Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
4 | |
2 | |
2 | |
5 | |
1 | |
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
2 | |
3 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Di Giustinianantonio La Pimpa

Pagine: [1]  2  3  ...  58 
1
Commenti sulle storie / Re:Topolino e Orazio nel castello incantato
« il: Mercoledì 17 Nov 2021, 06:43:38 »
Questa notte ci ho riflettuto: se tutte le linee sono segmenti di un " arco" il teorema di Pitagora si può applicare solo in linea teorica e non nella pratica.

Perché le linee in pratica non esistono.
Ogni linea e' solo un segmento di un cerchio. Se tu prolunghi una linea da Roma essa va a congiungersi a Bangkok come un cerchio.

Ogni linea prolungata in realtà è  un cerchio e' Pitagora non si può mai applicare nella realtà concreta-
I Greci erano grandi filosofi. Sono famosi per questo.
Essi gli ellenici pensavano che la terra fosse piatta e la geometria euclidea che si insegna ancora oggi a scuola è valida solo se i mondi sono delle superfici piatte.
Va bene che 2021 esiste gente che crede che l'uomo non mai andato sulla luna. Ma Galileo Galilei non si può contestare. I mondi sono delle sfere. E la matematica greca è valida solo per i mondi piatti che non esistono nella realtà.
E filosofia non è scienza. Occorre aggiornarsi alle nuove scoperte scientifiche, ma noi siamo pigri abbiamo studiato sui libri dei nostri professori che a loro volta avevano studiato sui libri dei loro insegnanti e ci siamo affezionati a questo.
Ci tranquillizza. Mentre la meccanica quantistica e la teoria delle stringhe ci spaventano perché aprono una voragine sotto i nostri piedi. Infatti esse dicono che la materia non esiste. La sedia sulla quale tu sei seduto non esiste. E solo energia in movimento che da l'illusione della materia. Come le pale di un elicottero che da l'illusione di un cerchio che nella realtà non esiste. E' il moto a creare la materia.
Questa formula:
Energia uguale alla Massa per la velocità della luce al quadrato dice essenzialmente che la materia non esiste ma è luce condensata un pacchetto di energia condensata. E questo spaventa.

Ciao..

2
Commenti sulle storie / Re:Topolino e Orazio nel castello incantato
« il: Martedì 16 Nov 2021, 22:37:15 »
Quando Einstein fece le sue scoperte al mondo c'erano solo 12 persone in grado di capirle.
Dopo c'entanni dalla sua morte la situazione non è cambiata.

Allora ti spiego, una linea è un segmento da a. verso il punto b.
 a---------------------------------------------------b
Ora se la tracci sulla lavagna sembra una linea diritta, ma non lo è.
è solo un segmento di un arco con un raggio infinitesimale, invisibile ad occhio nudo.

Ora siamo OT >:D

3
Commenti sulle storie / Re:Topolino e Orazio nel castello incantato
« il: Martedì 16 Nov 2021, 22:00:38 »
umh... pultroppo la fisica Newtoniana che insegnano a scuola ha fatto il suo tempo.
Ci hai mai pensato... le linee pararelle non si incontrano mai,,, mi insegnavano.
Ma le linee, non esistono.
Questa:
---------------------------------
non è una linea, ma il segmento di un arco, perchè la terra è tonda  C:-)

4
Off Topic / Re:Buon compleanno 2021
« il: Martedì 16 Nov 2021, 21:42:53 »
auguri fratello !!!

5
Commenti sulle storie / Re:Topolino e Orazio nel castello incantato
« il: Martedì 16 Nov 2021, 21:28:54 »
La cosa inquietantanete, la storia è del 1932.
Ma i Nazisti del fisico Von Braun nel 1936 già possedevano oltre alla macchina da scivere "enigma" un prototipo di razzo spaziale, e dei televisori a circuito chiuso.
Sapete come avvengono le scoperte schientifiche..?
In contemporanea per sincronicità, un tizio scopre l'acqua calda a Los Angeles e nello stesso giorno anche Caio a Tokio e Senprogno a Londra scoprono la stessa cosa-
E' un mistero.

6
Off Topic / Re:Italia, che cosa succede?!
« il: Martedì 16 Nov 2021, 13:18:21 »
Succede anche alle altre ti ricordi che cos'ha era il Brasile nel 2006 (Kaka' Ronaldhino Ronaldo Adriano) o l' Olanda degli anni novanta..

