Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
4 | |
5 | |
2.5 | |
4 | |
3.5 | |
4.5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
4.5 | |
4 | |
01
02
03

04

05

06

07

08

09

10

11

12

25
13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25


Topolino 3485

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Dippy Dawg
Dittatore di Saturno
PolliceSu   (9)

  • *****
  • Post: 3197
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (9)
    Re:Topolino 3485
    Risposta #30: Venerdì 9 Set 2022, 17:22:32
    Qui si sta parlando di una storia ancora non terminata, e la cosa non va bene! ;D

    Comunque, mi limito a dire che non condivido quando leggo che la storia è troppo allungata, poteva essere più breve, ecc.: certo, bastava far inventare ad Archimede un "deviatore istantaneo di pianeti" e la storia sarebbe durata 10 pagine... e poi? Sai che bella che sarebbe stata? Memorabile, proprio!
    Invece, è stato scelto di farla durare più puntate, sviluppando una minaccia concreta e tutte le relative reazioni dei personaggi, senza (almeno per ora...) soluzioni facilone, ed infatti sta venendo fuori una storia come si de che giudicheremo alla fine, ma che per ora sta appassionando molti lettori!

    Secondo me, è stata un'ottima scelta! Poi, i giudizi definitivi si faranno mercoledì prossimo...
    « Ultima modifica: Venerdì 9 Set 2022, 17:47:35 da Dippy Dawg »
    Io son nomato Pippo e son poeta
    Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
    Verso un'oscura e dolorosa meta

    *

    Photomas2
    Papero del Mistero
    PolliceSu   (2)

    • **
    • Post: 228
    • Fanatico di Goldrake e Mazinger
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (2)
      Re:Topolino 3485
      Risposta #31: Venerdì 9 Set 2022, 17:58:36
      Il problema sorge proprio ora, invece:

      1) se entra in scena quel personaggio, che può risolvere tutto (e che esiste sicuramente nel contesto di questa storia, perché in una battuta Paperinik ne cita un parente), nella prossima puntata, si finisce a chiedersi perché sia stato così idiota da non intervenire subito pur avendo capacità intellettive e mezzi per farlo;
      2) se non interviene, o è stato pretermesso e allora lo sceneggiatore ha colpe gravissime, o mi dai una spiegazione concreta e credibile del perché non sia intervenuto, visto che avrebbe potuto anche solo
      Spoiler: mostra
      portare il bombatrone sul pianeta a velocità superiore a quella della luce senza bisogno di astronavi
      , laddove non
      Spoiler: mostra
      pure deviare il pianeta ramingo a pugni
      .

      Visto che parliamo di un genio totale ed incontestabile, non mi basta una spiegazione a cavolo, del tipo "
      Spoiler: mostra
      Avevo finito le spagnolette.
      "

      Tre puntate bastavano, probabilmente: sarebbero potute essere ugualmente piene di pathos per gli altri personaggi perché comunque ci sarebbe stato un piano B al quale dover pensare se il succitato e il suo parente avessero per qualche ragione fallito.

      Qualunque soluzione si scelga a questo punto saprebbe o di dimenticanza, o di rattoppo assurdo. Ecco perché ne parliamo adesso... cosa che non ci esclude di massacrare la storia definitivamente la prossima settimana, se non avremo avuto adeguate vie d'uscita!!! 8) 8) 8)

      *

      Grrodon
      Flagello dei mari
      PolliceSu   (1)

      • *****
      • Post: 4058
      • Potere e Potenza!
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu   (1)
        Re:Topolino 3485
        Risposta #32: Venerdì 9 Set 2022, 18:14:05
        Ok, blooper

        *

        Gumi
        Diabolico Vendicatore
        Moderatore
        PolliceSu   (1)

        • ****
        • Post: 1474
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu   (1)
          Re:Topolino 3485
          Risposta #33: Venerdì 9 Set 2022, 20:36:18
          A me la storia sta piacendo. Soprattutto da quando è iniziata l'azione "vera": ho trovato le prime due puntate un po' troppo interlocutorie.

