Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |
4 | |
3 | |
2 | |
5 | |
5 | |
4.5 | |
2 | |

Encanto

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Dippy
Diabolico Vendicatore
PolliceSu   (1)

  • ****
  • Post: 1749
  • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (1)
    Encanto
    Lunedì 14 Feb 2022, 09:18:23
    Non ho trovato il topic al riguardo, lo apro, se già dovesse esistere prego i moderatori di riunirli. Avete visto questo cartone animato? Cosa ne pensate? A me ha lasciato un po' diviso a metà... Il tema narrato, la famiglia, i suoi rapporti e le sue dinamiche, il concetto di normalità, mi è sembrato molto interessante, ma il modo con cui è stato fatto non mi è piaciuto.
           
                                                                                          SEGUE QUALCHE  SPOILER

    Alcuni aspetti mi hanno fatto stocere un po' il naso... Il cartone inizia praticamente in medias res, con un ritmo narrativo molto veloce e un comparto delle canzoni forse troppo presente e pesante... Alcune ho anche fatto un po' fatica a seguirle nelle parole a causa della velocità. La trama è molto lineare e i personaggi, purtroppo, forse proprio per il ritmo alto, appena abbozzati: il "povero" Bruno, con cui la Disney pare abbia qualche conto in sospeso ultimamente (anche se pare sia solo un caso se si chiami così), è sembrato il più interessante, ma non adeguatamente approfondito. Meritava di più, lui, come anche qualche altro parente della famiglia. Inoltre non ho capito perché tutti i membri parlino in perfetto italiano, tranne la madre della protagonista, che parla sì in italiano, ma con un accento tipico del parlante spagnolo. Cos'ha lei di diverso dagli altri?

    Nel complesso un film carino e, come ultimamente va di moda, senza villain, se non presenti all'interno di noi stessi; protagonisti inoltre tipici non del mondo delle favole, belli fatti e finiti, ma di mondi e ambienti "normali". Qualche anno fa la protagonista sarebbe stata la sorella carina di Mirabel con il dono dei fiori, oggi no. Qualcuno ha definito addirittura la protagonista bruttarella (cosa non vera), ma in realtà è solo una persona dall'aspetto normale, con occhialoni un po' grossi, con una vita normale. E la sua normalità assomiglia molto a quella di una Anna antiprincipessa che sbava sul cuscino quando dorme. La sua vera dote, nel cartone animato come nella realtà, è proprio quela di essere normale e non speciale. Bel tema.
    Una menzione positiva infine per gli scenari e gli sfondi: l'interno delle stanze di casa, almeno di alcune di esse, è davvero bello e vivace nei colori.
    « Ultima modifica: Lunedì 14 Feb 2022, 09:21:13 da Dippy »
    Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

    https://ilnumeroprimopiugrande.wordpress.com

    https://ilproblemadellalieno.wordpress.com

    *

    Anapisa
    Cugino di Alf
    PolliceSu   (2)

    • ****
    • Post: 1277
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (2)
      Re:Encanto
      Risposta #1: Lunedì 14 Feb 2022, 14:33:40
      Sono piuttosto d'accordo con te ,Dippy.Il film mi è piaciuto, ma non lo metterei fra i miei preferiti.
      All'inizio ho faticato a capire cosa volesse dire, inizia praticamente cantando freneticamente, e le canzoni si susseguono fin troppo intensamente.
      Mi è piaciuta la caratterizzazione delle sorelle, ognuna con una sua "dote" speciale, che è parte della loro forza ma anche debolezza.
      Niente Villan, ma per me
      Spoiler: mostra
      la nonna lo ha sostituito degnamente


      *

      Giona
      Visir di Papatoa
      PolliceSu

      • *****
      • Post: 2551
      • FORTVNA FAVET FORTIBVS
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Encanto
        Risposta #2: Lunedì 14 Feb 2022, 22:37:37
        Da parte mia nulla da eccepire sul piano tecnico, ma mi è sembrato il classico Disney più "moscio" da un po' di anni a questa parte, anche per l'assenza di un vero antagonista. Comunque un 7 come voto glielo do.
        Il mio personaggio preferito tra i componenti della famiglia Madrigal (che poi in gran parte non dovrebbero nemmeno portare quel cognome, dato che per diversi di loro sono le madri a chiamarsi Madrigal) è... quello di cui non si parla!
        « Ultima modifica: Domenica 1 Mag 2022, 13:17:04 da Giona »
        "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

