Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
5 | |
2.5 | |
4 | |
3.5 | |
4.5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
4.5 | |
4 | |
3 | |
Topolino 3494 - Recensione di Luigi Sammartino

Il rapporto tra il genere umano e la tecnologia è sempre stato molto intricato, fatto di fiducia imperitura e di ripensamenti paranoici. Se è vero che la tecnologia deve aiutare l’esistenza di ognuno e migliorala, è pur vero che il pensiero che la tecnologia “invada” le nostre vite e ad esse si sostituisca è il leit motiv del XXI secolo, soprattutto dopo l’avvio della Rivoluzione Industriale 4.0. La storia Zio Paperone e la P.A.I. Paper Artificial Intelligence (Pezzin/Perina) muove da questi presupposti, ma sembra porsi da un lato con sufficienza e dall’altro con un’esagerazione assurda tipica delle storie umoristiche. La sufficienza dell’approccio alla trama è data soprattutto dalla conoscenza dell’intelligenza artificiale e del suo funzionamento: è pur vero che l’IA apprende continuamente e si adatta, ma anche vero che la configurazione di limiti (l’autorità che deve seguire, e che viene introdotta per limitarla solo nella terza parte della storia) è la premessa originaria con cui si avvia l’intelligenza stessa, che si muoverà secondo schemi e algoritmi precisi; difatti il primo problema è proprio quello di non aver impostato limiti all’algoritmo della P.A.I. L’assurdità deriva, invece, dall’esagerazione che la storia pone in primo piano relativamente al comportamento umano (pardon, papero) di seguire istintivamente tutti i consigli dell’IA, quasi in un crescendo spasmodico di annullamento della propria intelligenza e sottomissione. Difatti, è questo l’elemento che regge la storia in sé: un elemento sci-fi che sembra derivato nemmeno dalla classica letteratura fantascientifica, ma arriva da più vicino, parendo quasi una parodia di un episodio di Black Mirror. Tuttavia, nemmeno questa reference riesce a togliere l’innocenza di questa storia e la rende anche superabile dopo la lettura. Una lettura da classico Topolino. Un nome che non scorderemo facilmente Di sapore classico anche la storia promozionale legata alla città di Matera, capace di far letteralmente esaurire le copie di questo albo in Basilicata, anticipata dalla bella copertina “prospettica” di Stefano Zanchi con i colori di Andrea Cagol. Topolino e il segreto dei Sassi (Artibani/Soldati) gioca molto sulla bivalenza dei nomi, ed in particolare sul nome del co-protagonista (Rock Sassi) e dei quartieri storici della città lucana (i Sassi, appunto), ma che trae la sua origine dalla precedente Topolino, Rock Sassi e Manetta in: Una maglia rosa in giallo e ne conserva la continuity. Storia che parte in medias res, con Topolino e Rock che entrano furtivamente nella casa di famiglia di quest’ultimo, per essere scoperti dai suoi inquilini e rivelare la terribile notizia. Un giallo molto topolinesco, che però presenta molte sfumature sentimentali (soprattutto nel motivo della sparizione del bisnonno di Rock, Pietro) e dinamiche molto energiche tra i contrapposti personaggi. Il finale interviene bruscamente e lascia aperto ad un seguito che potrebbe esplicarsi nelle prossime storie sul punto (come annunciato anche dall’autore stesso). I disegni di Soldati paiono molto freschi e proporzionati, ma si apprezza soprattutto la bella visuale di Matera nella sesta tavola. Miao cronache feline: La cosa più importante (Faccini) gioca ancora una volta sulla parodia (o sull’esplicazione umoristica) del comportamento dei gatti. E lo fa mettendo in scena una simpatica bagarre tra Malachia e un topo teppistello che ha deciso di rubargli tutto quello che possedesse. Tutto ciò che di materiale ci fosse, certo, ma non “la cosa più importante” che lega il gatto al suo padrone. Faccini mostra di essere ancora un potente umorista (soprattutto nel mettere in scena la gag della luce laser e dell’ossessione felina per le stesse), ma lo fa anche con gentilezza e con affetto, dimostrando di essere un grande narratore, sia come sceneggiatore che come disegnatore. La sfida è lanciata! Di tenore diverso Paperino Paperotto e i misteri di Villa Lecoccodé (Vacca/Franzò), che trae spunto da una trama elaborata da una scolaresca e selezionata per apparire su Topolino (come spiegato nell’editoriale di apertura della storia) relativa alla salvaguardia e al recupero del patrimonio cittadino comune. Simpatica la moda della pantomima tra gli abitanti di Quack Town, ma al contempo si gira molto attorno al vero focus della storia (ovvero il mistero della villa stesso) e alla ragione del soggetto appena menzionato (ovvero la valorizzazione del patrimonio cittadino). Una storia che rimane anch’essa gradevole, ma non esaltante. Primo confronto di Franzò con la lore giovanile di Paperino e prova ancora una volta riuscita, con disegni espressivi e dinamici al contempo. Chiude questo albo la terza parte di Topolinia contro (Bertani, Gervasio/Mazzarello), la storia che segue le vicende di Grosso guaio a Paperopoli sulla collaborazione tra Topolino e Paperinik e che mette al centro la vita capovolta del primo. Un atto finale che si ricollega, a mo’ di sequel, a Topolino e le lettere ipnotiche e che prova addirittura a riprenderne l’elemento di svolta della storia, ovvero il rumore che serve ad uscire dalla situazione ipnotica. Finale che intriga e tiene col fiato sospeso, ma che rimane molto verboso nello sciorinare la spiegazione del piano di Wilson Risk. Decisamente fuori luogo, poi, il rancore che Topolino prova verso coloro che gli si sono rivoltati contro, benché consapevole della loro ipnosi. Immagine senza commento Nonostante ciò, l’idea di riprendere la storia del 1974 e portarla avanti (e creare un intermezzo, come si vede dal finale aperto) è interessante, anche per il focus su un autore differente e che non sia il solito Guido Martina. I disegni di Mazzarello paiono migliorati, ma ancora ci sono delle pecche nelle espressioni e nella narrativa grafica complessiva. Tutto sommato, la storia in sé regge bene ed il risultato è apprezzabile. Non potevamo sperare in un albo che tenesse il livello di quelli di poco precedenti, dove la grande qualità ci ha “ubriacato”. L’effetto “Lucca Comics” pare ora dissolversi e molto di quanto avevamo apprezzato sta tornando nella solita media degli albi. In attesa anche di leggere le storie del prossimo mese (dove è annunciata, tra le altre, anche una nuova storia della saga della Spada di Ghiaccio curata da Marco Nucci, come annunciato dal direttore nell’editoriale di apertura e come evidente anche dalla quarta di copertina), questo numero torna nei ranghi e propone storie di media qualità che intrattengono ma affascinano poco. Benché consci del risultato comunque apprezzabile, sicuramente il calo fisiologico giova poco al lettore. L’unica è pensare che tutto ciò ci permetta di esprimere tutta la nostra meraviglia per le storie che verranno.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (25)
Esegui il login per votare

