Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
4 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |

Nino Russo

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Doctor Einmug
Visir di Papatoa
PolliceSu

  • *****
  • Post: 2762
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu
    Re: Nino Russo
    Risposta #15: Venerdì 20 Giu 2008, 17:25:29
    Unica pecca, secondo me, è che prolungava inutilmente alcune delle sue storie a due tempi, che potevano trasformarsi facilmente in singole.
    Mah, a me invece sembra che spesso sia troppo sbrigativo con gli spunti interessanti, ma lo conosco molto poco.
    W la Disney e Dumas!
    EFFEGGI

    *

    Samu
    Diabolico Vendicatore
    PolliceSu   (1)

    • ****
    • Post: 1425
    • Amante del bel fumetto
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (1)
      Re:Nino Russo
      Risposta #16: Mercoledì 21 Apr 2021, 22:05:47
      Quando ero ancora un bambino che si approcciava per le prime volte al mondo della lettura e del Fumetto in generale, non mi curavo troppo dei nomi degli sceneggiatori scritti in calce alle storie.
      Ricordo però che mi sembrava strano che un fumetto fosse opera di un'unica mente creativa ed osservando gli stili di disegno, cominciai a capire che c'erano più artisti che lavoravano per lo stesso giornale.
      E se la cosa era valida per i disegnatori, era probabile che, dietro l'ideazione di una storia, ci fossero anche scrittori diversi.
      E così cominciai ad interessarmi di più a quei nomi che erano scritti in basso alla prima pagina della storia.
      Nei primi fumetti che ho letto dopo averli acquistati per mia volontà (che gli altri che avevo in casa e già letti li avevo "ereditati"), ricordo che c'erano tre nomi che trovavo più di frequente.
      -Uno è quello di Carlo Gentina, con quel Paperino in versione preistorica che ricordo con piacere tutt'oggi.
      -L'altro è quello di Rudy Salvagnini, capace di scrivere delle storie che mi facevano non solo divertire, ma anche immedesimare nei personaggi, come accade in Paperino e il traffico di idee.

      E poi c'era Nino Russo.
      Ho sempre avuto una grande stima nei confronti di questo autore, sin da quando ero piccolo e mi divertivo a leggere le sue storie.
      Storie come Zio Paperone e le difese da stregone o quali 1 posto in 2 rimarranno per sempre affrescate nella mia mente.
      E quando ripenso a queste storie, ripenso sempre al me bambino.
      Non saranno le storie che hanno rivoluzionato il Fumetto Disney, ma, per me, saranno sempre importanti e continueranno ad avere un posto speciale nel mio cuore di appassionato.
      Anche a distanza di anni dall'ultima lettura, quando le riprendo in mano, sembra quasi che il tempo non sia passato, tanto che me le ricordo bene e ci sono alcuni particolari che sono sempre rimasti affrescati nella mia mente.
      Come dimenticare, per esempio, il segretario di Zio Paperone impolverato ( ;D!) dopo aver esaminato gli archivi della redazione del Papersera o il Pico versione stregone nelle due storie che citavo poco prima?
      Crescendo, ho riscoperto e "rinvigorito" quella passione che tanto mi faceva compagnia da bambino ed è stato un piacere ritrovare la firma di Nino Russo per altre storie da lui scritte e che non conoscevo.
      Storie come Paperino e i pensieri di "grandezza" o Paperino in: è arrivato mio cugino sono sempre state capaci di emozionarmi e di lasciarmi qualcosa dentro.
      Ma Nino Russo è anche uno degli Autori in grado di farmi ridere con una naturalezza e con una semplicità che la lettura delle sue storie è veramente una gioia e un divertimento.
      Quante risate mi son fatto leggendo Paperino, Paperoga e il servizio alienante o con Paperino "troppo" guardia del corpo (mitiche le storie in coppia con Faccini) o ancora con Paperino e le ferie spaziali...
      Un autore, secondo la mia opinione, davvero "completo", capace sia di far divertire ma anche di far riflettere ed emozionare il lettore.
      Se oggi la mia passione per il Fumetto Disney è così forte, lo devo anche a lui e a quelle storie lette da bambino che mi regalavano (e che continuano a regalarmi) dei momenti di gioia e spensieratezza.
      « Ultima modifica: Mercoledì 21 Apr 2021, 22:27:11 da Samu »

