Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
4.5 | |
4 | |
4 | |
4.5 | |
4.5 | |
4 | |
5 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3.5 | |

Sondaggio

Quale storia merita la semifinale?

TOPOLINO E IL CAMPIONISSIMO (1957)
Pippo e la fattucchiera (1960)

La Miglior Storia di Pippo - Quarti di finale 3: Campionissimo vs Fattucchiera

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Samu
Diabolico Vendicatore
PolliceSu   (1)

  • ****
  • Post: 1501
  • Amante del bel fumetto
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (1)
    Ehi ehi non ti scaldare, non è mica necessario... se non sei capace di accettare in modo sereno qualche critica al modo di esprimerti e di commentare le storie (tra l'altro critiche buttate sempre sull'ironia per non essere maleducato) non è colpa mia, e non ho intenzione di limitare il sarcasmo solo perché non sai prenderlo con il giusto spirito di leggerezza...
    E da che cosa lo deduci che io mi sto scaldando?  :thankYou:
    Non mi sembra di avere trasceso nei toni né di averti attaccato personalmente in alcun modo.
    Se per te il confronto significa solo rivalutare una idea sulla base di un unico criterio oggettivo, hai poco da confrontarti con me su queste basi perché non è mia intenzione convincere qualcuno a rivalutare le sue idee utilizzando criteri puramente oggettivi e inscalfibili.
    Semmai il confronto lo possiamo basare su ragioni apertamente soggettive e non certo su un unico modo di vedere le cose, peraltro in un ambiente così leggero e molto spesso spensierato quale è il Fumetto Disney.
    Perché una storia tu la puoi apprezzare in una maniera, per una sua determinata caratteristica, per un suo passaggio, per la caratterizzazione di un personaggio ma non è detto che tutti condividano il tuo modo di pensare.
    Tu hai portato le tue ragioni per cui hai votato la Fattucchiera in questa occasione e non è certo mio interesse discutere le tue motivazioni.
    Perché sono considerazioni soggettive, le tue quanto quelle che ho avuto modo di esprimere anch'io sebbene a favore del Campionissimo.
    Non mi tiro certo indietro nel confronto e visto che avresti voluto un mio intervento sulla tua chiosa del commento precedente, ti accontento con serenità e senza scaldarmi per niente, ci mancherebbe altro!
    Dunque, tu hai scritto che secondo il tuo parere il Pippo della storia di Scarpa viene fuori di meno rispetto al suo potenziale comico.
    E proprio su questo punto sta la nostra diversa scelta e ti dico il perché.
    Per me non sempre l'aspetto comico ed umoristico di una vicenda o di un personaggio contano di più nel decidere di preferire una storia rispetto ad un'altra come nel caso del sondaggio pippesco attualmente in corso.
    Ti ripeto, il Pippo che tu hai prediletto e cioè quello della storia di Chendi/Bottaro fa ridere pure me e mi ha anche divertito ma sinceramente trovo che il solo carattere scettico che viene fuori dalla caratterizzazione del personaggio nella storia in questione sia troppo poco per farmela preferire rispetto all'umanità e al candore del Pippo della storia scarpiana.
    Prendi in considerazione la vignetta in cui il lettore ha modo di assistere al confronto tra Topolino e Pippo non appena si rendono conto (decisamente più il primo del secondo) della forza e della potenza straordinaria che il pippide ha guadagnato.
    Ad un esaltato Topolino (con una mimica facciale da antologia e memorabile per come la vedo io) Scarpa fa corrispondere, di contro, un più che mai serafico e disinteressato Pippo che al suo dire Evviva, Pippo! Diventerai un campione! risponde con un più che mai disincantato "Bene, io...Sono contento per te, Topolino!"
    Cioè, già questo è bastato per farmi innamorare della suddetta storia ed è una delle tante (anche piccole, se vogliamo, come quella che ti ho appena citato) motivazioni che mi hanno portato a scegliere senza dubbio questa storia rispetto alla Fattucchiera da te prediletta.

