Papersera.net

Altri argomenti => Non Solo Disney => Topic aperto da: MarcheseDelGrillo - Domenica 3 Ott 2004, 17:18:56

Titolo: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Domenica 3 Ott 2004, 17:18:56
Dunque, prendo spunto dal fatto che proprio in questi giorni è in edicola il classico del fumetto di Repubblica intitolato "Tex contro Mefisto", per aprire una discussione dedicata a Tex, una delle icone del fumetto popolare italiano.

Creato da Gianluigi Bonelli (testi) e da Aurelio Galeppini (disegni) nel lontano 1948, Tex passa nel giro di poco tempo dal ruolo di fuorilegge a quello di ranger, accompagnato quasi sempre nelle sue avventure da tre uomini, i suoi tre pard: Kit Carson, Tiger Jack (un indiano della tribù Navajo, al comando della quale è proprio Tex sotto il nome di "Aquila della Notte") e suo figlio Kit.
Nel 1958 Tex abbandona l'allora consueto formato "a striscia" che ne aveva caratterizzato i primi numeri, per passare a quello con cui lo vediamo (a parte alcuni piccoli cambiamenti) nelle edicole ancora ai nostri giorni: il classico formato "bonelliano".
A cavallo tra gli anni 60 e 70 si collocano le storie più riuscite (alcune delle quali dei veri CAPOLAVORI), comprese soprattutto fra i numeri 100 e 200 della serie ancora in edicola.

Attualmente Tex (arrivato al numero 527 della serie inedita) non se la passa benissimo: le storie, scritte ormai prevalentemente da Claudio Nizzi, danno tutte l'impressione di un dejà-vu, e oltretutto Tex e i suoi pards sembrano aver perso quello spirito che li caratterizzava nei tempi d'oro.
A tenre in alto Tex e la sua fama in questo periodo è quindi prevalentemente la "Nuova Ristampa", partita nel '96 e arrivata al numero 121, cioè nel pieno del periodo migliore del Tex di G. Bonelli.
Della collana Tex esistono inoltre altre due ristampe (entrambe molto più in là con la numerazione rispetto alla NR): Tex Tre Stelle, della quale sono usciti finora 488 numeri, e TuttoTex, arrivata al numero 402.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: collwyn - Lunedì 4 Ott 2004, 08:57:52
Gli unici numeri di Tex in cui riesco ad arrivare alla fine sono gli speciali (il Texone e il Maxi), per il resto di questo storico personaggio... mi annoia anche la copertina! ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Lunedì 4 Ott 2004, 21:56:15
Gli unici numeri di Tex in cui riesco ad arrivare alla fine sono gli speciali (il Texone e il Maxi)...


Quelli degli ultimi anni erano purtroppo abbastanza squallidi (secondo me l'unico salvabile è l'ultimo Texone, uscito a luglio)...
Proprio in questi giorni dovrebbe uscire il Maxi, ma non credo che lo comprerò! Ormai penso di dedicarmi unicamente alla Nuova Ristampa, e basta.
;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Lunedì 4 Ott 2004, 22:23:08

Quelli degli ultimi anni erano purtroppo abbastanza squallidi (secondo me l'unico salvabile è l'ultimo Texone, uscito a luglio)...
Proprio in questi giorni dovrebbe uscire il Maxi, ma non credo che lo comprerò! Ormai penso di dedicarmi unicamente alla Nuova Ristampa, e basta.
 ;)

Fai bene.... mi spiace dirlo, ma Nizzi o non ha capito il personaggio o non è in grado di scrivere delle storie per tex. Fatto sta che il suo tex non è più quello di bonelli padre, spesso anzi la sua presenza è quasi ininfluente, pensate ad una delle storie di nizzi con un qualsiasi altro anonimo cow boy al posto di tex e avrete la stessa storia! La recente avventura di Mefisto è forse il punto più basso, visto poi che Nizzi non sembra amare molto le storie "magiche" (perchè cavolo ha insistito tanto per scriverla, allora? >:(). Ed è un peccato perchè il parco disegnatori di tex è uno dei migliori della bonelli.
Meno male che c'è boselli che ogni tanto ci regala qualche perla.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Lunedì 4 Ott 2004, 22:57:48
In effetti è proprio questo il punto: Tex non è più Tex. Il personaggio col Nizzi degli ultimi anni (il "primo" Nizzi era ben altra cosa rispetto a quello attuale) è completamente cambiato, così come i suoi pards (soprattutto Carson, visto che Kit e Tiger sono quasi completamente scompasi nelle storie odierne). Probabilmente anche la censura ha contribuito alla decadenza di Tex, tanto che oggi storie come quelle del Classico di Repubblica (comunque anch'essa modificata per l'occasione! >:() non sarebbero più riproponibili (e qui vediamo che il problema non riguarda solo le storie Disney, purtroppo). Ma Nizzi comunque ha le sue colpe; il tex di Boselli infatti, pur distanziandosi da quello di Bonelli padre, convince sicuramente di più...almeno ha un carisma, cosa che manca del tutto ormai al Tex di Nizzi. Ne è una prova l'ultima storia scritta da Boselli (I Lupi Rossi, numeri 523-524-525), forse l'unica veramente apprezzabile tra quelle post-500.

Ed è un peccato perchè il parco disegnatori di tex è uno dei migliori della bonelli.


Verissimo, in particolare quel fenomeno di Claudio Villa (l'attuale copertinista)!


Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Giovedì 7 Ott 2004, 23:38:26
il tex di Boselli infatti, pur distanziandosi da quello di Bonelli padre, convince sicuramente di più...almeno ha un carisma, cosa che manca del tutto ormai al Tex di Nizzi.

Esattamente quello che volevo dire e non mi veniva ;D.
E poi boselli, al contrario di Nizzi (che, come hai detto tu, tende a farli sparire) sa valorizzare anche i comprimari, vedi la splendida storia sul passato di Carson.
Citazione
Verissimo, in particolare quel fenomeno di Claudio Villa (l'attuale copertinista)!

E se ripenso allo spreco della storia di mefisto.... 4-500 pagine di villa buttate (con quello che ci mette a disegnare!) :(.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Venerdì 8 Ott 2004, 14:47:31
Esattamente quello che volevo dire e non mi veniva ;D.
E poi boselli, al contrario di Nizzi (che, come hai detto tu, tende a farli sparire) sa valorizzare anche i comprimari, vedi la splendida storia sul passato di Carson.


Già, probabilmente la più bella scritta da Boselli per Tex.
A proposito... il numero della serie regolare in uscita in questi giorni vede il ritorno ai testi proprio di Boselli (con disegni di Letteri)! La storia è intitolata Il diadema indiano... Chissà!  ::)

Citazione
E se ripenso allo spreco della storia di mefisto.... 4-500 pagine di villa buttate (con quello che ci mette a disegnare!) .


Comunque quella storia, rivelatasi alla fine veramente deludente, era iniziata in maniera egregia... Peccato che sia andata via via scemando nel corso dei 4 albi!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Sabato 9 Ott 2004, 01:29:55
La storia è intitolata Il diadema indiano... Chissà!  ::)

Non l'ho ancora preso, ma spero fortemente che sia una buona storia.
Citazione
Comunque quella storia, rivelatasi alla fine veramente deludente, era iniziata in maniera egregia... Peccato che sia andata via via scemando nel corso dei 4 albi!

In effetti è andata bene fino a quando non si è entrati nel vivo dell'azione, con mefisto in persona da gestire, a quel punto nizzi è andato in bambola completamente!
Questa vicenda mi ricorda un pò quello che è successo a zagor con toninelli: bravo autore in generale, ma con lo spirito con la scure non fece altro che inanellare una storia piatta dietro l'altra, in una serie poi, come quella di zagor, sempre molto legata al fantastico! Ma non andiamo ot.... ;).
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Sabato 16 Ott 2004, 20:58:40
Non l'ho ancora preso, ma spero fortemente che sia una buona storia.


Letta oggi.
Secondo me è un'ottima storia, di stampo classicheggiante, che mi ha lasciata una gran voglia di sapere come va a finire...
Anche i disegni di Letteri (ormai sul viale del tramonto) non mi sono sembrati così male!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Sabato 16 Ott 2004, 21:05:43

Letta oggi.
Secondo me è un'ottima storia, di stampo classicheggiante, che mi ha lasciata una gran voglia di sapere come va a finire...

Benissimo :D. Purtroppo a me non piace leggere le storie a puntate (anche perchè non ricorderei quasi niente dopo un mese). Aspetto che sia completa e la leggo tutta insieme, quindi mi ci vorrà ancora un pò di tempo!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: conker - Domenica 17 Ott 2004, 12:01:08
di Tex ho diversi numeri (solo quelli disegnati da C.Villa) più qualche Texone (Milazzo,Kubert,Brindisi,De Angelis....) presi proprio per i disegnatori

le storie di Tex proprio non mi prendono proprio (sarà che il western non mi ha mai appassionato - eccezion fatta per i 2 film di Trinità e Lucky Luke ;D - )....molto meglio Magico Vento (soprattutto nella sua vena horror/soprannaturale piuttosto che quella politica che è un po' pesante)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: maghetto - Domenica 17 Ott 2004, 20:46:51
di Tex ho diversi numeri (solo quelli disegnati da C.Villa) più qualche Texone (Milazzo,Kubert,Brindisi,De Angelis....) presi proprio per i disegnatori


Claudio Villa è proprio in gamba...  ;D ;D

Dei Texoni che posseggo, i miei preferiti sono quelli di MAGNUS (::)) e BERNET... di quest'ultimo ho una tavola originale firmata dall'autore  ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Lunedì 18 Ott 2004, 14:50:11
Dei Texoni che posseggo, i miei preferiti sono quelli di MAGNUS (::))  


AARRGH! Lo cerco da un po'... ma finora niente! :(
E' uno di quelli che più mi piacerebbe avere!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: maghetto - Lunedì 18 Ott 2004, 14:59:18

AARRGH! Lo cerco da un po'... ma finora niente! :(
E' uno di quelli che più mi piacerebbe avere!


visto all'ultima Comiconvention di Milano alla modica cifra di 10 Euro...  ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Giovedì 30 Dic 2004, 22:06:42
Riesumo il topic per riportare una notizia apparsa sul Giornale della Sergio Bonelli editore: da Febbraio, con cadenza semestrale, verranno ristampati tutti i Texoni, in una nuova collana denominata Stella d'Oro.
*Qui* (http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbe_sommario?ID_giornale=24) per maggiori dettagli.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gorthan - Lunedì 3 Gen 2005, 13:02:21
Beh, direi che quelli di Buzzelli e Magnus me li prenderò...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: maghetto - Lunedì 3 Gen 2005, 19:34:01
Beh, direi che quelli di Buzzelli e Magnus me li prenderò...


...e "L'uomo di Atlanta" del mitico (almeno per me) JORDI BERNET :o :o :o

- hai per caso una tavola originale del Texone di Bernet?
- che domande! ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: paprog - Giovedì 10 Feb 2005, 16:49:04
 :( Salve ragazzi,
da pepito e tore passo a Tex, per dirvi cosa era successo dietro le quinte del ritorno di Mefisto, la trama della storia era scritta dal mitico Gianluigi "lo Zeus dei fumetti" e nascosto dallo stesso. L'unico a saper dov'era era Boselli che lo tirò fuori per poterlo scrivere lui purtroppo la storia fu passata nelle mani di Nizzi, col risultato che sapiamo, solo la prima parte è bella perchè è quasi tutta farina del sacco di Bonelli, ma il resto...mamma mia, ci sarebbe da chiedere l'aiuto di Pugacioff o..Blek Macigno!!
Personalmente aspetto l'ultimo texone perchè dovrebbe essere disegnato da un grande del fumetto argentino Garcia Seija ( scusate non riesco a scriver bene il nome ) l'autore di Helena di Robin Wood. Una volta ebbi il raro piacere di vedere in un libro riprodotta una tavola della sua riduzione dello spaghetti-western "Sole Rosso" con Bronson e Delon. Ho la bava alla bocca per l'attesa!
A presto                      ORA E SEMPRE Marco Pugacioff
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Giona - Giovedì 10 Feb 2005, 17:02:11
Benvenuto nel forum, Beppe... posso solo chiederti di rispettare un po' di più la punteggiatura? A leggere i tuoi post mi è venuto il fiatone... :P  ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Venerdì 18 Feb 2005, 10:20:49
Per chi fosse interessato, ieri è uscita la ristampa del primo Texone, quello disegnato da Buzzelli. Da segnalare dei nuovi e interessanti redazionali, e una veste leggermente più "elegante" dei normaili Texoni, con risvolti (tipo classici di Repubblica) in seconda e terza di copertina.
Fantastici i disegni! :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: maghetto - Venerdì 18 Feb 2005, 16:59:16
Fantastici i disegni! :)

Beh, Buzzelli non si discute!  ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Venerdì 11 Mar 2005, 19:22:13
Riporto da Comicus:

Durante la conferenza di presentazione della nuova maxiserie Bonelli Brad Barron, lo scrittore Tito Faraci ha rivelato di essere entrato nella scuderia degli scrittori di Tex Willer. Faraci ha dichiarato di essere al lavoro su una storia in due parti (di cui ha già completato la sceneggiatura della prima parte) che verrà disegnata dai fratelli Raul e Gianluca Cestaro. Citando le testuali parole dello scrittore il suo scopo sulla serie sarà quello di "rinnovare pur restando nella tradizione".

Titolo: Re: Tex
Inserito da: cucciolo - Martedì 29 Mar 2005, 09:23:15
 :-/Ciao ragazzi, sono tornato! E appena tornato che leggo: Tito Faraci scrive Tex! Lui che aveva scritto finora Cico e poc'altro. Mi viene in mente cosa diceva Il mitico Gianluigi Bonelli al figlio Sergio "Tu sei più bravo a scrivere le storie di Cico!" Comunque vediamo del resto dopo 10 anni e passa di storie di Nizzi TUTTI potrebbero esser più bravi di lui.
ORA & SEMPRE Marco
Titolo: Re: Tex
Inserito da: collwyn - Martedì 29 Mar 2005, 09:56:53
:-/... Tito Faraci scrive Tex! Lui che aveva scritto finora Cico e poc'altro...

Nick Raider, Magico Vento, Dylan Dog, Cico, Diabolik, Lupo Alberto, Topolino, Pk (e altro che di sicuro dimentico...) non li definirei esattamente "poc'altro"! ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Martedì 29 Mar 2005, 10:22:17
E anche Sergio Bonelli ha scritto qualcosa di più delle storie di Cico ;D.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gorthan - Martedì 29 Mar 2005, 11:40:10
Nick Raider, Magico Vento, Dylan Dog, Cico, Diabolik, Lupo Alberto, Topolino, Pk (e altro che di sicuro dimentico...) non li definirei esattamente "poc'altro"! ;D

L'Uomo Ragno? (Va beh... Dimenticanza concessa...  ::))
Alta Fedeltà?
Brad Barron? (deve ancora uscire...)
L'ultima battaglia? (Graphic Novel disneyana disegnata da Dan Bereton e che uscirà... Boh.)
MM?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Venerdì 15 Apr 2005, 23:49:49
Interessantissima intervista a Tito Faraci a *questo* (http://texunofficialsite.interfree.it/articoli/faraci_intervista.html) indirizzo!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Pacuvio - Sabato 16 Apr 2005, 11:09:51
Interessantissima intervista a Tito Faraci a *questo* (http://texunofficialsite.interfree.it/articoli/faraci_intervista.html) indirizzo!


Ma non c'e' nessuna speranza che Faraci scrivi ancora per la Disney?  :-/

Nell' intervista non ne parlava...

Ciao.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gorthan - Domenica 17 Apr 2005, 14:58:23
A quanto ne so sarebbe coinvolto in un progetto che non si sa nemmeno se debba partire...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: archimede - Domenica 17 Apr 2005, 18:59:07
tex è un fumetto di tutto rispetto anche se le ultime storie non le riesco proprio a leggere. in ogni caso, non è esattamente il mio genere...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Pacuvio - Lunedì 18 Apr 2005, 18:17:40
A quanto ne so sarebbe coinvolto in un progetto che non si sa nemmeno se debba partire...


Che progetto?

Ciao.
Titolo: Tex Willer
Inserito da: Paperinika - Venerdì 5 Gen 2007, 15:04:26
Qualcun'altro legge le avventure del ranger e dei suoi pards?
Io non sono una lettrice della rivista che esce in edicola, in verità, però ho quasi tutti gli Oscar Mondadori del personaggio, e li leggo anche abbastanza spesso: li trovo molto appassionanti, oltre che interessanti.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Alle - Venerdì 5 Gen 2007, 15:11:38
Allora a te come ad altri potrebbe interessare questa notizia (http://www.comicus.it/view.php?section=news&id=2659).
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Pegleg - Venerdì 5 Gen 2007, 15:39:30
Allora a te come ad altri potrebbe interessare questa notizia (http://www.comicus.it/view.php?section=news&id=2659).
Grazie! Non me lo perderò! :D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Venerdì 5 Gen 2007, 15:59:41
Allora a te come ad altri potrebbe interessare questa notizia (http://www.comicus.it/view.php?section=news&id=2659).

Interessante. La mia speranza, avendo già la Nuova Ristampa, è che l'iniziativa si presenti come una sorta di "Best Of Tex": una collana che ristampi a colori e in grande formato le migliori storie dei quasi 60 anni di vita editoriale del personaggio.
Nel caso si tratti invece dell'ennesima cronologica, comprerei solo i numeri che ritengo degni di un edizione più elegante e accurata. In pratica il "Best Of..." me lo farei da solo.
Certo che le nuove copertine di Villa realizzate per l'occasione attizzano parecchio (in allegato quella del primo numero)...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Pegleg - Sabato 6 Gen 2007, 16:04:16
Certo che le nuove copertine di Villa realizzate per l'occasione attizzano parecchio (in allegato quella del primo numero)...
Bellissima!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Lupo_de_Lupis - Domenica 7 Gen 2007, 21:47:52
Io la compro sicuro!!! :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Tek - Lunedì 8 Gen 2007, 22:13:31
Riporto da Comicus:

Durante la conferenza di presentazione della nuova maxiserie Bonelli Brad Barron, lo scrittore Tito Faraci ha rivelato di essere entrato nella scuderia degli scrittori di Tex Willer. Faraci ha dichiarato di essere al lavoro su una storia in due parti (di cui ha già completato la sceneggiatura della prima parte) che verrà disegnata dai fratelli Raul e Gianluca Cestaro. Citando le testuali parole dello scrittore il suo scopo sulla serie sarà quello di "rinnovare pur restando nella tradizione".


Non so se sia stato già detto o no, ma la prima doppia storia scritta da Tito Faraci uscirà nei mesi di Maggio/Giugno 2007.

Altre storie non sono previste per il 2007 ma solo per il 2008.

Sempre parlando di Tex ho sentito che quest'anno avremo, oltre alle due ristampe dei Texoni, altri DUE Texoni uno dei due di Corrado Mastantuono.
Sempre Mastantuono poi sta lavorando ad una storia scritta da Claudio Nizzi che dovrebbe uscire solo nel 2008.

Per quanto riguarda questa "Collezione storica a colori" se il prezzo è buono e le storie sono in ordine cronologico credo che ci penserò su poco e li prenderò tutti. Credo che comunque ogni volume contenga almeno due numeri della serie regolare e quindi sarà più o meno come la collana a fumetti uscita tra aprile e giugno 2006 "I Grandi Personaggi".
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 28 Gen 2007, 17:00:05
Qualcuno conosce il piano delle uscite dell'opera? Non lo trovo da nessuna parte... :-?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Domenica 28 Gen 2007, 18:26:16
Qualcuno conosce il piano delle uscite dell'opera? Non lo trovo da nessuna parte... :-?

