Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
5 | |
2.5 | |
4 | |
3.5 | |
4.5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
4.5 | |
4 | |
3 | |

Topolino 3468

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Cornelius Coot
Imperatore della Calidornia
PolliceSu

  • ******
  • Post: 11669
  • Mais dire Mais
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu
    Topolino 3468
    Lunedì 9 Mag 2022, 13:19:14
                        STORIE  a  FUMETTI
    __________________________________________________________________________________________________________________________________

    Area 15 - Sipario!   (primo e secondo Atto)                                                                                                                            30 + 32   tavole
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Nucci - Disegni di Libero Ermetti
    PippoSpot - Corso di pubblicità                                                                                                                                                        10   tavole                           
    Soggetto e sceneggiatura di Roberto Gagnor - Disegni di Mattia Surroz
    Sopravvivi con Indiana - Nel deserto                                                                                                                                                 6   tavole
    Soggetto e sceneggiatura di Marco Bosco - Disegni di Lucio Leoni
    Archimede e il profumo dei guai                                                                                                                                                       4   tavole
    Soggeto e sceneggiatura di Gorm Transgaard - Disegni di Marco Rota
    Gli Urbani Paperi - Annus Confusionis   (4° episodio)                                                                                                                 32   tavole
    Soggetto e sceneggiatura di Alex Bertani e Matteo Venerus - Disegni di Emmanuele Baccinelli
    TopoGulp - Indiana's Shots : Big Foot                                                                                                                                                 1   tavola
    di Marco Palazzi
    _________________________________________________________________________________________________________________________________

    Dopodomani allegato a questo numero uscirà in edicola il TopoLibro sulla Musica (9 euro in totale).  Dal sito Panini:
    "L’ultimo numero della collezione dei Topolibri è dedicato a un lungo viaggio a tempo di musica e fumetti attraverso alcuni generi intramontabili: le avventure di Topi & Paperi sono scandite dal ritmo del rock, della disco, del jazz, del rap e dell’intramontabile pop.
    Star d'eccezione: Mika e Laura Pausini... paperizzati! Tra le storie del volume, Paperino in: Donald juke box hero, I Bassotti e il rap del rapinatore, Topolino jazz quartet, Disco... Paper."


                        SERVIZI  e  RUBRICHE
    _________________________________________________________________________________________________________________________________

    Colpo di... scena! - Cosa state per leggere   (Barbara Garufi)
    Dietro al Sipario! - Speciale Teatro   (Gabriella Valera)
    Diventare grandi! - Novità in Edicola   (Gabriella Valera)
    Il suono della bellezza - TopoMusica   (Francesca Agrati)   
                                                 Interviste a Laura Pausini, Mika, Alessandro Cattelan, Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio
    Un Mare... Magnum - Dove eravamo rimasti   (Barbara Garufi)
    Jannik Docet! - TopoTennis   (Francesca Agrati)   Intervista a Jannik Sinner
    _________________________________________________________________________________________________________________________________

    COPERTINA
    Disegni di Andrea Freccero
    Colori di Andrea Cagol
    « Ultima modifica: Lunedì 9 Mag 2022, 23:47:06 da Cornelius Coot »

    *

    raes
    Gran Mogol
    PolliceSu   (1)

    • ***
    • Post: 589
    • Nuovo utente
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu   (1)
      Re:Topolino 3868
      Risposta #1: Lunedì 9 Mag 2022, 16:14:43
      correggi il titolo è 3468 non 3868 almeno che tu non abbia usato la macchina del tempo

      *

      Photomas2
      Papero del Mistero
      PolliceSu

      • **
      • Post: 222
      • Fanatico di Goldrake e Mazinger
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Topolino 3468
        Risposta #2: Mercoledì 11 Mag 2022, 08:42:22
        Nucci sugli scudi con un episodio tutto giocato sulle emozioni per Area15. Ermetti spettacolare.
        Più che divertente la gagnoriana con il dietro le quite di PippoSpot, servitaci con un più che funzionale comparto grafico.

