Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
5 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
4 | |
Topolino 3465 - Recensione di Luigi Sammartino

Diversi elementi emergono dalle storie di questo nuovo numero di Topolino. Si varia dalla storia al fantasy, per poi passare alle contaminazioni cinematografiche e a quelle del pensiero critico e scientifico. E li vediamo a partire dalla copertina, a firma di Andrea Freccero, metallizzata e con dettagli in rilievo. Non solo serve a introdurre la storia prima e (per così dire) principe di questo numero, ma anche a celebrare i 2775 anni ab Urbe condita, dalla fondazione di Roma. Nunc, ad maiora prosimus, aeterna Urbe! Ebbene, Venerus e Baccinelli (cui si aggiunge il direttore Bertani al soggetto) tornano con Gli italici paperi, che ora sono residenti a Roma, e pertanto prendono il nome di Urbani paperi (con un vago riferimento alla distinzione normativa del IV secolo a.C., tra i cittadini romani – abitanti dell’Urbe – e le popolazioni assoggettate a Roma cui si applicavano diritti speciali). Ai vostri posti, primo episodio di questa seconda stagione, ci proietta immediatamente nella vita romana, che subito si rivela essere, per la famiglia di Paperonoro, assai difficoltosa dal punto di vista dell’integrazione con la popolazione della città. Gli autori, però, non sottolineano solo le difficoltà di vivere a Roma, ma anche quelle di Paperonoro di imporsi commercialmente nell’Urbe, attraverso dinieghi di supporto da parte del suo vecchio alleato Tizio Caio, alleanze improponibili con Rockerone e soprese familiari totalmente inaspettate. Buona la partenza? Forse. Eppure, sembra che i soliti schemi delle vicende papere Disney siano già delineati, ma in questo contesto vengono rimarcati e forse complicati dall’ambientazione medesima. Non sembra che vi siano molte probabilità di vedere una storia differente dalle altre, ma sarà interessante notare i futuri dettagli di rilievo. Degni di nota sono i disegni di Baccinelli, che riesce a garantire gradevolezza e dettagli studiati, soprattutto nell’architettura e nei monumenti di Roma. Nessuno sconto a Paperonoro da ora in poi Dopo gli ampi dibattiti sulla prima puntata, tornano la mitologia e il fantasy di Amelia e le 7 streghe vulcaniche. In questo secondo episodio, Enna prova ad andare oltre al flashback iniziale e comincia a tracciare il solco di una storia, dove si intravede uno sfoggio di personalità dei personaggi, seppur molto limitatamente. Dopo Amelia (ormai rifugiatasi a casa di Nonna Caraldina e che – anche volontariamente – si mette da parte), è Paperone ora che domina la scena, e si contrappone all’antagonismo di Irma e delle sue sei alleate. E la storia pare comunque avere una buona direzione, fino alla divisione delle scene: il gruppo dei Paperi (forti anche dell’arrivo del tuttologo Pico) si divide per giungere più in fretta alle residenze dei miliardari proprietari delle sette monete raccolte da Amelia. Una divisione che sembra per un attimo uscire dal solco dei principi della narrativa tradizionale e prova ad ampliare il discorso generale della storia. Sarà interessante verificare il suo prosieguo. Irma si scatena I disegni di Vian, al solito, paiono bivalenti: superbi e ben delineati in alcuni punti, confusionari in altri. Non ritroviamo (come nel numero precedente) vignette con eclatanti e dubbiose prospettive geografiche, ma forse ancora ci sono delle difficoltà di inquadratura delle scene (e un esempio è dato dalla scena del volo di Grilla dal Sud Italia verso l’Islanda). Benché si possa percepire una notevole differenza di stile rispetto al resto delle storie Disney italiane, rimane pur sempre difficile riuscire a seguire lo svolgersi dell’azione, tra movenze sinuose, sguardi assenti e ombreggiature in parte azzeccate.   Vi sono anche elementi di cinematografia applicata in questo numero. Mastantuono confeziona una nuova storia muta con protagonista Bum Bum Ghigno. In Don’t Worry Bum Happy presenta: Il mago, la seconda storia di questa miniserie, l’autore romano riprende le caratteristiche del cinema muto di Charlie Chaplin e vi immette elementi ironici suoi propri. In questo caso è soprattutto la seconda parte iperbolica che rende il tutto una storia ottima, e la splash page finale sembra quasi essere l’apoteosi del bizzarro e dell’assurdo, in un crescente climax di divertimento. Un esperimento che comincia ad apparire interessante e potrebbe anche ricevere buone impressioni future. Enrico Faccini, invece, si confronta con le tesi paradossali della fisica quantistica. Miao cronache feline: Mistero senza risposta è esattamente quello cha appare sin dal titolo: il mondo dell’incertezza, dell’indeterminatezza e della curiosità che si cela dietro una scatola chiusa e dietro la mente felina. L’insostenibile leggerezza della curiosità felina Una storia arricchita da due splash page spartane, apparentemente vacue, ma di rilievo, che danno l’idea dell’ordinato caos del micromondo degli atomi, tutto concentrato e finalizzato a portare alla domanda “cosa accade nell’infinitamente piccolo?”. E, basandosi sulle tesi di Schrödinger, il dubbio da sciogliere diventa una domanda cui dare risposta può non risultare determinante, o meglio definitivo. Pur non essendo presente da oltre un anno, Sisto Nigro prova a confezionare una storia a tema poliziesco, con i disegni di Ottavio Panaro. Topolino e la grande rapina ronzante sembra mettere al centro la scienza naturalistica come mezzo utilizzato impropriamente. Si tratta di una storia dove però vi sono punti in cui la trama appare scontata, forse superficiale o dove i personaggi sembrano macchiette di loro stessi. Ma soprattutto, rimane il dubbio di trovare un Plottigatt che opera da solo, benché si senta forte delle sue trovate tecnologiche. È un giallo apparentemente ben finalizzato e che per una buona parte prova a prendere l’interesse del lettore, ma manca della necessaria suspence e trova un finale apparentemente “inglorioso” (per citare una delle vignette finali, appunto). Il Topolino di questa settimana viaggia su buoni livelli, dunque. Non siamo a quelli, esaltanti, di molti altri albi che hanno preceduto questo numero, ma la buona tendenza dell’ultimo periodo sembra essere confermata anche qui. Molto ci si aspetta dalle due storie a puntate che ritroveremo anche nelle prossime settimane (assieme al ritorno di Fantomius), che pure con qualche difficoltà provano a portare avanti la trama, ma dove singoli elementi possono essere apprezzati sopra ogni cosa.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (31)
Esegui il login per votare

