Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |
4 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
5 | |
3 | |
Topolino 3366 - Recensione di Gianni Santarelli

«Dimostrerò che sei tutta farina e niente impasto», «Ti darò lievito da torcere», «Ti sgonfierò subito», «Non farti rivedere o ti stendo come un impasto»… Queste sono alcune delle battute del nuovo episodio di Topolino, le origini in cui, tra l’altro, viene tirato in ballo forzatamente il tema dei reality culinari molto in auge da diverso tempo. Giusto una settimana fa, sulle pagine del forum, Giuseppe Zironi ricordava a tutti che Topolino è pensato e diretto principalmente ai ragazzini. Questa è una realtà di cui tutti ormai sono ben consci, anche se non manca ogni volta chi si meraviglia o si indigna. Quello per cui invece bisognerebbe indignarsi è quando questa motivazione diventa una scusa per (o viene interpretata come un modo per) proporre lavori di scarso interesse come se i ragazzini non avessero diritto a storie ben confezionate e ben scritte, indipendentemente dai temi trattati. Scrivere per ragazzi non vuol dire che si può propinare loro qualsiasi sciocchezza perché, per dirla con una frase attribuita a Buzzati, scrivere per ragazzi è come scrivere per gli adulti, solo più difficile. Restando alla storia di Zironi ospitata nello scorso numero, l’autore ha rivendicato legittimamente l’aver preferito focalizzarsi su determinati argomenti toccati nella vicenda piuttosto che su altri, come si aspettavano alcuni utenti. Ma, al di là di questo, nulla si può dire sulla scrittura e sui dialoghi: d’altronde l’autore reggiano si è sempre distinto molto positivamente tutte le volte che si è cimentato come autore completo. La disputa della pizza invece, al di là dell’essere su un registro narrativo diverso (tutta la parte della sfida è improntata all’umorismo), è molto scipita. Nonostante il target della storia sia esattamente lo stesso (questa serie nasce proprio per fare breccia nei ragazzini con il personaggio di Topolino), il livello di scrittura è totalmente diverso e piuttosto basso. Ci si affida, come mostrato, ad un umorismo non molto raffinato e a cavalcare qualche moda del momento (tutta la seconda parte è una sorta di flebile parodia di Pizza Hero che è tra l’altro, mia personale opinione, uno dei peggiori programmi del genere). Ma se a Deninotti, nella scuderia disneyana da circa tre anni e con una manciata di storie, possiamo concedere il beneficio del dubbio diverso è il discorso di Enna: l’autore sardo ha un curriculum di tutto rispetto e vederlo inanellare una prova opaca dietro l’altra dispiace. Non so se soffra in particolare le storie su commissione ma, se già La pietra dell’oltreblù non era stata particolarmente brillante, la storia dedicata al Giro d’Italia sembra davvero scritta senza ispirazione: intreccio farraginoso, escamotage astrusi, comprimari anonimi… «Secondo me quello è masnadiero di nome e di fatto» (uno dei nipotini parlando del rivale Masnadiero Spintòn) suona come una resa incondizionata: l’autore che meglio di tutti ha saputo interpretare Paperino Paperotto, che ha scritto Duckenstein e Lo strano caso del Dottor Ratkyll e di Mister Hyde, che scrive per Bonelli, si ritrova aggrappato ad una battuta fiacchissima. Speriamo che torni presto ai livelli a cui ci ha abituati. Il resto del numero è più o meno sullo sesso livello di quanto visto finora. Zemelo continua nella sua discesa tra i meandri delle riempitive, lo cito solo perché ha l’”onore” di scrivere la storia d’addio di Massimo De Vita. Grande idea quella di salutarlo con Super Indiana Pipps. A suo modo è una forma di giustizia poetica: lui è stato quello che ha consacrato il pippide esploratore disegnando le storie più importanti del personaggio, è giusto che sia ancora lui a trascinarlo definitivamente nella polvere. Questo comunque non cambia di una virgola l’affetto e l’ammirazione per uno dei più grandi disneyani di sempre, un autore che ha votato la sua intera carriera professionale a questi buffi animali antropomorfi. Grazie di tutto, Maestro. Paperino e la grande corsa nel deserto è la classica storia di un autore fermo agli anni Novanta, per di più penalizzata da un formato non adatto come quello di Topolino. Storia Papera: La preistoria è infine un trip lisergico da leggere tutto d’un fiato, sembra un flusso di coscienza. Ricordatela così, senza senso, senza trama, eppure con una sua efficacia comica, perché qualche risata la strappa. Completano il numero un articolo sui trent’anni del telescopio Hubble e un resoconto/intervista sui “diari della bicicletta” di Jovanotti.

