad cypress)...
          Non ricordo se l'ho letto... :-[
          Comunque, i miei preferiti, oltre al citatissimo Dalle nove alle dieci, sono Dieci piccoli indiani e Sipario.

          Mi piacciono i "classici", gli autori moderni tendono troppo al morboso, al violento, e non mi hanno mai troppo affascinato.
          A parte i fumetti, non sono un grande lettore, quindi non conosco molti scrittori; però, sono d'accordo! E, tra tutti i gialli che ho letto, i migliori sono senza dubbio quelli di Agatha!
          Io son nomato Pippo e son poeta
          Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
          Verso un'oscura e dolorosa meta

          *

          Kim Don-Ling
          Diabolico Vendicatore
          Moderatore
          PolliceSu

          • ****
          • Post: 1554
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re: Il romanzo giallo che preferite?
            Risposta #4: Venerdì 11 Mar 2011, 11:35:13
            Rimanendo in zona Agatha Christie, è vero che la prima lettura non si scorda mai... e la prima sua opera che ho letto è stata "Trappola per topi"! Capolavoro assoluto.

            Di quelli citati, davvero sottovalutato "La parola alla difesa", che invece è piuttosto ben fatto.
            Infine, "Poirot sul Nilo"... ricordo di averlo divorato a suo tempo!
            "Se nato cigno nessuno ti trasformerà in avvoltoio"

            *

            piccolobush
            Flagello dei mari
            Moderatore
            PolliceSu

            • *****
            • Post: 4249
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re: Il romanzo giallo che preferite?
              Risposta #5: Venerdì 11 Mar 2011, 12:10:37
              Vedo che si parla soprattutto di giallo classico alla agatha cristhie quindi, per rimanere in tema, direi che il mio preferito dell'autrice è "nella mia fine è il mio principio", caratteristico anche perchè è il protagonista stesso a narrarlo.
              Poi mi piace tanto sherlock holmes, più i racconti però che i romanzi, sono del parere che il racconto sia più congeniale al personaggio e alle trame di conan doyle.
              No ad ellery queen, troppo inutilmente elaborati e quindi inverosimili molti dei loro romanzi.
              Escludo ovviamente simenon, chandler, malet etc. perchè son generi abbastanza differenti e lo stesso dicasi (per i contemporanei) per lucarelli, vargas etc. Effettivamente, di giallisti "classici" contemporanei a parte ellis peters ed elizabeth george, non me ne vengono in mente altri e nessuna delle due mi fa impazzire :-/

              *

              Bacci
              Visir di Papatoa
              PolliceSu

              • *****
              • Post: 2707
              • Sono incazzato come un paperino!
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re: Il romanzo giallo che preferite?
                Risposta #6: Venerdì 11 Mar 2011, 13:51:59

                Ricordo che una volta avevo letto il "decalogo dello scrittore di gialli" scritto da S. S. Van Dine, in cui elencava i tre modi in cui mai e poi mai doveva finire un giallo, ed erano: l'assassino è la vittima; l'assassino è il detective; l'assassino è il narratore. E ricordo di aver pensato che la Christie li aveva infranti tutti e tre, in libri diversi. "Roger Ackroyd" è uno di questi, e sicuramente quello in cui la scrittrice "gioca sporco" più di ogni altro.

                (Spoiler su gialli vari della Christie:)

                Infatti! Se ben ricordo le tre situazioni si trovano in ordine proprio in Dieci piccoli indiani, Trappola per topi e il già citato L'assassino di Roger Acroyd. Tutti e tre infrangono il "canone" e tutti e tre sono bellissimi libri!

                Da parte mia non ho mai inteso la lettura di un giallo come una sfida tra me e l'autore per trovare al più presto il colpevole, ma mi piace leggere un poliziesco come farei con qualunque altro libro. Fatto sta che non credo che mi verrebbe voglia di rileggere un giallo di cui conosco già il colpevole, o meglio, mi verrebbe se il giallo oltre alla semplice sorpresa finale mi avesse colpito molto per altre qualità, tali da non basare tutta la sua bellezza di libro solo sulla soluzione dell'enigma.