Paperino il templare@ se invece ti riferisci alle qualificazioni di quest'anno.
Noi italiani siamo italiani in tutto.
Se non c'è la coppa in palio.
Se non c'è la gloria imminente
Se non c'è il traguardo a vista d'occhio.

Ci addormentiamo.

Nelle fasi finali invece dagli ottavi in poi passati i gironi.
Avviene la trasformazione.
Siamo irriconoscibili.
Ci trasformiamo, corriamo lottiamo su tutti i palloni. Giochiamo con il fuoco negli occhi.
Per questo qualificazioni mondiali ed europee andrebbero abolite
Inoltre aggiungiamo:
13 posti solamente per l'Europa dove ci sono le migliori nazionali del mondo è uno scandalo politico della Fifa per portare il mondiale in Quatar.
Ma questa è un altra storia.

Ciao
.

7
Off Topic / Re:Italia, che cosa succede?!
« il: Martedì 16 Nov 2021, 10:10:10 »
E' tipico della nostra nazionale.
Vinciamo un mondiale e poi passano vent'anni senza vincere nulla.
Naturalmente senza tornare ai tempi anteguerra. Succede che vinciamo l'europeo nel 1968 e poi grande mondiale nel 1970, ma per rivedere una nostra grande vittoria bisogna attendere il grande Mundial del 1982.
Tra questi anni succede il 74. In quell'anno vincevamo contro chiunque, Brasile, Argentina, Inghilterra, Germania. Arrivati al mondiale tedesco fuori ai gironi con Haiti squadra dei caraibi.
Nel 1982 Campioni del Mondo con Enzo Bearzot nemmeno ci qualificammo per l'Europeo del 1984 in Francia. Al mondiale in Messico del 86 ci andammo solamente perché il regolamento era diverso rispetto ad oggi: I campioni del mondo si qualificavano di ufficio. Ma era meglio non andarci per nulla Enzo fece lo stesso errore di Lippi del 2010 volle affidarsi troppo ai suoi pupilli portando in Messico un acciaccato Paolo Rossi e un Bruno Conti non al meglio, mentre c'era un Paolo Maldini e un Vialli scalpitante.
La storia non insegna mai nulla a nessuno. Marcello Lippi in Sud Africa a ripetuto lo stesso identico errore con il suo amico Cannavaro.

Sulla partita di ieri io sono molto duro.
Se non riesci a battere la Svizzera in casa è giusto non andare al Mondiale.

La magia è finita abbiamo attaccanti che non segnano da secoli.
All'europeo come al Mondiale del 2006 abbiamo vinto grazie alle reti dei difensori.
Marco Materazzi pareggiò la rete di Zidane a Monaco ( tra tutto Materazzi fu il nostro capocannoniere del mondiale e dice tutto!)
Bonucci invece pareggia il vantaggio inglese.
I nostri attaccanti dove sono?...
Durante la manifestazione eutopeaesi era creata un alchimia magica che come dice spesso Arrigo Sacchi uno per 11 fa sempre undici. Ma non nelle squadre affiatate che si aiutano in quel caso uno per undici fa trentatré.

Ora andiamo ai gironi da vincere assolutamente con il rischio di beccare il Portogallo. Ma non mi dispiace non andare al mondiale l'alchimia magica si è rotta e se ci qualifichiamo c'è il rischio di collezionare solo figuracce.
Bonucci e Chiellini sono allo stremo come lo erano Baresi e Maldini nel 1997.

Per me è giusto così.
Già una volta la Nord Irlanda ci aveva sbattuto fuori dal Mondiale ed era quello di Svezia 1958.
Di nuovo la Svezia.. Storie incrociate di destini avversi tra quello di Ventura e Mancini.
A discolpa va detto che queste qualificazioni sono una sciagura perché tu blocchi la Serie A e la Champions ogni 3 x 2 con il rischio di far infortunare i calciatori causando danni economici gravi alle società.
Durante queste qualificazioni i giocatori non mettono la gamba per paura degli infortuni. Colpa della UEFA al 50% vuoi mettere il campionato Svizzero e quelli Italiano...

Mancini non può lavorare bene in queste condizioni e come un pilota di Formula Uno che corre con il freno a mano tirato per paura di guasto al motore.
Colpa di Fifa e Uefa.

