Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
4 | |
5 | |
2.5 | |
4 | |
3.5 | |
4.5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
4.5 | |
4 | |
01
02
03

04

05

06

07

08

09

10

11

12

25
13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25


Topolino 3496 - Recensione di Simone Devoto

In attesa del grande ritorno della Spada di Ghiaccio, che ci accompagnerà fino a Natale, ad avere gli onori di prima pagina (e di copertina) tocca ancora all’avventura del Calisota ai mondiali di calcio giovanili, con il secondo episodio di Fridonia’s World Cup 2022. Abbiamo già avuto modo di discutere in svariate occasioni di come questa formula per le storie sportive iniziata da Marco Nucci sia particolarmente riuscita: si discosta da quello che era l’approccio standard nel passato, mettendo l’azione calcistica veramente in primo piano piuttosto che usarla come pretesto e riuscendo, di volta in volta, a trovare qualche nuovo elemento di interesse per mantenere le storie fresche e godibili, di solito indagando il passato dei personaggi adulti e rendendo gli stadi e le ambientazioni originali e divertenti. Si tratta anche di un ciclo in cui la suddivisione a puntate risulta meno frustrante e più “naturale” del solito, in quanto ci troviamo anche noi lettori a semplicemente aspettare un’altra giornata di campionato. La storia di questa settimana non fa eccezione, e seguiamo il Calisota in una durissima rimonta per guadagnarsi la classificazione contro due avversari molto eccentrici: i supponenti Trakotakistani e gli scacchistici Acrimoniesi. In questo episodio a essere approfondito è principalmente il mondo dei giovani giocatori e, in particolare, del difensore Black, costretto momentaneamente alla panchina dalla nuova e aggressiva strategia della squadra. La storia è molto buona, come siamo stati abituati da tutte le altre del ciclo, ed è valorizzata dagli ottimi disegni di Donald Soffritti. Tuttavia, forse si inizia a accusare la lunghezza della serie, dal momento che gli episodi stanno iniziando a apparire prevedibili e simili gli uni agli altri, privi di un qualcosa che li renda memorabili nella loro esperienza di singola lettura. Confidiamo che il nostro desiderio di essere presi in contropiede verrà esaudito nel gran finale, a cui ci stiamo lentamente avvicinando. A seguire abbiamo una storia di Francesco Vacca e Massimo Fecchi che va a scavare nel passato di Paperone: Zio Paperone e l’albero della neve. In questa avventura il magante paperopolese torna nel Klondike con Paperino, nipotini e un più inusuale Pico de Paperis inseguendo un sogno ricorrente che non gli da tregua e che ricollega a qualche questione lasciata in sospeso negli anni della corsa all’oro. Scopriremo che si tratta di un ciondolo perso da una bambina salvata da Paperone durante una tormenta di neve, che aveva promesso di ritrovare per lei in quanto suo unico ricordo della sua terra d’origine, l’Irlanda. Gli anni sono passati, e Paperone aveva dimenticato la promessa… fino ad oggi. Nostalgia canagliona Tra flashback, re-incontri e citazioni barksiane si assiste così a una caccia al tesoro sui generis, fino alla sua felice e sentimentale risoluzione. Si tratta di una buona storia ma, come del resto nel caso precedente, priva di quel guizzo che potrebbe renderla memorabile. Le citazioni a Barks e alla Saga di Rosa strappano un sorriso di complicità e contribuiscono all’idea bertaniana di worldbuilding, ma tolte quelle e l’ambientazione (a tratti anche un po’ abusata) del Klondike, resta una buona riempitiva come tante arrivano tra le pagine del settimanale. L’imminente settantacinquesimo anniversario di Paperone poteva far sperare in una maggiore celebrazione. A metà volume troviamo due brevi: Pippo e le candele automobilistiche, di Rudy Salvagnini e Giulia La Torre, e Clarabella e il pronostico gastronomic-ostico, di Blasco Pisapia come autore completo. Salvagnini struttura la storia quasi interamente come un dialogo tra un negoziante di ricambi per auto e Pippo: nel confuso caos delle spiegazioni e racconti di quest’ultimo riesce a catturare bene la sua razionale follia, presentandoci nel contempo un suo ennesimo bis-bis. Pisapia presenta invece una, al giorno d’oggi rara, Clarabella protagonista, che seguiamo in improbabili avventure gastronomiche. Il maggiore punto di forza sono senza dubbio i disegni: il tratto è piuttosto originale rispetto a quello che è l’attuale standard del settimanale ed è piacevole trovare i personaggi indossare abiti diversi nelle varie scene, particolare che dona freschezza e naturalezza alla storia. Un diverso destino per Leonardo da Vinci Infine, Vito Stabile e Paolo De Lorenzi ci accompagnano di nuovo in viaggio nel tempo con la famiglia dei Paperi con una nuova storia della serie Time Machine (Mis)Adventures dove, questa volta, andiamo a incontrare un giovane Leonardo da Vinci. Il tema del viaggio del tempo non è certo una novità tra le pagine di Topolino, ma questa nuova serie rompe il monopolio di Zapotec e Marlin (le cui storie sono, purtroppo, assenti da tempo) a favore di un approccio molto diverso. Le storie sono più semplici, rapide, e giocano molto più con i rischi delle modifiche al presente a causa delle azioni dei protagonisti nel passato: il rischio, questa settimana, è avere un Leonardo da Vinci passato alla storia come allevatore di rane. Si farebbe dunque un disservizio a paragonare queste due serie in modo più approfondito, in quanto nascono con scopi e impianti profondamente diversi. Presi singolarmente gli episodi di Time Machine (Mis)Adventures affrontano il tema in modo moderno e divertente, risultando buone storie brevi che meritano il loro spazio nel settimanale. Nel complesso il numero di questa settimana non presenta nessuna storia poco riuscita, ma allo stesso tempo nessuna riesce ad avere quel quid che le permetterebbe di spiccare nei confronti delle altre che leggiamo ogni settimana, rendendo Topolino 3496 un numero difficile da criticare ma anche arduo da consigliare in modo particolare al lettore. Altissime le aspettative per settimana prossima invece, quando Marco Nucci e Cristian Canfailla ci accompagneranno di nuovo nelle terre dell’Agraar.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (21)
Esegui il login per votare