          Detto ciò non concordo praticamente con gli "avrebbe potuto usare questo o quel personaggio, questa o quella soluzione narrativa", ognuno sceneggia la sua, di storia.
          E comunque per me che non ci sia Anacleto è francamente inaccettabile.

          *

          Vito65
          Diabolico Vendicatore
          PolliceSu   (1)

          • ****
          • Post: 1487
          • ex Generale Westcock
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu   (1)
            Re:Topolino 3485
            Risposta #34: Venerdì 9 Set 2022, 21:21:34
            Qui si sta parlando di una storia ancora non terminata, e la cosa non va bene! ;D

            Comunque, mi limito a dire che non condivido quando leggo che la storia è troppo allungata, poteva essere più breve, ecc.: certo, bastava far inventare ad Archimede un "deviatore istantaneo di pianeti" e la storia sarebbe durata 10 pagine... e poi? Sai che bella che sarebbe stata? Memorabile, proprio!
            Invece, è stato scelto di farla durare più puntate, sviluppando una minaccia concreta e tutte le relative reazioni dei personaggi, senza (almeno per ora...) soluzioni facilone, ed infatti sta venendo fuori una storia come si de che giudicheremo alla fine, ma che per ora sta appassionando molti lettori!

            Secondo me, è stata un'ottima scelta! Poi, i giudizi definitivi si faranno mercoledì prossimo...
            Naturalmente si tratta di valutazioni parziali: ciò non toglie che la mia impressione - certamente parziale, ribadisco, e soggettiva- è che la storia sia un po' troppo dilatata. Io penso che, quando si allunga troppo , sia inevitabile che venga fuori qualche discrasia: la più eclatante in questo caso è che tutti gli avvenimenti (astronavi che vanno e vengono, congiure nello spazio...) non potrebbero avvenire in tempi brevi, e invece...
            Personalmente, sapere che il soggetto era stato concepito originariamente per una storia singola mi fa nascere la curiosità di come avrebbe potuto risultare una narrazione più "compatta".

            *

            Anapisa
            Cugino di Alf
            PolliceSu   (1)

            • ****
            • Post: 1353
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu   (1)
              Re:Topolino 3485
              Risposta #35: Venerdì 9 Set 2022, 23:52:22
              Allora allora..
              Minaccia dallo spazio..ok,non è ancora finita, ma a me sembra quasi si sia andato ad infilare di volta in volta personaggi diversi con trame e sottotrame..come in un minestrone,di quelli che ci butti dentro quello che hai a disposizione.Forse la mia delusione in parte è data da quanto mi aveva colpita in positivo il primo episodio,quando ancora la narrazione era lineare..la mia curiosità sarebbe proprio di poter leggere la sceneggiatura per come era stata concepita in origine,con una storia decisamente più breve.

              Surf! Un Faccini in forma, gradevole come storia breve, Paperoga ai limiti del logorroico nonostante il vocabolo utilizzato sia soltanto uno  :crazy:

              I bassotti e la crociera criminale, nonostante pecchi di qualche piccola superficialità,fatta già notare,riguardo imbarchi ecc. si conferma comunque una graziosa storia,piacevole da leggere e da vedere, con qualche gag ben riuscita,senza troppe pretese.

              Cronache degli antichi regni, ricordavo abbastanza quanto successo nei capitoli precedenti,essendo che mi aveva colpita positivamente.Ebbene questo nuovo episodio, che si slega un po' da quanto già successo,racconta una nuova storia,utilizzando ambientazioni e paesaggi(un ripassino con tanto di cartina geografica come suggerito poco prima avrebbe giovato alla comprensione).Per apprezzarla al meglio l'ho letta due volte, dato alla prima lettura mi era rimasto qualche dubbio.


