Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
TopoOscar 2021
Le nostre recensioni
2 | |
2 | |
2 | |
2 | |
4 | |
2 | |
2 | |
5 | |
1 | |
5 | |
4 | |
3 | |

Albi natalizi del cuore

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Geronimo
Pifferosauro Uranifago
   (1)

  • ***
  • Post: 431
    • Online
    • Mostra profilo
   (1)
    Albi natalizi del cuore
    Mercoledì 23 Dic 2020, 17:12:45
    Apro questa discussione in maniera analoga a quanto venne fatto l'anno scorso sulle storie preferite di Natale. Questa volta chiedo: quali sono i vostri albi a tema natalizio che avete nel cuore e che amate leggere durante le feste? Io negli anni quasi sempre ne rileggo due, uno il 24 e uno il 25: il primo è Topolino 2248 (https://inducks.org/issue.php?c=it%2FTL+2248), in cui spiccano Un papero in rosso di Artibani e Faraci (con Zio paperone e Paperino in grande spovlero) e soprattutto una delle storie a cui sono più legato, ovvero Topolino e il Natale... numero 1999 di Zironi, con scene molto toccanti; il secondo albo è Topolino 2613 (https://inducks.org/issue.php?c=it%2FTL+2613 ) con Paperino paperotto e il bello del Natale con tutti, una storia molto divertente e nel finale un pelino zuccherosa ma che si addice al Natale e con Topolino e le macchine ribelli di Casty, la sua prima storia interamente scritta e disegnata e che ha le caratteristiche fiabesche, surrrali e comiche che caratterizzano molte delle sue opere.
    Luca Giacalone

    *

    Ciube27
    Papero del Mistero
       (1)

    • **
    • Post: 214
    • Una posa così meriterebbe almeno una foto ricordo!
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re:Albi natalizi del cuore
      Risposta #1: Mercoledì 23 Dic 2020, 17:26:57
      Non so se può considerarsi un albo di Natale puro, ma tutti gli anni, in questo periodo, mi rileggo un volumetto che contiene le prime tre storie della Spada di Ghiaccio :)
      Lettore convinto...

      *

      Geronimo
      Pifferosauro Uranifago

      • ***
      • Post: 431
        • Online
        • Mostra profilo

        Re:Albi natalizi del cuore
        Risposta #2: Mercoledì 23 Dic 2020, 17:32:31
        Non so se può considerarsi un albo di Natale puro, ma tutti gli anni, in questo periodo, mi rileggo un volumetto che contiene le prime tre storie della Spada di Ghiaccio :)

        Ma sì dai, le storie se non ricordo male sono ambientate nel periodo natalizio quindi direi che va bene :)
        Luca Giacalone

        *

        Paper_Butler
        Gran Mogol
           (3)

        • ***
        • Post: 677
        • Soffia il vento del sud...
          • Online
          • Mostra profilo
           (3)
          Re:Albi natalizi del cuore
          Risposta #3: Mercoledì 23 Dic 2020, 18:38:04
          Per me, su tutti, Topolino 1412, un megalibretto di 288 pagine a prezzo raddoppiato rispetto alla norma (1500 lire contro le 700 dell'uscita precedente e le 800 da quella successiva in poi).

          Valeva la pena, però: il numero si apriva con il "Canto di Natale", la magnifica storia scritta da Guido Martina con protagonista Paperone nei panni - che più azzeccati non potrebbero essere - di Scrooge. Settanta pagine (una lunghezza del tutto inconsueta per una storia non a puntate) intense ed emozionanti, con uno dei più bei ruoli mai interpretati da Rockerduck e il suo rapporto con il protagonista reso in modo quanto mai profondo.

          A metà libretto si trovava la quarta e ultima parte di "La storia di Marco Polo detta Il Milione" di Romano Scarpa (coadiuvato dallo stesso Martina ai testi), una delle migliori parodie mai realizzate. Nella puntata conclusiva si sviluppava la romantica vicenda di "Paperino" con la principessa Kokacin, interpretata da una Paperetta al top quanto a fascino, che mi colpì particolarmente (e anche Paperina era dello stesso avviso, mi sa...).