Leggi la recensione

Voto del recensore:
Voto medio: (21)
Esegui il login per votare

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Dippy Dawg
Dittatore di Saturno
PolliceSu   (2)

  • *****
  • Post: 3142
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (2)
    Papersera a... Disneyland!
    Mercoledì 25 Nov 2015, 16:51:47
    Ebbene sì!

    Io non sono mai stato a Disneyland, e parlandone "privatamente" con altri paperseri, è nata un'idea: perché non andarci tutti insieme? :)
    Si potrebbe anche unirci una passeggiata per Parigi, visto che io ci sono stato 27 anni fa, e qualcuno non c'è mai stato...

    Ovviamente, è tutto da decidere: io ho proposto una data a meta maggio (due settimane prima di Reggio), perché, tra un raduno e l'altro, non avrò molto tempo disponibile...

    Cominciamo a pensarci! ;)
    Io son nomato Pippo e son poeta
    Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
    Verso un'oscura e dolorosa meta

    *

    Paolodan3
    Visir di Papatoa
    PolliceSu

    • *****
    • Post: 2658
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re: Papersera a... Disneyland!
      Risposta #1: Mercoledì 25 Nov 2015, 17:48:11
      Io non sono mai stato, l'ho proposto spesso ad amici e parenti, ma non ho mai riscontrato alcun interesse (a proposito devo ricordarmi di "diseredare" le mie nipoti che di Disney nisba, giusto un po', ma proprio poco, di interesse per i film di animazione).
      L'idea mi sembra buona e ci avevo pensato anch'io. 

      *

      Giona
      Visir di Papatoa
      PolliceSu

      • *****
      • Post: 2551
      • FORTVNA FAVET FORTIBVS
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re: Papersera a... Disneyland!
        Risposta #2: Giovedì 26 Nov 2015, 11:01:45
        Ebbene sì!

        Io non sono mai stato a Disneyland, e parlandone "privatamente" con altri paperseri, è nata un'idea: perché non andarci tutti insieme? :)
        Si potrebbe anche unirci una passeggiata per Parigi, visto che io ci sono stato 27 anni fa, e qualcuno non c'è mai stato...

        Ovviamente, è tutto da decidere: io ho proposto una data a meta maggio (due settimane prima di Reggio), perché, tra un raduno e l'altro, non avrò molto tempo disponibile...

        Cominciamo a pensarci! ;)
        Quindi si tratta di Disneyland - Paris, non di quella californiana?
        "Coi dollari, coi dollari si compran le vallate / Così le mie ricchezze saran settuplicate" (da Paperino e l'eco dei dollari)

        *

        camera_nøve
        Cugino di Alf
        PolliceSu

        • ****
        • Post: 1106
        • Bentornati al The Fisbio Show!
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re: Papersera a... Disneyland!
          Risposta #3: Giovedì 26 Nov 2015, 12:03:38
          Esatto, si tratta di Disneyland Paris! :D

          Io come già detto farò di tutto per esserci siccome non sono stato mai in nessuno dei due posti :)

          Partecipiamo numerosi :D
          "Anche io una volta ero curioso..."