              *

              Anapisa
              Cugino di Alf
              PolliceSu

              • ****
              • Post: 1353
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re:Topolino 3485
                Risposta #36: Sabato 10 Set 2022, 00:05:40
                Che poi mi è venuto in mente..ma Reginella, di Ondalya, non si è vista? O me la son persa io :-? ..mi pare che il suo regno sia stato poco rappresentato in questa storia.

                *

                Donald112
                Pifferosauro Uranifago
                PolliceSu

                • ***
                • Post: 402
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re:Topolino 3485
                  Risposta #37: Sabato 10 Set 2022, 14:38:28
                  Qui si sta parlando di una storia ancora non terminata, e la cosa non va bene! ;D

                  Comunque, mi limito a dire che non condivido quando leggo che la storia è troppo allungata, poteva essere più breve, ecc.: certo, bastava far inventare ad Archimede un "deviatore istantaneo di pianeti" e la storia sarebbe durata 10 pagine... e poi? Sai che bella che sarebbe stata? Memorabile, proprio!
                  Invece, è stato scelto di farla durare più puntate, sviluppando una minaccia concreta e tutte le relative reazioni dei personaggi, senza (almeno per ora...) soluzioni facilone, ed infatti sta venendo fuori una storia come si de che giudicheremo alla fine, ma che per ora sta appassionando molti lettori!

                  Secondo me, è stata un'ottima scelta! Poi, i giudizi definitivi si faranno mercoledì prossimo...

                  Concordo pienamente. Siamo spesso abituati ad invenzioni che escono dal cilindro in un batter d'occhio ed invece in questa storia si può percepire tutta la fatica, il tempo e la tensione che vi sono dietro nella costruzione di macchinari o congegni.
                  Ciò inoltre fa apparire la minaccia ancora più realistica e in tutta la saga (ma soprattutto nelle prime puntate, più interlocutorie) si respira quell'ansia e inquietudine da imminente fine del mondo.
                  Fino alle puntata scorsa ero un po' scettico anche io sulle varie sottotrame che si erano create e che non so se avrebbero influito sulla trama principale (alludo al
                  Spoiler: mostra
                  planetoide di Cuordipietra e alla navicella di Paperone).
                  Tuttavia la lettura di questo penultimo episodio mi fa pensare che esse saranno determinanti e andranno a convergere nel finale:
                  Spoiler: mostra
                  infatti nel finale di puntata viene detto che il pianeta ramingo rischia di andare a scontrarsi sul planetoide di Cuordipietra dove è diretta la navicella con Paperinik e Macchia Nera.
                  .
                  Ovviamente aspetto anche io l'ultima puntata per poter tirare le somme e dare un giudizio definitivo su questa saga.


                  *

                  Bunz
                  Giovane Marmotta
                  PolliceSu   (6)

                  • **
                  • Post: 172
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu   (6)
                    Re:Topolino 3485
                    Risposta #38: Sabato 10 Set 2022, 20:54:33
                    OK, dico la mia. So che aspettavate con ansia le mie parole...  :P :crazy: ;D

                    Bene.
                    Condivido le parole di chi punta il dito su una certa prolissità. In tre puntate si poteva dire tutto, velocizzando la cosa, aumentando il ritmo e togliere certe parti pleonastiche e abbastanza inutili.
                    Eta Beta (che NON è del tempo presente, devo ricordare) in effetti non ci sarebbe stato male.
                    La storia ricorda un po' alcune cose di Walsh / Gottfredson degli anni '50... chissà, magari è una cosa voluta.

                    Comunque mi va di ricordare alcune cose, che rendono per me la storia meno digeribile di altre.
                    Dunque, seguitemi bene... visto che si dice chiaramente che "ci vorrebbero ore per far arrivare un messaggio radio", se ne deduce che il pianeta ramingo dovrebbe essere ancora OLTRE Marte. Anzi, all'inizio della storia era ai limiti del sistema solare (e viene raggiunto in quattro e quattr'otto?).
                    Se quindi è oltre Marte, come è possibile che la sua presenza causi maree, turbamenti climatici e quant'altro? E come fa ad essere visibile ad occhio nudo?
                    Non solo: se viene detto chiaro e tondo che "il messaggio arriverebbe troppo tardi, quando ormai il pianeta è qui", si evince che il pianeta viaggia ad una velocità maggiore della luce.
                    Vedete un po' voi...

