Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
4 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |

Luciano Gatto

1211 · 109701

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Pacuvio
Imperatore della Calidornia
Moderatore
PolliceSu   (2)

  • ******
  • Post: 12298
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (2)
    Re:Luciano Gatto
    Risposta #1200: Mercoledì 6 Apr 2022, 12:03:59
    Io vedrei bene, tipo una volta al mese, un "angolo dell'ospite speciale", cioè una storia di Topolino disegnata da una vecchia gloria, o da un Lavoradori (come esempio di stile estremo), o anche da un disegnatore non Disney (come fatto con Gigi Cavenago qualche tempo fa)...
    Ecco, questa già sarebbe una cosa più carina! Perché creare l'eccezione per il solo Gatto, considerando gli altri "vecchi" esclusi, a prescindere dalla resa qualitativa, non sarebbe stato giusto...

    *

    Paper_Butler
    Gran Mogol
    PolliceSu   (1)

    • ***
    • Post: 688
    • Soffia il vento del sud...
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (1)
      Re:Luciano Gatto
      Risposta #1201: Mercoledì 6 Apr 2022, 12:17:36
      Io vedrei bene, tipo una volta al mese, un "angolo dell'ospite speciale", cioè una storia di Topolino disegnata da una vecchia gloria, o da un Lavoradori (come esempio di stile estremo), o anche da un disegnatore non Disney (come fatto con Gigi Cavenago qualche tempo fa)...
      Idea molto simpatica, che appoggio in pieno! :)

      Perché creare l'eccezione per il solo Gatto, considerando gli altri "vecchi" esclusi, a prescindere dalla resa qualitativa, non sarebbe stato giusto...
      Parlavo di "una sorta d'eccezione" in considerazione delle qualità che Gatto dimostra tuttora, ma ovviamente il discorso non vale solo per lui.
      D'altronde stiamo parlando di arte, e l'arte non ha età... ;)

      *

      Atius
      Gran Mogol
      PolliceSu   (3)

      • ***
      • Post: 702
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu   (3)
        Re:Luciano Gatto
        Risposta #1202: Mercoledì 6 Apr 2022, 12:54:31
        Personalmente, penso che Davison, in un tono magari provocatorio e sarcastico, abbia evidenziato quella che, a mio parere, è una sacrosanta verità. Autori come Amendola, come Del Conte, come Ubezio, come il Chierchini degli ultimi anni (autore che pure ho amato ai tempi delle storie dipinte, ma che, a fine carriera, aveva perso lo smalto dei giorni migliori) e, in parte, anche come lo stesso Gatto hanno un tratto che poteva andare bene negli anni ottanta/novanta. Ignorare che i tempi siano profondamente cambiati è un po' come mettersi le fette di mortadella sugli occhi: anche su Topolino, oggi si richiede una certa "spettacolarità" e una certa dinamicità, che, magari, quarant'anni fa non era un requisito fondamentale. E il fatto che gli standard grafici cambino nel tempo non è una novità (pensiamo a Perego o a Vergani negli anni cinquanta/sessanta che sarebbero stati difficilmente proponibili anche solo venti/trent'anni dopo). Non voglio dire che alcuni autori abbiano una "data di scadenza", però è un dato di fatto come non tutti siano De Vita o Cavazzano. E continuare a lamentarsi perché il proprio tratto non è più il tipo di tratto adatto ai nuovi standard grafici di Topolino è un po' come lamentarsi perché piove.
        « Ultima modifica: Mercoledì 6 Apr 2022, 13:08:04 da Atius »
        O Patria, mia solleva il capo affranto / Sorridi ancora, o bella tra le belle / o madre delle madri asciuga il pianto! / Il ciel per te s'accenda di fiammelle / Splendenti a rischiarar ancor la via / Sì che tu possa riveder le stelle! / Dio ti protegga Italia, così sia.

        *

        Bunz
        Giovane Marmotta
        PolliceSu   (2)

        • **
        • Post: 141
        • Esordiente
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu   (2)
          Re:Luciano Gatto
          Risposta #1203: Mercoledì 6 Apr 2022, 12:54:54
          È come se Pinco Pallino venisse licenziato dall'azienda in cui lavorava da 20 anni e da quel giorno non perdesse occasione a lamentarsene in ogni momento.
          Qualsiasi cosa inizia e finisce. C'è magari chi è fortunato e pratica lo stesso lavoro (che magari ama) per 50 anni e chi è costretto a cambiarlo ogni 10.

