Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
4 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |

10 papere bussano alle porte della Panini

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Cornelius Coot
Imperatore della Calidornia
PolliceSu   (1)

  • ******
  • Post: 11431
  • Mais dire Mais
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (1)
    10 papere bussano alle porte della Panini
    Martedì 24 Mag 2022, 16:12:47
    Ignorate, snobbate, poco considerate, centellinate, cameizzate... ci sono 10 papere che reclamano maggior attenzione da parte della casa editrice di Modena. Esse sono, in rigoroso ordine alfabetico:
    _________________________________________________________________________________________________________________________________

    Bella Quack                      (ex fiamma di Paperone, un tempo ricca ed oggi in qualche difficoltà, dopo aver dilapidato tutti suoi averi)
    Chiquita                             (miglior amica di Paperina, cantante lirica a Topolinia in spettacoli di beneficenza e fidanzata di Panchito)
    Della Duck                        (sorella di Paperino, ripresa nelle DuckTales, astronauta con un vago senso del tempo)
    Donna Duck                     (prima fiamma di Paperino nel cartone 'Don Donald', presente anche a Paperopoli nelle strisce di Taliaferro)
    Doretta Doremì               (ex ballerina di saloon, unico vero amore di Paperone, nonna di Paperetta, proprietaria di una Casa di Riposo)
    Gloria                                  (fidanzata di Paperoga, ha anche un alter ego super eroistico: Farfalla Purpurea)
    Matilda de'Paperoni       (sorella di Paperone, ha seguito il fratello in America per poi far ritorno in Scozia)
    Miss Paperett Senior      (prima segretaria di Paperone, zia di quella attuale, creata da Barks contemporaneamente ad Amelia)
    Ortensia de'Paperoni     (sorella di Paperone e madre di Paperino, anche lei ha seguito il fratello in America per poi tornare in Scozia )
    Roberta                              (amica e collega di Amelia, unisce tecnologia e magia anche per risolvere alcuni problemi della DeSpell)
    _________________________________________________________________________________________________________________________________

    Se per Chiquita ci sono camei 'normali' in storie di ordinaria quotidianità, per Doretta ce ne sono di speciali in storie di specifica nostalgia. E' raro che le due, per quanto in ruoli molto diversi (amica ed ex amante), riescano a conquistare qualche spazio in più.
    La papera barksiana deve sicuramente ringraziare Scarpa e soprattutto Don Rosa per averla riproposta all'attenzione del grande pubblico mondiale. L'amica di Paperina ha avuto sicuramente maggiori spazi negli anni '50/60 grazie anche al Club della Ragazze.

    Roberta ha delle presenze ancor più rarefatte ma leggermente (e relativamente) più approfondite, nel ruolo 'magitecnico' di amica e complice di Amelia. Nonostante una figura estetica  ed un look ben precisi, creati da Cavazzano e seguiti da Gatto e Dalla Santa, nel corso dei decenni la gallinacea creata da Cimino ha stranamente assunto aspetti diversificati.

    Ortensia e Matilda, dopo i 'fasti' donrosiani, sono praticamente scomparse tranne che per dei camei gervasiani all'interno della saga di Fantomius dove potrebbero tornare a farsi vedere. Tolte la storie d'epoca, il presente vedrebbe Matilda proprietaria del castello di famiglia in Scozia e Ortensia addirittura morta (ipotesi di Don Rosa mai ufficializzata, invero). Da non dimenticare che quest'ultima è anche madre di Della (oltre che di Paperino) e nonna di QQQ. Mistero riguardo il marito Quackmore.

    Della Duck ha una triplice configurazione: presente da bambina in one page olandesi, protagonista di diversi episodi delle DuckTales (sia a cartoni che a fumetti) dove ha assunto un look più moderno che potrebbe, eventualmente, avere qualche influenza sul fumetto più generalista paniniano ed egmontiano dove però è completamente assente. Resta misterioso il papero con cui avrebbe avuto i tre gemelli Qui Quo Qua (che da piccoli gli misero un petardo sotto la poltrona, mandandolo all'ospedale).