Topolino 3465

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Davison
Giovane Marmotta
PolliceSu

  • **
  • Post: 139
  • Lettore e lurkatore
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu
    Re:Topolino 3465
    Risposta #30: Mercoledì 27 Apr 2022, 08:21:38
    C' è qualcosa che non mi è chiaro nel secondo episodio delle Streghe Vulcaniche: alla fine del primo episodio Paperone è soddisfatto per essersi impossessato della borsetta di Amelia contenente le monete degli altri super-ricconi come lui. Perché adesso nel secondo episodio
    Spoiler: mostra
    si dispera per non riuscire a liberarsene? Perchè, d'altra parte, se ne dovrebbe liberare? Perché prova a fonderle?
    C'é qualche passaggio che mi sfugge...

    Ad Amelia, per creare l'amuleto di Mida, servono le monete che aveva già più la Numero Uno di Paperone e
    Spoiler: mostra
    quindi quest'ultimo cerca di distruggerle perchè così Amelia non potrebbe più raggiungere il suo obiettivo e a quel punto rinuncerebbe anche alla Numero Uno, che da sola sarebbe inutile.

    Sì, la tua spiegazione, che è anche quella di Ciube27, pensandoci bene è l'unica logica. Certo è, però, che fa strano pensare a Paperone che vuole distruggere delle monete...

    Vabbè, un'idea a mio parere giustificatissima se distruggerle significa salvare il proprio patrimonio. Quindi, si parla di sacrificare un pugno di monete per salvarne miliardi  :D.