Questo il sito ufficiale dell'iniziativa:
http://marketing.repubblica.it/TEX/index.html

La collana dovrebbe ristampare a colori ed in grande formato i primi 100/110 numeri di Tex gigante (la serie regolare ancora in edicola) in rigoroso ordine cronologico. Nota negativa: le tavole dei primi numeri abbondantemente censurate (gonnelle allungate, scollature dimezzate, dialoghi edulcorati, ecc.), come in tutte le ristampre precedenti.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 28 Gen 2007, 19:06:10
Sono capitata ieri in quel sito, ma ero in cerca di qualche altro dettaglio. Le uscite sono 50, ma il prezzo? E' top-secret? E' confermato che le uscite siano le prime in ordine cronologico? Sembrerebbe di si.
 :-/
Mi sa che dovrò proprio aspettare fino a giovedi per saperne di più...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Domenica 28 Gen 2007, 20:23:34
Sono capitata ieri in quel sito, ma ero in cerca di qualche altro dettaglio.  

Purtroppo (quasi) tutto quello che è dato sapere proviene da lì. Giovedì ne sapremo certamente di più, perlomeno riguardo al prezzo... :P
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 1 Feb 2007, 15:59:12
...novità? Io sono arrivata tardi, le copie erano tutte esaurite :(, spero nel miracolo di trovarlo domani da qualche altra parte...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Tyrrel - Giovedì 1 Feb 2007, 21:26:36
...novità? Io sono arrivata tardi, le copie erano tutte esaurite
Anch'io sono arrivato tardi... alle 7:40 ...  :(

Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Giovedì 1 Feb 2007, 21:39:23
...novità? Io sono arrivata tardi, le copie erano tutte esaurite :(, spero nel miracolo di trovarlo domani da qualche altra parte...

Domani credo che esca allegato all'Espresso, quindi non dovresti avere difficoltà a trovarlo...

Qualche info: i volumi sono 50, il prezzo è di 6,90 euro cadauno, le uscite sono settimanali. Il formato è tale e quale a quello dei Classici del Fumetto di Repubblica serie oro, con risvolti in seconda e terza di copertina. Il volume odierno raccoglie i primi 27 albi a striscia usciti nel '48, corrispondenti all'incirca ai primi due numeri del formato gigante (un po' meno, in verità). 30 pagine sono di articoli introduttivi, conditi però da qualche imprecisione.
I colori non sono malissimo, ma il b/n originale è decisamente meglio. Le tavole infine, come ampiamente annunciato, sono quelle "censurate" presenti in tutte le ristampe precedenti.

Personalmete credo di fermarmi a questa prima uscita, sia per il prezzo piuttosto alto (soprattutto considerando il numero delle uscite), sia perchè le storie le ho già. Magari recupererò qualcosa all'usato, sempre che le storie non siano spezzettate fra un albo e l'altro...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Sprea - Giovedì 1 Feb 2007, 23:57:19
I colori non sono malissimo, ma il b/n originale è decisamente meglio. Le tavole infine, come ampiamente annunciato, sono quelle "censurate" presenti in tutte le ristampe precedenti.

Insomma, meglio procurarsi i "Nuova ristampa", ho capito (ho iniziato a prenderlo dal numero 80).

Titolo: Re: Tex
Inserito da: Sprea - Venerdì 2 Feb 2007, 10:45:37
Domani credo che esca allegato all'Espresso, quindi non dovresti avere difficoltà a trovarlo...

Smentisco -__-
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Venerdì 2 Feb 2007, 18:23:06
Smentisco -__-

Beh poco male: fra qualche giorno le fumetterie abbonderanno magicamente di questi "numeri 1"... Peccato che triplicheranno il prezzo. ::)

Citazione
Insomma, meglio procurarsi i "Nuova ristampa"

Se non ti interessano queste discutibili pennellate di colore, decisamente si. :)

Titolo: Re: Tex
Inserito da: Sprea - Venerdì 2 Feb 2007, 18:24:36

Beh poco male: fra qualche giorno le fumetterie abbonderanno magicamente di questi "numeri 1"... Peccato che triplicheranno il prezzo. ::)

Magari lo triplicassero! (o anche centuplicassero)... 8-) Purtroppo invece si dovrà pagare, e l'unico motivo per cui prendevo questo numero uno era perché era gratis.

Citazione
Se non ti interessano queste discutibili pennellate di colore, decisamente si. :)

Non vedo come possano interessare a chicchessia 8-)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: MarcheseDelGrillo - Venerdì 2 Feb 2007, 18:31:53
Magari lo triplicassero! (o anche centuplicassero)... 8-) Purtroppo invece si dovrà pagare, e l'unico motivo per cui prendevo questo numero uno era perché era gratis.

Nel senso che triplicheranno il prezzo de La Repubblica, che però non ti daranno... 8-)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Venerdì 2 Mar 2007, 17:03:36

Magari recupererò qualcosa all'usato, sempre che le storie non siano spezzettate fra un albo e l'altro...
Questo, invece, è proprio un colpo basso.  >:(
Comunque, credo mi fermerò tra un mesetto, se non altro, per via del prezzo :'( (i colori non sono tanto male...)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Tyrrel - Martedì 1 Mag 2007, 18:06:53
(http://www.sergiobonellieditore.it/tex/archivio_arretrati_scheda_albo/cop/tex0558.jpg)  (http://www.sergiobonellieditore.it/auto/edicola?collana=1&collocazione=1#) (http://www.sergiobonellieditore.it/tex/archivio_arretrati_scheda_albo/add/tex0558_p.jpg)

Faccio crossposting di un mio post sul Brad Barron Forum per parlare del Tex n° 558 "Evasione", che segna l'esordio sulla più importante testata bonelliana per Tito Faraci.

Letto da tempo, anche se solo ora trovo il tempo per scrivere qualche riga; mi è piaciuto molto, una bella storia di Tex "on the road", alla ricerca del gruppo di criminali prima e della prigione di Agua Negra poi. Era da tanto che non leggevo una storia di Aquila della Notte, ma non sono bastate le prime vignette per reimmegermi nell'atmosfera, la stessa provata quando lessi i vecchi Tex di mio padre e dei miei zii.
Una storia che inizia in "media res" con i due rangers alle prese con una sparatoria in un Saloon nel tentativo di arrestare il criminale Frank Harterm che riuscirà a fuggire. Così inizia l'avventura di Tex e Kit, alla ricerca del criminale; avventura che prende una piega completamente diversa con il rapimento di Kit da parte del gruppo di Harterm. E qui si entra nel cuore della storia; da una parte Carson in mano ai banditi che non perde il suo spirito combattivo. Dall'altra Tex alla ricerca prima dell'amico e poi, dopo aver trovato il messaggio dove si chiede la scarcerazioe di Blount in cambio di Kit, della prigione. Una ricerca dove vediamo un Tex meno invicibile che in altre occasioni e più umano, vittima anch'egli di eventi sfortunati che non fanno che ritardare l'arrivo ad Agua Negra. Per fortuna poi le cose girano meglio, e all'arrivo alla prigione assistiamo a un Tex che va contro l'autorità e la legge pur di liberare Blount. Sicuramente non capita spesso che Tex vada contro la legge, ma nella storia questo non risulta per niente innaturale, anzi il modo in cui lo fa è in linea con la natura del personaggio.
La sceneggiatura, come già scritto da Mickey, è ottima, e un modello da seguire per chi volesse avvicinarsi a quest'arte: tutto è calcolato al centesimo e niente è stato lasciato al caso.
Conoscevo di nome Josè Ortiz ma non avevo ancora letto una storia da lui disegnata; beh, è stata una piacevole scoperta! Dei disegni davvero spettacolari, sia per quanto riguarda i personaggi che per i paesaggi della prateria americana e del deserto messicano. A mio avviso, uno dei migliori interpreti attuali del mondo di Aquila della Notte.


E tra qualche giorno esce "Minuti Contati", seconda parte della storia sempre disegnata da Josè Ortiz.
Titolo: Il fratello di Tex
Inserito da: raselli - Domenica 16 Dic 2007, 19:07:27
Qualcuno conosce questo individuo di cui ho solo sentito parlare   e sa dirmi se ci sono dei Tex dove posso anche vedere come è fatto?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Tyrrel - Lunedì 15 Set 2008, 11:43:28
Si vabbè, poi scordai, anche qui, di commentare la seconda parte della storia faraciana, "Minuti contati...

Comunque, riesumo il thread per informare che è in edicola il numero 575 della serie regolare (http://www.sergiobonellieditore.it/auto/alborist?collana=1&numero=575&subnum=0), Sul sentiero dei ricordi, un numero speciale sotto diversi punti di vista.
Innanzitutto trattasi del numero del sessantenario di Tex; e per l'occasione è stato deciso di realizzare un numero totalmente a colori, come in Bonelli si è soliti fare per i numeri centenari (100, 200, etc).
In secondo luogo, la storia scritta da Claudio Nizzi e disegnata da un davvero bravo Fabio Civitelli, riguarda un'avventura vissuta da Aquila della Notte in compagnia di Lylith, la moglie navajo scomparsa prematuramente; la particolarità consiste nel fatto che di quel periodo della vita di Tex si conoscono poche avventure, e la stessa Lylith è un personaggio comparso poche volte nelle avventure di Aquila della Notte, benché il suo ricordo riaffiori spesso. E per celebrare quest'occasione, Claudio Villa è stato autore di una copertina davvero bella e "anomala", visto che vi è rappresentato un Tex in un atteggiamento protettivo nei confronti di Lylith.
Dulcis in fundo, all'albo è allegato "Il massacro di Goldena", un romanzo western scritto nel 1951 dal papà di Tex, Gian Luigi Bonelli, che per l'occasione è stato ristampato con le illustrazioni di Aldo Di Gennaro.

Per chi desiderasse vedere delle anteprime:
http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_ago08/tex60.htm
http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_set08/goldena.htm
Titolo: Tex n.583
Inserito da: Atomino91 - Domenica 10 Mag 2009, 14:31:08
Missouri
testi:Faraci
Disegni:Mastantuono

Preso oggi e letto. Devo ammettere che gli ultimi due numeri non mi avevano entusiasmato,invece questa storia promette bene per il prosieguo il mese prossimo.Ottimi i disegni di Mastantuono,Faraci in buona forma. Cosa ne pensate?
Titolo: Re: Tex n.583
Inserito da: Malachia - Domenica 10 Mag 2009, 14:37:33
Non seguo Tex. Se è la prima storia del duo potrei anche pensare di acquistarlo.   :)
Titolo: tex
Inserito da: samueloski - Giovedì 4 Giu 2009, 14:53:40
vorrei sapere se tex e settimanale o mensile e quando viene publicato grazie  ;D
Titolo: Re: tex
Inserito da: piccolobush - Giovedì 4 Giu 2009, 15:00:42
vorrei sapere se tex e settimanale o mensile e quando viene publicato grazie  ;D
:-?
Comunque: mensile, una serie regolare più tre ristampe al mese (due tex nuova ristampa e un tex tre stelle), più speciali vari (texone, maxi tex, almanacco del west con zagor)
Titolo: Re: tex
Inserito da: samueloski - Giovedì 4 Giu 2009, 20:05:55
:-?
Comunque: mensile, una serie regolare più tre ristampe al mese (due tex nuova ristampa e un tex tre stelle), più speciali vari (texone, maxi tex, almanacco del west con zagor)

mi sai dire la data precisa di uscita?avrei un po di fretta :-[perchè sto per partire senza pc >:(
Titolo: Re: tex
Inserito da: piccolobush - Venerdì 5 Giu 2009, 09:36:29

mi sai dire la data precisa di uscita?avrei un po di fretta :-[perchè sto per partire senza pc >:(
La data precisa di un bonelli? Mah! sergio bonelli editore (http://www.sergiobonellieditore.com)
Titolo: Re: Tex n.583
Inserito da: FL0YD - Martedì 9 Giu 2009, 10:16:21
Missouri
testi:Faraci
Disegni:Mastantuono
Io compro Tex solo quando il disegnatore e/o lo scrittore sono dei miei pupilli... per cui questo numero l'avrei comprato volentieri, se non mi fosse sfuggito! cercherò di rimediare cercandolo in giro...
(ma guardando su internet ho visto che è Boselli, e non Faraci, l'autore dei testi!)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Bruce Banner - Martedì 9 Giu 2009, 11:13:49
Ottima storia quest'ultima disegnata da Mastantuono.E il mese prossimo c'e' Manfredi al debutto sulla serie regolare.Un buon periodo per Tex.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Miriam - Venerdì 13 Ago 2010, 19:12:49
allora ho una richiesta rivolta ai più esperti, mio nonno ha tutti i tex dal 1 a l'ultimo numero finora uscito, e mi chiedevo quanto possono valere? non so le condizioni ma credo siano in buone/ottime condizioni, ma prima dovrei accertarmene. grazie attendo risposte
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Venerdì 13 Ago 2010, 23:40:08
Allego un paio di link dove puoi farti un'idea:
http://www.tinosimonetti.it/7.htm
http://www.fantascienza.net/vegetti/Tex/2seriegigante.htm

In ogni caso una collezione completa di Tex non merita di essere venduta,leggilo. :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Miriam - Domenica 15 Ago 2010, 09:25:33
si lo so, ma a me quel genere di fumetto non piace, quindi credo sia impossibile che li leggerò. Comunque grazie per i link. ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: alec - Domenica 15 Ago 2010, 13:11:46
Io lo leggo di rado, perchè non amo il fumetto verista in genere. Ma Tex è un mito. Mi piace per ciò che rappresenta.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 15 Ago 2010, 22:00:09
Io lo leggo di rado, perchè non amo il fumetto verista in genere. Ma Tex è un mito. Mi piace per ciò che rappresenta.
Anche a me piace molto. E' un dei pochi fumetti extraDisney che mi appassiona. :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: cianfa88 - Martedì 17 Ago 2010, 16:22:25
Io ho letto una cinquantina di storie tra il numero 100 e 200 (quindi anni '60-'70 mi sembra). Quello che mi piace di Tex è la chiarezza della vicenda: si sa da subito chi sono i buoni e chi sono i cattivi, la trama è spiattellata subito senza che rimanga nascosta o incomprensibile, e procede senza divagazioni o trame parallele.
Nonostante alla fine le situazioni siano sempre quelle, Gian Luigi Bonelli aveva la grande capacità di presentarle come sempre diverse.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Papercarlo - Martedì 24 Ago 2010, 19:25:02
Mio papà li ha tutti. Io non l'ho mai letto, ma comincierò fra due mesi, in occasione del n. 600 (che, per tradizione, è a colori)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Mercoledì 25 Ago 2010, 23:47:49
si sa da subito chi sono i buoni e chi sono i cattivi, la trama è spiattellata subito senza che rimanga nascosta o incomprensibile, e procede senza divagazioni o trame parallele.
Nonostante alla fine le situazioni siano sempre quelle, Gian Luigi Bonelli aveva la grande capacità di presentarle come sempre diverse.
Mah,la prima parte del tuo post non è assolutamente vera,spesso e volentieri non si capisce subito chi siano i "buoni" e chi i "cattivi",inoltre la trama riserva ancor più sovente sorprese e colpi di scena.

Hai ragione invece sulla capacità di presentare situazioni con pochi sbocchi come sempre differenti,uno dei fattori principali del successo imperituro di Tex.

Papercarlo,se proprio non vuoi cominciare dal numero 1 parti dal 39,albo della seconda apparizione di Mefisto.

I primi 200 numeri hanno una qualità media strabiliante,parliamo del vero Tex di Gian Luigi Bonelli.
Particolarmente appetibile è anche il centinaio che va dal 301 al 400.

I numeri celebrativi a colori in genere non sono un granché,in 110 pagine di fumetto Tex risulta costretto.Tra i centenari il più riuscito è senza dubbio il 200,in ogni caso sono numeri che pagano dazio al ristretto numero di pagine in cui è compressa la storia.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: alec - Giovedì 26 Ago 2010, 13:14:01
Mio fratello è gelosissimo del suo mitico n° 100... ;)
Tex è un punto fermo per il fumetto italiano...altro che Diabolik! (del quale mi piace solo la sua macchina...ed Eva Kant!!)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: PaoloPapero - Giovedì 26 Ago 2010, 14:01:01
Puer possedendone un centocinquanta albi circa a me  Tex non mi ha mai fatto impazzire.IMO  bello e' il 200.ho ripreso a comperarlo con il 560 sino ad oggi.Una fatica leggerlo .....come arriva il 600,visto che i colorati li ho tutti,mi sa' che smetto di nuovo l'acquisto. ::)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Giovedì 26 Ago 2010, 15:18:15
Paolo,hai scelto il periodo peggiore per collezionare Tex,il centinaio che va dal 500 al 599 è il peggiore della serie. :)
Se hai intenzione di dare una seconda chance,vai dritto sul quindicinale Nuova Ristampa,giunto al numero 262.Di questa ristampa inoltre sono disponibili tutti gli arretrati allo stesso prezzo odierno di copertina.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: alec - Giovedì 26 Ago 2010, 16:13:26
Quelli firmati da Bonelli Sr./Galeppini, anche se lo stile di quest'ultimo non era perfetto, sono i migliori. Tex è molto somigliante a Gary Cooper. Poi, diventa un po' troppo "mascelluto". Gli episodi con Mefisto e Yama (il figlio di Mefisto) sono dei classici autentici. Qui si esce dai "soliti" schemi western. Che atmosfera! ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: PaoloPapero - Venerdì 27 Ago 2010, 13:51:57
Ciao Gatecrasher
scusa se ti ho offeso il tuo sacro Tex non volevo  ;D
ne ho letti tanti della serie 70/400 circa ,anche a prestito,ma a me proprio non mi ha mai scaldato il cuore il ranger.Se devo proprio scegliere ho simpatia per Carson e Tiger Jack.
Comunque non e' da buttare di sicuro anzi,Tex e' un mito della letteratura fumettistica italiana,lo riconosco.E le due storie che mi piacciono molto sono quella del 200 ,SantaCruz(bella,bellissima,la lessi da piccolo e il fantasma di Padre MAtias mi impauriva da matti quando leggevo la storia )e Il Passato di Carson.
salutoni  e a presto
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Martedì 31 Ago 2010, 17:12:41
Quelli firmati da Bonelli Sr./Galeppini, anche se lo stile di quest'ultimo non era perfetto, sono i migliori.
Come si fa a dire che lo stile di Galep non era perfetto? E' un discorso privo di senso dal momento che parliamo del creatore grafico di Tex.

Paolo,Il passato di Carson è senza dubbio una delle storie più belle in assoluto. :)
Disponibile anche in un Oscar Mondadori.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: PaoloPapero - Mercoledì 1 Set 2010, 14:36:03
E a ottobre il 600 di Tex tutto a colori.Non vedo l'ora che esca sperando anche nell'uscita di Nizzi dalla serie ,che ne dici Gate?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Mercoledì 1 Set 2010, 14:55:37
Nizzi ha scritto una mole enorme di storie fantastiche,ma il fatto di essere praticamente l'unico sceneggiatore della serie per lungo tempo l'ha pagato prima con un blocco creativo,poi scrivendo troppe storie mediocri.
Adesso c'è finalmente un serio ricambio,Nizzi ha già concluso il suo lavoro con Tex,le prossime che usciranno saranno le sue ultime.

Dal numero 600 non aspettarti granché,come ho già scritto i numeri centenari non hanno mai ospitato storie memorabili,causa l'esiguo numero di pagine.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: PaoloPapero - Mercoledì 1 Set 2010, 22:49:53
dalla storia del 600 hai ragione tu ,i numeri centenari non brillano di certo per bellezza delle stesse,a parte IMO ,il 200.E' che i numeri centenari di Tex li ho tutti e ora aspetto con ansia quest'ultimo.In un'altro forum leggevo dei dubbi in merito all'uscita di scena dalla serie di Nizzi(anche se era un massacro,giusto, di commenti negativi per lui per ogni sua storia che pubblicavano) e al previsto affidamento delle sceneggiature al quartetto Boselli,Faraci,Ruju,Manfredi.Su Boselli  per me ormai si va' sul velluto,gli altri tre mi sembra che dalle ultime storie pubblicate tutto sommato si leggono bene,strano che sorgano questi dubbi.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: alec - Mercoledì 1 Set 2010, 23:20:26
Come si fa a dire che lo stile di Galep non era perfetto? E' un discorso privo di senso dal momento che parliamo del creatore grafico di Tex.

