Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
2 | |
2 | |
4 | |
2 | |
2 | |
5 | |
1 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa - Recensione di Amedeo Badini

Fallimento. Basta una parola per definire la sciagurata operazione di PKOFF, sigla che mischia PK al codice Inducks che indica le storie pubblicate sulla testata Topolino Fuoriserie, contenitore di avventure inedite meno adatte per Topolino. 6 volumi, 4 disegnatori, 2 sceneggiatori, 3 copertinisti, svariati metodi di colorazione, 264 tavole, 25 mesi, varie periodicità e una pausa di quasi 5 mesi la dicono lunga sulla confusione che hanno impattato sulla produzione di questa serie. L’ultimo numero, sceneggiato da Roberto Gagnor e Alessandro Sisti, è la fusione ideale di tutto il pasticcio produttivo. Diviso in due capitoli interni da 22 tavole, come al solito, mai così distanziati. Il primo, in cui le didascalie retoriche sembrano opera di Gagnor, è più dinamico, con battaglie e scontri vari. Pikappa e i suoi amici escono dall’Obsidian e devono combattere, il tutto in maniera non particolarmente coinvolgente (esemplare il Razziatore che sbadiglia nella doppia splash page di combattimenti). I PkCorps ricompaiono senza particolare enfasi, e tra Lyla ed Hellenoire c’è di nuovo diffidenza, nonostante non dovrebbero riconoscersi più a causa degli eventi de I giorni di Evron. Poi la storia prende un’altra piega, per correre a spron battuto verso il catartico finale. Dai nomi di alcuni evroniani – Retkon e Darksaideovdemoon – riconosciamo invece l’impronta di Sisti. Da qui in poi SPOILER. Pikappa decide di usare i galaxy gate, ormai fastidiosi strumenti totalizzanti, per risolvere le cose. Con un viaggio indietro nel tempo torna all’origine del problema boicottando Tuiroon e generando il classico paradosso temporale. Da questo punto in poi la storia parte per la tangente e le ultime dieci tavole sono praticamente un flusso di coscienza metafumettistico. Da un lato abbiamo l’archiatra Zoster, direttamente da Ombre su Venere, che spazza via il pianeta dei galaxy gate dove gli evroniani depositano gli esperimenti falliti. Difficile non vedere un parallelismo con questa storia, una serie di albi zoppicanti e sconclusionati. Il Razziatore ci ricorda la morale di questa tragedia durata due anni Dall’altro abbiamo le ultime cinque tavole (ovvero oltre il 10% dell’albo), in cui Paperino cerca di convincere Uno e Lyla di come tutta la storia sia realmente esistita. Inoltre, i tre discettano dei modi, scientifici o meno, di come Uno possa essere presente e fluttuare in un altro tempo e spazio come accadeva in Danger Dome. Quello era stato un punto parecchio dibattuto dai Pkers, diventando simbolo di come l’approccio a questa serie di Pikappa fosse stato troppo superficiale ed affrettato. Insomma, tavole di puro fan-service per il lettore, ma che nulla hanno a che fare con la storia in sé. D’altronde Derrick, Tuiroon, Shikaar, Ur-Evron e la valanga di altri personaggi malamente presentati vengono spazzati via in un semplice balloon: «Per quanto ci riguarda, questa storia non è mai successa». Un vero spasso, insomma, se non si fossero spesi 59,40€ dietro vicende deliranti, piene zeppe di incomprensioni, falle logiche e lacune varie. Gli stessi personaggi nuovi restano pallide figurine che non vanno da nessuna parte e non ricevono alcuna attenzione. I giorni di Pikappa, a partire dal nome completo che veniva usato per chiamare Paperinik nel mal riuscito rebook Pk – Pikappa, in qualche modo omaggia quella modesta serie, riuscendo però a realizzare un risultato perfino peggiore. L’ultimo numero dell’epoca – The End? – era un vero e proprio tiro al bersaglio contro tutti i personaggi, un gigantesco harakiri. Nel caso di PKOFF si raggiungono nuovi elevati livelli di caos e di modestia narrativa che, come un’onda, travolge tutto: lettori e personaggi. A rimetterci è il povero Vitale Mangiatordi, abile disegnatore che realizza due avvincenti doppie splash page e interessante inquadrature, anche se in certi passaggi risulta un po’ affrettato, forse a causa di una ridotta tempistica. Ai colori sembra ci sia di nuovo Andrea Stracchi, ma anche in questo caso non c’è stato il tempo per ripetere le prodezze di Obsidian. Finisce così questa tragica vicenda, in cui un certo pressappochismo ha messo in piedi una serie di storie farraginose, non coinvolgenti, lacunose e sostanzialmente inutili. La redazione, cercando di correre ai ripari, ha cambiato diversi pezzi (disegnatore, sceneggiatori, coloristi) ma il risultato non poteva che essere deludente. Spiace perché, a fronte di ben sei volumi, l’agonia poteva tranquillamente terminare un anno fa. Ma sarebbe inutile lamentarsi. Citiamo di nuovo il geniale Razziatore, che lapidario afferma: «Lascia perdere, l’importante è che sia finita». Che si tratti di un invito ad agire da parte del lettore? Per fortuna questa serie ha completato il suo percorso

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (12)
Esegui il login per votare

Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Dippy Dawg
Dittatore di Saturno
   (1)

  • *****
  • Post: 2921
    • Offline
    • Mostra profilo
   (1)
    Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
    Martedì 14 Dic 2021, 12:50:40
    Visto che nessuno lo apre, lo faccio io...

    Testi di Roberto Gagnor e Alessandro Sisti
    Disegni di Vitale Mangiatordi

    Ultima puntata
    Io son nomato Pippo e son poeta
    Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
    Verso un'oscura e dolorosa meta

      Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
      Risposta #1: Martedì 14 Dic 2021, 13:13:01
      Arriva quindi (finalmente!) al termine la serie nuova di PK che ci ha tenuto compagnia per... troppo tempo!
      Non lo dico perché non mi è piaciuta e volevo che finisse, ma proprio perché la pubblicazione è stata troppo diluita nel corso del tempo: due anni abbondanti per una storia in sei puntate (anzi, 6 volumi, perché le puntate sono effettivamente 12), con uscite quantomai irregolari, non hanno aiutato la lettura e il gradimento della storia...

      Comunque, tirate le somme, e premesso che dovrei rileggerla tutta insieme per cogliere tutti i particolari, devo dire che a me è piaciuta!

      Mi ha sempre dato (anche quest'ultimo numero) un'impressione di "fretta" di raccontare quello che succede, ma, a parte i primi due numeri, nei quali si capiva anche poco, nei successivi è stato più sopportabile; certo, se fossero state più puntate, soprattutto pubblicate più regolarmente (magari una la mese), sarebbe stato tutto migliore, ma tant'è...

      I disegni di Mangiatordi a me piacciono tantissimo, e sono stato contento di vederlo qui, ma il suo stile è meno spettacolare è più... "disneyano" di quello dei disegnatori che l'hanno preceduto! Ovviamente, non è stato un problema, almeno per me...

      Come sempre, lascio ad altri l'onore di esprimersi sulla continuity pikappica e sul rispetto del personaggio: oltre a non essere preparato al riguardo, non me ne importa niente!
      Io dico solo che, nonostante fosse iniziata decisamente male, questa serie alla fine l'ho trovata apprezzabile, al netto dei difetti di cui ho parlato prima! :)
      Io son nomato Pippo e son poeta
      Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
      Verso un'oscura e dolorosa meta

      *

      Manuel Crispo
      Sceriffo di Valmitraglia
         (8)

      • ***
      • Post: 310
        • Offline
        • Mostra profilo
         (8)
        Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
        Risposta #2: Martedì 14 Dic 2021, 13:51:13
        Prima parte brutta e contraddittoria, seconda parte ingiudicabile: dopo The end? la peggior e più inutile storia di pk di sempre. Un ultimo volume che accontenta i lettori che chiedevano una chiusura drastica, rendendo manifesta la sostanziale inutilità di tutto il progetto, mal concepito e mal condotto. Per quanto la miniserie sia in se un evidente fallimento sono particolarmente deluso dal tono della conclusione: dopo aver speso dei soldi e aver investito tempo a fruire questo prodotto, noi lettori non ci meritavamo la inutile messa in scena del bisticcio fra due autori. Io volevo leggere una storia, non un pubblico lavacro di panni sporchi.

        A mai più rivederci, Pk.
        “O con amore o con odio, ma sempre con plutocratica sicumera”.

        *

        Castyano
        Pifferosauro Uranifago
           (7)

        • ***
        • Post: 376
        • Tripomponato
          • Offline
          • Mostra profilo
           (7)
          Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
          Risposta #3: Martedì 14 Dic 2021, 15:49:16
          Un'agonia durata due anni, finalmente è finita.
          "Chissà che cosa stava cercando Moby Dick?"

            Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
            Risposta #4: Martedì 14 Dic 2021, 18:12:03
            La storia è stata colorata da Andrea Stracchi?

            *

            MicheleLM
            Bassotto
               (2)

            • *
            • Post: 25
            • Quando il gioco si fa duro...
              • Offline
              • Mostra profilo
               (2)
              Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
              Risposta #5: Martedì 14 Dic 2021, 18:59:19
              Io non mi esprimo, sono in silenzio stampa!
              A parte gli scherzi, che dire: nutrivo grandi speranze per questa serie, il ritorno del nostro amato pikappero su una testata tutta sua, per giunta con nuove storie inedite. Ecco, dopo uno zoppicante esordio con Un nuovo eroe e un pessimo Danger Dome, ho voluto continuare a supportare questo progetto. In parte la mia fiducia è stata ripagata con Ur-Evron, grazie a una trama che inizia a sapere di qualcosa e agli splendidi disegni di Vian. Successivamente mi sono gasato con i Giorni di Evron,  sicuramente grazie ai mitici Sisti e Pastro; che dire poi di Obsidian, dove ho visto i colori più belli mai fatti su una testata Disney, e per questo non smetterò mai di ringraziare e tessere le lodi di Andrea Stracchi, e dove vediamo porre in essere un sacrificio che non si vedeva dai tempi di Sotto un nuovo sole. Ma. Si, c'è un ma, un grande ma, che a causa dell'ultimo volume, i Giorni (nefasti) di Pikappa, mi ha fatto rivalutare in negativo tutta l'opera. I disegni sono belli, ma come si risolve il tutto a livello narrativo, mah. O bah, vanno bene tutti e due i termini. Sulla copertina sono accreditati ai testi Gagnor e Sisti, così non so con chi prendermela. Davvero, se la maggior parte del lavoro è stato fatto dal Maestro delle storie basate sui viaggi nel tempo, questa per me è la sua opera peggiore. Se invece fosse tutta farina del sacco di Gagnor, bè in parte sarei rincuorato, dato che si accosterebbe il tutto ai suoi precedenti lavori su Pk. In parte perché alla fine cosa mi rimane di quest'opera, tirando un pochino le somme. 60 euro per 280 pagine di cosa, di uno strafalcione temporale che, fortunatamente, si autoelimina dalla continuity,  una storia che è lontana anni luce da racconti come Il giorno del sole freddo, Seconda stesura, Carpe diem, ecc... La ciliegina sulla torta poi, l'ultima pagina, dove si cerca di mettere una pezza ad un errore fatto da Gagnor nei primi due volumi. Sembra un contentino dato ai bimbi che si sono inutilmente lamentati di qualcosa che, seppur possa sembrare futile, è un tassello importante ai fini dell'evoluzione di un personaggio nel futuro della serie. Un hotspot, che genialata, wow. Recentemente sto leggendo le storie di Pk Frittole, grazie alla ripubblicazione su Paperinik mensile. L'ultima storia che ho letto, Il Re guerriero, la ritengo superiore a tutta questa saga Fuoriserie. Prima di chiudere con le mie, e ripeto mie considerazioni personali, vorrei chiedere ai signori di Panini, se mai arriverà loro questo messaggio, di avere più rispetto per noi poveri appassionati di Pk. Ok, compriamo tutto ciò che ha a che fare col Vecchio mantello, ma siamo una nicchia, e se volete che questo universo arrivi a più persone, la qualità deve quanto meno essere ai livelli delle storie a puntate che pubblicate su Topolino. E questo con Pk fuoriserie,  sempre secondo il mio umilissimo punto di vista, non è stato fatto. Anzi, a questo punto penso che molti pkers storici ci andranno con i piedi di piombo prima di valutare l'acquisto di un nuovo fumetto dedicato al proprio beniamino. Almeno io farò così. Con questo chiudo e mi pongo una domanda: cosa mi ricorderò di questa saga tra 25 anni, a parte i magnifici disegni del Pastro e i colori di Stracchi? Darksaidovdemoon. Darksaidovdemoon...
              « Ultima modifica: Mercoledì 15 Dic 2021, 08:53:35 da MicheleLM »

              *

              hendrik
              Dittatore di Saturno
                 (11)

              • *****
              • Post: 3308
              • W Carlo Barx!
                • Offline
                • Mostra profilo
                 (11)
                Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                Risposta #6: Mercoledì 15 Dic 2021, 07:45:54
                Concordo con la tua chiosa: Darksaidovdemoon è il momento più alto di questi sei albi.

