Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
3 | |
2 | |
4 | |
5 | |
2.5 | |
4 | |
3.5 | |
4.5 | |
5 | |
4 | |
3 | |
01
02
03
04
05
06
07

08

09

10

11

12

25
13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25


Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - luciochef

Pagine: [1]  2  3  ...  114 
1
Anche il mio voto e' andato alla prima copertina.
A parte le sensazioni di affetto che hanno sottolineato un po' tutti, credo che la prima si lasci preferire anche per una visione di insieme piu' accentuata. La prima vede il gruppo coeso in un abbraccio che sembra quasi avvolgere il lettore (o acquirente che si voglia), mentre la seconda sembra composta quasi da due figure che sono sovrapposte attraverso un programma di fotoritocco. Ecco..proprio la classica sensazione che non si vorrebbe avere nel periodo natalizio  :innocent:

2
Off Topic / Re:Buon compleanno 2022
« il: Mercoledì 30 Nov 2022, 00:58:02 »
Oggi tantissimi auguri di buon compleanno al caro amico Vito65  :-)

3
Testate Regolari / Re:Il club dei supereroi - Annata 2022
« il: Martedì 29 Nov 2022, 20:59:29 »
Il nono numero de Il Club dei Supereroi si presenta al lettore con una copertina epica di un Donald Soffritti sempre più a suo agio nell'introdurre il lettore verso un mondo supereroistico in salsa Disney. La posa plastica e seriosa di questo Superpippo potrebbe competere con le più regali raffigurazioni di Superman !
Passiamo ora alla disamina delle storie contenute nell'albo:
- Il recupero delle storie di matrice italiana antecedenti il rilancio del 1998 si completa con "Superpippo e il Natale salvato" una ottima storia di Nino Russo che imbastisce una buona trama (con avversari piuttosto temibili e non le solite "macchiette") e che volge al termine con delle soluzioni ragionate e non campate per aria. I disegni di Sergio Asteriti danno al tutto una forte atmosfera natalizia, di forte impronta grafica anni '90 e senza disdegnare delle linee umoristiche che esaltano la trama briosa della sceneggiatura.
- Molto simpatiche le due one-page seguenti che, oltre a basarsi su disegni puliti ed espressivi, compiono il proprio dovere di intrattenere in poche tavole.
- Con "Bat Carioca e lo spirito natalizio" si compie finalmente il miracolo ! Sarà la voglia di essere tutti più buoni o semplicemente una trama non sconclusionata ma la storia di Faria Jr. si dimostra divertente e pronta per diventare un classico della stagione natalizia. Grandi meriti nella riuscita vanno anche a Podavin che cura molto bene le espressioni facciali dei personaggi, arricchendo il tutto con un tocco di sano umorismo.
- Continua anche il recupero delle one-page estratte da Disney MEGAzine in cui Faraci ed Artibani danno prova di governare la sceneggiatura in modo perfetto: poche vignette, battute mirate e risultato ottimo. Far sorridere il lettore in così poco spazio non è un compito semplice ma a loro riesce benissimo !
- In "Paperino e l'identità meccanica" Alessandro Sisti tratta uno dei temi a lui cari (l'intelligenza artificiale) e che riesce sempre ad affrontare con grande profondità ed immaginazione. Infatti ci troviamo davanti ad un'avventura che mette a dura prova la "resistenza" della 313 che, in un certo senso, vive di vita propria. Da qui la vettura soffre come chiunque di stress fisico e mentale tanto da avere le traveggole. Starà ad Archimede e Paperino trovare la soluzione adatta....
Disegni di Cavazzano che sarebbe superfluo cercare di commentare ed esaltare !
- "Paperino in...una super notte per la 313" è una storia danese che si eleva soprattutto per il comparto grafico di un bravissimo Diego Bernardo: spettacolare il tratto di disegno che, oltre a ricalcare lo stile supereroistico, sforna una impostazione libera delle celle su doppie di grande effetto. In più è interessante il "gioco" di disposizione di queste che compongono dei veri labirinti visivi. Una divagazione sul tema che è bello vedere affiancata a storie con impostazioni più "abitudinarie".
- Segue una bellissima storia di matrice danese "Superpippo e la super eredità" di Lars Jensen ai testi e Flemming Andersen alle matite.
Avventura che sfrutta in modo intelligente il tema dei viaggi nel tempo e che presenta ai lettori un gruppo di supereroi nuovi, variegati e molto interessanti (gradirei veramente tanto un nuovo filone che tratti le avventure di questo gruppo in solitaria o in compagnia del super-pippide). Le strategie utilizzate dimostrano buona inventiva da parte di Jensen, mentre Andersen mostra un tratto sicuro, spiritoso e legato ai fasti del passato con un tocco innovativo.
- Prosegue anche il recupero filologico delle one-page dedicate a Pk e tratte dalla rivista XD Magazine. Una visione "alternativa" del personaggio nostrano utile a vederne nuove sfumature ma leggerine nel risultato finale...
- Chiude l'albo la seconda parte di "Crisis of infinite Darkwings" che ci porta nel vivo dell'azione dove i piani di Amelia e Negaduck trovano compimento: l'assalto totale di tutti i Darkwing delle diverse dimensioni (Silvani disegna una doppia con il loro assalto veramente spaziale !).
Ora dovremo capire come risponderanno DD ed i suoi amici...
La nota negativa è da ritrovare neI lettering che è veramente troppo piccolo, difficilissimo da leggere per chi non ha tutti i gradi della vista, impossibile (o quasi) nella versione bianca dei fuoricampo...
In conclusione devo dire che questo nono numero è stato veramente di gran livello: tutte le storie presentate sono meritevoli (alcune veramente molto belle), si possono ammirare stili di disegno molto diversi tra loro ma tutti notevoli e l'apparato redazionale è suggestivo ed appagante.
Insomma consiglio senza dubbio l'acquisto !

