Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |
Topolino 3418 - Recensione di Federico Pavan

Parallelamente all’omonimo gioco da tavolo allegato nelle ultime settimane al libretto, trova la sua conclusione nel nuovo Topolino l’avventura in tre episodi Zio Paperone e la Ventiquattrore di Paperopoli (Sisti/Ferracina). Dopo una iniziale introduzione e un canonico svolgimento, la storia accelera nel finale sciogliendo i misteri lasciati in sospeso nelle scorse puntate con una soluzione quanto mai classica. Il risultato complessivo è quindi quello di una lettura scorrevole, a cui manca però un qualche elemento che aiuti a ricordarla in futuro. Spostandoci a Topolinia, proseguono invece le avventure della Purple Boutique di Minni & Company, all’interno della serie dedicata al Prêt-à-porter. In Splendide in piscina (Camerini/Mazzarello), lunga storia pubblicata in due tempi posti eccezionalmente uno dopo l’altro, le protagoniste si trovano non solo a cimentarsi nella creazione di una nuova linea sportiva, ma anche ad affrontare più difficili paure interiori. Se la morale della favola è ampiamente condivisibile, la sceneggiatura sembra mostrare invece qualche limite, in particolare nella ingenua caratterizzazione delle ragazze, fin troppo stereotipata e forse poco riconducibile alla personalità delle giovani lettrici che vi si dovrebbero identificare. Superato l’intermezzo dato dal Viaggio del dollaro d’argento (Panini/Gottardo), il settimanale si chiude con due storie che, ancora una volta, ben vengono definite dall’aggettivo “classico”. Nella prima, Rockerduck e lo scontento miliardario (Giunta/Leoni), i due miliardari eterni rivali, scoprono una volta di più di provare grande soddisfazione nella loro continua competizione piuttosto che negli esiti delle loro sfide. La seconda, Paperino e la locanda del Quadrifoglio (Panaro/Held), si inserisce invece nel filone delle attività intraprese dallo sfortunato papero, ma quando sembra giunto il momento di assistere al cuore della narrazione, la vicenda si conclude bruscamente, oltre che frettolosamente. Contento lui… Tirando le somme, quindi, ciò che rimane è un Topolino privo di passi falsi (salvo qualche refuso nei redazionali, come ad esempio nell’articolo sulla Formula 1), ma altrettanto privo di guizzi, a partire da una copertina abbastanza anonima e completamente slegata dai contenuti, tant’è vero che né di Topolino né di Pluto troviamo traccia all’interno. Riponiamo allora le nostre speranze nelle avventure programmate nelle prossime settimane e qui anticipate come da recente tradizione: in particolare, ci attendono il tour musicale della band di Qua, il sequel della storia calcistica del Torneo delle cento porte e un nuovo tuffo nelle atmosfere del diabolico vendicatore. Tutte novità a trazione papera, ma siamo fiduciosi che anche il titolare della testata riguadagni presto lo spazio che gli compete.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (26)
Esegui il login per votare

Topolino 3418

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Samu
Ombronauta

  • ****
  • Post: 850
  • Amante del bel fumetto
    • Offline
    • Mostra profilo

    Topolino 3418
    Mercoledì 26 Mag 2021, 15:34:48
    Sommario:

    Zio Paperone e la Ventiquattrore di Paperopoli (Terzo episodio) (Alessandro Sisti/Mario Ferracina)

    Minni Prêt-à-porter - Splendide in piscina (Prima parte) (Valentina Camerini/Marco Mazzarello)

    Minni Prêt-à-porter - Splendide in Piscina (Seconda parte) (Valentina Camerini/Marco Mazzarello)

    Il Viaggio del Dollaro d'argento - Tappa nella giungla (Quarto episodio) (Gabriele Panini/Alessandro Gottardo)

    Rockerduck e lo scontento miliardario (Pier Giuseppe Giunta/Lucio Leoni)

    Paperino e la locanda del Quadrifoglio (Carlo Panaro/Valerio Held)

    Alla fine dell'albo è presente un'intervista di quattro pagine allo sceneggiatore Riccardo Pesce su "Paperinik e la minaccia dal passato" (storia da lui scritta e disegnata da Giuseppe Facciotto), la cui prima parte verrà pubblicata nel prossimo numero.