                E' questo il caso di libri come Le tre bare di John Dickson Carr, che ho letto più di una volta, e altri scrittori che anche se spaziano in altri generi li elenco lo stesso, come alcuni libri di Raymond Chandler,  che era proprio un signor scrittore (o almeno a me piace il suo stile), le avventure di Sherlock Holmes, molti libri della "serie in nero" di Cornell Woolrich, e naturalmente qualche titolo di Agatha Christie (oltre ai classicissimi già citati metto pure Il pericolo senza nome).

                Poi di altri autori mi piacciono tanto Ellery Queen (un personaggio che adoro), Simenon, il Montalbano di Camilleri... Poi vale inserire pure Poe tra questi nomi?

                « Ultima modifica: Venerdì 11 Mar 2011, 13:55:13 da bacci88 »

                  Re: Il romanzo giallo che preferite?
                  Risposta #7: Venerdì 11 Mar 2011, 14:16:07
                  Per esempio, a me Chandler ha sempre deluso, perché non è deduttivo. Anche Maigret non mi ha mai entusiasmato per lo stesso motivo.

                  Uno che ho detestato, pur essendo deduttivo, è stato Padre Brown, ma lì penso che una traduzione a dir poco infame ci abbia messo del suo...

                  Vero, però: quando lessi per la prima volta Nella mia fine è il mio principio, mi dissi che Agatha aveva copiato sé stessa!

                  Due piccoli capolavori sono sia Assassinio allo Specchio (The Mirror crack'd from side to side), della Christie, sia Il paese del Maleficio (Calamity town), di Ellery Queen, altro grandissimo che adoro, ma... solo io penso che questa volta Agatha sia stata ispirata da Ellery? ;D ;D ;D

                  S.S. Van Dine scriveva canoni, però era noiosino... o no?

                  PS: Elleriani, non perdetevi Colpo di Grazia (The final stroke, se non ricordo male), gioiellino "senza tempo"! Chi lo ha letto, saprà capire perché! ;) ;) ;)
                  « Ultima modifica: Venerdì 11 Mar 2011, 14:25:05 da pkthebest »

                  *

                  Bacci
                  Visir di Papatoa
                  PolliceSu

                  • *****
                  • Post: 2707
                  • Sono incazzato come un paperino!
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu
                    Re: Il romanzo giallo che preferite?
                    Risposta #8: Venerdì 11 Mar 2011, 14:50:23



                    PS: Elleriani, non perdetevi Colpo di Grazia (The final stroke, se non ricordo male), gioiellino "senza tempo"! Chi lo ha letto, saprà capire perché! ;) ;) ;)

                    Piuttosto, tu che hai letto Dieci incredibili giorni di Ellery Queen, visto che non lo trovo da nessuna parte e non faccio acquisti su ebay, me lo vendi? ;D :D ;)


                    *

                    Dippy Dawg
                    Dittatore di Saturno
                    PolliceSu

                    • *****
                    • Post: 3081
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu
                      Re: Il romanzo giallo che preferite?
                      Risposta #9: Venerdì 11 Mar 2011, 15:01:58
                      S.S. Van Dine scriveva canoni, però era noiosino... o no?
                      Sì!
                      E Philo Vance, come personaggio, mi sta antipatico! ;)
                      « Ultima modifica: Venerdì 11 Mar 2011, 15:02:21 da Dippy_Dawg »
                      Io son nomato Pippo e son poeta
                      Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                      Verso un'oscura e dolorosa meta

                        Re: Il romanzo giallo che preferite?
                        Risposta #10: Venerdì 11 Mar 2011, 15:13:49

                        Piuttosto, tu che hai letto Dieci incredibili giorni di Ellery Queen, visto che non lo trovo da nessuna parte e non faccio acquisti su ebay, me lo vendi? ;D :D ;)


                        Spiacente, ma non venderei alcun libro di quelli che ho comprato, anche di quelli che non mi sono piaciuti! Prova a cercare la raccolta "Scacco al delitto" di Mondadori: magari lo trovi più facilmente, e comprende Dieci incredibili giorni, Colpo di Grazia, Il mistero di Capo Spagna e Bentornato, Ellery!

