Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Donald112

Pagine: [1]  2  3  ...  23 
1
Purtroppo dal sito Panini emerge un ulteriore slittamento per alcuni volumi in uscita. In particolare l'uscita di Horrifikland, Ducktales e la terra degli antichi è posticipata dal 04 al 18 Novembre. Il canto di Natale slitta al 25 Novembre. Credo che anche altri abbiano slittato ma non ricordo tutte le date di pubblicazione.

2
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2021
« il: Martedì 19 Ott 2021, 19:14:40 »
Oggi speravo che mi arrivassero i numeri 3437 e 3438 (ancora non pervenuti) ma Incredibilmente mi è arrivato il 3439. A voi l'anteprima.

3
Testate Speciali / Re:Nuove Testate Disney - 2021
« il: Giovedì 14 Ott 2021, 19:50:21 »
Ho un quesito:
perché sul sito Panini il volume di Horrifikland ora appare come "disponibile dal 01/11/2021"?
Sottolineo che fino a stamattina mi risultava disponibile dal 18 di questo mese, seppur il calendario del Papersera ne segnasse oggi l'uscita!

Sarà mica colpa della litografia a tema che dovrebbero dare in omaggio per chi acquista dal sito (news appresa dal sito stesso e dal carrello)?
Sarebbe un gran peccato posticipare l'uscita dopo Halloween, io speravo proprio di poterlo avere tra le mani qualche giorno prima del 31 per poter entrare più nel clima della festa  :'(

Concordo, è davvero un peccato! Anche io avrei voluto averlo in tempo per Halloween. Peraltro è il terzo rinvio visto che inizialmente l'uscita era prevista per oggi (e infatti fino a ieri Amazon lo dava in uscita il 14), poi il 21 e adesso per il 4 Novembre.
Purtroppo, come giustamente ha scritto Garalla, c'è penuria di materiali e inoltre credo che nelle prossime settimane ci saranno ritardi anche nelle spedizioni (a causa del calo dei trasportatori).

4
Off Topic / Re:R.I.P.
« il: Martedì 12 Ott 2021, 14:57:55 »
E' scomparsa alla veneranda età di 111 anni Ruthie Thompson, storica animatrice Disney da Biancaneve e i sette anni anni fino agli anni 70'. Probabilmente credo fosse l'ultima persona ancora in vita ad aver partecipato alla produzione del primo storico lungometraggio Disney, uscito oltre 80 anni fa.

5
Topolino / Re:Topolino 3435
« il: Domenica 26 Set 2021, 16:06:54 »
Da amante delle storie fantasy e di quelle a sfondo storico non posso che essere pienamente soddisfatto di questo numero.

Chiude in bellezza Ducktopia con una puntata ricca di sorprese ed emozioni. Molti i rimandi a Tolkien (
Spoiler: mostra
la distruzione dell'arkenon ricorda quella dell'anello
ma anche a Shannara (
Spoiler: mostra
il duello finale con Macchia Nera simile a quello col signore degli inganni
. Anche se non è stato utilizzato molto mi è piaciuto il ruolo di Paperone che nel finale diventa addirittura condottiero. Forse qualche pagina in più avrebbe meritato: in particolare la battaglia finale è stata molto sbrigativa e concentrata soprattutto in un'unica tavola (pag. 63). Qualche altra tavola a sfondo bellico avrebbe dato maggior respiro e valorizzato ancora di più gli ottimi disegni di D'Ippolito.

Comunque questa saga si merita davvero un ottimo voto: in meno di 100 pagine si sono visti tutti gli elementi tipici del fantasy (il tema del viaggio, creature fantastiche e draghi, magia, battaglie, un signore oscuro), sono comparsi tantissimi personaggi i quali hanno avuto quasi tutti un ruolo importante nella storia (senza fare le mere comparse) e infine è stata caratterizzata da un finale a sorpresa e atipico che la distingue dalle altre storie che si sono avute su questo genere negli anni passati.
Un plauso agli sceneggiatori Artibani e Troisi e al disegnatore D'Ippolito, che ci ha regalato bellissime tavole.

