Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Topolino 3572

Leggi la recensione
di Guglielmo Nocera

Voto del recensore:
Voto medio: (27)
Esegui il login per votare

Autenticati per poter votare le storie del Topolino!
Zio Paperone e il coach inconsueto
Pippo Holmes in: Una salsa in rosso
Zio Paperone e la regale ispirazione
Topolino e la Spectralia Antartica (terza puntata)

Topolino 3572

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

repallido
Bassotto
PolliceSu

  • *
  • Post: 23
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu
    Re:Topolino 3572
    Risposta #15: Giovedì 9 Mag 2024, 11:48:06
    Secondo voi, Nucci ha pigliato una cantonata, o ci ha spoilerato l'infinito sul ciclo di Atlantide?

    Avvocato, non so a cosa ti riferisci, ma una cosa su Nucci l'ho notata pure io... Nel riassunto
    Spoiler: mostra
    viene scritto che l'astronave è aliena, ma nella storia nulla fa ipotizzare ciò, anzi, l'impressione è che si tratti di tecnologia terrestre. Anche perché, degli alieni che non hanno un nastro magnetico...
    Che ne pensate?
    Spoiler: mostra
    In effetti è strano, visto che nella storia stessa (nella penultima tavola della storia, pagina 148 del settimanale) Eurasia chiarisce appunto che "i visitatori venuti dal cielo" non provenivano da altri pianeti.
    « Ultima modifica: Giovedì 9 Mag 2024, 16:43:16 da repallido »

    *

    Maboroshi96
    Bassotto
    PolliceSu

    • *
    • Post: 16
    • Esordiente
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re:Topolino 3572
      Risposta #16: Giovedì 9 Mag 2024, 14:13:58
      Forse era un modo per sottolineare il colpo di scena del capitolo,
      Spoiler: mostra
      ovvero che appunto non si trattava di alieni ma di atlantidei.

      *

      Fantasio
      Evroniano
      PolliceSu

      • **
      • Post: 82
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Topolino 3572
        Risposta #17: Giovedì 9 Mag 2024, 22:21:51
        Che bomba Casty! Ce ne fossero di storie così! Personaggi caratterizzati alla perfezione, trame sempre al ritmo giusto, umorismo perfetto, reminiscenze (!) Scarpiane e Gottfredsoniane nei gesti e nelle movenze...
        Hai toccato un tasto importante, un tasto che mi trova un po' in difficoltà. Che questa storia sia la migliore del ciclo e una delle migliori in assoluto di Casty, non ci piove. Mi chiedo però a quale storia scarpiana, o anche gottfredsoniana, si potrebbe accostare.
        L'opinione corrente vede come migliori storie scarpiane (con Topolino) la dimensione Delta, la collana Chirikawa e l'unghia di Kalì, con margine, e non si può non essere d'accordo (anche se personalmente sono molto legato all'uomo di Altacraz). La mia sensazione istintiva è che il livello della Spectralia sia lo stesso e in certi momenti ho persino il dubbio che con questa storia Casty sia ad un livello più alto - ma non ho il coraggio di esprimere ad alta voce un pensiero quasi blasfemo.
        D'altra parte ho meno dubbi che il livello della Spectralia sia ancora inferiore a quello delle migliori storie di Gottfredson, Macchia Nera, Re Sorcio, Tubi, l'uomo Nuvola, ma potrebbe essere analogo a quello delle storie di livello medio-alto? Nell'età della pietra, pirata Orango, gorilla Spettro?
        Insomma, le mie certezze (con Scarpa > Casty) vanno in crisi. Spero solo che sia l'inizio della definitiva maturità castyana, che attendo da troppi anni e che finora era sempre rimasta nell'ombra di Scarpa.
        "I social danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Ora hanno lo stesso diritto di parola dei premi Nobel"

        *

        Grrodon
        Flagello dei mari
        PolliceSu   (1)

