Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
4 | |
5 | |
2.5 | |
4 | |
3.5 | |
4.5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
4.5 | |
4 | |
01
02
03
04
05
06

07

08

09

10

11

12

25
13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25


0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Gorthan
Diabolico Vendicatore
PolliceSu

  • ****
  • Post: 1756
  • "Sapessi che dolore l'esistenza..."
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu
    Re: POESIA
    Risposta #30: Domenica 12 Dic 2004, 17:40:40
    Fossi in te invece smetterei di rispondere per evitare di umiliarti ulteriormente.

    Ti faccio notare che non hai portato nessuna motivazione del tuo pensiero. Nemmeno una candida ammissione che di D'Annunzio ti piace la forma e che di Pascoli non hai mai letto niente, argomenti che avrei potuto capire.
    Da contro io ho esposto le mie teorie, arrivando a scrivere un'analisi di una poesia di D'Annunzio (per quello che c'era da analizzare) che tu stesso mi hai proposto e che io non avevo mai letto prima e che occupa ben tre quarti di una mia schermata.

    Sono pronto a dire "De Gustibus non disputandum est" (non come altri), ma quando vedo che la posizione opposta alla mia è ragionata, e non una semplice presa della stessa.
     
    Io -se è ancora libero- mi farei Luciano Gatto. New_AMZ

    *

    Gio
    Cugino di Alf
    PolliceSu

    • ****
    • Post: 1264
    • Mangiati il cappello povero pivello!
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re: POESIA
      Risposta #31: Domenica 12 Dic 2004, 18:01:43
      Citazione da: donocchio  link=1102590615/20#27 date=1102868683
      cioè...mi stai dando del fascista?

      ;D ;D..... :-X
      "DENTRO, spazzatura!"
      "UEF!"
      "FUORI, iettatura!"
      "UOFFF!"

      (G. Martina)

      *

      Grrodon
      Flagello dei mari
      PolliceSu   (1)

      • *****
      • Post: 4058
      • Potere e Potenza!
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu   (1)
        Re: POESIA
        Risposta #32: Domenica 12 Dic 2004, 22:20:04
        tutto ciò è veramente triste, Donocchio per favore quando non si sanno le cose si sta zitti.

        tu mi schifi il contenuto per l'apparenza, non mi sentivo tanto orripilato da ieri sera, quando mi sono visto screditare il gigante di ferro a favore di Ken shiro.

        Leopardi e Pascoli sono profondi, D'Annunzio per sua stessa ammissione non lo è.
        Tu parli da bambino costretto a studiare la letteratura che  si esalta di fronte a ciò che è facile da capire.
        potrei anche accettarlo dal momento che ho adottato i tuoi stessi comportamenti anch'io ai vecchi tempi, ma per favore abbi la dignità di non rimanere sulle tue posizioni dopo essere stato correttamente confutato.
        o quantomeno dì: D'Annunzio sarebbe stato un ottimo regista di trailer, complimento che più gli si conface.
        « Ultima modifica: Domenica 12 Dic 2004, 22:20:29 da Grrodon »

        *

        piccolobush
        Flagello dei mari
        Moderatore
        PolliceSu

        • *****
        • Post: 4250
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re: POESIA
          Risposta #33: Giovedì 30 Dic 2004, 21:25:54
          Per non far fare a questo topic la fine di quello sulla fallaci, vogliamo riportarlo in carreggiata ?;D.
          Si potrà postare qualche poesia tra quelle che ci piacciono di più? Non credo ci verranno a chiedere i diritti. Comincio io con una poesia di un autore che prima avevo dimenticato di citare (e che è conosciuto soprattutto per i suoi racconti, per me bellissimi): jorge luis borges, che meriterebbe un topic tutto suo.
          Questa si intitola "buenos aires":

          E adesso la città è quasi una mappa
          di tanti fallimenti e umiliazioni;
          da questa porta ho ammirato i tramonti,
          davanti a questo marmo ho atteso invano.
          Qui l'indistinto ieri e l'oggi nitido
          mi hanno elargito gli ordinari casi
          d'ogni destino; qui i miei passi intessono
          il loro labirinto incalcolabile.
          Qui l'imbrunire di cenere aspetta
          il frutto che gli deve la mattina;
          qui l'ombra mia si perderà, leggera,
          nella non meno vana ombra finale.
          Ci unisce la paura, non l'amore;
          sarà per questo che io l'amo tanto.

