Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
2 | |
2 | |
4 | |
2 | |
2 | |
5 | |
1 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
Mickey Mouse Mystery Magazine 3 – Mousetrap / Firestorm - Recensione di Amedeo Badini

La ristampa di Mickey Mouse Mistery Magazine, eccezionale testata spillata uscita attorno al 2000 con Topolino da solo nella gigantesca Anderville in situazioni ad alta pericolosità, continua purtroppo con una nota sgradevole. Le due pagine di contenuti speciali presenti nei primi due numeri sono state eliminate, avendo quindi in questo numero solo le due storie a fumetti. Non poca cosa, comunque, dato che si tratta di due storie eccezionali. Mousetrap presenta i testi di Francesco Artibani e i disegni di Giuseppe Zironi. Si tratta di una storia molto interessante in cui il protagonista si ritrova stretto in un angolo, in una vera e propria trappola per topi, come da titolo. Infatti, senza andare troppo nel dettaglio, lo vediamo costretto a partecipare ad una rapina in banca, con tutte le conseguenze del caso. Artibani è un maestro nel costruire atmosfere torbide, tra le umide mura del carcere di Older, quelle dalla fogna di Anderville oppure tra le pareti marmoree della banca, tra una sparatoria e un inseguimento ad alta velocità. Si tratta, come sempre in MMMM, di fumetto realistico, adulto, maturo. A valorizzare la trama è la presenza dei cattivi, una vera e propria triade del male che è enfatizzata dall’essere tragicamente reale: il potere politico, industriale e criminale sono nella mani dei grandi burattinai, che scelgono i propri bersagli con spietata cura. Il gioco degli inganni continua fino all’inaspettato finale, capace comunque di lasciare porte aperte. Zironi intriga con il suo tratto sporco e frenetico, anche se in alcune tavole risulta affrettato, specie nelle pose di Gloria Gump. Da notare, infine, come proprio quest’ultimo personaggio e la sua murena chiusa nell’acquario strizzino felicemente l’occhio ad Ursula da La sirenetta, compreso un piacevole accostamento grafico. In Firestorm invece abbiamo ai testi Tito Faraci e ai disegni Alessandro Perina. Le prime cinque tavole sono spettacolari, con pochi dialoghi perfettamente arguti e un Topolino in pericolo di essere travolto da una pericolosa bomba ad orologeria. Si tratta di scene ad alta tensione, che si susseguono per tutta la trama. Un esempio particolarmente vivido è la sequenza della fuga in hotel. Un esempio dell’ottimo lavoro di Perina nella costruzione delle vignette Faraci ha poi l’azzeccata idea di inserire una parte tranquilla, di placida attesa, prima dello scontro finale. Ne approfitta per arricchire la lore di Anderville, inserendo l’isolotto di Sunrock come antico avamposto ribelle contro gli invasori inglesi ai tempi della guerra d’indipendenza, episodio che diede il via alla fondazione della città. Inoltre, la trama con Topolino si alterna a scene di carattere procedurale, ambientate nel gigantesco tribunale di Anderville. Perina realizza un lavoro eccellente, soprattutto per quanto riguarda i personaggi secondari, sempre molto caratterizzati. Di notevole impatto anche la doppia splash page con gli elicotteri. Da sottolineare poi la cura per la continuity, con la presenza, in un paio di vignette, di Chester Soup (il catastrofico giornalista della serie di storie brevi all’epoca pubblicata nello stesso numero) e la muta apparizione di un personaggio della giuria, che si rivelerà centrale nell’episodio successivo. Infine, momento nostalgia per la raffinatezza degli apparati critici del marzo 2000: nel numero 5 erano presente cinque pagine di preziosi e dettagliati riassunti di tutta la complessa vicenda del processo Lasswell, con i vari personaggi citati (da quelli principali a quelli nominati ma apparsi solo negli articoli) con il consueto e maturo taglio giornalistico. A paragonarli all’assenza totale di contenuti in questa ristampa, ovviamente, un poco spiace.