        *

        Bunz
        Giovane Marmotta
        PolliceSu

        • **
        • Post: 156
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Encanto
          Risposta #3: Martedì 15 Feb 2022, 17:00:03
          Ancora non l'ho visto, e nemmeno so se è arrivato nelle (pochissime) sale della mia città. So che è già uscito in DVD, però.
          Nella mia famiglia però si fa un gran parlare di una scena, velocissima, in cui appare per pochi secondi una villetta praticamente uguale alla mia: come posizione, breve rampa di scale, finestre, tipologia (a L con corte), persino come vasi da fiori, verde circostante e addirittura la posizione del sole.
          Mi dà un senso stranissimo...

          *

          V
          Dittatore di Saturno
          PolliceSu

          • *****
          • Post: 3777
          • Torino
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re:Encanto
            Risposta #4: Mercoledì 16 Feb 2022, 11:10:00
            Visto anch'io in inglese, dopo aver ascoltato in precedenza alcune volte la colonna sonora.
            A me e piaciuto proprio per via dell'ottima armonizzazione tra musica, parole e movimenti dei personaggi. Il ritmo canoro e sicuramente frenetico e per questo consiglio di ascoltare prima le canzoni.

            La trama di per non presenta molti eventi, ma secondo me sono piu interessanti i temi sottesi.
            Spoiler: mostra
            Ho apprezzato mostrare come questa famiglia sia una grande trappola, un incantesimo maligno che lega tutto il villaggio a queste persone che hanno un dono solo grazie ad un legame di sangue. Mirabel, e Bruno, vengono messi ai margini o perche senza dono o perche raccontano la terribile verita del reale che questo luogo, protetto e rinchiuso da alte montagne, non vuole sentire. Il fatto che Mirabel smascheri questo castello di carte e il primo passo per un approccio piu autonomo e indipendente sganciato da una famiglia alla fine soffocante. Si poteva osare piu in questa direzione, ma ho apprezzato questo velato messaggio.


            In generale, film che mi ha piacevolmente coinvolto, ma credo che vada visto in inglese.
            Quando hai capito che è tutto uno scherzo, essere Il Comico è l'unica cosa sensata.
            Watchmen, Alan Moore and Dave Gibbons

            Disney Compendium Floyd Gottfredson: http://www.ilsollazzo.com/c/disney/lista/fumetti-gottfredson

            Il mio mercatino: https://www.papersera.net/forum/index.php/topic,6635.0.html

            *

            Giona
            Visir di Papatoa
            PolliceSu

            • *****
            • Post: 2551
            • FORTVNA FAVET FORTIBVS
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re:Encanto
              Risposta #5: Venerdì 18 Feb 2022, 15:08:55
              Spoiler: mostra
              Ho apprezzato mostrare come questa famiglia sia una grande trappola, un incantesimo maligno che lega tutto il villaggio a queste persone che hanno un dono solo grazie ad un legame di sangue. Mirabel, e Bruno, vengono messi ai margini o perche senza dono o perche raccontano la terribile verita del reale che questo luogo, protetto e rinchiuso da alte montagne, non vuole sentire. Il fatto che Mirabel smascheri questo castello di carte e il primo passo per un approccio piu autonomo e indipendente sganciato da una famiglia alla fine soffocante. Si poteva osare piu in questa direzione, ma ho apprezzato questo velato messaggio.

              Per me quest'interpretazione è un po' forzata: in fondo Mirabel il "dono" c'è l'ha anche lei (non parliamo poi di Bruno  :)), solo che non lo sapeva ancora, e i suoi famigliari non se n'erano accorti.
              "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

              *

              dr. Paperus
              Diabolico Vendicatore
              PolliceSu

              • ****
              • Post: 1897
              • working on siero di lunga pace and Immergrün
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re:Encanto
                Risposta #6: Sabato 19 Feb 2022, 09:55:11
                Il cartone inizia praticamente in medias res, con un ritmo narrativo molto veloce e un comparto delle canzoni forse troppo presente e pesante... Alcune ho anche fatto un po' fatica a seguirle nelle parole a causa della velocità.