        • *****
        • Post: 4071
        • Potere e Potenza!
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu   (1)
          Re:Topolino 3572
          Risposta #18: Venerdì 10 Mag 2024, 00:45:30
          Il pirata Orango ha quella sequenza con Musone che si butta addosso a Orango ridendo in modo isterico (+ altre cose) mentre il Gorilla Spettro ha forse la miglior interazione tra due cattivi che abbia mai visto in un fumetto Disney con Squick che riceve Pietro a casa sua e gli indica in modo omertoso la pistola, salvo poi entrare in paranoia una volta rimasto solo. Dopo tanti anni avverto ancora la fisicità di quei personaggi, le loro espressioni e le loro movenze credibili e incredibilmente sceniche. Fumetto che si fa cinema, con decenni di anticipo su certe sperimentazioni moderne. Non so se riuscirei mai a metterle "solo" in fascia medio-alta...  8)

          *

          Fantasio
          Evroniano
          PolliceSu

          • **
          • Post: 82
          • Esordiente
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re:Topolino 3572
            Risposta #19: Venerdì 10 Mag 2024, 01:27:16
            Fumetto che si fa cinema, con decenni di anticipo su certe sperimentazioni moderne. Non so se riuscirei mai a metterle "solo" in fascia medio-alta...  8)
            ;D
            Considera che a questi livelli "medio-alto" può valere 9 e mezzo, "alto" (Enigm, Macchia nera eccetera) vale 10... Comunque bella risposta.
            "I social danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Ora hanno lo stesso diritto di parola dei premi Nobel"

            • *
            • Post: 20
            • Esordiente
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re:Topolino 3572
              Risposta #20: Venerdì 10 Mag 2024, 21:44:01
              Sono paragoni un po' impropri, i tempi erano diversi, un Casty veramente a briglia sciolta, con le libertà concesse un secolo fa (o cinquant'anni fa), non lo abbiamo mai visto.

              Ma visto che nell'intervista Casty cita i 4 periodi di Scarpa, e io sono d'accordo con lui, prestandomi al giuoco, dico che Casty supera abbondantemente lo Scarpa '92-'05 (e vabbè), supera senza eccedere ma con una relativa tranquillità lo Scarpa '62-'75 e penso che ormai abbia superato lo Scarpa '75-'92. Ma lo Scarpa '56-'62 ancora non lo batte, o forse lo batte per i soggetti, ma l'armonia complessiva, quasi sinfonica, di quelle storie resta insuperabile (oltre al lessico desueto e adorabile).

              Quanto alla Spectralia, non è tra i suoi soggetti migliori; nel senso che per i lettori di Martin Mystère tutta questa saga non è nulla di nuovo, eppure con il Raggio di Atlantide Casty era riuscito a trovare una chiave diversa, nuova, di trattare queste tematiche, deviando dal solito Polo e dalle solite grotte crollanti. Qua mi pare si sia fatto un passetto indietro, sotto questo preciso aspetto, a meno di non volerlo considerare un omaggio al povero Castelli.
              La messa in scena è invece notevole, il cambio alle chine ha giovato decisamente (per quanto io abbia nostalgia di Mazzon e in passato sognassi un Bonfa partner fisso) e le panoramiche sono davvero magnifiche. Ho già avuto modo di elogiare la colorazione.

              Ma nella terza puntata ho provato le sensazioni che qualcun altro ha riportato; come di una eccessiva foga, di un contesto che ha preso il sopravvento sui protagonisti, sballottati dall'inizio alla fine, e sulla trama stessa, di cui sono rimasti in sospeso diversi punti.

              L'impressione è stata di un Casty ancora in rodaggio dopo lo stop, d'altronde aver prodotto 120 pagine in tre mesi è già da considerarsi un traguardo degno di ammirazione.

              Nucci mi sa che scrive i riassunti senza aver letto le storie (eppure non dovrebbe essere possibile, visto il patchwork di vignette).

              Le due storie promozionali non sono eccessivamente lunghe, e non tirano troppo la corda. Più che discrete.

