Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato

Pippo e i cavalieri alati

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

    Re: Pippo e i cavalieri alati
    Risposta #15: Lunedì 16 Set 2013, 09:53:22
    Citazione da: L94 link=1379244864/0#2 date=1379276442


    Non meriterebbe un bel seguito??

    Credo proprio di no :) Ci sono tantissime storie nuove da raccontare e penso sia meglio proporre cose inedite piuttosto che continuare a spremere un`idea e dei personaggi (il bello dei protagonisti Disney secondo me sta proprio nella loro versatilità e nella loro forza). A volte ci sono storie che pretendono un seguito per quante cose hanno ancora da raccontare; per quanto sia molto affezionato a questa avventura, non è questo il caso.

      Re: Pippo e i cavalieri alati
      Risposta #16: Lunedì 16 Set 2013, 13:57:05
      Una delle mie storie preferite in assoluto, che mi entusiasmò all`epoca, e che mi entusiasma ad ogni rilettura. Pippo e Gancio (soprattutto) in questa storia sono fantastici, e la trama di per sé, è quasi da storia fantasy "seria" (tra l`altro, i presupposti ricordano una cifra la saga di Eragon, che però, all`epoca, era ancora decisamente di là da venire. Christopher Paolini copia Artibani? ;D).

      Eccellenti anche i disegni, complimenti ancora.

        Re: Pippo e i cavalieri alati
        Risposta #17: Lunedì 16 Set 2013, 16:50:13
        Complimenti ancora, Artibani, allora come ora: storie PERFETTE (nel senso proprio del termine)...

        Citazione da: alexthereader link=1379244864/0#5 date=1379332625
        Christopher Paolini copia Artibani? ;D).

        Non so se è vero, ma mi piace pensarlo! :D
        « Ultima modifica: Lunedì 16 Set 2013, 16:50:27 da giovanni97 »

        *

        Donald112
        Pifferosauro Uranifago
        PolliceSu

        • ***
        • Post: 497
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Pippo e i cavalieri alati
          Risposta #18: Domenica 25 Nov 2018, 15:55:08
          Pippo e i cavalieri alati è un'ottima storia: l'ho letta sul volume dedicato a Dragon Lords e mi è piaciuta di più rispetto alla saga principale. La storia di Artibani è la più divertente tra tutte quelle che ho letto del genere fantasy ma non mancano le scene "forti" ed epiche (dalle fasi della battaglia al drago nero molto inquietante che si scontra con la draghessa nutrice).
          Inoltre vi è un ottimo uso del cast topesco: oltre a Pippo e Gancio mi è piaciuto anche il modo in cui sono stati utilizzati Topolino, Gambadilegno e Plottigat.
          Infine un ulteriore nota di merito è data dal fatto che Artibani è riuscito a creare per l'occasione tre personaggi molto divertenti, ossia i draghi di Pippo e Gancio e l'orco Snort.

          *

          Maximilian
          Dittatore di Saturno
          PolliceSu

          • *****
          • Post: 3885
          • Walsh volli, sempre volli, fortissimamente volli
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re:Pippo e i cavalieri alati
            Risposta #19: Martedì 27 Nov 2018, 15:01:34
            l'orco Snort
            Ho sempre trovato alquanto bizzarro un personaggio chiamato come un'interiezione...

              Re:Pippo e i cavalieri alati
              Risposta #20: Venerdì 5 Lug 2024, 01:48:42
              Vado controcorrente: è una storia piuttosto scarsa in realtà. Il potenziale ce l'aveva ma proprio per questo è una delusione.

              Qual è il suo problema? Lo stesso che hanno tutte le storie di Topolino che cercano di essere più "serie" del solito.

              Già, perché sappiamo tutti che Topolino è un fumetto per bambini su paperi e topi che parlano e si vestono. Le storie dunque sono volutamente narrate con ingenuità fanciullesca e allora ci sta che si comportino in modo irrealistico, perché è roba scritta per bambini.

              Il problema è che questa storia vorrebbe essere invece più seria, vorrebbe essere un fantasy epico come si evince dalle impostazioni, il worldbuilding e soprattutto dalle inquadrature e disegni.

              Proprio per questo risaltano all'occhio e infastidiscono molto gli onnipresenti elementi fanciulleschi che rovinano la storia.

              I due supercattivi hanno pronto un piano perfetto e lasciano scappare Pippo e Gancio pur sapendo che daranno l'allarme e rovineranno tutto. Perché? Perché sono due cattivi da fumetto per bambini e fanno cose stupide.

              Questo è solo un esempio, ce ne sarebbero tanti altri.

              Sono poche le storie in cui si è lasciato veramente che l'autore superasse le restrizioni del "questa è roba da bambini". Dello stesso autore, un esempio è Zio Paperone e l'Ultima Avventura.