        Il resto è noia: la straniera sa di già visto e gli Urbani Paperi scalano un altro gradino sulla scala del tedio, raggiungendo il secondo posto della misura (passano da "Maigret di Rowan Atkinson" a "Operazione foglia").

        *

        fab4mas
        Pifferosauro Uranifago
        PolliceSu

        • ***
        • Post: 478
        • Swim-Bike-Run-Disney
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Topolino 3468
          Risposta #3: Mercoledì 11 Mag 2022, 11:56:04
          Credo per la prima volta nella mia vita topoliniana di essermi ritrovato a rileggere due o tre volte il riassunto delle puntate precedenti degli Urbani Paperi per vedere se mi aiutava. probabilmente ormai soffro di rigetto nei confronti di questa storia ma mi pare che la nebbia aumenti al posto di diradarsi ogni volta che la leggo. Ho deciso di far un opera di masochismo e prendere il probabile volume cartonato per vedere se riuscirò a capirla meglio un giorno.

          la storia di PippoSpot è carina ma non è certo che lasci il segno oltre ad aver un finale che ho trovato ridicolo pure per Pippo.

          I disegni dell Area15 son davvero belli, un po troppo 'mieloso' per i miei gusti, sarà che ho sempre sperato di veder 'qualcosa' di Stranger Things in questa serie con tutte le ovvie proporzioni del caso e mi va un po' dall altra parte.
          Grazie Babbo anche per quella volta nel 1980 in cui sei tornato a casa con un Topolino in mano chiedendomi se mi andava di leggerlo...non ho più smesso.

          *

          Xaen
          --
          PolliceSu   (3)

          PolliceSu   (3)
            Re:Topolino 3468
            Risposta #4: Mercoledì 11 Mag 2022, 15:35:00
            Signori e signore, questo numero di Topolino è la sfida.
            La sfida a non chiedersi come mai a distanza di 14 anni vengano ancora pubblicate storie disegnate da Marco Rota, autore storico ma lontano dallo standard qualitativo raggiunto.
            La sfida a non domandarsi come faccia Pippo ad andare d'accordo con se stesso, visto che se ci fosse qui un altro me probabilmente ci litigherei.
            La sfida a non invocare la chiusura di Sopravvivi con Indiana, ormai priva di un qualcosa da raccontare.
            La sfida, almeno per i lettori ommi, a non giocare a flipper con i propri attributi sapendo che la settimana prossima Gli Urbani Paperi raddoppia. Baccinelli, perdonaci.
            Bando alle battute, anche se davvero non ho molto da dire sul resto di questo numero. Tutto sommato gradevole, un po' per le sceneggiature e un po' per i disegni.
            Questo Topolino è la sfida a non commuoversi e sorridere.
            La copertina è fuorviante, parecchio. Non sapevo cosa aspettarmi dalla nuova storia di Area 15. Un ritorno di Doretta, un lato nascosto di Paperone, una nuova passione dei nostri. Bene, due su tre. Doremì non è tornata, ma il resto c'è stato. Eccome, se c'è stato. Pirandello sarebbe fiero di Marco Nucci.
            Ma nel vedere riferimenti e rafforzamenti della continuity, non ce li avete anche voi i peli che fanno la standing ovation? Io sì.
            Riferimenti alla Ballata, alla Solitudine e alle altre storie della serie. Per me questa, completando il podio formato da Buona Fortuna, Qua e Vent'anni dopo, si piazza al primo posto tra le storie di Area 15. Mi è uscita la lacrimuccia sul finale.
            Da sola vale l'acquisto del 3468, per me.

            *

            Davison
            Giovane Marmotta
            PolliceSu   (1)

            • **
            • Post: 138
            • Lettore e lurkatore
              • Offline
              • Mostra profilo
            PolliceSu   (1)
              Re:Topolino 3468
              Risposta #5: Mercoledì 11 Mag 2022, 15:39:34
              Credo per la prima volta nella mia vita topoliniana di essermi ritrovato a rileggere due o tre volte il riassunto delle puntate precedenti degli Urbani Paperi per vedere se mi aiutava. probabilmente ormai soffro di rigetto nei confronti di questa storia ma mi pare che la nebbia aumenti al posto di diradarsi ogni volta che la leggo. Ho deciso di far un opera di masochismo e prendere il probabile volume cartonato per vedere se riuscirò a capirla meglio un giorno.