      *

      Anapisa
      Cugino di Alf
      PolliceSu

      • ****
      • Post: 1180
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Nino Russo
        Risposta #17: Mercoledì 21 Apr 2021, 22:55:22
        Paperino e le ferie spaziali l'ho letta e riletta un'infinità di volte,troppo divertente.e spensierata,questo povero Paperino per una volta che la sorte gli offre una vacanza alternativa,la sua proverbiale sfortuna ci mette un plukko e una pizzeria di mezzo.

        *

        dr. Paperus
        Diabolico Vendicatore
        PolliceSu

        • ****
        • Post: 1885
        • working on siero di lunga pace and Immergrün
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Nino Russo
          Risposta #18: Giovedì 22 Apr 2021, 08:47:27
          Quando ero ancora un bambino che si approcciava per le prime volte al mondo della lettura e del Fumetto in generale, non mi curavo troppo dei nomi degli sceneggiatori scritti in calce alle storie.
          Ricordo però che mi sembrava strano che un fumetto fosse opera di un'unica mente creativa ed osservando gli stili di disegno, cominciai a capire che c'erano più artisti che lavoravano per lo stesso giornale.
          E se la cosa era valida per i disegnatori, era probabile che, dietro l'ideazione di una storia, ci fossero anche scrittori diversi.
          E così cominciai ad interessarmi di più a quei nomi che erano scritti in basso alla prima pagina della storia.
          Nei primi fumetti che ho letto dopo averli acquistati per mia volontà (che gli altri che avevo in casa e già letti li avevo "ereditati"), ricordo che c'erano tre nomi che trovavo più di frequente.
          -Uno è quello di Carlo Gentina, con quel Paperino in versione preistorica che ricordo con piacere tutt'oggi.
          -L'altro è quello di Rudy Salvagnini, capace di scrivere delle storie che mi facevano non solo divertire, ma anche immedesimare nei personaggi, come accade in Paperino e il traffico di idee.

          E poi c'era Nino Russo.
          Ho sempre avuto una grande stima nei confronti di questo autore, sin da quando ero piccolo e mi divertivo a leggere le sue storie.
          Storie come Zio Paperone e le difese da stregone o quali 1 posto in 2 rimarranno per sempre affrescate nella mia mente.
          E quando ripenso a queste storie, ripenso sempre al me bambino.
          Non saranno le storie che hanno rivoluzionato il Fumetto Disney, ma, per me, saranno sempre importanti e continueranno ad avere un posto speciale nel mio cuore di appassionato.
          Anche a distanza di anni dall'ultima lettura, quando le riprendo in mano, sembra quasi che il tempo non sia passato, tanto che me le ricordo bene e ci sono alcuni particolari che sono sempre rimasti affrescati nella mia mente.
          Come dimenticare, per esempio, il segretario di Zio Paperone impolverato ( ;D!) dopo aver esaminato gli archivi della redazione del Papersera o il Pico versione stregone nelle due storie che citavo poco prima?
          Crescendo, ho riscoperto e "rinvigorito" quella passione che tanto mi faceva compagnia da bambino ed è stato un piacere ritrovare la firma di Nino Russo per altre storie da lui scritte e che non conoscevo.
          Storie come Paperino e i pensieri di "grandezza" o Paperino in: è arrivato mio cugino sono sempre state capaci di emozionarmi e di lasciarmi qualcosa dentro.
          Ma Nino Russo è anche uno degli Autori in grado di farmi ridere con una naturalezza e con una semplicità che la lettura delle sue storie è veramente una gioia e un divertimento.
          Quante risate mi son fatto leggendo Paperino, Paperoga e il servizio alienante o con Paperino "troppo" guardia del corpo (mitiche le storie in coppia con Faccini) o ancora con Paperino e le ferie spaziali...
          Un autore, secondo la mia opinione, davvero "completo", capace sia di far divertire ma anche di far riflettere ed emozionare il lettore.
          Se oggi la mia passione per il Fumetto Disney è così forte, lo devo anche a lui e a quelle storie lette da bambino che mi regalavano (e che continuano a regalarmi) dei momenti di gioia e spensieratezza.