4
Testate Regolari / Re:Almanacco Topolino - Annata 2022
« il: Martedì 29 Nov 2022, 00:33:09 »
Con il consueto ritardo lascio qui le mie impressioni su questo Almanacco Topolino numero 10  :-)
Questo decimo numero dell'Almanacco Topolino si apre con l'editoriale di Davide Del Gusto che, oltre ad indicare le particolari suggestioni delle storie scelte per compilare l'indice, introduce le motivazioni dietro alla scelta di riproporre le storie nell'originale alternanza del bianco e nero. Una spiegazione magari utile anche a chi acquista abitualmente i Grandi Classici Disney....
Ma passiamo ora a valutare le storie nel dettaglio:
- "Zio Paperone e il colpo del soldone" è una storia che sprizza sano classicismo da tutti i pori: dialoghi arguti, siparietti comici legati a situazioni quasi grottesche (vogliamo parlare del tedesco che dice "fuoki artificiali per festa di Pieticrotta (che starebbe per Piedigrotta) ?  :rotfl: :rotfl:) e disegni di un Bottaro altamente comunicativo !
Storia molto semplice (almeno sembra all'apparenza) che basa il funzionamento su una trama molto lineare ma per questo molto riuscita in tutta la sua naturalezza, oltre ad essere molto importante perché segna il primo incontro di sempre tra Amelia e Gastone (che qui vediamo con un look molto particolare..).
Dopo un secondo editoriale che introduce sia le ristampe che le storie inedite dell'albo si continua con:
- La one-page con Paperino e Della, intitolata "Il primo Halloween", è davvero riuscita ed ha realmente un che di lugubre, soprattutto pensando al gusto dei "realistici" dolcetti mangiati dai fratellini...
- "Paperino in: Addio a tutto quanto" dimostra ancora una volta la bravura e la fervida fantasia di Kari Korhonen che imbastisce una trama particolare che fa l'occhiolino ai classici film apocalittici alla "Armageddon" ma con l'aggiunta dei consueti colpi da matto di Zio Paperone. Tino Santanach Hernandez usa un tratto classicheggiante nelle sue tavole che hanno quel quid in più nel rappresentare le varie espressioni dei paperi in azione (soprattutto gli isterismi indotti dalla paura e le traveggole di Amelia dopo la caduta finale).
- Davvero riuscita la variazione a tema Halloween che possiamo trovare nella brevissima storia dedicata a Biancaneve e i 7 nani che, date le esperienze, non riescono a cogliere lo spirito goliardico della festività. Le tavole, molto comunicative in quanto ad impostazione "registica", hanno il potere di mettere in mostra il loro ardore ma anche tutta la fifa che da sempre li contraddistingue...
- "Zio Paperone e Paperino in: una notte da fantasmi" è una ten-page che parte da un'idea molto valida ma, anche funzionando bene così come presentata, avrebbe meritato maggior respiro nella stesura. Le gag concepite sono carine ma piuttosto compresse nelle poche tavole a disposizione. Comunque un'avventura spettrale ben contestualizzata nel tema di Halloween con un Cavazzano recente e a noi inedito che mostra delle tavole in cui coniuga il suo consueto tratto con alcune scelte stilistiche innovative e, in alcuni casi, persino spiazzanti (ad esempio nelle vignette festaiole di pagina 59 si rivedono facilmente alcuni aspetti allucinogeni delle tavole psichedeliche e "tirate" del miglior Bottaro).