          Il mio canale YouTube dedicato ai fumetti Disney: The Fisbio Show  SmMickey


          @instafisbio su Instagram: https://www.instagram.com/instafisbio/

          *

          Dippy Dawg
          Dittatore di Saturno
          PolliceSu

          • *****
          • Post: 3142
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re: Papersera a... Disneyland!
            Risposta #4: Giovedì 26 Nov 2015, 14:13:07
            Quindi si tratta di Disneyland - Paris, non di quella californiana?
            Eh, magari!
            Anche a me piacerebbe andare in quella originale, ma bisogna accontentarsi! ;)
            Io son nomato Pippo e son poeta
            Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
            Verso un'oscura e dolorosa meta

              Re: Papersera a... Disneyland!
              Risposta #5: Giovedì 26 Nov 2015, 20:34:29

              ...E pensare che Eurodisneyland, anzichè a Parigi, doveva sorgere ad Afragola...   :(

              *

              Scrooge4
              Visir di Papatoa
              Moderatore
              PolliceSu

              • *****
              • Post: 2085
              • Barks The Best!
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re: Papersera a... Disneyland!
                Risposta #6: Giovedì 26 Nov 2015, 23:26:13
                ...E pensare che Eurodisneyland, anzichè a Parigi, doveva sorgere ad Afragola...   :(
                Se ne parlava anche in un libro di Franco Fossati: "Walt Disney e l'Impero Disneyano" se non sbaglio.
                Marco Travaglini


                *

                Gladstone
                Diabolico Vendicatore
                PolliceSu

                • ****
                • Post: 1596
                • Edizione straordinaria! L'Eco del Mondo!
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re: Papersera a... Disneyland!
                  Risposta #7: Venerdì 27 Nov 2015, 13:19:15
                  ...E pensare che Eurodisneyland, anzichè a Parigi, doveva sorgere ad Afragola...   :(
                  Lo zio Remo aveva le mani in pasta anche qui! :o
                  Homo viator

                  Omnia tempus habent, et momentum suum cuique negotio sub caelo

                  *

                  Dippy Dawg
                  Dittatore di Saturno
                  PolliceSu   (2)

                  • *****
                  • Post: 3142
                    • Offline
                    • Mostra profilo
                  PolliceSu   (2)
                    Re:Papersera a... Disneyland!
                    Risposta #8: Venerdì 22 Nov 2019, 09:38:47
                    Dopo qualche anno, forse è arrivata l'occasione buona per andare a Disneyland!

                    https://www.parksmania.it/2019/11/21/evento-italiano-a-disneyland-paris-se-puoi-sognarlo-puoi-farlo

                    Qui per preventivo e prenotazione:

                    http://www.tuttodisneyland.com/

                    Bisogna pure decidere in fretta: entro il 29 novembre!
                    Io son nomato Pippo e son poeta
                    Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                    Verso un'oscura e dolorosa meta

                    *

                    Dippy Dawg
                    Dittatore di Saturno
                    PolliceSu   (8)

                    • *****
                    • Post: 3142
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu   (8)
                      Re:Papersera a... Disneyland!
                      Risposta #9: Venerdì 6 Mar 2020, 23:16:01
                      Sono poi riuscito ad andare a Disneyland, nonostante la buriana relativa al coronavirus...

                      Per me era la prima volta; sono arrivato a 50 anni, prima di riuscire ad andarci, anche perché non ero proprio convinto...
                      Sì, è vero, io sono un appassionato Disney, ma principalmente per quanto riguarda i fumetti; tutto il resto, a parte qualche eccezione, giusto se mi capita...
                      I parchi non fanno eccezione: in effetti, quello che pensavo era di andarci giusto per curiosità, ma che avrei trovato una pacchianata, finta e commerciale, dove i fumetti non esistono e dove c'è tutto ciò che mi ricorda la parte peggiore della Disney...

                      Be', confermo: è una pacchianata finta e commerciale... però, è anche tanto bello! Ma BELLO BELLO DAVVERO! :)
                      Io non so spiegare perché, ma mi sono veramente trovato in mezzo alla "magia Disney" e ne sono stato travolto! Il parco è davvero fatto bene e le attrazioni sono quasi tutte belle, ma non è solo questo: c'è un qualcosa là dentro che coinvolge tutti in modo positivo!