              Addirittura il cartonato?
              Io mi son ripromesso di provarla a rileggere tutta  non appena arriverà a una conclusione. Ma col cavolo che mi prendo il cartonato, questa operazione la farò direttamente dal Topolino  ;D
              E comunque, pure io cerco di fare un ripasso leggendomi due-tre volte i riassunti ma niente da fare... Trovo ancora sconclusionate le vicende di cui sono protagonisti Nonna Papera e Gastone...

              *

              Vito65
              Diabolico Vendicatore
              PolliceSu   (3)

              • ****
              • Post: 1487
              • ex Generale Westcock
                • Offline
                • Mostra profilo
              PolliceSu   (3)
                Re:Topolino 3468
                Risposta #6: Mercoledì 11 Mag 2022, 20:13:31
                Io ancora non ho capito il perché di tanto mistero riguardo alla taverna di Nonna Papera.

                *

                Samu
                Diabolico Vendicatore
                PolliceSu

                • ****
                • Post: 1640
                • Impegnato a scrivere
                  • Offline
                  • Mostra profilo
                PolliceSu
                  Re:Topolino 3468
                  Risposta #7: Mercoledì 11 Mag 2022, 21:26:09
                  Pirandello sarebbe fiero di Marco Nucci.
                  Ma nel vedere riferimenti e rafforzamenti della continuity, non ce li avete anche voi i peli che fanno la standing ovation? Io sì.
                  Riferimenti alla Ballata, alla Solitudine e alle altre storie della serie. Per me questa, completando il podio formato da Buona Fortuna, Qua e Vent'anni dopo, si piazza al primo posto tra le storie di Area 15. Mi è uscita la lacrimuccia sul finale.
                  Da sola vale l'acquisto del 3468, per me.
                  Tra l'altro Pirandello è stato citato, con mio sommo piacere, nell'articolo introduttivo della storia ad opera di Barbara Garufi.
                  Ed effettivamente il parallelismo tra i sei personaggi in cerca d'autore di pirandelliana memoria calza in modo appropriato con i sei giovani attori dell'Area 15 che però il loro autore lo hanno già trovato e che risponde al nome di Christopher ("Chris") Black.
                  Vogliamo mettercela un'altra citazione che mi ha sorpreso perché non me l'aspettavo e che è stata molto piacevole da leggere, questa volta inserita nella storia?
                  Occupa una sola vignetta ma mi ha fatto tantissimo piacere ritrovarmela citata su una storia di Topolino dedicata al teatro: il Natale in Casa Anatrello, chiara parodia del "Natale in Casa Cupiello" opera del talento dello straordinario Eduardo De Filippo.
                  Un autore che nella dimensione teatrale, tanto nella scrittura quanto nell'interpretazione (una delle tre, fondamentali, "I" nominate nel corso della storia per la buona riuscita di una performance dal vivo) riusciva a portare semplicemente la VITA sul palco e questo lo sanno fare solo i migliori, i Maestri con la M maiuscola.

