Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
5 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |
3 | |
4 | |
2 | |
3 | |
4 | |

Romano Scarpa forever!

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Paolo
Flagello dei mari
Moderatore
   (30)

  • *****
  • Post: 4516
  • musrus adroc
    • Offline
    • Mostra profilo
   (30)
    Romano Scarpa forever!
    Mercoledì 22 Apr 2015, 11:05:41
    Domani, 23 aprile, saranno passati dieci anni dalla scomparsa di Romano Scarpa.

    Ricordo bene il momento in cui ricevetti la chiamata di New_AMZ che mi annunciava la tristissima notizia: ero impegnato a montare un cavolo di mobile Ikea a casa di mia cognata, ma non ricordo assolutamente le sensazioni provate nei minuti immediatamente successivi.

    Solo tre giorni dopo riuscii a scrivere qualcosa sul forum, ed oggi mi sembra incredibile che siano passati già dieci anni!

    Sono stati anni che hanno visto crescere il "mito" di Scarpa, fino alla meritata cronologica dello scorso anno, e che lo hanno stabilmente posto, accanto a Barks e Gottfredson, nell'Olimpo del fumetto Disney.

    A partire da domani e per le prossime settimane, sul forum verranno attivate diverse iniziative per celebrare degnamente la ricorrenza, opportunamente ricordata anche da Valentina de Poli sul suo editoriale del Topolino in edicola.

    La prima di queste iniziative, che come detto avranno inizio domani in coincidenza con il decennale, consiste nel proporre – senza un particolare ordine cronologico – approfondimenti su alcune delle sue storie, sia le più rappresentative (e sono davvero tante in una carriera lunga e variegata come quella del Maestro nato a Venezia), sia quelle che per noi – personalmente – hanno rivestito un significato particolare.

    Verranno così fuori quasi inevitabilmente quelle storie che – secondo me – hanno permesso al fumetto Disney made in Italy, formando ben più di una generazione di lettori, di riuscire a crescere e svilupparsi, così da formare generazioni di nuovi validi autori, e di essere oggi la più importante realtà del settore.

    Mi auguro poi che per ognuno degli "articoli di approfondimento" potrà partire sul forum una serie di commenti da parte nostra, e chissà che non li si possano poi raccogliere in un fascicolo da inviare a Sabina, la figlia di Romano, come tardivo ma dovuto riconoscimento al genio paterno.

    Attenzione, quello che ho in mente è qualcosa di diverso dal libro del Papersera. Vorrei fossero interventi più soggettivi e personali, distanti dagli approcci analitico-critici dei volumi del Papersera, e vicini all'affetto che abbiamo provato per queste storie.

    Mi fregio dell'onore di iniziare questa serie di commenti con il mio personale ricordo di Paperino e i gamberi in salmì, e vi invito a contattarmi per proporvi come estensori del vostro personale ricordo della vostra storia di Scarpa del cuore: qualcuno di voi l'ha già fatto, altri mi auguro che lo faranno.

    Altre iniziative seguiranno per commemorare degnamente la scomparsa di questo vero Maestro, uno dei "padri morali" della nostra piccola comunità!

      - Paolo

         
    « Ultima modifica: Giovedì 23 Apr 2015, 10:09:25 da Paolo »
    Orrore! Panzaal non è Panzaal!

    *

    IL BERNATESE
    Bassotto
       (1)

    • *
    • Post: 17
    • Esordiente
      • Offline
      • Mostra profilo
       (1)
      Re: Romano Scarpa forever!
      Risposta #1: Mercoledì 22 Apr 2015, 23:40:50
      forse raggiunse la piena maturita cn pippo e i parastinchi di olimpia una storia veramente unica nel suo genere per contenuti e dim ensioni  e per il tratto estremamente lineare e stilizzato [smiley=engel017.gif] [smiley=engel017.gif] [smiley=engel017.gif] [smiley=engel017.gif] [smiley=engel017.gif]

      *

      Cornelius Coot
      Imperatore della Calidornia
         (15)

      • ******
      • Post: 10905
      • Mais dire Mais
        • Offline
        • Mostra profilo
         (15)
        Re: Romano Scarpa forever!
        Risposta #2: Giovedì 23 Apr 2015, 01:18:18
        Dieci anni fa non avevo il computer, non usufruivo di Internet, non conoscevo il forum Papersera, non conoscevo e frequentavo altri appassionati di fumetti e, visto il pochissimo spazio che la scomparsa di Romano Scarpa ebbe in altri media più tradizionali (giornali e tv), venni a sapere del luttuoso fatto con due mesi di ritardo, a giugno, leggendo l'articolo iniziale del n.189 di 'Zio Paperone' (anch'esso un po' in ritardo, visto che a maggio - nel n.188 - avrebbero già potuto scrivere qualcosa).