                Mi limito a qualche cenno
                - per le ultimissime pagine vale il detto padovano "Xe pèso el tacòn del buso";
                - il titolo, con Pikappa per esteso, è l'ammissione che si tratti di una frittolata. Anche basta, grazie;
                - la stampa nella mia copia (anzi, nelle mie copie: ho sostenuto il progetto, nonostante tutto) mi pare imperfetta: penso alla doppia splash, soprattutto;
                - quando, ormai due anni fa, uscì il nome dello sceneggiatore... be' ecco, fummo facili profeti.

                Si chiude, finalmente.
                ... non ferma a Verkuragon!

                *

                Angus
                Evroniano
                   (4)

                • **
                • Post: 86
                • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (4)
                  Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                  Risposta #7: Giovedì 16 Dic 2021, 11:41:40
                  concordo e dissento. 50 e 50 %.

                  Ho letto la sesta storia di questa run e devo dire che le mie opinioni sono totalmente contrastanti sul primo e sul secondo tempo.

                  PRIMO TEMPO: qui in effetti c'è una regressione. dopo l'ottimo livello di Ur Evron, I giorni di Evron e Obsidian, una delle storie più profonde dell'arco narrativo di pk, IGDP parte malino, incespicante nei dialoghi e con alcune incoerenze narrative difficili da inquadrare. in particolare
                  Spoiler: mostra
                   Lyla e Hellenoire che si battibeccano in stile danger dome non ha alcun senso. come possono starsi antipatiche se quanto accaduto in DD è stato cancellato. questa Lyla è una versione alternativa che non è mai stata su shikaar e hellenoire ha perso la memoria. mah.


                  verso la parte finale migliora un po' ma resta una mezza storia discreta. non siamo a livelli di UNE e DD, ma sicuramente il tempo peggiore degli ultimi 4 volumi.

                  SECONDO TEMPO: cambia il registro. il tono non è più tragico, drammatico o particolarmente profondo ma è pur sempre una buona storia molto più affine ai registri di PKNA che a quelli di PKNE. nella nuova era ci siamo infatti abituati a toni troppo troppo seri, ma PK è anche PKNA, è fatto anche momenti di scanzonata consapevolezza e controllo delle situazioni con ironica spocchia da parte del nostro mantello tarlato. questa metà mi ricorda alcuni numeri della prima serie e sinceramente mi è piaciuta . Una degna fine con le dovute considerazioni:
                  Spoiler: mostra

                  - la cancellazione di questa story line era data a 1. non è una sorpresa era chiaro che servisse un retcon (cit) per riportare tutto sui binari giusti. non mi ha sorpreso ovviamente ma neanche fatto arrabbiare. era inevitabile
                  - a vallle del retcon cosa ci rimane? ben poco: le origini canoniche degli evroniani a cui abbiamo assistito in UE, dei personaggi che hanno vissuto questa timeline alternativa e si sono isolati dal reset stando a time O  (hellenoire, derrick e ED + una lyla alternativa che probabilmente verrà resettata lasciando il posto alla lyla canonica che è stata ripristinata nel flusso del tempo standard) che potremmo rivedere prima o poi. ah e poi un gran bel costume!
                  - sono contento che i due morti non siano tornati in vita. è vero forse una versione di loro nella timeline corrente non verrà mai deportata su shikaar ma la versione di questa run è sparita per sempre
                  - alcuni misteri irrisolti: chi ha costruito i GG, la terza testa, e la statua scomparsa della spora alfa. nessuno ce li spiegherà mai 


                  DISEGNI: bravo Mangiatordi, molto bravo. stile diverso dal solito ma estremamente intrigante. Lui e Vian eccellenti ventate di novità su PK. li vorrei tanto rivedere

                  tutto sommato run più che sufficiente, data dalla media di alcuni voti pessimi e di storie invece di alto/buono livello. giusto chiuderla comunque qui e così. ora giriamo pagina e aspettiamo le nuove storie di Sisti!

                  *

                  ArtoriasTheAbyssWalker
                  Papero del Mistero
                     (2)

                  • **
                  • Post: 264
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                     (2)
                    Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                    Risposta #8: Giovedì 16 Dic 2021, 17:59:22
                    Non ci siamo ragazzi. No. Ma proprio no. Per quanto mi riguarda, questa è la peggior delusione dall'inizio del nuovo ciclo pikappico nel lontano 2014. L'unico pregio che riesco a conferirle è il fatto che sia il finale di questa run. Fine. Accade tutto ad una velocità talmente forsennata che è impossibile immagazzinare l'impatto di tutto quello che succede. Specialmente nel secondo tempo poi iniziano a spuntare domande e buchi di trama con rapidità vertiginosa, e i primi a sbattersene completamente le palle sono gli stessi protagonisti, che si fanno le stesse domande che si fa giustamente il lettore salvo lavarsene le mani con un bel "lasciamo perdere, è inutile che ci sforziamo di capire". Mi fa piacere Gagnor, seguirò il tuo prezioso consiglio. Il finale della storia poi è una delle cose più anticlimatiche che io abbia mai letto sia su cellulosa che su celluloide e mi spiace Angus, ma per me una cosa anche se tiene un tono "scanzonato" deve avere un minimo di senso, e soprattutto tenere un tono costante, perchè non si può passare da una storia come Obsidian a questa roba. Tuiroon, il grande antagonista di questa saga, se negli scorsi volumi riusciva con stento a reggere il castello di carte, qui fa davvero la figura del pagliaccio che non sa che pesci prendere, davvero demenziale. Le ultime pagine poi, per me sono state la presa in giro finale, veramente no comment. Spiacente. Peggior storia fin qui a mani basse.

                      Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                      Risposta #9: Giovedì 16 Dic 2021, 21:30:00
                      Spoiler: mostra

                      - alcuni misteri irrisolti: chi ha costruito i GG, la terza testa, e la statua scomparsa della spora alfa. nessuno ce li spiegherà mai 

                      E Gagnor ne approfitta pure per prenderci in giro... cosa non volere di più dalla vita? Allucinante, sono rimasto senza parole mentre leggevo quelle pagine, sembrava che non importasse più nulla manco agli autori. L'unico momento di tutto l'albo che ha minimamente ridestato il mio interesse da encefalogramma piatto
                      Spoiler: mostra
                       è stata la comparsata totalmente ad minchiam di Zoster
                      , e questo è tutto dire. Penso che "The End?" abbia finalmente un contendente adesso...

                      *

                      Angus
                      Evroniano

                      • **
                      • Post: 86
                      • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
                        • Offline
                        • Mostra profilo

                        Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                        Risposta #10: Giovedì 16 Dic 2021, 21:40:46
                        Spoiler: mostra

                        - alcuni misteri irrisolti: chi ha costruito i GG, la terza testa, e la statua scomparsa della spora alfa. nessuno ce li spiegherà mai 

                        E Gagnor ne approfitta pure per prenderci in giro... cosa non volere di più dalla vita? Allucinante, sono rimasto senza parole mentre leggevo quelle pagine, sembrava che non importasse più nulla manco agli autori. L'unico momento di tutto l'albo che ha minimamente ridestato il mio interesse da encefalogramma piatto
                        Spoiler: mostra
                         è stata la comparsata totalmente ad minchiam di Zoster
                        , e questo è tutto dire. Penso che "The End?" abbia finalmente un contendente adesso...

                        Quella comparsa l'ho apprezzata anche io! Oddio the end? era mooooolto più scarsa come storia. Io rileggo il finale e non ci sto rimanendo così male, mi può anche stare bene.
                        Spoiler: mostra
                        anche la gag su uno semovente non mi pare una presa in giro, ma probabile autoironia e autocritica dello stesso Gagnor che non riesce a convincere neanche pk con il suo uno in DD. Su quello gli do credito per la trovata


                        Ma come sono d'accordo con te su
                        Spoiler: mostra
                        quanto poco senso ha avuto la mossa finale di dire: questi GG hanno logiche i possibili da capire, é inutile darci una spiegazione.
                        Ma no! Non funziona così pk. Altrimenti risolviamo tutto con la magia.


                        Vabbè stasera mi rileggo Obsidian che é meglio

                          Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                          Risposta #11: Giovedì 16 Dic 2021, 22:17:19
                          Quella comparsa l'ho apprezzata anche io!
                          Fanservice nudo e crudo, ma solo io non ho ancora capito in che epoca temporale Tuiroon trova per la prima volta i GG?
                          Spoiler: mostra
                          Zoster alla fine non è mai moro davvero quindi il tutto potrebbe essere settato in un qualsiasi momento di PKNA, non prima perchè Tuiroon riconosce PK.
                          Comunque ribadisco Tuiroon veramente fa la figura del cattivone di serie Z. E non aiuta che il suo design cambia praticamente ad ogni storia.

                          *

                          Vito65
                          Diabolico Vendicatore
                             (1)

                          • ****
                          • Post: 1447
                          • ex Generale Westcock
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                             (1)
                            Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                            Risposta #12: Giovedì 16 Dic 2021, 22:43:49
                            Da quel che scrivete, non c'è bisogno che io abbia fretta di ricevere il volume ordinato sul sito Panini...

                              Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                              Risposta #13: Venerdì 17 Dic 2021, 00:55:43
                              Ma poi che è successo al pannolone di Raz? E' da "I Giorni di Evron" che glielo colorano di grigio e non di rosa.

                                Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                Risposta #14: Venerdì 17 Dic 2021, 01:02:35
                                Da quel che scrivete, non c'è bisogno che io abbia fretta di ricevere il volume ordinato sul sito Panini...
                                Magari riuscirai a fartelo piacere come Angus, purtroppo per me si è trattata di una delusione incredibile, forse dettata dalla apparente risalita che si era vista nei precedenti due volumi... il secondo tempo penso sia una delle cose peggiori a livello di scrittura narrativa che io abbia mai letto in un fumetto, davvero io non mi capacito di come sia stato possibile mandare in stampa una cosa del genere. E mi piange il cuore dirlo, ma davvero per me si trova sullo stesso livello di The End?, forse anche un pò sotto per le cose allucinanti che accadono nelle ultime 4-5 pagine... d'altronde quando non sai più che fare fai tabula rasa con un bel retkon e chi si è visto si è visto...

                                *

                                Angus
                                Evroniano

                                • **
                                • Post: 86
                                • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
                                  • Offline
                                  • Mostra profilo

                                  Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                  Risposta #15: Venerdì 17 Dic 2021, 10:16:19
                                  Ma poi che è successo al pannolone di Raz? E' da "I Giorni di Evron" che glielo colorano di grigio e non di rosa.

                                  hai ragione non me n'ero accorto. su obsidian in realtà torna rosa. mi sa che è doubleface :D :D :D

                                    Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                    Risposta #16: Venerdì 17 Dic 2021, 11:29:25
                                    Ma poi che è successo al pannolone di Raz? E' da "I Giorni di Evron" che glielo colorano di grigio e non di rosa.