Paolo,Il passato di Carson è senza dubbio una delle storie più belle in assoluto. :)
Disponibile anche in un Oscar Mondadori.
Talvolta la fisionomia di Tex nei disegni del Galep mutava da tavola a tavola (specie nelle prime storie), ma è quello originale e più affascinante.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: andrea_89 - Lunedì 4 Ott 2010, 19:07:19
Dunque, prendo spunto dal fatto che proprio in questi giorni è in edicola il classico del fumetto di Repubblica intitolato "Tex contro Mefisto", per aprire una discussione dedicata a Tex, una delle icone del fumetto popolare italiano.

Creato da Gianluigi Bonelli (testi) e da Aurelio Galeppini (disegni) nel lontano 1948, Tex passa nel giro di poco tempo dal ruolo di fuorilegge a quello di ranger, accompagnato quasi sempre nelle sue avventure da tre uomini, i suoi tre pard: Kit Carson, Tiger Jack (un indiano della tribù Navajo, al comando della quale è proprio Tex sotto il nome di "Aquila della Notte") e suo figlio Kit.
Nel 1958 Tex abbandona l'allora consueto formato "a striscia" che ne aveva caratterizzato i primi numeri, per passare a quello con cui lo vediamo (a parte alcuni piccoli cambiamenti) nelle edicole ancora ai nostri giorni: il classico formato "bonelliano".
A cavallo tra gli anni 60 e 70 si collocano le storie più riuscite (alcune delle quali dei veri CAPOLAVORI), comprese soprattutto fra i numeri 100 e 200 della serie ancora in edicola.

Attualmente Tex (arrivato al numero 527 della serie inedita) non se la passa benissimo: le storie, scritte ormai prevalentemente da Claudio Nizzi, danno tutte l'impressione di un dejà-vu, e oltretutto Tex e i suoi pards sembrano aver perso quello spirito che li caratterizzava nei tempi d'oro.
A tenre in alto Tex e la sua fama in questo periodo è quindi prevalentemente la "Nuova Ristampa", partita nel '96 e arrivata al numero 121, cioè nel pieno del periodo migliore del Tex di G. Bonelli.
Della collana Tex esistono inoltre altre due ristampe (entrambe molto più in là con la numerazione rispetto alla NR): Tex Tre Stelle, della quale sono usciti finora 488 numeri, e TuttoTex, arrivata al numero 402.

io sono un grande appassionato di tex, non ne ho tanti, solo 80-90, oggi in biblioteca ho sfogliato il numero 1 de "la repubblica" tex contro mefisto, nella prefazione si diceva che era una gran cosa perchè c'era il colore, e questo agli appassionati di tex piace.
Bè, io devo dire che non ho nemmeno letto la prima riga della prima vignetta !!! non mi è piaciuto per niente questo colore, preferisco di gran lunga il bianco e nero
Titolo: Re: Tex
Inserito da: PaoloPapero - Mercoledì 6 Ott 2010, 13:35:28
Concordo,Tex e' nato in bianco e nero ,il colore non gli dona proprio.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: andrea_89 - Giovedì 7 Ott 2010, 22:57:26
Concordo,Tex e' nato in bianco e nero ,il colore non gli dona proprio.

ho trovato che in bianco e nero il fumetto ha più profondità, invece con il colore non c'è la stessa magia, non riesci a calarti nella storia, tuttavia credo che siamo in pochi a pensarla in questo modo, la bonelli continua a far fortuna sugli albi dell'espresso e persino il numero 600 è stato stampato a colori
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Venerdì 8 Ott 2010, 11:45:10

ho trovato che in bianco e nero il fumetto ha più profondità, invece con il colore non c'è la stessa magia, non riesci a calarti nella storia, tuttavia credo che siamo in pochi a pensarla in questo modo, la bonelli continua a far fortuna sugli albi dell'espresso e persino il numero 600 è stato stampato a colori

Premesso che anche io condivido le valutazioni sul b/n, c'è da dire che ogni numero "cento" è stato a colori. Gli albi dell'Espresso hanno però rovinato la sorpresa per questi traguardi ogni cento numeri :(
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Venerdì 8 Ott 2010, 13:00:07
Gli albi dell'Espresso hanno però rovinato la sorpresa per questi traguardi ogni cento numeri :(
Cioè?
In ogni caso questo è il miglior centenario assieme al 200.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Venerdì 8 Ott 2010, 13:29:13
Intendevo che con cinquecento storie colorate, la bellezza di trovarsi un albo a colori per il centenario è (quasi) del tutto perduta. Ma alla Bonelli è convenuto, e quindi....
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Venerdì 8 Ott 2010, 14:10:25
Intendevo che con cinquecento storie colorate, la bellezza di trovarsi un albo a colori per il centenario è (quasi) del tutto perduta. Ma alla Bonelli è convenuto, e quindi....
Beh,questo può essere vero,ma non vedo le due cose in contrapposizione.Io stesso compro la serie di Repubblica (a 200 mi fermo però,sembra continui per altri venti numeri),ma chissà quando li leggerò,ho già tanti arretrati dell'inedito ed il nuova ristampa.

E' convenuto alla Bonelli e soprattutto al gruppo Repubblica - L'Espresso,70.000 copie a settimana in un momento storico come l'attuale sono una cifra più che considerevole.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Franka - Venerdì 8 Ott 2010, 14:18:59
Io stesso compro la serie di Repubblica (a 200 mi fermo però,sembra continui per altri venti numeri...
Fino a non molto tempo fa la mia edicolante non sapeva neanche di quanti numeri fosse composta la serie, poi mi ha detto 200.
Tu dici altri 20?
Ma la "collezione storica" arriva fino a che periodo?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Domenica 10 Ott 2010, 11:52:17
Inizialmente dovevano essere 50 volumi,poi 80,quindi 100,150 ed è di poche settimane fa l'ulteriore prolungamento a 200.Adesso sembrerebbe che vadano avanti con altri venti uscite,non è che lo dico io,è una voce insistente degli ultimi tempi e non mi sorprenderebbe affatto.
Col numero 200 si arriverà a stampare il 504 (ovvero l'ultima apparizione di Mefisto) della serie regolare.

Hanno avuto un successo enorme e quindi il gruppo Repubblica - L'Espresso cerca di monetizzare il più possibile.Calcolate sei euro e 90 per 300.000 copie scarse mensili,sono cifre ragguardevoli a dir poco.
Prezzo esagerato perché parliamo di volumi di rapido deterioramento.Fossero stati cartonati i quasi sette euro avrebbero un senso.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: PaoloPapero - Sabato 6 Nov 2010, 12:25:34
Ne approfitto per segnalare che nel num.601 di Tex il buon Setgione annuncia che ci saranno(se non ricordo male perche' non ho l'albo sotto mano) che le uscite del Tex di repubblica continuano per altri 30 numeri quasi a pareggiare la numerazione in edicola perche'......i soldi son soldi,riassumendo il pensiero dell'editore.
In compenso io volevo fermarmi all'acquisto dell'albo del ranger al 600,poi ho visto che l'albo successivo era/e' di Boselli/MAstrantuono e non ho potuto fare a meno di acquistarlo.HO fatto bene la storia e' bella e i disegni sublimi.Mastrantuono e' veramente bravo,anzi un dio del disegno!,IMO toglie quell'aria da bravo ragazzo a Tex e lo trasforma nel piu' duro dei duri.Ottimo!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 6 Nov 2010, 16:32:29

io sono un grande appassionato di tex, non ne ho tanti, solo 80-90, oggi in biblioteca ho sfogliato il numero 1 de "la repubblica" tex contro mefisto, nella prefazione si diceva che era una gran cosa perchè c'era il colore, e questo agli appassionati di tex piace.
Bè, io devo dire che non ho nemmeno letto la prima riga della prima vignetta !!! non mi è piaciuto per niente questo colore, preferisco di gran lunga il bianco e nero
Eh si, il colore sulle storie di Tex stona non poco. Quando presi i primi albi della collezione storica (mi sono fermata subito a 12) feci non poca fatica per abituarmi a vedere quelle tavole colorate... e ancora adesso preferisco centomila volte il b/n.

Per rispondere a Franka: ho una mezza idea che "collezione storica" faccia tanto "gli anni d'oro di Topolino", cioè sia un titolo messo a caso per attirare, e il fatto di posticipare poco a poco la fine della collana credo lo confermi. Ovvio poi che le prime avventure firmate Bonelli-Galep siano assolutamente stupende, anche solo per i disegni, ma credo che l'epoca "d'oro" propriamente detta abbracci circa i primi 200 numeri della seconda serie gigante, la stessa che è in edicola ancora oggi. ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Lunedì 8 Nov 2010, 16:02:40
Eh si, il colore sulle storie di Tex stona non poco. Quando presi i primi albi della collezione storica (mi sono fermata subito a 12) feci non poca fatica per abituarmi a vedere quelle tavole colorate... e ancora adesso preferisco centomila volte il b/n.

Per rispondere a Franka: ho una mezza idea che "collezione storica" faccia tanto "gli anni d'oro di Topolino", cioè sia un titolo messo a caso per attirare, e il fatto di posticipare poco a poco la fine della collana credo lo confermi. Ovvio poi che le prime avventure firmate Bonelli-Galep siano assolutamente stupende, anche solo per i disegni, ma credo che l'epoca "d'oro" propriamente detta abbracci circa i primi 200 numeri della seconda serie gigante, la stessa che è in edicola ancora oggi. ;)
D'accordo sul discorso colore,Tex è un fumetto che rende al massimo col classico bianco e nero.

Il titolo "collezione storica" si spiega semplicemente col fatto che si tratta di una ristampa cronologica a colori dell'intero corpus texiano,i vari posticipi alla fine della collana non c'entrano:questi sono dovuti ad un discorso esclusivamente economico,ne ho avuto conferma da Luca Raffaelli e Claudio Villa in occasione di Romics.
I volumi in allegato a Repubblica hanno avuto un successo di gran lunga superiore alle aspettative,così di posticipo in posticipo la collezione a colori arriverà quasi ad affiancare la serie regolare.
In un'epoca nella quale i fumetti-per non parlare di quotidiani e periodici-vendono pochissimo,Tex rappresenta una felice eccezione.
L'inedito vende circa 220.000 copie mensili,ed anche le ristampe (Tre stelle,Tutto Tex e Nuova Ristampa) vanno benone.


Inizialmente erano previsti 50 volumi,poi 80,quindi 100,150,200 e siamo giunti adesso al termine di 236.

Con epoca d'oro si intendono i primi 200 numeri circa della regolare,in ogni caso le strisce sono state ristampate per intero negli albi che vanno dall'1 (La mano rossa) al 96.

La qualità resta tuttavia altissima perlomeno fino al numero 400,i centinai 201-300 e 301-400 sono stratosferici.
Titolo: Tex n.5
Inserito da: matwu - Domenica 12 Dic 2010, 20:15:25
Ragazzi ho bisogno del vostro aiuto.

Quanto vale più o meno il numero 5 di tex 2° serie?
Titolo: Re: Tex n.5
Inserito da: Gatecrasher - Domenica 12 Dic 2010, 20:50:21
Non ha alcun valore collezionistico.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: gongoro72 - Mercoledì 10 Ago 2011, 00:24:49
Citazione da: Babongo link=1193576647/180#181 date=1312919396
"TEX" NON é CASO AL PRIMO POSTO...GLI UTENTI DI NICCHIA CHE COMPRONO QUEL PRODOTTO SI RICONOSCONO IN UN FUMETTO CHE DA LUSTRI è RIMASTO FEDELE A SE STESSO SENZA SEGUIRE LE MODE DEL MOMENTO.


dato che è al primo posto, non credo si tratti di un prodotto di NICCHIA.
Ha dalla sua il fatto di avere i migliori disegnatori italiani e non (o almeno alcuni dei migliori), e, almeno ultimamente gli sceneggiatori non sono da meno.

Mettere la pubblicità, nonostante il sicuro ritorno economico, vorrebbe dire rinunciare ad alcuni lettori dello zoccolo duro (ma voi ce li vedete i Bonelli con delle pagine di pubblicità?)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 10 Ago 2011, 00:49:43
Citazione da: Babongo link=1193576647/180#181 date=1312919396
continua da 60 anni ad uscire in edicola nello stesso formato..con le pagine in bianco e nero...

Ma perche forse Sergio Bonelli non può permettersi di colorare  e plastificare le pagine
Mi sa che non hai letto l'editoriale del sergione sul numero di tex in edicola attualmente, nè hai dato uno sguardo in edicola recentemente, quando ci sono i soldi in ballo non esistono certezze granitiche ;) (quantunque bonelli sia probabilmente l'editore più attento ai suoi lettori)

Ma poi scusa, tex un fumetto di nicchia? Ha quattro uscite mensili più una serie di uscite annuali/semestrali, più una serie di iniziative collaterali (quella con repubblica continuerà ancora seppur in un altro formato), se si potessero fare le proporzioni tra testate tanto diverse probabilmente si vedrebbe che vende più di topolino!
E comunque non lasciarti ingannare dalle apparenze, la bonelli è meno immobile di quel che sembri (i videogiochi con i loro personaggi usciti almeno 15 anni fa e lo sconfinamento sulle riviste "d'autore", quando ancora esistevano sono giusto due esempi tra i tanti)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 10 Ago 2011, 11:01:50
Citazione da: piccolobush link=1193576647/180#183 date=1312930183
Mi sa che non hai letto l'editoriale del sergione sul numero di tex in edicola attualmente, nè hai dato uno sguardo in edicola recentemente, quando ci sono i soldi in ballo non esistono certezze granitiche ;) (quantunque bonelli sia probabilmente l'editore più attento ai suoi lettori)

Ma poi scusa, tex un fumetto di nicchia? Ha quattro uscite mensili più una serie di uscite annuali/semestrali, più una serie di iniziative collaterali (quella con repubblica continuerà ancora seppur in un altro formato), se si potessero fare le proporzioni tra testate tanto diverse probabilmente si vedrebbe che vende più di topolino!
E comunque non lasciarti ingannare dalle apparenze, la bonelli è meno immobile di quel che sembri (i videogiochi con i loro personaggi usciti almeno 15 anni fa e lo sconfinamento sulle riviste "d'autore", quando ancora esistevano sono giusto due esempi tra i tanti)
In realtà, delle quattro uscite mensili, tre sono ristampe. ;)
In compenso proprio qualche giorno fa è uscito il primo numero di una nuova collana... il Color Tex (il nome fa schifo, ma è sostanzialmente una collana annuale dallo stesso formato... però a colori). Anche lì, evidentemente, ogni tanto innovano... ::)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 10 Ago 2011, 14:54:34
Citazione da: Paperinika link=1193576647/180#184 date=1312966910
In realtà, delle quattro uscite mensili, tre sono ristampe. ;)
Lo so, seguo tex ;) quello che volevo dire è che un fumetto che conta quattro uscite mensili, a maggior ragione se sono ristampe, non è proprio di nicchia!

Citazione
In compenso proprio qualche giorno fa è uscito il primo numero di una nuova collana... il Color Tex (il nome fa schifo, ma è sostanzialmente una collana annuale dallo stesso formato... però a colori). Anche lì, evidentemente, ogni tanto innovano... ::)

E infatti è di quello (e non solo) che parla bonelli nell'editoriale a cui accennavo ;)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 10 Ago 2011, 17:25:04
Citazione da: piccolobush link=1193576647/180#186 date=1312980874
E infatti è di quello (e non solo) che parla bonelli nell'editoriale a cui accennavo ;)
In effetti lo immaginavo, ma non avendolo ancora letto ho voluto andare sul sicuro. :)
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Babongo - Mercoledì 10 Ago 2011, 23:18:18
No no ho letto l'editoriale di Sergio Bonelli.. perchè non lo compro da molto tempo... ma penso che le edizioni colorate celebrative ad esempio Tex numero 600 vengano usate come sondaggio...per saggiare il gusto dei lettori sull' uso dei colori.

Poi appunto perchè ha (1 più 3) testate mensili può essere eccome se non paragonato a topolino che è un settimanale

Un prodotto di Nicchia ? non sapevo ci fosserò tanti appasionati di Tex su questo sito.... Io quando andavo in edicola a comprarlo...mi sentivo sempre dire.....: ma va la leggi Tex....come mio nonno...ormai il genere western è fuori di moda. (Intendevo di nicchia il genere)

Poi aggiungo il sito della Bonelli è da esempio!! (semplicità e praticità)

Mentre il sito Disney è un "guazzabuglio"

Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Lazzy - Giovedì 11 Ago 2011, 11:49:11
Da me invece Tex è molto apprezzato :), molto più del topo, comunque... [smiley=decisamenteOT.gif]
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Dialga - Giovedì 11 Ago 2011, 12:48:40
Citazione da: Cesare link=1193576647/180#192 date=1313056151
Da me invece Tex è molto apprezzato :), molto più del topo, comunque... [smiley=decisamenteOT.gif]
Non è che sia così, cioè apprezzato o non apprezzato... Da tutte le statistiche che ho visto e tutte le informazioni che raccolto da gente che leggeva fumetti molto tempo fa, Tex è sempre stato il fumetto più amato e più apprezzato.... Dobbiamo ammetterlo, anche se il mio fumetto preferito è e sarà sempre Topolino, da quando l'ho visto per la prima volta a 4 anni: sono stato affascinato di leggere storie con immagini di topi e paperi... Ho anche provato da piccolo a imbattermi in Tex: non ho superato le 3 pagine e mi sono inchiodato, perchè non mi piaceva come modello... Anche voi la pensate così, vero?... Dovrebbe esserlo, dato che in questo forum siamo tutti fan dei fumetti disney...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 11 Ago 2011, 13:19:06
Citazione da: Dialga link=1193576647/180#193 date=1313059720
perchè non mi piaceva come modello... Anche voi la pensate così, vero?... Dovrebbe esserlo, dato che in questo forum siamo tutti fan dei fumetti disney...
:o
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Zangief - Giovedì 11 Ago 2011, 13:36:15
Citazione da: Dialga link=1193576647/180#193 date=1313059720
Non è che sia così, cioè apprezzato o non apprezzato... Da tutte le statistiche che ho visto e tutte le informazioni che raccolto da gente che leggeva fumetti molto tempo fa, Tex è sempre stato il fumetto più amato e più apprezzato.... Dobbiamo ammetterlo, anche se il mio fumetto preferito è e sarà sempre Topolino, da quando l'ho visto per la prima volta a 4 anni: sono stato affascinato di leggere storie con immagini di topi e paperi... Ho anche provato da piccolo a imbattermi in Tex: non ho superato le 3 pagine e mi sono inchiodato, perchè non mi piaceva come modello... Anche voi la pensate così, vero?

No.
Io ho sempre letto fumetti di ogni genere. Anzi, oltre a Topolino ricordo che uno dei primi fumetti che lessi fu Zagor, la prima storia di Hellingen. Mi conquistò subito.
Essere fan dei fumetti disney non significa mica schifare il resto. Anzi, da lettore onnivoro spesso fatico a comprendere la mentalità chiusa dei lettori "monocasa" o "monotestata". E le polemiche conseguenti tra "manghisti" contro "supereroisti", "bonelliani" contro "bedeisti" e trivialità simili. Finché una storia è scritta bene e mi suscita interesse/curiosità/risate/QUALSIASI COSA MI PIACCIA, la leggo.
Però temo che siamo off-topic da un bel po' ormai. :P
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dippy Dawg - Giovedì 11 Ago 2011, 13:51:07
Citazione da: Zangief link=1313011099/0#4 date=1313062575
Anzi, oltre a Topolino ricordo che uno dei primi fumetti che lessi fu Zagor, la prima storia di Hellingen. Mi conquistò subito.
Tex mi piace poco, Zagor per niente! Ciò non toglie che...

Citazione da: Zangief link=1313011099/0#4 date=1313062575
Essere fan dei fumetti disney non significa mica schifare il resto. Anzi, da lettore onnivoro spesso fatico a comprendere la mentalità chiusa dei lettori "monocasa" o "monotestata". E le polemiche conseguenti tra "manghisti" contro "supereroisti", "bonelliani" contro "bedeisti" e trivialità simili. Finché una storia è scritta bene e mi suscita interesse/curiosità/risate/QUALSIASI COSA MI PIACCIA, la leggo.
...io sia totalmente e assolutamente d'accordo con quello che hai scritto! :)
(Naturalmente, lo stesso discorso vale anche per altre cose, come la musica...)

