Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
4 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |

Zio Paperone e i misteri della cattedrale

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Samu
Diabolico Vendicatore
PolliceSu

  • ****
  • Post: 1412
  • Amante del bel fumetto
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu
    Re:Zio Paperone e i misteri della cattedrale
    Risposta #30: Giovedì 10 Feb 2022, 22:05:25
    "Zio Paperone e i misteri della Cattedrale" è stata una delle prime storie Disney che ho letto e la prima realizzata da Barks che ho avuto modo di leggere (e sarebbe rimasta tale per parecchi anni a seguire).
    Come altri utenti hanno ricordato in questo stesso topic, anch'io mi sono approcciato per la prima volta ad essa grazie allo speciale numero 2264 del Topo, uno dei miei albi a fumetti cui sono in assoluto più legato semplicemente perché ha contribuito a farmi conoscere, già da bambino, alcuni dei Maestri che poi avrei riconosciuto tra i miei Autori preferiti di sempre: Rodolfo Cimino e Giorgio Cavazzano, Silvano Mezzavilla, Massimo De Vita, il grande Romano Scarpa... e poi lui.
    Carl Barks, l'Uomo dei Paperi.

    Il motivetto de "Il mio cuore è sopra l'oceano" è senza dubbio l'accenno musicale che più mi è rimasto impresso nella memoria sin da piccolo, prima intonato in maniera rassicurante da un serafico Zio Paperone e poi motivo di tensione e mistero quando suonato da quello che sembra un imprendibile "fantasma nero" che aleggia nel cuore della Cattedrale, minacciando non soltanto la sicurezza del Deposito ma anche e soprattutto mettendo a rischio Paperone e nipoti.
    L'ho riletta oggi questa storia, che apre il numero attualmente in edicola della Grande Dinastia dei Paperi, e vi ho ritrovato lo stesso piacere e la stessa sensazione di intrigo, ritmo e di coinvolgimento di quando l'ho letta per la prima volta, quando potevo avere al massimo sei anni e non sapevo ancora che più in là nel tempo il Fumetto Disney sarebbe diventata una delle mie più grandi passioni.

    Ecco, "Zio Paperone e il Mistero della Cattedrale" la annovero non solo tra quelle belle avventure che mi piace leggere e rileggere ma la considero anche un prezioso ricordo di infanzia, che non è stato per nulla dimenticato o messo alle spalle nel tempo e che continua tutt'oggi a restituirmi delle sensazioni di brio, freschezza e di una tensione che ho sempre piacere nel ritrovarmi.
    Il tutto sulle note di quel motivetto che fa:
    "Il mio cuore è sopra l'oceano!"   ;)

      Re:Zio Paperone e i misteri della cattedrale
      Risposta #31: Mercoledì 16 Feb 2022, 21:29:17
      Lessi questa storia in un librone della Mondadori anni e anni fa,quello col faccione di Zio Paperone.
      Avevo rimosso questo episodio dalla mia memoria,fino a quando non lo ho ritrovato nel numero 30 della GDDP.
      Io adoro Barks, e faccio fatica a dire che una storia mi è piaciuta di più di un'altra.Le distinguo più che altro per la lunghezza, quando vedo che le tavole son più di 10, il più delle volte so che sto per andare a leggere una avventura intrigante,che renderebbe benissimo oltre che in fumetto in formato video.
      Questa in particolare ha un'atmosfera, in parte data dalla magnificenza della cattedrale, che ti cattura e ti trasporta dentro la vicenda,trascinandoti dentro il pozzo,nei cunicoli sotterranei e nelle torri.
      L'elemento che ha riacceso la mia memoria è stato l'antagonista,quel curioso personaggio mascherato di nero, che tanto mi sembrava fosse un paperotto poco più grande dei nipotini.
      Il finale infatti è stata una sorpresa,perché non rammentavo affatto fosse un
      Spoiler: mostra
      simil sosia di Zio Paperone, nell'aspetto, le abitudini di accumulo monetario in effetti accomunano i due contendenti del flauto apricassaforti


      *

      galerius
      Sceriffo di Valmitraglia
      PolliceSu

      • ***
      • Post: 269
      • W questo FORUM!!!
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Zio Paperone e i misteri della cattedrale
        Risposta #32: Mercoledì 6 Apr 2022, 17:33:56


        Tra l'altro, Wikipedia dice che "La storia apparentemente di semplice lettura nasconde però, nel perfetto stile Barksiano, una velata critica alla mercificazione della fede, anche se giustamente nella cattedrale non compare nessun simbolo riconducibile a qualche tipo di religione."
        Beh, le informazioni riportate da Wikipedia non sono sempre affidabili al 100%. Personalmente non trovato nessuno spunto di satira in quel senso, ma magari dipende dal fatto che non ho letto il fumetto in versione originale.