Topolino 3496

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Grande Tiranno
Cugino di Alf
PolliceSu

  • ****
  • Post: 1096
  • Trollacci sono io!
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu
    Topolino 3496
    Mercoledì 23 Nov 2022, 18:23:35
    Indice:
    Copertina (disegno: Ivan Bigarella, colori: Andrea Cagol)
    Che aria tira a... Paperopoli (testi e disegni: Silvia Ziche)
    Fridonia's World Cup 2022 - La difesa di Luzin (storia: Marco Nucci, disegni e chine: Donald Soffritti, colori: Irene Fornari)
    Zio Paperone e l'albero della neve (storia: Francesco Vacca, disegni e chine: Massimo Fecchi, colori: Irene Fornari)
    Pippo e le candele automobilistiche (storia: Rudy Salvagnini, disegni: Giulia La Torre, chine: Emmei, colori: Giulia Castoldi)
    Clarabella e il pronostico gastronomic-ostico (storia, disegni e chine: Blasco Pisapia, colori: Putra Shah Bin Bin Abd Jalil)
    Time machine (mis)adventures - La prima opera di Leonardo (storia: Vito Stabile, disegni e chine: Paolo De Lorenzi, colori: Edizioni BD) 
    Un tipo in gamba - Entrate (storia: Tito Faraci, disegni, chine e colori: Emanuele Virzì) - storia da una pagina



    L'albo ha 164 pagine (compresa copertina, seconda, terza e quarta di copertina e costa €3,20.
    In allegato opzionale c'è la prima parte del gioco da tavolo dedicato al calcio al prezzo di €7,50.


    Ciao!

    Il Grande Tiranno
    Catturamento Catturamento!

    *

    Photomas2
    Papero del Mistero
    PolliceSu

    • **
    • Post: 228
    • Fanatico di Goldrake e Mazinger
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re:Topolino 3496
      Risposta #1: Mercoledì 23 Nov 2022, 20:15:18
      Bel Topo, dai. Non ha superguizzi, ma la calcistica favilmsuo mestiere, e anche le brevi sono piuttosto divertenti.