L'ultima puntata di Siamo Serie mi è piaciuta di più rispetto alla scorsa. Carine le gag sulle riprese interrotte in continuazione e sugli stuntman.
Ho apprezzato anche la breve di Bosco, il quale è uno dei migliori su questo genere.

La storia su Verdi è carina: in 24 tavole era difficile imbastire una trama complessa e questa storia si basa quasi esclusivamente sul gioco di parole. Tuttavia, oltre a regalarci scorci disegnati di Parma, è stata utile per conoscere determinati termini tecnici (come il golfo mistico) o  alcune curiosità (come quella sulla Gazzetta di Parma).

Prosegue bene la saga su Dante con Perina che ci delizia con i suoi bellissimi scorci medievali di Padova (e in particolare la cappella affrescata da Giotto). Anche l'idea dei retrocchiali mi sta piacendo perché permette di aumentare il numero di tavole a sfondo storico e di rendere maggiormente protagonista Dante.





6
Le altre discussioni / Re:Disney nella nostra cultura...
« il: Venerdì 24 Set 2021, 18:51:00 »
- Come può una cosa essere abusivi ma appoggiata dal Comune?
Il Comune di Napoli ha promosso la mostra mentre ad essere abusivi sono i manifesti pubblicitari di cui si parla nell'articolo. A detta del Comune sono stati affissi senza autorizzazioni (ma può darsi pure sia uno scaricabarile). In ogni caso essi hanno raggiunto pienamente il loro scopo di dare visibilità alla rassegna. Peraltro gli autori dei manifesti sono gli stessi che hanno realizzato le opere presenti nella mostra. Immagino quali mirabilanti "opere d'arte" siano lì esposte, da far invidia ai quadri di Raffaello o Caravaggio. E meno male che, in un paese così ricco di arte e cultura come il nostro, ci sarebbe solo l'imbarazzo della scelta nel decidere che tipo di mostre organizzare!

- Lo scopo della "mostra" quale sarebbe stata? Sdoganare le bestemmie? Fidatevi, i ragazzini delle medie già non ne avrebbero bisogno e a tratti anche quelli delle elementari. Anzi insegnassero un po' di educazioni alle scuole dell'obbligo non sarebbe affatto male (anche se i primi a dover essere rieducati sarebbero i genitori).
Parole sante. Non credo  che in Italia la libertà di espressione manchi. Mentre l'educazione purtroppo latita sempre di più, sia nelle nuove che nelle vecchie generazioni.

7
Le altre discussioni / Re:Disney nella nostra cultura...
« il: Venerdì 24 Set 2021, 14:15:14 »
https://www.open.online/2021/09/21/napoli-campagna-censura-religiosa-bestemmie/

Dopo la distruzione delle statue pensavo di averle viste tutte e invece ecco questa iniziativa promossa addirittura dall'assessorato del Comune di Napoli con tanto di manifesti pubblicitari abusivi prodotti da questi "illustri" artisti.

Tra i soggetti presenti anche il Topolino disegnato da Cavazzano del numero 3306 e la grafica del logo della Disney, a cui sono state associate bestemmie e blasfemie. Tali manifesti sono stati disseminati in tutta la città e in particolare anche vicino alle scuole.

Dato che la Disney è sempre molto attenta nel censurare anche le più minime inezie mi auguro proprio che faccia causa in tribunale per tale scempio e per il danno d'immagine subito (peraltro la foto con Topolino blasfemo è quella che sta circolando di più in rete ed è quella più citata dai giornalisti, a cui non pare vero di poter associare un prodotto per ragazzi alle bestemmie).

8
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2021
« il: Giovedì 23 Set 2021, 16:29:44 »
So che è ancora da pubblicare una storia a puntate da lui scritta che affronta temi importanti, già annunciata dal Direttore lo scorso anno e che avrebbe dovuto essere pubblicata su Topolino sul finire dell'estate 2020.
Poi non so se si tratti della stessa storia citata da Francesco poco sopra o se siano due progetti distinti.
Sull'ultimo anteprima è stata annunciata una variant per Topolino 3441, in uscita a Novembre, per celebrare l'inizio di una nuova e sensazionale storia. Che sia quella di Enna?