8
Off Topic / Re:Serie A 2021/22
« il: Domenica 24 Ott 2021, 11:00:26 »
Le interviste di Paper Bat 82 ( oggi @Di Giustignantonio La Pimpa )

Oggi domenica uggiosa, mi concede tempo per laciarvi le dichiarazione di due grandi ex calcatori di AS Roma e Napoli, appunto in attesa del confronto di questa serata tra la sqiadra allenatana da Jose Mourigno e Luciano Spalletti.
I nostri attentissimi collaboratori sono riusciti a rintracciare due grandi ex calciatori, di cui non si avevano notizie da tempo, uno disperso in Brasile e l'alttro ehm ... galeotto fu...

Naturalmente non dimenticate di mettere i "mi piace" alla nostra pagina fessbook, i like al nostro canale youkurke, ed aggiungere un commento su twistert, dopo averci linkato su Sippagram.

Ora l'intervista.
Abbiamo il piacere di avere qui con noi nei nostri studi, Bruno Marangon e Paulo Roberto Cotechino.
applausi..
Ma andiamo con ordine cominciamo dagli ospiti, Paulo come stai come va la saudade:
bem bem eu estou bem

Lei era fuggito in Brasile cosa ne è stato poi di lei ?    Estou bem feliz muito bem e feliz
Dopo tutti questi anni ha dimenticato l'italiano ?    certo muito certo estou bem muito bem feliz
Penso che abbiamo bisogno dell'intenprete ?    Estou feliz feliz alegre estou bem muito bem alegre !!
Adesso possimo continuare con l'inteprete i studio ?    sono felice allegro contento, molto felice molto allegro molto contento

Questo l'avevamo capito ma ora passiamo alle questioni calcistiche lei quando era al Napoli calcio era molto più famoso per le sue avventure fuori dal campo che sul terreno di gioco, cosa ha da dire in proposito ? 
Tutte falsità io mi sono sempre allenato con impegno e passione dando il 100% sul campo fino all'ultima goccia di sudore, tutte menzogne inventate da voi giornalisti per aumentare le vendite dei vostri quotidiani, io sono sempre stato un modello esemplare per i miei compagni sia in campo che fuori dal campo.
E con gli arbitri:
  Guardi se si riferrisce a quel episodio con l'arbiro Lobello, io non ho fatto nulla è stato il difensore avvesario che  ha insultato tutta la mia famiglia usando il dialetto di Porto Alegre, incomprensibile per gli arbitri italiani, è stata un ingiustizia sono stato provocato ripetutamente. Voi italiani siete furbi senza la furbizia non avreste vinto nemmeno un mondiale, basti ricordare la testata di Zidane su Materazzi, il mio è stato un episodio simile, li ho pensato per la prima volta di lasciare l'italia. E il calcio italiano
Perchè in Brasile è diverso ?
Poi starne certo noi viviamo il calcio con allegria e una festa senza ansia e tensioni almeno una volta era cosi, adesso il vecchio calcio ballato non esiste più nemmeno in Brasile, il nostro calcio è diventato molto europeo, si è globalizzato. Abbiamo perso estro talento e fantasia.
Dopo che lei è tornato in Brasile il Napoli di Ferlaiono ha aquistato Diego Armando Maradona dal Barcellona cosa ricorda di lui?
Solo che ha detto che lo sportivo brasiliano del secolo è stato Ayrton Senna, un pilota capisce.
E si sente offeso per questo: Certamente poi stanne certo..
Secondo la sua opinione chi sono gli sportivi Brasiliani del secolo?
Sicuramente io, Bebeto e Jose Altafini.
Tutti bassi: si tudo baixo, todos os rapazes !!!
Passaimo alla partita di oggi, lei segue il Napoli in Brasile, come vede la squadra di Spalletti?
ohh sii che seguo il Napoli con la mia paabolica lo vedevo anche quando si trovava in serie B il mio idolo di allora era Swouch !!
E sul lavoro di Spalletti cosa ha da dire :
Mbe lui ha registrato il centrocampo ed data un aggiustata alla difesa, ora il Napoli sa' vincere anche 1 a 0 soffrendo partite che una volta finivano in pareggio o si perdevano anche, come nel campionato dei 92 punti.
Ci fa un pronostico sulla partita di oggi:        sim Roma x Nápoles partida disputada e agressiva com final 2 a 3