                  Divagazioni a parte, che posso dire di questa storia?
                  Non la considero la mia preferita del ciclo di Area 15 ma questa "Sipario" è stata davvero una lettura bella ed intensa.
                  Le buone aspettative che nutrivo nei confronti di questa avventura dal taglio spiccatamente teatrale prima ancora di addentrarmi nella lettura della storia sono state ampiamente confermate ma ciò non mi sorprende.
                  Ho avuto modo di conoscere l'approccio di Marco Nucci alla narrativa del Fumetto con le storie che ha scritto per Disney sin dal suo esordio nel Natale 2019 e so quanto lo sceneggiatore emiliano sia bravo a dare un'anima a ciò che racconta.
                  Lo stile di Nucci non è "arioso", nel senso che predilige un approccio asciutto ed essenziale alla storia che vuole raccontare.
                  Non racconta né troppo né, d'altro canto, troppo poco e per questo risulta conciso nel modo giusto.
                  E forse proprio in questa sua brevità e scioltezza sta il coinvolgimento che molto spesso riesce a farmi provare per le sue storie.
                  E con questa nuova avventura dell'Area 15 ci è riuscito benissimo.
                  Lacrimucce non me ne sono scese ma la storia ha pulsato di appeal e di intrigo, da parte mia, per tutta la sua lunghezza.
                  Bella, vibrante, simpatica e riflessiva al tempo stesso questa storia.
                  Non di una riflessione che sbocca nel tedio bensì di alcune considerazioni che vengono lasciate in qui e là senza risultare pedanti o buttate lì tanto per fare scena ma cui Nucci, al contrario, sa dare la giusta importanza e il giusto trattamento per vedere le cose dal lato positivo della faccenda.
                  C'è il momento della nostalgia?
                  E allora ecco che a questo viene puntualmente contrapposto il tema del riscatto, della bellezza di guardare al futuro non con paura bensì con determinazione e fiducia nei propri mezzi.
                  Ed è grossomodo quanto l'autore aveva dimostrato di saper raccontare - con genuinità e tatto, cosa per niente facile - anche nella precedente "Vent'anni dopo".

                  Cos'altro ho apprezzato poi di questa vicenda?
                  Beh, tante cose.
                  Ho apprezzato la coralità della storia, l'abilità cioè dello sceneggiatore di muovere tutti i personaggi dando loro il giusto spazio e con la giusta armonia...
                  Ho apprezzato l'idea della progettualità con cui lo sceneggiatore sta portando avanti un suo world-building che mi piace ritrovare nelle storie Disney quando ben calibrato e funzionale, come accade in questa nuova storia.
                  Ho apprezzato l'idea di mettere al centro della storia un personaggio (Chris, nipotino di Alistair Black) che era stato solo abbozzato dallo stesso Nucci nella sua storia di esordio, così come mi è piaciuta la ripresa di un altro personaggio (l'attore e monologhista Giorgio Squecker) apparso solo per poche pagine nella storia che ha visto il rilancio di Newton Pitagorico ad opera dello stesso Marco Nucci...
                  E poi ho apprezzato tantissimo le tavole di Libero Ermetti, una gioia e una goduria per i miei occhi di appassionato assetato non solo della bellezza narrativa che una storia può portare con sè ma anche della sua bellezza grafica e visiva.

                  Bene, credo di avere parlato anche troppo ma quando qualcosa mi piace tanto devo in qualche modo spiegare alcune delle ragioni (forse non le ho elencate neanche tutte) per cui questo qualcosa mi è piaciuto così tanto.
                  Questa settimana è successo per la storia di apertura del Topo, per la quale mi sento di fare i complimenti ai suoi autori, tanto a Marco Nucci quanto a Libero Ermetti.
                  Ecco, penso di aver detto veramente tutto.

                  E a questo punto è giusto che su questo commento cali il suo naturale ed inesorabile...Sipario;)
                  « Ultima modifica: Mercoledì 11 Mag 2022, 21:28:47 da Samu »

                  *

                  Xaen
                  --
                  PolliceSu   (1)

                  PolliceSu   (1)
                    Re:Topolino 3468
                    Risposta #8: Mercoledì 11 Mag 2022, 22:07:57
                    [...]

                    Samu, assumendomi il rischio di incorrere in iperboli, non posso che dire che la tua analisi è meravigliosa.
                    Non posso che concordare, sia per Sipario che per l'NCU (Nucci Comic Universe).
                    Mi permetto di aggiungere una postilla: tranne che per le storie horror, lo stile narrativo nucciano è di quel poetico che qui è andato a nozze con ciò che si voleva raccontare.