    Miss Paperett Senior ha avuto e continua ad avere il ruolo di segretaria di Paperone nei fumetti anglosassoni, dagli originali americani della Western a quelli scandinavi della Egmont, senza dimenticarci le sue partecipazioni nelle storie di Don Rosa. Completamente assente nel fumetto italiano o quasi, tolte le storie di produzione iberica arrivate sul libretto o disegnate da autori spagnoli.

    Bella Quack e Donna Duck sono state riprese raramente in Danimarca, Olanda, Brasile dopo le loro storie originali: quelle americane per i mercati esteri negli anni '60/70 riguardo la prima e le strip di Taliaferro dei '50 riguardo la seconda che esordì 'animatamente' nel cartone del 1937 'Don Donald'. Un 'ritorno di Donna' potrebbe mettere in crisi Paperino mentre un nuovo approdo del Giglio Dorato al porto di Paperopoli darebbe una nota di colore ad una zona già orfana di Moby Duck.

    L'unica davvero assente dal fumetto internazionale se non nel suo alveo originale (in questo caso il Brasile) è Gloria, fidanzata hippy di Paperoga. Nonostante una personalità e una figura che potevano risultare accattivanti ad altri autori, quella che è stata anche Farfalla Purpurea non ha più avuto modo di riprendere i contatti col suo storico fidanzato e con gli altri paperi.

    https://inducks.org/character.php?c=Belle+Duck
    https://inducks.org/character.php?c=Clara+Cluck
    https://inducks.org/character.php?c=Della+Duck
    https://inducks.org/character.php?c=Donna+Duck+from+1951
    https://inducks.org/character.php?c=Goldie
    https://inducks.org/character.php?c=Gloria
    https://inducks.org/character.php?c=Matilda+McDuck
    https://inducks.org/character.php?c=QF
    https://inducks.org/character.php?c=Hortense+McDuck
    https://inducks.org/character.php?c=Roberta
    __________________________________________________________________________________________________________________________________

    http://generationduck.blogspot.com/2019/04/i-personaggi-dimenticati-bella-quack.html
    https://disney-comics.fandom.com/it/wiki/Chiquita
    https://disney-comics.fandom.com/it/wiki/Della_Duck#:~:text=Della%20Duck%20(Paperopoli%209%20giugno,di%20Qui%2C%20Quo%2C%20Qua.
    https://disney-comics.fandom.com/it/wiki/Donna_Duck
    https://disney-comics.fandom.com/it/wiki/Doretta_Dorem%C3%AC
    https://disney-comics.fandom.com/it/wiki/Gloria_(fidanzata_di_Paperoga)
    https://disney-comics.fandom.com/it/wiki/Matilda_de%27_Paperoni
    https://disney-comics.fandom.com/it/wiki/Ortensia_de%27_Paperoni
    https://disney-comics.fandom.com/it/wiki/Roberta

       

           

       
    « Ultima modifica: Mercoledì 25 Mag 2022, 19:17:39 da Cornelius Coot »

      Re:10 papere bussano alle porte della Panini
      Risposta #1: Martedì 24 Mag 2022, 16:39:44
      ci sono 10 papere che reclamano maggior attenzione dalla casa editrice di Modena.
      PRDQP?


      *

      Cornelius Coot
      Imperatore della Calidornia
      PolliceSu

      • ******
      • Post: 11431
      • Mais dire Mais
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu

        Re:10 papere bussano alle porte della Panini
        Risposta #3: Giovedì 26 Mag 2022, 14:02:57
        Ignorate, snobbate, poco considerate, centellinate, cameizzate... ci sono 10 papere che reclamano maggior attenzione da parte della casa editrice di Modena. Esse sono, in rigoroso
        Gloria è l'unica che vorrei vedere, forse anche Matilda.
        Il mio blog sui fumetti Disney: Eco del Mondo

        *

        Geronimo
        Gran Mogol
        PolliceSu   (1)