    Copertina (Disegno di Francesco D'Ippolito e colori di Andrea Cagol):
    « Ultima modifica: Mercoledì 26 Mag 2021, 15:37:31 da Samu »

    *

    Paperinika
    Imperatore della Calidornia
    Moderatore
       (5)

    • ******
    • Post: 10482
      • Offline
      • Mostra profilo
       (5)
      Re:Topolino 3418
      Risposta #1: Mercoledì 26 Mag 2021, 16:55:16
      Dopo la sfogliata di rito prima delle lettura delle storie, due cose (brutte) mi saltano all'occhio.
      Anzi, tre, se vogliamo contare pure l'erba fluorescente in copertina.

      Sfogliando l'interno, invece, mi chiedo:
      1) ma qual è il senso delle pagine di anteprima delle storie, che spoilerano clamorosamente le storie stesse? >:(
      2) è così difficile rileggere la rubrica dedicata allo sport (e firmata da un giornalista sportivo della Gazzetta dello Sport, oltretutto, per cui uno si aspetterebbe una certa qualità) per evitare erroracci in un numero su tre?  ???

      *

      Anapisa
      Gran Mogol
         (1)

      • ***
      • Post: 673
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re:Topolino 3418
        Risposta #2: Mercoledì 26 Mag 2021, 18:21:51

        Sfogliando l'interno, invece, mi chiedo:
        1) ma qual è il senso delle pagine di anteprima delle storie, che spoilerano clamorosamente le storie stesse? >:(
        È quello che mi chiedo sempre anche io, non ha senso.Vai a leggere quello che andrai a leggere  :thankYou: :oh:

        *

        Paperinika
        Imperatore della Calidornia
        Moderatore
           (2)

        • ******
        • Post: 10482
          • Offline
          • Mostra profilo
           (2)
          Re:Topolino 3418
          Risposta #3: Mercoledì 26 Mag 2021, 18:46:25

          Sfogliando l'interno, invece, mi chiedo:
          1) ma qual è il senso delle pagine di anteprima delle storie, che spoilerano clamorosamente le storie stesse? >:(
          È quello che mi chiedo sempre anche io, non ha senso.Vai a leggere quello che andrai a leggere  :thankYou: :oh:
          No, guarda, stavolta mi pare si siano proprio superati, siamo passati al livello successivo. Anticipare personaggi che fino ad ora non erano stati neanche minimamente accostati alla storia.
          Io (e chi mi segue lo sa :))) sono sempre stata contro l'ansia da spoiler per quanto riguarda le cose di routine e i commenti alle storie (se commenti una storia è chiaro che parli dei contenuti), ma piazzare nella pagina di introduzione un personaggio così dal nulla, francamente mi sembra un po' troppo.

          *

          paolobar
          Diabolico Vendicatore

          • ****
          • Post: 1924
            • Offline
            • Mostra profilo

            Re:Topolino 3418
            Risposta #4: Mercoledì 26 Mag 2021, 20:46:18

            Sfogliando l'interno, invece, mi chiedo:
            1) ma qual è il senso delle pagine di anteprima delle storie, che spoilerano clamorosamente le storie stesse? >:(
            È quello che mi chiedo sempre anche io, non ha senso.Vai a leggere quello che andrai a leggere  :thankYou: :oh:
            No, guarda, stavolta mi pare si siano proprio superati, siamo passati al livello successivo. Anticipare personaggi che fino ad ora non erano stati neanche minimamente accostati alla storia.
            Io (e chi mi segue lo sa :))) sono sempre stata contro l'ansia da spoiler per quanto riguarda le cose di routine e i commenti alle storie (se commenti una storia è chiaro che parli dei contenuti), ma piazzare nella pagina di introduzione un personaggio così dal nulla, francamente mi sembra un po' troppo.

            mi sa che la motivazione è che non sanno come riempire le pagine. Nell'ultimo numero hanno messo un sacco di pagine sul numero 24, la rubrica di licari sportiva sulla 24 ore era di non so quante pagine...
            Siccome le hanno, se proprio vogliono mettere una pagina di 'anteprima', mettano una tavola originale o dei disegni preparativi della storia che stanno per pubblicare, ma così com'è io la salto di buon grado!

