Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
TopoOscar 2022
Le nostre recensioni
5 | |
3.5 | |
4.5 | |
3 | |
3.5 | |
4.5 | |
4.5 | |
3 | |
4 | |
4 | |
4.5 | |
3 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - brigo

Pagine: [1]  2  3  ...  153 
1
Topolino / Re:Topolino 3502
« il: Lunedì 9 Gen 2023, 08:54:28 »
non sai mai cosa aspettarti dalle storie Disney International, questa rivisitazione in chiave futuristica di un cartoon classico celebre e amato come Lonesome Ghosts mi sembra funzionare bene e la parte migliore sono i disegni (e colori) di Rigano, molto espressivi e personali e umoristici

sottolineo il “personali”… per me “Topolino” libretto è tanto più interessante quanto più è visivamente diversificato (e ultimamente forse lo è stato un po’ meno, ma ci sono tanti giovani ai quali serve tempo per poter trovare la propria voce)

A me queste interpretazioni diverse non dispiacciono, ma forse non tutti sono abbastanza d'accordo nell'accoglierle su "Topolino". Chissà, forse in qualche uscita Disney Collection, o Extra, avrebbero destato meno stupore. E in quel caso, chi non le gradisce affatto, le avrebbe semplicemente saltate.

2
Sfide e richieste di aiuto / Re:Raccolta di Barks
« il: Martedì 3 Gen 2023, 15:16:09 »
E io che pensavo fosse una trollata dell'Avvocato... :laugh:

3
Commenti sugli autori / Re:Giorgio Cavazzano
« il: Martedì 3 Gen 2023, 15:05:52 »
Piccolo OT, ma neanche troppo: il fatto che ci siano una manciata di sue storie realizzate per altri paesi (tra cui appunto la Francia) e ancora non pubblicate in Italia, grida vendetta.
Ricordo che il buon Boschi, durante una live con Fisbio, glissò a questa mia specifica domanda, lamentando la questione del formato a 4 strisce- che in Italia è poco usato dalle pubblicazioni Disney.
Ma ora che è stato ripreso l'Almanacco Topolino, non si potrebbe fare qualcosa?  :flower:

4
Il sito del Papersera / Re:Addio 2022, noi andiamo nel 2023!
« il: Domenica 1 Gen 2023, 11:32:12 »
Auguri a tutte e tutti, e grazie a chi si spende attivamente, ogni singolo giorno, per mantenere alta l'attenzione e l'amore per questo forum (comprese tutte le sue incarnazioni social).

5
Topolino / Re:Topolino 3499
« il: Venerdì 30 Dic 2022, 09:41:08 »
Arrivo in ritardo di due settimane, ma dato che ancora si continua a parlare della storia di Nucci e Cavazzano, spendo due parole anch'io.
Non so quale fosse il titolo originale, non so se andasse inteso in italiano o inglese, ma una cosa mi sembra abbastanza lampante: la fame di Paperone (che nella storia insegue ripetutamente un buon pasto, senza riuscire ad addentare un solo boccone) e la fama, intesa come realizzazione economica, sociale e personale, viaggiano su due binari paralleli. Questo binomio mi ricorda insistentemente un certo regista, che per i suoi film ha creato un certo omino coi baffetti, che forse potrà sembrarvi familiare (altrimenti vi consiglio di guardare il mio avatar  :silly: ).
Ebbene, anche questo regista proveniva da condizioni economiche indigenti, la sua situazione familiare era quanto mai precaria e nelle sue memorie/biografie non mancano riferimenti al fatto che egli stesso da giovane abbia patito la fame; così come il celeberrimo personaggio del Vagabondo, alla perenne ricerca di cibo e- senza volerlo- amore, anche Paperone parte da uno stato di semi- povertà, cercando nel suo peregrinare di costruire la propria fortuna, la propria famiglia, e in modo figurato cercando di mettere un po' di cibo nel becco.
Paperone come Chaplin, quindi. Il primo, partendo da nulla, ha costruito un impero finanziario e ha sostanzialmente fondato un città, oltre ad aver sperimentato l'Amore nelle sue più svariate forme (Doretta, i nipoti...); il secondo è partito sempre dal niente, ma ha saputo cavalcare l'interesse per una nuova forma di intrattenimento (il Cinema, che giusto un paio di giorni fa ha festeggiato i 127 anni dalla sua nascita), contribuendo in modo significativo a plasmarla e facendola evolvere in un qualcosa che noi tutti oggi conosciamo: la Settima Arte.
Bravo Nucci, che ha saputo risvegliare il mio amore per Chaplin (mai assente, solo leggermente sopito) e bravo Cavazzano per aver saputo cogliere coi suoi disegni quelle sensazioni che proprio il film "Charlot- Chaplin" (Richard Attenborough, 1992) aveva provocato in me da bambino.