Topolino 3494

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Fantasio
Bassotto
PolliceSu   (2)

  • *
  • Post: 18
  • Eterno Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (2)
    Re:Topolino 349
    Risposta #30: Sabato 12 Nov 2022, 16:14:43
    (Topolino) lo si può (e si deve) mettere in situazioni complicate, ma il suo modo di reagire alle stesse lo immagino significativamente differente
    Topolino è un personaggio umoristico, un Charlie Chaplin, o quantomeno dovrebbe esserlo, eh
    Ma qual è il Topolino "vero"? Ne esistono almeno quattro versioni principali, tutte abbastanza diverse tra loro:
    - l'eroe a "tutto tondo" di Osborne/De Maris, capace di risolvere da solo ogni mistero e di uscire da ogni situazione difficile o disperata senza mai perdere l'ottimismo, in stile - effettivamente - chapliniano.
    - l'eroe tormentato ed insicuro di Walsh, che ha sempre bisogno di aiuto e vive avventure più grandi di lui dalle quali esce vivo per il rotto della cuffia, e che ha ben poco di umoristico.
    - la versione "di mezzo" creata da Scarpa, con Pippo che diventa coprotagonista, con un umorismo più inglese che chapliniano e che, almeno da noi, è diventata quella più apprezzata
    - la versione "infallibile aiutante di Basettoni", con Pippo relegato al ruolo di amico tonto e (relativamente) divertente, portata avanti da Martina e Barosso dagli anni '60 (e perpetuata con poche varianti sino ai giorni nostri), che lo ha reso antipatico a molti lettori negli anni '70 e che Fossati quasi schifava.
    E non dimentichiamo la versione di Massimo De Vita, molto scarpiana, o quella recente di Nucci, che unisce elementi di Walsh ad altri ripresi da Scarpa e Martina, o la versione malinconica e molto particolare vista nelle MMMM, alla quale sembra volersi accostare quella di "Topolinia contro".
    Troppe versioni, troppo difficile trovare il giusto compromesso..
    « Ultima modifica: Sabato 12 Nov 2022, 16:16:28 da Fantasio »
    She's going on, without even looking back!