            *

            Andy392
            Gran Mogol

            • ***
            • Post: 639
              • Offline
              • Mostra profilo

              Re:Topolino 3418
              Risposta #5: Mercoledì 26 Mag 2021, 22:46:06
              2) è così difficile rileggere la rubrica dedicata allo sport (e firmata da un giornalista sportivo della Gazzetta dello Sport, oltretutto, per cui uno si aspetterebbe una certa qualità) per evitare erroracci in un numero su tre?  ???
              Qual'è l'errore stavolta?

              *

              Paperinika
              Imperatore della Calidornia
              Moderatore

              • ******
              • Post: 10482
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re:Topolino 3418
                Risposta #6: Mercoledì 26 Mag 2021, 23:17:35
                2) è così difficile rileggere la rubrica dedicata allo sport (e firmata da un giornalista sportivo della Gazzetta dello Sport, oltretutto, per cui uno si aspetterebbe una certa qualità) per evitare erroracci in un numero su tre?  ???
                Qual'è l'errore stavolta?
                Immagine a tutta pagina di Leclerc, con didascalia "Max Verstappen".
                Ogni volta che sulla rubrica parlano di F1, ci sono macroerrori. ???

                *

                Flash X
                Cugino di Alf

                • ****
                • Post: 1234
                • Mezzanotte: l'ora di Paperinik!
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re:Topolino 3418
                  Risposta #7: Giovedì 27 Mag 2021, 02:55:22
                  La copertina di D'Ippolito la trovo graziosa, anche perché è molto luminosa.
                  La gag di Silvia Ziche divertente!
                  La 24H so conclude molto bene a mio avviso. Alla fine, come qualcuno aveva previsto, c'era proprio
                  Spoiler: mostra
                  Amelia
                  dietro alla scomparsa delle auto. Una cosa che ho apprezzato particolarmente di questa storia, in tutte le sue parti, è come Alessandro Sisti sia riuscito a gestire bene tutti i tantissimi personaggi che utilizza all'interno della vicenda. Storia in generale molto particolare perché con i primi due episodi sembrava essere una normale storia di corse e invece qui abbiamo anche un elemento magico-fantascientifico. E ci sta. Tutto molto scorrevole e ben sceneggiato. Disegni ottimi.
                  Abbiamo poi il nuovo capitolo in due parti della saga di Minni pret-a-porter. E faccio i miei complimenti a Valentina Camerini perché anche stavolta è riuscita a intrattenermi benissimo nonostante non sia io il target du riferimento. Perché è vero, questa storia parla di moda e boutique, ma ha molto più di questo: infatti vediamo sempre più approfonditi i personaggi di Minni e, soprattutto in questo episodio, Betty. Quest'ultima è un personaggio interessantissimo e qui non solo scopriremo il mistero delle chiamate che faceva nelle storie precedenti ma vedremo anche qualche evento del suo passato. E tutto ciò è raccontato in modo molto attento e non buttato lì a caso. I personaggi mi sono sembrati super realistici e colmi di emozioni da esprimere. Non aggiungo altro perché certe storie bisogna godersele. Mazzarello ai disegni riesce a creare quella giusta atmosfera che la Camerini vuole esprimere con la sua storia. Dico solo che non vedo l'ora, tra i milioni di saghe che ci finiranno, di vedere anche questa garanzia di qualità su Topolino Extra.
                  Prosegue il viaggio del Dollaro d'Argento con un'altra breve storia in cui la nostra moneta è alle prese con Indiana Pipps e una scimmia dispettosa. Nulla di incredibile, ma come riempitiva fa il suo dovere di far sorridere. I disegni non sono il massimo però per una breve sono okay.