        • ***
        • Post: 647
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu   (1)
          Re:10 papere bussano alle porte della Panini
          Risposta #4: Giovedì 26 Mag 2022, 14:50:45
          Non so perché ma ero convinto che Ortensia fosse morta :rolleye: comunque non sento la mancanza di molti di questi personaggi, alcuni secondo me non hanno neanche grande spessore. Anche a me incuriosisce Gloria. Doretta...sappiamo tutti che personaggio è, ma temo la sua "potenza" possa affievolirsi se iniziasse a essere impiegata più frequentemente.
          Donna Duck e Miss Paperett senior secondo me sono proprio ormai da cancellare, sono state sostituite in tutto e per tutto da Paperina e Miss Paperett odierna
          Luca Giacalone

          *

          Dippy Dawg
          Dittatore di Saturno
          PolliceSu   (2)

          • *****
          • Post: 3081
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu   (2)
            Re:10 papere bussano alle porte della Panini
            Risposta #5: Giovedì 26 Mag 2022, 15:27:26
            Bella Quack spero che sia affondata definitivamente insieme alla sua barca! >:))

            Chiquita mi dà l'impressione di essere troppo "vecchia" come stile per le storie di oggi; come amica di Paperina potrebbe andare bene, ma credo che debba essere un po' rivista nel disegno...

            Della Duck la vedo molto difficile, come anche Matilda e Ortensia (ma MOLTO difficile!)...

            Per Donna Duck e Miss Paperett Senior sono pienamente d'accordo con Geronimo!

            Doretta Doremì NON voglio vederla se non in casi estremamente eccezionali! :tongue:

            Gloria ci potrebbe stare, ma serve qualche storia adeguata.

            Roberta, in effetti, come alleata di Amelia mi manca; però, adesso, ci sono tutte le streghette vulcaniche da sviluppare, penso che si prenderanno loro il palcoscenico!
            Io son nomato Pippo e son poeta
            Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
            Verso un'oscura e dolorosa meta

            *

            Photomas2
            Evroniano
            PolliceSu

            • **
            • Post: 100
            • Fanatico di Goldrake e Mazinger, Pker supremo
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re:10 papere bussano alle porte della Panini
              Risposta #6: Giovedì 26 Mag 2022, 19:38:12
              ci sono 10 papere che reclamano maggior attenzione dalla casa editrice di Modena.
              PRDQP?

              E nessuno che si ricorda mai di Jana. E nessuno che si ricorda mai del suo orribile miniabito leopardato. E nessuno che si ricorda mai che quell'orribile miniabito leopardato è di Mary Ann Flagstarr...
              « Ultima modifica: Giovedì 26 Mag 2022, 23:38:56 da Photomas2 »

              *

              Trottalemme
              Brutopiano
              PolliceSu

              • *
              • Post: 31
              • Zucca piena di nuvole fritte
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re:10 papere bussano alle porte della Panini
                Risposta #7: Sabato 28 Mag 2022, 16:10:22
                Bella Quack spero che sia affondata definitivamente insieme alla sua barca! >:))

                Chiquita mi dà l'impressione di essere troppo "vecchia" come stile per le storie di oggi; come amica di Paperina potrebbe andare bene, ma credo che debba essere un po' rivista nel disegno...

                Della Duck la vedo molto difficile, come anche Matilda e Ortensia (ma MOLTO difficile!)...

                Per Donna Duck e Miss Paperett Senior sono pienamente d'accordo con Geronimo!

                Doretta Doremì NON voglio vederla se non in casi estremamente eccezionali! :tongue:

                Gloria ci potrebbe stare, ma serve qualche storia adeguata.

                Roberta, in effetti, come alleata di Amelia mi manca; però, adesso, ci sono tutte le streghette vulcaniche da sviluppare, penso che si prenderanno loro il palcoscenico!