Citazione da: Zangief link=1313011099/0#4 date=1313062575
Però temo che siamo off-topic da un bel po' ormai. :P
Stavo per scrivere "pazienza: è Ferragosto, topic mio non ti conosco!", ma vedo che Paperinika ha provveduto!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 11 Ago 2011, 13:52:00
Anche voi la pensate così, vero?... Dovrebbe esserlo, dato che in questo forum siamo tutti fan dei fumetti disney...
Non vedo per quale motivo una volta che si leggono i fumetti Disney non si dovrebbero apprezzare anche altri generi di fumetti.
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: piccolobush - Giovedì 11 Ago 2011, 16:07:36
Anche voi la pensate così, vero?... Dovrebbe esserlo, dato che in questo forum siamo tutti fan dei fumetti disney...
Come hanno già risposto gli altri, amare un tipo di fumetti non implica non poterne amare altri, tu guardi solo i film di harry potter (esempio, sia chiaro)?
Personalmente leggo quasi di tutto in ambito fumettistico. Certo se qualcosa non mi piace o non è nelle mie corde la evito, però perchè togliersi il piacere di tanta bella roba che c'è in giro in nome di un integralismo disneyano che non ha senso? Anzi spicciati anche tu, hai 15 anni, se non cominci ora a fare il grande salto rischi di non farlo più ;) Puoi cominciare con qualche bonellide (ergo, non solo bonelli), costano poco e tra le tante serie ce ne sarà qualcuna che ti piace!
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Babongo - Venerdì 12 Ago 2011, 01:00:43
Dobbiamo ammetterlo, anche se il mio fumetto preferito è e sarà sempre Topolino, da quando l'ho visto per la prima volta a 4 anni: sono stato affascinato di leggere storie con immagini di topi e paperi...

Leggere non è per tutti.... e per pochi.....e quei "pochi" una volta iniziavano da Topolino.....
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Gatecrasher - Venerdì 19 Ago 2011, 23:04:23
Ma poi scusa, tex un fumetto di nicchia? Ha quattro uscite mensili più una serie di uscite annuali/semestrali, più una serie di iniziative collaterali (quella con repubblica continuerà ancora seppur in un altro formato), se si potessero fare le proporzioni tra testate tanto diverse probabilmente si vedrebbe che vende più di topolino!
Cinque uscite mensili,Tex Nuova Ristampa è quindicinale. :)
Tra l'altro il fatto che oltre all'inedito escano così tante ristampe la dice lunga sulla richiesta del pubblico,altro che nicchia.
Solo l'inedito vende 230.000 copie mensili,che per il mercato odierno sono una cifra straordinaria.
Per non parlare della Collezione Storica a colori in allegato a Repubblica,che ha avuto un successo tale da "costringere" Bonelli a smentirsi in più occasioni nel prolungare la collana fino a raggiungere la serie regolare,ed una volta terminata quest'ultima riprendere l'andazzo con i Texoni (da settembre).

qualche giorno fa è uscito il primo numero di una nuova collana... il Color Tex (il nome fa schifo, ma è sostanzialmente una collana annuale dallo stesso formato... però a colori). Anche lì, evidentemente, ogni tanto innovano... ::)
Non si tratta di innovare o meno,Tex rende infinitamente di più in bianco e nero...
Titolo: Re: Tiratura Topolino
Inserito da: Paperinika - Venerdì 19 Ago 2011, 23:31:14
Tex rende infinitamente di più in bianco e nero...
Assolutamente d'accordo, anche se la colorazione è accettabile. Mi è piaciuta molto di meno quella dei volumi di Repubblica.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Domenica 21 Ago 2011, 16:26:49
Pessima la colorazione dei volumi di Repubblica,sono d'accordo.
Ma se questo è giustificabile per una pubblicazione settimanale che quindi doveva sottostare a dei ritmi di stampa piuttosto serrati,non lo è altrettanto nel caso del Color Tex,ovvero una pubblicazione annuale che dovrebbe fare del colore (nomen omen?) il suo fiore all'occhiello.
Invece basta fare un confronto col Dylan Dog Color Fest per rendersi conto della differenza.

Del resto in redazione fanno leva sul fatto che lo zoccolo duro texiano comprerà il ranger a prescindere,e non è un ragionamento sbagliato.

Col tempo dovranno però ravvedersi,almeno in parte.

PS non so quanto venda il Topo attualmente,ma credo che Tex in proporzione non abbia rivali,è di gran lunga il più venduto in Italia.

PPS più che il Color Tex mi sento di consigliare il Texone uscito a giugno,perlomeno qui a Roma in molte edicole si trova ancora.Storia entusiasmante a firma Manfredi,e disegni eccellenti di Gomez.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 21 Ago 2011, 17:23:01
PPS più che il Color Tex mi sento di consigliare il Texone uscito a giugno,perlomeno qui a Roma in molte edicole si trova ancora.Storia entusiasmante a firma Manfredi,e disegni eccellenti di Gomez.
Preso ma non ancora letto (anche se vedo che ne parlano molto bene). D'altro canto sto cercando di recuperare i numeri precedenti, sia dei Texoni sia dei Maxi Tex.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Domenica 21 Ago 2011, 19:45:30
Da settembre i Texoni usciranno a colori assieme a Repubblica-infatti la serie regolare è stata raggiunta-il mio consiglio però è di recuperarli nella loro versione 'standard',in questo modo avrai modo di apprezzare appieno i disegni dei tanti maestri del fumetto che si sono dilettati con le 240 pagine del celebre formato.

Inoltre vengono ripubblicati semestralmente dalla Bonelli nella ristampa Stella D'Oro,il problema è che sei capitata un po' male perché il prossimo (14 settembre) sarà il non memorabile L'Ultimo Ribelle (numero 14) ed in generale i migliori sono antecedenti.

Comunque in fumetteria si trovano ad ottimi prezzi,e tutti quelli della collana Stella D'oro sono ordinabili al prezzo di copertina senza maggiorazioni direttamente dalla casa editrice:
http://www.sergiobonellieditore.it/auto/listarr_1?collana=52&code=arr_1

Ti consiglio questi:

[Texone 2] TERRA SENZA LEGGE di Nizzi e A.Giolitti (Gilbert)
[Texone 3] IL SEGNO DEL SERPENTE di C.Nizzi e Galep
[Texone 6] LA GRANDE RAPINA, di C. Nizzi e J. Ortiz
[Texone 7] IL PUEBLO PERDUTO, di C. Nizzi e G. Ticci
[Texone 9] LA VALLE DEL TERRORE, di C. Nizzi e Magnus
[Texone 11] L'ULTIMA FRONTIERA, di C. Nizzi e G. Parlov
[Texone 12] GLI ASSASSINI di M.Boselli e A.Font
[Texone 23] PATAGONIA di M. Boselli e P. Frisenda
[Texone 24] I RIBELLI DI CUBA, di Nolitta, Boselli e Suarez

Riguardo i Maxi Tex senza dubbio da recuperare il primo,in questo caso o vai di fumetteria oppure ti rivolgi al servizio arretrati de la Gazzetta dello Sport/Corriere della Sera che hanno ripubblicato l'avventura nei volumi dedicati alla storia del fumetto italiano.

In generale è una serie un po' altalenante,secondo me ti conviene concentrarti sui Texoni.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: gongoro72 - Domenica 21 Ago 2011, 23:18:41
gli ultimi texoni sono favolosi (ma non lascerei nessuno dei precedenti)

uh! Non avevo notato l'ordine sparso con il quale usciranno per Repubblica, comunque credo che questi li prenderò anche se ho già tutti gli originali
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Domenica 21 Ago 2011, 23:39:47
gli ultimi texoni sono favolosi (ma non lascerei nessuno dei precedenti)
Vero,oltre al già citato Verso L'Oregon sono da recuperare assolutamente I Ribelli Di Cuba e Patagonia,mentre invece come scrivevo dal 14 al 20 circa non abbiamo avventure memorabili in genere.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Franka - Lunedì 22 Ago 2011, 12:16:57
L'ho sempre pensato che in questo forum siete un pozzo di informazioni ;D!
Così adesso so che usciranno anche i Texoni con Repubblica, dovò allargare nuovamente la libreria :P.
Per saperne di più ho cercato e ho trovato questo link (http://marketing.repubblica.it/TEX/) con l'accesso al piano dell'opera di Tex Speciale (http://temi.repubblica.it/iniziative-tex-speciale/).
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Babongo - Martedì 13 Set 2011, 23:54:01
Dietro al bianco e nero c'è uno spazio infinito al mistero di luoghi selvaggi ed inesplorati.... il colore toglie il senso di infinità dei luoghi...e per un fumetto ambientato nel selvaggio west .. l' incognita del buio è tutto
Titolo: Re: Tex
Inserito da: fdl 98 - Mercoledì 14 Set 2011, 16:26:38
Gatecracher
Citazione
Ti consiglio questi:

[Texone 2] TERRA SENZA LEGGE di Nizzi e A.Giolitti (Gilbert)
[Texone 3] IL SEGNO DEL SERPENTE di C.Nizzi e Galep
[Texone 6] LA GRANDE RAPINA, di C. Nizzi e J. Ortiz
[Texone 7] IL PUEBLO PERDUTO, di C. Nizzi e G. Ticci
[Texone 9] LA VALLE DEL TERRORE, di C. Nizzi e Magnus
[Texone 11] L'ULTIMA FRONTIERA, di C. Nizzi e G. Parlov
[Texone 12] GLI ASSASSINI di M.Boselli e A.Font
[Texone 23] PATAGONIA di M. Boselli e P. Frisenda
[Texone 24] I RIBELLI DI CUBA, di Nolitta, Boselli e Suarez
Io ,per il momento, aggiungerei anche quello disegnato da Guido Buzzelli che è meno texiano ma più ricco di "effetti speciali" e che miè piaciuto molto;come del resto quello disegnato da Giolitti.
Per il momento posso esprimere il giudizio solo su questi (seguo la collezione del Tex Speciale e domani penso che l'andrò a prendere,se non trovero Tesori 12)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Sabato 17 Set 2011, 23:03:18
Gatecracher
Io ,per il momento, aggiungerei anche quello disegnato da Guido Buzzelli che è meno texiano ma più ricco di "effetti speciali" e che miè piaciuto molto;come del resto quello disegnato da Giolitti.
Per il momento posso esprimere il giudizio solo su questi (seguo la collezione del Tex Speciale e domani penso che l'andrò a prendere,se non trovero Tesori 12)
Ci può stare anche il Texone di Buzzelli nella lista,se non altro per i disegni fantastici e poi proprio in qualità di primo numero della serie.
Anche se la sceneggiatura non è il massimo della vita.

Del resto nessun texone si può definire a pieno titolo "texiano",essendo tutti-a parte quelli di Galep e Ticci-albi destinati ad un grande del fumetto mondiale che si cimenta per la prima volta col ranger.*

Il mio consiglio,ci tengo a ribadirlo,è di procurarsi i Texoni nelle loro veste originale in bianco e nero:nelle edicole in questi giorni trovate la ristampa semestrale Stella D'Oro,giunta al numero 14,gli arretrati tra originali e ristampe sono tutti disponibili dal sito.
Nel caso di Buzzelli i colori non giovano certo al tratto del maestro,mentre invece per Giolitti il risultato è migliore.

Ah,a novembre esce l'agognatissimo Texone di Seijas,tenuto in naftalina a causa delle troppe signorine presenti,almeno secondo i rumors.E' stato rivisto e corretto.
E' la seconda volta che si verifica un'uscita straordinaria,era avvenuto anche nel 1996 con Bernet.
Mentre invece il Texone del giugno 2012 vedrà ai disegni non un esterno ma quello che si può ormai considerare a tutti gli effetti un classico della serie,ovvero Civitelli.Grande attesa per il suo lavoro!


*alcuni tra questi,come Ortiz per esempio,dopo aver disegnato l'albo speciale diventeranno disegnatori di Tex a tempo pieno.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Domenica 18 Set 2011, 10:53:42

Il mio consiglio,ci tengo a ribadirlo,è di procurarsi i Texoni nelle loro veste originale in bianco e nero.

Consiglio che mi sento di sottoscrivere in pieno. Al di là della disputa su colore o b/n, fatto sta che i Texoni escono  in bianco e nero, e pertanto sono pensati per quella resa; i colori sono un "di più".


Ah,a novembre esce l'agognatissimo Texone di Seijas,tenuto in naftalina a causa delle troppe signorine presenti,almeno secondo i rumors.E' stato rivisto e corretto.
E' la seconda volta che si verifica un'uscita straordinaria,era avvenuto anche nel 1996 con Bernet.
Mentre invece il Texone del giugno 2012 vedrà ai disegni non un esterno ma quello che si può ormai considerare a tutti gli effetti un classico della serie,ovvero Civitelli.Grande attesa per il suo lavoro!




L'avevo sentito anche io, ma vorrei chiederti che intendi per "rivisto e corretto". Sono parole che mi fanno tremare. In Bonelli si sa che sono dei bacchettoni e non vorrei che l'avessero snaturato.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Domenica 18 Set 2011, 15:07:27
Nel caso di Buzzelli i colori non giovano certo al tratto del maestro
Aspetta di vedere come sarà quello di magnus a colori!
Bisogna veramente essere dei "criminali" per partorire e anche per apprezzare certe cose!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Lunedì 19 Set 2011, 15:05:21
L'avevo sentito anche io, ma vorrei chiederti che intendi per "rivisto e corretto". Sono parole che mi fanno tremare. In Bonelli si sa che sono dei bacchettoni e non vorrei che l'avessero snaturato.
Beh,secondo le indiscrezioni che sono trapelate Sergio Bonelli ha provveduto ad eliminare dalla sceneggiatura alcune figure femminili,presenti in maniera eccessiva secondo lui. ::)
Questo è quanto,non si sa molto altro e probabilmente non lo si saprà in futuro.E' già tanto che questo texone venga finalmente pubblicato!

piccolobush,ovviamente d'accordo con te.
Anche se devo ammettere di non essere un grande estimatore dei disegni di Magnus.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Lunedì 19 Set 2011, 15:17:14
Bonelli non mi ha mai convinto, ha idee tutte sue. E mi fermo qui.

D'accordo anch'io sul Tex di Magnus a colori.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Mercoledì 21 Set 2011, 17:41:55
Bonelli non mi ha mai convinto, ha idee tutte sue. E mi fermo qui.
Ma no,perché fermarsi? Parliamone.

Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Mercoledì 21 Set 2011, 21:04:38
E allora parliamone ;D

L'idea che mi sono fatto da alcune voci, da alcuni aneddoti e soprattutto dall'andamento di alcune testate, è che l'impronta di Bonelli sia troppo politically correct.

Nelle ristampe ad opera del Corsera delle storie di Corto Maltese e dell'opera di Pratt, in uno dei volumi della famigerata serie "un uomo un'avventura" ho letto di un alterco Bonelli - Pratt su una tavola giudicata troppo audace dall'editore, e ri-disegnata da Pratt praticamente sul momento accogliendo le istanze.

Se leggi Dyd, saprai come sia scomparso qualunque scena sessuale anche audace (al contrario dei primi numeri).

Ora, questa del Texone "censurato".

Insomma, invece di migliorare, peggioriamo.

Attenzione.

Non nascondo che la gran parte delle scelte sia delle redazioni delle varie testate, se non degli stessi sceneggiatori. Ma penso che BonelliFiglio (per distinguerlo da G.L. BonelliPadre) sia comunque in grado di dettare una linea editoriale e di dire l'ultima parola su qualunque pubblicazione, con poteri di veto rilevanti (sempre per come la vedo io). Pertanto l'impostazione generale è sempre riconducibile a lui, a maggior ragione su una testata come Tex che più Bonelli non si può.
Poi sento che censura signorine dai Texoni, e allora queste mie supposizioni trovano conferme.

Siamo nel 2011, nel paese succede la qualunque, non penso che un nudo o una scena di sesso se funzionali alla narrazione siano da evitare come la peste e il diavolo.

Magari mi sbaglio; magari lui è più liberal di chiunque altro  e gli autori si auto-limitano;ma fino a prova contraria leggiamo fumetti targati "SERGIO BONELLI EDITORE", quindi quantomeno formalmente il responsabile è lui.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: PaoloPapero - Giovedì 22 Set 2011, 14:30:33
Bonelli ha subito censure sin dai primi anni 50,fino ad arrivare a DylanDog.
Dopo 40 anni di cause voi avreste ancora voglia di pubblicare cose che magistrati bacchettoni/moralisti ti contestano solo per mettere due donnine nude in piu' in una vignetta?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Giovedì 22 Set 2011, 15:14:55
Ma andiamo, il mio discorso è di tutt'altro genere. Al di la delle censure esterne (che sicuramente colpirono Casa Bonelli) che appartengo ad un periodo non proprio recente, stiamo comuqnue parlando dell'idea di "consentito" che circola in Casa Bonelli e del suo Numero Uno in particolare.

Certo, magari sarà stato influenzato da alcune vicende "giudiziarie", ma oggi siamo nel 2011 e io non sto chiedendo che si metta a pubblicare pornografia o simili; solo che ci sia un certo grado di tollerabilità senza scadere nel ridicolo. Perchè censurare qualche "donnina" su Tex, è ridicolo.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Giovedì 22 Set 2011, 17:10:20
Perchè censurare qualche "donnina" su Tex, è ridicolo.
Dillo a chi glielo contesta! E ci sono.
L'anno scorso dylan dog finì nei casini per "mater morbi" di recchioni: una qualche deputata che non aveva meglio da fare cominciò a strillare che incitava all'eutanasia. Premesso che non vedo cosa ci sarebbe di male nel caso, si è poi scoperto che la tipa non aveva neanche letto l'albo, ma era stata vittima del classico passa-parola.
Un altro albo più vecchio,"caccia alle streghe" fu onorato di un'interrogazione parlamentare allo scopo di bloccarne la vendita.
Senza contare tutte le volte che hanno tirato dentro la bonelli perchè tex fuma e beve.
Io posso anche essere d'accordo con te in linea di principio (e lo sono), ma mi metto anche nei panni di bonelli e mi dico: "ma chi me lo fa fare?" :P
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Giovedì 22 Set 2011, 17:52:10
Dillo a chi glielo contesta! E ci sono.
L'anno scorso dylan dog finì nei casini per "mater morbi" di recchioni: una qualche deputata che non aveva meglio da fare cominciò a strillare che incitava all'eutanasia. Premesso che non vedo cosa ci sarebbe di male nel caso, si è poi scoperto che la tipa non aveva neanche letto l'albo, ma era stata vittima del classico passa-parola.
Un altro albo più vecchio,"caccia alle streghe" fu onorato di un'interrogazione parlamentare allo scopo di bloccarne la vendita.
Senza contare tutte le volte che hanno tirato dentro la bonelli perchè tex fuma e beve.
Io posso anche essere d'accordo con te in linea di principio (e lo sono), ma mi metto anche nei panni di bonelli e mi dico: "ma chi me lo fa fare?" :P


Ma scusami piccolobush, se sei d'accordo con me come fai metterti nei panni di Bonelli?

 Io mi ci sono messo nei suoi panni, e farei di tutto per non censurare un mio autore/artista (non impiegato dipendente) pur di mantenere la qualità del prodotto.

Se poi si esagera, se trascende la linea della Casa Editrice e tutto quello che ha portato avanti negli anni, allora ben venga il richiamo e la decisione dell'editore, ma qui stiamo parlando anche di Pratt.

Tu censureresti L'origine del mondo di Courbet ?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Venerdì 23 Set 2011, 01:07:30
Ma scusami piccolobush, se sei d'accordo con me come fai metterti nei panni di Bonelli?
Intendevo i panni di bonelli imprenditore: non posso permettermi di trovarmi contro l'opinione pubblica perchè quelli che tu definisci artisti/disegnatori sono prima di tutto degli impiegati/dipendenti (sei un artista se lavori in proprio e rispondi solo a te, ma se sei pagato da qualcunaltro sei un dipendente :P).