                  La storia di Rockerduck non è lunghissima (18 pagine se non erro) ma secondo me è stupenda. Perché? Perché è una di quelle storie emotive, che ci vogliono parlare dei sentimenti che sotto sotto i nostri personaggi hanno. In questo caso ci viene messa sotto osservazione la sensazione di sfida che c'è tra Paperone e Rockerduck, sensazione che per loro in realtà è fondamentale! Storia veramente, veramente bella, anche per i disegni di Leoni. È sempre un piacere vederlo all'opera anche se i suoi disegni in questo caso mi sono sembrati un po' diversi dalle sue storie passate. Non so, forse è una mia impressione.
                  Un'altra secondo me storia riuscitissima del numero è la storia di chiusura, ovvero quella dedicata a Paperino. È proprio il classico Paperino ritratto da Carlo Panaro, ovvero un Paperino che si impegna e risulta bravissimo in qualcosa: è probabilmente il tipo di storie con Paperino attuali che preferisco! Carlo Panaro è colui che oggi ci porta sul Topolino la classicità ben scritta e leggere sue storie mi fa sempre piacere. Infatti non mi dispiacerebbe una sua omnia completa quando avrà finito la sua carriera! Valerio Held dà perfettamente ai disegni il tocco per farli appartenere a una storia classica di Carlo Panaro.
                  La one-page story finale è dedicato a Paperino e Paperoga e non è nulla di che.
                  Dunque un numero di altissimo livello petchè secondo me non ha alcuna storia brutta. La 24H si conclude a meraviglia, Minni pret-a-porter è eccellente e infine abbiamo due storie, una emotiva e l'altra super classica, entrambe parecchio coinvolgenti.
                  Il prossimo lo attendo con ansia perché c'è niente meno che il grandissimo Paperinik. Questa volta è sceneggiato da Riccardo Pesce, perciò sono curioso di vedere che cosa ne salterà fuori: tra l'altro  se mi nomini una delle tante perle come Il doppio trionfo di Paperinik, hai già la mia attenzione! Quest'ultima la andrò a rileggere per l'occasione. Tornando al next in più nel prossimo numero ci sarà un ulteriore capitolo di Minni pret-a-porter (garanzia ormai) e uno di Topolino - Le Origini (serie che sembra stare aumentando la qualità ultimamente, quindi ne sono contento).

                  *

                  Grande Tiranno
                  Ombronauta
                     (2)

                  • ****
                  • Post: 769
                  • Sfortunato creaturo!
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (2)
                    Re:Topolino 3418
                    Risposta #8: Giovedì 27 Mag 2021, 07:15:25
                    Quello non è Lucio Leoni! Quello è Freccero con un vago sentore 'leonino'! Se da un lato sono contento perché vuol dire che non si tratta di una storia di magazzino, sono anche estremamente amareggiato per la morte di uno degli stili più caratteristici e secondo me migliori del settimanale e non.

                    Ciao!

                    Il Grande Tiranno

                    Samu, tu hai il codice a barre in copertina? Io no...
                    « Ultima modifica: Giovedì 27 Mag 2021, 07:20:47 da Grande Tiranno »
                    Catturamento Catturamento!

                    *

                    brigo
                    Visir di Papatoa

                    • *****
                    • Post: 2065
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re:Topolino 3418
                      Risposta #9: Giovedì 27 Mag 2021, 11:35:04

                      Sfogliando l'interno, invece, mi chiedo:
                      1) ma qual è il senso delle pagine di anteprima delle storie, che spoilerano clamorosamente le storie stesse? >:(
                      È quello che mi chiedo sempre anche io, non ha senso.Vai a leggere quello che andrai a leggere  :thankYou: :oh:
                      No, guarda, stavolta mi pare si siano proprio superati, siamo passati al livello successivo. Anticipare personaggi che fino ad ora non erano stati neanche minimamente accostati alla storia.
                      Io (e chi mi segue lo sa :))) sono sempre stata contro l'ansia da spoiler per quanto riguarda le cose di routine e i commenti alle storie (se commenti una storia è chiaro che parli dei contenuti), ma piazzare nella pagina di introduzione un personaggio così dal nulla, francamente mi sembra un po' troppo.