    *

    fab4mas
    Pifferosauro Uranifago
    PolliceSu

    • ***
    • Post: 480
    • Swim-Bike-Run-Disney
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re:Topolino 3494
      Risposta #31: Sabato 12 Nov 2022, 16:32:48
      posto un altra considerazione 'felice' di non esser stato l unico a cogliere un po fuori contesto le reazioni di topolino nel finale. La prima forzatura l ho già scritto la trovo almeno motivata, con paperinik si è scelto di percorrere la strada del duo 'in contrasto'  per cui mi pare si cerchi di rendere topolino meno pacato del solito. Con basettoni era senza senso a mio parere. Sarei stato curioso di vedere come funzionava il tutto con il semplice paperino soltanto. Forse è un duo troppo 'telefonato' ??

      A me piace non trovare sempre lo stesso identico topolino nelle storie, non si può snaturare il personaggio (come credo siano state alcune reazioni di questa storia) ma qualche variazione sul tema ci sta.

      Avevo dimenticato di parlare della storia dei sassi e forse per me è la migliore del numero, scorre bene, non ha vette incredibili ma ha catturato il mio interesse più delle altre...

      riguardando questo numero credo il problema vero siano stati i due numeri precedenti  ;D

      Colpa di Camboni&Cavazzano insomma
      Grazie Babbo anche per quella volta nel 1980 in cui sei tornato a casa con un Topolino in mano chiedendomi se mi andava di leggerlo...non ho più smesso.

      *

      conker
      Diabolico Vendicatore
      PolliceSu   (2)

      • ****
      • Post: 1971
      • Listen to many, speak to a few.
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu   (2)
        Re:Topolino 349
        Risposta #32: Sabato 12 Nov 2022, 18:11:40
        - la versione "infallibile aiutante di Basettoni", con Pippo relegato al ruolo di amico tonto e (relativamente) divertente, portata avanti da Martina e Barosso dagli anni '60 (e perpetuata con poche varianti sino ai giorni nostri), che lo ha reso antipatico a molti lettori negli anni '70 e che Fossati quasi schifava.

        ogni scrittore darà vita a un dato personaggio in modo differente, e questo è pacifico… ma se c’è una caratteristica fondamentale di Topolino che non puoi (secondo me) fallire, se no stai facendo un altro personaggio, è proprio la spiccata simpatia e positività

        paghiamo ancor oggi l’eredità di cui sopra, tutta italiana, che tende a renderlo antipatico

        mentre bene o male Paperino siamo noi, con pregi e difetti, Topolino è invece chi dovremmo aspirare ad essere

        "Si 50 millions de personnes disent une bêtise, c'est quand même une bêtise." - Anatole France

        *

        GiBy_
        Evroniano
        PolliceSu   (2)

        • **
        • Post: 76
        • Leggo fumetti Disney dal 1992
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu   (2)
          Re:Topolino 3494
          Risposta #33: Sabato 12 Nov 2022, 18:11:50
          Avrei inserito la ristampa della storia "Topolino e le lettere ipnotiche" su Grandi Classici Disney di questo mese.

          *

          InfinityDuck
          Evroniano
          PolliceSu

          • **
          • Post: 100
          • "Come si fa a chiedere tempo... al tempo?"
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re:Topolino 349
            Risposta #34: Sabato 12 Nov 2022, 18:58:43
            - la versione "infallibile aiutante di Basettoni", con Pippo relegato al ruolo di amico tonto e (relativamente) divertente, portata avanti da Martina e Barosso dagli anni '60 (e perpetuata con poche varianti sino ai giorni nostri), che lo ha reso antipatico a molti lettori negli anni '70 e che Fossati quasi schifava.