                    *

                    Cornelius Coot
                    Imperatore della Calidornia
                    PolliceSu

                    • ******
                    • Post: 11669
                    • Mais dire Mais
                      • Offline
                      • Mostra profilo
                    PolliceSu
                      Re:Topolino 3468
                      Risposta #9: Mercoledì 11 Mag 2022, 22:37:55
                      Ho dovuto leggere Sipario! un paio di volte per 'digerire' la presenza-assenza di Doretta Doremì, come fra l'altro si era ipotizzato.
                      Ed io che mi interrogavo su come avrebbe interagito l'anziana papera con questi giovani amici dei nipotini! Comunque la presenza-assenza di Goldie è arricchita dall'accenno ad un suo pezzo di vita post Klondike (e post ospizio? Chissà...), con la fondazione della 'Gold Dramatic' e la presenza di un nipote 'alternativo' a Paperetta che subentrò alla zia come direttore della compagnia teatrale (se ci pensiamo Doretta è stata direttrice almeno due volte: della Casa di Riposo di Dollar City, grazie a Paperone, e di questa compagnia teatrale di un non meglio identificato paese del Nord).

                      E' questo suo nipote, Joseph Becckam, il vero protagonista della storia di Nucci che, da come sceneggia il tutto, sembra aver calcato anche lui diversi palcoscenici. Joseph sa come iniziare i giovani attori al teatro al punto che si potrebbe pensare ad una storia 'pilotata', collegata a qualche spettacolo in procinto di debuttare. Così non è, nella pratica come nella grammatica narrativa dell'autore che sa come coinvolgere i lettori senza annoiarli. Oltretutto lo spettacolo da sostenere è in rima e forse, proprio per questo, più divertente da seguire nelle numerose prove dei ragazzini di Area 15.

                      Spero che questa teatrale non sia una parentesi per loro ma che venga riproposta con lo stesso attore e con colei che lo lanciò sul palco: sua zia Doretta, stavolta anche in piume ed ossa. Considerando la continuity bertaniana, la cosa non è da escludere. La generosità finale dello zione, preceduta da una classica pragmaticità poco 'artistica', è tornata ad avere una motivazione sentimentale ben precisa, sebbene abbia coinvolto solo indirettamente la sua amata. Per quanto ufficialmente non sappia nulla riguardo la parentela tra l'attore e Doretta, sicuramente Paperone avrà avuto qualcuno che lo ha informato di tutto. Altrimenti non si spiegherebbero certi suoi soavi pensieri 'goldiani' proprio durante lo spettacolo allestito da Joseph.
                      ______________________________________________________________________________________________________

                      Se sul Sipario di Area 15 non è difficile spendere delle parole, molto diverso è il discorso riguardo gli Urbani Paperi. Gli intrighi, le situazioni, i personaggi sono tanti e fitti, narrati velocemente e anche con articolata regia che però, forse, non basta a rendere più chiare e tracciabili le cose. In genere nelle ultime storie con diverse puntate gli episodi non superavano le 26 tavole mentre in questa, oltretutto, oltrepassano le 30. Bertani ha voluto 'eccedere' sotto diversi aspetti ma, come si dice, 'il troppo stroppia'.

                      Sicuramente entrambe le narrazioni di queste due storie del numero 3468 (tralasciando le brevi) sono piuttosto 'adulte' e perciò apprezzabili. Un 'Topolino Senior' è ciò che abbiamo sempre sognato (come era fino agli anni '70), visto che la fascia Junior è stata ulteriormente arricchita da una nuova rivista (Paperino & Friends) che dovrebbe affiancare (e non sostituire) la già rodata Topolino Junior. Però ci sono narrazioni e narrazioni adulte: quella di Sipario è stata piacevole perché 'accessibile' nella sua linea narrativa piuttosto regolare. Questa di Urbani Paperi è frammentata in più rivoli e, direi, quasi 'nevrotica', come un film di Gabriele Muccino
                      (mixato con lo 'Spartacus' di cui parlavo la settimana scorsa).