                      Be', diciamo che dopo il cliffhanger di episodio precedente, c'era da aspettarsi chi potesse essere il personaggio misterioso.
                      Solitamente io temo di più le pagine d'anteprima delle storie del numero successivo (quando si parla di storie a puntate, ovviamente).

                      *

                      Blu
                      Brutopiano

                      • *
                      • Post: 52
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino 3418
                        Risposta #10: Giovedì 27 Mag 2021, 12:42:30
                        Commento le uniche due storie non a puntate (4 storie su 6 a puntate, sembra di comprare shonen jump...)
                        - Rockerduck e lo scontento miliardario (Pier Giuseppe Giunta/Lucio Leoni)
                        Storia piacevole, di trama molto simile a Zio Paperone e il rivale in pensione di Bosco e Ferraris. L'incipit parte da motivi opposti, con Rockerduck che vince o troppo facilmente o che perde sempre e decide di ritirarsi dagli affari e Paperone che da solo spadroneggia e si sente solo. Se da un punto di vista grafico per me Leoni è superiore a Ferraris, la storia di Bosco è scritta decisamente meglio. In ogni caso, è la tipica storia che si fa leggere.

                        - Paperino e la locanda del Quadrifoglio (Carlo Panaro/Valerio Held)
                        Altra storia molto piacevole in chiusura dell'albo. Panaro-Held e sembra di tornare nei mitici anni 90, in cui Topolino raggiungeva il picco delle vendite grazie anche a storie come questa. Il classico, signori, non passa mai di moda.

                        Quello non è Lucio Leoni! Quello è Freccero con un vago sentore 'leonino'! Se da un lato sono contento perché vuol dire che non si tratta di una storia di magazzino, sono anche estremamente amareggiato per la morte di uno degli stili più caratteristici e secondo me migliori del settimanale e non.
                        Chiaramente non è più il Leoni di una volta, ma per quanto io sia un lettore critico e odi a morte una freccerizzazione palese e ammazza giornalino voluta da un direttore che poteva anche starsene anche alla Marvel, non mi sento di concordare.
                        Semmai, trovo sia un Leoni con un sentore di Freccero. E dirò di più: a rovinare gli stili che ad un certo pubblico erano tanto cari è l'inchiostrazione piatta e monocorde degli ultimi cinque anni.

                        Carlo Panaro è colui che oggi ci porta sul Topolino la classicità ben scritta e leggere sue storie mi fa sempre piacere. Infatti non mi dispiacerebbe una sua omnia completa quando avrà finito la sua carriera!
                        Panaro è un ottimo sceneggiatore e anche io ho recensito bene la storia nel topolino di questa settimana, ricordo con piacere varie altre sue storie e sono il felice proprietario di una tavola da lui sceneggiata, però oggettivamente... chi potrebbe mai acquistare una omnia panariana? Persino quella dedicata a Romano Scarpa fu un buco nell'acqua incredibile per l'editore

                        Immagine a tutta pagina di Leclerc, con didascalia "Max Verstappen".
                        questo si che è lavorare con passione