      Solo vorrei capire a che seva la serie della macchina del tempo papera: non è quella di oggi una brutta storia, intendiamoci, ma è troppo simile a quelle di Topolino. Troppo.

      Un dubbio. Se l'Acrimonia in difesa programmata è inespugnabile, perché non andare al paerggio anche col Fridonia? Difensivisti mancati che non sanno neanche il loro mestiere!!!! Cialtroni sopravvalutati!!! :rotfl: :rotfl:
      « Ultima modifica: Giovedì 24 Nov 2022, 17:40:22 da Photomas2 »

      *

      Photomas2
      Papero del Mistero
      PolliceSu

      • **
      • Post: 228
      • Fanatico di Goldrake e Mazinger
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Topolino 3496
        Risposta #2: Giovedì 24 Nov 2022, 08:23:53
        Scusate, mi sa che ci sono due topic aperti su questo numero: non andrebbero riuniti?

        *

        Andy392
        Ombronauta
        PolliceSu

        • ****
        • Post: 929
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Topolino 3496
          Risposta #3: Giovedì 24 Nov 2022, 08:55:01
          L'altra discussione è stata chiusa.

          *

          Dippy Dawg
          Dittatore di Saturno
          PolliceSu

          • *****
          • Post: 3196
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re:Topolino 3496
            Risposta #4: Giovedì 24 Nov 2022, 16:51:07
            Prosegue bene la saga calcistica!

            Spoiler: mostra
            Il Calisota arriva in finale del Mondiale (magari proprio con questa Fridonia che li ha asfaltati). Allo scadere dei tempi regolamentari le due squadre si trovano in parità. Calcio d'angolo per il Calisota, Freddie lascia la porta per dar man forte ai propri compagni e segna di testa come il suo idolo Anatrulli risolvendo, di fatto, la partita.
            Spoiler: mostra
            Ero anch'io pienamente d'accordo con questa previsione! Che la finale sarà proprio quella, mi sembra quasi inevitabile, ma sul resto ci siamo sbagliati!
            Vabbe', meglio così! ;D


            Mi è piaciuta molto anche Zio Paperone e l'albero della neve, ed è sempre un piacere leggere una storia di Blasco come autore completo!
            Un po' sottotono, invece, la breve di Salvagnini, ma ci aveva abituato troppo bene ultimamente!

            Tutto sommato, buona anche la storia della macchina del tempo, nonostante tutto (colpa mia, parto sempre più che prevenuto con le storie DPW e non riesco a godermele del tutto)...
            Io son nomato Pippo e son poeta
            Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
            Verso un'oscura e dolorosa meta

            *

            paolobar
            Visir di Papatoa
            PolliceSu

            • *****
            • Post: 2238
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re:Topolino 3496
              Risposta #5: Giovedì 24 Nov 2022, 23:50:47
              ma perché la storia di Pisapia (Clarabella...) ha tutti i bordi delle vignette e dei baloon che appaiono ripassati in grassetto? la lettura della storia è stato 'un pugno nell'occhio'.