E' lo stesso discorso che faceva vitaliano, il fumetto in italia non ha la forza per opporsi.
E il fatto che si tratti di pratt piuttosto che di uno scribacchino qualsiasi cambia poco, il problema è la nostra cultura per la quale il fumetto è roba da niente: in italia pratt, a parte gli appassionati e mollica ( :P), non se lo è mai cag..o nessuno più di tanto.
In francia era considerato, giustamente, una figura di spicco della cultura, era amato da mitterand e dal ministro della cultura che lo fecero persino cavaliere delle arti. In italia è dovuto morire prima che un politico si ricordasse di lui e scrivesse due righe in ricordo.
Questo è il paese in cui viviamo, se non cambia questo stato di cose nessuno si prenderà dei rischi inutili, meglio prevenire per quanto possa sembrare raccapricciante
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Venerdì 23 Set 2011, 11:54:02
Intendevo i panni di bonelli imprenditore: non posso permettermi di trovarmi contro l'opinione pubblica perchè quelli che tu definisci artisti/disegnatori sono prima di tutto degli impiegati/dipendenti (sei un artista se lavori in proprio e rispondi solo a te, ma se sei pagato da qualcunaltro sei un dipendente :P).


Beh, tralascio il mio giudizio sull'opinione pubblica. Premesso che sono d'accordo con te sul fatto che sono di fatto dipendenti, ma ammetterai che si tratta di dipendenti sui generis; un Manfredi, uno Sclavi, Barbato, Pratt, e Co. non si occupano di "scartoffie amministrative" per dirla alla Tex, producono un'opera d'arte (nonostante la considerazione di cui godono in Italia i fumetti), ed io editore dovrei fare di tutto per non "castrare" la creatività dei "dipendenti", ma cercare da imprenditore di approntare quanti più mezzi possibili per tutelarmi e difendermi se necessario davanti all'opinione pubblica.

Pensa a quanto sarebbe interessante se nel caso di una polemica come nel caso di Caccia alle streghe o Mater Morbi lo stesso Bonelli fosse sceso nell'arena e avesse intavolato un dibattito  che magari avrebbe finito per coinvolgere una certa intellighenzia e acceso riflettori sul fumetto.

Pur convenendo con te su certi aspetti, ripeto, auspicherei un certo atteggiamento meno timoroso a priori di Bonelli.


Per non parlare di certi comportamenti di casa Disney, ma qui siamo OT, in riferimento alla promozione del fumetto (vedi caso EtnaComics/autori Disney ) che se vuoi ti racconto, sia io che altri. ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Venerdì 23 Set 2011, 16:00:48
Pur convenendo con te su certi aspetti, ripeto, auspicherei un certo atteggiamento meno timoroso a priori di Bonelli.
I tuoi ragionamenti sono tutti condivisibili, ma bonelli ha attraversato veramente tutta la storia del fumetto italiano, in tutti i ruoli: credo che nessuno meglio di lui sappia quanto e come si può osare. Poi certo, che sia sempre stato a modo suo è un dato di fatto, lo ribadiscelui stesso in continuazione.
Ricordo come esempio che la sua casa editrice non ha più fatto abbonamenti da decenni perchè andavano "perse" troppe copie e i tempi di consegna non erano rispettati. Da allora non ha mai più dato una possibilità alle poste (e ha fatto bene secondo me ;)).
E tanto per agganciarmi al tuo ultimo passaggio, se non se la sente la disney che è una multinazionale in cui il fumetto occupa una parte piccolissima...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Venerdì 23 Set 2011, 16:34:37
I tuoi ragionamenti sono tutti condivisibili, ma bonelli ha attraversato veramente tutta la storia del fumetto italiano, in tutti i ruoli: credo che nessuno meglio di lui sappia quanto e come si può osare.

Già, e tutti gliene diamo atto. E' un personaggio cardine del fumetto e ha dato spazio a tante belle iniziative e a tanti, proprio per questo non condivido certe "piccole paure".

Poi certo, che sia sempre stato a modo suo è un dato di fatto, lo ribadiscelui stesso in continuazione.
Ricordo come esempio che la sua casa editrice non ha più fatto abbonamenti da decenni perchè andavano "perse" troppe copie e i tempi di consegna non erano rispettati. Da allora non ha mai più dato una possibilità alle poste (e ha fatto bene secondo me Occhiolino).

 

E anche secondo me ha fatto bene per gli abbonamenti.

Che sia fatto come è fatto, alla fine, a parte qualche discussione qui sul forum, non possiamo farci nulla ;D



Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Lunedì 26 Set 2011, 14:37:26
E allora parliamone ;D

L'idea che mi sono fatto da alcune voci, da alcuni aneddoti e soprattutto dall'andamento di alcune testate, è che l'impronta di Bonelli sia troppo politically correct.

Non nascondo che la gran parte delle scelte sia delle redazioni delle varie testate, se non degli stessi sceneggiatori. Ma penso che BonelliFiglio (per distinguerlo da G.L. BonelliPadre) sia comunque in grado di dettare una linea editoriale e di dire l'ultima parola su qualunque pubblicazione, con poteri di veto rilevanti (sempre per come la vedo io). Pertanto l'impostazione generale è sempre riconducibile a lui, a maggior ragione su una testata come Tex che più Bonelli non si può.

Siamo nel 2011, nel paese succede la qualunque, non penso che un nudo o una scena di sesso se funzionali alla narrazione siano da evitare come la peste e il diavolo.
Non controllavo il forum da un po' di giorni,approfitto di questa giornata triste per risponderti.

Innanzitutto devo dire che l'idea di una SBE troppo politically correct si avvicina moltissimo alla realtà.
Era Sergio Bonelli a leggere per ultimo gli albi e dare il via libera prima della messa in stampa,penso fosse l'unico in casa editrice col potere di veto.

E' un vero peccato che quasi tutte le ristampe (Tre Stelle ma soprattutto Tutto Tex e Nuova Ristampa) siano vittime di rimaneggiamenti nella sceneggiatura come il celeberrimo "scagnozzi" dell'immagine seguente tramutato nel più mite "uomini"
(http://img257.imageshack.us/img257/7729/censura1vh9.gif)
e vignette edulcorate,come una scollatura un po' meno audace ad esempio.

Di questi tempi,come rilevi anche tu,questo genere di censure risultano davvero fuori luogo,basta dare un'occhiata alle cronache recenti e non che riguardano i nostri governanti.

Quindi sì,le tue supposizioni corrispondono grosso modo a verità.Non è un segreto insomma!

piccolobush ha giustamente rilevato come in anni recenti più che per le donnine (cfr. PaoloPapero) Tex abbia avuto problemi col tabacco:

"Sul n° 459 di Tex, datato dicembre 1998 e intitolato "Sulla pista di Fort Apache" c'è una striscia in cui uno scout di nome Laredo chiede a Willer, che si sta accendendo una sigaretta in cerca di ispirazione sul miglior modo di uscire da una drammatica situazione: "E' questo il segreto della tua leggendaria calma, Tex? Il tabacco?". E il ranger risponde: "No, ma aiuta".
Per questo banalissimo dialogo, il Codacons ha denunciato Sergio Bonelli chiedendo alla magistratura il sequestro dell'intera tiratura dell'albo"


Convengo sul fatto che sarebbe stato veramente interessante constatare cosa avrebbe potuto scatenare una scesa in campo di Bonelli in maniera tale da intavolare un dibattito sul fumetto con i riflettori accesi.
Ma ricordiamoci che siamo pur sempre in Italia ed il fumetto viene trattato come un bene di consumo passeggero (se hai più di 15 anni e leggi fumetti sei 'strano') e soprattutto di bassa rilevanza.

In conclusione quello che io e molti altri affezionatissimi lettori non capivamo non erano tanto le censure a proposito dei personaggi femminili-questa più che censura possiamo chiamarla idiosincrasia  funzionale alla caratterizzazione del personaggio Tex-quanto,come detto sopra,i pesanti rimaneggiamenti in sede di sceneggiatura.

Ciao Sergio,mi mancherai. :'(
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Lunedì 26 Set 2011, 15:09:11
E' strano che si riprenda la discussione proprio oggi; è un giorno mesto per gli appassionati del fumetto in generale.

Chissà come si sarebbe difeso lui, se avessimo potuto avanzargli di persona le nostre critiche.

Noi, questo è certo, lo avremmo fatto con tutto il rispetto dovuto. Penso che lo si evinca anche dal tono dei miei post precedenti. Era una critica non astiosa, ma dettata dalla passione che tutti ci anima, in un forum sui fumetti.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gatecrasher - Lunedì 26 Set 2011, 15:16:36
Noi, questo è certo, lo avremmo fatto con tutto il rispetto dovuto. Penso che lo si evinca anche dal tono dei miei post precedenti. Era una critica non astiosa, ma dettata dalla passione che tutti ci anima, in un forum sui fumetti.
Assolutamente!
Anche se è pleonastico scriverlo,fai bene a rimarcarlo.Specialmente in una giornata triste come quella odierna.

La passione ed il rispetto che trasudano dai post precedenti sono evidenti,e ci mancherebbe altro.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Babongo - Domenica 30 Ott 2011, 11:17:34
Questo mese c'e la ristampa dell' Angelo della Vendetta
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Corto Maltese - Venerdì 14 Dic 2012, 16:36:38
Mi hanno detto che da poco è uscita la ristampa di "Tex contro Mefisto" :D
Sapete dove posso trovarla?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Venerdì 14 Dic 2012, 17:31:48
Si trovano in edicola, libreria e probabilmente ormai anche nei mercatini: sono cinque volumi con tutta la saga di mefisto, figlio compreso
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Mickey_15 - Martedì 12 Feb 2013, 17:38:19
Che cosa ne pensate dell'Almanacco del West 2013? ;)
Segnalo che a pag.25 si parla di "Bum, un ranger in azione"!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 27 Set 2014, 17:24:14
Segnalo che nella storia di Tex "L'inseguimento", sceneggiata da Tito Faraci e per giunta disegnata da MST, compare il primo finale a sorpresa della storia di Tex! L'esperienza disneyana del Nostro si fa sentire...
(http://)(http://)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Martedì 4 Nov 2014, 23:29:22
Citazione da: martin61 link=1407924820/253#253 date=1415138986

E' stato un incontro molto interessante, condotto brillantemente da Burattini e Boselli e sono state presentate molte novità, alcune decisamente innovative. La novità più importante è quella della prossima uscita di un cartonato formato francese disegnato da Eleuteri Serpieri che ha dato solo qualche dettaglio sulla storia, in quanto Boselli lo ha scherzosamente minacciato di non dare anticipazioni. Inizierà stranamente nella New York del 1913 e poi l'azione si sposta nel 1850 con un Tex ventenne e ancora fuorilegge.
Altre novità i Texoni: nel 2015 probabilmente uscirà quello di Enrique Breccia (con testi di Faraci), del quale sono state presentate alcune tavole veramente belle; il Maestro argentino ha parlato brevemente raccontando del suo entusiasmo e divertimento nel disegnare il ranger e quasi sicuramente (lo ha confermato Boselli) continuerà a disegnare Tex. Altri Texoni previsti: Carnevale, Andreucci, Claudio Villa (chissa quando, è oberato con le copertine) e la prima volta di una donna, Laura Zuccheri.
Per quanto riguarda la serie regolare Civitelli ci ha deliziato gli occhi con le tavole che sta disegnando con il ritorno di Yama, il figlio di Mefisto. Altri grandi ritorni: El Morisco, poi Lupe (fidanzata di Tex prima di Lilith)  entrambi dal team creativo Boselli/Piccinelli e poi Proteus per i disegni dell'esordiente (su Tex) Ramella.
La sala era strapiena di autori texiani, dai Cestaro a Filippucci, da Biglia a Venturi e tanti altri e diversi hanno preso la parola raccontando brevemente le storie su cui sono al lavoro; Boselli, sherzando ma non troppo ha detto che erano presenti più autori che pubblico ;D.
Nella foto Eleuteri Serpieri presenta la sua storia; alla sua sinistra Breccia; davanti sul palco da sinistra Piccinelli, Dotti, Civitelli, Burattini, Boselli; c'era anche Ruju, coperto da Eleuteri Serpieri
Grazie del resoconto, molto interessante. Dei vari ritorni bene o male ero già a conoscenza, così come dei texoni di Villa e della Zuccheri.

Per il resto...Cartonato? Argh! Io odio i fumetti cartonati! Brossura tutta la vita! :(
Ad ogni modo, cosa si intende con cartonato alla francese? Che formato è? :-?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paolo - Martedì 4 Nov 2014, 23:38:42
Ad ogni modo, cosa si intende con cartonato alla francese? Che formato è? :-?

Hai presente il formato degli albi di Asterix, di Blake & Mortimer, dei Puffi di Lucky Luke, di Tintin?

Quello.

Ah, e abbiamo anche l'esempio "made in Italy & Disney":  i classici cartonati Disney (http://coa.inducks.org/publication.php?c=it%2FCGC&pg=img&num=1).

  - Paolo
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Martin61 - Mercoledì 5 Nov 2014, 00:12:48
Citazione
Ad ogni modo, cosa si intende con cartonato alla francese? Che formato è? :-?
Come ha detto Paolo il formato francese è tipo quello di Asterix   
(o per la Bonelli i volumi di "Un uomo un'avventura") per le dimensioni. Per quanto riguarda la lunghezza delle storia sono in genere dalle 40 alle 48 tavole (e tale sarà anche la storia di Tex).
Una cosa che mi sono dimenticato nel resoconto è che questo volume non sara un One shot, ma l'inizio di una nuova collana.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 5 Nov 2014, 10:46:29
Grazie a entrambi per le risposte.

Una cosa che mi sono dimenticato nel resoconto è che questo volume non sara un One shot, ma l'inizio di una nuova collana.
Ecco, temevo una notizia del genere. :-/
Andrà a finire che li prenderò lo stesso, ma dovrò fare opera di autoconvincimento su me stessa per leggerli con calma e senza pregiudizi sul formato.
Titolo: Re: Vendite Bonelli
Inserito da: Di Giustinianantonio La Pimpa - Domenica 9 Nov 2014, 15:34:54
.....ma nessuno di voi che ha letto il numero 648, ha avuto l'impressione che la storia continuasse invece se chiusa in 2 pagine.
Titolo: Re: Vendite Bonelli
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Giovedì 20 Nov 2014, 20:25:54
.....ma nessuno di voi che ha letto il numero 648, ha avuto l'impressione che la storia continuasse invece se chiusa in 2 pagine.
Bè, con tutto il rispetto, ci sarebbe mancato altro che continuasse! Tito deve fare Topolino, altro che storie... Ma in realtà esagero, lui stesso dice che questo primo ciclo di storie non lo soddisfa per niente, e che presto le cose cambieranno.. sperèm!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Di Giustinianantonio La Pimpa - Giovedì 20 Nov 2014, 21:41:59
Si alla lunga le troppe sparatorie (fan service) stancano,..
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 20 Nov 2014, 22:00:32
Bè, con tutto il rispetto, ci sarebbe mancato altro che continuasse! Tito deve fare Topolino, altro che storie... Ma in realtà esagero, lui stesso dice che questo primo ciclo di storie non lo soddisfa per niente, e che presto le cose cambieranno.. sperèm!
Non sarei così drastica, su!
Faraci è uno sceneggiatore valido, anche se effettivamente le sue storie texiane (l'ultima non la considero perché devo ancora leggerla) non sono esattamente dei capolavori; per quanto mi riguarda, tre delle sue storie pubblicate nel 2012 sono tra le peggiori di tutta la serie: troppo tirate per le lunghe, piuttosto banali e, in un caso una storia mi è sembrata a tutti gli effetti una fotocopia di un'altra.
Mi auguro che in futuro possa fare di meglio.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 21 Nov 2014, 08:46:01
Non sarei così drastica, su!
Faraci è uno sceneggiatore valido[...]

Hai ragione, ho esagerato, infatti mi sono corretto subito dopo. Ho anzi piena fiducia nelle sue prossime storie che a detta dell'Autore (ma anche del curatore Boselli) presentano uno stile più personale e convincente.
È solo che mi manca Tito su Topolino...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: corsaro siciliano - Sabato 22 Nov 2014, 14:10:54
Avete letto il 649, La stirpe dell'abisso?  ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 22 Nov 2014, 14:25:12
Avete letto il 649, La stirpe dell'abisso?  ;)
Non ancora, tu? Che ne pensi?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Domenica 7 Dic 2014, 20:25:16
Mi sono rispettosamente trattenuto dal rispondere perché la domanda non era rivolta a me, ma dopo la lettura del secondo albo (il finale sarà nel prossimo mezzo numero) mi permetto di esprimere tutto l'apprezzamento possibile per questa splendida storia, che recupera atmosfere da "prima cinquantina" (intendo nn. 1-50) con piena apertura al fantastico e continui colpi di scena. Forse addirittura più coinvolgente dell'ottima El Supremo di un anno fa.
Dopo anni di relativa "flessione" (a mio modesto parere) ci voleva proprio...

Disegni impeccabili, ritengo che Alessandro Piccinelli si stia incamminando a diventare la "vetta" di Tex per i prossimi anni assieme a Fabio Civitelli e Pasquale Frisenda (escludendo l'inossidabile Ticci, ovviamente, e Villa che limita la sua Perfezione alle copertine...).

Avanti così!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Domenica 7 Dic 2014, 20:45:15
Secondo me non regge il paragone con El Supremo, questa è una storia nettamente superiore!
El Morisco ha da sempre facilitato la scrittura di avventure in cui al western veniva affiancato un elemento magico/fantastico, ed in questi due episodi la tensione, l'azione, l'utilizzo dei pards sono straordinari!
Ottimi anche i disegni, onestamente Piccinelli non rientra fra i miei preferiti ma nemmeno per un istante ho pensato che la storia sarebbe stata migliore se l'avesse disegnata qualcun'altro! Le atmosfere sono state rese magnificamente.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 30 Gen 2015, 17:00:30
Segnalo en passant degna conclusione de La stirpe dell'abisso, con i ritmi da cardiopalma cui ci hanno abituati i finali di Mauro Boselli, ma tutto ben gestito. Sullo stesso numero comincia "Luna insanguinata": a questo proposito invito chi ne avesse la ventura a paragonare lo stile di Corrado Mastantuono su Tex e su Topolino. Molto diversi, e personalmente preferisco di gran lunga quello sfoggiato in ambito disneyano... ma nelle chine si vede che è lui, fateci caso!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Di Giustinianantonio La Pimpa - Domenica 1 Feb 2015, 13:48:45
Insolita copertina Willeriana
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 1 Feb 2015, 14:02:03
Insolita copertina Willeriana
Di quale copertina parli? :-?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Domenica 1 Feb 2015, 21:10:41
(http://www.sergiobonelli.it/resizer/381/-1/true/UpkPfA5XLjjN/hVq2MG50RZ9vJgJ0WzoDV1C2t5VpeU=--.jpg)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 1 Feb 2015, 21:40:00

Ah, ecco, visto che non avevi specificato niente poteva essere una qualunque delle oltre 700 pubblicate... ;D

Beh, sarà anche insolita... ma è bellissima! :D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Di Giustinianantonio La Pimpa - Martedì 3 Feb 2015, 21:20:54
Si è bellissima, ma quando mi è capitata sotto vista in edicola non sembrava che avessi a che fare con TEX
Titolo: Re: Tex
Inserito da: hendrik - Venerdì 20 Feb 2015, 20:06:35
Ma il Tex cartonato (6,90 euro) di Eleuteri Serpieri non lo ha preso nessuno?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Venerdì 20 Feb 2015, 20:20:47
Io lo ordinero´ non appena sara´ disponibile negli arretrati....Vuoi che perda l´opera del Maestro ?

Intanto beccatevi la copertina del mese di marzo..Ogni volta che la vedo e l´ammiro mi escono fuori gli occhi dalle orbite....
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Venerdì 20 Feb 2015, 20:41:16
Ma il Tex cartonato (6,90 euro) di Eleuteri Serpieri non lo ha preso nessuno?

Ordinato in edicola, ma ancora non preso. Invece ho iniziato la lettura dell'Almanacco '15. Mah...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Venerdì 20 Feb 2015, 20:49:46

Ordinato in edicola, ma ancora non preso. Invece ho iniziato la lettura dell'Almanacco '15. Mah...