                                    hai ragione non me n'ero accorto. su obsidian in realtà torna rosa. mi sa che è doubleface :D :D :D
                                    :)) :)) :))

                                      Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                      Risposta #17: Venerdì 17 Dic 2021, 13:27:00
                                      Dippy hai dimenticato il punto di forza del volume: la copertina.

                                        Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                        Risposta #18: Venerdì 17 Dic 2021, 17:18:05
                                        Dippy hai dimenticato il punto di forza del volume: la copertina.
                                        Si quella effettivamente non è male anche se non mi piace molto Lyla.

                                        *

                                        Sommo Zotnam
                                        Sceriffo di Valmitraglia
                                           (8)

                                        • ***
                                        • Post: 367
                                        • Novellino
                                          • Offline
                                          • Mostra profilo
                                           (8)
                                          Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                          Risposta #19: Sabato 18 Dic 2021, 18:18:44
                                          Copincollo dal post che ho fatto sul forum della Tana del Sollazzo, con la mia recensione su "I Giorni di Pikappa" e una mia considerazione sulla saga dei Galaxy Gate in generale. Con tanto di teorie e possibili spiegazioni dei punti meno chiari.

                                          NON sarò breve. E sarò spoileroso. Ok, vi ho avvisato.
                                          Ah, SPOILER anche su Dark, la serie Netflix. Dico sul serio.

                                          I GIORNI DI SISTI: UNO SPIETATO "THE END?" CHE È ANCHE UN RASSICURANTE NUOVO INIZIO

                                          Ci sarebbero così tante cose da dire che non saprei da dove iniziare. Cominciamo dalla fine, ma non di questo ciclo. Di un altro. Partiamo con un po' di storia, editoriale in questo caso.

                                          Vi ricordate PK - Pikappa, la terza serie reboot anche nota come "Frittole", che molti han paragonato (forse impropriamente, forse no) a questa run di Gagnor? Fu un esperimento partito da assunti sbagliati, un'idea pensata male e realizzata peggio, che pure riuscì sporadicamente a sfornare qualche episodio decente e qualche idea interessante. Idee che però avevano difficoltà a svilupparsi in un brodo di coltura così guastato: il problema era a priori, a prescindere, a monte. Fu conclusa col numero 32, "The End?", una storia confusa, una brutale cancellazione di tutto ciò che era stato costruito fino ad allora, un buttare l'acqua sporca con il proverbiale bambino, tra paradossi temporali e messaggi al lettore in puro metafumetto, in maniera forse persino irrispettosa dei pochi che avevano iniziato a crederci e ad appassionarsi alle trame della serie, mostrando loro i fili, i limiti della serie, i piedi d'argilla su cui poggiava. Fu il modo con cui gli autori fecero mea culpa, un'ammissione di colpe ed errori, certificando esplicitamente il fallimento dell'intera operazione. Una dichiarazione di metaforica bancarotta da cui però non scaturì nulla di propositivo, scagliando la saga di PK in un lungo limbo, fino al ritorno col PKNE.

                                          Cosa c'entra? Beh, "I Giorni di Pikappa" è il "The End?" della sfortunata saga di Roberto Gagnor. Che però, a differenza di quanto accadde in Frittole, non porta alla fine della saga di PK, ma si rivela una tappa necessaria per la sua rivitalizzazione. Ed è questo a rendere così difficile giudicare questo volume, perché ciò che rappresenta è più importante della trama in sé, degli eventi dell'albo, persino della qualità della storia. È una lettera al lettore, e in quanto tale va valutata.

                                          E se il messaggio di "The End?" era "Abbiamo sbagliato, chiudiamo baracca e burattini", quello de IGDP è un più ottimistico e incoraggiante "Abbiamo sbagliato, ma stiamo dimostrando che abbiamo imparato dagli errori, per non ripeterli". Ma andiamo con ordine.

                                          UN PASSO AVANTI, UN PASSO INDIETRO, UN PASSO FALSO: LA STORIA FINORA

                                          Questa storia è per certi versi anticlimatica, di sicuro inaspettata, ha superato ogni mia aspettativa, il che non è necessariamente un male. È chiaro che non è il finale originariamente pensato da Roberto Gagnor, non del tutto almeno. Ma tutta la saga del resto è stata diversa da come inizialmente ideata, ammesso che ci fosse un vero progetto dietro. È stata un continuo pasticciare e rimaneggiare tentando di trovare la giusta quadra, cercando di nascondere sotto il tappeto gli errori. Che in questo capitolo finale vengono invece evidenziati, quasi additati esplicitamente, senza mentire, in un'operazione-verità severa, quasi feroce.

                                          È bene ricordare da dove siamo partiti: una storia confusa nei testi e nei disegni, affrettata, improvvisata, con dialoghi imbarazzanti, caratterizzazioni sballate per il cast ufficiale e banali/stereotipate per le new entry, facilonerie e superficialità, errori che stravolgevano completamente la lore della saga e il senso dei personaggi, facendo crollare anni di worldbuilding. E poi la mancanza di autocritica dell'autore, le accuse e gli insulti al suo stesso pubblico, le ripicche.

                                          Inizialmente, stando alle parole dello "showrunner" Gagnor, questa run doveva durare almeno 9 numeri e probabilmente sarebbe stata un interminabile gioco dell'oca, una "quest" tra tempo e spazio per cercare i vari Galaxy Gate in varie epoche e pianeti, manco fossero il Cosmopavone o la Pietra Dokrostone. Addirittura Gagnor anticipava orgoglioso che sarebbe diventato il demiurgo della saga di Pikappa, a capo di un nuovo PK-Team. E infine, al netto dei discorsi su "avanti il nuovo", sembrava avere addirittura l'ambizione di raccontare le origini dell'Evron originale e dell'Impero Evroniano, entrando a gamba tesa nella Storia del papero mascherato. Non ha funzionato.

                                          E si sono cercati vari capri espiatori per non voler affrontare un problema che era alla base: prima Lavoradori, con "War Dome" (poi "Danger Dome") ri-disegnato da capo e forse anche riscritto per accorciare gli eventi e allungare meno il brodo. Poi un timido innesto di Sisti per rendere scorrevoli alcuni dialoghi. Fino al clamoroso "I Giorni di Evron" dove addirittura l'autore della run è stato sostituito in toto da Sisti, mentre al disegnatore Vian, bravo (a tratti maestoso e immaginifico) ma fin troppo confusionario e a disagio nelle scene d'azione, è subentrato Pastrovicchio.

                                          Per poi passare a Obsidian, col ritorno di Gagnor in versione umile e quasi autocritica e un Pastro stellare con colori pazzeschi di Andrea Stracchi. Per l'ultimo volume di questa infelice operazione editoriale, un ulteriore cambio di disegnatore (Mangiatordi) per concludere rapidamente la saga entro la fine del 2021 senza aspettare troppi mesi dal precedente albo, e con un'ulteriore collaborazione di Sisti, ancor più netta e riconoscibile che in "Ur-Evron".

                                          DUE PARTI, DUE SCENEGGIATORI, UN INIZIALE TEMPOREGGIARE. IL COMMIATO DI GAGNOR

                                          Già, parliamo proprio di quest'ultimo numero. Per chiunque lo abbia letto fino in fondo, conosca PK e abbia attenzione per i differenti stili di sceneggiatura, è palese che la prima metà dell'albo sia quasi interamente scritta da Gagnor e che la totalità della seconda metà sia farina del sacco di Alessandro Sisti, in particolare nelle tavole finali: si sono divisi i due capitoli che compongono questo volumetto. Se in Ur-Evron la collaborazione era più sfumata, qui è inequivocabile. Si riconoscono chiaramente i dialoghi e le battute di Gagnor nella prima parte, così come i classici scambi alla Sisti della seconda (con tanto di tipici apostrofi ed elisioni, "t'ho", "s'è", "m'ha").

                                          Sulla prima parte c'è poco da dire, se non che Gagnor a sorpresa spreca le sue ultime tavole a disposizione per...perdere tempo. PK avrebbe potuto usare i Galaxy Gate per andare subito a cambiare le cose, e invece ci ritroviamo in una sorta di coda lunga di Obsidian, con un assedio, una fuga disperata...un epilogo che toglie pagine preziose alla risoluzione di tutto, quasi un temporeggiare.

                                          Addirittura la prima parte è zeppa di doppie splash page francamente evitabili: in un caso sembra quasi che sia una vignetta ingrandita, a giudicare dalla china affrettata e tremolante. Qui Vitale Mangiatordi, normalmente in gamba, mostra alcuni limiti, dovuti probabilmente al poco tempo a disposizione per realizzare quest'albo, e stavolta le chine pesanti e i colori più sottotono (credo sempre di Stracchi, ma lo capisco, tra scadenze ed energie esaurite) non hanno aiutato: Mangiatordi tuttavia è bravo e nelle tavole finali lo dimostra, evidentemente è tornato a suo agio.

                                          C'è da dire che Gagnor qui è tutto sommato digeribile: non ho avuto problemi a dire che in Obsidian si era "reffato", e anche qui non esito a dire che è mediamente leggibile. Sì, continuano ad esserci problemi, come Lyla ed Hellenoire che inspiegabilmente tornano a parlarsi e punzecchiarsi (con tanto di riferimento a fantomatici litigi passati) come se fossero le stesse di Danger Dome, quando in questa nuova tempolinea (quella della fine di Ur-Evron e da IGDE in poi) non si sono praticamente mai conosciute.

                                          Però tutto sommato il Razziatore che tra un salto temporale e l'altro nella battaglia si prende il tempo per sbadigliare annoiato con arroganza è carino, e ammetto che Gagnor è stato bravo a scrivere il dialogo-spiegone di Derrick, chiudendo bene il personaggio (almeno lui) e dando persino un senso a un possibile buco di trama di Obsidian (la facilità con cui gli eroi sono entrati ecc ecc). Ma il problema è che in generale questa prima parte non dice e non lascia nulla, si limita a togliere spazio a un epilogo decente per i personaggi, in particolare i nuovi. Che praticamente salutiamo qui.

                                          HIJACKED BY SISTI-ZOSTER: UN MANIFESTO META-FUMETTISTICO

                                          Poi arriva la seconda parte, l'ultima. Arriva Sisti. E se il capitolo precedente sembrava preludere a un'ulteriore perdita di tempo con una tappa intermedia a Time 0, qui gli eventi ricevono una brusca accelerata. Ed è qui che entriamo nel meta-fumetto vero e proprio. Per carità, io mi aspettavo che ci sarebbe stato un reset alla fine della saga, penso ci sarebbe stato anche in un eventuale finale pensato da Roberto Gagnor (perché questo evidentemente non è il "suo" finale...non che io sappia per certo se avesse o meno un finale ben definito e non improvvisato in mente). Un reset, sì, ma non...così.

                                          Non solo vengono cancellati i pasticci temporali di Tuiroon e i Galaxy Gate, ma viene anche "retconnata la retcon": Sisti suggerisce (in maniera decisa ma non troppo esplicitamente, forse per lasciare al lettore la scelta di come interpretare gli eventi?) che le origini di Evron non sono affatto quelle che credevamo di aver visto nel terzo volume. Non solo Shikaar, da pianeta dove è nato l'impero, viene "retrocesso" e degradato a discarica dove abbandonare tutti gli errori (anzi, i "disastri") della casta scientifica evroniana, ma apparentemente la Spora Alfa non è Evron, bensì lo stesso Tuiroon: sembra che tutto ciò che abbiamo visto in Ur-Evron sia frutto di un elaborato (e inutilmente complicato) inganno dell'evroniano mutante.

                                          Il quale alla fine, dopo due anni di attesa, incontra il suo triste (e violentissimo) fato da reietto, vittima degli evroniani originali, e quasi suscita compassione. E qui arriva il meta-fumetto: Gagnor-Tuiroon viene cancellato da Sisti-Zoster. È proprio per bocca del celebre archiatra (che in un cameo parla con un simil-Zondag di nome...Retkon!) che Sisti fa la sua spietata considerazione su tutta la run di Gagnor: è stata un esperimento fallito, ma istruttivo...perché i fallimenti insegnano a evitare che si ripetano. Una sorta di giuramento ai lettori, o forse a se stesso.