                      Stargli dietro non è semplice e non è detto che meriti davvero tanta 'fatica'. Sicuramente una rilettura del tutto (magari sugli stessi libretti piuttosto che in una Extra Edition, come ha scritto Davison) potrà un pochino facilitare la comprensione delle intricate vicende politiche, sebbene alcune più private restino comunque interrogative (vedasi quelle di Nonna Papera). In occasione del 'gran finale' (episodio doppio, si 'temono' 64 tavole) potremo fare lo 'sforzo' di rileggere i primi quattro episodi, tanto per non arrivare del tutto 'impreparati' all'appuntamento della prossima settimana (il Bignami della Garufi non sarà sufficiente, sebbene apprezzabile, considerando i Tomi che riassume). 
                      « Ultima modifica: Giovedì 12 Mag 2022, 01:35:03 da Cornelius Coot »

                      *

                      Samu
                      Diabolico Vendicatore
                      PolliceSu

                      • ****
                      • Post: 1640
                      • Impegnato a scrivere
                        • Offline
                        • Mostra profilo
                      PolliceSu
                        Re:Topolino 3468
                        Risposta #10: Mercoledì 11 Mag 2022, 23:05:46
                        [...]

                        Samu, assumendomi il rischio di incorrere in iperboli, non posso che dire che la tua analisi è meravigliosa.
                        Non posso che concordare, sia per Sipario che per l'NCU (Nucci Comic Universe).
                        Mi permetto di aggiungere una postilla: tranne che per le storie horror, lo stile narrativo nucciano è di quel poetico che qui è andato a nozze con ciò che si voleva raccontare.
                        Grazie mille del tuo apprezzamento nei miei confronti, Xaen.
                        Non ho detto niente di che, solo ciò che penso e che volevo esternare in merito al valore di questa storia, delle sue atmosfere, dei suoi personaggi, della "teatralità" del tutto e dell'abilità di chi, questa storia, l'ha scritta e disegnata.

                        @Cornelius: non appena sono arrivato alla fine della storia, ho pensato anch'io ad un suo possibile continuo, questa volta con Doretta protagonista o perlomeno presente nelle future vicende dei ragazzini di Game Board Street specie se in compagnia del nipote e del giovane e talentuoso Christopher Black.
                        È una cosa che non mi sento di escludere per nulla neanch'io ma per ora mi gusto l'attesa per la prossima storia, a stretto giro a livello di pubblicazione, della stessa Area 15 firmata da Gaja Arrighini e Marco Mazzarello.
                        Già il titolo - "In punta di piedi" - mi ispira molto e spero che sarà lo stesso per il contenuto della storia.  ;)

                          Re:Topolino 3468
                          Risposta #11: Giovedì 12 Mag 2022, 08:51:45
                          E' questo suo nipote, Joseph Becckam, il vero protagonista della storia di Nucci che, da come sceneggia il tutto, sembra aver calcato anche lui diversi palcoscenici. Joseph sa come iniziare i giovani attori al teatro al punto che si potrebbe pensare ad una storia 'pilotata', collegata a qualche spettacolo in procinto di debuttare. Così non è, nella pratica come nella grammatica narrativa dell'autore che sa come coinvolgere i lettori senza annoiarli. Oltretutto lo spettacolo da sostenere è in rima e forse, proprio per questo, più divertente da seguire nelle numerose prove dei ragazzini di Area 15.

                          Fa un po' strano non leggere le tue solite e gustose analisi delle storie senza i classici titoli blu.  ;D
                          Oltre i riferimenti che avete snocciolato tu e Samu, Cornelius, il scoprire che Joseph Becckam è il nipote di Doretta Doremì è stata una piacevole mazzata. Auspico anch'io in un ritorno della fiamma di Paperone, e sono convinto sia possibile per due motivi: con Bertani si può osare con i personaggi (si è deciso di mantenere Reginella in altre forme, mica pizza e fichi) e soprattutto si è dimostrato che i canoni Disney possono essere anche glissati.
                          Aggiungo, pur non avendo mantenuto la parte nella citazione di sopra, che piacerebbe anche a me un Topolino con un innalzamento del target: sentire il luogo comune che i fumetti sono per bambini è diventato tediante, poi sono state create delle riviste apposite per i junior (datemi un buon motivo per non comprare apposta apposta Paperino & Friends solo per completare Young Donald Duck...).