              Pippo Holmes è nello stile della trilogia gotica. Non mi fa riderissimo, ma ha quella stravaganza che non appare impostata artificiosamente; o, meglio, ai miei occhi lo appare, ma non mi infastidisce.
              Per ora è promosso.
              « Ultima modifica: Venerdì 10 Mag 2024, 21:46:41 da Apatico Volontario »

              *

              Fantasio
              Evroniano
              PolliceSu

              • **
              • Post: 82
              • Esordiente
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re:Topolino 3572
                Risposta #21: Venerdì 10 Mag 2024, 22:48:06
                deviando dal solito Polo e dalle solite grotte crollanti. Qua mi pare si sia fatto un passetto indietro, sotto questo preciso aspetto, a meno di non volerlo considerare un omaggio al povero Castelli.
                Castelli è morto a inizio febbraio, la storia, se ho ben capito,, era pronta a fine marzo, quindi i tempi per un omaggio ci sarebbero stati.
                "I social danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Ora hanno lo stesso diritto di parola dei premi Nobel"

                *

                Samu
                Visir di Papatoa
                PolliceSu   (1)

                • *****
                • Post: 2621
                • Amante del Bel Fumetto.
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu   (1)
                  Re:Topolino 3572
                  Risposta #22: Venerdì 10 Mag 2024, 22:58:27
                  Sono paragoni un po' impropri, i tempi erano diversi, un Casty veramente a briglia sciolta, con le libertà concesse un secolo fa (o cinquant'anni fa), non lo abbiamo mai visto.

                  Ma visto che nell'intervista Casty cita i 4 periodi di Scarpa, e io sono d'accordo con lui, prestandomi al giuoco, dico che Casty supera abbondantemente lo Scarpa '92-'05 (e vabbè), supera senza eccedere ma con una relativa tranquillità lo Scarpa '62-'75 e penso che ormai abbia superato lo Scarpa '75-'92. Ma lo Scarpa '56-'62 ancora non lo batte, o forse lo batte per i soggetti, ma l'armonia complessiva, quasi sinfonica, di quelle storie resta insuperabile (oltre al lessico desueto e adorabile).
                  Sono d'accordo sul fatto che fare paragoni tra Casty, Scarpa, Gottfredson eccetera sia sterile e personalmente non ne vedo l'utilità.

                  Sono tutti e tre grandi autori, che hanno scritto pagine indelebili del fumetto disneyano e visto che Casty è l'unico dei tre ancora in attività mi godo le sue storie senza cercare di stabilire un rapporto tra la qualità del suo ultimo prodotto con la storia x scarpiana o la y gottfredsoniana.
                  E se il racconto in questione è la Spectralia ho tutte le ragioni per gioire della bellezza del suo stile di sceneggiatore, disegnatore e di virtuoso autore completo e non vado cercando altro.

                  Risposta che fornisco prendendo ad esempio lo stare al gioco di Apatico ma riferito in generale a quanto sia secondo me poco produttivo tentare di accostare l'opera ultima (a livello strettamente temporale, in ordine del tempo di pubblicazione) di un autore contemporaneo a qualsivoglia classico nato dalla penna e dalla matita di meravigliosi artisti del passato!  :)

                  *

                  Fantasio
                  Evroniano
                  PolliceSu   (2)

                  • **
                  • Post: 82
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu   (2)
                    Re:Topolino 3572
                    Risposta #23: Sabato 11 Mag 2024, 14:49:15
                    Sono d'accordo sul fatto che fare paragoni tra Casty, Scarpa, Gottfredson eccetera sia sterile e personalmente non ne vedo l'utilità.
                    Non ci sarebbe stato lo Scarpa che conosciamo senza Goffredson, e non ci sarebbe stato il Casty che conosciamo senza Scarpa. I paragoni non sono sterili, ma servono a capire meglio quanto l'uno abbia influenzato l'altro e quanto l'uno si sia reso indipendente dalle influenze dell'altro. Scarpa inizialmente era un clone di Walsh/Gottfredson, ma nel giro di pochi anni ha trovato la sua dimensione, per poi distaccarsene del tutto. Casty per molti anni è stato, più che un clone di Scarpa, uno "Scarpa minore", ma ritengo che con la Spectralia se ne sia infine distaccato, cosa che auspicavo  già 3 anni fa quando ho scritto il mio libro sugli autori disneyani.
                    Forse è vero, come ritiene apatico, che lo Scarpa '56-'62 sia ancora migliore di Casty, ma la Spectralia rappresenta un punto di svolta probabilmente decisivo nella carriera di questo autore, il migliore oggi in circolazione - il che non mi sembra poco.
                    "I social danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Ora hanno lo stesso diritto di parola dei premi Nobel"

                    *

                    Photomas2
                    Ombronauta
                    PolliceSu

                    • ****
                    • Post: 751
                    • Fanatico di Goldrake e Mazinger
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu
                      Re:Topolino 3572
                      Risposta #24: Sabato 11 Mag 2024, 15:37:02
                      @Fantasio.