        Avevo chiuso il negozio di abbigliamento dove lavoravo per la pausa pranzo e, preso l'albo in edicola prima di dirigermi verso casa, aprendolo, rimasi letteralmente di stucco nel vedere l'articolo redazionale d'apertura "A Romano Scarpa con affetto" seguito da testimonianze di Franco 'Eta Beta' Bellazzi (la firma con nick mi fa pensare che potesse essere un collaboratore del nostro forum), Luciano Gatto, Roy Disney, Francesco Stajano.

        Oltre al dolore del momento, rimasi male (come già detto) per aver letto che la scomparsa del Maestro era avvenuta quasi due mesi prima, senza aver saputo nulla a tal proposito. Ricordo che nei giorni seguenti feci un disegno (titolato 'Brigitta piange...') sulla falsariga di quello fatto per Epoca da Carpi per la morte di Walt Disney: il postino elettronico della Dimensione Delta porta una lettera a Brigitta che, leggendola, scoppia a piangere sull'uscio della sua villetta. ZP lo pubblicò qualche mese dopo insieme ad una lettera in cui descrivevo le emozioni che da piccolo le storie dell'autore veneto mi avevano dato.

        Ricordo un senso di vuoto per quella morte così improvvisa, almeno per me che nulla sapevo delle sue cattive condizioni di salute (a parte il fatto che da tempo si era trasferito a Malaga per il particolare clima salubre della città spagnola, evitando così l'umidità della sua Venezia).
        Rimpiansi il fatto di non averlo mai incontrato, nonostante frequentassi le fiere del fumetto da almeno 15 anni: a Lucca 1990 ed Expocartoon 2000 c'ero anch'io ma nei giorni sbagliati (e solo in seguito seppi che c'era stato anche lui: ma all'epoca non mi informavo molto sui programmi: partivo e basta). Ho sempre pensato a eventuali domande che avrei potuto fargli, qualora ne avessi avuto la possibilità, e immaginare le sue risposte. Ritengo davvero fortunati coloro che hanno potuto assistere ad una sua conferenza e ad incontri con giornalisti; certo è che l'autore veneto ha sempre centellinato le sue presenze in fiere o mostre: beccarlo non era facile e questo ne rafforza comunque il Mito.

        Oggi il miglior modo per ricordarlo, il più attuale, è leggere le storie di queste settimane con gran protagonisti i personaggi da lui creati:
        Filo e Brigitta nel Topo in edicola, Paperetta in quello della scorsa settimana, Plottigat e zia Topolinda nella recente Isola del Tesoro, oltre a tutti gli altri usciti fuori dalla sua fantasia fervida e inarrestabile. Personaggi che si sono ben inseriti nel fumetto disneyano preesistente, già ricco di characters creati da Gottfredson e Barks, da Scarpa amati e ulteriormente arricchiti fino a farli propri, anche loro.
        E, visto che devo ancora ricevere gli ultimi tre volumi dell'Omnia (Le Grandi Storie Disney 49, 50 e 51), per me Romano Scarpa vuol dire ancora futuro, oltre che forever, per sempre :)





        « Ultima modifica: Sabato 30 Dic 2017, 23:28:08 da Cornelius Coot »

        *

        Franka
        Ombronauta
           (6)

        • ****
        • Post: 859
        • Old cow
          • Offline
          • Mostra profilo
           (6)
          Re: Romano Scarpa forever!
          Risposta #3: Giovedì 23 Apr 2015, 08:56:08

          La notizia della scomparsa di Romano Scarpa è stata una delle più tristi che abbia mai ricevuto.
          Ho sempre avuto l'impressione che se ne fosse andato via uno *zio*, uno di quelli che non vedi quasi mai ma sai che ci sono, che di tanto in tanto torna con la sua carica affettiva che ti travolge e un regalo che non ti delude mai.

          Questo era per me Romano Scarpa, l'autore che amavo al punto di sfogliare interamente il Topolino appena arrivato nella buca delle lettere per vedere se in quel numero c'era una sua storia, per poi iniziare a leggerlo proprio da quella storia lì.

          Ma l'apice dell'entusiasmo per le sue creazioni l'ho provato leggendo Topolino e Bip-Bip alle sorgenti mongole, che rileggo ancora periodicamente senza mai stancarmene.
          Vorrei omaggiare il Maestro con un piccolo ricordo personale legato proprio a questa storia.