- In "Scherzetti da strega" si può apprezzare, ancora una volta di più, la fortunata abitudine della scuola olandese nello sfruttare in pieno il cast paperopolese in tutta la sua profondità. Qui abbiamo Emy, Ely ed Evy che in una notte di Halloween interagiscono e socializzano con Minima, la nipote della più temuta Amelia. Bello il finale ed il messaggio di fondo che ne deriva.
- "Topolino e lo specchio magico" è un piccolo gioiello ! In sole 6 pagine unisce gli splendidi disegni di un bravissimo Fecchi (la sua regia sulle tavole e le espressioni che sa dare a Topolino sono mirabili) ad una trama che in poche cose tenta di smontare la fama da "perfettino" di cui il pubblico spesso incolpa Topolino e che inconsciamente lui stesso tende a riconoscersi. E ci riesce ! Il discorso di Minni riporta Topolino a vedere chiare le cose e offre una bella lezione anche a tutti noi lettori.
- Prosegue con una storia di William Van Horn l'iniziativa di ristampare sull'Almanacco tutte le storie tributo a Carl Barks che furono ospitate nel volume "Bark's Friends". Qui troviamo un Archimede alle prese con un simpatico e grintoso inventore alieno  con il quale tiene una gara di creatività. La rapidità delle sequenze, la strampalata concorrenza e la bellezza dei disegni in stile Barks hanno come risultato una storia molto godibile nel complesso.
- Interessanti ai fini collezionistici, soprattutto per la comparazione con il reparto dell'animazione visiva disneyana, le due one-page tratte da "Saludos Amigos". Completa il tutto un ottimo redazionale che svela diversi particolari sulla vita di Walt Disney e sugli eventi che portarono alla produzione di due pellicole "minori" ma molto amate dai fans: "Saludos Amigos" e "I tre Caballeros".
- Magari essendo mezzo matto ma ho sempre trovato "Zio Paperone e l'oro di Pizarro" non una delle avventure più riuscite del Maestro Barks. Questo perché ho sempre faticato a stare dietro alle scene che, valutandole bene, non ispirano una totale concatenazione logica. Sembrano una serie di eventi consecutivi ai quali manca un'amalgama spontanea che possa allietare la lettura. Ovviamente parliamo sempre di una storia di ottimo livello, di disegni magnifici ma in una mia ipotetica classifica questa avventura non occuperebbe i primi posti...
- "Pippo e il maniero del prozio Veniero" è il classico giallo in stile Barosso che unisce delle trame intricate con situazioni sciocche ed esilaranti ("Quel Bill ha il lampo lento"..  :rotfl: :rotfl:). Qui Pippo viene delineato letteralmente attanagliato dal terrore, tanto da condizionare in alcuni momenti lo stesso Topolino.
Il finale, anche se piuttosto telefonato, riesce ugualmente a completare un buon risultato. Ai disegni un uso dei neri magistrale, le chine sospinte ed il tratteggio tipico delle notti nebbiose esaltano in modo inequivocabile la bravura di un Carpi smisuratamente bravo !
In conclusione mi sento di promuovere senza nessun dubbio questo numero che, valutandolo nell'insieme, non pecca in nessuna storia. L'aggiunta di ottimi redazionali e di una copertina molto allegra e ricca di movimento partecipano ad elevare questo decimo numero come uno dei migliori fin qui pubblicati.
Veramente grandi complimenti !