                      Ehm... Che libro avresti scritto, scusa? :-? :-?

                      *

                      Samu
                      Visir di Papatoa
                      PolliceSu   (2)

                      • *****
                      • Post: 2621
                      • Amante del Bel Fumetto.
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu   (2)
                        Re:Topolino 3572
                        Risposta #25: Sabato 11 Mag 2024, 16:59:37
                        Sono d'accordo sul fatto che fare paragoni tra Casty, Scarpa, Gottfredson eccetera sia sterile e personalmente non ne vedo l'utilità.
                        Non ci sarebbe stato lo Scarpa che conosciamo senza Goffredson, e non ci sarebbe stato il Casty che conosciamo senza Scarpa. I paragoni non sono sterili, ma servono a capire meglio quanto l'uno abbia influenzato l'altro e quanto l'uno si sia reso indipendente dalle influenze dell'altro. Scarpa inizialmente era un clone di Walsh/Gottfredson, ma nel giro di pochi anni ha trovato la sua dimensione, per poi distaccarsene del tutto. Casty per molti anni è stato, più che un clone di Scarpa, uno "Scarpa minore", ma ritengo che con la Spectralia se ne sia infine distaccato, cosa che auspicavo  già 3 anni fa quando ho scritto il mio libro sugli autori disneyani.
                        Forse è vero, come ritiene apatico, che lo Scarpa '56-'62 sia ancora migliore di Casty, ma la Spectralia rappresenta un punto di svolta probabilmente decisivo nella carriera di questo autore, il migliore oggi in circolazione - il che non mi sembra poco.
                        Il discorso che fai tu è condivisibile ed è vero che Scarpa sia stato influenzato nel suo registro narrativo, stilistico, grafico ed anche interpretativo dalla lettura dei classici di Floyd Gottfredson (restando nell'ambito prettamente topolinese) e dei collaboratori del Maestro dello Utah.

                        A sua volta, Casty, ha dapprima amato in veste di lettore i classici gottfredsoniani e quelli scarpiani per poi assorbirne il loro meraviglioso talento e farlo rivivere, a suo modo e con la sensibilità autoriale che gli è propria, nelle storie che ha firmato nel corso della sua collaborazione disneyana che vige a tutt'oggi.

                        Non è questo il discorso sterile cui mi riferisco.

                        Ciò che considero abbastanza privo di utilità, in riferimento allo spunto che hai lanciato come input qualche post addietro e che ho ripreso in risposta al commento di Apatico, è il fatto di provare ad accostare la Spectralia ad una categoria di qualità assimilabile al periodo ambarabaciccicoccò della produzione di Gottfredson o al periodo della produzione scarpiana tal dei tali.
                        Molto sinceramente, non capisco a che cosa possa giovare il tentativo di rimandare la qualità di una storia moderna al classico x di fattura statunitense o al racconto evergreen del Maestro di Cannaregio.

                        Di meraviglie questi tre autori (e non certo solo loro) ce ne hanno date tante nel corso del tempo e spero Casty abbia modo di regalarcene ancora tante nell'avvenire.
                        Ma di paragonare la sua ultima storia, per un discorso di standard qualitativo, a questo o a quel racconto nato dalla matita e dalla penna degli autori da cui è rimasto evidentemente influenzato (e meno male, aggiungo io, perché ha dimostrato di avere assorbito e reinterpretato alla grande la natura di Topolino, degli altri personaggi che gravitano attorno a lui e in generale nella capacità di creare trame intriganti, dotate di un ottimo ritmo e di una squisita verve umoristica) a me non passa neppure per l'anticamera del cervello!  :)

                        Poi, dico, è normale che ognuno veda le cose al proprio modo e che possa fruire della lettura di una storia con la sensibilità che gli appartiene e con le riflessioni più libere e spontanee che gli venga in mente di elaborare.
                        E se ciò lo conduce - come nel tuo caso, Fantasio - ad effettuare delle comparazioni tra, appunto, l'ultima fatica castyana in ordine temporale con, che so, la storia d'esordio di Macchia Nera oppure la Dimensione Delta, faccia pure!