                    *

                    Grande Tiranno
                    Cugino di Alf
                    PolliceSu   (1)

                    • ****
                    • Post: 1096
                    • Trollacci sono io!
                      • Online
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu   (1)
                      Re:Topolino 3485
                      Risposta #39: Domenica 11 Set 2022, 11:44:50
                      Nella "Finestra sul mondo" potrebbe esserci una censura: non credo proprio che i Bassotti vogliano seguire il maialino. Qualcuno ha l'originale per confrontarlo?

                      Ciao!

                      Il Grande Tiranno
                      Catturamento Catturamento!

                      *

                      Cornelius Coot
                      Imperatore della Calidornia
                      PolliceSu

                      • ******
                      • Post: 11678
                      • Mais dire Mais
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re:Topolino 3485
                        Risposta #40: Domenica 11 Set 2022, 12:31:49
                        Nella "Finestra sul mondo" potrebbe esserci una censura: non credo proprio che i Bassotti vogliano seguire il maialino. Qualcuno ha l'originale per confrontarlo?
                        In effetti, vista la fame che dicono di avere, la comparsa di quello che sembra un maialino potrebbe far sorgere in loro ben altri desideri che seguirlo per trovare una ipotetica fattoria in cui sfamarsi sicuramente 'con altro'. Da vedere se questa eventuale censura sia stata effettuata solo in Italia o anche in altri dei 12 paesi dove è stata pubblicata. Un po' complicato.

                        Ho notato che il codice di questa storia è datato 2009 mentre la prima pubblicazione (anche in Danimarca) è del 2015. E' la prima volta che faccio caso a questa differenza temporale e mi chiedo cosa voglia dire esattamente: una storia può anche essere stata scritta 10 anni prima della pubblicazione ma la sua data ufficiale dovrebbe restare quest'ultima e non quella della sua scrittura originale (se il codice riprendesse ciò).
                        « Ultima modifica: Domenica 11 Set 2022, 12:41:52 da Cornelius Coot »

                        *

                        Giona
                        Visir di Papatoa
                        PolliceSu   (1)

                        • *****
                        • Post: 2553
                        • FORTVNA FAVET FORTIBVS
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu   (1)
                          Re:Topolino 3485
                          Risposta #41: Domenica 11 Set 2022, 13:11:10
                          OK, dico la mia. So che aspettavate con ansia le mie parole...  :P :crazy: ;D

                          Bene.
                          Condivido le parole di chi punta il dito su una certa prolissità. In tre puntate si poteva dire tutto, velocizzando la cosa, aumentando il ritmo e togliere certe parti pleonastiche e abbastanza inutili.
                          Eta Beta (che NON è del tempo presente, devo ricordare) in effetti non ci sarebbe stato male.
                          La storia ricorda un po' alcune cose di Walsh / Gottfredson degli anni '50... chissà, magari è una cosa voluta.