                        *

                        Cornelius Coot
                        Imperatore della Calidornia

                        • ******
                        • Post: 10927
                        • Mais dire Mais
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re:Topolino 3418
                          Risposta #11: Giovedì 27 Mag 2021, 13:58:44
                          La 24 Ore di Paperopoli   (terza puntata)
                          Una corsa automobilistica stregata è sicuramente d'effetto visto che ci si può inventare qualunque cosa. Un espediente per rendere la storia un po' più interessante di quello che è, un soggetto abbinato ad un elaborato gadget più lungo della storia stessa. Finalmente la Numero Uno è coniata con un 10 (cents) piuttosto che con con l'1, come quasi sempre accade non solo nei fumetti ma anche negli stessi gadget. Red Duckan quasi scompare dalla scena ma, visto che è un personaggio creato da poco, è già tanto che sia stato utilizzato in una storia di un altro autore. Una curiosità: il pilota Korvacci (alias... ma non voglio spoilerare, per quanto, visti i prologhi redazionali...) era già apparso in passato? Perché non mi giunge nuovo.
                          Minni prèt-à-porter - Splendide in piscina
                          Devo ammettere che questa serie mi sta interessando più di quanto immaginassi. La storia di Betty, al centro di questo doppio episodio, non è affatto banale e riprende fumettisticamente i dietro le quinte del mondo della moda, come fece cinematograficamente 'Il diavolo veste Prada'. In questo caso la Miranda di Meryl Streep è un uomo, Monsieur Jean, e Valentina Camerini sembra dipingere come delle 'Mirande' soprattutto i maschietti: dall'anziano stilista al suo perfido sottoposto fino all'antipatica coppia di stilisti dell'episodio precedente. Peccato per la omologazione estetica di parecchi protagonisti, sia maschili che femminili, a cominciare proprio dalle due amiche di Minni: tutti umano-canidi, con quegli occhietti lunghi e quei nasini a punta. Praticamente un unico volto-base a cui si cambiano soli i capelli o si aggiungono, nel caso, delle ciglia. Mazzarello poteva fare qualcosina in più.
                          Rockerduck e lo scontento miliardario
                          Finalmente anche il pivello 'vince' ma appena ottenuto il risultato a cui ambisce da sempre, eccolo sentirsi svuotato, come se la vita senza 'quello' scopo non avesse più senso. E Paperone non è da meno, in circostanze diverse ma assimilabili. Interessante soggetto di P.G. Giunta dove una spietata e storica rivalità viene analizzata sotto un aspetto umano-papero più profondo e sensibile.
                          Riguardo i disegni, nulla da dire al bravissimo Lucio Leoni (a cominciare da una notevole tavola d'apertura con una bella grafica del titolo e, finalmente, un marchio 'Walt Disney' non incasellato nel solito ovaletto) tranne per un particolare che forse solo io ho notato:
                          il volto di RK mi ricorda, in alcune vignette, quello di Paperino. Sarà che un importante particolare estetico del tycoon, la zazzera, è piuttosto diradata, non coprendo la parte finale della testa che si chiude perfettamente fino al becco. Invece, secondo me, la parte bassa della testa non si dovrebbe vedere, infoltendo rigogliosamente quella zazzera come erano soliti fare i disegnatori del passato e solo alcuni del presente.
                          Il viaggio del Dollaro d'Argento - Tappa nella giungla
                          Dopo aver ridotto Macchia ad una 'macchietta', non contento Gabriele Panini (nella sua massima 'paninata') riduce Indiana ad una 'indianetta'. Chi sarà la prossima 'vittima'?
                          Paperino e la locanda del Quadrifoglio
                          Plot visto e rivisto e non del tutto realistico, in questo caso: come può un solo papero riuscire a star dietro a 20/30 clienti facendo sia il cuoco che il cameriere? Possibile (forse) solo con ritmi molto rallentati e clienti parecchio sbuffanti. Al contrario qui sono tutti felici e soddisfatti, a cominciare dallo zione che pensa di aggiungere ulteriori ruoli ad un Paperino stacanovista che però sembra avere dei limiti temporali (ci mancherebbe). Accontentati i clienti, soddisfatto lo ziastro e oscurato il cuginastro, perché insistere, soprattutto quando si è da soli?
                          « Ultima modifica: Giovedì 27 Mag 2021, 16:11:32 da Cornelius Coot »

                          *

                          Atius
                          Gran Mogol
                             (1)