          Grazie di tutto Romano, sei sempre nel mio cuore.
          « Ultima modifica: Giovedì 23 Apr 2015, 08:56:28 da Frankie »
          Se i Giusti non si oppongono, sono gia' colpevoli.

          *

          Paolo
          Flagello dei mari
          Moderatore
             (2)

          • *****
          • Post: 4516
          • musrus adroc
            • Offline
            • Mostra profilo
             (2)
            Re: Romano Scarpa forever!
            Risposta #4: Giovedì 23 Apr 2015, 10:09:00
            Intanto apriamo le danze con "I gamberi in salmì"!

            http://www.papersera.net/RSc10/Paperino_e_i_gamberi_in_salmi.php

            Buona lettura,

             - Paolo
            Orrore! Panzaal non è Panzaal!

            *

            Uncle Carl
            Flagello dei mari
               (1)

            • *****
            • Post: 4233
            • Be water, my friend..
              • Offline
              • Mostra profilo
               (1)
              Re: Romano Scarpa forever!
              Risposta #5: Giovedì 23 Apr 2015, 14:55:52
              Premetto che, avendo interrotto la mia settimanale lettura di "Topolino" a parecchi anni fa, la mia conoscenza degli autori disney non è buona come quella dei miei amici paperseriani.

              Tuttavia, è difficile, diciamo anche impossibile, dimenticare le emozioni e le meraviglie del bambino che sono stato, quando, sfogliando le pagine di "Topolino" e di altri classici disney, mi perdevo completamente nelle storie raccontate da questo grande autore che, con la sua semplicità ed ironia, mi ha fatto amare ancora di più il mio personaggio disney preferito :)

              Storie che ricordo ancora oggi, tra le quali un posto speciale, ricoprono: Zio Paperone e il recupero del Paperic, La leggenda di Paperin Hood, Zio Paperone e il supermaxiassegno, Zio Paperone e le caldarroste eccezionali.

              Conservo ancora, armato di spingardino e sale grosso, il bel volume "Avventure a Euro Disney", dove l'autore "prende di mira" il povero Paperino, facendogliele passare di tutti i colori, ad opera di una Amelia ancora più agguerrita del solito nel cercare di impossessarsi della Numero Uno dello Zione. Pagine divertentissime ;D

              Anche se, la storia alla quale sono legato di più, non ha per protagonista lo Zione, bensì il "Paperino Agente dell' F.B.I:".
              Quante risate mi sono fatto. C'era di tutto in quelle vignette: comicità pura, avventura, suspence. Una delle migliori interpretazioni di Paperino (IMHO) :D

              Mancherà anche a me :-[


              « Ultima modifica: Giovedì 23 Apr 2015, 14:57:18 da uncle_carl »

              *

              feidhelm
              Flagello dei mari

              • *****
              • Post: 4775
              • Fizz! Snarl!
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Romano Scarpa forever!
                Risposta #6: Giovedì 23 Apr 2015, 19:56:07
                Citazione
                Ricordo che nei giorni seguenti feci un disegno (titolato 'Brigitta piange...') sulla falsariga di quello fatto per Epoca da Carpi per la morte di Walt Disney: il postino elettronico della Dimensione Delta porta una lettera a Brigitta che, leggendola, scoppia a piangere sull'uscio della sua villetta. ZP lo pubblicò qualche mese dopo insieme ad una lettera in cui descrivevo le emozioni che da piccolo le storie dell'autore veneto mi avevano dato.

                E non ce lo fai vedere? :D
                         
                In memoria di chi ci ha "cucinato" tante storie memorabili...

                *

                Sergio di Rio
                Diabolico Vendicatore

                • ****
                • Post: 1781
                • Novellino
                  • Offline
                  • Mostra profilo

                  Re: Romano Scarpa forever!
                  Risposta #7: Giovedì 23 Apr 2015, 20:54:28
                  Ricordo di aver sentito della scomparsa di Scarpa dai telegiornali, all'epoca però mi colpi molto meno perchè ero nel classico periodo dell'abbandono topoliniano, e non ero avvezzo a ricordare autori di fumetti. Certo era un nome noto per chi avesse letto almeno una volta Topolino, ma non era facile ricollegarlo a qualche storie.

                  Ci sono tante storie meravigliose di Romano Scarpa, ma molte le ho lette di recente, dalla Dimensione Delta allo Scozzese volante.
                  Il ricordo di quando ero più giovane va soprattutto a storie da lui disegnate, come La sindrome visionaria e Il doppio segreto di Macchia Nera.

