Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
4 | |
2 | |
2 | |
5 | |
1 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
2 | |
3 | |

Topolino 3437

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Anapisa
Ombronauta
   (1)

  • ****
  • Post: 847
    • Online
    • Mostra profilo
   (1)
    Re:Topolino 3437
    Risposta #15: Sabato 9 Ott 2021, 23:02:16
    A me ha fatto troppo ridere Gambadilegno maestro di terrore, l'ho trovata quasi una storia comica  :P
    Vedere Gamba con indosso la calzamaglia...e come non notare il suo aggraziato portamento..o quando si mette la maschera di Topolino,credendo di non esser riconoscibile..
    Comprendo quanto espresso da Samu riguardante lo sminuire del personaggio..penso che questa sia una storia a "se" che rende omaggio "a "..
    una sorta di parentesi insomma...

    *

    Dippy Dawg
    Dittatore di Saturno
       (1)

    • *****
    • Post: 2921
      • Online
      • Mostra profilo
       (1)
      Re:Topolino 3437
      Risposta #16: Martedì 12 Ott 2021, 14:05:06
      Strano che un numero con una storia di PK abbia così pochi commenti! Ci stiamo proprio invecchiando...

      Storia, peraltro, molto intrigante; meno celebrativa dell'ultima pubblicata, e molto più "storia"! Attendo ansiosamente il finale!

      Torreggia su tutti il ritrovato Uno, il grande assente ai tempi della coraggiosa soppressione in PK2, e la cui presenza collabora potentemente a restituire a PK quei toni anti-retorici che lo caratterizzavano nella sua fase eroica.
      Mai accettata, né digerita, né tantomeno giustificata quella soppressione, da parte mia, quindi non posso che essere contentissimo del ritorno più che attivo di un personaggio che mi mancava tantissimo! :)

      Per il resto, prosegue bene "La ciurma del Sole Nero", che mi sta piacendo abbastanza!
      Personalmente, non mi lamento dei retini; secondo me, li hanno fatti così esagerati apposta, proprio per evidenziarli e dare il senso di una colorazione "antica"! Trovo che sia un esperimento abbastanza riuscito e, a me, non danno fastidio! :)

      Molto bella anche la storia di Pico e Newton, che mostra come un conflitto generazionale ci possa essere, ma che la buona musica non ha, e non deve avere, confini di età!
      Ammetto inoltre la mia ignoranza, e di non aver capito a chi facessero il verso i Modest Duck; ho fatto quindi una ricerchina, e ho scoperto che esiste un gruppo chiamato Modest Mouse (un nome degno di "La realtà supera la fantasia"... ;D), di cui, perdonatemi, avevo dimenticato l'esistenza! :-[

      Degna conclusione della storia celebrativa su Dante, all'altezza delle precedenti su Leonardo e Raffaello; certo, sarebbe bello ritrovare davvero un autografo di Dante...

      Della breve di Gambadilegno ho già detto, e confermo che mi è piaciuta un sacco! Anzi, l'ho già riletta più di una volta, e mi sono fatto più di una risata! :D
      Quanto a Faraci che ha imboccato una parabola discendente, sono d'accordo con quelli che l'hanno scritto prima di me! Però, secondo me, questa storia non cambia niente di questa parabola, né nel bene né nel male, sia perché sicuramente vecchia, sia perché è solo una breve senza troppe pretese, se non quella di far fare due risate e chi è più "ricettivo"! ;)

      Ancora una nota di merito anche per la pagina finale di Coppola, con un Malachia mai così simpatico! ;D

      Insomma, a mio parere, un gran bel numero, da promuovere a pieni voti! :)
      Io son nomato Pippo e son poeta
      Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
      Verso un'oscura e dolorosa meta

      *

      ArtoriasTheAbyssWalker
      Papero del Mistero

      • **
      • Post: 264
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo

        Re:Topolino 3437
        Risposta #17: Martedì 12 Ott 2021, 20:07:30
        Strano che un numero con una storia di PK abbia così pochi commenti! Ci stiamo proprio invecchiando...
        Allora non pareva strano solo a me  :'( :'( :'(

        *

        Cornelius Coot
        Imperatore della Calidornia

        • ******
        • Post: 11100
        • Mais dire Mais
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re:Topolino 3437
          Risposta #18: Sabato 16 Ott 2021, 12:31:46
          PK - Zona Franca   (prima puntata)
          Al di là del plot principale (la centrale elettrica, la Tempolizia e la sparizione di Lyla...), da pker 'esterno' trovo piacevoli le 'quotidianità' redazionali fra Angus, la stessa Lyla e uno Ziggy che ricordavo (se non erro) come 'fattorino' (o qualcosa di simile) e ritrovo direttore del Canale 00 : quel ragazzo ha fatto sicuramente dei passi in avanti. Anche i rapporti fra Paperino e Uno hanno quella 'quietosa' piacevolezza prima della ennesima tempesta. Interessante l'intro di un nuovo character, la nuova tempoliziotta Lena Thorn.
          La ciurma del Sole Nero - Vagabondi nello spazio   (seconda puntata)
          Retini meno evidenti, dialoghi e sceneggiatura coinvolgenti. Gervasio non si inventa nulla di nuovo (anzi, la imprese spaziali topesche sono un classico della narrazione disneyana) ma lo fa a modo suo, riuscendo a farmi interessare ad un plot che potremmo definire 'scontato' (ma non è detto).
          Newton e Pico in Viaggio nel Sapere - Musica maestro!
          Un Pico divertente ma decisamente esagerato riguardo certi gusti musicali: però utile per un finale specifico. Donald Soffritti al top.
          Gambadilegno - Il maestro del terrore
          Un Faraci in vacanza (da quanto tempo?) si concede delle brevi un po' demenziali.
          Zio Paperone e il centounesimo canto   (quarta e quinta puntata) 
          Tutto questo pesante cammino, sia geografico (dal Calisota all'Italia e nelle varie città padane) che temporale (spettacolare e 'parallelo') ha portato ad un risultato 'tarallucci e vino' sebbene un Dante 'alternativo' può essere più interessante del 'canonico'. Questi occhiali temporali saranno sicuramente riproposti in futuro, viste le particolari situazioni che hanno creato. Una banalizzazione del tempo ancor più estrema di quella della Macchina ma con un parallelismo sicuramente d'effetto. Riguardo alcuni personaggi e monumenti storici, non vedo perché non chiamarli con i loro nomi reali: Alighieri piuttosto che Anatrieri, Teatro Regio piuttosto che Paperegio, considerando anche le storie precedenti dei paperi in Italia (o in altri luoghi storici). La narrazione sarebbe più pulita, leggera e realistica: tanto di suffissi 'paper' ne abbiamo in abbondanza in molte altre circostanze.
          « Ultima modifica: Sabato 16 Ott 2021, 12:34:50 da Cornelius Coot »

           

          Dati personali, cookies e GDPR

          Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

          Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

          Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.