              *

              Cornelius Coot
              Imperatore della Calidornia
              PolliceSu

              • ******
              • Post: 11678
              • Mais dire Mais
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re:Topolino 3496
                Risposta #6: Venerdì 25 Nov 2022, 11:20:10
                Fridonia's World Cup - La difesa di Luzin   (seconda puntata)
                Se non la prima (almeno come 'serie') questa è una delle poche storie calcistiche raccontate dal 'di dentro' e con una narrazione tecnica, psicologica e avventurosa che ti coinvolge, al contrario di altri soggetti del genere dove prevaleva la comicità, il surrealismo o la demenzialità. O di soggetti dove l'evento sportivo era 'periferico', una scusa per parlare di altro. Nucci si dimostra ottimo sceneggiatore anche nel mondo del calcio e lo fa in continuity; per cui dovremmo avere in futuro una lunghissima 'striscia' calcistica fra coppe, campionati nazionali e mondiali che dovrebbe seguire (più o meno) gli eventi sportivi reali degli umani, sebbene a livello 'under 14' che si sta dimostrando più interessante di quello adulto, almeno nel fumetto Disney.
                Zio Paperone e l'Albero della Neve
                Storia del 'filone Klondike' molto bella, a dimostrazione che questo tipo di soggetto specifico funziona sia quando è totalmente immerso nel suo periodo storico, sia quando è un mix di ricordi e di situazioni presenti. L'Albero della Neve riguarda quest'ultimo caso ed è interessante vedere come il riaffiorare di accadimenti passati nella mente di Paperone (consci e inconsci) sia una miniera infinita di spunti per storie sempre diverse e interessanti. Bello conoscere nella loro attualità regioni come lo Yukon e città come Dawson, più spesso raccontate nel loro passato, 'glorioso' solo per un brevissimo periodo. Interessante vedere gli attuali abitanti sia giovani (come le Marmotte del luogo) che anziani, spesso legati a 'quel passato', come lo zione e a lui comunque collegati.
                Pippo e le candele automobilistiche
                Simpatica breve dove Pippo racconta con enfasi le disavventure automobilistiche di un suo bis-bis-bis. Divertente anche il rapporto affettivo con la sua auto, ben disegnata nella sua caratteristica e storica figura da Giulia La Torre.
                Clarabella e il pronostico gastronomic-ostico
                Blasco Pisapia re della commedia brillante topoliniana (oltre che dei TopoTravel), coinvolgendo personaggi noti (più di ogni altro la 'sua' Clarabella) e meno noti (interessante il suo recupero di Patrizia, forse per la prima volta non un semplice cameo ma una protagonista un po' più completa: neanche Gottfredson, Scarpa e Casty l'hanno mai utilizzata così bene. Il marito Patrizio è però sempre un 'passo indietro'). Belle le sue tavole pulite, semplici ma al tempo stesso dinamicissime. Uniche e dunque ben riconoscibili le posture e i movimenti dei suoi personaggi. Da capire se i bordi più scuri delle vignette ricordati da paolobar siano stati una espressa volontà dell'autore o una scelta (o disattenzione) redazionale.
                Time Machine MisAdventures - La prima opera di Leonardo
                Ritroviamo i disegni ben delineati di De Lorenzi in questo soggetto della DPW scritto da Vito Stabile. Non mi pare sia il primo di questa serie che anche in episodi precedenti (non ricordo se scritti dallo stesso autore) vedeva un mix di situazioni temporali, tra futuro, presente e passato. Sinceramente la 'cornice futurista' mi sembra un di più rispetto al 'corpo centrale' tradizionalmente diviso tra presente e passato. Non capisco a cosa serva realmente: forse solo una divagazione narrativa per rendere più caratteristica questa serie rivolta al pubblico americano e internazionale.                                                                                     
                « Ultima modifica: Venerdì 25 Nov 2022, 23:06:32 da Cornelius Coot »

                *

                Samu
                Diabolico Vendicatore
                PolliceSu

                • ****
                • Post: 1649
                • Impegnato a scrivere
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re:Topolino 3496
                  Risposta #7: Venerdì 25 Nov 2022, 20:51:32
                  Time Machine MisAdventures - La prima opera di Leonardo
                  Ritroviamo i disegni ben delineati di De Lorenzi in questo soggetto della DPW scritto da Vito Stabile. Non mi pare sia il primo di questa serie che anche in episodi precedenti (non ricordo se scritti dallo stesso autore) vedeva un mix di situazioni temporali, tra futuro, presente e passato.                                 
                  La precedente storia del ciclo apparsa su Topolino è stata Il tesoro di capitan Tiburon, scritta da Francesco Artibani e disegnata da Francesco D'Ippolito.
                  Da quanto vedo su Inducks, Vito dovrebbe aver scritto soltanto un episodio del ciclo della macchina del tempo "papera", quello presente sul numero di questa settimana.

                  *

                  Tenebroga
                  Papero del Mistero
                  PolliceSu

                  • **
                  • Post: 215
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu
                    Re:Topolino 3496
                    Risposta #8: Sabato 26 Nov 2022, 15:39:36
                    Questo Topo mi è sembrato di buon livello con storie emozionanti e divertenti. Nessuna storia eccelle ma allo stesso tempo nessuna scade nella mediocrità. Quella che forse mi ha colpito di più è stata quella di Clarabella perché spesso è trattata come un personaggio un po' "insulso" mentre qui funziona alla grande.
                    La storia che mi è piaciuta di meno invece è quella sulla macchina del tempo. Come ha già detto Photomas non è brutta ma è proprio l'intero ciclo di avventure che mi risulta sovrabbondante e superfluo.