          Il numero, infine, si concludeva con la seconda delle tre parti di "Topolino e la spada di ghiaccio" di Massimo De Vita, che non credo abbia bisogno di presentazioni... L'Argaar sarebbe tornato a farci lietissima compagnia anche nei due Natali seguenti.

          All'epoca ero un bambino, ricordo bene la gioia nel tenere fra le mani quel "numerone" e poi i momenti fantastici trascorsi nel leggerlo a più riprese. Pur non avendo ovviamente grande esperienza di fumetti, avevo la sensazione tangibile che si trattasse di qualcosa di davvero unico e importante.

          *

          Dippy Dawg
          Dittatore di Saturno
             (2)

          • *****
          • Post: 2930
            • Offline
            • Mostra profilo
             (2)
            Re:Albi natalizi del cuore
            Risposta #4: Mercoledì 23 Dic 2020, 21:12:32
            Per me, su tutti, Topolino 1412, un megalibretto di 288 pagine a prezzo raddoppiato rispetto alla norma (1500 lire contro le 700 dell'uscita precedente e le 800 da quella successiva in poi).

            Valeva la pena, però: il numero si apriva con il "Canto di Natale", la magnifica storia scritta da Guido Martina con protagonista Paperone nei panni - che più azzeccati non potrebbero essere - di Scrooge. Settanta pagine (una lunghezza del tutto inconsueta per una storia non a puntate) intense ed emozionanti, con uno dei più bei ruoli mai interpretati da Rockerduck e il suo rapporto con il protagonista reso in modo quanto mai profondo.

            A metà libretto si trovava la quarta e ultima parte di "La storia di Marco Polo detta Il Milione" di Romano Scarpa (coadiuvato dallo stesso Martina ai testi), una delle migliori parodie mai realizzate. Nella puntata conclusiva si sviluppava la romantica vicenda di "Paperino" con la principessa Kokacin, interpretata da una Paperetta al top quanto a fascino, che mi colpì particolarmente (e anche Paperina era dello stesso avviso, mi sa...).

            Il numero, infine, si concludeva con la seconda delle tre parti di "Topolino e la spada di ghiaccio" di Massimo De Vita, che non credo abbia bisogno di presentazioni... L'Argaar sarebbe tornato a farci lietissima compagnia anche nei due Natali seguenti.

            All'epoca ero un bambino, ricordo bene la gioia nel tenere fra le mani quel "numerone" e poi i momenti fantastici trascorsi nel leggerlo a più riprese. Pur non avendo ovviamente grande esperienza di fumetti, avevo la sensazione tangibile che si trattasse di qualcosa di davvero unico e importante.
            Quoto parola per parola! :)
            Del resto, abbiamo più o meno la stessa età, quindi anche i ricordi sono gli stessi!
            Io son nomato Pippo e son poeta
            Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
            Verso un'oscura e dolorosa meta

            *

            hendrik
            Dittatore di Saturno
               (1)

            • *****
            • Post: 3308
            • W Carlo Barx!
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re:Albi natalizi del cuore
              Risposta #5: Giovedì 24 Dic 2020, 15:23:07
              ... non ferma a Verkuragon!