6
Le altre discussioni / Re:Retini gottfredsoniani
« il: Domenica 18 Dic 2022, 21:44:42 »
Da quanto ne so io, il 'retino speciale' riproduceva più tratteggio (e quindi gamme più scure)
Sì, aguzzando la vista si riesce a distinguere che il grigio più chiaro è ottenuto con il tratteggio singolo mentre quello più scuro dal tratteggio doppio.
Però dubito che si impiegasse un pennello, come dici più sotto (ma forse ho frainteso io): i segmenti, non solo sono perfettamente paralleli tra loro, ma mantengono la medesima distanza gli uni dagli altri; l'immagine sottostante è abbastanza ingrandita da permettere di distinguere queste caratteristiche. Poteva un pennello ottenere un risultato così regolare?

Attenzione: io non parlo delle singole righe parallele, che una mano 'umana' dubito possa riprodurre con tale precisione. Credo che la carta fosse trattata chimicamente in modo da riprodurre più righe parallele (o perpendicolari fra loro) in base a quante volte si ripassasse sopra col pennello. Di quale sostanza fosse intriso il pennello, lo ignoro. Ma credo che la 'magia' derivasse più che altro dalla carta trattata chimicamente ( e mi sa che non era nemmeno a buon mercato).

Esistevano poi i retini già belli e pronti, che andavano ritagliati e incollati nei punti ove lo si riteneva opportuno
Qui non ho ben capito cosa intendi (nè se ti riferisci ad altri fumetti o sempre a questo).

Mi riferisco principalmente ad altri fumetti, tipo Marvel. Ricordo un'intervista di Leo Ortolani (Rat-Man) in cui dichiarava che lavorare con i retini, per le prime storie, non fosse molto facile proprio perché ci voleva precisione nel ritagliare ed incollare correttamente dei fogli particolari, trasparenti come l'acetato, in cui c'era l'effetto retinato. Per lui fu una grande svolta passare poi al tratteggio a mano, con semplice china. Un po' come fece il Cavazzano techno.
Forse anche i fumettisti Disney italiani, quando realizzavano tavole che sapevano essere destinate al b/n, facevano uso dei medesimi retini (che oggi mi risulta non si trovino più in circolazione, dato che esistono programmi di grafica che li replicano senza dannarsi troppo). Esempi di questi retini meno pittorici si possono trovare nelle storie realizzate per l'Almanacco Topolino.

7
Le altre discussioni / Re:Retini gottfredsoniani
« il: Domenica 18 Dic 2022, 12:35:32 »
Da quanto ne so io, il 'retino speciale' riproduceva più tratteggio (e quindi gamme più scure) in base a quante volte si dipingesse con il pennello sullo stesso punto. Ma di cosa fosse intriso il pennello lo ignoro completamente. Immagino comunque che di questo aspetto se ne occupasse il buon Floyd.
Esistevano poi i retini già belli e pronti, che andavano ritagliati e incollati nei punti ove lo si riteneva opportuno, producendo però degli effetti ben lontani dalla resa pittorica di Gottfredson.

8
Il sito del Papersera / Re:Segnalazione errori del forum
« il: Mercoledì 14 Dic 2022, 15:30:03 »
Come mai è saltata fuori l'immagine del 25, nel calendario dell'avvento? :oh:

Hai provato a cliccarci?  ;D
Sì, appena l'ho vista!
E mi dà l'idea di un messaggio di debug... ;:)

A me invece sembra un messaggio ironico per i curiosi, ma potresti avere ragione tu.