                  Fra quelle di autore completo, quella che mi ha più colpito da giovane e che ancora ricordo con enorme piacere, la trovai sullo splendido Topolino celebrativo dei 50 anni : Paperino e l'Uomo di Ula-Ula.

                  Non a caso scelta su quell'albo come rappresentativa degli anni '50, ha sicuramente qualcosa di speciale. C'è una parte un po' più sentimentale, una parte comica (i tentativi esilaranti di Paperino di convincere il cervellone a collaborare)  e un po' di avventura che non guasta mai. Anche i disegni sono meravigliosi.  E poi c'è Mr.Bunz, personaggio indimenticabile anche se quella resta la sua unica apparizione.

                  Non a caso Scarpa è considerato, con assoluto merito, fra i grandi del fumetto Disney mondiale, e con ogni probabilità il più grande autore italiano.

                  *

                  Ser Soldano
                  Ombronauta

                  • ****
                  • Post: 879
                  • scarpiano e classicista
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Romano Scarpa forever!
                    Risposta #8: Giovedì 23 Apr 2015, 20:58:11
                    Citazione da: Sergio_di_Rio link=1429646876/7#7 date=1429815268
                    Non a caso Scarpa è considerato, con assoluto merito, fra i grandi del fumetto Disney mondiale, e con ogni probabilità il più grande autore italiano.
                    Cancella pure il "con ogni probabilità" e sostituiscilo con "sicuramente".

                     ;)

                    *

                    Cornelius Coot
                    Imperatore della Calidornia

                    • ******
                    • Post: 10905
                    • Mais dire Mais
                      • Offline
                      • Mostra profilo

                      Re: Romano Scarpa forever!
                      Risposta #9: Giovedì 23 Apr 2015, 20:59:03
                      Citazione da: feidhelm link=1429646876/6#6 date=1429811767
                      E non ce lo fai vedere? :D
                      Rispetto ad altri disegni che ogni tanto spedivo alla redazione di ZP (quasi tutti pubblicati e li ringrazio) di questo non feci alcuna copia, spedendo direttamente l'originale.
                      Non avendolo in casa, l'unico modo per vederlo è avere il n.192 di Zio Paperone (ma non credere che sia chissà che) ;D
                      « Ultima modifica: Giovedì 23 Apr 2015, 20:59:40 da leo_63 »

                      *

                      EGO
                      Pifferosauro Uranifago
                         (2)

                      • ***
                      • Post: 441
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                         (2)
                        Re: Romano Scarpa forever!
                        Risposta #10: Giovedì 23 Apr 2015, 23:13:51
                        La confessione che sto per fare non mi guadagnerà onori, ma è necessaria: nessuno dei Grandissimi Classici di Scarpa mi ha mai fatto quella sensazione di kolossal che gli si attribuisce.

                        Sarà che l'hype intorno a quelle storie è enorme.
                        Sarà che sono praticamente tutte del periodo d'"oro" di Scarpa, e quindi tanto figlie del loro tempo.
                        Sarà che la maggior parte non le ho lette da bambino e, quindi, non mi hanno potuto dare quel necessario sense of wonder.
                        Ma, ecco, pur riconoscendone il grandissimo valore, non sono tra le mie storie preferite né la Dimensione Delta, né Lo Scozzese Volante, né L'Uomo di Ula-Ula, né la Collana Chirikawa, né il Pippotarzan, né i Gamberi in Salmì.
                        Benché tutte queste storie siano indubbiamente la più piena espressione dello stile di Scarpa.

                        Quello che io amo di Scarpa, è LA GENIALATA.
                        Quello spunto di partenza già di per sé mirabolante, su cui Romano era capace di costruire intrecci veramente impensabili.
                        Martina era capacissimo di partire da A e arrivare a un altro alfabeto, ma spesso perdendo completamente il filo di qualsiasi logica, senza che la conclusione della storia avesse più alcunché a che fare con l'incipit.
                        Scarpa no. Scarpa partiva dalla A di un alfabeto conosciuto solo a lui, e arrivava quasi sempre alla Z latina che tutti conosciamo, viaggiando per la dimensione della più pura fantasia, senza mai smarrire la bussola, lungo una mappa che solo lui sapeva disegnare.