          *

          Atomino_Bip_-_Bip
          --
          PolliceSu

          PolliceSu
            Re: POESIA
            Risposta #34: Giovedì 30 Dic 2004, 21:39:42
            William Blake. In inglese ;)

            The Chimney-Sweeper

            When my mother died I was very young,
            And my father sold me while yet my tongue
            Could scarcely cry 'Weep! weep! weep! weep!'
            So your chimneys I sweep, and in soot I sleep.

            There's little Tom Dacre, who cried when his head,
            That curled like a lamb's back, was shaved; so I said,
            'Hush, Tom! never mind it, for, when your head's bare,
            You know that the soot cannot spoil your white hair.'

            And so he was quiet, and that very night,
            As Tom was a-sleeping, he had such a sight! -
            That thousands of sweepers, Dick, Joe, Ned, and Jack,
            Were all of them locked up in coffins of black.

            And by came an angel, who had a bright key,
            And he opened the coffins, and set them all free;
            Then down a green plain, leaping, laughing, they run
            And wash in a river, and shine in the sun.

            Then naked and white, all their bags left behind,
            They rise upon clouds, and sport in the wind:
            And the angel told Tom, if he'd be a good boy,
            He'd have God for his father, and never want joy.

            And so Tom awoke, and we rose in the dark,
            And got with our bags and our brushes to work.
            Though the morning was cold, Tom was happy and warm:
            So, if all do their duty, they need not fear harm.

            *

            Sonia
            Bassotto
            PolliceSu

            • *
            • Post: 23
            • Dough!!!!
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu
              Re: POESIA
              Risposta #35: Martedì 15 Mar 2005, 20:57:48
              Strano che nessuno abbia ancora parlato di rime, quartine, sinestesie, chiasmi ed affini ;D

              Scherzi a parte, quali sono i vostri gusti poetici?

              .


              il peggiore per me è leopardi..troppoooo pessimista! la sua unica riflessione? la morte, la morte e morte fino alla nausea! non parla ke di questo nelle sue poesie!
              quanto al preferito.......boh! ci ho pensato ma non ho trovato ancora niente......forse.....trovato  :D : Carducci !!!!!
              'Parigi:...la moda...i negozi..........il Nilo!!!'
              (Paperina in I TL 984-A)

              Soso'...ciaooooooooo!!!

              *

              Gio
              Cugino di Alf
              PolliceSu

              • ****
              • Post: 1264
              • Mangiati il cappello povero pivello!
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu
                Re: POESIA
                Risposta #36: Martedì 15 Mar 2005, 21:06:35

                il peggiore per me è leopardi..troppoooo pessimista! la sua unica riflessione? la morte, la morte e morte fino alla nausea! non parla ke di questo nelle sue poesie!
                quanto al preferito.......boh! ci ho pensato ma non ho trovato ancora niente......forse.....trovato  :D : Carducci !!!!!

                :-X :-X :-X
                "DENTRO, spazzatura!"
                "UEF!"
                "FUORI, iettatura!"
                "UOFFF!"

                (G. Martina)

                *

                Gorthan
                Diabolico Vendicatore
                PolliceSu

                • ****
                • Post: 1756
                • "Sapessi che dolore l'esistenza..."
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re: POESIA
                  Risposta #37: Martedì 15 Mar 2005, 22:07:59
                  il peggiore per me è leopardi..troppoooo pessimista! la sua unica riflessione? la morte, la morte e morte fino alla nausea! non parla ke di questo nelle sue poesie!

                  Si vede che hai letto Leopardi con il dovuto approfondimento!