                      Insomma, è stata la prima volta, ma spero che non sarà l'ultima! :)

                      (Comunque, l'evento "Se puoi sognarlo puoi farlo" dovrebbe ripetersi anche l'anno prossimo, quindi siete avvertiti!)
                      Io son nomato Pippo e son poeta
                      Or per l'Inferno ce ne andremo a spasso
                      Verso un'oscura e dolorosa meta

                      *

                      GED
                      Sceriffo di Valmitraglia
                      PolliceSu

                      • ***
                      • Post: 369
                      • Me misero, me tapino
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re:Papersera a... Disneyland!
                        Risposta #10: Domenica 8 Mar 2020, 21:54:52
                        Grande!
                        Piacerebbe anche a me andarci prima o poi..
                        E' una di quelle cose che ho sempre ritenuto di dover fare..ma poi per una cosa o un'altra...
                        Magari nel giro di qualche anno con la scusa di portarci la piccola di casa... ;D
                        Vendo Topolino libretto 1-80 (ristampa Nerbini/Pichierri) -> https://www.papersera.net/forum/index.php/topic,18099.new.html

                        *

                        luciochef
                        Cugino di Alf
                        PolliceSu   (2)

                        • ****
                        • Post: 1149
                          • Offline
                          • Mostra profilo
                        PolliceSu   (2)
                          Re:Papersera a... Disneyland!
                          Risposta #11: Giovedì 12 Mar 2020, 00:20:15
                          Sono poi riuscito ad andare a Disneyland

                          E finalmente oserei dire !!!
                          Dippy Dawg sa benissimo che anche in privato lo avevo sempre "spinto" verso una scelta che io ritenevo la più sensata.
                          Come in tutte le cose della vita, non si può giudicare nulla prima di aver avuto a che fare con l'argomento in questione.
                          I parchi Disneyland in generale, e quello parigino in particolare nel nostro caso, sono il massimo esempio di questa "scuola di pensiero".
                          È impossibile che qualcuno che si rechi in questi parchi possa restare indifferente al contesto, alle ambientazioni, all'aria che vi si respira.
                          Per noi appassionati disneyani poi questa particolarità viene amplificata all'ennesima potenza.
                          Camminare lungo Main Street ci dona l'opportunità di fare una passeggiata immaginaria con Walt Disney accanto. I parchi sono stati una delle migliori intuizioni del vulcanico fondatore e questa strada, nei suoi progetti, era la reale porta da attraversare per accedere al mondo "fatato".
                          Attraversare il parco ci catapulta come in una dimensione alternativa attraverso cui abbiamo la strana opportunità di visitare ed esplorare un mondo da sempre presente nelle nostre menti, nel nostro subconscio.
                          E veramente sono emozioni che hanno pochi confronti. Delle scariche di magia ed adrenalina pompate a mille nelle nostre viscere.

                          Magari nel giro di qualche anno con la scusa di portarci la piccola di casa...

                          Visitare il parco con i propri figli poi non ha eguali !!!
                          Attraverso i loro occhi leggi l'entusiasmo, la gioia e la magia che hanno pervaso ognuno di noi da bambino e così, improvvisamente, ci si ritrova in una scena mistica. È come guardare se stessi dall'esterno. È come se noi fossimo allo stesso tempo i genitori ed i nostri bambini fossero noi da piccoli. Una cosa inspiegabile se non si vive.
                          Quei momenti di felicità dei nostri figli poi hanno il potere di farci sentire in una bolla di sapone.
                          Negli occhi dei bambini balenano milioni di emozioni e colori. Spesso, nei più piccoli, ci sono addirittura le lacrime. E capisci di aver fatto centro. Di avergli regalato una esperienza che serberanno gelosamente nel cuore per tutta la vita.
                          Sono proprio quei momenti che ogni genitore vorrebbe scolpire, cristallizzare nel tempo. Ma non con fotocamere. Non con cineprese.
                          Ma imprimendoli indelebilmente nella propria mente. Perché state sicuri che poche volte rivedrete tanta gioia nei loro volti, nei loro occhi.
                          È questo sì che è un qualcosa di magico.....
                          Io sono un cattivo... e questo è bello! Io non sarò mai un buono e questo non è brutto! Io non vorrei essere nessun altro... a parte me.

                           

                          Dati personali, cookies e GDPR

                          Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                          In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                          Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                          Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)