          Con tutto il rispetto, dalle tavole mostrate i topi sono molto buoni ma i paperi decisamente sotto tono. Ed evidentemente Bertani (o chi per lui) i paperi sotto tono non li vuole più vedere. Se devo pagare un Amendola o un Chierchini per 5 tavole e mi fanno delle robe rivoltanti, comincio piano piano a unire i puntini e, bando ai 164 anni di attività, a un certo punto ti lascio a piedi e vado a pagare l'artista fresco fresco di Accademia che sicuramente qualcosa di meglio riesce a fare. ...
          Ubezio che ultimamente se ne è andato lamentandosi: e ci credo che gli facevano disegnare solo storie brevi! Un tempo magari era bravissimo ma ormai gli ultimi lavori non si potevano guardare. Pressapochismo a gogò.

          E, se dobbiamo sorbirci l'ennesima storia breve utile solo a tappare qualche buco o a strappare un sorriso, per carità, datecela almeno con disegni decenti. Ricordo ancora il mio rifiuto da bambino (che rimane tuttora) per le storie disegnate da Amendola o Chierchini. E maledizione delle maledizioni quando la storia si protraeva per più di 10 pagine  ;D

          Scusatemi per l'OT, ma un sassolino me lo dovevo togliere.
          Ok al curriculum megagalattico di Gatto ma anche no. Ci sono aspiranti fumettisti per strada con un tratto oggettivamente migliore e accattivante, facciamo largo a questi ultimi per favore.
          Complimenti... sei riuscito a farmi dissentire in ogni sillaba. Un record, penso.
          Complimenti per il rispetto mostrato verso Ubezio e Chierchini, scomparso da anni.
          Complimenti anche per il rispetto mostrato per la storia di una testata.
          I "paperi sotto tono", poi, li vedi solo tu. Meglio paperi così che i soliti fatti con lo stampino come usano adesso.
          "L'artista fresco di Accademia che qualcosa di più riesce a fare"... anche questo, se permetti, lo dici tu: in molti dissentiamo totalmente.
          "Pressapochismo a gogò": infatti, il tuo.
          « Ultima modifica: Mercoledì 6 Apr 2022, 12:58:49 da Bunz »

          *

          paolobar
          Visir di Papatoa
          PolliceSu

          • *****
          • Post: 2108
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re:Luciano Gatto
            Risposta #1204: Mercoledì 6 Apr 2022, 13:05:05
            la direzione (bertani) preferisce disegnatori giovani con tratto uniformato alla freccero, quindi taglia i disegnatori storici. scelta libera, condivisibile o no, chi non la condivide può anche decidere di non comprare più il topolino (... la Juve cede dybala, chi non è d'accordo può anche andare a tifare un'altra squadra), protestare ... e mi sembra che gatto e ubezio siano stati nell'ambito della corretta libertà democratica di espressione.
            tutto ciò premesso, poi bertani non deve proporre storie riempitive centrali disegnate malissimo come in alcuni numeri dell'anno scorso, dove davvero alcune tavole erano davvero inguardabili!

            *

            Gumi
            Diabolico Vendicatore
            Moderatore
            PolliceSu   (3)

            • ****
            • Post: 1452
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu   (3)
              Re:Luciano Gatto
              Risposta #1205: Mercoledì 6 Apr 2022, 15:24:00
              Boh si continua a parlare di Freccerizzazione, che può essere anche vera per qualche autore (che però forse aveva delle carenze tecniche su disney): e so per certo che Freccero non dice "copiate me", dice "guardate Carpi".

              Ma il topo continua a dare ampio spazio a Mottura, che non è certamente freccerizzato, a Sciarrone, a Ziche, a Guerrini (qui dipende anche dalla velocità del disegnatore) e a Mastantuono, a Intini, a Casty. Gente che con il tratto di Freccero non c'entra assolutamente nulla.

              Può essere che all'inizio del percorso di miglioramento di alcuni autori ci sia meno spazio all'estro personale. Ma una volta che le basi saranno solide gli autori saranno liberi di evolvere il proprio tratto nella direzione che più gli aggrada.

              Un esempio è Nico Picone che partendo da una base di "wannabe Intini" ha lavorato molto, e per un periodo è stato freccerizzato, e ora nelle ultime apparizioni sta andando in una direzione diversa, e con un tratto che a me è francamente apparso migliorato.

              Qualcuno di voi ricorda i primi lavori di Celoni, di Ziche, di Mottura?



              Questo ad esempio è un Celoni post accademia.