                                          E nel finale, tutto viene cancellato: l'intero mondo Shikaar, distrutto dai bombardamenti evroniani, ma anche tutti gli eventi da UNE fino ad ora. "Tutto questo non è mai successo", come in un sogno, dice il Razziatore mentre scompare per via del reset finale, in una conclusione agrodolce che mi ha ricordato molto (mi perdoni per lo spoiler chi non l'ha ancora vista) la fine di Dark, la serie tedesca di Netflix, basata proprio su viaggi e paradossi temporali.

                                          E come in Dark, diversi personaggi vengono abbandonati senza tante cerimonie. Ur-Evron e Gohr non pervenuti se non in flashback, non rivediamo Klums e Chanook in vita e neanche rivediamo Ed/Senzanome, Hellenoire e Derrick. È vero, sono personaggi stereotipati e inutili, ma dopo sei numeri confesso che non mi sarebbe dispiaciuta almeno una mezza pagina dove vediamo la loro versione nella continuity canonica, anche solo come epilogo e chiusura definitiva della loro trama (e per avere la conferma che l'intervento di PK ha anche salvato Ur-Evron e il suo villaggio). Non essendomi mai affezionato a questi personaggi né avendo mai investito a livello emotivo su di loro, non mi sento offeso o preso in giro. Però avrei preferito in questo caso che l'evidenziare la loro natura di "errore" fosse mitigata da una "closure" più rassicurante e una condanna al limbo meno drastica.

                                          CRAPA FLUTTUANTE CHE FA I TORTELLI: RIDERE CON IL LETTORE, NON DEL LETTORE

                                          Ad una prima impressione a caldo, può sembrare quasi deludente e insultante che ci sia mezza vignetta di vaghe non-spiegazioni contro ben 5 (CINQUE!) pagine di epilogo stile "it was just a dream" (l'intera run di Gagnor è sostanzialmente "Quando PK mangia pesante"? Più o meno), di cui ben tre spese per spiegare l'Uno "crapa fluttuante che svolazza a zonzo per lo spaziotempo tra epoche e pianeti" dei primi tre numeri del PK Fuoriserie. Si badi bene, non è una presa in giro del lettore. E neanche una frecciata a Gagnor, non più di tanto.

                                          Ok, può sembrare che Sisti in tutta la sua metà del numero abbia sostanzialmente umiliato e deriso il collega e forse è proprio così, chissà. Ma questa non è una bega tra galli del pollaio, non è una lite tra autori che si stanno antipatici (non so neanche se si stiano effettivamente antipatici, in realtà non lo credo, ma soprattutto non mi importa e non è il punto). Le pagine finali sono un ulteriore tassello del manifesto programmatico di Sisti, che in realtà ha voluto dedicare tutto quello spazio alla risoluzione di un errore proprio per dimostrare il suo rispetto nei confronti del lettore e il suo amore per la saga di PK, con la sua lore, il suo worldbuilding e i suoi personaggi, con la loro essenza.

                                          Perché quello non era un semplice blooper, era proprio la dimostrazione di non aver capito Uno, privandolo di una sua caratteristica fondamentale. Sisti non solo trova una spiegazione che (più o meno) funziona, con tanto di risata finale per glissare elegantemente sugli strafalcioni illogici che neanche questa trovata potrebbe spiegare, ma lo inserisce come parte integrante dell'epilogo, quasi un pretesto per deliziarci con un altro dei proverbiali battibecchi tra Uno e Paperino, il rapporto di amicizia più riuscito di tutta la saga da PKNA 0 in poi. Poteva fingere che proprio non fosse esistito quel problema, invece lo ha preso di petto senza ignorarlo, risolvendolo nel rispetto della macrotrama canon di PK e trasformando lo spiegoncino-tecnobubbola in un elemento della trama, in una gag, condita pure con un dialogo tra Uno e PK ben scritto: solo Sisti è capace di rendere in maniera così spontanea e naturale la relazione tra il papero mascherato e il suo socio-amico I.A., i due personaggi e Lyla sono finalmente caratterizzati in maniera giusta e degna, ritrovando definitivamente la loro "voce".

                                          AL SERVIZIO DEI PERSONAGGI. TIRIAMO LE SOMME

                                          Fan-service? In parte. È più un PK-service, direi: Sisti ama Paperinik e la sua saga forse più di quanto lo facciano i suoi stessi fan. È vero, sembra essere persino troppo zelante nel cancellare sist-ematicamente (Ah. Ah. Ah.) tutti gli sbagli di Gagnor, distruggendo tutto e ricostruendo. Ma non è un accontentare il lettore e neanche un capriccio da presuntuoso creatore di PKNA. Le critiche erano banalmente sul pezzo, ed evidentemente anche Sisti le condivideva. Sono correzioni che andavano fatte, per il bene di PK e del franchising, non dei lettori umorali.

                                          Non ci troviamo quindi di fronte a una situazione stile "Snyder vs Whedon" e neanche tanto una roba tipo "J.J. Abrams, Rian Johnson e i continui cambi di rotta della Trilogia sequel di Star Wars" (paragone forse più adatto per definire i 5 volumi precedenti). Qui è semplicemente "Pikappa it's coming home". Non una restaurazione, ma un ritorno ai giusti binari, alla barra dritta. Alle cose fatte bene.

                                          In questo IGDP diverge da "The End?". Quella era la fine, questo è un nuovo inizio. Quella ha danneggiato PK per anni, questa lo ha rivitalizzato. Paradossalmente, PK è più in salute ora di quanto lo fosse prima di UNE. È sopravvissuto a quello che poteva essere l'ultimo chiodo sulla sua bara. Ha dimostrato di avere gli anticorpi resistenti persino alle bombe atomiche, dopo una lunga convalescenza di due anni in terapia intensiva, da cui è uscito più forte e sano dopo una cura da cavallo da cortisone, con un medico senza pietà ma competente e attento. PK è più vivo che mai e lotta insieme a noi.

                                          Ora anche lo stesso Bertani sembra aver iniziato (la strada è ancora lunga) ad accettare PK e a capire cosa funziona e cosa no, evitando incauti esperimenti di apprendisti stregoni. Il che non vuol dire che non si possa e debba sperimentare il nuovo, ma che lo si debba fare rispettando lettori e personaggi, con umiltà e passione vera. Ora, Sisti è nuovamente al timone e ha trovato il giusto tono dopo le iniziali incertezze incostanti del PKNE, ha idee e tanto cuore, mentre PK - come confermato dal direttore in persona in una live YouTube di Fisbio - proseguirà le sue avventure su Topolino Fuoriserie in forma trimestrale (!) e prossimamente, grazie a una nostra certa conoscenza xerbiana mutante...si balla!

                                          PS: concludo con una lunga elucubrazione sugli eventi della saga, per fare il punto e provare a spiegare alcune cose poco chiare.

                                          LA SPORA ALFA, UR-EVRON E LE ORIGINI DI EVRON

                                          Sisti suggerisce esplicitamente che la Spora Alfa in realtà era Tuiroon stesso. Se ne deducono due possibili conseguenze, di cui solo una è vera, vai a sapere quale:

                                          1) Tuiroon de-evoluto da Zoster cade nel vulcano Kulflam, si evolve e tramite un magheggio dei Galaxy Gate finisce indietro nel tempo. Unendosi a Ur-Evron diventerà...Evron! Da reietto a capostipite. Ipotesi che potrebbe essere confermata dal fatto che sia proprio la caduta della spora-Tuiroon nel vulcano a far ipotizzare a PK questa teoria. Ma c'è un altro indizio nella storia che suggerisce altrimenti e rende la seconda ipotesi più probabile. Vediamo subito.

                                          2) La Spora Alfa diceva in "PK: Ur-Evron" che l'inviato del tempo (Tuiroon, cioè...sé stesso?) gli aveva suggerito di fondersi con un umano (Ur-Evron o Ghor) per assumere la forma perfetta. Quando PK cambia la storia purificando i Galaxy Gate e tornando indietro nel tempo prima che Tuiroon li corrompa, la statua della Spora Alfa sparisce (Pk stesso lo nota), il che sembrerebbe confermare che Tuiroon fosse la Spora Alfa...e che ora non lo diventerà mai, per questo la statua non c'è!

                                          Quindi probabilmente nel futuro Tuiroon sarebbe diventato la Spora Alfa andando indietro nel passato e tutta la questione "o condanni Ur-Evron o lo salvi e crei evroniani peggiori" era solo un INGANNO di Tuiroon per incasinare PK: in realtà la Spora Alfa NON è Evron e quelle NON sono le origini degli evroniani, e grazie all'intervento di PK che ha portato all'eliminazione di Tuiroon PRIMA che usasse i Galaxy Gate, né Ghor né Ur-Evron si dovranno fondere con la spora, vivendo presumibilmente in pace con il loro popolo.

                                          Si noti bene: dato che è stato Tuiroon/inviato del tempo a suggerire alla Spora Alfa la fusione (come rivelato allo stesso PK in UR-EVRON), anche nell'improbabile caso che fossero due personaggi distinti, il fatto che Tuiroon non viaggerà mai nel tempo in questa tempolinea vuol dire che non avrà neanche modo di suggerire l'idea della fusione, anche per questo Ur-Evron probabilmente è salvo, nella timeline canonica (e questo penso sia il primo motivo per cui PK non ha pensato a salvare direttamente Ur-Evron e Gohr, anche se ancora ignorava che Tuiroon e la Spora Alfa fossero una cosa sola: per lui, bastava impedire che "l'inviato del tempo" diventasse tale, evitando quindi che viaggiasse nel passato e mettesse in testa alla Spora Alfa strane idee).

                                          In tal caso, la Spora Alfa potrebbe essere semplicemente nata in una linea temporale in cui PK, sull'Obsidian, cede al suo lato oscuro. E la scena dove la "sporina" cade nel vulcano Kulflam ha semplicemente scatenato un deja vu in PK (che ricorda quando lo fa la Spora Alfa in Ur-Evron), portandolo a fare due più due sulla scomparsa della statua e intuendo che Tuiroon era la Spora Alfa. La frase del Razziatore sulla spora di Tuiroon che "rotola milioni di anni nel passato" potrebbe quindi essere solo una battuta, semplicemente per PK è comprensibilmente troppo complicato scervellarsi su quale sia la linea temporale che ha originato la Spora Alfa. A meno che non sia tutto un ultimo trucco dei Galaxy Gate, che prima della distruzione di Shikaar han trasportato la spora-Tuiroon...nel passato di quella timeline ormai cancellata, permettendogli di avere il suo "lieto fine" seppur in una linea temporale ormai alternativa e inaccessibile.

                                          Ma ad ogni modo, se "Evron Primo" non è nato dalla mutazione della Spora Alfa...quali sono le vere origini degli evroniani? Il fatto che la lava si chiami Kulflam e che quel papero si chiamasse Ur-EVRON è banalmente una coincidenza? O forse neanche Ur-Evron è mai esistito (creato da Tuiroon/GG)? Il vero Evron e i veri evroniani dove stavano?

                                          Non so se Sisti intendesse dire "le VERE origini degli evroniani non sono quelle" o semplicemente "la butto sul vago così il lettore sceglie l'interpretazione che preferisce: se gli è piaciuta quell'idea allora sì, Evron è nato dalla Spora Alfa + Ur-Evron. Se non gli è piaciuta, era tutta una menzogna". Probabilmente in futuro Sisti dovrà tornare sulla questione per fugare le ultime perplessità.