                        Ripeto, io non vedo l'utilità di questo tipo di riflessione comparativa ma di certo non condanno il tuo modo di pensare.
                        Non lo condivido, ma rimane la tua libera maniera di rapportarti alla "Spectralia" in riferimento ai classici americani e italiani summenzionati.  :)

                        *

                        Fantasio
                        Evroniano
                        PolliceSu

                        • **
                        • Post: 82
                        • Esordiente
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu
                          Re:Topolino 3572
                          Risposta #26: Sabato 11 Mag 2024, 20:12:47
                          Ciò che considero abbastanza privo di utilità, in riferimento allo spunto che hai lanciato come input qualche post addietro e che ho ripreso in risposta al commento di Apatico, è il fatto di provare ad accostare la Spectralia ad una categoria di qualità assimilabile al periodo ambarabaciccicoccò della produzione di Gottfredson o al periodo della produzione scarpiana tal dei tali.
                          Molto sinceramente, non capisco a che cosa possa giovare il tentativo di rimandare la qualità di una storia moderna al classico x di fattura statunitense o al racconto evergreen del Maestro di Cannaregio.
                          Capisco il tuo punto di vista, ma sai bene che questo genere di considerazioni è inevitabile - conoscerai certo le classifiche di Inducks - e a mio giudizio la cosa giusta da fare è utilizzarle in modo costruttivo piuttosto che evitare di "cercare di stabilire un rapporto tra la qualità".
                          Ti faccio un esempio notissimo, del quale si discute praticamente ogni giorno: la saga di Star Wars. Esce la prima trilogia, acclamazione universale. Dopo oltre 20 anni esce la trilogia prequel, fioccano le comparazioni e gli accostamenti, nonostante nel frattempo tutto sia cambiato. Come sai, la comparazione ha esito negativo: passano altri 15 anni ed esce la trilogia sequel. Di nuovo, tutto è cambiato, ma le comparazioni fioccano. Questa trilogia ha fatto tesoro delle critiche e si colloca a metà strada, come livello, fra le due precedenti, ma certo ancora non è all'altezza di quella originale. Alla fine passano altri anni e arrivano le serie televisive: e stavolta, sia pure con alti e bassi, viene raggiunto il livello dei primi film. E questo è accaduto perché è stato fatto quello che secondo te sarebbe stato sterile, cioé l'accostamento tra prodotti di epoche diverse, frutto di sesnsibilità diverse e di diversi autori: senza la comparazione, senza l'accostamento, saremmo rimasti ai livelli di Phantom Menace e mai avremmo avuto The Mandalorian.
                          Sono molto curioso di vedere come la Spectralia si piazzerà nelle classifiche di Inducks.
                          "I social danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Ora hanno lo stesso diritto di parola dei premi Nobel"

                          *

                          Samu
                          Visir di Papatoa
                          PolliceSu   (2)

                          • *****
                          • Post: 2621
                          • Amante del Bel Fumetto.
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu   (2)
                            Re:Topolino 3572
                            Risposta #27: Sabato 11 Mag 2024, 20:29:15
                            Fantasio, io il tuo punto di vista riguardo alla comparazione Casty/Scarpa e Casty/Gottfredson la potrei anche condividere se ci fosse una base tematica comune che andasse ad appurare l'esplorazione di un "terreno" narrativo condiviso.

                            Se, poniamo il caso, anche Scarpa e il Maestro dello Utah avessero a loro tempo proposto delle storie attinenti alla tematica del continente perduto atlantideo a cui si ascrive la recente "Spectralia" castyana, fare una comparazione tra quest'ultima e le opere che l'hanno preceduta sarebbe spontanea ed anche, credo, inevitabile.

                            Ma non è questo il caso.  :)

                            Ecco perché penso sia improduttivo, secondo il mio punto di vista e sottolineo questo assunto, fare comparazioni tra questa storia di Casty nello specifico con quelle dei degni Maestri che lo hanno preceduto in un cammino autoriale di grande livello e di altissimo profilo.

                            Poi, ripeto, tu sei libero di rapportare come vuoi la cifra stilistica ed artistica di quello che, in ordine strettamente temporale, ad oggi rappresenta l'ultimo tassello del ciclo atlantideo ad opera dell'autore goriziano con qualsivoglia storia di alcuni dei suoi più importanti e notevoli ispiratori che abbiamo abbondantemente citato nel corso di questo scambio di idee.