              *

              Maximilian
              Dittatore di Saturno
              PolliceSu

              • *****
              • Post: 3885
              • Walsh volli, sempre volli, fortissimamente volli
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re:Pippo e i cavalieri alati
                Risposta #21: Domenica 7 Lug 2024, 15:54:37
                Ho trovato chi la pensa esattamente all'opposto di me! La mia nemesi! Evitiamo di toccarci, altrimenti ricschiamo di annichilirci a vicenda rilasciando raggi gamma.
                Già, perché sappiamo tutti che Topolino è un fumetto per bambini su paperi e topi che parlano e si vestono. Le storie dunque sono volutamente narrate con ingenuità fanciullesca e allora ci sta che si comportino in modo irrealistico, perché è roba scritta per bambini.
                In tutte e storie che ho letto io i personaggi sono uomini e donne in tutto e per tutto che, per qualche bizzarro motivo, sono raffigurati con fattezze simil-animalesche. Però queste fattezze sono completamente ininfluenti, ai fini della loro caratterizzazione e della trama.

                A dire il vero, poi, a me la presente non sembra nemmeno così tanto seria, se non in un numero limitato di scene; l'umorismo è molto presente.
                Citazione
                I due supercattivi hanno pronto un piano perfetto e lasciano scappare Pippo e Gancio pur sapendo che daranno l'allarme e rovineranno tutto. Perché? Perché sono due cattivi da fumetto per bambini e fanno cose stupide.
                Non rovinano nulla, in realtà. I due riescono solo a dare il tempo ai cavalieri di mettere in salvo la popolazione civile, ma ciò non costituisce un ostacolo per gli antagonisti.
                Inoltre, bisogna ricordare che l'attacco era solo un diversivo.
                Citazione
                Sono poche le storie in cui si è lasciato veramente che l'autore superasse le restrizioni del "questa è roba da bambini"
                Poche? Migliaia. A meno di identificare l'infantilismo con la comicità.

                Comunque, dal momento che pure I viaggi di Gulliver è stato considerato infantile - e La storia infinita un'opera escapista - non mi stupisco più di nessuna opinione.

                *

                edrdpl
                Gran Mogol
                PolliceSu

                • ***
                • Post: 628
                • Appassionato classicista, musico e lettore
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                  • Pattinaggi mentali
                PolliceSu
                  Re:Pippo e i cavalieri alati
                  Risposta #22: Domenica 7 Lug 2024, 18:57:26
                  Concordo in tutto e per tutto con Maximilian, solo un'integrazione:
                  In tutte e storie che ho letto io i personaggi sono uomini e donne in tutto e per tutto che, per qualche bizzarro motivo, sono raffigurati con fattezze simil-animalesche. Però queste fattezze sono completamente ininfluenti, ai fini della loro caratterizzazione e della trama.
                  Nelle primissimissime strisce quotidiane e nel giornale Nerbini degli anni trenta, Topolino, proprio in quanto topo, è ghiotto di formaggio (si veda ad esempio la sua reazione di fronte alla stanza piena di formaggio in La valle infernale). Questa caratteristica si è poi fortunatamente persa, e gli unici accenni ancora animaleschi sono le onomatopee -quack!- e -uack!- dei Paperi.

                  *

                  Maximilian
                  Dittatore di Saturno
                  PolliceSu

                  • *****
                  • Post: 3885
                  • Walsh volli, sempre volli, fortissimamente volli
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu
                    Re:Pippo e i cavalieri alati
                    Risposta #23: Venerdì 12 Lug 2024, 22:10:37
                    Nelle primissimissime strisce quotidiane e nel giornale Nerbini degli anni trenta, Topolino, proprio in quanto topo, è ghiotto di formaggio (si veda ad esempio la sua reazione di fronte alla stanza piena di formaggio in La valle infernale)
                    E' verissimo, ma:
                    1) la golosità di formaggio si può riscontrare anche per gli esseri umani. Per quanto possano esserci caratteristiche derivate dall'esteriorità, sono adattate in modo da risultare coerenti con l'umanità dei personaggi; per esempio, se in una storia compare un avvoltoio antropomorfo, non è che gli autori gli fanno mangiare cadaveri.
                    2) trattasi di una vicenda degli esordi: se non sbaglio quella scena in particolare è uscita addirittura prima dell'arrivo di Gottfredson.

                    In ogni caso, avendo rilettodi recente il fumetto in questione, non mi torna una cosa: quando i protagonisti vedono il drago nero, lo riconducono immediatamente a Gambadilegno. Eppure, stando al racconto di quest'ultimo, si tratta di un essere creato durante il suo esilio e da allora si lascia intendere che non abbia più fatto ritorno a Topolinia.

                     

                    Dati personali, cookies e GDPR

                    Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                    In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                    Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                    Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)