9
Il sito del Papersera / Re:Segnalazione errori del forum
« il: Sabato 18 Set 2021, 21:04:23 »

10
Il sito del Papersera / Re:Segnalazione errori del forum
« il: Sabato 18 Set 2021, 16:37:17 »
Qualche ora fa ho pubblicato un post sul topic di Topolino 2434 (come risulta anche nella home dove compaio come ultimo utente che ha lasciato un messaggio su Topolino 2434) ma se entro dentro il topic stesso il post non compare. Invece se vado nel mio profilo e clicco sui miei post il messaggio compare correttamente.

11
Topolino / Re:Topolino 3434
« il: Sabato 18 Set 2021, 14:39:57 »
Il secondo episodio di Ducktopia mi è piaciuto molto: dopo un primo episodio introduttivo si entra subito nel vivo dell'azione con una battaglia ottimamente disegnata da D'Ippolito (plauso in particolare per la scena tripartita a pag. 52 e per l'assalto in quella successiva). Anche Artibani e Troisi sono stati molto bravi ad utilizzare i tanti personaggi presenti in modo tale da dare ad ognuno un ruolo importante nell'azione. Il finale mi ha completamente sorpreso e non mi fa che attendere con trepidazione l'ultimo episodio.
Oltre a Tolkien e The Witcher questa saga ha dei rimandi anche a Bone (opera citata anche nella recensione) e in particolare nell'utilizzo dei mostriciattoli (molto simili graficamente con quelli del fumetto di Jeff Smith). Per chi non la conoscesse Bone è una pietra miliare del fumetto (non solo fantasy) di cui consiglio la lettura anche ai non appassionati di tale genere.

Per quanto riguarda le altre storie buon inizio per la saga di Dante con i sempre ottimi scorci dell'Italia medievale da parte di Perina. Il nemico sembra abbastanza scontato
Spoiler: mostra
(l'assistente del professore)
ma spero che sia solo un depistaggio da parte di Sisti e che alla fine possa sorprenderci.

Invece il terzo episodio di "Siamo serie" non mi ha preso molto e l'ho trovato più debole rispetto ai primi due. A proposito condivido pienamente quanto ha scritto il recensore.

Carina Zio Paperone e la regina del mare che riprende il plot classico dello scontro tra i due miliardari con un Rockerduck molto irritante e sleale come non succedeva da tempo.

12
Le altre discussioni / Re:Topolino vs Geronimo
« il: Martedì 14 Set 2021, 20:07:24 »
Non ho mai letto storie di questo topo giornalista ed editore (sinceramente non so se siano a fumetti o a racconto illustrato). Non so se sia rivolto ad un pubblico di ragazzi simili o diversi per età rispetto a quelli che leggono Topolino. Noto che la serie dei suoi volumi è stata tradotta in 50 lingue ed ha venduto 35 milioni di copie in Italia e oltre 150 in tutto il mondo. Dunque un successo di tutto rispetto per questo topo italiano, da oltre vent'anni.
Sono racconti illustrati, non credo siano mai usciti in versione a fumetti (anche se saranno passati più di 15 anni dall'ultimo libro della serie che lessi). Probabilmente sono stato uno dei primi lettori (quelli che possiedo sono dei primi anni 2000) e ricordo che mi piacevano molto: in particolare apprezzai molto il primo libro del viaggio nel regno della fantasia, una sorta di manuale fantasy per bambini con una storia con tante creature (giganti, streghe, gnomi, folletti,) e anche un glossario finale (coi principali termini fantasy). Nei primi tempi leggevo sia Topolino sia i libri di Geronimo Stilton ma crescendo accantonai quest'ultimo perchè cominciai a leggere libri per ragazzi/adolescenti. Al contrario non ho mai abbandonato la lettura di Topolino (forse anche per il fatto che si tratta di un genere come il fumetto differente da quello del libro).