Dovrebbe essere l´ultimo Almanacco..Dal 2016 arrivera´ tipo un TEX WILLER MAGAZINE? Chi vivra´ vedra´....Intanto sappiatelo che Moreno Burattini sta scrivendo una storia per il Color (non ricordo se lunga o un corto ) incentrato sul Chupacabra la mitica creatura aliena sterminatrice di capre e simili nel centro e sud America e gran bevitrice  di sangue.....Bella la vignetta,i disegni dovrebbero essere di Rubini uno dei grandi scippi perpetrati ai danni di Zagor (e so´ tanti,eh ?) 8-)


Titolo: Re: Tex
Inserito da: PaoloPapero - Venerdì 20 Feb 2015, 22:40:42
Ma il Tex cartonato (6,90 euro) di Eleuteri Serpieri non lo ha preso nessuno?

Nel dubbio(non avevo mai letto nulla di PESerpieri) che mi potesse piacere ne ho presi 2  ;D
Mi e' piaciuto molto forse troppo visto che TEx non e' mai stato il mio eroe dei fumetti preferito,nonostante lo prenda regolarmente tutti i mesi( che poi riesca a finirli di leggere tutti sino alla fine e' un'altra storia..)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Venerdì 15 Mag 2015, 17:14:04
Segnalo, per chi fosse in zona: ha l'aria di essere interessante.

(http://i.imgur.com/YVjMkvP.jpg)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Venerdì 15 Mag 2015, 17:40:48
Sono a due passi e non ne sapevo niente! Grazie Vale! Civitelli abita proprio a Lucignano e non è difficile incontrarlo. Peccato la contemporaneità con una famosa festa locale, il che renderà quasi impossibile muoversi per il paese nei prossimi giorni
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 29 Mag 2015, 18:51:16
Civitelli latita da parecchio dalla serie regolare (complici Texone, Color, e storia lunga che sta preparando, questa per la serie regolare). Attendiamo con (scontata) fiducia la sua prossima prova!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gilberto 66 - Venerdì 29 Mag 2015, 23:30:38
Già, Fabio Civitelli, l'ultimo tedoforo di un grande tratto/stile tutto suo...l'ultimo  avamposto anzi mi fa proprio venire in mente il bellissimo "L'ultima legione" di Valerio Massimo Manfredi....per chi l'ha letto renderà certamente l'idea...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Lunedì 1 Giu 2015, 15:14:22
Una domanda per chi segue regolarmente Tex, qualcuno può avvisarmi anche con MP quando usciranno le nuove storie con i personaggi storici come Mefisto o Yama?

Grazie in anticipo ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Lunedì 1 Giu 2015, 17:04:23
Una domanda per chi segue regolarmente Tex, qualcuno può avvisarmi anche con MP quando usciranno le nuove storie con i personaggi storici come Mefisto o Yama?

Grazie in anticipo ;)
Nessun problema, ma credo che ci sarà da aspettare ancora un po'... :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Lunedì 1 Giu 2015, 18:07:07
Nessun problema, ma credo che ci sarà da aspettare ancora un po'... :)

Nessuna fretta, grazie per la disponibilità :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Giovedì 4 Giu 2015, 20:42:57
A proposito, cosa ne pensate del nuovo terzetto di sceneggiatori (Faraci, Ruju e Manfredi)?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 4 Giu 2015, 21:13:05
A proposito, cosa ne pensate del nuovo terzetto di sceneggiatori (Faraci, Ruju e Manfredi)?
Devo dire che finora Faraci mi ha convinto pochino, mentre sugli altri due sono piuttosto combattuta: sulla serie regolare li apprezzo, ma se devo considerare anche le storie extra (ad esclusione del texone di Manfredi), direi che il giudizio complessivo un po' scende.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 6 Giu 2015, 20:55:21
Giudizio non molto dissimile il mio.

Trovo che Ruju prometta bene: spunti originali, buona tecnica e grinta nei personaggi (di quella buona, allegra, non quella musona che tanti disegnatori nuovi continuano ad affibbiare a Tex). Gli manca ancora l'epica, ingrediente, sine quo non, ma diamogli tempo.
Non ho letto niente di extra-regolare di suo.
Manfredi ha idee ottime (mi è piaciuta tantissimo La grande sete), solo che a volte mi cade un po' sugli sviluppi. Anche l'ultima sul petrolio aveva qualche scompenso nel peso attribuito ai personaggi in fase di sceneggiatura, secondo il mio -umilissimo- parere (cioè su certe parti si poteva andare più svelti; ben dosata invece la scena del processo). Bene la comicità, ché in GLBonelli ce n'era eccome!

E Tito... diamogli tempo, l'azzeccherà prima o poi, ne sono certo!  ;D
P.S. Letta la prima parte della nuova storia di Tito: diciamo che è un condensato delle storie "bonaccia" di Claudio Nizzi della prima metà dei numeri 500, solo un po' più intricata. Vabbè, tempo al tempo... ;)
Boselli in certe storie sta raggiungendo livelli davvero grandi. A volte gli manca un po' la leggerezza GLBonelliana, ma a volte è anche colpa di certi disegnatori (spesso alla loro prima prova sul personaggio) che, come ho detto, fanno un Tex troppo duro e musone.

Ecco appunto, dei nuovi disegnatori che ne pensate? :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 6 Giu 2015, 20:58:44
Boselli in certe storie sta raggiungendo livelli davvero grandi.
Ecco, sì, concordo! Tanto per non andare molto indietro nel tempo, La stirpe dell'abisso è una storia come non ne leggevo da un bel po'! :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Mercoledì 17 Giu 2015, 15:23:32
Che ne pensate, cari texiani del Papersera, della storia di Manfredi "Oro nero/Inferno a Oil Spring" ?

Devo dire che mi ha stupito parecchio, in un duplice senso.

In primo luogo, si avvertiva una certa dissonanza con l'ultimo periodo boselliano, molto marcata. La storia mi  sembra molto più sofferta e matura sul piano della caratterizzazione dei personaggi, anche nei momenti più "leggeri", come quello iniziale (forse l'unica cosa fuori posto, troppo eccessivo il pistolotto di Tex durante la "premiazione" (una premiazione! :o) ).

Per chi lamenta mancanza di carattere di Tex, beh, penso possa dirsi soddisfatto.

In secondo luogo mi colpisce il fatto che si sa che questa era una storia molto voluta, come argomento, da Sergio Bonelli, il quale non so, però, se avrebbe gradito l'attuale soggetto e annessa sceneggiatura... Sarebbe bello capire a che punto fosse il soggetto quando Bonelli era vivo. Se già definito o se soltanto abbozzato circa l'argomento...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Mercoledì 17 Giu 2015, 16:58:47
Che ne pensate, cari texiani del Papersera, della storia di Manfredi "Oro nero/Inferno a Oil Spring" ?

Io non ho apprezzato molto... nonostante fino ad ora le storie "anomale" di Manfredi per Tex avessero bene o male funzionato. Aggiungo anche che non amo molto il disegno di Leomacs, molto sporco per i miei gusti.

Ma al di là di quello, tra la scena iniziale fin troppo sopra le righe (Tex chiamato dal governatore ci sta, ma Tex così formale in quel contesto meno) e le scene successive in cui non procede ad un vero e proprio duello (se non a distanza) col magnate del petrolio... non sono rimasto soddisfatto.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Mercoledì 17 Giu 2015, 17:14:13

Io non ho apprezzato molto... nonostante fino ad ora le storie "anomale" di Manfredi per Tex avessero bene o male funzionato. Aggiungo anche che non amo molto il disegno di Leomacs, molto sporco per i miei gusti.

Ma al di là di quello, tra la scena iniziale fin troppo sopra le righe (Tex chiamato dal governatore ci sta, ma Tex così formale in quel contesto meno) e le scene successive in cui non procede ad un vero e proprio duello (se non a distanza) col magnate del petrolio... non sono rimasto soddisfatto.


A parte la scena iniziale, su cui siamo d'accordo (molto fuori dagli schemi...molto), siamo su due posizioni totalmente opposte... ;D

Pensa, ho gradito tantissimo il disegno, e anche la sceneggiatura...

In fondo, se ci rifletti bene,Tex fa fuori mezzo paese con Carson a colpi di revolver, si trova al posto giusto al momento giusto (come quando trova Teeth in fase di fuga), molla uno sganassone al boss del petrolio e sveglia il fratello demente con uno schiaffone in pieno volto; per non parlare della "donnina allegra" (cit. da Diderot ;D ), trattata come si deve.

Che si pretende? ;D

Inoltre l'ho trovato meno prolisso di tanti testi boselliani recenti. Non che mi lamenti di Boselli, anzi. Però a volte è "troppo abbondante". :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 17 Giu 2015, 20:51:30
Quanto a me, non ho ricevuto alcun fastidio dalla sequenza iniziale, solo che mi sarebbe sembrato molto più sensato (e in linea con il personaggio) che Tex caldeggiasse qualcosa a favore degli indiani, piuttosto che dei rangers in pensione o chi per loro.
La scena del processo, come già detto, mi è sembrata avvincente benché totalmente statica: e questo è indice di una grande perizia tecnica da parte di Manfredi.
Quello che mi ha "sdubbiato" sono le scene morte, non perché tali (in ogni storia ci sono necessariamente), ma perché un po' innecessarie: scene come quelle di Rachel e Curly non mi hanno detto molto, per fare un esempio: Bonelli padre le avrebbe saltate a piè pari e magari avrebbe inserito qualche altra prodezza del giudice che mi è piaciuto molto, oppure avrebbe allungato lo scontro finale, oppure accorciato la storia che non è mai un'opzione da buttare. Lo stesso personaggio di Rachel ha il suo culmine nel processo: per il resto perde un po' rispetto ad altri personaggi femminili texiani (che ultimamente sono davvero molti e variegati!).
Però voglio dire, se mettiamo insieme i numerosi "tocchi d'autore" che Manfredi ha messo nelle sue storie finora, sono certo che il ragazzo saprà aggiustare il tiro come si conviene! ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 17 Giu 2015, 21:00:27
Devo dire che in generale non mi è dispiaciuto, ma ho trovato troppo artefatta la scena iniziale della premiazione e del discorso di Tex.

Sul tratto di Leomacs, invece, sono d'accordo con Kim.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Mercoledì 17 Giu 2015, 21:58:56
Quindi tutti d'accordo, tranne Il dominatore delle nuvole, sulla sequenza iniziale. ;D

Peraltro non sono d'accordo nemmeno sul personaggio Rachel, che anzi, mi è sembrato molto più corrispondente alla possibile realtà del tempo, che non certi personaggi boselliani...Una donna "vittima", che si piega a chi al momento appare più forte e da cui può trarre più vantaggi (o meno svantaggi) possibili.

Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 17 Giu 2015, 22:29:15
Peraltro non sono d'accordo nemmeno sul personaggio Rachel, che anzi, mi è sembrato molto più corrispondente alla possibile realtà del tempo, che non certi personaggi boselliani...Una donna "vittima", che si piega a chi al momento appare più forte e da cui può trarre più vantaggi (o meno svantaggi) possibili.

Ah sì, sì, su questo sono d'accordo. Anzi mi è piaciuta molto la scena del processo in cui si rivela la sua scelta. Non mi aveva convinto non tanto lei, devo correggermi, quanto piuttosto l'insistenza sul suo "caratterino" dato che poi si rivela, invece, "vittima". Ma ora, in seguito a quanto mi fai notare, arrivo a pensare che Manfredi l'abbia fatto apposta: mostrarla tanto sicura di sé, per poi... Uhm, ci sa fare, il ragazzo!
Sull'"abbondanza" di Boselli (autore che adoro) trovo anch'io che talvolta esageri: spesso ripete frasi, attributi (un po' come nei poemi omerici ;D) senza reale motivo, appesantendo un po' il discorso. Poi ha un po' il vizio dei personaggi "faccia d'angelo", ma ci sta. La sua concezione di Tex come fumetto non solo realistico mi convince appieno, e non parlo solo di Stirpe dell'Abisso etc., ma in generale dell'inventare trame autonome fantasiose che non debbano necessariamente rispecchiare il "nudo, crudo e sporco West" a tutti i costi, ma che possano permettersi guizzi di pura inventiva.

Mmm... forse non sono stato chiarissimo, temo, ma l'ora è quella che è... per cui a nanna ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gilberto 66 - Giovedì 18 Giu 2015, 21:13:25
Bah, ragazzi allargando un po il discorso dalla storia che state commentando, ho notato che un autore, Boselli, ha ricevuto parecchi commenti e mi ha colpito come in alcuni casi fossero, non tanto poco lusinghieri, questo oggettivamente non posso dirlo, quanto tuttavia improntati "a" e pervasi direi quasi "da"  una sorta di "stanchezza" con riferimenti all'essere prolisso, lungo o altro. Ecco però non vorrei si dimenticasse quanto ha fatto e quanto ha dato Boselli alla causa. Certamente è più che scontato che un presupposto fondamentale quando si parli di storie di Tex sia il legame incrociato fra tre elementi imprescindibili: 1) l'epoca d'uscita di una storia, 2) il pubblico che ne ha fruito al momento dell'uscita, 3) Contesto/epoca e pubblico che in un determinato momento "rileggono" una certa storia. Ecco dunque che il 62enne Mauro Boselli oggi nel pieno della sua maturità artistica può effettivamente generare in un pubblico anche giovane un senso di pesantezza...ma.... cosa dire del fatto che l'età media dei lettori di Tex non sia certamente giovanissima? In questo modo quindi inconsapevolmente entriamo in quello che a mio modesto avviso ritengo essere il cuore pulsante del problema: E' un colossale errore pensare che solo i giovani abbiano difficoltà a confrontarsi con Tex perchè esso può apparire loro troppo statico rispetto a una realtà e a un mondo in continuo movimento. Questa difficoltà infatti chi più chi meno la viviamo tutti senza accorgercene, tutti infatti siamo inseriti in questo contesto fagocitante e non dobbiamo essere per forza dei giovanissimi per essere assorbiti da uno stile e un ritmo di vita che si allontanano implacabilmente dal nostro eroe! Si lo so è un ragionamento che farà discutere è potrà far storcere il naso ma la realtà è sotto gli occhi di tutti: Tex si tiene abbarbicato a una folta schiera di lettori che lo ama per ciò che ha fatto, per ciò che ha dato e per ciò che ancora continua a fare grazie all'immutabile e ammirevole linea che la casa madre continua a dare al protagonista ma.... la buccia esterna cambia... ed è una buccia che quando ci soffermiamo ad osservare ci lascia perplessi; azione e ritmo forsennati, sparatorie cinematografiche, ingressi teatrali su palchi osannanti o esordi di storie con didascalie stile Independence day sono il dazio (semmai sia davvero tanto o chissà se forse mi sbaglio) che si deve pagare al mutare dei tempi, ma non basta perchè la testata lentamente ma inesorabilmente perde quel tantino di terreno che oggi è poco ma domani non sappiamo; nel frattempo il "turbinio magitecnico" dei disegnatori (una quarantina in 14 anni!!!), per usare un termine amatissimo dal mio caro amico Paperotto il Mozzo, ci obbliga tassativamente a tenerci informati su questo o su quello che poi....che poi...scusate lo sfogo ma non posso proseguire, a breve però mi vado a rileggere quel meraviglioso incomparabile, assoluto capolavoro Boselliano che costituisce l'opera d'arte maestra e allo stesso tempo l'autentico canto del cigno di un autore e di una fascia (400-500) no, anzi oso dire di una testata che resta la piu importante del fumetto italiano...ah dimenticavo...parlo dei numeri 407-408-409! [smiley=book.gif] [smiley=voto5.gif]
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Giovedì 18 Giu 2015, 21:38:55
CUT
Il tuo discorso (e non è certo la prima volta) ha tutto il mio appoggio. Non vorrei ti fosse sfuggito che l'insistere su certi stilemi un po' ridondanti è praticamente l'unico "difetto" (nota le virgolette) che imputo alla scrittura di Boselli.
E poi, come posso io, che quando mi prende scrivo post chilometrici di filosofia della storia o quant'altro, parlare di "prolissità"? ;D

Quello su cui invece mi sento di rilanciare invece è il "canto del cigno"! A mio parere la storia che citi, "Il passato di Carson", che peraltro è la prima del Maestro (escluso l'esordio "non ufficiale" con il Maestro -il personaggio, stavolta), non è un canto del cigno bensì una rinascita. Claudio Nizzi, all'epoca, era ancora un autore ottimo, ma di lì a poco avrebbe effettivamente perso, volta per volta, la freschezza e la "bonellianità" delle sue prime trame. È una storia che è rimasta nel cuore dei lettori (quanto a me, l'anno in cui fu pubblicata io venivo al mondo!) per la sua forza e per la sua rivoluzionarietà; ma secondo me Boselli ha compiuto la missione impossibile di superarsi: la mia sarà una posizione strana, ma sostengo che le sue storie con Letteri siano quasi tutte dei veri gioielli. Per non parlare dei Sette Assassini, degli Invincibili, dei Lupi Rossi, della Casa dell'Alchimista; e, miracolo nel miracolo, a mio parere Boselli ha salvato Tex ancora una volta pochi anni fa, quando l'afflusso dei nuovi autori, poco abituati ancora all'epicità texiana, tendeva a schiacciare Tex su dignitose ma "poco respiranti" storie di due albi; e lo ha fatto con tre storie, "Il segreto del giudice Bean", "El Supremo", e "La stirpe dell'Abisso". Quest'ultima soprattutto a mio parere è la prova che Tex non è affatto morto. Bisogna solo attendere che gli altri tre autori trovino le loro formule (Ruju soprattutto dà idea di esserci vicino), e che i nuovi disegnatori entrino davvero nel personaggio (promettono tantissimo in questo senso Piccinelli e Frisenda).

Infine, qual è il capolavoro di Boselli? Difficile dirlo. Probabilmente, come per Casty, deve ancora venire. Ma se dovessi far capire a qualcuno chi è questo grande autore, cosa può fare e quali livelli di epicità, fantasia e coinvolgimento può raggiungere, direi Patagonia, il Texone di Frisenda. Chi non lo ha letto rimedi subito se lo può!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 18 Giu 2015, 22:36:51
Il tuo discorso (e non è certo la prima volta) ha tutto il mio appoggio. Non vorrei ti fosse sfuggito che l'insistere su certi stilemi un po' ridondanti è praticamente l'unico "difetto" (nota le virgolette) che imputo alla scrittura di Boselli.
E poi, come posso io, che quando mi prende scrivo post chilometrici di filosofia della storia o quant'altro, parlare di "prolissità"? ;D

Quello su cui invece mi sento di rilanciare invece è il "canto del cigno"! A mio parere la storia che citi, "Il passato di Carson", che peraltro è la prima del Maestro (escluso l'esordio "non ufficiale" con il Maestro -il personaggio, stavolta), non è un canto del cigno bensì una rinascita. Claudio Nizzi, all'epoca, era ancora un autore ottimo, ma di lì a poco avrebbe effettivamente perso, volta per volta, la freschezza e la "bonellianità" delle sue prime trame. È una storia che è rimasta nel cuore dei lettori (quanto a me, l'anno in cui fu pubblicata io venivo al mondo!) per la sua forza e per la sua rivoluzionarietà; ma secondo me Boselli ha compiuto la missione impossibile di superarsi: la mia sarà una posizione strana, ma sostengo che le sue storie con Letteri siano quasi tutte dei veri gioielli. Per non parlare dei Sette Assassini, degli Invincibili, dei Lupi Rossi, della Casa dell'Alchimista; e, miracolo nel miracolo, a mio parere Boselli ha salvato Tex ancora una volta pochi anni fa, quando l'afflusso dei nuovi autori, poco abituati ancora all'epicità texiana, tendeva a schiacciare Tex su dignitose ma "poco respiranti" storie di due albi; e lo ha fatto con tre storie, "Il segreto del giudice Bean", "El Supremo", e "La stirpe dell'Abisso". Quest'ultima soprattutto a mio parere è la prova che Tex non è affatto morto. Bisogna solo attendere che gli altri tre autori trovino le loro formule (Ruju soprattutto dà idea di esserci vicino), e che i nuovi disegnatori entrino davvero nel personaggio (promettono tantissimo in questo senso Piccinelli e Frisenda).