                                          LA TIMELINE DEGLI EVENTI

                                          Tutto comincia nel passato, quando Tuiroon, mutante dei servizi segreti evroniani braccato dai suoi "simili", entra in contatto coi Galaxy Gate, corrompendoli con la sua influenza nefasta e malvagia e chiudendo Shikaar in una bolla quantifica. Ne IGDP, Tuiroon riconosce Paperinik come "nemico dell'Impero", in UNE e DD voleva invadere il pianeta Evron e soprattutto Zoster è vivo e non ancora caduto in disgrazia come in "Nell'Ombra" (dove, esiliato e allontanato dal suo popolo in fuga, finisce ridotto in pulviscolo cosmico). Ne deduciamo che ci troviamo in un periodo di tempo imprecisato tra PKNE 0 e l'inizio della Trilogia di Xadhoom con la caduta dell'Imperatore.

                                          Il dubbio principale è dato da una cosa: i Pkorps che vivono gli eventi di UNE e DD, spostandosi nello spazio (da Shikaar alla Terra) e NON nel tempo (hanno un'astronave), in U-E e IGDE finiscono in un'epoca pre-PKNA (Everett non è a Dhasam-Bul e non ha ancora creato Uno, Paperinik è ancora in versione "tradizionale"). Ignoriamo il reset temporale, che ha semplicemente cambiato gli eventi (con l'invasione di Paperopoli e della Terra): l'epoca è quella. Eppure l'epoca in cui Tuiroon accede per la prima volta ai Galaxy Gate è chiaramente successiva (PK ha già combattuto gli evroniani al punto da essere riconosciuto come loro nemico). La cosa è spiegabile, comunque.

                                          Partiamo dall'inizio di tutto, Tuiroon che crea la bolla quantica in epoca "PKNA" pre-caduta di Evron. Da qui, ci sono due possibili diramazioni.

                                          1) Con il Karium estratto dai prigionieri-schiavi, Tuiroon genera un esercito di Decimator clonati dal suo stesso corpo. Passano anni, così tanti che nel frattempo l'impero cade (forse Tuiroon lo sa, forse no). Ci troviamo in epoca PKNE, il presente: Tuiroon vuole attaccare la Terra con un'astronave ma i Galaxy Gate...decimano i Decimator, facendoli impazzire e perdere nel tempospazio.

                                          Tuiroon fugge dall'astronave in fiamme usando un GG che lo trasporta su Shikaar...ma ancor più nel passato, in un'epoca precedente alla stessa creazione di Uno e all'auto-esilio di Everett a Dhasam-Bul, in cui Paperinik non è ancora Pikappa. Il Galaxy Gate trasporta PK nello stesso tempo e luogo di Tuiroon, ma verosimilmente alcuni mesi dopo. Nel frattempo Tuiroon ha avuto il tempo di allestire nuovamente un campo di prigionia per fare estrarre il Karium agli schiavi. PK e i Pkorps sventano il suo piano distruggendo le spore dei Decimator.

                                          Tuiroon decide di cambiare strategia, manipolando PK approfittando del suo lato oscuro risvegliato dai GG. Diventa l'inviato del tempo, influenzando sia l'impero sia la Spora Alfa (non sappiamo se è a conoscenza del fatto che si tratti di se stesso in una versione ulteriormente mutata proveniente dal futuro o alternativa...né viceversa sappiamo se la Spora Alfa lo sappia o meno). Poi convince PK a dare il via agli eventi che porteranno alla sostituzione di Tuiroon alla guida dell'Impero. La fusione con Gohr nel flashback de IGDP è tremendamente simile al Tuiroon "evoluto" che vediamo dal finale di UR-EVRON in poi...

                                          Nella nuova timeline, Tuiroon invade la Terra prima che Paperinik incontri Uno, e la conquista con facilità. I Pkorps "resettati" fuggono da Shikaar con un'astronave raggiungendo la Terra. È sempre l'epoca di cui parlavo, pre-PKNA e pre-Uno, ma la Storia è cambiata e ora Tuiroon regna. E il resto lo sappiamo.

                                          2) Come sopra ma con una differenza. Tutto comincia sempre con Tuiroon che trova i Galaxy Gate e sempre nell'epoca di PKNA pre-caduta dell'Impero evroniano. Tuiroon come sopra genera un esercito di Decimator e decide di invadere la Terra. Ma stavolta ci mette mesi, non anni. Ci troviamo sempre in epoca PKNA quindi, ma siccome la bolla quantica di Shikaar tocca tutti i tempi, chiunque esca dal pianeta con mezzi convenzionali (astronavi) può finire in un'epoca a caso: un accesso a epoche diverse totalmente casuale, stile roulette. Per cui, quando l'astronave di Tuiroon esce dalla bolla quantica, viene sbalzata anni NEL FUTURO, ossia l'epoca del PKNE (il presente) in cui gli evroniani classici sono già stati sconfitti.

                                          Quindi in questo caso, nell'astronave in fiamme, Tuiroon e PK usano i GG nell'astronave in fiamme e finiscono nel passato...ma NON in un'epoca pre-PKNA (opzione 1), bensì orientativamente nell'epoca in cui Tuiroon era partito con l'astronave (giorno/mese più, giorno/mese meno). Gli eventi di UNE e DD quindi si svolgono in questo passato ai tempi di PKNA. Ma quando i Pkorps lasciano Shikaar a bordo di un'astronave (again!), la bolla quantifica li trasporta di qualche anno NEL PASSATO, ossia nell'epoca pre-PKNA, pre-Uno, pre-esilio di Everett nel monastero. Epoca che poi, come sopra, viene alterata dal reboot di PK e Tuiroon, e alla quale Pikappa viene istintivamente attirato dal suo Galaxy Gate. Ecc ecc.

                                          ORIGINI E NATURA DEI GALAXY GATE

                                          Si diceva che i Galaxy Gate li avesse creati la Spora Alfa, il che generava solo ulteriori dubbi: perché Evron non aveva mai usato a suo vantaggio uno strumento così potente? Ma dato che la Spora Alfa a quanto pare è Tuiroon, evidentemente mentiva. Penso ci siano due opzioni:

                                          1) i GG sono su Shikaar, che è il pianeta dove la casta scientifica abbandona i suoi esperimenti falliti. Forse quindi Zoster o gli scienziati evroniani li hanno inventati, o han creato qualche roba tipo alteratore di probabilità che li ha "attirati" lì.

                                          2) Ipotesi forse persino più probabile. Non li ha creati nessuno, si sono creati da soli. Sono un paradosso temporale vivente. Anche qui cito nuovamente la serie Dark su Netflix che viveva di 'ste cose e spiegava il concetto di "bootstrap paradox" ossia oggetti che viaggiano costantemente in un loop infinito al punto che semplicemente "esistono", non sono stati costruiti da nessuno, quell'oggetto del presente poi va nel futuro e torna nel passato e così via. Se qualcuno li costruisce, è basandosi su progetti tratti dallo studio della loro versione futura, ma anche in questo caso nessuno li ha davvero "inventati".

                                          Nel caso dei Galaxy Gate, il paradosso si declinerebbe così: nel presente (facciamo finta sia il presente anche se è "anni fa") Tuiroon trova i Galaxy Gate in una caverna. Li prende e li usa per cambiare la storia, diventa il comandante supremo degli Evroniani mutanti a sua immagine e somiglianza e conquista la Terra. Poi passano anni, ci troviamo nel futuro, lui si teletrasporta con tutti i Galaxy Gate nel passato remoto, milioni di anni fa, e muta ulteriormente, assumendo l'identità della Spora Alfa e sostenendo di aver creato i GG. Li mette in una caverna, fa costruire una statua con le sue fattezze. Passano milioni di anni e il se stesso del passato scopre la caverna, la statua e i Galaxy Gate. Li prende e li usa ecc ecc, e poi nel futuro li userà per andare nel passato milioni di anni fa e così via. Un loop infinito, un ciclo chiuso. Chi ha costruito i Galaxy Gate in tutto ciò? Nessuno!

                                          Ad ogni modo, è chiaro che i Galaxy Gate riescono ad alterare il tempo in maniera diversa rispetto ai soliti viaggi/paradossi temporali. Il fatto stesso che manchi un Galaxy Gate nel passato mentre Pikappa lo ha preso nel futuro dimostra che coesistono in un qualche stato "fuori dal tempo".

                                          Potremmo addirittura immaginare un bel MINDFUCK ipotizzando che la possibile distruzione dei Galaxy Gate nell'esplosione di Shikaar dopo il bombardamento di Zoster...li abbia cancellati retroattivamente dall'esistenza. In tal caso, non sono mai esistiti, Zoster non ha mai bombardato il pianeta e Tuiroon non è mai morto su Shikaar, perché non ha mai studiato le leggende sui Galaxy Gate, la cui esistenza è stata annullata. E quindi ha banalmente continuato ad essere un mutante emarginato nei servizi segreti evroniani. Come dice il Razziatore, "tutto questo non è mai successo"...ok, a quest'ultimissimo pippone-mindfuck credo poco. Del resto, come dice sempre il Razziatore, "lascia perdere, l'importante è che sia finita!"...

                                          PICCOLO DIVERTISSEMENT FINALE

                                          Nel mio headcanon personale, mi piace pensare che Odin Eidolon abbia imposto nei suoi droidi 5Y (oppure solo in Lyla) l'opzione "hotspot" (magari andando contro il suo stesso consiglio di amministrazione che si lamentava perché boh, magari secondo loro era una roba inutile e costosa) appositamente per fare un regalo al se stesso del passato consentendo a Uno di vedere il mondo esterno tramite Lyla. Da errore iniziale, tutta questo casino potrebbe diventare un momento "feels" molto "wholesome", nel pieno rispetto dei miti fondativi dei personaggi della serie.

                                          Insomma: si poteva evitare, forse si doveva. Ma forse non è stato tutto vano. Anzi.

                                          *

                                          Angus
                                          Evroniano

                                          • **
                                          • Post: 86
                                          • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
                                            • Offline
                                            • Mostra profilo

                                            Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                            Risposta #20: Domenica 19 Dic 2021, 11:07:13
                                            Grazie Zotnam per avere tracciato una linea di luce in questi complicati eventi. Ho riletto altre 2 volte IGDP e con questa tua guida ho rivisto un po' le mie considerazioni globali.

                                            Seppure io sia stato velatamente più "gagnoriano" di te in passato, questa volta sul primo tempo resto più critico, anche se sempre nel complesso questa storia e la run é apprezzabile. Certo non una pietra miliare della saga ma pur sempre piacevole negli ultimi passi.

                                            Ti faccio i complimenti per come hai ricostruito la timeline e adoro l'inserimento dei loop temporali darkiani.

                                            Per quanto riguarda le origini della sporca alfa e di evron I,
                                            Spoiler: mostra
                                            sì io ritengo che in un loop eterno sia proprio tuiroon devoluto a dare origine alla stirpe dei violoni. In una deviazione da questo loop un consapevole tuiroon devia il loop creando una nuova tempolinea origine di tutta questa run. Mi piace. Bello


                                            Sull'origine dei GG, é evidente che si siano autocreati. Troppo potenti per essere opera umana o evroniana. Credo siano condensazione pura di qualche gocciolamento del tessuto spazio temporale stesso. Un punto di densità elevatissima di spazio tempo la cui stessa presenza nella realtà fa da inizione al loop
                                            Spoiler: mostra
                                            tuiroon, spora alfa, evron, secoli di impero, tuiroon, spora alfa...
                                            « Ultima modifica: Domenica 19 Dic 2021, 11:11:40 da Angus »

                                              Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                              Risposta #21: Domenica 19 Dic 2021, 11:55:19
                                              Per quanto concordi poco o nulla con questa tua "poetica" interpretazione (sicuramentenon sono d'accordo con te sul fatto che è una storia/run che non distrugge come fece la temutaThe End?, ma a mio parere sono stati due anni veramente buttati sprecati visto che non mi sembra che il personaggio o il suo mondo ne siano stati in alcun modo arricchiti), mi ha comunque fatto molto piacere leggere un commento così interessante, sublime signoria.