                Condivido molto, ma non tutto. Soprattutto, non l'antipatia nei confronti di Bella Quack.
                Personaggio niente affatto banale, con un passato interessante e in netto contrasto con il suo presente (cosa piuttosto rara), e un carattere ben definito e pieno di sfaccettature. Matronale, non giovane ma nemmeno vecchia, ridanciana, gioviale e inguaribilmente ottimista. Tanto candida quanto smaliziata. Goffa e civettuola al tempo stesso. E anche nel suo rapporto con Paperone (su cui sa di avere ancora un certo ascendente) rimane sempre una certa ambiguità, un qualcosa mai esplicito. Per me, come personaggio avrebbe meritato miglior fortuna (per esempio, interagendo con Brigitta...).
                Chiquita in effetti paga il suo disegno troppo animalesco, tanto da sembrare un po' fuori posto tra paperi sempre più antropomorfi... ma a chi come me è affezionato ai personaggi più storici (tra i personaggi femminili, solo Minni e Clarabella l'hanno preceduta), fa piacere ritrovarla ogni tanto tra le pagine .
                Se ce n' è una, tra le dieci scelte da Cornelius, che a me non dice nulla, è invece Gloria. Più interessante, semmai, la Firmina di Dinamite Bla, anche se non è propriamente una "papera".
                   
                Per chi volesse tenerne conto: "Opera Omnia" è un PLURALE. Di genere neutro. Andrebbe detto "LE opera omnia", come le ossa, le uova, le miglia, le fondamenta, le media, le cruciverba...

                *

                dr. Paperus
                Diabolico Vendicatore
                PolliceSu

                • ****
                • Post: 1885
                • working on siero di lunga pace and Immergrün
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re:10 papere bussano alle porte della Panini
                  Risposta #8: Sabato 28 Mag 2022, 20:09:53
                  Scusate, e Paperetta? :rolleye:
                  ex Paperinik il Templare e Volkabug, inventore dell'Immergrün; prima niubbo, poi lurkatore, adesso utente affezionato; secondo la monetazione antica TEMPLI*PAPERINICUS*E*PAPERIBUS*MIRUM

                  *

                  Paolo
                  Flagello dei mari
                  Moderatore
                  PolliceSu   (3)

                  • *****
                  • Post: 4587
                  • musrus adroc
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu   (3)
                    Re:10 papere bussano alle porte della Panini
                    Risposta #9: Sabato 28 Mag 2022, 20:19:28
                    Sarò all'antica, ma preferisco 1000 volte belle storie con personaggi "tipici" che storie di scarso valore (per essere buoni) come quelle che vedono protagoniste le papere elencate. Con le dovute eccezioni, certo. Ma non sono i personaggi a fare le storie/a rendere interessante un racconto, ma sono i racconti memorabili che fanno sì che ci rimangano impressi i loro interpreti.

                    just my 2 cents...

                      -Paolo
                    Orrore! Panzaal non è Panzaal!

                    *

                    Samu
                    Diabolico Vendicatore
                    PolliceSu   (2)

                    • ****
                    • Post: 1425
                    • Amante del bel fumetto
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu   (2)
                      Re:10 papere bussano alle porte della Panini
                      Risposta #10: Sabato 28 Mag 2022, 21:33:23
                      Sarò all'antica, ma preferisco 1000 volte belle storie con personaggi "tipici" che storie di scarso valore (per essere buoni) come quelle che vedono protagoniste le papere elencate. Con le dovute eccezioni, certo. Ma non sono i personaggi a fare le storie/a rendere interessante un racconto, ma sono i racconti memorabili che fanno sì che ci rimangano impressi i loro interpreti.

                      just my 2 cents...