                  :-X :-X :-X
                  « Ultima modifica: Martedì 15 Mar 2005, 22:08:25 da Gorthan »
                   
                  Io -se è ancora libero- mi farei Luciano Gatto. New_AMZ

                  *

                  the_phantom_blot
                  --
                  PolliceSu

                  PolliceSu
                    Re: POESIA
                    Risposta #38: Venerdì 18 Mar 2005, 19:43:38

                    il peggiore per me è leopardi..troppoooo pessimista! la sua unica riflessione? la morte, la morte e morte fino alla nausea! non parla ke di questo nelle sue poesie!
                    quanto al preferito.......boh! ci ho pensato ma non ho trovato ancora niente......forse.....trovato  :D : Carducci !!!!!



                    oh, svengo

                    *

                    Zimm
                    Sceriffo di Valmitraglia
                    PolliceSu

                    • ***
                    • Post: 280
                    • Nuovo utente
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu
                      Re: POESIA
                      Risposta #39: Venerdì 16 Nov 2007, 09:12:45
                      Ungaretti, Montale, Baricco (che in fatto di lingua sa il fatto suo...).

                      D'Annunzio ha saputo come vendere la sua vacuità. Nulla di più.

                      Baricco? Ma se imita D'Annunzio!  ::) Vuoto, ridondante ed estetizzante come pochi.

                      Pascoli è il poeta italiano più bistrattato, ma è tra i più grandi sia per i suoi versi in italiano che per quelli in latino! Le mie preferite  sono "Italy" e "L'ora di Barga". E sono innamorato del suo testo sul "Fanciullino"!

                      [...]Se è in tutti, è anche in me. E io, perché da quando s'era fanciulli insieme, non ho vissuto una vita cui almeno il dolore, che fu tanto, desse rilievo, non l'ho perduto quasi mai di vista e di udita. Anzi, non avendo io mutato quei primi miei affetti, chiedo talvolta se io abbia vissuto o no. E io dico sì, perché ivi è più vita dove è meno morte, e altri dice no, perché crede il contrario. Comunque, parlo spesso con lui, come esso parla alcuna volta a me, e gli dico: Fanciullo, che non sai ragionare se non a modo tuo, un modo fanciullesco che si chiama profondo, perché d'un tratto, senza farci scendere a uno a uno i gradini del pensiero, ci trasporta nell'abisso della verità...[...]
                      « Ultima modifica: Venerdì 16 Nov 2007, 09:15:08 da Zimm »

                      *

                      Brigitta MacBridge
                      Flagello dei mari
                      Moderatore
                      PolliceSu   (1)

                      • *****
                      • Post: 4732
                      • Paperonuuuuccciooooo....
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu   (1)
                        Re: POESIA
                        Risposta #40: Venerdì 16 Nov 2007, 10:30:31
                        Baricco? Ma se imita D'Annunzio!  ::) Vuoto, ridondante ed estetizzante come pochi.
                        Quoto!
                        A me Baricco piaceva abbastanza, a volte anche parecchio, come presentatore televisivo (vedevo sempre "L'amore è un dardo", per esempio), ma come scrittore lo trovo pesante. Sembra sempre più interessato al suono della parola che al messaggio che essa trasmette, il che può andar bene per una, due poesie, ma per un intero romanzo risulta manieristico e indisponente. IMVVVVHO, ovviamente.
                        I miei teSSSSori: http://tinyurl.com/a3ybupd

                        "You must be the change you want to see in the world" -- Gandhi

                        *

                        Federica
                        --
                        PolliceSu   (1)

                        PolliceSu   (1)
                          Re: POESIA
                          Risposta #41: Lunedì 22 Mar 2010, 15:09:08
                          Dante,Foscolo,Ungaretti,Leopardi(nonostante sia dannatamente deprimente)

                          ritendo D'Annunzio vuoto come le sue poesie e Marinetti patetico:scrive lui che voleva incendiare le biblioteche e magari sostituirle con mostre automobilistiche!Ma fammi il piacere!

                          *

                          Maximilian
                          Dittatore di Saturno
                          PolliceSu   (1)

                          • *****
                          • Post: 3704
                          • Innamorato di Bill Walsh
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu   (1)
                            Re:POESIA
                            Risposta #42: Giovedì 11 Ago 2022, 22:22:39
                            La storia della mia passione per la poesia è molto particolare.
                            Fino ai 24 circa anni d'età, mi lasciava indifferente. Però mi era rimasto il ricordo di un'espressione che avevo sentito alle medie (che forse nemmeno avevo studiato): "Questo spirto guerrier ch'entro mi rugge" (facente parte, come poi ho scoperto, di Alla sera di Foscolo).
                            Tale stralcio era rimasto per anni sepolto nella memoria, salvo riaffiorare, estremamente raramente, nel corso del tempo. Realizzando che doveva esserci un motivo per cui la mia mente lo conservava dopo così tanto tempo, ho deciso di colmare questa lacuna nelle mie lettura.