Adesso i nostri inviati della diretta esterna ci avvisano che per telefono abbiamo con noi Bruno Marangon ex grande centravanti della fine degli anni 70.
Ciao Bruno ci sei : BIPPPPP BIPPPP BIPPPPP

  BIPPP BIPPP

Bruno come stai: bipp bipp bipp !!!
Sei felice di collegarti con noi : biiiiiiiiiiiiiiiipp biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiipp biiiiiiiiiiiiiiiip
Abbiamo qualche problema con il collegamento ora lo aggiustiamo subito,,,
Bruno adesso va meglio :  biiiiiiiiiip bippppppppp si si sto bene.
Lei ha lasciato il calcio a soli trent'anni dopo un brutto fallo del difensore avversario cosa pensa del calcio di oggi dove si gioca fino a 49 anni ?
Semplice ai miei tempi tutta stà' tecnogia non c'era oggi si fanno le artroscopie con le sonde, una volta ste' cose non se trovavano.
Basta osservare l'attacco del Milan:
Se... se.. proprio quello 179 anni in due, posso torna' a gioca' pur io.
E sulla Roma :
ce sa aspettava de più da sto' portoghese ma ne' cambiato niente
Non è cambiato nulla rispetto allo scorso anno ?
se prendono goal a stupidi ed evitabilissimi.
Una volta era diverso ?
Ma stiamo a scherza !! certo che era diverso il calcio di oggi è solo un calcio de plastica, congelato in atmosfera protettiva una volta ce se sporcava i calzoni e i calzettoni, e ce se faceva un mazzo tanto in campo fino a biiiiiiip biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiiiiiip biiiiiiiiiiiiiiiiiip.bip  bip
A da dire qualcosa dopo molti anni a quel giocatore che ti di fatto stroncato la cariera ?
Certo che ne ho da dire, senti io ti ho perdonato e non ti porto rancore, sono una persona pacifica e tranquilla ed adesso faccio il pensionato, ma se te encontro per strada te afferro pe li coy... biiiiiiiiiiiiip biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiiiip e te rompo biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiip te sfascio le biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii iiiiiiiiiip
Evidentemente abbiamo qualche problema con il collegamento.

Bruno ci sei ancora, ci fai un pronostico per la partita di questa sera ?
Certo che ce stò ancora, non so mica morto, ma non faccio pronostici, il calcio di oggi non mi interessa più guardare sti' ragazzini milionari, st' fregnoni' tutti impettatai tutti uguali e tutti pettinati, me mette l'orticaria me fa senti male, una vorta se giocava sulla terra sporca e ce se faceva un mazzo tanto e no se usciva dal campo se naavevi dato l'anima, ce se sporcaava se guadagnava poco ma se tornava a casa felici e contenti, oggi so tutti incaxxati sia quelli ca hanno vinto sia quelli ca hanno perso, stanno sempre a pensa al li soldi, volgiono solo i soldi, le famigli spingono i ragazzini di 12 o 13 anni alle scquole calcio con la speranza che poi possano diventare dei campioni per facce li soldi, per arricchirse loro alle spalle de li povere creature, ma andate tutti a farvi biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiip sti fij biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiip ,   bip     bip.
Ste magliette poi tutte piene de sponsor dalla testa ai piedi pure nelle mutande hanno losponsors, ai mie tempi se giocava con la bella cassacca linda e pulita che già a vederla da lontano incuteva timore negli avversari, oggi sembra de sta' al supermercato, sponsor de qua e sponsor de la non ce se capisce più na cicca, ma il problema e sempre lo stesso tute sta televisioni tutte ste' telecamere a riprende le partite, pure nel cesso hanno messo la telecamera, più che na partita de calcio me sembra de sta' al Grande Fratello, ma la colpa e di tutti sti politici entranti nel pallone che non amano el calcio come sport, ma usano lo sport per fare soldi e alle spalle della povera gente, ora vorrei dire a tutti questi politicanti che con il calcio non hanno a che fare nulla, andate tutti a pr biiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiip bip bip.... biiiiiiiip sti fij de na biiiiiiiiiiiiip sti zozzoni, ma non ve vegognate per nulla a guadagna tutti sti sordi come porci a st biiiiiiiiiiiiiiiip  bip .. bip.. bip bip.. biiiiiip.

