Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |
4 | |
3 | |
2 | |
5 | |
5 | |
4.5 | |
2 | |

Le Tops stories-Topolino e la fonte della giovinezza

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Karabandagore
Brutopiano
PolliceSu   (2)

  • *
  • Post: 50
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (2)
    Buon pomeriggio a tutti, apro il topic dedicato a questa ottima storia perchè penso che, nonostante sia stata ampiamente commentata nella discussione su Topolino 3428, ne meriti uno apposito. L'importanza di "Topolino e la fonte della giovinezza" è infatti notevole perchè, oltre a sancire il ritorno alla sceneggiatura del Maestro Giorgio Pezzin, segna anche il ritorno su Topolino di una delle serie più importanti, intriganti e apprezzate, le Tops stories appunto. Pezzin riprende e completa una vecchia sceneggiatura degli anni Novanta/primi Duemila e ci consegna un capolavoro. Tale infatti io reputo questa storia, che conduce il baronetto inglese sir Top de Tops sulle tracce della mitica fonte della giovinezza, seguendo le indicazioni fornitegli dal collega scienziato e amico Oliver McPerson, il quale cela però un oscuro segreto. Partendo dal breve prologo ambientato nel 1732, che si apre con una citazione della Genesi, questa storia travalica la rigida censura Disney parlandoci di morte, religione, vita eterna. La vicenda ha uno sviluppo insolitamente rapido nelle concitate sequenze della parte centrale, con l'avventuroso e periglioso viaggio di de Tops sulle impervie montagne dell'Asia Centrale, di cui Davide Cesarello, chiamato a raccogliere il difficile testimone grafico di De Vita, ci offre vedute spettacolari. Cesarello compie un lavoro superbo, raffigurando in maniera ineccepibile sia i personaggi, tutti ottimamente caratterizzati, sia gli sfondi, che vanno dalla Scozia rurale alla Londra vittoriana, alle vette del Caucaso. Ma è nel finale che questa storia travalica le frontiere del Fumetto Disney, divenendo Letteratura. Pezzin ci consegna un messaggio profondo, sconvolgente, che tocca le più intime corde del nostro essere e le nostre paure maggiormente celate. Qual è il prezzo della vita eterna? Questa domanda giace insoluta nel cuore di un indeciso de Tops e, conclusa la storia, il dubbio  rimane anche nell'anima del lettore, ponendolo di fronte a uno dei più grandi interrogativi del genere umano.
    Oh! Date un posto al cimitero...Yùuuuuu! Al mio cuore di vaquero...Yùuu! Egli è morto e lascia sola, uèeeee! La sua casa, la cavalla e la pistola, uèeee!

    *

    Samu
    Diabolico Vendicatore
    PolliceSu

    • ****
    • Post: 1533
    • Impegnato a scrivere
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re:Le Tops stories-Topolino e la fonte della giovinezza
      Risposta #1: Domenica 26 Giu 2022, 19:53:16
      "Topolino e la fonte della giovinezza" è una storia che mi è piaciuta tanto nella sua maturità oltre che nel suo intrigante sviluppo con il tumultuoso viaggio intrapreso dal baronetto inglese protagonista dell'avventura.
      Mi ritrovo in quanto afferma l'utente nel messaggio iniziale di questa discussione in merito alla profondità dell'ultima tavola non solo per il dubbio che si insinua nella mente di Top de Tops sul ritornare o meno a bere alla prodigiosa fonte ma anche per la regia fumettistica - ovvero narrativa e grafica al tempo stesso - con cui è stata confezionata questa stessa tavola, che risalta nell'espressione cogitabonda e davvero ben riuscita del personaggio, nella vignetta finale sulla zattera e nella pagina del diario scritto di proprio pugno da de Tops.
      Inoltre, a questa storia sono molto legato nella sua versione uscita nel
      Classico Disney de L'ultimo Diario dove la storia della fonte è pubblicata come un racconto illustrato ed inquadrata all'interno di una frame-story che si chiude con un epilogo intenso e adulto che mi è rimasto particolarmente impresso nella mente e nel cuore.