                          Comunque mi va di ricordare alcune cose, che rendono per me la storia meno digeribile di altre.
                          Dunque, seguitemi bene... visto che si dice chiaramente che "ci vorrebbero ore per far arrivare un messaggio radio", se ne deduce che il pianeta ramingo dovrebbe essere ancora OLTRE Marte. Anzi, all'inizio della storia era ai limiti del sistema solare (e viene raggiunto in quattro e quattr'otto?).
                          Se quindi è oltre Marte, come è possibile che la sua presenza causi maree, turbamenti climatici e quant'altro? E come fa ad essere visibile ad occhio nudo?
                          Non solo: se viene detto chiaro e tondo che "il messaggio arriverebbe troppo tardi, quando ormai il pianeta è qui", si evince che il pianeta viaggia ad una velocità maggiore della luce.
                          Vedete un po' voi...
                          Anch'io ho notato le stesse contraddizioni, e questo fa purtroppo crollare la storia nella mia considerazione. Questo per me è un peccato perché finora la storia mi aveva avvinto, nonostante diverse trovate abbastanza gratuite (come lo scontro tra Paperinik e Macchia Nera, di cui non ho capito l'utilità ai fini dell'economia della storia). In quest'ultimo episodio, il pianeta ramingo, perennemente avvolto dall'oscurità, oltre al Melancholia dell'omonimo film di Lars von Trier, mi ha ricordato il pianeta Lametahl di Galaxy Express 999 e dei suoi spin-off, come ad esempio Maetel Legend - Sinfonia d'inverno.
                          « Ultima modifica: Lunedì 12 Set 2022, 22:39:52 da Giona »
                          "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

                          *

                          Dominatore delle Nuvole
                          Diabolico Vendicatore
                          PolliceSu   (1)

                          • ****
                          • Post: 1427
                          • Guazzabù!
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu   (1)
                            Topolino 3485
                            Risposta #42: Domenica 11 Set 2022, 14:51:58
                            Recensione Topolino 3485


                             Se ormai possiamo dirci abituati alle storie in continuity che ci accompagnano in alcuni momenti dell’anno, l’operazione di questa fine estate topolinesca non ha davvero precedenti: ben più della nevicata invernale dell’anno scorso, l’incombere del Pianeta Ramingo sta allacciando a sé tante e tali trame e sottotrame, ma soprattutto – ci torneremo – tante e tali reazioni, che si può parlare a ragione di un deciso alzamento dell’asticella nella concezione di questo tipo di operazioni “a tutto campo”.

                             E ciò non solo per la dimensione del progetto, ma per il richiamarsi anche a cicli molto recenti, a posteriori anch’essi incastrati nel sistema narrativo, come la storia delle sette streghe vulcaniche. Chiamato a portare avanti questo complesso alambicco è l’insospettabile e quasi esordiente Francesco Vacca, autore nell’ultimo anno, viceversa, di prove tutt’altro che ambiziose; un autore che, prima ancora che tale, appare in maniera evidentissima grande e avido lettore, tanto la sua scrittura è infarcita di richiami e citazioni persino al mondo di PK (sospensione del tempo soggettivo, tecnarchi…).

                             Affidare un progetto così ambizioso ad uno sceneggiatore relativamente nuovo al mondo di Topolino ha vantaggi e svantaggi, che ci sentiamo di sintetizzare come segue: il soggetto della storia, come quasi sempre i prodotti dell’immaginazione dei veri fan, è sentito, avvincente, personale; la sceneggiatura, invece, mostra talvolta i segni dell’impegno muscolare necessario per abbracciare tanti cambiamenti di scena, azione e punto di vista. Lo sforzo paga, portando a una complessiva sensazione che il meccanismo si regga in piedi, ma non evita una sostanziale impressione di innaturalezza in alcune giunture dei pannelli narrativi.

                             Ci riferiamo soprattutto alla storia principale, Minaccia dallo spazio, che in questo numero giunge al suo quarto episodio. Il tratto forse più felicemente peculiare di questa storia, il focus sul mosaico di reazioni dei personaggi di tutto il cast calisotiano alla incipiente collisione, funziona al meglio quando viene meno la sensazione di una “apparecchiatura” troppo incalzante, più consona ad un film d’azione che ad un fumetto. Ad esempio, l’atterraggio di Topolino sul Pianeta Ramingo, con annessa scoperta di una popolazione locale tutt’altro che rozza o sprovveduta, porta avanti alla perfezione il discorso, smuovendolo dalla orizzontalità che aveva regnato nelle precedenti puntate; laddove lo scontro fra Paperinik e Macchia Nera inciampa nell’errore di accostare due personaggi entrambi alieni al tronco principale della narrazione per come presentatoci finora.