5
Testate Speciali / Re:Biancaneve e i sette nani- Disney Special Events 34
« il: Lunedì 28 Nov 2022, 20:27:48 »
Non sono un grande fan di Biancaneve quindi non lo prenderò, ma mi sembra un buon albo dalla selezione equilibrata che tocca diversi filoni di Biancaneve

Geronimo non entro in merito ai tuoi gusti ma per 5,90 Euro (che fanno comunque una cifra da non disdegnare...) un appassionato disneyano come te non dovrebbe mancare questo acquisto.
In primis per premiare il coraggio di pubblicare qualcosa di diverso, inconsueto e poi perché effettivamente offre una visione dell'universo Disney anche da punti di vista insoliti rispetto a quelli canonici che seguiamo quotidianamente.
Quindi dai, fai uno sforzo e dagli una opportunità  :P
Mi sono autofregato :laugh: mi impegnerò a recuperarlo questa settimana anche per dare un senso all'elogio che ho fatto sulla scelte delle storie  :laugh:
E anche per i tre paperseriani pezzi da 90 che si sono mossi per quest'albo!

Questo è parlare e ragionare  :innocent:

6
Testate Speciali / Re:Biancaneve e i sette nani- Disney Special Events 34
« il: Lunedì 28 Nov 2022, 19:57:08 »
Non sono un grande fan di Biancaneve quindi non lo prenderò, ma mi sembra un buon albo dalla selezione equilibrata che tocca diversi filoni di Biancaneve

Geronimo non entro in merito ai tuoi gusti ma per 5,90 Euro (che fanno comunque una cifra da non disdegnare...) un appassionato disneyano come te non dovrebbe mancare questo acquisto.
In primis per premiare il coraggio di pubblicare qualcosa di diverso, inconsueto e poi perché effettivamente offre una visione dell'universo Disney anche da punti di vista insoliti rispetto a quelli canonici che seguiamo quotidianamente.
Quindi dai, fai uno sforzo e dagli una opportunità  :P

7
Off Topic / Re:Buon compleanno 2022
« il: Domenica 27 Nov 2022, 00:36:35 »
Auguri di buon compleanno al mitico Micio Nero dalla Finlandia  :D

8
Off Topic / Re:Buon compleanno 2022
« il: Sabato 26 Nov 2022, 09:34:53 »
Auguri di buon compleanno a dr. Paperus  :thankYou:

9
Le altre discussioni / Re:Il lettore medio di Topolino
« il: Venerdì 25 Nov 2022, 16:11:08 »
Età: tredici.
-Leonardo

Tredici anni!

Accipicchia ragazzi (ed e' proprio il caso di dirlo  ;D) entrambi avete 13 anni. Avevo notato che eravate giovani, ma non tanto giovani !
Complimenti per il vostro modo di esporre e condividere i pensieri.
Credo che io alla vostra eta', anche se leggevo fumetti gia' da 6-7 anni, non avrei neanche cominciato una discussione come quelle che attualmente tenete sul forum.
Sara' il passare dei tempi che a voi fornisce piu' mezzi per affermarvi virtualmente rispetto a me/noi che stavamo sempre con la testa fra le nuvole ed il pallone  :innocent:

10
Off Topic / Re:Buon compleanno 2022
« il: Venerdì 25 Nov 2022, 07:35:49 »
Tanti auguri di buon compleanno a nunval  :gift:

11
Testate Regolari / Re:I Grandi Classici Disney - Annata 2022
« il: Mercoledì 23 Nov 2022, 14:47:15 »

Caro Gladstone, mi fa piacere che sei uscito allo scoperto. Sinceramente ti rappresento che, in presenza in archivio di versioni colorate di una storia pubblicata in origine con l'alternanza del bianco e nero, a mio gusto dovreste sempre riproporre la storia colorata. A meno che non ci sia un particolare motivo che dovreste evidenziare nell'editoriale al lettore che può condividere o meno ma almeno comprendere il perché di una scelta editoriale. Invece mai e poi mai accetteremo altre decolorazioni, laddove il colore ha difetti o procedete a ricolorare la storia o la accantonate.

Grazie

Scusa se mi permetto di partecipare alla discussione, soprattutto citando un tuo messaggio, ma credo ci sia da specificare qualcosina...
Non entro in merito nella coerenza dei contenuti perché, essendo una tua libera opinione, non può essere messa in discussione in quanto tale. Ma penso che i toni perentori, usati soprattutto nella chiosa finale, siano evitabili.
Siamo tutti clienti e, in base alle nostre esigenze, abbiamo il diritto di criticare o meno una pubblicazione che seguiamo. Ma proprio essendo clienti finali e non i redattori di tale testata abbiamo il compito di valutare o meno la bontà del lavoro fatto e decidere se acquistare o meno il volume in oggetto.
In nessun caso però dobbiamo avere l'impressione di poter dirigere quel lavoro. Ci sono persone preposte che hanno il compito di farlo e vengono retribuiti per questo. Sostituirsi a tali professionisti mostrerebbe da parte nostra poca coerenza e poco rispetto per il lavoro altrui.
Anche perché, proprio come hai sottolineato tu, Gladstone ha avuto la cortesia ed il senso di responsabilità nel rispondere ai quesito posti dagli utenti.
Cerchiamo di rispettare questa cortesia e questo senso di responsabilità altrimenti poi non ci dovremo lamentare se chi lavora non avrà più la voglia ed il piacere di intervenire....