                          • ***
                          • Post: 595
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino 3418
                            Risposta #12: Giovedì 27 Mag 2021, 14:19:54
                            Carlo Panaro è colui che oggi ci porta sul Topolino la classicità ben scritta e leggere sue storie mi fa sempre piacere. Infatti non mi dispiacerebbe una sua omnia completa quando avrà finito la sua carriera!
                            Panaro è un ottimo sceneggiatore e anche io ho recensito bene la storia nel topolino di questa settimana, ricordo con piacere varie altre sue storie e sono il felice proprietario di una tavola da lui sceneggiata, però oggettivamente... chi potrebbe mai acquistare una omnia panariana? Persino quella dedicata a Romano Scarpa fu un buco nell'acqua incredibile per l'editore

                            Ma soprattutto... Quanti millenni si impiegherebbe per completarla? :D
                            O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

                            *

                            Bunz
                            Brutopiano

                            • *
                            • Post: 73
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo

                              Re:Topolino 3418
                              Risposta #13: Giovedì 27 Mag 2021, 15:21:33
                              Così per curiosità...
                              Ma qualcuno saprebbe spiegarmi come mai il Topo di questa settimana non è praticamente uscito a Livorno? È stata distribuita una (1) copia per edicola.
                              C'è un qualche motivo ben preciso o che altro?
                              Grazie della risposta.

                              *

                              Samu
                              Ombronauta
                                 (4)

                              • ****
                              • Post: 850
                              • Amante del bel fumetto
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (4)
                                Re:Topolino 3418
                                Risposta #14: Giovedì 27 Mag 2021, 17:07:17
                                Samu, tu hai il codice a barre in copertina? Io no...
                                Sì, nella mia copia il codice a barre è presente in copertina.  :)
                                La storia di Rockerduck non è lunghissima (18 pagine se non erro) ma secondo me è stupenda. Perché? Perché è una di quelle storie emotive, che ci vogliono parlare dei sentimenti che sotto sotto i nostri personaggi hanno.
                                Ma i personaggi Disney hanno dei sentimenti.
                                Non sono attori che devono recitare un copione fisso e pre-impostato per cui Rockerduck deve sempre apparire come l'eterno secondo che rosica del successo del suo antagonista.
                                E, allo stesso modo, Paperone non è semplicemente un ricco avaro che surclassa, con aria di superiorità, il suo rivale in ambito affaristico, mostrando disprezzo nei suoi confronti.
                                I personaggi Disney non sono "macchiette" prive di identità che devono recitare sempre lo stesso copione ma, al contrario, sono amabili e immortali proprio nel loro essere così umani ed è questo che rende le loro personalità così ricche e sfaccettate.
                                E, secondo me, non occorrono delle storie introspettive o "emotive" per parlare dei loro sentimenti e di ciò che provano realmente. ;)
                                Dico solo che non vedo l'ora, tra i milioni di saghe che ci finiranno, di vedere anche questa garanzia di qualità su Topolino Extra.
                                ...
                                Carlo Panaro è colui che oggi ci porta sul Topolino la classicità ben scritta e leggere sue storie mi fa sempre piacere. Infatti non mi dispiacerebbe una sua omnia completa quando avrà finito la sua carriera!
                                Flash, perdonami...Ma io penso che tu, spesso, abbia la tendenza a pensare troppo avanti, ad un futuro non ben definito.
                                Non sarebbe meglio godersi le storie con più leggerezza, senza il bisogno di pensare subito ad una loro prossima ristampa?
                                Sinceramente, non capisco la tua "euforia" nei confronti del Topolino Extra, per cui aspetti con impazienza che buona parte delle serie nate sotto la Direzione di Alex Bertani siano ristampate in quella testata.
                                Si tratta delle stesse storie che hai già avuto modo di leggere su Topolino...
                                Perché devi aspettare un'ulteriore ristampa per apprezzarle appieno?
                                E attenzione, il mio non vuole essere assolutamente un rimprovero o tantomeno un "attacco" nei tuoi confronti ma solo un invito a vivere la passione per il mondo Disney in maniera meno rigida e schematica e con più leggerezza e spensieratezza.  ;)

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.