                        -Paolo
                      È una questione interessante quella che soppesa l'influenza del forte carattere di un personaggio (o di più personaggi) da un lato e la robustezza della trama che vi si costruisce attorno dall'altro al fine di creare una avventura che si possa dire davvero memorabile!  :D
                      Per quanto mi riguarda, io ho sempre fatto mio l'insegnamento di Luigi Pirandello sul rapporto tra personaggi e storia e cioè che sono i buoni personaggi a rendere ottime le trame e non viceversa.
                      Prendiamo ad esempio una storia di avventura, sempre legata all'ambito Disney e che comincia ad affiorare nella mente di un autore.
                      Dunque la storia, intesa come ambientazione, è la stessa, poniamo che si svolga in Sud-America nelle rovine di un tempio di qualche civiltà precolombiana e che nasconda al suo interno ricchi tesori e altrettanto allettanti reperti di valore storico.
                      Potenzialmente più personaggi possono essere implicati nella vicenda, anche se quelli che di primo acchito vedrei più papabili nell'essere mossi dal richiamo dell'avventura per i loro fini sono da un lato Indiana Pipps e dall'altro lo Zio Paperone.
                      Ora, l'ambientazione è sempre quella, non cambia ma cambiano i protagonisti, in una il personaggio chiave è il pippide avventuriero, nell'altra il magnate paperopolese.
                      Ecco, io penso che nel momento in cui si scelga di preferire uno dei due come protagonista della storia, essa stessa cambierà, deve cambiare.
                      Perché il modus operandi di Indiana Pipps è diverso da quello dello Zione, così come i personaggi con cui si potrebbero accompagnare porterebbero inevitabilmente a creare nuove dinamiche, nuove situazioni pur mantenendo inalterato lo "sfondo" della vicenda.
                      Ecco, a parer mio è la buona caratterizzazione di un personaggio che contribuisce in maniera decisiva a rendere la storia memorabile: il suo modo di agire, il suo carattere, la sua pragmaticità nel fare le giuste scelte al momento giusto.
                      E tutto questo finisce per cambiare anche la storia stessa.
                      Indi per cui sono convinto che siano i buoni personaggi e il buon uso di essi a costituire i presupposti di base per creare delle vicende appassionanti e, potenzialmente, memorabili.

                      Fermo restando che sono convinto anch'io, e qui torno in linea con l'argomento del topic, che i personaggi si devono saper utilizzare, soprattutto se si tratta di personaggi più o meno dimenticati nel corso del tempo.
                      Se c'è la giusta idea e la giusta ispirazione dietro va benissimo riprenderli ma la loro ripresa deve essere valida, devono poter dimostrarsi personaggi meritevoli a livello di personalità in modo tale da creare empatia con il lettore che, magari, si potrà appassionare a loro e ne seguirà con piacere anche le avventure successive nelle quali quegli stessi personaggi compariranno.
                      Riprendere volti più o meno noti al pubblico fidelizzato soltanto per strizzare l'occhio agli appassionati, utilizzandoli solo come anonime comparse, credo sia proprio l'atteggiamento da evitare perché non porta a nulla di buono né, tantomeno, a nulla di "memorabile".  ;)
                      « Ultima modifica: Sabato 28 Mag 2022, 21:37:42 da Samu »

                      *

                      Trottalemme
                      Brutopiano
                      PolliceSu

                      • *
                      • Post: 31
                      • Zucca piena di nuvole fritte
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re:10 papere bussano alle porte della Panini
                        Risposta #11: Lunedì 30 Mag 2022, 13:00:31
                        Spero di non andare troppo OT, ma vorrei lasciare qui una breve riflessione che alcuni interventi di questo thread mi hanno ispirato.

                        Mi pare che emergano tra noi utenti e appassionati Disney due tendenze diverse riguardo al modo di fruire dei nostri comics.

                        C’è l’approccio di carattere letterario, “critico” se vogliamo, esemplificato da Paolo: nelle storie si cerca, e si auspica, la qualità. Si vogliono leggere storie belle.

                        Poi c’è invece quello (per esempio di Cornelius, ma potrei mettermici anch’io) in cui l’aspetto prevalente è quello della suggestione. Non che la qualità delle storie non conti, ovviamente, ma la prima molla della lettura è il piacere di immergersi nell’universo Disney, circondati dai ben noti personaggi, vissuti quasi come amici, e di lunga data. Personaggi a cui si vuole bene.   

                        Non direi che un approccio sia più giusto dell’altro. Semplicemente, a ognuno il suo.
                        Per chi volesse tenerne conto: "Opera Omnia" è un PLURALE. Di genere neutro. Andrebbe detto "LE opera omnia", come le ossa, le uova, le miglia, le fondamenta, le media, le cruciverba...