    Ora, venendo al nostro confronto, ti sembra ancora che io risulti aggressivo o che mi scaldi per questioni così leggere come il Fumetto Disney?
    E poi sentiti libero di usare tutto il sarcasmo che vuoi, la cosa riguarda te e non me.
    Quello che ho voluto dirti e che era il senso del mio messaggio precedente è che è un peccato buttare del sarcasmo già da subito all'inizio di una discussione, per cui mi dici "non penso che preferisci Scarpa in ogni dove (ma quale dove? Boh!"  :rotfl:) con tanto di faccina che ride solo perché quello che dici tu non mi trova d'accordo.
    Quello che voglio dirti risiede dunque nel fatto che non per forza ci devono essere due soli atteggiamenti possibili da tenere in considerazione quando ci si confronta con gli altri: o il solo atteggiamento sarcastico o il solo essere maleducati nei confronti di chi non è d'accordo con te e la pensa diversamente.
    Per esempio, avresti semplicemente potuto chiedermi sin dall'inizio di essere più chiaro e preciso su cosa intedessi dire su quell'accenno in merito alla mia non preferenza per evidente partito preso delle storie di Scarpa.
    E stai sicuro che ti avrei risposto che questa puntualizzazione l'ho voluta inserire apposta perché tu non sminuissi il valore della mia presa di posizione in contrasto con la tua.
    Che il dire a qualcuno che non conosci di persona di difendere a oltranza qualcosa o qualcuno come hai fatto in passato nei miei confronti non è sicuramente un buon modo per instaurare un dialogo costruttivo, leale e rispettoso.
    Ti sarebbe piaciuto se lo avessi detto io nei tuoi confronti?
    Tu, come avresti reagito, sapendo che ti viene rivolta un'accusa contro che non risponde per nulla al vero?

    E siccome ho già visto come in occasioni precedenti hai valutato in modo superficiale altri miei interventi, non volevo che accadesse lo stesso anche in questa discussione e ciò mi ha dato modo di allargare il dibattito al confronto poco gradevole che abbiamo avuto in passato, con il solo fine di evitare che si ripetesse tanto in questa quanto in future occasioni.
    Detto questo, chiudo il mio intervento dicendoti soltanto che se è vero che non mi atteggio a difensore dell'artista di turno è altrettanto vero che il mio proposito non è mai quello di ingenerare polemiche o di creare barriere che limitino le possibilità di dialogo nella community e questo l'ho dimostrato sin da quando sono iscritto al Forum.
    Per cui se ho ritirato fuori quella discussione spiacevole, l'ho fatto solo per evitare che ci fossero altri errori di valutazione nei miei confronti in questo nuovo botta e risposta che abbiamo avuto e tanto vale anche per il futuro, come del resto ho avuto già modo di dirti per vie private una volta.  ;)

    *

    dr. Paperus
    Diabolico Vendicatore
    PolliceSu

    • ****
    • Post: 1895
    • working on siero di lunga pace and Immergrün
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      E da che cosa lo deduci che io mi sto scaldando?  :thankYou:
      Non mi sembra di avere trasceso nei toni né di averti attaccato personalmente in alcun modo.

      No certo, era solo un'impressione... sai com'è, di solito metti tante faccine entusiaste di felicità, quindi un post in cui non ce ne sono appare per contrasto abbastanza "cupo" :laugh:

      Se per te il confronto significa solo rivalutare una idea sulla base di un unico criterio oggettivo, hai poco da confrontarti con me su queste basi perché non è mia intenzione convincere qualcuno a rivalutare le sue idee utilizzando criteri puramente oggettivi e inscalfibili.
      Semmai il confronto lo possiamo basare su ragioni apertamente soggettive e non certo su un unico modo di vedere le cose, peraltro in un ambiente così leggero e molto spesso spensierato quale è il Fumetto Disney.
      Perché una storia tu la puoi apprezzare in una maniera, per una sua determinata caratteristica, per un suo passaggio, per la caratterizzazione di un personaggio ma non è detto che tutti condividano il tuo modo di pensare.
      Tu hai portato le tue ragioni per cui hai votato la Fattucchiera in questa occasione e non è certo mio interesse discutere le tue motivazioni.
      Perché sono considerazioni soggettive, le tue quanto quelle che ho avuto modo di esprimere anch'io sebbene a favore del Campionissimo.
      Non mi tiro certo indietro nel confronto e visto che avresti voluto un mio intervento sulla tua chiosa del commento precedente, ti accontento con serenità e senza scaldarmi per niente, ci mancherebbe altro!
      Dunque, tu hai scritto che secondo il tuo parere il Pippo della storia di Scarpa viene fuori di meno rispetto al suo potenziale comico.
      E proprio su questo punto sta la nostra diversa scelta e ti dico il perché.
      Per me non sempre l'aspetto comico ed umoristico di una vicenda o di un personaggio contano di più nel decidere di preferire una storia rispetto ad un'altra come nel caso del sondaggio pippesco attualmente in corso.
      Ti ripeto, il Pippo che tu hai prediletto e cioè quello della storia di Chendi/Bottaro fa ridere pure me e mi ha anche divertito ma sinceramente trovo che il solo carattere scettico che viene fuori dalla caratterizzazione del personaggio nella storia in questione sia troppo poco per farmela preferire rispetto all'umanità e al candore del Pippo della storia scarpiana.
      Prendi in considerazione la vignetta in cui il lettore ha modo di assistere al confronto tra Topolino e Pippo non appena si rendono conto (decisamente più il primo del secondo) della forza e della potenza straordinaria che il pippide ha guadagnato.
      Ad un esaltato Topolino (con una mimica facciale da antologia e memorabile per come la vedo io) Scarpa fa corrispondere, di contro, un più che mai serafico e disinteressato Pippo che al suo dire Evviva, Pippo! Diventerai un campione! risponde con un più che mai disincantato "Bene, io...Sono contento per te, Topolino!"
      Cioè, già questo è bastato per farmi innamorare della suddetta storia ed è una delle tante (anche piccole, se vogliamo, come quella che ti ho appena citato) motivazioni che mi hanno portato a scegliere senza dubbio questa storia rispetto alla Fattucchiera da te prediletta.