12
Questa nuova collana di storie inizia con un volume altrettanto bello e particolare.
Non si può, per ovvi motivi, contare sulla parte redazionale di Cimino (com'è stato invece in precedenza per Pezzin) ma la prefazione di  Cavazzano ed il pezzo iniziale a cura di Francesco Stajano hanno il potere di emozionare e preparare al meglio il lettore per il "viaggio" che lo attende.
Stajano, nota molto importante per noi, ricorda anche il messaggio di cordoglio che scrisse proprio qui sul Papersera e che, ancora oggi, risulta essere (meritatamente) il più "polliciato" di sempre.
In questo filone di storie la dolcezza, il dipanarsi dei sentimenti è talmente poetico (anche senza essere per nulla smielato) che ancora oggi dona un senso di piacere, una carezza all'animo difficilmente pareggiabili.
Cavazzano in una forma splendida, smagliante ! Le sue vignette hanno il classico dinamismo cavazzaniano ma nel contempo possiedono la capacità di trasmettere immutate tutte le emozioni di cui sono permeate le varie sceneggiature.
Molto interessante infine la chicca di questo soggetto inedito che Cimino aveva preparato per una nuova serie di Racconti attorno al fuoco. Questo Ted Turner, coadiuvato dagli altri personaggi di contorno, avrebbe potuto inaugurare un grande ulteriore filone di avventure che, nelle sapienti mani di Rodolfo Cimino, avrebbe giovato di una narrativa sicuramente profonda e poetica.
Ora, purtroppo, andiamo alle note dolenti...
- Ci sono dei difetti stampa, diciamo di nitidezza, evidenti a pag. 13 e 36 che risultano sfocate
- Le ormai famigerate pagine invertite (pag 54 e 55)
- La "dimenticanza" del colore della chioma è effettivamente molto grave perché per le giovani generazioni che leggeranno la storia per la prima volta (e che non frequentano i forum) sarà preclusa una emozione senza eguali. Ed è un vero peccato. Non è per il piacere di criticare o di voler trovare necessariamente il "pelo nell'uovo" ma è proprio un senso di tristezza che ogni amante dei fumetti e delle emozioni che derivano da essi sentirà pesante in fondo al cuore.
Nel totale insomma, anche avendo una pubblicazione non esente da difetti (tutt'altro...), possiamo dire di avere tra le mani un volume dai contenuti bellissimi ma che produce ancora più rabbia per ciò che avrebbe potuto essere con un po' di cura editoriale in più.

13
Testate Regolari / Re:Thriller Collection
« il: Sabato 19 Nov 2022, 21:55:22 »
Questa nuova pubblicazione è da premiare sotto ogni punto di vista !
Al netto di due storie veramente bellissime (la Marea dei Secoli si sapeva essere una delle pietre miliari di sempre in casa Disney), siamo davanti ad un volume che offre una veste grafica elegante e molto centrata in quanto a misure e fruibilità delle tavole.
L'apparato redazionale è costruito per contestualizzare e spiegare la metodologia di lavoro di Casty, una visione immaginifica che unisce l'autore contemporaneo ai grandi del passato.
L'intervista finale ed il portfolio sono chicche che esaltano la pubblicazione in tutti i suoi aspetti.
Felice che continui con nuove uscite e speranzoso che possa sfornare quanti più numeri possibili.

P.s. Con questo formato cartonato medio, utilizzato anche per le storie indimenticabili, credo che abbiano centrato in pieno il connubio perfetto tra importanza e leggibilità !

14
Testate Speciali / Re:La distribuzione dei periodici Disney
« il: Mercoledì 16 Nov 2022, 20:49:40 »
Una volta il problema a Palermo erano il traffico ed il contatto con le banane, adesso le fumetterie  :rotfl: :rotfl:

15
Off Topic / Re:Buon compleanno 2022
« il: Mercoledì 16 Nov 2022, 11:47:58 »
Tanti auguri di buon compleanno al Dominatore (in ritardo) e ad Atius (ma qui in perfetta sincronia  :laugh:)

Pagine: [1]  2  3  ...  114 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)