      *

      Maximilian
      Dittatore di Saturno
      PolliceSu

      • *****
      • Post: 3681
      • Innamorato di Bill Walsh
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Le Tops stories-Topolino e la fonte della giovinezza
        Risposta #2: Martedì 5 Lug 2022, 15:17:54
        Ma è nel finale che questa storia travalica le frontiere del Fumetto Disney, divenendo Letteratura.
        Sarebbe così le i disegni sparissero lasciando posto al solo testo. Ma da momento che non accade, resta fumetto.

        Io credo che tu abbia operato il seguente ragionamento (sicuramente inconsciamente).

        Sei partito dal presupposto, che chiamiamo proposizione a: Un fumetto non può essere profondo nè avere alta dignità.
        Poi, leggendo la vicenda in questione, ti sei l'opinione (proposizione b): Questo fumetto è profondo ed ha alta dignità.
        Ora, utilizzando le semplici regole del sillogismo, hai ottenuto la proposizione c: Quest'opera non è un fumetto.

        La logica non farebbe una grinza, se non fosse che b contraddice palesemente a. A questo punto avresti dovuto concludere che a era sbagliata, dal momento che è una regola generale contraddetta dalle istanze particolari. Invece, hai tenuto a (luogo comune non suffragato dai fatti) valida e concluso con un'assurdità (c).

        Per quanto riguarda me, ho apprezzato la storia, ma molto meno delle altre avventure del baronetto. E non la considero profonda: almeno, per come intendo io il termine, esso definisce qualcosa che fa riflettere su determinati argomenti senza però parlarne direttamente. Qui invece è tutto esplicito: non c'è un mistero che rimanga tale. (Prima di leggere Il decimo klum, temevo che ciò fosse causato della volontà della nuova redazione di non consegnare ai lettori qualcosa che potesse suscitare dei dubbi. La seconda avventura mi ha felicemente sconfessato.)
        Bisogna anche considerare che non si può pretendere che il Pezzin di oggi sia lo stesso di 20 anni fa e dunque racconti in modo diverso. Però non riesco a fare a meno di pensare che lo stesso aveva già trattato il tema della vita eterna in modo molto più efficace, perchè più ambiguo e inquietante ne L'isola dei giganti.

        Le citazioni bibliche non sono fini a se stesse ma servono per calare nell'atmosfera giusta.

        I disegni mi sono piaciuti poco, eccetto per il vecchio pastore che compare alla fine: vi ho trovato poca tridimensionalità.

        *

        Karabandagore
        Brutopiano
        PolliceSu   (1)

        • *
        • Post: 50
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu   (1)
          Re:Le Tops stories-Topolino e la fonte della giovinezza
          Risposta #3: Martedì 5 Lug 2022, 16:40:58
          Buon pomeriggio Maximilian, grazie per avermi fatto notare questa contraddizione nel mio post precedente. Il ragionamento che ho fatto nello scriverlo è però leggermente diverso da quanto da te esposto: io non sto sminuendo il valore del fumetto in sé, sto invece affermando che, nella sterminata produzione di storie Disney, alcune brillino particolarmente per la propria genialità, veicolando un messaggio che per la sua portata non può essere circoscritto in un campo delimitato come quello del fumetto, ma entri a fare parte della cerchia dei capolavori assoluti di ogni tempo, entrando quindi a fare parte della Letteratura, dove con questo termine intendo le opere scritte più meritevoli mai prodotte, e quindi non solo romanzi e poesie ma anche saggi, opere teatrali e fumetti. Effettivamente, nell'altro post mi ero espresso male.
          Rimanendo  sempre nell'ambito della logica classica, permettimi infine di concludere con una tautologia( enunciato sempre vero): leggere bei fumetti è un ottimo modo per continuare a sognare e rimanere sempre giovani dentro( altro che fonte della giovinezza!)  ;;D
          Oh! Date un posto al cimitero...Yùuuuuu! Al mio cuore di vaquero...Yùuu! Egli è morto e lascia sola, uèeeee! La sua casa, la cavalla e la pistola, uèeee!

           

          Dati personali, cookies e GDPR

          Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
          In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
          Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

          Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)