Evidentemente abbiamo qualche problema telefonico, mi dispiace per oggi l'intervista è saltata.
Basta per oggi.




9
Mostre, Fiere e esposizioni / Re:Romics - 30 settembre / 3 ottobre 2021
« il: Sabato 23 Ott 2021, 23:15:26 »
Solo una piccola aggiunta al reportage su Romics.

C'erano anche due stand dedicati agli e-sports delle due rivali cittadine, vi agevolo le foto per farvi capire un po' a differenza tra le due squadre... ;D ;D ;D (si fa per scherzare, eh...)








What... ?

10
Off Topic / Re:Saluti & Presentazioni
« il: Sabato 23 Ott 2021, 09:27:13 »
Birboni del papersera@ forum.
Mandatemi un abbraccio non posso più fare io punto sulla settimana calcistica.
Perché sono stato ingaggiato nella raccolta delle olive.
La fine delle estate è sempre un periodo molto duro per me
Undici ore al giorno sotto quelle piante ingarbugliate e tutte uguali ad ammainare reti unticcie come fossi un marinaio.
La cosa che mi innervosisce di più è vedete gli altri che si divertono.


Ora pausa pranzo.

Ciao.
Te lo mando volentieri un abbraccio, in attesa di nuovi confronti calcistici (quando e se ci sarà il tempo di farli).  ;)

Se sei di Torino e provincia, vai a mangiare al ristorante di mio cugino, si chiama Claudio Speraindio.
Fa' una cucina spettacolare, ed è un tifoso interista, malato di calcio.
Non ticordo il nome del ristorante e mi vergogno a chiderglielo.
Ciao.

A prposito di Inter siamo una squadra, dove io sono l'unico italiano presente.
Dopo una settimana si crea' davvero quello spirito di squadra.
Il vantaggio che ho imparato molte parole di Rumeno, Cecoslovacco e Serbo.

ahoj dnes prší (oggi piove !!!)

Oggi ho tempo perchè è brutto tempo, quindi posso anche raccontarti una storia, c'era una volta un Re molto importante e potente, che aveva un giullare scemo, lo convoco' a palazzo e gli disse: dandogli un bastone di quercia, "questo è uno scettro del comando e quando trooverai uno più stupido di te lo darai a lui...
Dopo molti anni il Re era diventato anziano è stava morendo, prima di morire voleva rivedere quell'idiota del suo giullare di corte, quindi lo convocò a palazzo.
Quando vide il Re il Giullare gli chiese sire state partendo per un lungo viaggio vi siete preparato per il viaggio ?
Avete degli amici che vi accoglieranno dall' altra sponda ?
Avete fatto tutti preparativi necessari ?
L'anziano e malato sovrano rispose di No a tutte le domande, allora il pagliaccio di corte scuoto la testa, prese il suo vecchio bastone e lo consegno al Re, dicendo sua maesta', questo bastone che in realtà è ino scettro del comando vi appartiene di diritto, perchè state morendo e non vi siete nemmeno preparato per li viaggio.


Ancora un altra, una volta in un regno viveva un grande Imperatore, ricchissimo e sfonfdato ma oltre e ciò era anche un grandissimo giocatore di scacchi, era impazzito a forza di giocare a scacchi, quindi i suoi astrologi erano preoccupati per la salute del sovrano, uno di loro propose, se troviamo un altro grande giocatore con cui il nostro Re possa giocare, lui guarirà dalla sua pazzia. Cosiì fecereo.
Dopo un anno di intense partite a scacchi, il Re era guarito, ma lo sfidante era impazzito.

@samu ti cedo il topic del Calcio, parla tu di calcio, e non osare sfidarmi perchè potrebbe accaderti la stessa cosa che successe allo sfidante del Re SmBath

11
Off Topic / Re:Saluti & Presentazioni
« il: Martedì 19 Ott 2021, 09:53:10 »
Birboni del papersera@ forum.
Mandatemi un abbraccio non posso più fare io punto sulla settimana calcistica.
Perché sono stato ingaggiato nella raccolta delle olive.
La fine delle estate è sempre un periodo molto duro per me
Undici ore al giorno sotto quelle piante ingarbugliate e tutte uguali ad ammainare reti unticcie come fossi un marinaio.
La cosa che mi innervosisce di più è vedete gli altri che si divertono.


