Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |

Collezionismo, eccessi e manie

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Special Mongo
Diabolico Vendicatore
   (1)

  • ****
  • Post: 1735
  • Sapiente Martiniano. (Martina era edgy?)
    • Offline
    • Mostra profilo
    • Disney Comic Guide - La guida ai fumetti Disney
   (1)
    Re: Collezionismo, eccessi e manie
    Risposta #165: Martedì 1 Mar 2016, 20:34:45
    Certe cose sono accettabili solo perché vengono fa un mondo fittizio. Nella realtà una persona come Paperone srebbbe da sbattere al muro perché sarebbe un nevrotico contento di esserlo. Barks comunque dà sempre una visione parziale delle cose, dal suo punto di vista. I contenuti di Barks dovrebbero aprire un dibattito, e non si dovrebbe secondo me estrarre delle pillole buone per tutte le stagioni. Forse così porterei all'attenzione un tema che sl mi interessa: il fumetto è un mondo o uno strumento?  Secondo me troppi lo identificano come un mondo ideale di cui fidarsi sempre e da cui trarre sempre e comunque insegnamenti positivi, spesso cercati a bella posta. Se lo fa  Paperone allora ho la giustificazione per farè una cosa snxh'io (una cosa generica, non all'uso direttamente all'argomento di discussione). Barks cambiò il personaggio di Paperone su richiesta esplicita e ciò gli piacque, indubbiamente.  Ma il senso dell'operazione è sostanzialmente quello di rendere simpatico un tipo umano che altrimenti non avrebbe mai potuto esserlo, perché comunque sottintende che Paperone abbia (o ha) anche avuto un lato gretto e meschino,  come tutti i neocapitalisti dell'Ottocento, in primis Rockefeller che umanamente era una schifezza. È stato bravissimo soprattutto in questo, perché è tipico dell'umorismo americano rendere simpatici i tipi umani più biasimevoli: una personalità dal cuore così forte è capace di spietate durezze così come di grandi azioni a favore del prossimo. Perché servono a ridimensionarne la potenza. Non a farne un eroe perché per carità non abbiamo più bisogno di eroi, fortunatamente.  Tutto questo senza bisogno di tirar fuori un'affermazione che odio perché ritengo solo retorica, cioè Barks miglior narratore del Ventesimo secolo eccetera, semplicemente perché è solo uno dei pochi ad esser stato capace di trasporre una certa complessità psicologica in dei funny animals.
    Non diamo tutto il merito a Barks della nostra saggezza o spirito pratico, mortificando ognuno il proprio percorso personale. Poi magari se facciamo cose sbagliate nella vita diamo pure la colpa pure a Barks.
    Provo anch'io a giocare prendendo esempio da Barks per continuare la discussione: Paperone colleziona monete perché rappresentano il suo vissuto. Non è affatto attinente alla discussione sollevata da MarioCX per giustificare il consumismo sfrenato su cui si è lanciata la Panini, cosa che ha rilevato bene Gigiastro.
    « Ultima modifica: Martedì 1 Mar 2016, 20:45:34 da Sam_Spade »
    Disney Comic Guide - La guida ai fumetti Disney: https://disneycomicguide.wordpress.com/


    *

    ML-IHJCM
    Diabolico Vendicatore
       (2)

    • ****
    • Post: 1869
    • Nuovo utente
      • Offline
      • Mostra profilo
       (2)
      Re: Collezionismo, eccessi e manie
      Risposta #166: Mercoledì 2 Mar 2016, 14:41:21
      ....
      Fai molte asserzioni interessanti (e discutibili). Ora non ho tempo per una risposta adeguata (che qui sarebbe molto fuori tema): spero di trovarlo nei prossimi giorni.

      Giusto una rapida osservazione:
      Citazione
      prendendo esempio da Barks per continuare la discussione: Paperone colleziona monete perché rappresentano il suo vissuto.

      Questa e' la visione sentimentale di Don Rosa. Il Paperone di Barks ha una relazione molto piu' "carnale" con il denaro.
      « Ultima modifica: Mercoledì 2 Mar 2016, 14:41:40 da ML-IHJCM »

      *

      ventinofatale
      Gran Mogol
         (1)

      • ***
      • Post: 686
      • Esordiente
        • Offline
        • Mostra profilo
         (1)
        Re: Collezionismo, eccessi e manie
        Risposta #167: Mercoledì 2 Mar 2016, 17:30:05
        ho 45 anni e... si a volte i fumetti rappresentano il mio vissuto, ricordo quando girai tutta Roma per trovare l'edizione limitata del cartonato di Zio Paperone, ricordo quando ho preso la prima laurea ed il giorno stesso mi è arrivata una variant degli X-men di Jim Lee, ricordo altre cose legate al rapporto con la mia ragazza ed altri eventi che associo a pezzi della mia collezione che mi ha sempre accompagnato !