                        *

                        dr. Paperus
                        Diabolico Vendicatore
                        PolliceSu

                        • ****
                        • Post: 1885
                        • working on siero di lunga pace and Immergrün
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu
                          Re:10 papere bussano alle porte della Panini
                          Risposta #12: Lunedì 30 Mag 2022, 14:48:01
                          È una questione interessante quella che soppesa l'influenza del forte carattere di un personaggio (o di più personaggi) da un lato e la robustezza della trama che vi si costruisce attorno dall'altro al fine di creare una avventura che si possa dire davvero memorabile!  :D
                          Per quanto mi riguarda, io ho sempre fatto mio l'insegnamento di Luigi Pirandello sul rapporto tra personaggi e storia e cioè che sono i buoni personaggi a rendere ottime le trame e non viceversa.
                          Prendiamo ad esempio una storia di avventura, sempre legata all'ambito Disney e che comincia ad affiorare nella mente di un autore.
                          Dunque la storia, intesa come ambientazione, è la stessa, poniamo che si svolga in Sud-America nelle rovine di un tempio di qualche civiltà precolombiana e che nasconda al suo interno ricchi tesori e altrettanto allettanti reperti di valore storico.
                          Potenzialmente più personaggi possono essere implicati nella vicenda, anche se quelli che di primo acchito vedrei più papabili nell'essere mossi dal richiamo dell'avventura per i loro fini sono da un lato Indiana Pipps e dall'altro lo Zio Paperone.
                          Ora, l'ambientazione è sempre quella, non cambia ma cambiano i protagonisti, in una il personaggio chiave è il pippide avventuriero, nell'altra il magnate paperopolese.
                          Ecco, io penso che nel momento in cui si scelga di preferire uno dei due come protagonista della storia, essa stessa cambierà, deve cambiare.
                          Perché il modus operandi di Indiana Pipps è diverso da quello dello Zione, così come i personaggi con cui si potrebbero accompagnare porterebbero inevitabilmente a creare nuove dinamiche, nuove situazioni pur mantenendo inalterato lo "sfondo" della vicenda.
                          Ecco, a parer mio è la buona caratterizzazione di un personaggio che contribuisce in maniera decisiva a rendere la storia memorabile: il suo modo di agire, il suo carattere, la sua pragmaticità nel fare le giuste scelte al momento giusto.
                          E tutto questo finisce per cambiare anche la storia stessa.
                          Indi per cui sono convinto che siano i buoni personaggi e il buon uso di essi a costituire i presupposti di base per creare delle vicende appassionanti e, potenzialmente, memorabili.

                          Discorso che lascia un po' il tempo che trova... è lapalissiano e assolutamente condivisibile l'esempio che hai fatto, ma non è affatto detto che una storia non possa essere memorabile anche con personaggi "scialbi"; l'esempio più lampante che mi viene in mente è quello di Atomino Bip-Bip: concettualmente troppo simile a Eta Beta, un essere dai poteri sconfinati che aiuta Topolino in imprese fuori dal comune, e che difatti non ha avuto mai troppo successo perché, preso da solo, è un "puro" senza alcuna piccola imperfezione che possa renderlo accattivante o divertente. Eppure, la stragrande maggioranza delle storie in cui è apparso, di Scarpa e non, sono straordinarie e indimenticabili, sia perché non era l'unico componente del cast, sia perché gli autori erano bravissimi a ideare trame sorprendenti.
                          « Ultima modifica: Lunedì 30 Mag 2022, 14:51:07 da dr. Paperus »
                          ex Paperinik il Templare e Volkabug, inventore dell'Immergrün; prima niubbo, poi lurkatore, adesso utente affezionato; secondo la monetazione antica TEMPLI*PAPERINICUS*E*PAPERIBUS*MIRUM

                          *

                          Samu
                          Diabolico Vendicatore
                          PolliceSu