          Inizio a pensare che siamo quasi coetanei, o al massimo io di poco più grande, visto che anche io ero bambino ai tempi di quelle storie là. Condivido al 100% la passione per il grande Nino, forse non un ideatore di kolossal, ma sicuramente capace di confezionare trame e sceneggiature sempre divertenti, ironiche, dinamiche, sorprendenti. Se ti manca, ti consiglio di recuperare il sequel di Paperino troppo guardia del corpo, ovvero Paperino e Paperoga: attenti a quei due!... la trovai su un Paperinik del 2004, quando la testata si avviava alla conclusione e molte storie non erano un granché, ma questa salvava da sola tutto il numero, anche se non c'era neanche in papero mascherato nella trama!
          ex Paperinik il Templare e Volkabug, inventore dell'Immergrün; prima niubbo, poi lurkatore, adesso utente affezionato; secondo la monetazione antica TEMPLI*PAPERINICUS*E*PAPERIBUS*MIRUM

          *

          paolo87
          Gran Mogol
          PolliceSu   (1)

          • ***
          • Post: 685
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu   (1)
            Re:Nino Russo
            Risposta #19: Giovedì 22 Apr 2021, 16:10:40
            Secondo me, Nino Russo può essere annoverato in quella categoria di autori che hanno fatto grande il fumetto Disney in un modo diverso dai "big" ma non meno fondamentale: erano firme come le sue che, tra una storia memorabile e l'altra, costruivano la  "quotidianità" di Topolino e della altre testate Disney, rendendola sempre piacevole e accattivante. Senza l'operato fondamentale di Russo e di altri come lui, tutto sarebbe stato diverso e, sicuramente, meno bello.

            *

            Anapisa
            Cugino di Alf
            PolliceSu   (3)

            • ****
            • Post: 1180
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu   (3)
              Re:Nino Russo
              Risposta #20: Mercoledì 22 Dic 2021, 22:07:11
              Chissà se anche Nino Russo è stato contattato dal direttore, dato che sta ri- allacciando rapporti con vari autori che si sono allontanati nel tempo..mi piacerebbe poterlo leggere ancora

              *

              Samu
              Diabolico Vendicatore
              PolliceSu   (1)

              • ****
              • Post: 1425
              • Amante del bel fumetto
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu   (1)
                Re:Nino Russo
                Risposta #21: Lunedì 4 Apr 2022, 21:56:23
                Chissà se anche Nino Russo è stato contattato dal direttore, dato che sta ri- allacciando rapporti con vari autori che si sono allontanati nel tempo..mi piacerebbe poterlo leggere ancora
                Quanto mi farebbe felice leggere di una nuova collaborazione di Nino Russo con il settimanale!
                Come ho espresso qualche tempo fa su questo stesso topic, il suo nome mi riporta alla mente sceneggiature fresche, vivaci, squisitamente briose e che sanno intrattenere bene, divertendo e facendo sorridere, e a volte anche ridere, di vero gusto.
                Ogni volta che riprendo in mano una sua storia tra quelle lette già diversi anni prima provo sempre la stessa sensazione di piacevolezza e di freschezza che ci ho trovato ai tempi della prima lettura, per cui non posso che appoggiare il commento di Anapisa.
                Uno degli sceneggiatori della mia infanzia è già tornato sul Topo (Rudy Salvagnini) e sarebbe veramente bello per me leggere che anche Nino Russo possa trovare un proprio spazio all'interno del nuovo corso del libretto.

                 

                Dati personali, cookies e GDPR

                Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.