Ora pausa pranzo.

Ciao.

12
Off Topic / Re:Buon compleanno 2021
« il: Martedì 19 Ott 2021, 09:45:46 »
Auguri

Mi sono perso Sergio di (Alba)

13
Off Topic / Re:Serie A 2021/22
« il: Sabato 9 Ott 2021, 20:16:48 »
.
Guarda, tu mi regali le immagini storiche e io ti regalo una piccola curiosità personale riguardo agli olandesi del Milan.
Nel 1988 mio padre si trovava a Torino e andò a vedere quella che per lui fu una partita indimenticabile: Torino - Milan (partita di ritorno).
Finì 1-1, all'iniziale vantaggio del Toro rispose dopo pochi minuti Ancelotti che riportò il punteggio in parità.
Sopra di lui c'era un muro umano di tifosi del Toro che incitavano la squadra dal primo all'ultimo minuto, con cori, canti, entusiasmo...
Penso che quando ti ritrovi a vedere giocare nella stessa partita la tua squadra del cuore nel suo stadio e una formazione come quella del Milan (con Baresi, Maldini, Ancelotti, il "gigante" Gullit...), beh penso che sia un'emozione indescrivibile e che rimanga impressa nella memoria e nel cuore di un tifoso appassionato di calcio sin da quando era bambino.

Ti ringrazio !!!

Nella partita che mi hai ricordato Ruud Gullirt fece una partita sovrumana, a tutto campo, i tifosi italiani non avevano mia visto il calcio totale in prima persona, ne rimanevano scioccati tutti, il Milan, quel Milan giocava a tutto campo, senza ruoli fissi, ed attacando per 90 minuti, cose normalissime nel 2021, ma non allora !!!

Il mio preferito dei tre e Frank Rijjakard.
Ma nella stagione 1897/88 ancora su trovava ad Amsterdam, visto che si potevano tesserare solo due stranieri.

Va bene posso mandarti le immagini per MP senza intasare questo topic...
Ma domani non c'è campionato,
Quindi.


Il 70% di noi sono milanisti per questi signori.
Le prime rock star del calcio moderno:
Sfido chiunque sia nato negli anni 80! e non ne sia davvero rimasto impressionato.
I TRE OLANDESI DEL grande MILAN


classica foto di rito 1988/89


intercontinentale a Tokio 1990


Wembley 1990 Milan Benfica 1-0


dal profilo Istagram di Frank Rijjakard


con l'inercontinentale a Tokio


a milanello con Van Basten


Ajax vs PSV rivali !!!


a milanello


estate 1987 milanello


Stupendeeeeeeeeeeeeeeeeeee ................
Ne ho altre ma adesso basta cosi, guardiamoci la Nazionale in Italia vs Belgio

14
Off Topic / Re:Serie A 2021/22
« il: Sabato 9 Ott 2021, 18:22:20 »
Ricordo bene Julian Jordan, lo scozzese detto "Lo Squalo".
Così come ricordo l'olandese Hartley (che segnava spesso di testa, correggimi se sbaglio) o Luther Blisset, attaccante comprato nella stagione 1983/1984 e che fu una mezza sciagura per il Milan visto che in quell'anno segnò pochissimi gol quando invece ci si aspettava un bomber del gol.
Per quanto riguarda Baresi, è sempre stato difensore, già nel 1978-79 (anno in cui il Milan vinse il suo decimo scudetto e quindi la sua prima stella "cucita" sul petto) viene riportato nella posizione di centrale.
Forse ti riferivi ad Agostino Di Bartolomei che iniziò la sua carriera da centrocampista (addirittura trequartista, dietro le punte) fino a quando Niels Liedholm, l'allenatore che portò la Roma al suo secondo scudetto, lo fece indietreggiare al ruolo di libero.


Baresi Franco fece il provino all'Inter dove aveva già due fratelli in squadra. Beppe e un altro se ricordo bene...
Fu rifiutato categoricamente
Senza see senza ma.

Ando al Milan trovo' Liedholm e Gianni Rivera. Vinse lo scudetto della stella giocando le partite nel Secondo tempo
Come ala bassa. Terzino. Sfruttatando la sua velocità.