      Dunque, cerco di farmi capire... ci sono i gusti personali, che sono soggettivi: io ricordo con piacere una storia letta durante l'infanzia per le emozioni che mi trasmetteva e perché ci sono affezionato, oppure posso prediligere il genere giallo al comico demenziale, dare 1000 punti quando in una storia ci sono dei flashback, quando viene usato un personaggio dimenticato, quando i paperi vengono fatti parlare con un linguaggio alla Cimino che mi commuove di nostalgia... questi sono i gusti, sacrosanti e ingiudicabili. Ma se (sempre per divertimento, nessuno qui è pagato e nessuno ha ricevuto la chiamata divina per fare l'utente come missione di vita) voglio impostare un confronto sulla base di criteri oggettivi, non capisco perché non dovrebbe essere possibile... non siamo fumettisti, ma siamo ugualmente capaci di riconoscere elementi di pregio e di difetto oggettivi in un'opera, quando l'autore ha fatto un lavoro innovativo, ha avuto un'idea geniale o semplicemente ha portato a casa una storia senza infamia e senza lode che però svolge il compito di riempitiva... così come siamo in grado di riconoscere oggettivamente le storie mal riuscite... poi si tratterà semplicemente di non essere troppo spinti con le parole con cui esprimiamo il giudizio, visto che altri utenti "fan" se non gli stessi autori potrebbero leggerci e giustamente risentirsene. Qui parliamo di due pietre miliari del fumetto, ma ad esempio, un fatto oggettivo è che per ovvie ragioni La fattucchiera sia un caposaldo più importante, per il filone che inaugurò. Altro fatto oggettivo è che il potenziale comico di Pippo esca fuori un po' di più, come avevo detto prima; il punto non è che tu non possa "scalfire" queste argomentazioni perché oggettive, piuttosto è che tu possa portarne altre che vanno a mutare il mio punto di vista, a farmi vedere le cose da una prospettiva diversa e più sbilanciata verso l'altra storia, specie se vanno a esaltare il Campionissimo. E, ad esempio, è proprio quello che stai facendo adesso, sottolineando quello che davvero ti è piaciuto di questa ultima storia.

      Avevo capito che il candore e la purezza di Pippo sono le cose che ti convincono di più e ti portano a prediligere la storia di Scarpa; io non ne sono immune, solo che trovo che alla fine Pippo ci prenda seriamente gusto, infatti quando sta sul ring, pronto al match finale, e Parrucca gli comunica che dovrà perdere, si indigna sinceramente: ormai credeva anche lui nelle proprie doti e nei risultati che poteva conseguire; diciamo, non che sia meno coerente, alla fine è un cambiamento naturalissimo, però ai miei occhi (e già qua, trovandoci ad analizzare i singoli punti di due storie molto riuscite, siamo un po' al confine tra i dati oggettivi e i gusti personali) riduce l'uso vincente del personaggio che si era fatto nella prima parte; infine però, voglio comunque esprimere il mio apprezzamento per l'abbraccio di Pippo e Topolino dopo la vittoria, che resta da antologia.