                          Grazie mille del tuo apprezzamento nei miei confronti, Xaen.
                          Non ho detto niente di che, solo ciò che penso e che volevo esternare in merito al valore di questa storia, delle sue atmosfere, dei suoi personaggi, della "teatralità" del tutto e dell'abilità di chi, questa storia, l'ha scritta e disegnata.

                          Figurati, a me non può che far piacere disquisire così approfonditamente di fumetti Disney (e anche non, in realtà).  :)

                          *

                          Photomas2
                          Papero del Mistero
                          PolliceSu

                          • **
                          • Post: 222
                          • Fanatico di Goldrake e Mazinger
                            • Offline
                            • Mostra profilo
                          PolliceSu
                            Re:Topolino 3468
                            Risposta #12: Giovedì 12 Mag 2022, 10:09:11
                            Una domanda.

                            Nel servizio dedicato a Malgioglio e all'Eurofestival, si riporta che Cattelan avrebbe parlato di "un trio all'erta e pieni di brio": siccome tale citazione è un fondamentale per quelli come me, gradirei sapere se Cattelan la abbia detta veramente o se sia stata messa dal compilatore dell'articolo.

                            Grazie in anticipo.

                            Per il resto, lancio anche una sfida: mi aiutate a trovare tutti i personaggi seduti nelle varie platee teatrali di "Area 15: Sipario!", per favore? Ho dato un primo sguardo e vedo gente interessante (Bum Bum, una sorta di Orazio baffuto...). In particolare chiedo se i due nell'ultima vignetta di pag. 21, dietro i "volti noti", siano forse una caricatura di Ermetti e di Nucci stessi, o solo due che seguivano la scia per verificare se un Meganoide li spiasse.

                            *

                            Samu
                            Diabolico Vendicatore
                            PolliceSu

                            • ****
                            • Post: 1640
                            • Impegnato a scrivere
                              • Offline
                              • Mostra profilo
                            PolliceSu
                              Re:Topolino 3468
                              Risposta #13: Giovedì 12 Mag 2022, 15:49:34
                              Per il resto, lancio anche una sfida: mi aiutate a trovare tutti i personaggi seduti nelle varie platee teatrali di "Area 15: Sipario!", per favore? Ho dato un primo sguardo e vedo gente interessante (Bum Bum, una sorta di Orazio baffuto...). In particolare chiedo se i due nell'ultima vignetta di pag. 21, dietro i "volti noti", siano forse una caricatura di Ermetti e di Nucci stessi, o solo due che seguivano la scia per verificare se un Meganoide li spiasse.
                              Non credo che i due personaggi che compaiono a pagina 21 siano caricature dei due autori, anche perché né Nucci né Ermetti portano gli occhiali.
                              Secondo me sono due semplici comparse, poi se c'è un qualche omaggio latente nelle figure di questi personaggi onestamente lo ignoro.  :D

                              Per quanto riguarda la sfida ad individuare tutti i vari personaggi che appaiono tra il pubblico, io tra gli spettatori in platea ho subito riconosciuto Mooz insieme al padre, il rettore Schnauzer e poi i classici Bum Bum Ghigno, Brigitta e Pico de' Paperis oltre alla ovvia nuova compagnia di amici che Gastone si è fatto a Farmtown ne La Solitudine del Quadrifoglio

                              Giusto un'ultima chiosa: anche a me il personaggio che applaude in platea accanto a Gastone ha molto ricordato Orazio, solo con il cilindro in testa e baffi alla Salvador Dalì.  :)

                              *

                              Grande Tiranno
                              Cugino di Alf
                              PolliceSu

                              • ****
                              • Post: 1086
                              • Trollacci sono io!
                                • Online
                                • Mostra profilo
                              PolliceSu
                                Re:Topolino 3468
                                Risposta #14: Giovedì 12 Mag 2022, 15:57:19
                                Ma sbaglio o nella (meravigliosa) storia di Area 15 compare il primo personaggio cieco della storia di Topolino?

                                Ciao!

                                Il Grande Tiranno
                                Catturamento Catturamento!

                                 

                                Dati personali, cookies e GDPR

                                Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
                                In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
                                Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

                                Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)