            mentre bene o male Paperino siamo noi, con pregi e difetti, Topolino è invece chi dovremmo aspirare ad essere
            Aspiri ad essere come Topolino? Uno a cui va sempre tutto bene, con una vita perfetta, e che riesce a risolvere sempre tutti i suoi casi? Non in tutte le storie, in quelle del principio no, però... Boh, con tutto io rispetto e la devozione che nutro nei confronti del personaggio, mi sembra uno stile di vita un po' noioso :rotfl:
            Ovviamente scherzo, però un filo di verità in questo c'è  :-)
            « Ultima modifica: Sabato 12 Nov 2022, 19:17:56 da InfinityDuck »
            $Fortuna Favet Fortibus$

            *

            Agresti
            Brutopiano
            PolliceSu

            • *
            • Post: 63
            • Amatore della Nona Arte.
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re:Topolino 3494
              Risposta #35: Sabato 12 Nov 2022, 20:46:50
              Effettivamente ha ragione Infinity.
              È un characters eccessivamente perfetto, quasi irreale nelle sue fortune.
              È impossibile aspirare ad essere come Topolino, per il semplice fatto che... non si può! Nessuno di noi potrà somigliare a lui, neppure lontanamente.
              Topolino rappresenta l'inarrivabile modello di vita a cui tutti noi vorremmo rifarci, ma che tutti sappiamo essere irraggiungibile.
              Donald Duck è invece la rappresentazione fumettistica dell'uomo medio, con tutti i suoi difetti, le sue imperfezioni, le sue unicità, i suoi errori e le sue inevitabili sofferenze. Fortunatamente nell'ultimo ventennio (complice anche eccellenti autori come Tito Faraci e Casty) la sua personalità si è un po' smussata, ma Paperino resta sempre più "umano", più capace di far immedesimare le persone.

              Almeno per come la vedo io, poi è una opinione contestabilissima.

              Buona notte!

              -Leonardo
              ''Un cappello pensatore può aiutarmi a creare un cappello spensatore?''

              *

              fab4mas
              Pifferosauro Uranifago
              PolliceSu   (1)

              • ***
              • Post: 480
              • Swim-Bike-Run-Disney
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu   (1)
                Re:Topolino 3494
                Risposta #36: Sabato 12 Nov 2022, 21:06:18
                IO faccio la firma pure per Paperino, sgobba ogni tanto, ha le sue sfortune, un villino in cui pur nullatenente lo sfratto glielo minacciano e basta, di sera fa batman (senza esser miliardario), ogni tanto fa james bond. Ha capacità di rigenerazione che manco wolverine  e la morosa in un modo o nell altro torna sempre all ovile.

                Andrò controcorrente ma a me il topolino risolvi misteri, coraggioso e quasi infallibile non spiace alla fine molte delle mie storie preferite passate e presenti si avvalgono di quel modello..ma non solo quello. Anche Casty aveva storie di questo tipo ma c era spazio anche per altro
                Grazie Babbo anche per quella volta nel 1980 in cui sei tornato a casa con un Topolino in mano chiedendomi se mi andava di leggerlo...non ho più smesso.

                *

                Dippy Dawg
                Dittatore di Saturno
                PolliceSu   (1)

                • *****
                • Post: 3190
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu   (1)
                  Re:Topolino 3494
                  Risposta #37: Sabato 12 Nov 2022, 22:09:57
                  Visto che sono più o meno l'unico a cui è piaciuto il Topolino "incazzoso", cerco di spiegare meglio il mio punto di vista... :thankYou:

                  Chiaro che per me (come per altri), la versione migliore del personaggio è quella di Gottfredson/Scarpa/Casty: un ragazzo mediamente coraggioso e intelligente che, se ne ha l'occasione e la necessità, si dà da fare per risolvere i problemi, aiutato spesso anche da amici ancora più intelligenti e in gamba di lui!

                  In questa storia, però, Gervasio ha scelto di metterlo in grande difficoltà, di togliergli il terreno sotto i piedi, di metterlo in grosse condizioni di stress; lui se l'è più o meno cavata, anche con l'aiuto di Paperinik, ma, appunto, era particolarmente scosso (come nota anche lo stesso Paperinik, ad un certo punto); quando finalmente la situazione si è risolta, Topolino ha scaricato tutta l'ansia accumulata negli ultimi giorni contro l'incolpevole Basettoni...
                  Ha fatto bene? Certo che no! E' stato un comportamento sbagliato? Ovviamente sì!
                  Ma questo, per me, l'ha reso ancora meno "perfettino" di quanto può essere tuttora considerato, e, anzi, me l'ha fatto vedere ancora più "umano" e "vero" che in altre occasioni!
                  Insomma, preferisco così: un comportamento sbagliato ogni tanto me lo rende più realistico e vicino, e lo apprezzo ancora di più! :D
                  Io son nomato Pippo e son poeta
                  Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                  Verso un'oscura e dolorosa meta