      Ora, venendo al nostro confronto, ti sembra ancora che io risulti aggressivo o che mi scaldi per questioni così leggere come il Fumetto Disney?
      E poi sentiti libero di usare tutto il sarcasmo che vuoi, la cosa riguarda te e non me.
      Quello che ho voluto dirti e che era il senso del mio messaggio precedente è che è un peccato buttare del sarcasmo già da subito all'inizio di una discussione, per cui mi dici "non penso che preferisci Scarpa in ogni dove (ma quale dove? Boh!"  :rotfl:) con tanto di faccina che ride solo perché quello che dici tu non mi trova d'accordo.
      Quello che voglio dirti risiede dunque nel fatto che non per forza ci devono essere due soli atteggiamenti possibili da tenere in considerazione quando ci si confronta con gli altri: o il solo atteggiamento sarcastico o il solo essere maleducati nei confronti di chi non è d'accordo con te e la pensa diversamente.
      Per esempio, avresti semplicemente potuto chiedermi sin dall'inizio di essere più chiaro e preciso su cosa intedessi dire su quell'accenno in merito alla mia non preferenza per evidente partito preso delle storie di Scarpa.
      E stai sicuro che ti avrei risposto che questa puntualizzazione l'ho voluta inserire apposta perché tu non sminuissi il valore della mia presa di posizione in contrasto con la tua.
      Che il dire a qualcuno che non conosci di persona di difendere a oltranza qualcosa o qualcuno come hai fatto in passato nei miei confronti non è sicuramente un buon modo per instaurare un dialogo costruttivo, leale e rispettoso.
      Ti sarebbe piaciuto se lo avessi detto io nei tuoi confronti?
      Tu, come avresti reagito, sapendo che ti viene rivolta un'accusa contro che non risponde per nulla al vero?

      E siccome ho già visto come in occasioni precedenti hai valutato in modo superficiale altri miei interventi, non volevo che accadesse lo stesso anche in questa discussione e ciò mi ha dato modo di allargare il dibattito al confronto poco gradevole che abbiamo avuto in passato, con il solo fine di evitare che si ripetesse tanto in questa quanto in future occasioni.
      Detto questo, chiudo il mio intervento dicendoti soltanto che se è vero che non mi atteggio a difensore dell'artista di turno è altrettanto vero che il mio proposito non è mai quello di ingenerare polemiche o di creare barriere che limitino le possibilità di dialogo nella community e questo l'ho dimostrato sin da quando sono iscritto al Forum.
      Per cui se ho ritirato fuori quella discussione spiacevole, l'ho fatto solo per evitare che ci fossero altri errori di valutazione nei miei confronti in questo nuovo botta e risposta che abbiamo avuto e tanto vale anche per il futuro, come del resto ho avuto già modo di dirti per vie private una volta.  ;)

      Mah guarda, non per prolungare più di tanto l'OT... le mie considerazioni sul tuo difendere certi autori a oltranza le ho fatte una o due volte al massimo e abbastanza tempo fa, quindi ancora non vedo quale fosse il collegamento in questa occasione; la faccina che ride nella frase "non penso che preferisci Scarpa in ogni dove... ma dove poi?" era dovuta al fatto che prendessi banalmente in giro l'espressione che avevi usato: non ci siamo mai confrontati prima sulla tua passione per Scarpa, né io ho fatto caso se eventualmente hai difeso l'autore a spada tratta in qualche thread che non ho visitato, quindi "in ogni dove" mi ha fatto sinceramente ridere; se poi era un semplice rimando a quando ti avevo detto di atteggiarti a paladino dell'autore di turno, beh ripeto che non pensavo minimamente a quelle situazioni passate quando è cominciata la conversazione... il sarcasmo l'ho usato quindi neanche come inizio, ma in risposta al tuo porti sulla difensiva riguardo a questa questione su Scarpa, difensiva che non ho proprio capito!

      Sulla questione delle "accuse" che ti ho mosso in passato non mi soffermo oltre, penso sia decisamente inutile parlarne visto che 1. siamo OT su questo e 2. non mi ricordo neanche di che autori si stesse parlando e in quale thread... hai menzionato lo scambio privato che abbiamo avuto, che però non mi sembra essere servito se ancora pensi a quella conversazione; penso che dovresti tenertela meno legata al dito, così come faccio io con le tue considerazioni sul mio commentare in modo "acido e chiuso"... un modo tuo di vedere le cose, alquanto distorto direi. :thankYou: i commenti che ti sembrano "acidi" non sono comunque in alcun modo legati a quelli che ho fatto prima di quella conversazione privata, semplicemente ogni volta è diversa.

