Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
4 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
4 | |

Alle pareti piace cambiare (?)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Ciube27
Papero del Mistero
   (1)

  • **
  • Post: 208
  • Una posa così meriterebbe almeno una foto ricordo!
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Alle pareti piace cambiare (?)
    Mercoledì 15 Set 2021, 17:26:48
    Una domanda che mi sono sempre fatto riguardo la colorazione delle storie Disney è il perchè le pareti cambino continuamente colore di vignetta in vignetta (anche all'interno della tavola)? L'unica spiegazione che mi è venuta in mente è quella riguardante la dinamicità della storia evitando di avere così un monocromatismo (si dice?  :crazy:) di fondo, ma è una soluzione che non mi convince poi molto...
    Lettore convinto...

    *

    Giona
    Visir di Papatoa

    • *****
    • Post: 2493
    • FORTVNA FAVET FORTIBVS
      • Offline
      • Mostra profilo

      Re:Alle pareti piace cambiare (?)
      Risposta #1: Martedì 28 Set 2021, 21:51:15
      L'unica spiegazione che mi è venuta in mente è quella riguardante la dinamicità della storia evitando di avere così un monocromatismo (si dice?  :crazy:) di fondo, ma è una soluzione che non mi convince poi molto...
      Era una cosa che da bambino mi dava molto fastidio. Però ritengo che lo scopo fosse di fare, più che dinamicità, profondità, dando un minimo di effetto tridimensionale. Del resto, anni fa si usavano campiture piene, senza gli effetti di sfumatura che sono adesso facilitati dalla colorazione elettronica, ragion per cui oggi questi "cambiamenti di colore" sono stati ridotti rispetto a un tempo.
      "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

      *

      Cornelius Coot
      Imperatore della Calidornia

      • ******
      • Post: 11005
      • Mais dire Mais
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Alle pareti piace cambiare (?)
        Risposta #2: Martedì 28 Set 2021, 22:22:49
        Non vorrei sbagliarmi ma questo cambio repentino di colori alle pareti mi sembra tipico delle storie di un periodo lungo ma passato (diciamo dai '50 agli '80), quando i disegni erano più 'puliti' e le pareti quasi completamente libere da orpelli vari. Oggi e da almeno un trentennio le pareti sono piene di quadri, quadretti, mobilia varia che se anche cambiassero colore sarebbe difficile accorgersene.

        *

        EGO
        Pifferosauro Uranifago

        • ***
        • Post: 442
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Alle pareti piace cambiare (?)
          Risposta #3: Mercoledì 29 Set 2021, 13:28:59
          Perché si trattava, spesso, di sfondi vuoti, dalla colorazione tenue e uniforme, col solo scopo di far risaltare i personaggi. Non era importante la coerenza del colore, bensì il contrasto con gli elementi principali della vignetta.

          La colorazione elettronica permette oggi tutta una serie di sfumature, trasparenze ed effetti che nei disegni su carta e in semplice quadricromia non sarebbero stati possibili, a meno di non colorare direttamente sulle tavole, immagino (ma su questo non sono ferrato).

           

          Dati personali, cookies e GDPR

          Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

          Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

          Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.