                        *

                        Bacci
                        Visir di Papatoa
                        PolliceSu

                        • *****
                        • Post: 2707
                        • Sono incazzato come un paperino!
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu
                          Re: Il romanzo giallo che preferite?
                          Risposta #11: Venerdì 11 Mar 2011, 15:19:19

                          Spiacente, ma non venderei alcun libro di quelli che ho comprato, anche di quelli che non mi sono piaciuti! Prova a cercare la raccolta "Scacco al delitto" di Mondadori: magari lo trovi più facilmente, e comprende Dieci incredibili giorni, Colpo di Grazia, Il mistero di Capo Spagna e Bentornato, Ellery!

                          Ehehe fai come me allora. Grazie per la dritta ;)

                          Concordo anche su Il paese del maleficio, gran bel libro!

                            Re: Il romanzo giallo che preferite?
                            Risposta #12: Venerdì 11 Mar 2011, 15:22:42
                            Sì!
                            E Philo Vance, come personaggio, mi sta antipatico! ;)

                            C'è modo e modo di essere perfettini: odiosamente simpatico alla Poirot o alla Ellery, e odioso e basta alla Vance!

                            Altro suggerimento tra i minori della Christie: Sfida a Poirot, dove il nostro compare in una ventina di pagine e risolve il giallo... a domicilio!

                            Bello davvero!

                            Ma... che dire di La morte nel villaggio e Il terrore viene per posta? Anche "zia" Jane Marple ha il suo perché, diciamocelo!

                            *

                            Brigitta MacBridge
                            Flagello dei mari
                            Moderatore
                            PolliceSu

                            • *****
                            • Post: 4732
                            • Paperonuuuuccciooooo....
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu
                              Re: Il romanzo giallo che preferite?
                              Risposta #13: Venerdì 11 Mar 2011, 15:33:27
                              Uno che ho detestato, pur essendo deduttivo, è stato Padre Brown, ma lì penso che una traduzione a dir poco infame ci abbia messo del suo...

                              Mah, a me invece Padre Brown era piaciuto abbastanza... pur non mettendolo al livello dei preferiti.

                              S.S. Van Dine scriveva canoni, però era noiosino... o no?
                              Assolutamente sì!!!! Anzi devo dire che il canone in questione era in assoluto la parte più interessante di tutto il volume in cui lo lessi :D

                              E Philo Vance, come personaggio, mi sta antipatico! ;)
                              Odioso a dir poco, anche a me!
                               
                              (Spoiler su gialli vari della Christie:)

                              Infatti! Se ben ricordo le tre situazioni si trovano in ordine proprio in Dieci piccoli indiani, Trappola per topi e il già citato L'assassino di Roger Acroyd. Tutti e tre infrangono il "canone" e tutti e tre sono bellissimi libri!

                              In un certo senso, pure "Sipario", l'ultima avventura di Poirot infrange ...


                              ben due di questi canoni: sia quello in cui l'assassino non potrebbe essere la vittima che quello del detective!!!
                              I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

                              "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

                              *

                              Bacci
                              Visir di Papatoa
                              PolliceSu

                              • *****
                              • Post: 2707
                              • Sono incazzato come un paperino!
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu
                                Re: Il romanzo giallo che preferite?
                                Risposta #14: Venerdì 11 Mar 2011, 15:46:58


                                In un certo senso, pure "Sipario", l'ultima avventura di Poirot infrange ...


                                ben due di questi canoni: sia quello in cui l'assassino non potrebbe essere la vittima che quello del detective!!!

                                Di quello sono anni che rimando la lettura perché non voglio vedere Poirot che mi muore!

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.