                A me non è dispiaciuto l'inizio in medias res (in realtà la vicenda scorre lineare, si tratta solo di chiarire l'antefatto), ma sono d'accordo con te sulle canzoni: troppe e troppo veloci, anche se probabilmente lo avrei tollerato se fossero stati dei motivetti orecchiabili (giusto per fare un paragone, alcuni motivetti del Genio in Aladdin erano estremamente veloci eppure li apprezzavi), questi però non mi lasciano molto e la melodia non mi è rimasta per nulla impressa, l'ho già dimenticata. Eppure, pare che in America il brano "non si nomina Bruno" stia spopolando e abbia persino superato All'alba sorgerò, solo che la fama è in gran parte dovuta all'enorme diffusione come sottofondo musicale su TikTok.

                La trama è molto lineare e i personaggi, purtroppo, forse proprio per il ritmo alto, appena abbozzati: il "povero" Bruno, con cui la Disney pare abbia qualche conto in sospeso ultimamente (anche se pare sia solo un caso se si chiami così), è sembrato il più interessante, ma non adeguatamente approfondito. Meritava di più, lui, come anche qualche altro parente della famiglia.

                Trama fin troppo lineare direi, al punto che ho avuto l'impressione che il film fosse più corto dei soliti classici, quasi un mediometraggio, eppure dura quanto Frozen: sarà anche che le canzoni rubano troppo tempo alla vicenda. Concordo, troppi personaggi poco approfonditi, l'idea di un cast familiare allargato è carina ma non sembra efficace, soprattutto perché come dici tu

                Nel complesso un film carino e, come ultimamente va di moda, senza villain, se non presenti all'interno di noi stessi; protagonisti inoltre tipici non del mondo delle favole, belli fatti e finiti, ma di mondi e ambienti "normali".

                mancano i villain; ok, una minore polarizzazione buoni-cattivi giova al realismo dei personaggi, ma fa perdere mordente al classico disney, che risulta un formato troppo breve per raccontare una famiglia complessa come i Madrigal, riuscendo solo laddove l'obiettivo prefissato è semplice da raggiungere: presentare siparietti comici come quelli di Dolores, che mi hanno fatto sinceramente ridere, o chiudere la vicenda della matriarca Alma, per forza di cose e di età anagrafica autoconclusiva nel film. Bruno è effettivamente poco valorizzato, ma direi che persino la protagonista ci lascia con il desiderio di scoprire di più; è con classici come questo che mi pongo il dubbio se abbia ancora senso il formato dei Classici Disney, se si vogliono rendere i personaggi così realistici.

                Spoiler: mostra
                Ho apprezzato mostrare come questa famiglia sia una grande trappola, un incantesimo maligno che lega tutto il villaggio a queste persone che hanno un dono solo grazie ad un legame di sangue. Mirabel, e Bruno, vengono messi ai margini o perche senza dono o perche raccontano la terribile verita del reale che questo luogo, protetto e rinchiuso da alte montagne, non vuole sentire. Il fatto che Mirabel smascheri questo castello di carte e il primo passo per un approccio piu autonomo e indipendente sganciato da una famiglia alla fine soffocante. Si poteva osare piu in questa direzione, ma ho apprezzato questo velato messaggio.


                Molto d'accordo, il film mi rimarrà impresso proprio per questo interessantissimo significato; non sono facili da accettare le verità rivelate da Mirabel, tanto che mi sono profondamente immedesimato nella Nonna (pur apparendo il suo comportamento fin troppo ostile nei confronti di
                Spoiler: mostra
                 Bruno).
                ex Paperinik il Templare e Volkabug, inventore dell'Immergrün; prima niubbo, poi lurkatore, adesso utente affezionato; secondo la monetazione antica TEMPLI*PAPERINICUS*E*PAPERIBUS*MIRUM

                 

                Dati personali, cookies e GDPR

                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)