                  *

                  Fantasio
                  Bassotto
                  PolliceSu

                  • *
                  • Post: 18
                  • Eterno Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu
                    Re:Topolino 3494
                    Risposta #38: Sabato 12 Nov 2022, 22:32:32
                    posto un altra considerazione 'felice' di non esser stato l unico a cogliere un po fuori contesto le reazioni di topolino nel finale. La prima forzatura l ho già scritto la trovo almeno motivata, con paperinik si è scelto di percorrere la strada del duo 'in contrasto'  per cui mi pare si cerchi di rendere topolino meno pacato del solito. Con basettoni era senza senso a mio parere. Sarei stato curioso di vedere come funzionava il tutto con il semplice paperino soltanto. Forse è un duo troppo 'telefonato' ??
                    Non sei l'unico perché la forzatura è tale, con Topolino che va completamente "out of character", che è impossibile non avvertire un senso di disagio appena la si è letta. Topolino - in tutte le sue versioni - non è il tipo di persona che rimprovera qualcuno senza un buon motivo (e in questo caso già sapeva tutto di come erano andate le cose) e in questa storia non solo lo fa, ma se ne pente subito dopo, cosa che fa risaltare ancora di più l'ingiustizia che ha commesso. Per dire, Topolino è il tipo che non rimprovera mai Pippo, anche quando ne avrebbe motivo (tanto è vero che non lo fa neanche all'inizio di questa storia, quando avrebbe ogni ragione di farlo).
                    Per quanto isolato, è proprio un errore nella caratterizzazione del personaggio, che purtroppo va ad unirsi a una serie di comportamenti già "borderline" di loro (la richiesta di aiuto a Paperinik, la passività di fronte allo strano comportamento dei suoi amici). Gervasio non ha praticamente mai utilizzato Topolino nelle sue storie - credo questa sia la terza, "varianti" escluse - e purtroppo si vede.
                    She's going on, without even looking back!

                    *

                    InfinityDuck
                    Evroniano
                    PolliceSu

                    • **
                    • Post: 100
                    • "Come si fa a chiedere tempo... al tempo?"
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu
                      Re:Topolino 3494
                      Risposta #39: Domenica 13 Nov 2022, 00:33:35
                      Visto che sono più o meno l'unico a cui è piaciuto il Topolino "incazzoso", cerco di spiegare meglio il mio punto di vista... :thankYou:

                      Chiaro che per me (come per altri), la versione migliore del personaggio è quella di Gottfredson/Scarpa/Casty: un ragazzo mediamente coraggioso e intelligente che, se ne ha l'occasione e la necessità, si dà da fare per risolvere i problemi, aiutato spesso anche da amici ancora più intelligenti e in gamba di lui!

                      In questa storia, però, Gervasio ha scelto di metterlo in grande difficoltà, di togliergli il terreno sotto i piedi, di metterlo in grosse condizioni di stress; lui se l'è più o meno cavata, anche con l'aiuto di Paperinik, ma, appunto, era particolarmente scosso (come nota anche lo stesso Paperinik, ad un certo punto); quando finalmente la situazione si è risolta, Topolino ha scaricato tutta l'ansia accumulata negli ultimi giorni contro l'incolpevole Basettoni...
                      Ha fatto bene? Certo che no! E' stato un comportamento sbagliato? Ovviamente sì!
                      Ma questo, per me, l'ha reso ancora meno "perfettino" di quanto può essere tuttora considerato, e, anzi, me l'ha fatto vedere ancora più "umano" e "vero" che in altre occasioni!
                      Insomma, preferisco così: un comportamento sbagliato ogni tanto me lo rende più realistico e vicino, e lo apprezzo ancora di più! :D
                      Neanche a me è dispiaciuto troppo vedere Topolino così, ogni tanto ci sta che perda la testa, non ci credo che fuori dalle storie non gli succede mai, però certamente ha acuto questo scatto d'ira talmente all' improvviso che c'è da rimanere un poco scioccati. Però ogni tanto vedere Topolino fuori dai suoi standard fa piacere, anche se in questo caso la sua nuova rappresentazione era un po' troppo forzata, sembrava quasi aggiunta successivamente nella sceneggiatura (anche se ovviamente non lo era). Solo una parentesi che non è stata usata bene, anche perchè Topolino si è ritrovato anche in situazioni peggiori...
                      $Fortuna Favet Fortibus$