                                              *

                                              Angus
                                              Evroniano

                                              • **
                                              • Post: 86
                                              • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
                                                • Offline
                                                • Mostra profilo

                                                Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                Risposta #22: Domenica 19 Dic 2021, 19:07:47
                                                Il dubbio principale è dato da una cosa: i Pkorps che vivono gli eventi di UNE e DD, spostandosi nello spazio (da Shikaar alla Terra) e NON nel tempo (hanno un'astronave), in U-E e IGDE finiscono in un'epoca pre-PKNA (Everett non è a Dhasam-Bul e non ha ancora creato Uno, Paperinik è ancora in versione "tradizionale"). Ignoriamo il reset temporale, che ha semplicemente cambiato gli eventi (con l'invasione di Paperopoli e della Terra): l'epoca è quella. Eppure l'epoca in cui Tuiroon accede per la prima volta ai Galaxy Gate è chiaramente successiva (PK ha già combattuto gli evroniani al punto da essere riconosciuto come loro nemico). La cosa è spiegabile, comunque.
                                                Anche io ho sempre pensato fosse pre PKNA, ma non potrebbe essere che IGDE sia comunque ambientato nel 1996/1997? e everett non é mai partito per il suo eremitaggio e creato le due AI in quanto la nuova storia evroniana ha in qualche modo influenzato le sue scelte (ad esempio può darsi che tuiroon abbia iniziato a avvicinare la sua flotta alla terra anni prima rispetto alla strategia adottata nella line temporale classica da Zotnam, allertando everett che da paperopoli si accorge della minaccia e essendo questa volta consapevole evita di abbandonare le figlie in cantina esposte a un attacco alieno e rifugiarsi a dhasam bul. Perché in pkna credo ignorasse stessero arrivando gli evroniani.Altrimenti, che padre degenere... )
                                                « Ultima modifica: Domenica 19 Dic 2021, 19:11:58 da Angus »

                                                *

                                                Sommo Zotnam
                                                Sceriffo di Valmitraglia

                                                • ***
                                                • Post: 367
                                                • Novellino
                                                  • Offline
                                                  • Mostra profilo

                                                  Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                  Risposta #23: Lunedì 20 Dic 2021, 14:17:06
                                                  Grazie Zotnam per avere tracciato una linea di luce in questi complicati eventi. Ho riletto altre 2 volte IGDP e con questa tua guida ho rivisto un po' le mie considerazioni globali.

                                                  Seppure io sia stato velatamente più "gagnoriano" di te in passato, questa volta sul primo tempo resto più critico, anche se sempre nel complesso questa storia e la run é apprezzabile. Certo non una pietra miliare della saga ma pur sempre piacevole negli ultimi passi.

                                                  Ti faccio i complimenti per come hai ricostruito la timeline e adoro l'inserimento dei loop temporali darkiani.

                                                  Grazie  ;D ;D

                                                  Per quanto concordi poco o nulla con questa tua "poetica" interpretazione (sicuramentenon sono d'accordo con te sul fatto che è una storia/run che non distrugge come fece la temutaThe End?, ma a mio parere sono stati due anni veramente buttati sprecati visto che non mi sembra che il personaggio o il suo mondo ne siano stati in alcun modo arricchiti), mi ha comunque fatto molto piacere leggere un commento così interessante, sublime signoria.

                                                  No aspetta: la run ha sì rischiato di distruggere PK. E IGDP distrugge eccome, la run di Gagnor, non lo nego. Solo che mentre "The End?" distrusse non solo "Frittole", ma anche tutta la saga di PK, che si fermò lì anni e anni, qui si riparte subito nel 2022 e con maggior consapevolezza stavolta di cosa funzionava e cosa no, in mano a un autore (e spero non solo lui) che sa cosa fare. Quindi si riparte da presupposti più incoraggianti, stavolta. Per il resto, grazie anche a te  ;D

                                                  Anche io ho sempre pensato fosse pre PKNA, ma non potrebbe essere che IGDE sia comunque ambientato nel 1996/1997? e everett non é mai partito per il suo eremitaggio e creato le due AI in quanto la nuova storia evroniana ha in qualche modo influenzato le sue scelte (ad esempio può darsi che tuiroon abbia iniziato a avvicinare la sua flotta alla terra anni prima rispetto alla strategia adottata nella line temporale classica da Zotnam, allertando everett che da paperopoli si accorge della minaccia e essendo questa volta consapevole evita di abbandonare le figlie in cantina esposte a un attacco alieno e rifugiarsi a dhasam bul. Perché in pkna credo ignorasse stessero arrivando gli evroniani.Altrimenti, che padre degenere... )

                                                  Effettivamente questo potrebbe essere l'uovo di Colombo e spiegare le cose: Tuiroon ha sì invaso e conquistato la Terra nel periodo pre-PKNA e pre-creazione di Uno, ma...poi sono passati anni in cui la Terra è rimasta sotto il giogo di Evron, con Everett nascosto nei sotterranei a studiare gli Evroniani (anche per questo ha potuto ideare un raggio deevolutore, ha avuto anni di tempo per realizzarlo - ok, il Custode/Hicks ne ha uno, ma lui ha usato le conoscenze del futuro dell'Odin Eidolon alternativo di P&P...) e Stefan a nascondersi.
                                                  Quindi nell'epoca de IGDE siamo in quel che sarebbe stato l'anno di PKNA...se Paperinik fosse morto prima e se Everett non avesse avuto il tempo di costruire Uno e poi autoesiliarsi a Dhasam-Bul (e anche di scoprire l'esistenza di quel monastero, se è per questo).
                                                  Forse potrei aggiungere questa ulteriore teoria al mio post...

                                                    Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                    Risposta #24: Lunedì 20 Dic 2021, 14:26:57
                                                    Io, a questo punto, porgo una domanda: la Pikar alla fine di Ur Evron come potremmo spiegarla?

                                                    *

                                                    Angus
                                                    Evroniano
                                                       (1)

                                                    • **
                                                    • Post: 86
                                                    • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
                                                      • Offline
                                                      • Mostra profilo
                                                       (1)
                                                      Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                      Risposta #25: Lunedì 20 Dic 2021, 16:32:07
                                                      Io, a questo punto, porgo una domanda: la Pikar alla fine di Ur Evron come potremmo spiegarla?

                                                      quella è quasi totalmente inspiegabile, unica incoerenza (perdonabilissima) nei IGDE da parte di Sisti che ha dovuto ricucire tanti pezzi per dare coerenza alla run.

                                                      Una possibile tecnobubbola da PRDQP potrebbe essere spiegata dal prologo di UNE. La pikar è presente nello spazio vicino all'astronave dell'invasione di Tuiroon. Attivando il rientro con il GG danneggiato PK trasferisce al tempo "zero" di Shikaar (c.ca 1996/1997) astronave incluso sé stesso sul pianeta. La pikar essendo nei paraggi può essere stata risucchiata dal GG e trasferita nel 1996/1997. non essendo vicina al GG può avere viaggiato nel tempo, ma NON nello spazio (come PK colpito dal GG alla fine di DD. viaggia nel tempo di milioni di anni ma resta fisso nello spazio ai laghi di Xavin).

                                                      la Pikar entrata nell'orbita terrestre nel 1996/1997 va quindi a schiantarsi su paperopoli (una coincidenza? mah magari c'è qualche sistema di ritorno a casa automatico con le coordinate di paperopoli) e PK tornato in quell'anno, che poi è il presente regolato su tutti i GG, la incrocia.

                                                      regge? non so. è un'arrampicata sugli specchi? chiaro che sì!


                                                       
                                                      « Ultima modifica: Lunedì 20 Dic 2021, 16:44:38 da Angus »

                                                        Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                        Risposta #26: Lunedì 20 Dic 2021, 23:21:52
                                                        Io, a questo punto, porgo una domanda: la Pikar alla fine di Ur Evron come potremmo spiegarla?

                                                        quella è quasi totalmente inspiegabile, unica incoerenza (perdonabilissima) nei IGDE da parte di Sisti che ha dovuto ricucire tanti pezzi per dare coerenza alla run.

                                                        Una possibile tecnobubbola da PRDQP potrebbe essere spiegata dal prologo di UNE. La pikar è presente nello spazio vicino all'astronave dell'invasione di Tuiroon. Attivando il rientro con il GG danneggiato PK trasferisce al tempo "zero" di Shikaar (c.ca 1996/1997) astronave incluso sé stesso sul pianeta. La pikar essendo nei paraggi può essere stata risucchiata dal GG e trasferita nel 1996/1997. non essendo vicina al GG può avere viaggiato nel tempo, ma NON nello spazio (come PK colpito dal GG alla fine di DD. viaggia nel tempo di milioni di anni ma resta fisso nello spazio ai laghi di Xavin).

                                                        la Pikar entrata nell'orbita terrestre nel 1996/1997 va quindi a schiantarsi su paperopoli (una coincidenza? mah magari c'è qualche sistema di ritorno a casa automatico con le coordinate di paperopoli) e PK tornato in quell'anno, che poi è il presente regolato su tutti i GG, la incrocia.

                                                        regge? non so. è un'arrampicata sugli specchi? chiaro che sì!

                                                        Però come arrampicata è ottima. La sposo senza dubbio.  ;)

                                                        *

                                                        Angus
                                                        Evroniano

                                                        • **
                                                        • Post: 86
                                                        • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
                                                          • Offline
                                                          • Mostra profilo

                                                          Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                          Risposta #27: Martedì 21 Dic 2021, 09:08:33
                                                          Io, a questo punto, porgo una domanda: la Pikar alla fine di Ur Evron come potremmo spiegarla?

                                                          quella è quasi totalmente inspiegabile, unica incoerenza (perdonabilissima) nei IGDE da parte di Sisti che ha dovuto ricucire tanti pezzi per dare coerenza alla run.

                                                          Una possibile tecnobubbola da PRDQP potrebbe essere spiegata dal prologo di UNE. La pikar è presente nello spazio vicino all'astronave dell'invasione di Tuiroon. Attivando il rientro con il GG danneggiato PK trasferisce al tempo "zero" di Shikaar (c.ca 1996/1997) astronave incluso sé stesso sul pianeta. La pikar essendo nei paraggi può essere stata risucchiata dal GG e trasferita nel 1996/1997. non essendo vicina al GG può avere viaggiato nel tempo, ma NON nello spazio (come PK colpito dal GG alla fine di DD. viaggia nel tempo di milioni di anni ma resta fisso nello spazio ai laghi di Xavin).

                                                          la Pikar entrata nell'orbita terrestre nel 1996/1997 va quindi a schiantarsi su paperopoli (una coincidenza? mah magari c'è qualche sistema di ritorno a casa automatico con le coordinate di paperopoli) e PK tornato in quell'anno, che poi è il presente regolato su tutti i GG, la incrocia.

                                                          regge? non so. è un'arrampicata sugli specchi? chiaro che sì!

                                                          Però come arrampicata è ottima. La sposo senza dubbio.  ;)

                                                          ti ringrazio  :D

                                                          *

                                                          Sommo Zotnam
                                                          Sceriffo di Valmitraglia

                                                          • ***
                                                          • Post: 367
                                                          • Novellino
                                                            • Offline
                                                            • Mostra profilo

                                                            Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                            Risposta #28: Mercoledì 22 Dic 2021, 13:14:50
                                                            Io, a questo punto, porgo una domanda: la Pikar alla fine di Ur Evron come potremmo spiegarla?

                                                            La mia teoria è che si tratti semplicemente di uno dei veicoli-prototipi sperimentali di Everett Ducklair (la Pkar del resto è esattamente quello, come nel suo esordio nello 0/3). Il colore e il logo simile è banalmente una coincidenza, o il modo in cui un PK disorientato crede di vedere il veicolo.


                                                              Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                              Risposta #29: Mercoledì 22 Dic 2021, 14:14:34
                                                              Io, a questo punto, porgo una domanda: la Pikar alla fine di Ur Evron come potremmo spiegarla?

                                                              La mia teoria è che si tratti semplicemente di uno dei veicoli-prototipi sperimentali di Everett Ducklair (la Pkar del resto è esattamente quello, come nel suo esordio nello 0/3). Il colore e il logo simile è banalmente una coincidenza, o il modo in cui un PK disorientato crede di vedere il veicolo.