Infine, qual è il capolavoro di Boselli? Difficile dirlo. Probabilmente, come per Casty, deve ancora venire. Ma se dovessi far capire a qualcuno chi è questo grande autore, cosa può fare e quali livelli di epicità, fantasia e coinvolgimento può raggiungere, direi Patagonia, il Texone di Frisenda. Chi non lo ha letto rimedi subito se lo può!
Come non essere d'accordo? :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gilberto 66 - Giovedì 18 Giu 2015, 22:48:00
l'autentico canto del cigno di un autore e di una fascia (400-500) no, anzi oso dire di una testata che resta la piu importante del fumetto italiano...ah dimenticavo...parlo dei numeri 407-408-409! [smiley=book.gif] [smiley=voto5.gif]

Aspetta, hai ragione perchè c'è stato un grosso equivoco creato quando inavvertitamente ho scritto questa frase in quanto dopo canto del cigno non avrei dovuto scrivere "autore" dal momento che so fin troppo bene come Boselli era ancora giovane e agli inizi. In realtà dovevo dire solo  "della fascia e della testata" poichè dal mio punto di vista e per i miei gusti considero tutta la fasia 400-500 (comprensiva dell'ultima storia di Villa (Mefisto) il vero canto del cigno della testata poichè onestamente dopo ho visto una discesa terribile. E' pur vero e ti riconosco grandissimo senso di osservazione, anzi finalmente trovo qualcuno che mette l'accento su un altro problema e cioè che proprio dalla fascia 500 in poi si è assistito all'irrompere di un'autentica valanga di storie composte da due albi, che mi sa tanto di compitino con 6 politico (non che una storia debba essere brutta se ha 2 albi ma 30/40 di seguito!), valanga, dici bene, interrotta solo dalle storie, molto belle davvero, che hai citato (aggiungerei 544/545 Intrigo nel Klondike) che però mi sembrano davvero pochine e isolate in un mare di piattume. Ecco il punto è questo, a parte qualche raro caso non riesco a riprendere una storia di quel periodo per rileggerla, ma in parte ho capito che concordi su questo.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Giovedì 18 Giu 2015, 22:54:40
Io ho praticamente iniziato a leggere Tex con la fascia 400-500.

Ricordo perfettamente il diverso passo che avevano le storie di Boselli rispetto a quelle di Nizzi. La coppia Boselli/Marcello ha regalato solo capolavori a mio parere, dalla immortale Il passato di Carson alla sottovalutata Tragedia del treno 808 (vado a memoria), e poi Gli invincibili, Gli eroi del Texas, Jack Thunder l'implacabile... storie che ho letto e riletto senza stancarmi mai finchè ho avuto gli albi a portata di mano... e mentre ne scrivo mi viene voglia di rileggerle.

Oggi Boselli è rimasto lo sceneggiatore di punta (oltre che curatore) della serie e ha perso quella ventata di novità che aveva, un po' perchè appunto sono passati 20 anni, un po' perchè non è più il "battitore libero" ma il principale condottiero.

Detto ciò, sono d'accordo con il dominatore quando ricorda come anche l'attuale Boselli sia in grado di scrivere ottime storie, ultima delle quali La stirpe dell'abisso (mentre non sono molto d'accordo sugli altri esempi citati). E fra gli attuali sceneggiatori, l'unico in grado di seguirne le orme mi sembra Ruju, che fino ad ora ha scritto poche storie, ma sempre centrando il carattere del ranger. Faraci, purtroppo, mi è sembrato attingere molto al mestiere (che indubbiamente non gli manca)... mentre Manfredi ha interpretato in maniera particolare questo compito, riuscendo cmq bene fino a quest'ultima storia, che non è terribile, ma presenta qualche "stonatura", imho.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 19 Giu 2015, 11:42:49
Il passato di Carson alla sottovalutata Tragedia del treno 808
809, ho controllato ;) Bella storia, molto sui generis. Aggiungo Cercatori di piste/Morte sul fiume.
Citazione
sempre centrando il carattere del ranger
Pienamente d'accordo!

Comunque, da varie notiziole circolanti, ho ragione di sospettare che da qui a un annetto e mezzo il buon Boselli ci stupirà con una storiona moolto succosa che secondo me ha le potenzialità, almeno come argomento, di eguagliare i fasti passati... Se poi aggiungete Civitelli alle matite...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gilberto 66 - Venerdì 19 Giu 2015, 18:00:14
Se poi aggiungete Civitelli alle matite...

Ecco appunto Civitelli lo citavo qualche post fa indicandolo un po come l'ultimo dei Mohicani, l'ultimo di quelli storici che mi piacciono se si esclude Alfonso Font (Indimenticato e sublime il suo "Nei territori del Nordovest).
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Sabato 20 Giu 2015, 18:48:56
Comunque, da varie notiziole circolanti, ho ragione di sospettare che da qui a un annetto e mezzo il buon Boselli ci stupirà con una storiona moolto succosa che secondo me ha le potenzialità, almeno come argomento, di eguagliare i fasti passati... Se poi aggiungete Civitelli alle matite...
Proprio civitelli, che ho avuto modo incontrare un mesetto fa ad una mostra a lui dedicata raccontava che è al lavoro sul ritorno di
Spoiler: mostra
]yama
(lo metto nascosto perchè non so se è una notizia già pubblica, non vorrei rovinare la sorpresa a qualcuno) ovviamente scritto da boselli, è forse a questo che ti riferisci? Erano esposte anche alcune tavole della storia che se non sbaglio dovrebbe essere uno dei prossimi texoni
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 20 Giu 2015, 19:28:52
Erano esposte anche alcune tavole della storia che se non sbaglio dovrebbe essere uno dei prossimi texoni
Proprio quella! Solo che comparirà sulla serie regolare, non sui Texoni! ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 20 Giu 2015, 22:16:17
Proprio quella! Solo che comparirà sulla serie regolare, non sui Texoni! ;)
Se tutto va bene, la vedremo sulla serie regolare tra un anno, o poco più. :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Fillo Sganga - Domenica 21 Giu 2015, 23:12:21
Io non leggo tex ma apprezzo l'idea dei texoni, vista la qualita' degli autori speciali che vi lavorano. ho preso ad esempio l'ultimo coi disegni del grande Massimo Rotundo di cui ho apprezzato i suoi disegni  su Brandon. qualcuno lo ha gia' letto? merita ?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 21 Giu 2015, 23:56:52
Io non leggo tex ma apprezzo l'idea dei texoni, vista la qualita' degli autori speciali che vi lavorano. ho preso ad esempio l'ultimo coi disegni del grande Massimo Rotundo di cui ho apprezzato i suoi disegni  su Brandon. qualcuno lo ha gia' letto?
Macchè!
Ieri in edicola (come al solito) non c'era. :-/
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Hugh McDuck - Lunedì 22 Giu 2015, 10:11:43
Io non leggo tex ma apprezzo l'idea dei texoni, vista la qualita' degli autori speciali che vi lavorano. ho preso ad esempio l'ultimo coi disegni del grande Massimo Rotundo di cui ho apprezzato i suoi disegni  su Brandon. qualcuno lo ha gia' letto? merita ?

Merita assolutamente, per me Ruju, attualmente, è il miglior scrittore in forza allo staff texiano. I dialoghi e certe scene sono eccezionali e ricordano quelli del grande Gian Luigi Bonelli...
Buoni anche i disegni di Rotundo.
Da comprare al volo secondo me.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Martedì 23 Giu 2015, 18:30:22
Ho una piccola domanda/curiosità che vorrei porre a voi che seguite con regolarità le avventure di Aquila della Notte, riguardante il personaggio di Yama.

Tempo fa lessi, forse in un libro Mondadori, che il personaggio di Yama fu soppresso perchè non piaceva al pubblico, perchè non aveva mai fatto breccia nel cuore degli appassionati come il padre, Mefisto, nonostante nelle ultime storie fosse quasi diventato addirittura più potente di lui.

In previsione del prossimo ritorno di Yama, vorrei sapere la vostra opinione sul personaggio e cosa vi ispira il suo ritorno, se lo trovate interessante o se avreste preferito di gran lunga una storia con Mefisto :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Martedì 23 Giu 2015, 19:42:58
Ho una piccola domanda/curiosità che vorrei porre a voi che seguite con regolarità le avventure di Aquila della Notte, riguardante il personaggio di Yama.

Tempo fa lessi, forse in un libro Mondadori, che il personaggio di Yama fu soppresso perchè non piaceva al pubblico, perchè non aveva mai fatto breccia nel cuore degli appassionati come il padre, Mefisto, nonostante nelle ultime storie fosse quasi diventato addirittura più potente di lui.

In previsione del prossimo ritorno di Yama, vorrei sapere la vostra opinione sul personaggio e cosa vi ispira il suo ritorno, se lo trovate interessante o se avreste preferito di gran lunga una storia con Mefisto :)

Yama non è stato un personaggio scarso, nelle sue poche apparizioni, anche se sicuramente pativa il confronto col padre.
Detto ciò, l'ultima storia con Mefisto fu ampiamente al di sotto delle aspettative, per cui... ben venga provare a rilanciare il figlio che ha certamente grosse potenzialità.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Martedì 23 Giu 2015, 19:47:49
Ho una piccola domanda/curiosità che vorrei porre a voi che seguite con regolarità le avventure di Aquila della Notte, riguardante il personaggio di Yama.

Tempo fa lessi, forse in un libro Mondadori, che il personaggio di Yama fu soppresso perchè non piaceva al pubblico, perchè non aveva mai fatto breccia nel cuore degli appassionati come il padre, Mefisto, nonostante nelle ultime storie fosse quasi diventato addirittura più potente di lui.

In previsione del prossimo ritorno di Yama, vorrei sapere la vostra opinione sul personaggio e cosa vi ispira il suo ritorno, se lo trovate interessante o se avreste preferito di gran lunga una storia con Mefisto :)

Ebbene, se vuoi il mio parere, esso è pienamente positivo. Le sei storie "classiche" di Mefisto/Yama rientrano senza eccezioni fra le mie preferite. Anche l'esordio "non magico" e l'ultima di Nizzi, complici anche i disegni stratosferici, non erano per niente male. Forse un po' banalotte certe scelte nella storia nizziana, soprattutto nei primi albi. Quello che mi perplime anzi è che, dopo il più palesemente aperto dei finali (n. 504) sia passato così tanto tempo. Comunque tornerà anche il buon padre, e avere sia padre che figlio in circolazione per me può essere utile per variegare le cose.
Mi piacerebbe che tornassero "personaggetti" (cit.) stile Aryman, che forse a qualcuno avranno fatto storcere il naso ma che secondo me davano quella credibilità in più alle storie di magia.

Non bisogna poi sottovalutare che il comparto disegnatori, benché travagliato e frammentato, è pienamente in grado di rispondere a scenaggiature del genere. A parte Civitelli che potrebbe fare qualunque cosa, abbiamo Piccinelli (che ha dimostrato la sua abilità "occultistica" in una storia dell'ultimo inverno, la Stirpe dell'Abisso) e i fratelli Cestaro, che personalmente non mi convincono sempre ma sono fiducioso che si troveranno a loro agio. (
Spoiler: mostra
La storia del ritorno di Mefisto sarà affidata a loro, il coinvolgimento di Piccinelli è solo una mia fantasticheria.
)

Certo, se Villa disegnasse ancora storie...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Martedì 23 Giu 2015, 20:35:09

Ebbene, se vuoi il mio parere, esso è pienamente positivo. Le sei storie "classiche" di Mefisto/Yama rientrano senza eccezioni fra le mie preferite. Anche l'esordio "non magico" e l'ultima di Nizzi, complici anche i disegni stratosferici, non erano per niente male. Forse un po' banalotte certe scelte nella storia nizziana, soprattutto nei primi albi. Quello che mi perplime anzi è che, dopo il più palesemente aperto dei finali (n. 504) sia passato così tanto tempo. Comunque tornerà anche il buon padre, e avere sia padre che figlio in circolazione per me può essere utile per variegare le cose.
Mi piacerebbe che tornassero "personaggetti" (cit.) stile Aryman, che forse a qualcuno avranno fatto storcere il naso ma che secondo me davano quella credibilità in più alle storie di magia.
Sono tra quelli che hanno storto il naso. Non per la storia in né, ma proprio per il personaggetto ( ;D) di Aryman, che in pratica trasformava Yama in niente di più che una marionetta.
E' stata una delle pochissime storie che non vedevo l'ora che finisee, proprio per l'utilizzo particolare del personaggio: tanto valeva non scomodare Yama e buttarci dentro un qualunque altro stregone, imho: il personaggio ne avrebbe acquistato spessore, mentre invece Yama a mio avviso lo ha perso.
Ma, nonostante ciò, ho grande fiducia per la storia del suo ritorno, perchè il personaggio in sé merita (le prime due avventure sono spettacolari!).
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gilberto 66 - Martedì 23 Giu 2015, 22:47:53
Sono tra quelli che hanno storto il naso. Non per la storia in né, ma proprio per il personaggetto ( ;D) di Aryman, che in pratica trasformava Yama in niente di più che una marionetta.
E' stata una delle pochissime storie che non vedevo l'ora che finisee, proprio per l'utilizzo particolare del personaggio: tanto valeva non scomodare Yama e buttarci dentro un qualunque altro stregone, imho: il personaggio ne avrebbe acquistato spessore, mentre invece Yama a mio avviso lo ha perso.
Ma, nonostante ciò, ho grande fiducia per la storia del suo ritorno, perchè il personaggio in sé merita (le prime due avventure sono spettacolari!).

Puro vangelo! Aryman fu un personaggio (se così possiamo definirlo) davvero odioso, non tanto nelle sue caratteristiche di "nemico" quanto per ciò che hai detto. Meglio a questo punto i vari autoctoni che nel corso degli anni hanno servito sia Mefisto sia Yama, avevano più dignità di alleati. Concordo pure sul ritorno che, nonostante il mio pessimismo cosmico sul quasi intero pianeta disegnatori, aspetto con ansia perchè a differenza di molti, a me Yama è sempre piaciuto, forse perchè quando ho iniziato a leggere Tex a metà '70 Mefisto era "ufficialmente morto", di un suo ritorno non se ne vedeva l'ombra e gli unici momenti nei quali compariva era per fare da spalla alle avventure di Yama.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Mercoledì 24 Giu 2015, 18:11:45
Grazie a tutti per le opinioni, pensavo sarebbero state più discordanti e invece alla fine si è scoperto che il personaggio di Yama piace a tutti :)

Io personalmente l'ho sempre apprezzato, e sono del parere che, tirando le somme, non sfiguri troppo se paragonato al più celebre padre, arrivando addirittura a ritenere alcune sue storie migliori di quelle con Mefisto.

Le uniche cose che mi hanno fatto storcere il naso riguardano la sua genesi e la sua fine. Proviamo anche a chiudere un occhio sul suo passato, anche se non è il massimo e si poteva ideare qualcosa di meglio, ma l'epilogo che gli viene riservato è decisamente patetico e fuori luogo, anche in considerazione dell'importanza che Yama aveva assunto nel mondo di Tex e compagni >:(

Spero, a questo punto, che venga adottata una formula più convincente per il suo prossimo ritorno in scena, magari facendo incontrare per la prima volta padre e figlio, una scena che immagino molti appassionati vorrebbero vedere, o almeno quelli affezionati a Yama ;D

Su Aryman la mia opinione è invece salomonica, nel senso che condivido il pensiero di Dominatore e mi piacerebbe vedere un personaggio affine alle arti oscure che faccia da spalla ai negromanti, ma, appunto, dovrebbe fungere da supporto e non essere il dominus della situazione, come giustamente hanno evidenziato Paperinika e Gilberto ;)

Apprezzerei anche l'intervento di qualche personaggio, come El Morisco o qualche stregone Navajo, che partecipasse in maniera attiva a combattere la magia nera di Yama/Mefisto, invece di limitarsi a dare ai Pards bracciali o altri amuleti magici, che già si sono visti troppe volte :)

Vorrei infine chiedere a Kim, ma ben vengano altri interventi, cosa non gli è piaciuto dell'ultima storia con Mefisto. Io l'ho apprezzata molto, in particolar modo il ritorno della sorella, che spero si vedrà di nuovo, e la scena della resurrezione, che ho trovato molto suggestiva ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Sabato 27 Giu 2015, 11:38:55
Sul quesito di Luxor1982...

Yama è un personaggio cui sono molto affezionato, e quindi sono felicissimo del suo ritorno, la storia con la sua prima apparizione la ricordo come una tra le più inquetanti apparse su Tex....seconda solo a quella di Mefisto e Baron Samedi.

Mi pare di aver letto - giacchè si cita la storia di Boselli/Civitelli di futura pubblicazione - che dovrebbe essere ripresa quella che è la sequenza per me più avvincente e "impressionante" di tutta la storia (anche parecchio ardita, come espediente di sceneggiatura): la discesa negli inferi!

Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Sabato 27 Giu 2015, 18:59:16
Sul quesito di Luxor1982...

Yama è un personaggio cui sono molto affezionato, e quindi sono felicissimo del suo ritorno, la storia con la sua prima apparizione la ricordo come una tra le più inquetanti apparse su Tex....seconda solo a quella di Mefisto e Baron Samedi.

Mi pare di aver letto - giacchè si cita la storia di Boselli/Civitelli di futura pubblicazione - che dovrebbe essere ripresa quella che è la sequenza per me più avvincente e "impressionante" di tutta la storia (anche parecchio ardita, come espediente di sceneggiatura): la discesa negli inferi!

 

Intendi quella con Yama che si copre con un mantello e parla con quei monoliti di pietra?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Domenica 28 Giu 2015, 13:23:28

Intendi quella con Yama che si copre con un mantello e parla con quei monoliti di pietra?

Si, proprio quella. Con Loa che spegne le candele, e Yama che suda freddo.

La adoro, questa scena!!!!!!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 1 Lug 2015, 14:13:59
Alfonso Font (Indimenticato e sublime il suo "Nei territori del Nordovest).

Font che, per la gioia di Gilberto, torna ad agosto, e in luoghi vicini a quelli del Maxi citato. Almeno avremo un po' di fresco fumettistico (non so da voi ma qui è esploso il caldo) e non ci faremo mancare neppure un Boselli estivo; leggere per credere:
http://www.sergiobonelli.it/scheda/38832/Winnipeg-.html
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Mercoledì 1 Lug 2015, 15:19:34
Font che, per la gioia di Gilberto, torna ad agosto, e in luoghi vicini a quelli del Maxi citato.

Mai amato Font, il quale tra l'altro ereditò le sceneggiature migliori di Boselli a seguito del ritiro (e poi della morte) di Marcello. Ho sempre pensato che affidato ancora a quest'ultimo mi sarebbero sembrate dei capolavori, mentre affidate a Font mi sono sembrate quasi tutte delle occasioni sprecate, salvo forse Colorado Belle.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 1 Lug 2015, 15:28:51

Font che, per la gioia di Gilberto, torna ad agosto, e in luoghi vicini a quelli del Maxi citato. Almeno avremo un po' di fresco fumettistico (non so da voi ma qui è esploso il caldo) e non ci faremo mancare neppure un Boselli estivo; leggere per credere:
http://www.sergiobonelli.it/scheda/38832/Winnipeg-.html
Non. Vedo. L'ora.  :D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Fillo Sganga - Giovedì 2 Lug 2015, 17:09:30
come ho già detto non seguo tex ma stavolta ho fatto uno strappo al portafoglio per comprarmi il numero 30 dei cosiddetti texoni. il motivo è la guest star dei disegni di quest'anno: Massimo Rotunno (che io ho adorato ai pennelli di Brendon). Bhe devo dirvi che per chi ama i fumetti (e non necessariamente tex) è un acquisto quasi obbligato. I disegni infatti sono magnifici (e su quello ne ero sicuro visto che reputo Rutunno uno dei migliori italiani sulla piazza) e poi c'e' questa bellissima storia di Ruju che ho amato tanto e mi ha fatto leggere le 200 e passa pagine di fumetto tutto o quasi d'un fiato..Una storia che presenta una certa colarita', con diverse sottotrame che si innescano, un signor cattivo, e come gia' detto splendide pennellate..da avere, secondo me :-)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Giovedì 9 Lug 2015, 19:09:32
Ho letto la seconda parte della storia di Tito disegnata da Fabio Civitel Rossano Rossi. Non che manchino elementi originali, ma (forse è solo un problema mio) mi sembra che la storia stenti a volare, non so se mi spiego.
I disegni, tecnicamente ottimi e lontani dalle "caricature" che altri autori sempre più spesso mettono in campo, non mi comunicano tuttavia la stessa forza di Ticci e Letteri, come se mancassero di personalità. Ma sono certo che sia solo questione di tempo!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Giovedì 9 Lug 2015, 20:25:48
Io trovo il Tex faraciano terribilmente freddo. Cioè, Tito conosce gli elementi classici delle storie del ranger e li applica, ma alla fine resta davvero poco di quanto raccontato.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Unchienandalou - Domenica 12 Lug 2015, 10:37:27
Completamente d'accordo con Dominatore e Kim.