              Detto questo quindi non credo che il problema sia lo stile che non è abbastanza freccerizzato.
              Io credo che in redazione stiano cercando di settare uno standard di disegni molto elevato, e determinati problemi o imprecisioni (che una volta venivano concesse) ora lo sono sempre meno. Quindi quando Ubezio, che in passato ha fatto cose egregie, propone una tavola non eccelsa (forse dovuta anche al livello della sceneggiatura) quanto può essere scomodo andare a contestare un autore che ha 40 anni di carriera da fumettista alle spalle?

              *

              Anapisa
              Cugino di Alf
              PolliceSu   (7)

              • ****
              • Post: 1180
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu   (7)
                Re:Luciano Gatto
                Risposta #1206: Mercoledì 6 Apr 2022, 15:26:51
                Ho voluto riprendere questa tavola,una delle ultime disegnate dal maestro Gatto, per vedere se anche oggi come allora,suscitasse in me l'effetto wow che aveva ottenuto alla prima lettura.
                E nonostante ora siamo "abituati" a piccoli gioielli dell'illustrazione e del colore, questo disegno io lo apprezzo come la prima volta.
                Zio Paperone e il mitico M.I.T.O.


                *

                Davison
                Giovane Marmotta
                PolliceSu   (5)

                • **
                • Post: 138
                • Lettore e lurkatore
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu   (5)
                  Re:Luciano Gatto
                  Risposta #1207: Mercoledì 6 Apr 2022, 16:22:40
                  Inizio questo post specificando che nessuno degli autori da me sopracitati mi ha preso a calci da piccolo, perchè capisco che ciò potrebbe essere l'unico motivo valido per giustificare il mio apparente "risentimento" verso di loro  ;D
                  Inoltre, ho scritto quel che ho scritto senza pensarci più di troppo (sbagliando), come se fossi al bar con un amico e gli dicessi senza mezzi termini "Guarda, Gigetto, il film che ho visto ieri mi ha fatto schifo". Sono stato spinto a dire ciò unicamente dal mio gusto personale. Avrò sbagliato i toni, certo, ma le mie idee poco cambiano.

                  Vorrei precisare però alcune cose:

                  1) Ripensandoci bene, anche se potrà sembrare una "paraculata",  tra i disegnatori tirati in ballo (Amendola, Chierchini , Gatto e Ubezio) l'unico di  cui non disprezzo i disegni è Gatto.
                  Ho detto che i paperi della tavola mostrata erano sottotono solo per il semplice motivo che li ho trovati abbastanza legnosi. Hanno un qualcosa che non me li fa apprezzare al 100%. Quindi ok, gusto personale.

                  Ma penso che quasi tutti possano concordare che, ormai, il suo tratto potrebbe difficilmente andare bene per una storia del Topolino odierno. È anacronistico. Esempio sciocco e ingenuo: abbiamo visto un 2021 nuccicentrico. Gatto avrebbe mai potuto disegnare sopra una sua sceneggiatura? No. Sopra a una di Gervasio? No. Mastantuono? No. Gatto potrebbe  disegnare storie di stampo classico, storie pre-Bertani.

                  Come qualcuno ha scritto, so benissimo che il disegnatore viene scelto in base al tipo di sceneggiatura sul tavolo (ma guarda un po'! Pensavo che venisse estratto a sorte! Già mi stavo immaginando Bertani annunciare i nomi degli autori come se fossero i numeri del Lotto) ma, proprio guardando il Topolino degli ultimissimi mesi, si comprende subito il numero di storie che calzerebbero a pennello con uno dei disegnatori da me citati.
                  Forse Gatto avrebbe qualche chance in più, alla fine non è così tanto peggiorato, anzi... ma è troppo distaccato dalla direzione artistica a cui oggi vuole puntare la redazione. I disegnatori con uno stile molto diverso da quello più comune sono comunque accomunati da uno stile dinamico, tratti fluidi, espressioni vive.
                  E, sinceramente, non penso che Bertani o Peppinello siano dei cattivoni che vogliono allontare a tutti i costi gli artisti della vecchia guardia (basti vedere la permanenza di Cavazzano e Rota). E, quindi, non penso che nessuno assegnasse più storie decenti a un Ubezio solo per il gusto di fargli dispetto: evidentemente gli assegnavano solo cose adatte al suo ATTUALE livello.