                                                              Avevo pensato anch'io una cosa del genere ma la questione del colore è proprio quella che mi mette in dubbio.

                                                              *

                                                              Sisti
                                                              Brutopiano
                                                                 (14)

                                                              • *
                                                              • Post: 43
                                                              • Esordiente
                                                                • Offline
                                                                • Mostra profilo
                                                                 (14)
                                                                Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                Risposta #30: Mercoledì 22 Dic 2021, 18:28:34
                                                                In un dibattito così ben articolato e ragionato farei forse meglio a seguire la  Regola d'Oro per cui un autore dovrebbe parlare solo attraverso le sue storie, ma il PKer che è in me (è inutile che lo neghi, tanto ormai sapete tutti che è quella la mia identità segreta) non resiste, quindi m'intrometto per l'ennesima volta.

                                                                Come al solito lo faccio innanzitutto per ringraziarvi, chi ha gradito e chi ha sgradito, anche in modo categorico e definitivo: nessuna opinione è andata persa. Che poi io riesca a farne buon uso è un altro paio di maniche, nondimeno è ovvio che ci proverò. Intanto un GRAZIE solenne e cubitale va al Sommo Zotnam, la cui analisi con le relative ipotesi ho letto con autentico piacere. E' l'aspetto che più mi coinvolge del nostro universo pikappico, io vi racconto cose (qualche volta riuscendo a interessarvi) e voi ne raccontate altre a me. Che io mi godo gratis, ma prometto di sdebitarmi alla prima occasione, anche per farmi perdonare il vizio d'indulgere ad apostrofi ed elisioni. Spero non vi dispiacciano, non riesco a farne a meno.

                                                                Nelle teorie che sciolgono i punti oscuri di questi sei capitoli ci sono elementi ai quali a mia volta ho pensato, ma per ora permettetemi di non dirvi quali, così, quando e se avrò modo di riprendere i fili della vicenda, mi resterà qualche possibilità di sorprendervi almeno un po'. Faccio tuttavia un'eccezione per l'origine dei GG, che anche secondo me sono al di fuori delle relazioni temporali di causa-effetto e immaginarli autogenerati è suggestivo, nondimeno una mezza idea di chi potrebbe averli creati, magari non del tutto intenzionalmente, ce l'avrei. Un aiutino? Potrebbe essere qualcuno di molto geniale e scientifico, che poi, spaventato dal loro strapotere, li ha messi da parte senza supporre che in seguito gli evroniani ci avrebbero messo su le mani.

                                                                Andando per un attimo nel retrobottega della run, tengo invece a dire che fra Roberto Gagnor e me non c'è stata alcuna divergenza o contrapposizione, né da parte mia l'intenzione di demolire quanto lui aveva costruito. Roberto è un caro amico e un collega che stimo e tutto quello che avete letto l'abbiamo definito e concordato insieme, dal momento in cui ho avuto il piacere di lavorare con lui a quest'avventura. Per quelle che il paladino paperopolese affronterà in futuro sto cercando d'unire qualcosa di nuovo e qualcosa di vecchio, nonché qualcosa di prestato e qualcosa di blu, secondo tradizione. Per ora ci sto riflettendo da solo e spero mi concederete un'autonomia di qualche storia, per dare al papero mascherato il tempo di dirmi in quali direzioni desideri andare. Dopodiché, anch'io avrei voglia di leggere qualche sua impresa senza averla scritta.

                                                                In conclusione, per sbrogliare l'enigma della Pi-Kar alla fine di Ur-Evron ho una serie di opzioni. La spiegazione "tecnobubbola-sugli-specchi" fila a meraviglia, se siamo tutti d'accordo possiamo dichiararla R.U.P. (Realtà Ufficiale Pikappica). Oppure, in una diversa linea temporale, Pikappa non trovava parcheggio e ci ha pensato il Razziatore. Peccato che l'abbia posteggiata proprio nel dove-e-quando stavano arrivando le truppe di Tuiroon! Quanto alla possibilità che nonostante la livrea fosse il prototipo che Uno offre a Paperino come "veicolo di cortesia", ci ho pensato pure io per darmi una disperata giustificazione, quando l'ho vista fra le rovine di Paperopoli...

                                                                Perché la verità (spoiler: è una triste fettina di realtà e ora che vi ho avvisati siete liberi di non leggerla) è che era in una versione precedente della sceneggiatura e per quanto l'incongruenza sia stata segnalata, lì è rimasta. Cose che capitano, ma la R.U.P. sistema tutto.

                                                                Grazie per aver sopportato ancora una volta le mie chiacchiere e a presto. Nel frattempo buon Natale e felice pikappico anno nuovo a tutti,

                                                                Alessandro     

                                                                *

                                                                Angus
                                                                Evroniano

                                                                • **
                                                                • Post: 86
                                                                • una volta non davo la caccia ai buffoni in costume
                                                                  • Offline
                                                                  • Mostra profilo

                                                                  Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                  Risposta #31: Mercoledì 22 Dic 2021, 20:35:31
                                                                  Grazie Maestro Sisti, per il suo tempo, la sua caratteristica cortesia, per approvare la mia tecnobubbola (un onore troppo troppo grande) e per gli auguri.

                                                                  Ricambio il buon natale e felice anno nuovo pikappico augurandomi 1000 altre sue storie.
                                                                  Un fedelissimo pker

                                                                  *

                                                                  Dippy
                                                                  Diabolico Vendicatore

                                                                  • ****
                                                                  • Post: 1696
                                                                  • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
                                                                    • Offline
                                                                    • Mostra profilo

                                                                    Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                    Risposta #32: Mercoledì 22 Dic 2021, 21:23:16
                                                                    Beh, che dire... Innanzitutto grazie per gli auguri, ricambiati con affetto... e poi, leggere chi sa scrivere così, è un piacere a prescindere (da tecnobubbole o R.U.P. che si voglia).
                                                                    Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

                                                                    https://ilnumeroprimopiugrande.wordpress.com

                                                                    https://ilproblemadellalieno.wordpress.com

                                                                      Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                      Risposta #33: Mercoledì 22 Dic 2021, 21:39:48
                                                                      E' sempre un piacere vederla intervenire qui sul forum Maestro, auguri di buon Natale e felice anno nuovo pure a lei  ;D ;D ;D

                                                                      *

                                                                      paolobar
                                                                      Diabolico Vendicatore
                                                                         (1)

                                                                      • ****
                                                                      • Post: 1972
                                                                        • Offline
                                                                        • Mostra profilo
                                                                         (1)
                                                                        Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                        Risposta #34: Mercoledì 22 Dic 2021, 21:50:23
                                                                        queste sono le risposte, non come qualcun'altro che si è arrabbiato per una macchina effettivamente disegnata male

                                                                        *

                                                                        MicheleLM
                                                                        Bassotto

                                                                        • *
                                                                        • Post: 25
                                                                        • Quando il gioco si fa duro...
                                                                          • Offline
                                                                          • Mostra profilo

                                                                          Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                          Risposta #35: Mercoledì 22 Dic 2021, 22:00:51
                                                                          Buon Natale e felici feste Maestro, attendo fiducioso le nuove avventure del comune amico.

                                                                          *

                                                                          Castyano
                                                                          Pifferosauro Uranifago

                                                                          • ***
                                                                          • Post: 376
                                                                          • Tripomponato
                                                                            • Offline
                                                                            • Mostra profilo

                                                                            Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                            Risposta #36: Mercoledì 22 Dic 2021, 22:31:15
                                                                            Buon Natale Maestro, è sempre un piacere leggerla.
                                                                            "Chissà che cosa stava cercando Moby Dick?"

                                                                              Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                              Risposta #37: Mercoledì 22 Dic 2021, 22:39:37
                                                                              queste sono le risposte, non come qualcun'altro che si è arrabbiato per una macchina effettivamente disegnata male
                                                                              Non mi sembra ci si siamo scannati per la questione Pikar, alla fine era ovvio si fosse trattato di una sfortunata svista  SmShame

                                                                              *

                                                                              Andy392
                                                                              Gran Mogol
                                                                                 (1)

                                                                              • ***
                                                                              • Post: 701
                                                                                • Offline
                                                                                • Mostra profilo
                                                                                 (1)
                                                                                Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                Risposta #38: Mercoledì 22 Dic 2021, 22:39:59
                                                                                Una tecnobubbola come questa meriterebbe di stare nell'apposita rubrica dopo la storia. Mi auguro in futuro che ci sia la possibilità di inserire degli extra tipiche di PK.

                                                                                  Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                  Risposta #39: Mercoledì 22 Dic 2021, 23:28:43
                                                                                  Buon Natale, maestro Sisti! Grazie per aver raddrizzato questa run, ho divorato l'ultimo capitolo e ho apprezzato il finale. Non ho ancora ricomposto i pezzi della storia che vorrei rileggere per intero, ma il bello di PK è proprio questo, siamo qui ad ipotizzare e a fantasticare tutti insieme.
                                                                                  Grazie ancora maestro!

                                                                                    Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                    Risposta #40: Giovedì 23 Dic 2021, 09:36:43
                                                                                    In un dibattito così ben articolato e ragionato farei forse meglio a seguire la  Regola d'Oro per cui un autore dovrebbe parlare solo attraverso le sue storie, ma il PKer che è in me (è inutile che lo neghi, tanto ormai sapete tutti che è quella la mia identità segreta) non resiste, quindi m'intrometto per l'ennesima volta.
                                                                                    E' sempre con enorme piacere che leggiamo queste intromissioni, quindi vai tranquillo! :D

                                                                                    Buon Natale anche a te, maestro!
                                                                                    E porta i miei (nostri?) auguri anche a Gagnor e a tutti i disegnatori che hanno lavorato a questa miniserie, che ha fatto parlare tanto, nel bene e, soprattutto, nel male!, ma che comunque ha fatto parlare, come non capitava da un po' di tempo! :)
                                                                                    Io son nomato Pippo e son poeta
                                                                                    Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                                                                                    Verso un'oscura e dolorosa meta

                                                                                    *

                                                                                    Sommo Zotnam
                                                                                    Sceriffo di Valmitraglia

                                                                                    • ***
                                                                                    • Post: 367
                                                                                    • Novellino
                                                                                      • Offline
                                                                                      • Mostra profilo

                                                                                      Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                      Risposta #41: Venerdì 24 Dic 2021, 17:33:09
                                                                                      Intanto un GRAZIE solenne e cubitale va al Sommo Zotnam, la cui analisi con le relative ipotesi ho letto con autentico piacere. E' l'aspetto che più mi coinvolge del nostro universo pikappico, io vi racconto cose (qualche volta riuscendo a interessarvi) e voi ne raccontate altre a me. Che io mi godo gratis, ma prometto di sdebitarmi alla prima occasione, anche per farmi perdonare il vizio d'indulgere ad apostrofi ed elisioni. Spero non vi dispiacciano, non riesco a farne a meno.

                                                                                      Per una volta non ho parole, se non che sono onoratissimo e ricambio il GRAZIE per la passione che infondi costantemente nelle tue storie!