                          • ****
                          • Post: 1425
                          • Amante del bel fumetto
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu
                            Re:10 papere bussano alle porte della Panini
                            Risposta #13: Lunedì 30 Mag 2022, 15:54:53
                            E infatti io non ho detto che una storia con personaggi tradizionalmente meno noti al grande pubblico ed utilizzati in poche circostanze debba per forza essere una lettura scialba o poco memorabile.
                            Tutto sta nella qualità dell'autore che idea la storia con il personaggio e poi è naturale che la sola buona caratterizzazione non basta a rendere un'avventura tanto bella da fare breccia nel cuore dei lettori e a farsi ricordare nel tempo.
                            Le due cose ci devono essere entrambe, da un lato la personalità del personaggio (non solo del protagonista ma anche dei comprimari che vi gravitano attorno) e dall'altro la solidità e l'atmosfera "ispirata" della trama, di modo tale da rendere quella storia veramente appassionante e intrigante.
                            Ragione per cui, senza incorrere in ulteriori divagazioni sul rapporto personaggio/storia, io credo semplicemente che i personaggi indicati da Cornelius come eventuali riproposte sul settimanale, date le loro poche apparizioni nel mondo del Fumetto Disney, potrebbero essere ripresi con successo solo qualora ci fosse dietro una ispirazione notevole per portarli sotto le luci dei riflettori nel contesto del Topolino moderno.
                            E io onestamente non sento la mancanza di nessuna di queste papere nel contesto attuale del settimanale!  :tongue:

                            *

                            Cornelius Coot
                            Imperatore della Calidornia
                            PolliceSu

                            • ******
                            • Post: 11431
                            • Mais dire Mais
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu
                              Re:10 papere bussano alle porte della Panini
                              Risposta #14: Lunedì 30 Mag 2022, 16:36:19
                              Scusate, e Paperetta? :rolleye:
                              Non ho inserito Paperetta perché, tutto sommato, negli ultimi tempi (ma non ultimissimi) il suo personaggio è stato comunque ripreso, con storie singole o in serie (vedi quella di Vito Stabile 'Dai retta a Paperetta').
                              Sarò all'antica, ma preferisco 1000 volte belle storie con personaggi "tipici" che storie di scarso valore (per essere buoni) come quelle che vedono protagoniste le papere elencate.
                              Questa sarebbe una bella sfida per gli autori italiani: oltre che crearne di nuovi (e questi primi anni '20 sembrano ricalcare i decenni più produttivi in tal senso come i '60 e i '90) potrebbero prendere personaggi mai utilizzati e 'farli propri', con sceneggiature magari più interessanti e approfondite rispetto a quelle originali, americane o brasiliane che siano.

                              Nel caso di Bella le brevi erano anche carine. Nel caso di Gloria vedo più interessante il personaggio in se (una giovane papera 'alternativa' che potrebbe variegare le attuali storie con Paperoga) che le brasiliane dove era coinvolta anche con il suo alter ego super eroistico. Nel caso di Roberta abbiamo l'unico personaggio fra quelli che ho ricordato creato in Italia e che meriterebbe non solo per il ruolo che ha avuto negli scontri Paperone-Amelia ma anche per caratteristiche proprie.

                              Ogni papera fa discorso a se: su Miss Paperett Senior si potrebbe costruire tutto un mondo così come è stato fatto per la 'nipote', visto che il personaggio non mi pare sia mai stato approfondito nelle storie egmontiane. Stesso discorso vale per Donna che, oltre al cartone originale, ha poche strisce di Taliaferro nel suo curriculum. E anche per Della, a parte le DuckTales e le one page baby olandesi.
                              Chiquita mi dà l'impressione di essere troppo "vecchia" come stile per le storie di oggi; come amica di Paperina potrebbe andare bene, ma credo che debba essere un po' rivista nel disegno... Chiquita in effetti paga il suo disegno troppo animalesco, tanto da sembrare un po' fuori posto tra paperi sempre più antropomorfi... ma a chi come me è affezionato ai personaggi più storici (tra i personaggi femminili, solo Minni e Clarabella l'hanno preceduta), fa piacere ritrovarla ogni tanto tra le pagine.
                              Hai ragione riguardo il tratto animalesco che però è stato recentemente 'stemperato' (almeno da parte di qualche disegnatore) dandole dei tailleur, delle gonne come delle camicette che accompagnano l'altrimenti solitario cappello (forse tanto appariscente proprio per 'compensare' l'assenza di altri capi di abbigliamento). Anche il piumaggio a volte è diventato più chiaro, bianco o beige sfumato rispetto ad un marrone compatto altrimenti piuttosto pesante.
                              « Ultima modifica: Lunedì 30 Mag 2022, 18:04:23 da Cornelius Coot »

                               

                              Dati personali, cookies e GDPR

                              Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                              Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                              Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.