Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
4 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |

Paperino lingualunga

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Samu
Diabolico Vendicatore
PolliceSu   (1)

  • ****
  • Post: 1420
  • Amante del bel fumetto
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (1)
    Paperino lingualunga
    Giovedì 21 Apr 2022, 21:38:31
    https://inducks.org/story.php?c=W+WDC++88-02

    Non ho trovato un topic dedicato a questa breve barksiana che ha un valore importante per quanto riguarda la costruzione e l'allargamento del bacino di personaggi che ruotano attorno alla figura cardine di Paperino nelle storie con protagonisti, per l'appunto, i Paperi.
    È la storia d'esordio del cugino Gastone, che appare per la prima volta in questa ten-pages scritta e disegnata da Barks e risalente al 1948.
    L'ho letta giusto un paio di giorni fa quindi ne ho un ricordo fresco e posso dire che mi ha divertito con molta simpatia e con un carattere vivace che me l'ha fatta leggere con particolare brio.
    In una gelida giornata invernale, Paperino e i nipotini ricevono la visita di Gastone, venuto a prendere possesso della loro accogliente casetta in quanto il cugino in blusa da marinaio si è impegnato, in un torrido giorno di Luglio, a cedergliela a patto che non avesse avuto il coraggio di farsi una corroborante (ma, al contempo a tutti gli effetti, agghiacciante) nuotata in un gelido lago proprio il giorno di Natale.
    La storia mi ha fatto ridere soprattutto in due momenti: quando i nipotini tentano in tutti i modi di forzare un più che mai riottoso Paperino a mettere almeno una parte del corpo sul lago gelido per amor di mantenere la propria casetta e successivamente ho riso di cuore nei momenti in cui la situazione si capovolge, con Gastone che perde di colpo la sua boria non appena si ricorda dell'impegno che, a sua volta, aveva firmato sempre in una torrida giornata estiva nell'ottica di una spiccata rivalità nei confronti del cugino.
    Molto graziose davvero le vignette che mostrano il palpabile turbamento di Gastone (soprattutto fisico oltre che mentale) davanti alla necessità di provare ad onorare la promessa fatta e quindi di mantenere la parola.
    In questa storia non si fa ancora cenno alla fortuna che caratterizzerà poi il biondo cugino di Paperino ma il tema della rivalità tra Gastone ed il papero vestito da marinaio appare già all'interno della vicenda nelle sue divertenti declinazioni, regalando attimi di spensieratezza e leggerezza al lettore che li vede all'opera in questa disputa continua, senza che nessuno voglia (quantomeno "a parole") cedere il passo al proprio cugino-rivale.  ;)

    *

    Anapisa
    Cugino di Alf
    PolliceSu   (1)

    • ****
    • Post: 1177
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (1)
      Re:Paperino lingualunga
      Risposta #1: Giovedì 21 Apr 2022, 22:14:29
      Ottima analisi,Samu!
      Condivido quanto da te descritto,Gastone, che ancora non è stato baciato dalla fortuna,sembra esser nato per infastidire e sfidare Paperino.
      Oltretutto, nonostante entrambi alla fine delle loro mirabolanti dispute, abbiano compreso e siano consci di quanto importante sia lasciare da parte il proprio ego, ed evitare soprattutto le scommesse, stupiscono tutti con...vorrei scriverlo, ma non lo scrivo, non vorrei rovinare la gag e la  sorpresa a chi ancora non avesse letto questa spumeggiante avventura.

      *

      Samu
      Diabolico Vendicatore
      PolliceSu   (1)

      • ****
      • Post: 1420
      • Amante del bel fumetto
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu   (1)
        Re:Paperino lingualunga
        Risposta #2: Giovedì 21 Apr 2022, 22:55:18
        Ottima analisi,Samu!
        Condivido quanto da te descritto,Gastone, che ancora non è stato baciato dalla fortuna,sembra esser nato per infastidire e sfidare Paperino.
        Oltretutto, nonostante entrambi alla fine delle loro mirabolanti dispute, abbiano compreso e siano consci di quanto importante sia lasciare da parte il proprio ego, ed evitare soprattutto le scommesse, stupiscono tutti con...vorrei scriverlo, ma non lo scrivo, non vorrei rovinare la gag e la  sorpresa a chi ancora non avesse letto questa spumeggiante avventura.
        Diciamo che, anche in questa storia, i Paperi possono pure perdere il pelo ma non il vizio.  :)

        Motivo per cui, anche a livello di caratterizzazione, in storie come queste [anche se brevi come le classiche ten-pages barksiane] trovo che i personaggi abbiano la loro forza proprio nell'empatia che si riesce a costruire con il lettore.
        Mi riferisco all'umanità e quindi alla fallibilità degli stessi Paperi che non sono macchiette che recitano un ruolo sterile bensì persone (anche se con becco e piume) che sbagliano e che si ritrovano a dover convivere con gli stessi difetti che fanno parte di loro.
        Il che me li fa sentire come personaggi vivi e "veri", su cui ci si può indagare e magari scavare anche più a fondo (nelle dinamiche caratteriali ma anche in quelle relazionali, nel rapporto con gli altri) per raccontare della loro umanità, di quelli che sono i loro punti di forza ma anche e soprattutto le loro debolezze e le loro asperità.
        La chiave vincente di un personaggio secondo me sta proprio nella sua umanità, cosa che lo rende un soggetto interessante da scavarci a fondo e da attenzionare per ciò che può restituire al lettore e in questa storia ho apprezzato molto la gestione non solo della trama ma anche dei personaggi proprio per quella sensazione di empatia che ho sentito con loro e che mi ha fatto leggere la storia con vivacità ed una sana verve.

        Sì, mi è proprio piaciuta questa storia di Carl Barks!  ;)

         

        Dati personali, cookies e GDPR

        Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

        Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

        Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.