Fabio Capello aveva già allenato il Milan prima di Arrigo Sacchi nel 1987 per poche giornate.
E disse che lo vedeva meglio come centrocampista.
Sacchi poi raccolse l'eredita e lo fece tornare in difesa.
Era centrocampista avanzato non ricordi che era un grande rigorista e forte di testa.
Ad inizio cariera era molto simile a Teo Hernandez con molta cautela.

Si Di Bartolomei era quello che dici
Un grande calciatore molto sottovalutato dai club dalla Roma dal Milan e dalla stessa nazionale.
Aveva un sinistro che con i palloni duro e di cuoio di una volta romperebbe i guantoni a molti portieri.

Da 40 metri piegava le mani dei portieri. Roba che Mpappe' fa su rigore.
Al Milan lo ricordiamo con affetto
A Roma ricordano quella sfortunata serata di coppa dei campioni contro il Liverpool in casa.
Molti si rifiutarono di tirare il rigore, Falcao compreso.
Ma non lui,,,

Hatley era inglese, ma è un lapsus fridiano, non mi citare gli olandesi, non mi chiamare in causa loro,,,
Fortissimo di testa. Impressionante in elevazione.
Altro calciatore sottovaluatato, avebo 3 o 4 anni quando giocava nel Milan.
In quel tempo però il calcio non mi interessava, sono milanista solo per i tre olandesi, quando vuoi ho una carrellata di immagini strappalacrime.
Ma con pazienza....

15
Off Topic / Re:Serie A 2021/22
« il: Sabato 9 Ott 2021, 17:39:16 »

E se ben ricordo Dino Viola, l'allora Presidente della Roma, gli disse che avrebbe potuto riempire il contratto con qualunque cifra pur di prenderlo nella sua squadra.
Eppure rifiutò e ancora oggi, a ragione, è considerato una delle bandiere storiche del Milan e per me è incredibile pensare che un campione come lui non riuscì a trovare un posto da titolare nella Nazionale del 1982, chiuso da Scirea e dal giovane Collovati.


La Roma di Dino Viola del 1982/83 era uno squadrone mostruoso aveva un centrocampo incredibile, Agostino Di Bartolomei (uno dei calciatori italiani più sottovalutati della storia), Falcao, Prohaska, Chierico e Bruno Conti, con Baresi che allora ad inizio cariera era un centrocampista ( fu' Capello ad inventarlo come libero), sarebbe stata illegale.
Prima della partenza per i mondiali di Espagna 82' Viola chiamo' con se Bruno Conti e Paolo Roberto Falcao, dicendo loro di tornare da campione del Mondo.
Ci riusci' Conti,.
Baresi nel suo libro ha detto che il suo nome è famosissimo in Brasile, secondo solo a Paolo Rossi, nella lista degli italiani.
Nel suo ultimo mondiale, si ruppe il menisco nella partira di esordio contro l'Irlanda, tutti lo davano per spacciato, Sacchi non lo poteva sostituire con un altro italiano, durante la competizione in corso.
24 giorni, dopo ventiquattro giorni dopo dalla rottura del menisco fù' in campo per la finalissima contro il Brasile, come abbia fatto resta un mistero.
Ma non basta giocò una partita sontuasa annullando i vari Bebeto, Romario e Viola (cl).
Se scorri i video brasiliani su you tube ti rendi conto, che in Brasile Baresi è una vera leggenda, più che da noi dove lo ricoradano solo i milanisti.
E hanno visto solo una partita macchiata dall' errorre sul rigore.

Noi critichiamo i nostri cugini interisti ma nell'anno della retrocessione sul campo, San Siro era sempre pieno di Tifosi, in panchina avevavamo Castagner e loro ci presatrono, Pasinato, Aldo Serena e Canuti, e incredibile ricordare quell'anno di serie B, fu' fondamentale per le vittorie successive.
Questo lo posto perchè è molto caratteristico, forse non saprai visto che l'anno di serie b del milan è quasi inrovabile, in foto e filmati, ma quell'anno avevamo uno scozzese in campo, come Uncle Scrooge, sopprannominato lo squalo per la dentatura ora ti faccio vedere,...


nella Foto: Joe Jordan detto lo squalo.

Capito perchè lo chimamavano lo "squalo" a bocca aperta,


Pagine: [1]  2  3  ...  58 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.