Leggi la recensione
Voto del recensore:
Voto medio: (3)
Esegui il login per votare

Almanacco Topolino 5 (Dicembre 2021)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

luciochef
Cugino di Alf
   (1)

  • ****
  • Post: 1078
    • Online
    • Mostra profilo
   (1)
    Re:Almanacco Topolino 5 (Dicembre 2021)
    Risposta #30: Domenica 2 Gen 2022, 20:42:30
    Concordo anche io con la grande analisi di Max, sempre preciso e approfondito nell'esposizione, ma temo che la "sua" impostazione (che sarebbe ottima anche per me) non avrebbe un riscontro tale da supportare il continuo della pubblicazione.
    Come detto da Dippy, tanti acquirenti si aspettano le ristampe delle storie classiche italiane per "addolcire" il resto dell'indice che spesso non si sposa molto con il gusto "medio" degli italiani.
    Quando si fanno queste valutazioni bisogna capire cosa fare: offrire una testata integralmente per collezionisti che forse però non avrebbe i numeri per mantenersi oppure andare incontro a quanti più lettori possibili cercando di ritagliarsi il proprio spazio nel mercato.
    Piuttosto che far "naufragare" nuovamente questa pubblicazione, mi farei bastare anche ciò che si sta offrendo attualmente. Con la speranza che gli indici siano sempre migliori...
    Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

      Re:Almanacco Topolino 5 (Dicembre 2021)
      Risposta #31: Domenica 2 Gen 2022, 23:41:18
      [...]
      Non mi spiego come possa ancora essere "ingolfata" la vendita di questa testata che si attesta come una delle migliori del lotto da edicola. [...]
      Io invece me lo spiego benissimo, caro Luciano. L'idea di varare una nuova testata che al tempo stesso riproponga storie d'antan dell'Almanacco e offra storie Egmont inedite in Italia e di notevole interesse non è di per sé sbagliata, ma va realizzata con grande cura nella scelta del materiale da proporre ai lettori ogni due mesi, anche perché lo spazio disponibile non è poi molto. Ci si rivolge per forza di cose a un pubblico di collezionisti, e perciò non è opportuno ripubblicare storie che sono già state oggetto di ristampa in testate simili in passato, fornendo inutili doppioni. Ad esempio una scelta da fare subito doveva essere quella di non ristampare storie già uscite vent'anni fa sugli Almanacco Topolino "Nuova serie", e invece proprio in questo numero si può notare che l'Antivigilia e la Torta Papera erano già uscite su quella testata. E non solo: lì erano presentate come in originale con l'alternanza di pagine a colori e in bianco e nero, mentre oggi queste ultime sono state colorate! Se si fa riferimento all'edizione originale dell'Almanacco Topolino, non ha poi senso pubblicate le storie in modo difforme rispetto a quella prima pubblicazione. Addirittura, finora le storie di Barks sono state presentate nella versione di Zio Paperone (che i collezionisti già hanno), quando non con i colori originali Usa! Questo è inutile, ma anche assurdo, se consideriamo che le prime versioni originali italiane di queste storie uscite sull'Almanacco potrebbero avere un interesse notevole, perché non sono state quasi mai ristampate fedelmente. Peraltro, anche il riferimento all'Almanacco risulta labile, perché si continuano a ristampare storie di Barks, Murry e altri che non erano uscite sull'Almanacco. E allora il criterio qual è? Vedi bene che ci sono delle notevoli incongruenze e manca un riferimento ben preciso da seguire. È assolutamente necessario trovarlo e risolvere queste illogicità per soddisfare il pubblico esigente a cui ci si rivolge.
      Analisi impeccabile , il problema è vedere se ci sarebbero i numeri per la sopravvivenza in edicola di una rivista così fatta e mi auguro di sbagliarmi ma non credo che i numeri ci sarebbero.