        Chi ha redatto la voce di Wikipedia ha riportato, in sintesi, l'interpretazione della storia proposta nel saggio Sansoni degli anni '70 Introduzione a Paperino. E' una lettura metaforica e 'ideologica' da parte dei tre autori, basata in sostanza sulle idee scettiche di Barks in tema di religione. Il fatto però che il cartoonist si dichiarasse ateo non basta, secondo me, ad avvalorare questa tesi.
        Sinceramente, un eventuale intento satirico - che anch'io, come Maximilian, stento a ravvisare - non mi interessa molto ; ciò che conta è la realtà di una storia dal soggetto inusuale, ricca d'azione e in più caratterizzata in molti passaggi da un'atmosfera di mistero soffuso. Ce n'è d'avanzo per annoverarla fra i più grandi capolavori dell'Uomo dei Paperi.

        Ecco, "Zio Paperone e il Mistero della Cattedrale" la annovero non solo tra quelle belle avventure che mi piace leggere e rileggere ma la considero anche un prezioso ricordo di infanzia, che non è stato per nulla dimenticato o messo alle spalle nel tempo e che continua tutt'oggi a restituirmi delle sensazioni di brio, freschezza e di una tensione che ho sempre piacere nel ritrovarmi.
        Il tutto sulle note di quel motivetto che fa:
        "Il mio cuore è sopra l'oceano!"   ;)

        Stessa identica cosa per me : questa storia e ZP tutto per la concessione sono state il mio battesimo fumettistico ; le ho conosciute ancora prima di imparare a leggere (!), sui rispettivi Topolino acquistati dai miei...ho ancora una foto mia da bambino dove sfoglio felice e beato il numero 550.
        Unitamente ai suoi pregi, con queste premesse è impossibile non amare profondamente quella storia :)

        *

        Maximilian
        Dittatore di Saturno
        PolliceSu

        • *****
        • Post: 3642
        • Innamorato di Bill Walsh
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Zio Paperone e i misteri della cattedrale
          Risposta #33: Venerdì 8 Apr 2022, 22:16:12
          E' una lettura metaforica e 'ideologica' da parte dei tre autori, basata in sostanza sulle idee scettiche di Barks in tema di religione. Il fatto però che il cartoonist si dichiarasse ateo non basta, secondo me, ad avvalorare questa tesi.
          Anche perchè i due aspetti, per quanto riguardanti entrambi la religione, non sono nemmeno fortemente collegati. Anche Martin Lutero criticava la mercificazione della fede, senza essere per nulla ateo.

          *

          galerius
          Sceriffo di Valmitraglia
          PolliceSu

          • ***
          • Post: 269
          • W questo FORUM!!!
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re:Zio Paperone e i misteri della cattedrale
            Risposta #34: Sabato 9 Apr 2022, 14:59:54
            E' una lettura metaforica e 'ideologica' da parte dei tre autori, basata in sostanza sulle idee scettiche di Barks in tema di religione. Il fatto però che il cartoonist si dichiarasse ateo non basta, secondo me, ad avvalorare questa tesi.
            Anche perchè i due aspetti, per quanto riguardanti entrambi la religione, non sono nemmeno fortemente collegati. Anche Martin Lutero criticava la mercificazione della fede, senza essere per nulla ateo.
            Sì, infatti...le due cose non mi sembrano per forza consequenziali.
            Oltretutto sempre nella stessa intervista Barks affermava di rispettare tutte le religioni dato che - parole sue - credeva che esse cercassero di aiutare l'uomo a migliorare il suo comportamento. Quindi non aveva, di partenza, un atteggiamento ostile o irridente.

            Quel saggio è molto interessante, ma molte delle tesi esposte vanno prese cum grano salis.

             

            Dati personali, cookies e GDPR

            Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

            Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

            Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.