                            Ho scelto di dedicarmi solo alle poesie italiane; infatti le eventuali traduzioni scombinano le rime e la metrica, per forza di cose. Per usufruirne in lingua originale, invece, servirebbe una grande conoscenza della lingua in questione; si potrebbe affermare la stessa regola per la prosa, ma per la poesia vale molto di più: non basta capire il significato, ma anche sapere a quale registro appartiene la parola, quali immagini evoca, eccetera.
                            Per fortuna la nostra letteratura offre ampia scelta.

                            Volevo spendere due parole su D'annunzio e la sua presunta vuotezza, dal momento che hanno animato così tanto le pagine precedenti. Egli applica lo stesso principio enunciato da Wilde, un altro decadente "Tutta l'arte è completamente inutile". A seconda di come si interpreti la frase, posso essere totalmente d'accordo o in disaccordo; esplicito i possibili significati:
                            - l'arte è inutile nel senso che non fornisce nulla di tangibile e materiale; in questo caso concorderei
                            - l'arte è inutile letteralmente: in questo caso no. L'arte serve per emozionarci, divertirci o farci riflettere; se fossimo automi allora queste cose sarebbero inutili, ma poichè siamo umani ne abbiamo bisogno.
                            D'annunzio sarebbe vuoto solo nel caso in cui considerassimo il primo punto. Perchè invece le sue poesie danno qualcosa; soltanto, quel qualcosa è di difficile identificazione e definizione (e si potrebbe effettuare un ragionamento analogo anche per opere di altri autori). Ma ciò semmai è un indice di complessità.

                            Per la cronaca, il suddetto è il mio poeta preferito posteriore a Leopardi. In assoluto invece, ora come ora, preferisco Alfieri, dotato di una potenza espressiva spaventosa. E dire che il liceo mi ha lasciato di lui uno dei ricordi peggiori.

                            *

                            Di Giustinianantonio La Pimpa
                            Pifferosauro Uranifago
                            PolliceSu

                            • ***
                            • Post: 381
                            • al XX° ct ricordato come il camerata Paper Bat 82
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                              • La regina della notte del cielo stellato
                            PolliceSu
                              Re:POESIA
                              Risposta #43: Venerdì 19 Ago 2022, 17:16:34
                              Oh Silvia rimembri ancor quel tempo.
                              Le novelle de Pescara, nonostante D'Annunzio sia abruzzese non lo so'
                              ... Forse sono stato pure nella sua casa, quella mi è piaciuta, sembra di fare un viaggio nel tempo.
                              La vita è un gioco di energia in cui Tu non partecipi, ma devi lasciarti partecipare...

                              Vivi ogni momento come se fosse l'ultimo, muori e rinasci ad ogni istante, non pentirti di nulla, non sentirti in colpa per nulla, vivi totalmente senza guardare giù, senza guardarti in dietro.

                              *

                              Karabandagore
                              Evroniano
                              PolliceSu

                              • **
                              • Post: 93
                              • Esordiente
                                • Offline
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu
                                Re:POESIA
                                Risposta #44: Lunedì 17 Ott 2022, 19:27:40
                                LUNGOMARE

                                Il soffio cresce, il buio è rotto a squarci,
                                e l'ombra che tu mandi sulla fragile palizzata s'arriccia. Troppo tardi

                                se vuoi essere te stessa! Dalla palma
                                tonfa il sorcio, il baleno è sulla miccia,
                                sui lunghissimi cigli del tuo sguardo.


                                (da "La bufera e altro", di Eugenio Montale)
                                Oh! Date un posto al cimitero...Yùuuuuu! Al mio cuore di vaquero...Yùuu! Egli è morto e lascia sola, uèeeee! La sua casa, la cavalla e la pistola, uèeee!

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)