                             
                            Il Pianeta Ramingo è abitato, ma anche… architettonicamente ispirato!

                             L’entrata in scena dei due appare, per ora, più come una risposta a una forma di horror vacui nel sistema dei personaggi che una reale necessità narrativa. Di nuovo, una messa in scena cinematografica avrebbe avuto dalla sua, a potenziare questo che qui appare come un inserto un po’ debole, la chiassosità di un apparato di effetti speciali e musicali, che nel fumetto manca, nonostante la genuina imponenza di Macchia Nera nella sua nuova armatura – un “microdarkenblot” di non meglio specificata origine.

                             Al contrario, l’espediente dell’”orologio della collisione”, che così bene scandisce la narrazione, si accorda alla perfezione con l’incessante ticchettare delle vignette. Il passaggio più riuscito della puntata è probabilmente l’incontro di Topolino e Atomino con la comunità di abitanti del pianetino, con le ripercussioni che questo ha sul piano originario.

                             Il principale personaggio introdotto, la tecnarca Basileia, dimostra lungimiranza, carattere, e un semplice quanto riuscito design. L’intervento di Gambadilegno e Trudy, invece, sebbene indugi a un tratto su un principio validissimo («dovrei forse curarmi di un pianeta che mi ritiene un gaglioffo?»), passa tutto sommato troppo in fretta per convincere davvero a livello narrativo: un po’ come se una storia dall’andamento tradizionale, con loro come antagonisti e il malvagio Polemarco come complice, fosse stata compressa in una spedita catena di montaggio sceneggiatoria.

                             I disegni di Casty sui paperi, che erano apparsi in evoluzione nelle precedenti puntate, qui mostrano talvolta la corda, soprattutto negli snodi più rapidi dell’azione in cui la sceneggiatura prova ad appoggiarsi alle espressioni dei volti e alla dinamicità della scansione. Al contrario, al rientro nella comfort zone l’autore friulano non manca di regalarci autentiche perle come quella riprodotta in questa pagina.

                             Come interludio, con Surf! Enrico Faccini regala una spericolata quanto ossessiva avventura di Paperoga in… sella alle onde. Ma attenzione: anche questa bizzarria è inquadrata nel severo sistema di incroci e rimandi del Pianeta Ramingo. Le mareggiate, infatti, sono provocate dall’avvicinarsi del corpo celeste, e nella storia principale i nipotini commentano proprio sulla vittoria di Paperoga alla competizione surfistica. Un modo come un altro di arricchire, e quasi portare alle conseguenze più ironiche e paradossali, la nozione di continuity.

                             Segue I Bassotti e la crociera criminale di Pat e Carol McGreal e Marco Rota, ultimo segmento del ciclo estivo di storie estere Finestra sul mondo che però non lascia particolari emozioni. La risoluzione è ampiamente prevedibile, ma proprio i disegni di Rota portano ad una qualche empatia verso il terzetto di briganti.

                             
                            Il lavoro di fino di Mario Ferracina: dettaglio, regia, respiro

                             La seconda parte dell’albo, invece, è occupata dai due episodi di Cronache degli Antichi Regni: La fortezza del gelo di Alessandro Sisti e Mario Ferracina. La storia è godibile, piuttosto lineare al netto del mistero che coinvolge la scomparsa di Topol (tant’è che il personaggio è sostanzialmente assente dalla storia: un semplice quanto riuscito espediente per lasciare la scena, oltre che a Paperino e nipotini, a personaggi usualmente di contorno).