        Re:Almanacco Topolino 5 (Dicembre 2021)
        Risposta #32: Venerdì 7 Gen 2022, 17:50:55
        Io sto seguendo l'Almanacco e, devo dire, mi sta piacendo molto così com'è. Non ho i vecchi Almanacchi, pertanto qualsiasi storia per me è nuova (a parte Barks, di cui ho l'Omnia). Non tutti hanno tutto e, seguendo questo principio, nessuna storia dovrebbe essere ristampata, perché già lo si è fatto 20 anni fa...

        In più, eccezion fatta per la Torta Papera, che non trovo sia una buona storia, a partire dall'uso ridicolo dei Bassotti, le storie italiane ristampate sono in genere più interessanti se paragonate, per esempio, alla fredda, monotona e pretestuosa serie de I diari di Paperone, scritti e illustrati senza emozione. Spero finisca presto.

        In realtà in questo numero anche la storia con Topolino e Paperino mi è risultata particolarmente indigesta, ma è giusto conoscere cosa stia avvenendo oltreconfine in tempi recenti nel fumetto Disney. Mi accodo a chi chiede di poter leggere storie non italiane VALIDE anche del passato.
        « Ultima modifica: Venerdì 7 Gen 2022, 17:53:05 da Stefan Vladuck »
        PB

        *

        Davison
        Evroniano

        • **
        • Post: 102
        • Lettore e lurkatore
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Almanacco Topolino 5 (Dicembre 2021)
          Risposta #33: Venerdì 7 Gen 2022, 19:34:20
          per esempio, alla fredda, monotona e pretestuosa serie de I diari di Paperone, scritti e illustrati senza emozione. Spero finisca presto.


          Quoto, troppo didascalico, per non parlare dei disegni spigolosi e frettolosi.
          Pesante citazionismo ogni 4 vignette e un minestrone di personaggi fatto solo per strizzare l'occhio al fandom.

          Sarebbe brutto paragonarla alla Saga ma diventa impossibile non farlo, dato che si autopropone prepotentemente come se fosse una sua estensione.

            Re:Almanacco Topolino 5 (Dicembre 2021)
            Risposta #34: Domenica 9 Gen 2022, 13:07:58
            Piuttosto che far "naufragare" nuovamente questa pubblicazione, mi farei bastare anche ciò che si sta offrendo attualmente. Con la speranza che gli indici siano sempre migliori...
            Si accontentiamoci. Io però spero in qualche Speciale. Io ad esempio è una vita che spero di vedere numeri monografici sulle avventure di Lupo, Lupetto e 3 porcellini. Sò che sono storie non gradite dalla Disney ma spero che il grande Boschi in qualche modo riesca a "fare". Intendo le grandi storielle di  Murry, Turner, Buettner, Bradbury e Alvarado. Ci spero tanto: Forza Boschi !!!

              Re:Almanacco Topolino 5 (Dicembre 2021)
              Risposta #35: Domenica 9 Gen 2022, 13:12:30
              Forse sarò l'unico, ma a me le storie dei Sette Nani piacciono...
              Concordo, sull'Almanacco ci stanno proprio bene !

              *

              paolo87
              Gran Mogol
                 (1)

              • ***
              • Post: 654
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (1)
                Re:Almanacco Topolino 5 (Dicembre 2021)
                Risposta #36: Domenica 9 Gen 2022, 16:03:39
                Piuttosto che far "naufragare" nuovamente questa pubblicazione, mi farei bastare anche ciò che si sta offrendo attualmente. Con la speranza che gli indici siano sempre migliori...
                Si accontentiamoci. Io però spero in qualche Speciale. Io ad esempio è una vita che spero di vedere numeri monografici sulle avventure di Lupo, Lupetto e 3 porcellini. Sò che sono storie non gradite dalla Disney ma spero che il grande Boschi in qualche modo riesca a "fare". Intendo le grandi storielle di  Murry, Turner, Buettner, Bradbury e Alvarado. Ci spero tanto: Forza Boschi !!!

                Per quanto mi riguarda, non solo i Tre Porcellini, ma anche Fratel Coniglietto e Penna Bianca  ;)

                 

                Dati personali, cookies e GDPR

                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.