13
Off Topic / Re:R.I.P.
« il: Domenica 12 Set 2021, 15:31:12 »
è morto carlo chendi
Triste notizia che ha rovinato la giornata. Mi dispiace moltissimo! Un altro pezzo di storia che se ne va. E' stato uno dei pilastri del fumetto Disney ha cui dedicato quasi tutta la carriera lasciandoci tantissime storie. RIP

14
Commenti sugli autori / Re:Caterina Mognato
« il: Venerdì 10 Set 2021, 20:04:26 »
Ma in tutto questo allora la parodia di Ortolani del signore degli anelli come è possibile che sia uscita e anche ristampata?
Non so cosa dirti dato che non conosco le leggi in materia. Come è stato scritto in precedenza la parodia è consentita dalla legge mentre l'adattamento no senza il consenso degli autori, ma spesso il confine è labile. Forse con il caso Ende la Disney si è scottata e da quella volta è molto più attenta in materia. Peraltro la Disney è un colosso mondiale e una parodia del Signore degli anelli avrebbe molta più visibilità rispetto a quella di Rat Man, e i rischi di una eventuale causa sarebbero maggiori.

Ricordo un post di Artibani (credo sempre qui sul forum) in cui scriveva che la Disney chiedeva una liberatoria per poter parodiare le opere di autori contemporanei (cioè con i diritti d'autore non scaduti). Scrisse inoltre che proprio a causa di una liberatoria persa dalla Disney (e poi non più concessa nuovamente dall'autore) non è stato possibile pubblicare l'ultima storia del ciclo del teatro Alambrah, che era già stata disegnata da Cavazzano ed era pronta per la pubblicazione. Non saprei entrare di più nel dettaglio dato che ci vorrebbe un esperto giuridico in questo campo.

Comunque non esito a immaginare che gli eredi di Tolkien abbiano opposto un rifiuto ad un'eventuale richiesta di liberatoria da parte della Disney, dato quello che ho scritto nel post precedente.



15
Commenti sugli autori / Re:Caterina Mognato
« il: Giovedì 9 Set 2021, 21:10:19 »
Mi chiedo perchè molte di queste storie come la storia infinita non sono state più ristampate...
Se non vado errato l'ostacolo alla ristampa della storia infinita è dovuto ai diritti d'autore e quindi è quasi impossibile che sia ripubblicata. In passato questo non era un grosso problema e molte parodie venivano pubblicate ugualmente trascurando i diritti d'autore. Oggi è diverso e storie come la storia infinita non sarebbero nemmeno pubblicate (a meno che non ci sia il consenso di chi detiene i diritti d'autore). Di recente è successo con il progetto di parodia del Signore degli Anelli da parte di Enna e Celoni che è tramontato a causa dei diritti d'autore.
Sapresti indicarmi (tu o qualsiasi altro utente) del materiale che comprovi l'avvenuta esistenza di una controversia tra la Disney e Ende?
Chiedo un approfondimento anche riguardo all'ipotesi di una parodia del Signore degli Anelli da parte di Enna e Celoni; non ne avevo mai sentito parlare prima: come l'hai saputo? Se ne è discusso in passato qui sul forum? Grazie
Della questione relativa alla storia infinita purtroppo non ricordo dove la lessi, molto probabilmente qui sul forum. In ogni caso il commento di un utente di Facebook postato da Pacuvio ha fatto molta chiarezza su tale vicenda.

Per quanto riguarda la parodia di Enna/Celoni la fonte è la stessa citata da Luxor, cioè post Facebook di Celoni di qualche anno fa (credo 2017). Aggiungo che la società degli eredi di Tolkien che gestisce i diritti d'autore delle sue opere è una vera macchina da guerra che fattura milioni (Amazon ha dovuto pagare ben 250 milioni di euro i diritti per poter girare la serie che uscirà il prossimo anno) e non esita ad intraprendere cause legali contro multinazionali come successe alcuni anni fa con la Warner Bros. Pertanto non ho dubbi nel credere che la Disney abbia preferito rinunciare alla parodia piuttosto che correre il rischio di avere problemi legali con gli eredi di Tolkien e di doversi dissanguare tra cause in tribunale o accordi stragiudiziali.

Pagine: [1]  2  3  ...  23 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.