      Quindi, tornando al punto iniziale... non ti ho chiesto perché avessi specificato di non preferire Scarpa per partito preso perché per me non si era posto proprio il problema di giudicarti, in questa occasione, "fissato con un autore"; se nel mio commento originario ti sono sembrato "brusco" o "risoluto" nel dire che non dovevamo giudicare la storia per il rapporto di amicizia tra i due personaggi, era perché le tue considerazioni iniziali erano un po' troppo smielate per i miei gusti e non mi avevano convinto granché, visto che di storie in cui emerge splendidamente il rapporto di amicizia tra i due personaggi o il candore di Pippo non ne esiste sicuramente solo una; ma comunque non mi sembra di avere usato chissà quale tono nell'esprimere il mio parere... né di averti detto come devi esprimerti o cosa devi dire... ho semplicemente voluto controbattere, rimanendo al 100% rispettoso.
      ex Paperinik il Templare e Volkabug, inventore dell'Immergrün; prima niubbo, poi lurkatore, adesso utente affezionato; secondo la monetazione antica TEMPLI*PAPERINICUS*E*PAPERIBUS*MIRUM

        In modo netto e deciso, senza troppe titubanze, voto Campionissimo.
        Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

          @Dr.Paperus, non vado a citare tutto il messaggio che hai scritto in mia risposta ma qualcosa ci tengo comunque a dirtela.
          In primis, mi ha fatto piacere il tuo post in risposta a quanto ti avevo detto in precedenza.
          Perché in ciò che mi hai scritto hai impostato un dialogo proficuo e sereno, serio ma senza essere "cupo" come hai percepito essere il mio messaggio di prima.
          Non ho ancora ben capito perché secondo te uso tante faccine visto che cerco di centellinare il loro utilizzo giusto per non essere frainteso quando, per esempio, voglio solo scherzare un po' se la situazione ben si presta anche ad una battuta leggera ed estemporanea oppure ancora per non apparire troppo rigido nelle mie posizioni, cosa che effettivamente non sono visto che essenzialmente mi piace cercare il confronto con altri aficionados del mondo Disney e stimolarlo quanto possibile.
          In secondo luogo, puoi stare tranquillo che la discussione che abbiamo avuto mesi fa e che io stesso ho menzionato in questo topic non me la sono legata al dito e l'unico motivo per cui l'ho ritirata fuori in questo confronto, ripeto, era solo finalizzato allo scopo di non essere frainteso riguardo a ciò che penso di alcuni autori in particolare.
          Perché ci sono artisti Disney che stimo e apprezzo tantissimo esclusivamente per il loro valore, e non per la "risonanza" del loro nome.
          E quella era anche la ragione per cui mi era sinceramente dispiaciuto che tu pensassi che in quella discussione il mio unico fine fosse quello di scendere in campo per difendere l'autore di cui si stava parlando.
          E anzi, ti dirò di più.  ;)
          Che a pensarci ora questa impressione che avevi avuto di me mi fa ridere perché sono sempre stato obiettivo e sincero nel giudizio sul lavoro degli autori, per cui se meritano i miei applausi e mi sento di farglieli per merito lo faccio con gran piacere.
          Ma allo stesso modo se il loro lavoro non lo apprezzo e non mi è piaciuto, lo dico e lo affermo senza timore alcuno perché anche i migliori possono sbagliare e non si è mica, né si può essere sempre, perfetti.
          Sulla questione dell'essere troppo smielato nel giudizio della storia, ti rimando a quanto ho appena detto sul fatto di considerare la storia (e conseguentemente l'autore della stessa) per merito e certo non perché sono in vena di essere stucchevole e troppo dolce - e quindi irrealistico - rispetto a quel giudizio.
          È una impressione tua e ci può stare, ma l'essere smielato nel mio modo di commentare sta lontano anni luce dal messaggio che voglio lasciare soprattutto se riguarda una storia che mi è entrata particolarmente dentro come quella del Campionissimo!  8)

          *

          dr. Paperus
          Diabolico Vendicatore
          PolliceSu

          • ****
          • Post: 1895
          • working on siero di lunga pace and Immergrün
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Ti rispondo in messaggio privato perché siamo troppo OT, devo mostrarti il mio apprezzamento al tuo post ma anche dirti altre cose su cui non sono d'accordo :laugh:
            ex Paperinik il Templare e Volkabug, inventore dell'Immergrün; prima niubbo, poi lurkatore, adesso utente affezionato; secondo la monetazione antica TEMPLI*PAPERINICUS*E*PAPERIBUS*MIRUM

             

            Dati personali, cookies e GDPR

            Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
            In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
            Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

            Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)