              *

              Rockerduck87
              Ombronauta
                 (1)

              • ****
              • Post: 931
              • Just another brick in the wall
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Albi natalizi del cuore
                Risposta #6: Giovedì 24 Dic 2020, 22:40:41
                A Natale rispolvero un pò tutti i Topolino natalizi degli anni passati, leggo il canto di Natale del Topolino 1412 (ma dalla versione dei capolavori Disney uscita col il Corriere), leggo anche la saga della spada di ghiaccio dalla bellissima edizione Disney Golden. Ma tendenzialmente, anche se il contenuto non è sempre eccellente, il Natalissimo è la pubblicazione cui sono più legato nel periodo.
                Il radical chic è l'esempio più sporco e osceno di chi finge di perdere il proprio ruolo sociale per mantenerlo
                (G. Testori)

                *

                Geronimo
                Pifferosauro Uranifago

                • ***
                • Post: 431
                  • Online
                  • Mostra profilo

                  Re:Albi natalizi del cuore
                  Risposta #7: Martedì 7 Dic 2021, 18:02:33
                  Riesumo questo topic, curioso di sentire nuove persone o anche chi aveva già risposto nel caso in cui avesse un nuovo albo del cuore. Io quest'anno non leggerò gli albi che avevo citato, ma punterò tutto su Barks per Vigilia e Natale: leggerò rispettivamente il Natale sul Monte Orso e il Ventino Fatale, direttamente dalla GDDP. Nel frattempo sto già scaldando l'atmosfera con vari Natalissimo e Grandi Classici natalizi  :)
                  Luca Giacalone

                  *

                  Samu
                  Cugino di Alf
                     (1)

                  • ****
                  • Post: 1047
                  • Amante del bel fumetto
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (1)
                    Re:Albi natalizi del cuore
                    Risposta #8: Martedì 7 Dic 2021, 19:24:52
                    Riesumo questo topic, curioso di sentire nuove persone o anche chi aveva già risposto nel caso in cui avesse un nuovo albo del cuore.
                    Io mi posso ascrivere al "club" delle nuove persone.  ;D
                    Dunque, per quanto mi riguarda l'albo natalizio che ho più nel cuore è un Topolino recente, che presenta solo storie natalizie e tutte di ottima qualità.
                    Mi riferisco al Numero 3135 uscito nel 2015.
                    In termini di riletture invece in questo periodo non prediligo la rilettura di un albo (o più albi) nello specifico quanto piuttosto di belle storie natalizie realizzate da autori diversi (Barks, Casty, Scarpa, Cavazzano...) e delle quali conservo dei bei ricordi sin dal mio primo approccio con esse.

                    *

                    Giona
                    Visir di Papatoa

                    • *****
                    • Post: 2513
                    • FORTVNA FAVET FORTIBVS
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Albi natalizi del cuore
                      Risposta #9: Mercoledì 8 Dic 2021, 14:41:53
                      Per quanto mi riguarda, debbo menzionare tree numeri di Topolino libretto: il 1464 del 25 dicembre 1983, e l'accoppiata 1568-1569 del 1985.

                      Il 1464 comprendeva eccezionalmente tre storie lunghe, in un periodo in cui di norma ce n'erano solo due per numero, intervallate da storie brevi: la seconda parte di Topolino e il Torneo dell'Argaar, la "non natalizia" Disco Paper e la storia gialla, senza riferimenti soprannaturali a Santa Claus, Topolino e la "Babbo Natale per voi".
                      Il 1568 lo ricordo per due storie natalizie che definirei piuttosto "anomale": Topolino e il Natale "difficile", col nostro eroe, reduce da un'indagine ai tropici, che cerca disperatamente di tornare a casa in tempo per Natale, e Zio Paperone e la consegna della vigilia, in cui Paperone e fa di tutto, assieme ai nipoti, per consegnare i regali di Natale ai suoi dipendenti su una piattaforma petrolifera.
                      Il 1569, oltre alle brevi e dimenticabili Zio Paperone e il "cenone" alla fattoria e Super Pippo e l'albero natalizio, contiene tre storie memorabili: la prima storia dipinta,. benché non natalizia, Paperino trovatore... trova guai e le sublimi Pippo e l'ultimo viaggio di Babbo Natale e Paperino e il natale... spaziale.
                      « Ultima modifica: Mercoledì 8 Dic 2021, 14:43:43 da Giona »
                      "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

                       

                      Dati personali, cookies e GDPR

                      Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                      Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                      Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.