        *

        Zapotek
        Papero del Mistero

        • **
        • Post: 264
        • Novellino
          • Offline
          • Mostra profilo

          Re: Collezionismo, eccessi e manie
          Risposta #168: Mercoledì 2 Mar 2016, 19:35:49
          ho 45 anni e... si a volte i fumetti rappresentano il mio vissuto, ricordo quando girai tutta Roma per trovare l'edizione limitata del cartonato di Zio Paperone, ricordo quando ho preso la prima laurea ed il giorno stesso mi è arrivata una variant degli X-men di Jim Lee, ricordo altre cose legate al rapporto con la mia ragazza ed altri eventi che associo a pezzi della mia collezione che mi ha sempre accompagnato !

          Molto bella la tua testimonianza. Ecco io credo che questo sia la parte più sana e più vera del collezionismo. Come tutte le passioni ci regala un'emozione e non è un caso che finiscano col legarsi anche a momenti importanti della nostra vita.  Il collezionismo è un po' anche questo, interesse per il valore storico dell'oggetto, semplice curiosità, appagamento puramente "estetico", perché no, anche un sottile legame sentimentale, a volte prevale un fattore, a volte l'altro.

          Comunque se ritenete che quello della Panini sia consumismo sfrenato, per qualche copia venduta a un paio di euro in più, sappiate che in altri ambiti del collezionismo si raggiungono cifre assurde, con gente che si scanna per oggetti di scarso valore sia intrinseco che storico.... ecco quando degenera...il collezionismo può diventare patologia.
          « Ultima modifica: Mercoledì 2 Mar 2016, 19:39:10 da Zapotek »

          *

          Max
          Cugino di Alf
             (5)

          • ****
          • Post: 1278
          • Appassionato Disney
            • Offline
            • Mostra profilo
             (5)
            Re: Collezionismo, eccessi e manie
            Risposta #169: Sabato 5 Mar 2016, 22:17:56
            Il collezionismo è una tendenza molto insidiosa: regala belle emozioni e nasce per colmare dei vuoti nella vita affettiva e relazionale, ma purtroppo in genere può allargarsi anche ad altri ambiti e non ha praticamente mai fine: ci sarà sempre un'altra serie da iniziare dopo quella che abbiamo eventualmente completato. E spesso, se non economicamente, ci danneggia rubandoci ogni giorno ore preziose che potremmo impiegare per migliorare altri ambiti della nostra vita che non ci soddisfano, restringendo i vuoti invece di allargarli. Secondo me alla base c'è, comunque, una carenza affettiva, una bassa autostima che può farci credere di valere qualcosa perchè possediamo qualcosa che hanno in pochi, o di essere più felici se possediamo una collezione più ampia. Attenzione ragazzi: quello del collezionismo è un germe subdolo che una volta instillato è duro da allontanare. E I vuoti invece di colmarsi si allargano....molto diverso, invece, il caso di una sana passione che coinvolge una parte limitata del nostro tempo, dei nostri pensieri e del nostro portafogli: meglio ancora se favorisce nuove conoscenze e amicizie. Siete d'accordo con me?

              Re: Collezionismo, eccessi e manie
              Risposta #170: Domenica 6 Mar 2016, 21:20:53
              completamente d'accordo con questa ultima analisi sul collezionismo

              *

              Vito65
              Diabolico Vendicatore

              • ****
              • Post: 1437
              • ex Generale Westcock
                • Offline
                • Mostra profilo

                Re: Collezionismo, eccessi e manie
                Risposta #171: Domenica 6 Mar 2016, 23:41:31
                Assolutamente d'accordo con Max e complimenti per l'acutezza dell' analisi.

                *

                luminita79
                Sceriffo di Valmitraglia
                   (1)

                • ***
                • Post: 273
                • W questo FORUM!!!
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                   (1)
                  Re: Collezionismo, eccessi e manie
                  Risposta #172: Lunedì 7 Mar 2016, 20:15:12
                  Citazione da: -Max- link=1384275807/169#169 date=1457212676
                  Il collezionismo è una tendenza molto insidiosa: regala belle emozioni e nasce per colmare dei vuoti nella vita affettiva e relazionale,


                  Regala belle emozioni senza per forza dover colmare qualche vuoto?

                  *

                  disneyITALY
                  Brutopiano

                  • *
                  • Post: 32
                  • Esordiente
                    • Offline
                    • Mostra profilo

                    Re: Collezionismo, eccessi e manie
                    Risposta #173: Lunedì 7 Mar 2016, 20:49:23
                    macchè,state scherzando,il collezionismo fa parte della vita,uno colleziona 200 topolino di fila per caso?lo fà per riempire la mensola..quali vuoti affettivi..soprattutto noi maschietti :D, oggigiorno,non abbiamo più bisogno di uscire fuori x trovare ragazze,figuratevi,basta che lasciamo  un attimino aperta  la finestra di casa e ce le ritroviamo già in cucina, pronte ad assalirci,quelle brutte cattivone,tipo jennifer lopez :) :)
                    « Ultima modifica: Lunedì 7 Mar 2016, 20:53:49 da demetrio »

                     

                    Dati personali, cookies e GDPR

                    Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

                    Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

                    Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.