                        Ed è per questo che, tra le sue storie dei Paperi, le mie preferite di sempre sono Paperino e la farfalla di Colombo e Zio Paperone e il casco d'oro. Avventure incredibili, che partono da spunti incredibili, e senza mai perdere il filo riescono a mettere in gioco quasi l'intero parterre di personaggi scarpiani e non, senza mai perdere un colpo, senza mai calare di ritmo. La Farfalla di Colombo è una delle mie storie-feticcio, probabilmente annoverata nell'archivio dello Scarpa "minore", ma per me un assoluto capolavoro di narrativa.

                        Per quanto riguarda Topolino, nessuna storia scarpiana mi ha lasciato il segno come Ciao, Minnotchka!. Il finale ad altissima tensione è qualcosa che non dimenticherò mai, e la poesia, la delicatezza di quella storia, l'atmosfera da film anni Sessanta con tutto l'entusiasmo dello Scarpa degli anni d'oro e un uso dei personaggi ineguagliabile.

                        Mutatis mutandis, non troverei inadeguato definire Romano Scarpa come l'Hayao Miyazaki italiano. Se n'è andato proprio nel momento in cui la tecnologia, Internet, il mondo attuale stavano definitivamente rendendo anacronistico il suo modo di raccontare, le cose che lui raccontava, il suo stile, le sue trame, i suoi eroi e il suo epos.

                        *

                        Piccola Pker
                        Diabolico Vendicatore

                        • ****
                        • Post: 1423
                        • Fantasia portami via!
                          • Offline
                          • Mostra profilo

                          Re: Romano Scarpa forever!
                          Risposta #11: Venerdì 24 Apr 2015, 08:27:11
                          Ehm...
                          ammetto che ho scoperto chi era (e della sua dipartita) solo da questo forum. Però le sue storie, quelle sì, le conoscevo benissimo, e sapevo che erano tutte dello stesso autore, anche se non sapevo il nome.
                          Dunque le mie storie del cuore sono Topolino e la dimensione Delta, Topolino e la collana Chirikawa (tra l'altro, io adoro psicologia e psicanalisi...), Topolino e l'enigma di Brigaboom e Biancaneve e la fata incatenata. La mancanza di storie sui paperi non è colpa di Scarpa, ma è data dalla mia passione, soprattutto da piccola, per le storie ambientate a Topolinia.
                          Forse non è molto rispetto a quello che avete scritto voi, lo so... :-/

                          *

                          La Spia Poeta
                          Visir di Papatoa

                          • *****
                          • Post: 2308
                            • Offline
                            • Mostra profilo

                            Re: Romano Scarpa forever!
                            Risposta #12: Venerdì 24 Apr 2015, 12:35:07
                            Io non ho vissuto "in diretta" le storie di Romano Scarpa, dato che seguo Disney da soli sette anni.
                            Però il suo è uno dei primi nomi che ho imparato a riconoscere nel fumetto, grazie al terzo volume dei Maestri Disney su di lui, che lessi quando ero molto piccolo, e mi colpì il suo uso di Topolino: lo usava in un modo... Giusto, ecco.
                            È stato lui, con la prima e la terza storia di Atomino Bip-Bip, nei pochi Topolino Story che avevo, a dirmi chi fosse Topolino, il protagonista della testata a cui ero abbonato, ma così odiato da tutti, a favore di Paperino...
                            Ed è stato lui anche a farmi capire la differenza tra sceneggiatore e disegnatore, perché quando leggevo, sui Grandi Classici, una storia che lui aveva solo disegnato, me ne accorgevo subito, perché nessuno sceneggiatore, nessuno, sapeva usare i personaggi Disney come faceva lui.

                            *

                            Lucandrea
                            --
                               (2)

                               (2)
                              Re: Romano Scarpa forever!
                              Risposta #13: Venerdì 24 Apr 2015, 13:54:51
                              Io pongo una domanda: se Scarpa fosse ancora vivo, in questi ultimi dieci anni, quali altri capolavori e idee avrebbe continuato a sfornare?

                              *

                              La Spia Poeta
                              Visir di Papatoa
                                 (1)

                              • *****
                              • Post: 2308
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                                 (1)
                                Re: Romano Scarpa forever!
                                Risposta #14: Venerdì 24 Apr 2015, 13:56:53
                                Citazione da: Lucandrea link=1429646876/13#13 date=1429876491
                                Io pongo una domanda: se Scarpa fosse ancora vivo, in questi ultimi dieci anni, quali altri capolavori e idee avrebbe continuato a sfornare?
                                Mi pare una domanda inutile: se sapessimo quello che avrebbe pensato e continuare la sua opera, saremmo già alla Disney, no?

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.