9
Il sito del Papersera / Re:Segnalazione errori del forum
« il: Mercoledì 14 Dic 2022, 12:20:44 »
Come mai è saltata fuori l'immagine del 25, nel calendario dell'avvento? :oh:

Hai provato a cliccarci?  ;D

10
Walt Disney Animation Studios / Re:Corti presenti su Disney plus
« il: Giovedì 8 Dic 2022, 10:49:31 »
Ciao. Per trovare un elenco dei corti classici (e non solo corti!) presenti sulla piattaforma, ti consiglio questo elenco da VHSWD.
Per sapere quali sono i corti non contenuti nella piattaforma, invece, temo che dovrai fare un confronto con queste altre liste complete (suddivise per personaggio/serie) dal Disney Compendium.

11
Le altre discussioni / Re:Scrooge McDuck 75° Anniversary (1947-2022)
« il: Martedì 29 Nov 2022, 13:05:48 »
Io in quello del '56, nonostante la colorazione americana di palandrana e ghette, respiro aria della scuola italiana, con Scarpa e Bottaro di quegli anni in primis.

12
Topolino / Re:Topolino 3494
« il: Domenica 13 Nov 2022, 15:53:18 »
Indubbiamente Disney si ispirò al personaggio del Vagabondo per creare Topolino, e Chaplin apprezzava particolarmente il lavoro di Walt, ma qui stiamo parlando di una versione prodroma e sovversiva del personaggio con le grandi orecchie. È chiaro che già con le storie di Gottfredson (e con i cartoon degli anni '40) le storie dei due personaggi avessero già preso strade divergenti. Chaplin dava i calci nel sedere agli agenti dell'immigrazione, continuò con una sua personale posizione e pure con il primo lavoro extra-Tramp ("Monsieur Verdoux", 1947) non è che ci fosse andato giù leggero. Topolino... be', lo sappiamo com' è finita. Se proprio vogliamo accostare Topolino ad un esempio cinematografico (ed è un paragone di cui non vanto la paternità, ma che mi trova piuttosto concorde) direi che possa risultare più calzante un James Stewart.

13
Topolino / Re:Topolino 3493
« il: Mercoledì 9 Nov 2022, 15:32:52 »
Ho trovato MOLTO, ma veramente MOLTO, inquietante, l'annuncio della nuova edizione della Spada di Ghiaccio "con contributi di Sio". Nulla da dire sulla riedizione rimasterizzata, ma... Sio?!? che ci azzecca? speravo di essermene liberato per sempre. Sio sta a De Vita come j-ax sta a Beethoven.

Avrei trovato molto più fuori luogo un contributo da Mara Venier, per esempio.
Scherzi a parte, Sio può non piacere- qualcuno può arrivare persino a detestare i suoi lavori- ma avendo realizzato una parodia della storia in esame, sicuramente un suo contributo è molto più sensato di tantissimi altri, e parlo di nomi ben più blasonati del suo.

14
Non era poi così difficile, giusto?

Così è ancora meglio

Ti dirò, io sono molto affezionato ai colori presenti nel "Topolino" originale. Ma riprendendo l'albo per rileggere il tutto come ricordavo, ho visto delle sbavature di colore fuori dai bordi chinati che in alcuni casi sono davvero fastidiose. Quindi la nuova colorazione, in fin dei conti, qualcosa di positivo per me ce l'ha. La cosa migliore sarebbe ripristinare i vecchi colori, ma con la precisione che i moderni mezzi consentono. Per esempio qua mi sono divertito con una delle vignette più complesse (tenendo presente che non ho scansioni originali in bianco e nero, e che le dimensioni di un allegato devono essere contenute):

15
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2022
« il: Mercoledì 26 Ott 2022, 19:47:09 »
Un NEXT inutilmente spoileroso per il prossimo episodio di "Topolinia contro". Peccato.

Devo ancora leggere la storia, ma mi chiedo... è spoileroso per chi non l'ha letta la storia (e in tal caso male) o per chi non ha nemmeno letto la prima parte? (anche se, vedendo gli autori coinvolti che fosse un possibile sequel di quella storia ce l'avevo)

Praticamente appare un personaggio che nella storia rimane non svelato (e che personalmente non mi aspettavo sarebbe intervenuto).

Pagine: [1]  2  3  ...  153 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)