                            Io non penso ad imbastire questo rapporto diretto perché la cosa non mi interessa, ma ciò non toglie il fatto che tu sia libero di esprimere la tua visione dissonante dal mio punto di vista.

                            Un modo di rapportarti all'opera che ribadisco, per quanto non appoggi - perché non ne trovo utilità per quel che concerne il mio modo di fruire della suddetta storia - rispetto e tengo comunque in considerazione.  :)

                            *

                            Fantasio
                            Evroniano
                            PolliceSu   (1)

                            • **
                            • Post: 82
                            • Esordiente
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu   (1)
                              Re:Topolino 3572
                              Risposta #28: Sabato 11 Mag 2024, 21:33:33
                              Se, poniamo il caso, anche Scarpa e il Maestro dello Utah avessero a loro tempo proposto delle storie attinenti alla tematica del continente perduto atlantideo a cui si ascrive la recente "Spectralia" castyana, fare una comparazione tra quest'ultima e le opere che l'hanno preceduta sarebbe spontanea ed anche, credo, inevitabile.
                              Hai un punto di vista decisamente estremo: allora neanche si può affermare che la storia di Casty sia la migliore del numero, dato che tutte le altre sono attinenti a tematiche che nulla hanno a che fare con Atlantide.
                              "I social danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Ora hanno lo stesso diritto di parola dei premi Nobel"

                              *

                              Samu
                              Visir di Papatoa
                              PolliceSu

                              • *****
                              • Post: 2621
                              • Amante del Bel Fumetto.
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu
                                Re:Topolino 3572
                                Risposta #29: Sabato 11 Mag 2024, 23:22:25
                                Non ho un punto di vista estremo.
                                Semmai utilizzo un tipo di fruizione della storia che, in questo caso, è diverso dal tuo.

                                Non mi pongo il problema di stabilire un rapporto tra la storia di Casty ed una qualsiasi altra di uno degli autori che (ribadisco ancora una volta, ormai sto perdendo il conto...  :rotfl:) sono stati summenzionati, perché ripeto che non ne vedo l'utilità.

                                In relazione alle storie di questo numero ho apprezzato moltissimo la Spectralia, così come ho amato la prima parte della storia di Pippo Holmes.

                                Non mi pongo il problema di stabilire un rapporto di classifica in generale rispetto alle storie e soprattutto non lo faccio quando, in un solo numero, si trovano due perle quali la castyana e la succitata prima puntata della storia di Enna/Mottura.

                                E adesso, perdonami, ma direi che abbiamo discettato abbastanza sulla tua visione Casty/Scarpian/Gottfredsoniana e di come a me la cosa non interessi più di tanto, giacché abbiamo un modo di rapportarci differente rispetto all'ultima fatica dell'autore goriziano.

                                Tu sei incline a volere stabilire un rapporto qualitativo tra la Spectralia e i precedenti scarpiani e gottfredsoniani del periodo vattelapesca, bene.

                                Io, invece, no.

                                Succede.  :)

                                Ora che questo appunto è stato abbondantemente assodato direi sia il caso di chiudere questa dissertazione perché non credo che, se tirata per le lunghe, conduca ad un botta e risposta proficuo perché ne abbiamo già discettato abbastanza.

                                Non è inoltre mia intenzione monopolizzare il topic poiché, in merito a quest'ultimo batti e ribatti, penso di avere esaurito tutto quel che avevo da dire e sarebbe anche il caso, a mio modo di vedere, di lasciare spazio ad altre voci vogliose di dire la propria su questa storia e in generale sul numero aggiungendo nuovi input di riflessione.  ;)

                                Non è neanche il mio interesse, e con questo concludo il mio pensiero, sindacare le mie stesse vedute su quali storie apprezzo di più in un numero e non vedo perché la cosa debba interessare agli altri lettori del topic visto che io in primis non ho certo stilato (in merito a questo numero) una mia classifica di preferenza riguardo alla composizione di un numero che ho molto apprezzato nella sua interezza, dalla Spectralia alla storia promozionale di Sisti/Perina, dallo splendido primo episodio del Pippo Holmes alla gustosa storia d'apertura con Quacknik Spinner.  ;;D

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)