    E per chi pensasse: "eh ma per Paperone anche un solo cent è importante" ribadirei la cosa appena scritta aggiungendo che a queste monete non lo lega alcun valore affettivo, dato che non sono sue e, quindi, non vi è legato alcun ricordo! Per non parlare del fatto che, in questo modo, salverebbe per sempre la Numero Uno dalle grinfie di Amelia, risparmiando anche migliaia di dollari per le difese antistrega eheh

    *

    Vito65
    Diabolico Vendicatore
    PolliceSu

    • ****
    • Post: 1469
    • ex Generale Westcock
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re:Topolino 3465
      Risposta #31: Mercoledì 27 Apr 2022, 12:40:21
      Dove è finito il mio post delle 00:12 di oggi, citato da Davison?

      *

      bunny777
      Ombronauta
      PolliceSu

      • ****
      • Post: 837
      • Strapapero
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Topolino 3465
        Risposta #32: Mercoledì 27 Apr 2022, 12:56:17
        Dove è finito il mio post delle 00:12 di oggi, citato da Davison?
        Se clicchi su sul tasto 'Tutto' in basso a sx, in corrispondenza delle pagine del topic, riesci a vederlo. Credo sia un problema di impaginazione di alcuni forum, per il quale se il tuo post si trova a cavallo tra una pagina e l'altra magicamente sparisce nella separazione delle pagine (mi è capitato anche in un altro forum).


        *

        Vito65
        Diabolico Vendicatore
        PolliceSu

        • ****
        • Post: 1469
        • ex Generale Westcock
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Topolino 3465
          Risposta #33: Mercoledì 27 Apr 2022, 13:44:20
          Grazie Bunny. Nonostante tanti anni di frequenza del forum, non avevo fatto caso a questa possibilità. In effetti ho sempre letto i topic pagina per pagina.

          *

          Dippy Dawg
          Dittatore di Saturno
          PolliceSu   (1)

          • *****
          • Post: 3107
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu   (1)
            Re:Topolino 3465
            Risposta #34: Giovedì 28 Apr 2022, 10:33:34
            Quando viene inserita la recensione, spariscono i messaggi a cavallo delle pagine! E' un buco che c'è da non tanto tempo (da quando, appunto, le recensioni vengono accodate in un messaggio apposito) e che non è stato ancora risolto...

            Poco da dire su questo numero, non perché siano storie brutte, ma solo perché le principali sono a puntate e quindi preferisco aspettarne la fine!
            Dico solo che sono sempre più sbalordito dai disegni di Bacci! Ho sempre pensato che fosse bravo, ma ogni volta migliora, e non oso pensare a dove può arrivare se continua così! :o

            Ah, e sono anche sempre più innamorato del Malachia di Faccini! :inLove:
            « Ultima modifica: Giovedì 28 Apr 2022, 10:58:13 da Dippy Dawg »
            Io son nomato Pippo e son poeta
            Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
            Verso un'oscura e dolorosa meta

            *

            fab4mas
            Pifferosauro Uranifago
            PolliceSu   (1)

            • ***
            • Post: 405
            • Swim-Bike-Run-Disney
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu   (1)
              Re:Topolino 3465
              Risposta #35: Giovedì 28 Apr 2022, 14:49:32
              Questo è uno di quei numeri in cui se non fossi stato abbonato avrei davvero sentito di aver speso male i miei soldi.

              non riesco a trovare una storia a cui dar un voto che non sia al massimo la sufficienza. Quella di Amelia è forse la migliore ma due puntate mi son sembrate già troppe e mi sa di brodo allungato....o futura storia per un cartonato qualsiasi.

              La gialla di topolino lascia il tempo che trova gli urbani paperi nella migliore delle ipotesi posso sperare sia solo una lunga premessa a qualcosa di meglio nelle puntate a venire.

              Non voglio far il pessimista ma il prossimo numero , considerando che Fantomius è uno dei personaggi che meno mi piace, rischia di esser un altra , personale, bocciatura.
              Grazie Babbo anche per quella volta nel 1980 in cui sei tornato a casa con un Topolino in mano chiedendomi se mi andava di leggerlo...non ho più smesso.

               

              Dati personali, cookies e GDPR

              Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
              In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
              Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

              Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)