                             L’ambientazione e le creature incontrate durante la storia sono sufficientemente originali da fornire il necessario tocco di peculiarità alla vicenda, che di vignetta in vignetta va ritagliandosi un suo sapore caratteristico: e lo fa tanto quanto più trova l’equilibrio (più rodato forse rispetto al capitolo uscito qualche mese fa) tra un sobrio contenimento delle ambizioni e l’ancor più necessaria presenza di spunti freschi e inaspettati. Forse il punto più debole del lavoro è il lieve sovrabbondare di personaggi: nonostante l’assenza di Topol, si fa sentire la compresenza di due schiere di nipotini, a cui vanno aggiunti Piip, Myn e Papehrin.

                             Il vero punto di forza del lavoro, ad ogni modo, sono i disegni: Ferracina raccoglie il testimone di Francesco D’Ippolito e compie, con questa prova, il vero e proprio salto di qualità. Dettagliato, vario nelle pose e nelle espressioni, attento ai rapporti di peso dei personaggi nella vignetta e nella tavola, ligio ad una narrazione chiara, ma soprattutto capace di fare suo l’afflato arioso e purificante della navigazione aerea, di quel vento che riempie la prima parte della storia per poi perdersi nei misteri della destinazione finale.

                             A margine delle storie, vale la pena di segnalare una collana di prossima uscita, Le Grandi Saghe, che prenderà le mosse dal primo capitolo de La Spada di Ghiaccio del grande Massimo De Vita per accompagnarci alla (ri)scoperta dei bei cicli disneyani dei decenni passati.



                            Voto del recensore: 4/5
                            Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
                            https://www.papersera.net/wp/2022/09/11/topolino-3485/


                            Ora è possibile votare anche le singole storie del fascicolo, non fate mancare il vostro contributo!


                            *

                            Tenebroga
                            Papero del Mistero
                            PolliceSu

                            • **
                            • Post: 215
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu
                              Re:Topolino 3485
                              Risposta #43: Domenica 11 Set 2022, 23:31:53
                              A me la Minaccia dallo Spazio continua a piacere. Ho letto le varie polemiche e ci trovo un fondo di verità tuttavia la storia mi sembra comunque buona.
                              Non sono d'accordo con chi dice che la storia risulti eccessivamente allungata, anzi credo che proprio prendersi i giusti tempi serva a dare il giusto patos alla situazione.
                              E' certamente vero che in passato avventure con la stessa trama di base si sono risolte assai più velocemente, ad esempio arriva Archimede o un altro genio che con un'invenzione incredibile da una svolta rapidissima ma credo che questo tipo di svolgimento sia ormai superato.
                              Per lo stesso motivo credo che non vedremo
                              Spoiler: mostra
                              Super Pippo

                              come invocato da Photomas. Questo personaggio è proprio in antitesi col nuovo modo di fare avventure perché di fronte a lui qualunque cosa diventa banale e risolvibile. A dire il vero anche Atomino soffre di questa problematica tuttavia sembra che Casty abbia trovato la chiave giusta per utilzzarlo senza fargli monopolizzare la scena.

                              Sulle storie di Faccini e Rota ho poco da dire se non che mi sono piaciute e per essere delle riempitive fanno un lavoro egregio.

                              Arrivo infine alle cronache degli Antichi Regni che mi ha un po' deluso tanto che ho assegnato 3 all'albo anziché 4. La storia precedente mi era piaciuta, l'ambientazione mi piace e pure i personaggi ma quando sono arrivato in fondo al secondo episodio ero un pelo annoiato. La storia non è da buttare ma forse bastava qualche tavola in meno: troppe fughe di prigione e troppi salvatori che salvano salvatori. Spero che il prossimo episodio sia migliore.

                              *

                              Photomas2
                              Papero del Mistero
                              PolliceSu

                              • **
                              • Post: 228
                              • Fanatico di Goldrake e Mazinger
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu
                                Re:Topolino 3485
                                Risposta #44: Lunedì 12 Set 2022, 08:52:48
                                Però io non sto invocando
                                Spoiler: mostra
                                Superpippo
                                , ma
                                Spoiler: mostra
                                Supergilberto
                                ...

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)