                  2) Mi spiace per Chierchini, non lo sapevo o me ne ero completamente dimenticato. Pensavo fosse ancora vivo e vegeto. Ma ora, dato che è scomparso, non potrò più dire che reputavo poco gradevoli le storie disegnate negli ultimi anni? Sembra che mi debba sentire in colpa per aver addittato come "inguardabili" i suoi disegni. So che sono stato irrispettoso, e me ne scuso, ma tanto l'idea sfortunatamente non cambia. Il ricordo di me da bambino che saltavo quasi sempre a piè pari le storie disegnate da lui e da Amendola non va via. Purtroppo, che dovrei fare? Anche se avessi detto semplicemente ed educatamente  "Non mi piace il suo tratto" qualcuno lo avrebbe trovato irrispettoso, "Non hai avuto rispetto per i suoi X anni di attività, non puoi dire che non ti piace: ha fatto la storia del fumetto".

                  3) Non ho capito la cosa del "Gigetto ha fatto la storia di Topolino". Rispetto per ciò, ci mancherebbe. Ma questa cosa ti dovrebbe rendere intoccabile a vita? Ti devono mantenere per forza in redazione fino ai 120 anni, pagandoti anche se sei arrivato a un punto in cui riesci a disegnare solo gli uomini stecchino? Ti devono dire "Wow, che tavola fantastica" anche quando non lo è?
                  Ragioniamo poi in termini economici. Io, Panini/Bertani/Disney/Chicchessia, devo continuare a pagarti e a farti lavorare anche se il tuo operato non mi soddisfa più? Anche se il tuo tratto (molto arrugginito e non più adatto alla direzione artistica attuale) mi costasse il doppio di quello che pagherei per un fumettista novello che, per giunta, riuscirebbe ad adeguare il suo stile al mio modo di vedere?
                  Inoltre, cerchiamo di scindere il disegno di Chierchini, Amendola, AutoreX dal fumettista stesso.
                  Se al giorno d'oggi si presentasse in redazione un giovane artista con il tratto e lo stile uguali a quelli di Amendola o Chierchini, quante probabilità avrebbe di diventare disegnatore per Topolino?
                  0.
                  Al lettore occasionale quanto potrebbe interessare che Autore X ha fatto la storia del Topolino? 0. Se ho 10 anni, sono in edicola, sfoglio il Topolino e vedo dei disegni che non mi piacciono, non lo compro.

                  4) Ho sentito nominare Rota. A mio parere non c'entra nulla con gli autori in questione. Ok, non sarà sicuramente il suo periodo d'oro. Ma i suoi disegni continuano a essere apprezzabilissimi ed è l'unico capace di disegnarmi i paperi in quella maniera squisitamente vintage e dai sapori barksiani!


                  « Ultima modifica: Mercoledì 6 Apr 2022, 16:25:38 da Davison »

                  *

                  Geronimo
                  Gran Mogol
                  PolliceSu   (3)

                  • ***
                  • Post: 647
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu   (3)
                    Re:Luciano Gatto
                    Risposta #1208: Mercoledì 6 Apr 2022, 16:31:53
                    Sul fatto che in certe saghe nucciane ecc Gatto non avrebbe reso al meglio sono d'accordo. Ma ci sono tantissimi altri autori che scrivono regolarmente storie più quotidiane e classiche: Stabile, Valentini, Giunta, Aicardi, volendo anche Vacca, Bosco e tanti altri. Perché Gatto non potrebbe disegnare una storia di questi autori?
                    Luca Giacalone

                    *

                    Cornelius Coot
                    Imperatore della Calidornia
                    PolliceSu   (4)

                    • ******
                    • Post: 11431
                    • Mais dire Mais
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu   (4)
                      Re:Luciano Gatto
                      Risposta #1209: Mercoledì 6 Apr 2022, 17:20:58
                      Nel frattempo ecco un'altra recente tavola di Luciano Gatto che interpreta, su richiesta, una illustrazione di Don Rosa.

                      « Ultima modifica: Mercoledì 6 Apr 2022, 17:23:04 da Cornelius Coot »

                      *

                      Texor
                      Brutopiano
                      PolliceSu

                      • *
                      • Post: 48
                      • Esordiente
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re:Luciano Gatto
                        Risposta #1210: Venerdì 8 Apr 2022, 00:48:40
                        Sul fatto che in certe saghe nucciane ecc Gatto non avrebbe reso al meglio sono d'accordo. Ma ci sono tantissimi altri autori che scrivono regolarmente storie più quotidiane e classiche: Stabile, Valentini, Giunta, Aicardi, volendo anche Vacca, Bosco e tanti altri. Perché Gatto non potrebbe disegnare una storia di questi autori?

                        Un maestro come Gatto rende bene su qualsiasi tipo di storia, il talento non ha confini.

                         

                        Dati personali, cookies e GDPR

                        Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                        Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                        Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.