                                                                                      E per quanto mi riguarda, non per piaggeria ma...adoro la cifra stilistica di apostrofi ed elisioni, promosse a pieni voti! :)

                                                                                      E già che siamo in tema...Buon Natale e felice anno nuovo!
                                                                                      « Ultima modifica: Venerdì 24 Dic 2021, 17:35:30 da Sommo Zotnam »

                                                                                      *

                                                                                      Vito65
                                                                                      Diabolico Vendicatore
                                                                                         (3)

                                                                                      • ****
                                                                                      • Post: 1447
                                                                                      • ex Generale Westcock
                                                                                        • Offline
                                                                                        • Mostra profilo
                                                                                         (3)
                                                                                        Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                        Risposta #42: Martedì 28 Dic 2021, 22:51:17
                                                                                        Arrivo per ultimo a dire la mia su IGDP, arrivatomi e letto la vigilia di Natale.
                                                                                        In base ai commenti qui postati, soprattutto i primi (ho evitato infatti, prima della lettura, tutti i commenti con spoiler) mi aspettavo di peggio. Il primo tempo della storia è, tutto sommato, gradevole: è vero, come già rilevato da Sommo Zotnam, che la fuga da Obsidian è un po' tirata per lunghe, però ci sta che il nostro eroe non riesca ad abbandonare l'Obsidian senza problemi e senza subire ostacoli da parte degli evroniani. Carina anche la scena in cui Derrick getta definitivamente via ogni maschera di ambiguità e si rivela completamente per quello che è davvero.
                                                                                        Riguardo alla seconda parte, il modo in cui tutta la vicenda viene definita ha un indubbio pregio: grazie al reset operato da Sisti, Uno è tornato ad essere se stesso, e questa circostanza da sola vale a dare la sufficienza piena a questo secondo tempo dell'episodio; per il resto, però, il reset totale del finale non mi ha convinto appieno: probabilmente, dopo aver apprezzato che questa run, di episodio in episodio, andasse risalendo la china, mi sarebbe piaciuto che tutta la vicenda sviluppatasi in questi due anni si potesse in qualche modo inserire nella continuity pikappica, invece così rimane acuta la sensazione che questo periodo sia stato proprio sprecato, buttato al vento. Inoltre stavolta, contrariamente al mio solito, ho trovato veramente pesanti da digerire i guazzabugli temporali determinatisi in quest'ultima parte della storia: è vero che non ha più molta importanza, ma mi è rimasta netta la sensazione che alcuni di questi paradossi temporali, soprattutto l'ipotesi che Tuiroon e la Sopra Alfa fossero lo stesso soggetto, siano veramente troppo contorti, astrusi e forse non necessari all'epilogo della trama; in questo quadro, io personalmente non sarei riuscito a sistematizzare ed a fare una sintesi così esaustiva e complessiva delle problematiche determinatesi in questo episodio con la maestria di Sommo Zotnam.  E l'accenno fatto da Sisti alla eventualità di riprendere i fili della vicenda determina in me sensazioni contraddittorie ed opposte: da un lato mi attira il fatto che i nodi irrisolti di questa serie possano essere definiti, dall'altro penso che sia molto meglio che ci lasciamo tutti definitivamente alle spalle questa travagliata run, e che si battano altre strade. Io ho alcuni auspici riguardo al prosieguo delle vicende del nostro eroe mascherato: che Sisti abbia presto via libera a riprendere e chiudere le vicende di Xadhoom e degli Xerbiani, e che si definisca il finale del filone coroniano, lasciato aperto in LODE. Per il resto, vorrei vedere percorrere strade nuove per Pk, e soprattutto vorrei che si lasciassero in pace gli evroniani, se non al massimo per approfondire, come ho già detto prima, il finale aperto di LODE.
                                                                                        « Ultima modifica: Giovedì 30 Dic 2021, 10:24:08 da Vito65 »

                                                                                        *

                                                                                        V
                                                                                        Dittatore di Saturno
                                                                                           (2)

                                                                                        • *****
                                                                                        • Post: 3677
                                                                                        • Torino
                                                                                          • Offline
                                                                                          • Mostra profilo
                                                                                           (2)
                                                                                          Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                          Risposta #43: Mercoledì 29 Dic 2021, 16:17:20
                                                                                          Recensione Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa


                                                                                           Fallimento. Basta una parola per definire la sciagurata operazione di PKOFF, sigla che mischia PK al codice Inducks che indica le storie pubblicate sulla testata Topolino Fuoriserie, contenitore di avventure inedite meno adatte per Topolino.

                                                                                           6 volumi, 4 disegnatori, 2 sceneggiatori, 3 copertinisti, svariati metodi di colorazione, 264 tavole, 25 mesi, varie periodicità e una pausa di quasi 5 mesi la dicono lunga sulla confusione che hanno impattato sulla produzione di questa serie.

                                                                                           L’ultimo numero, sceneggiato da Roberto Gagnor e Alessandro Sisti, è la fusione ideale di tutto il pasticcio produttivo. Diviso in due capitoli interni da 22 tavole, come al solito, mai così distanziati.

                                                                                           Il primo, in cui le didascalie retoriche sembrano opera di Gagnor, è più dinamico, con battaglie e scontri vari. Pikappa e i suoi amici escono dall’Obsidian e devono combattere, il tutto in maniera non particolarmente coinvolgente (esemplare il Razziatore che sbadiglia nella doppia splash page di combattimenti).

                                                                                           I PkCorps ricompaiono senza particolare enfasi, e tra Lyla ed Hellenoire c’è di nuovo diffidenza, nonostante non dovrebbero riconoscersi più a causa degli eventi de I giorni di Evron. Poi la storia prende un’altra piega, per correre a spron battuto verso il catartico finale. Dai nomi di alcuni evroniani – Retkon e Darksaideovdemoon – riconosciamo invece l’impronta di Sisti.

                                                                                           Da qui in poi SPOILER.

                                                                                           Pikappa decide di usare i galaxy gate, ormai fastidiosi strumenti totalizzanti, per risolvere le cose. Con un viaggio indietro nel tempo torna all’origine del problema boicottando Tuiroon e generando il classico paradosso temporale. Da questo punto in poi la storia parte per la tangente e le ultime dieci tavole sono praticamente un flusso di coscienza metafumettistico. Da un lato abbiamo l’archiatra Zoster, direttamente da Ombre su Venere, che spazza via il pianeta dei galaxy gate dove gli evroniani depositano gli esperimenti falliti. Difficile non vedere un parallelismo con questa storia, una serie di albi zoppicanti e sconclusionati.

                                                                                           
                                                                                          Il Razziatore ci ricorda la morale di questa tragedia durata due anni

                                                                                           Dall’altro abbiamo le ultime cinque tavole (ovvero oltre il 10% dell’albo), in cui Paperino cerca di convincere Uno e Lyla di come tutta la storia sia realmente esistita. Inoltre, i tre discettano dei modi, scientifici o meno, di come Uno possa essere presente e fluttuare in un altro tempo e spazio come accadeva in Danger Dome.

                                                                                           Quello era stato un punto parecchio dibattuto dai Pkers, diventando simbolo di come l’approccio a questa serie di Pikappa fosse stato troppo superficiale ed affrettato. Insomma, tavole di puro fan-service per il lettore, ma che nulla hanno a che fare con la storia in sé.

                                                                                           D’altronde Derrick, Tuiroon, Shikaar, Ur-Evron e la valanga di altri personaggi malamente presentati vengono spazzati via in un semplice balloon: «Per quanto ci riguarda, questa storia non è mai successa». Un vero spasso, insomma, se non si fossero spesi 59,40€ dietro vicende deliranti, piene zeppe di incomprensioni, falle logiche e lacune varie. Gli stessi personaggi nuovi restano pallide figurine che non vanno da nessuna parte e non ricevono alcuna attenzione.

                                                                                           I giorni di Pikappa, a partire dal nome completo che veniva usato per chiamare Paperinik nel mal riuscito rebook Pk – Pikappa, in qualche modo omaggia quella modesta serie, riuscendo però a realizzare un risultato perfino peggiore. L’ultimo numero dell’epoca – The End? – era un vero e proprio tiro al bersaglio contro tutti i personaggi, un gigantesco harakiri. Nel caso di PKOFF si raggiungono nuovi elevati livelli di caos e di modestia narrativa che, come un’onda, travolge tutto: lettori e personaggi.

                                                                                           A rimetterci è il povero Vitale Mangiatordi, abile disegnatore che realizza due avvincenti doppie splash page e interessante inquadrature, anche se in certi passaggi risulta un po’ affrettato, forse a causa di una ridotta tempistica. Ai colori sembra ci sia di nuovo Andrea Stracchi, ma anche in questo caso non c’è stato il tempo per ripetere le prodezze di Obsidian.

                                                                                           Finisce così questa tragica vicenda, in cui un certo pressappochismo ha messo in piedi una serie di storie farraginose, non coinvolgenti, lacunose e sostanzialmente inutili. La redazione, cercando di correre ai ripari, ha cambiato diversi pezzi (disegnatore, sceneggiatori, coloristi) ma il risultato non poteva che essere deludente. Spiace perché, a fronte di ben sei volumi, l’agonia poteva tranquillamente terminare un anno fa. Ma sarebbe inutile lamentarsi. Citiamo di nuovo il geniale Razziatore, che lapidario afferma: «Lascia perdere, l’importante è che sia finita».

                                                                                           
                                                                                          Che si tratti di un invito ad agire da parte del lettore? Per fortuna questa serie ha completato il suo percorso



                                                                                          Voto del recensore: 2/5
                                                                                          Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
                                                                                          https://www.papersera.net/wp/2021/12/29/topolino-fuoriserie-6-pk-i-giorni-di-pikappa/
                                                                                          Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
                                                                                          Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

                                                                                          Disney Compendium Floyd Gottfredson: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-gottfredson

                                                                                          Il mio mercatino: https://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

                                                                                            Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                            Risposta #44: Giovedì 30 Dic 2021, 12:56:36
                                                                                            Un grande abbraccio a tutti i forumisti e autori che hanno attraversato questa epopea di quasi due anni, belli o brutti che siano stati. Arrivederci mascherine! Arrivederci a presto!

                                                                                              Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                              Risposta #45: Sabato 15 Gen 2022, 10:17:40
                                                                                              Innanzitutto ringrazio Sommo Zotnam per il suo riassunto prdqp, (a proposito, grazie anche per gli appunti ai nuovi lettori nei topic di Pk Il Mito, che ora che sto rileggendo la saga mi stanno tornando utili), Angus e il Sisti che ha dichiarato R.U.P. un'altra teoria.
                                                                                              Ma io ho un dubbio: buona parte della storia ruota sul fatto che Raz fosse a Time 0, quindi ricordasse tutto, ma Time 0, in seguito agli eventi di GADT non dvrebbe essere sganciata dal fulcro atemporale? Grazie.

                                                                                              Ciao!

                                                                                              Il Grande Tiranno
                                                                                              Catturamento Catturamento!

                                                                                              *

                                                                                              Vito65
                                                                                              Diabolico Vendicatore
                                                                                                 (1)

                                                                                              • ****
                                                                                              • Post: 1447
                                                                                              • ex Generale Westcock
                                                                                                • Offline
                                                                                                • Mostra profilo
                                                                                                 (1)
                                                                                                Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                                Risposta #46: Sabato 15 Gen 2022, 14:41:15
                                                                                                io ho un dubbio: buona parte della storia ruota sul fatto che Raz fosse a Time 0, quindi ricordasse tutto, ma Time 0, in seguito agli eventi di GADT non dovrebbe essere sganciata dal fulcro atemporale? Grazie.
                                                                                                Bella domanda, Grande Tiranno! Me lo sono chiesto anch'io! E' uno dei buchi narrativi della PKNE ancora irrisolti.

                                                                                                  Re:Topolino Fuoriserie 6 - PK: I giorni di Pikappa
                                                                                                  Risposta #47: Sabato 15 Gen 2022, 18:41:14
                                                                                                  Innanzitutto ringrazio Sommo Zotnam per il suo riassunto prdqp, (a proposito, grazie anche per gli appunti ai nuovi lettori nei topic di Pk Il Mito, che ora che sto rileggendo la saga mi stanno tornando utili), Angus e il Sisti che ha dichiarato R.U.P. un'altra teoria.
                                                                                                  Ma io ho un dubbio: buona parte della storia ruota sul fatto che Raz fosse a Time 0, quindi ricordasse tutto, ma Time 0, in seguito agli eventi di GADT non dvrebbe essere sganciata dal fulcro atemporale? Grazie.

                                                                                                  Ciao!

                                                                                                  Il Grande Tiranno
                                                                                                  Francamente penso che perfino Sisti abbia lasciato perdere quel plot point, tanto che in Zona Franca i tempoliziotti mi paiono freschi come al solito. Suppongo dobbiamo immaginarci che abbiamo riagganciato Time 0 off-screen  :-\

                                                                                                   

                                                                                                  Dati personali, cookies e GDPR

                                                                                                  Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                                                                                  Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                                                                                  Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.