                    *

                    conker
                    Diabolico Vendicatore
                    PolliceSu

                    • ****
                    • Post: 1975
                    • Listen to many, speak to a few.
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu
                      Re:Topolino 3496
                      Risposta #9: Domenica 27 Nov 2022, 11:08:24
                      ma perché la storia di Pisapia (Clarabella...) ha tutti i bordi delle vignette e dei baloon che appaiono ripassati in grassetto? la lettura della storia è stato 'un pugno nell'occhio'.

                      i balloon digitali sono effettivamente inguardabili
                      "Si 50 millions de personnes disent une bêtise, c'est quand même une bêtise." - Anatole France

                      *

                      Tenebroga
                      Papero del Mistero
                      PolliceSu

                      • **
                      • Post: 215
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re:Topolino 3496
                        Risposta #10: Domenica 27 Nov 2022, 12:40:44
                        Io l'ho letta sulla carta e non ho dato molto peso alla cosa. Anzi, ho trovato i disegni molto gradevoli.

                        *

                        Cornelius Coot
                        Imperatore della Calidornia
                        PolliceSu

                        • ******
                        • Post: 11678
                        • Mais dire Mais
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu
                          Re:Topolino 3496
                          Risposta #11: Domenica 27 Nov 2022, 12:57:33
                          Neanche a me la cosa ha dato così fastidio. In fondo si tratta di contorni solo leggermente più marcati: né 'inguardabili' né tanto meno 'un pugno nell'occhio'. Non ricordo se anche le tavole di Sciarrone (uno dei primi e più degli altri colleghi a far uso del digitale) avessero queste caratteristiche più marcate anche nei bordi.

                          *

                          InfinityDuck
                          Evroniano
                          PolliceSu

                          • **
                          • Post: 100
                          • "Come si fa a chiedere tempo... al tempo?"
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu
                            Re:Topolino 3496
                            Risposta #12: Domenica 27 Nov 2022, 13:23:52
                            Non ricordo se anche le tavole di Sciarrone (uno dei primi e più degli altri colleghi a far uso del digitale) avessero queste caratteristiche più marcate anche nei bordi.
                            No, decisamente no, Sciarrone ha sempre avuto un tratto molto fine con il digitale. Neanch'io definirei questi Baloon così inguardabili. Magari un pochino fastidiosi se non si è abituati, inusuali. Presumo che sia o un errore o una scelta del disegnatore.  ;;D
                            $Fortuna Favet Fortibus$

                            *

                            conker
                            Diabolico Vendicatore
                            PolliceSu

                            • ****
                            • Post: 1975
                            • Listen to many, speak to a few.
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu
                              Re:Topolino 3496
                              Risposta #13: Domenica 27 Nov 2022, 15:25:06
                              specifico, in un lavoro così artigianale come quello del fumetto, trovo “stonati” dei balloon che certo non appaiono disegnati (fosse anche in digitale) ma generati da un software e appiccicati lì

                              con quello spessore sempre uguale… sembrano proprio corpi estranei

                              "Si 50 millions de personnes disent une bêtise, c'est quand même une bêtise." - Anatole France

                              *

                              Grande Tiranno
                              Cugino di Alf
                              PolliceSu

                              • ****
                              • Post: 1096
                              • Trollacci sono io!
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu
                                Re:Topolino 3496
                                Risposta #14: Domenica 27 Nov 2022, 22:42:44
                                A me più che gli stadi pieni per delle partite tra under-14 rende difficile la sospensione dell'incredulità il fatto che il Calisota, stato federato dei citati Stati Uniti, giochi soltanto contro squadre di paesi inventati. So che è un cliché ricorrente nel mondo Disney, ma in questo contesto proprio non riesco a crederci.

                                Ciao!

                                Il Grande Tiranno
                                Catturamento Catturamento!

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)