                      *

                      Photomas2
                      Papero del Mistero
                      PolliceSu   (1)

                      • **
                      • Post: 224
                      • Fanatico di Goldrake e Mazinger
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu   (1)
                        Re:Topolino 3494
                        Risposta #40: Domenica 13 Nov 2022, 00:44:19
                        Ho capito: io sono l'unico al quale la reazione di Topolino contro Basettoni è sembrata non solo umana e comprensibile, ma financo dovuta e doverosa.

                        Volete che nessuno degli agenti abbia contestato il capo sull'arresto di Topolino, allorquando proprio nella prima puntata ne vediamo due riottosi? D'accordo essere sotto ipnosi, anche portata agli estremi fumettistici, ma io credo che qualcuno abbia avuto di che ridire con Basettoni. E lui non ha cambiato idea mai, per quanto condizionato potesse essere.

                        Sono col Topo in tutto e per tutto. Anche perché lui ha capito che Paperino e Paperinik sono la stessa persona, come fa intuire la gag del telefono spento.

                        *

                        Zironi
                        Gran Mogol
                        PolliceSu

                        • ***
                        • Post: 636
                        • Nuovo utente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu
                          Re:Topolino 3494
                          Risposta #41: Domenica 13 Nov 2022, 07:47:06
                          Leggere che qualcuno paragona Topolino al personaggio di Chaplin è deprimente.
                          Forse chi lo ha fatto è un bambino, anche se dubito che un ragazzino sappia chi è Chaplin.
                          Ma anche gli altri commenti sul personaggio sono davvero sconfortanti.
                          Che vi è successo, ragazzi?

                          *

                          conker
                          Diabolico Vendicatore
                          PolliceSu

                          • ****
                          • Post: 1971
                          • Listen to many, speak to a few.
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu
                            Re:Topolino 349
                            Risposta #42: Domenica 13 Nov 2022, 08:55:01
                            Aspiri ad essere come Topolino? Uno a cui va sempre tutto bene, con una vita perfetta, e che riesce a risolvere sempre tutti i suoi casi? Non in tutte le storie, in quelle del principio no, però... Boh, con tutto io rispetto e la devozione che nutro nei confronti del personaggio, mi sembra uno stile di vita un po' noioso :rotfl:
                            Ovviamente scherzo, però un filo di verità in questo c'è  :-)

                            Topolino assistente di Basettoni a me non piace… ma quello calmo, gentile, ottimista e positivo anche in contesti che ti porterebbero a non esserlo, curioso della vita, con spirito di avventura, sempre pronto ad aiutare chiunque sia in difficoltà, coraggioso di fronte ad ogni problema anche apparentemente insormontabile, decisamente sì
                            "Si 50 millions de personnes disent une bêtise, c'est quand même une bêtise." - Anatole France

                            *

                            Photomas2
                            Papero del Mistero
                            PolliceSu

                            • **
                            • Post: 224
                            • Fanatico di Goldrake e Mazinger
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu
                              Re:Topolino 3494
                              Risposta #43: Domenica 13 Nov 2022, 09:46:40
                              A me piace anche e soprattutto il Topolino assistente di Basettoni. Perché è un grande detective. Tutto qua. E i detective non sbagliano.

                              *

                              conker
                              Diabolico Vendicatore
                              PolliceSu   (10)

                              • ****
                              • Post: 1971
                              • Listen to many, speak to a few.
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu   (10)
                                Re:Topolino 3494
                                Risposta #44: Domenica 13 Nov 2022, 10:02:10
                                Leggere che qualcuno paragona Topolino al personaggio di Chaplin è deprimente.
                                Forse chi lo ha fatto è un bambino, anche se dubito che un ragazzino sappia chi è Chaplin.
                                Ma anche gli altri commenti sul personaggio sono davvero sconfortanti.
                                Che vi è successo, ragazzi?

                                se hai qualcosa di costruttivo da aggiungere alla discussione che non siano insulti, sei il benvenuto
                                "Si 50 millions de personnes disent une bêtise, c'est quand même une bêtise." - Anatole France

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)