Ieri ho avuto finalmente letto i due albi della storia in questione e non mi ha soddisfatto per niente.

E dire che sono reduce dalla lettura del Topolino Black edition di Faraci, dove la gran parte delle storie sono veramente di altissimo livello.

Ma su Tex non sembra riuscire a raggiungere quei livelli.

La storia non ha mordente, i disegni di questo emulo di Civitelli non trasmettono proprio alcuna emozione. Sembra quasi di avvertire tanta noia di un lavoro poco sentito, sia per scrittura che per disegni. La stessa noia che si avverte - con certezza, senza "quasi" - giunti alla prima metà circa del secondo albo.

Mi auguro che si trovino soggetti più ricchi, meno prevedibili, con elementi tali che possano servire al pieno dispiegamento delle immense potenzialità che Tex e soci hanno. Anche andando a cercare nuove leve, ma pubblicando solo il meglio, senza riempitive. Mi posso anche accontentare di un Tex bimestrale, senza troppi collaterali, ma solo, eventualmente, con Texone, Maxi e un Color l'anno.

PESTE E CORNA! >:(
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Lunedì 13 Lug 2015, 11:06:20
Mi auguro che si trovino soggetti più ricchi, meno prevedibili, con elementi tali che possano servire al pieno dispiegamento delle immense potenzialità che Tex e soci hanno. Anche andando a cercare nuove leve, ma pubblicando solo il meglio, senza riempitive. Mi posso anche accontentare di un Tex bimestrale, senza troppi collaterali, ma solo, eventualmente, con Texone, Maxi e un Color l'anno.
In linea del tutto teorica sono d'accordo con te, ma sappiamo che in pratica una cosa del genere non può avvenire. La strada intrapresa negli ultimi anni è quella di invadere le edicole con una presenza molto più ravvicinata di una volta.
Tant'è vero che oltre alla serie regolare, ogni anno abbiamo 2 color, il maxi, il texone, l'almanacco (o quello che ne sarà l'erede) e probabilmente anche un cartonato.
C'è da dire che, storicamente, ridurre la periodicità significa avviarsi verso la chiusura.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 7 Ago 2015, 12:57:05
Finalmente una tripla, finalmente Boselli e finalmente un mistero degno di questo nome. Intorno all'identità del misterioso personaggio che compare in "Winnipeg" si possono fare miriadi di ipotesi... che ne pensate? La storia vi convince? Me per ora sì, anche se non sono un estimatore sfegatato dei fratelli Rainey, che trovo però molto più intriganti che nel precedente episodio.

Vado convincendomi che, al di là delle interpretazioni dei personaggi etc etc, una grande carenza delle brutte storie di Tex dell'ultimo periodo è banalmente che non succede niente. Per dire, ho riletto recentemente Un mondo perduto di Bonelli/Nicolò-Monti (nemmeno tanto antica, insomma, e certo lontana dai ritmi imposti dalla striscia) e nel giro di un albo succede il finimondo!

Mi auguro che si trovino soggetti più ricchi, meno prevedibili, con elementi tali che possano servire al pieno dispiegamento delle immense potenzialità che Tex e soci hanno.
Ecco, appunto!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Venerdì 7 Ago 2015, 17:56:34
Molto bello l'esordio di Recchioni su Tex con una storia lunga, il Color da pochi giorni in edicola.

Una storia in cui mi pare abbia centrato alla perfezioni il carattere dei personaggi e in cui li ha mossi in maniera esemplare, Carson su tutti. Spero che arrivi presto anche sulla serie regolare!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Domenica 9 Ago 2015, 18:53:05

Spero che arrivi presto anche sulla serie regolare!

Ma anche no...... ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Lunedì 10 Ago 2015, 22:05:15

Ma anche no...... ;)
E perchè mai, scusa?
A me La strada per Serenity non è dispiaciuto per niente, anzi, ho trovato molto ben caratterizzati i personaggi. In particolare, come ha già fatto notare Kim, Carson si produce in un'ottima interpretazione!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Lunedì 10 Ago 2015, 22:54:07
Vedi cara Paperinika il mio ormai e´ un pregiudizio precostituito nei confronti di chi ha ridotto a macerie Dyd e il suo mito....Non vorrei che alfine gli dessero pure carta bianca sul Ranger e che si prendesse delle liberta´ che gia´ ha e si prende all´interno della SBE...Recchioni una tantum sul Color ci sta  ma non sulla regolare...Boselli e Ruju bastano e avanzano  e fanno pure benissimo il loro mestiere di sceneggiatori...Recchioni resti sugli orfanelli ,su Dylan Phone e i pupazzetti di prossima uscita...Anche Faraci su Tex e´ molto superfluo....
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Martedì 11 Ago 2015, 03:35:56
Lascio da parte le polemiche  per annunciarvi purtroppo la scomparsa di una colonna portante del Tex che fu ,Fernando Fusco ci ha lasciati....E´ un giorno triste oggi,hombres !
Titolo: Re: Tex
Inserito da: feidhelm - Mercoledì 19 Ago 2015, 14:07:52
Forse non tutti sanno che... Galep affrescò una chiesa di Cagliari (http://www.sardiniapost.it/cronaca/galep/) ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Gilberto 66 - Mercoledì 2 Set 2015, 23:04:30
Completamente d'accordo con Dominatore e Kim.

Ieri ho avuto finalmente letto i due albi della storia in questione e non mi ha soddisfatto per niente.

E dire che sono reduce dalla lettura del Topolino Black edition di Faraci, dove la gran parte delle storie sono veramente di altissimo livello.

Ma su Tex non sembra riuscire a raggiungere quei livelli.

La storia non ha mordente, i disegni di questo emulo di Civitelli non trasmettono proprio alcuna emozione. Sembra quasi di avvertire tanta noia di un lavoro poco sentito, sia per scrittura che per disegni. La stessa noia che si avverte - con certezza, senza "quasi" - giunti alla prima metà circa del secondo albo.

Mi auguro che si trovino soggetti più ricchi, meno prevedibili, con elementi tali che possano servire al pieno dispiegamento delle immense potenzialità che Tex e soci hanno. Anche andando a cercare nuove leve, ma pubblicando solo il meglio, senza riempitive. Mi posso anche accontentare di un Tex bimestrale, senza troppi collaterali, ma solo, eventualmente, con Texone, Maxi e un Color l'anno.

PESTE E CORNA! >:(

Ed associandomi anch'io a Dominatore e Kim non posso poi che erigere un monumento a quanto dici. Il contrasto tra il Faraci di Topolino e quello di Tex è spiazzante! Come non è sfuggita ai vostri occhi attenti neppure l'emulazione di Civitelli, dell'ennesimo carneade (Rossi..boh) partorito dalla SBE su Tex. Tutte cose che suscitano davvero tanta perplessità in molti di noi.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 9 Set 2015, 19:47:38
YESSSSSS!!

(Chi ha letto il numero di settembre e ha scoperto chi è il misterioso avversario comprenderà questa mia esultanza associato al fatto che era fra i miei candidati e che lo apprezzo molto come cattivo, molto particolare ma pienamente texiano nelle abilità. Trovo che però l'interpretazione di Font non sia, per il momento, ai livelli del disegnatore che gli diede vita. Bene il riferimento a Bach ;D)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 16 Set 2015, 10:57:43
Disegno di tal Ivano Codina:
(http://i59.tinypic.com/opyl5.jpg)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Giovedì 17 Set 2015, 14:15:14
YESSSSSS!!

(Chi ha letto il numero di settembre e ha scoperto chi è il misterioso avversario comprenderà questa mia esultanza associato al fatto che era fra i miei candidati e che lo apprezzo molto come cattivo, molto particolare ma pienamente texiano nelle abilità. Trovo che però l'interpretazione di Font non sia, per il momento, ai livelli del disegnatore che gli diede vita. Bene il riferimento a Bach ;D)

Doppia polliciata per il Dominatore, quoto tutto, tranne per il fatto che non sospettavo che il villain potesse essere lui, anche se gli indizi c'erano...

Concordo soprattutto sul fatto della realizzazione, mi piaceva molto di più prima, qui sembra molto più comune... :-/

Gli appassionati di Tex avranno sicuramente colto la citazione, ma ecco la copertina originale :D

(http://www.fumetto-online.it/ew/ew_albi/images/BONELLI%20EDITORE/tex0266.jpg)

Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Giovedì 8 Ott 2015, 13:44:04
Scusatemi se commento anche quest'ultimo albo, ma merita!
Boselli in ottima forma, a partire dal soggetto per arrivare alla sceneggiatura. Un sacco di personaggi tutti messi al posto giusto; e poi idee sottili come l'illusionismo, la sfida al buio, etc. .

NON LEGGETE GLI SPOILER!!
Naturalmente certe linee vengono liquidate con una certa velocità (
Spoiler: mostra
tipo: com'è che Thunder è riuscito a dare a bere la storia del Drago? E c'erano solo quei tre cinesi a seguirlo?
), ma è il solito "vizietto" di Boselli di lasciare tutto alla fine e chiudere col botto.
Spoiler: mostra
Peccato però che finisca male, cioè con la morte del vecchio Thunder. Ma un giorno -e qui compongo una solenne promessa- diventerò sceneggiatore e lo farò tornare io, se necessario ;D


Mi permetto di insistere sul fatto che negli ultimi due anni Boselli ha raggiunto una media eccezionale: tante storie lunghe con idee originalissime, mai scontate, e nessuna concessione alla "tradizionalità" dell'intreccio che anni fa ci "regalava" trame già viste e riviste. Poi noto che, rispetto all'altra sua grande stagione (dal Passato di Carson agli Eroi del Texas) il linguaggio è diventato molto più aderente alla storia, e non c'è quella sovrabbondanza omerica di epiteti e gradassate da film western.
Avanti così!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Venerdì 9 Ott 2015, 19:09:57
Scusatemi se commento anche quest'ultimo albo, ma merita!
Boselli in ottima forma, a partire dal soggetto per arrivare alla sceneggiatura. Un sacco di personaggi tutti messi al posto giusto; e poi idee sottili come l'illusionismo, la sfida al buio, etc. .

NON LEGGETE GLI SPOILER!!
Naturalmente certe linee vengono liquidate con una certa velocità (
Spoiler: mostra
tipo: com'è che Thunder è riuscito a dare a bere la storia del Drago? E c'erano solo quei tre cinesi a seguirlo?
), ma è il solito "vizietto" di Boselli di lasciare tutto alla fine e chiudere col botto.
Spoiler: mostra
Peccato però che finisca male, cioè con la morte del vecchio Thunder. Ma un giorno -e qui compongo una solenne promessa- diventerò sceneggiatore e lo farò tornare io, se necessario ;D


Mi permetto di insistere sul fatto che negli ultimi due anni Boselli ha raggiunto una media eccezionale: tante storie lunghe con idee originalissime, mai scontate, e nessuna concessione alla "tradizionalità" dell'intreccio che anni fa ci "regalava" trame già viste e riviste. Poi noto che, rispetto all'altra sua grande stagione (dal Passato di Carson agli Eroi del Texas) il linguaggio è diventato molto più aderente alla storia, e non c'è quella sovrabbondanza omerica di epiteti e gradassate da film western.
Avanti così!
Allora, sull'ottima china che sta seguendo Boselli non posso che essere d'accordo, però... devo dire che questa storia mi ha lasciato un certo retrogusto amaro.
Spoiler: mostra
Jack Thunder è un signor personaggio, protagonista di una signora storia (forse tra le più "inquietanti" di tutti i 600 e passa albi), e onestamente, dopo quel capolavoro che era I sette assassini, ritrovarmelo in Canada senza una valida motivazione (che fino ad un mese fa auspicavo, ma che, a conti fatti, NON C'E'!) mi ha lasciata a dir poco perplessa...
Un inserimento troppo forzato, IMHO, che non rende piena giustizia al personaggio. Dopo anni, spunta dal nulla in Canada e manovra tutto con l'aiuto del Kid per poter attirare Tex e gli altri, alleandosi con i soliti pseudopoliticanti, che oltretutto hanno in corso una conflitto che rimane fin troppo in secondo piano... mi dispiace, ma proprio non mi ha convinto!
Ed è un peccato, perchè comunque la storia tutto sommato è più che buona, e il personaggio del Kid è utilizzato molto bene: la sua psicologia è molto ben gestita, stona solamente il fatto che voglia vendicarsi di Thunder considerandolo la sua rovina... ma chiaramente è un aspetto funzionale alla storia. IMHO comunque tutta la vicenda avrebbe avuto tutt'altro sapore se al posto di Thunder ci fosse stato un personaggio nuovo di zecca... :-/
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 9 Ott 2015, 19:36:52
Spoiler: mostra

Un inserimento troppo forzato, IMHO, che non rende piena giustizia al personaggio. Dopo anni, spunta dal nulla in Canada e manovra tutto con l'aiuto del Kid per poter attirare Tex e gli altri, alleandosi con i soliti pseudopoliticanti, che oltretutto hanno in corso una conflitto che rimane fin troppo in secondo piano... mi dispiace, ma proprio non mi ha convinto!
Diciamo che quando ho fatto il commento avevo appena finito la storia ed ero ancora parecchio "preso" dall'atmosfera... ;) Sì, su questo sono d'accordo, nel senso che ci sono dei passaggi oscuri. Sarò eccessivo, ma un quarto albo (o mezzo albo) forse non sarebbe stato inutile per dipanare meglio le cose (a partire da Grant e cinesi) e dare più spazio a certe dinamiche. Il punto è che
Spoiler: mostra
Thunder non è uguale a prima, benché in tutto l'ultimo albo recuperi progressivamente se stesso; non che non sia letale come prima, ma manca proprio la "costruzione" del personaggio, che non è più il selvaggio demonio che affronta chiunque gli si pari davanti, ma uno che lavora "di fino" per agire solo alla fine e in condizioni "preparate" (il passaggio benda/occhiali un po' ci colpa :P). Non che sia un male: è un "Thunder possibile". Quello che mi è dispiaciuto, però, proprio per queste motivazioni, è vederlo morire così alla fine, proprio quando era tornato se stesso cavandosela nel momento del disastro. Nel prossimo episodio, chiusa la parentesi in cui aveva trovato mezzi ed appoggi, avrebbe potuto chiudere davvero la sua carriera lottando da demonio.
Sul fatto che I sette assassini fosse un Capolavoro non c'è il minimo dubbio, personalmente la preferisco anche ad altre celebratissime di Boselli&Marcello...
Ottimo l'uso si Tiger anche in una storia così piena di personaggi. L'ultimo Nizzi non avrebbe concesso a lui l'onore di
Spoiler: mostra
stoppare il vecchio Jack...

Sui disegni confermo la mia impressione. La caratterizzazione del cattivo è migliorata ma non raggiunge l'altra. Il punto dove Font mi ha effettivamente convinto è stato il Marvel "distorto" nella scena dell'illusione, davvero inquietante... per il resto il mio personale gradimento è stato un po' "a sprazzi"... ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 18 Ott 2015, 16:42:30
Direttamente da Anteprima:

(http://www.collezionismofumetti.com/attachments/5590.jpg)

Non bastasse la collana di cartonati, il recente sbarco in libreria e l'albo (per ora?) in edizione limitata uscito pochi giorni fa in occasione della fiera di Lugano, ora arrivano pure le figurine, e anche qua si parla di inedito.
Ormai hanno preso il via... Non è solo Disney/Panini a spremere i collezionisti. >:(

Mannaggia, devo iniziare a imparare seriamente l'arte della concentrazione e dell'autocontrollo...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Uncle Carl - Domenica 18 Ott 2015, 19:17:45
Direttamente da Anteprima:

Evitiamo di quotare le immagini! ;)
Pka

Non bastasse la collana di cartonati, il recente sbarco in libreria e l'albo (per ora?) in edizione limitata uscito pochi giorni fa in occasione della fiera di Lugano, ora arrivano pure le figurine, e anche qua si parla di inedito.
Ormai hanno preso il via... Non è solo Disney/Panini a spremere i collezionisti. >:(

Mannaggia, devo iniziare a imparare seriamente l'arte della concentrazione e dell'autocontrollo...

Collezioni anche Tex? :-/
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 18 Ott 2015, 19:37:53

Collezioni anche Tex? :-/
Purtroppo! ;D
Devo stare attenta a non entrare nel tunnel del merchandising...  qua, più che i gadget, è il discorso "inediti" che mi frega. :(
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Domenica 18 Ott 2015, 19:46:28
Purtroppo! ;D
Devo stare attenta a non entrare nel tunnel del merchandising...  qua, più che i gadget, è il discorso "inediti" che mi frega. :(

Vabbè, se è nell'album non ti costerà molto recuperare l'inedito, mentre io ammetto di essere rimasto colpito dall'edizione per collezionisti, almeno costasse di meno... ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 18 Ott 2015, 19:49:06

Vabbè, se è nell'album non ti costerà molto recuperare l'inedito, mentre io ammetto di essere rimasto colpito dall'edizione per collezionisti, almeno costasse di meno... ;D
"Fumetto inedito a figurine"... e se mi ritrovo tutte le figurine doppie?
Mannaggia... ;D

Che poi, ora che ci penso... questa cosa del fumetto a figurine fu vociferata anni fa proprio qui sul forum, mi pare... non ricordo se per uno dei pesci d'aprile di Pacuvio o che altro... ;D ;D ;D


Quanto all'edizione per collezionisti, considerata la stampa e la cartonatura, non mi sembra che costi uno sproposito, tutto sommato...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Domenica 18 Ott 2015, 19:57:42
"Fumetto inedito a figurine"... e se mi ritrovo tutte le figurine doppie?
Mannaggia... ;D

Che poi, ora che ci penso... questa cosa del fumetto a figurine fu vociferata anni fa proprio qui sul forum, mi pare... non ricordo se per uno dei pesci d'aprile di Pacuvio o che altro... ;D ;D ;D

Vero, avevo letto di fretta...

Poco male, le ordini direttamente alla Panini quando sarà possibile, come ho fatto io quando recuperai le figurine del calcio dedicate a Topolino di qualche tempo fa... ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Pacuvio - Domenica 18 Ott 2015, 20:43:19
Che poi, ora che ci penso... questa cosa del fumetto a figurine fu vociferata anni fa proprio qui sul forum, mi pare... non ricordo se per uno dei pesci d'aprile di Pacuvio o che altro... ;D ;D ;D
Ricordi bene... (http://www.papersera.net/cgi-bin/storico/YaBB.cgi?num=1175437940) ben otto anni fa! ;D

Lo sapevo che dovevo brevettare l'idea!
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Martedì 20 Ott 2015, 18:30:11
Qualche dettaglio in più: http://www.sergiobonelli.it/gallery/39277/Tex--l-album-delle-figurine.html.

Ricordi bene... (http://www.papersera.net/cgi-bin/storico/YaBB.cgi?num=1175437940) ben otto anni fa! ;D

Lo sapevo che dovevo brevettare l'idea!
;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Martedì 20 Ott 2015, 19:40:47
Qualche dettaglio in più: http://www.sergiobonelli.it/gallery/39277/Tex--l-album-delle-figurine.html.

 ;D

Fantastica l'idea dei cartoncini con i disegni originali, spero che l'iniziativa avrà successo :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paolo - Lunedì 7 Dic 2015, 23:00:01
Sto cercando una scusa per iniziare a farlo... qualcuno qui sta facendo la raccolta delle figurine di Tex?

  - Paolo
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Lunedì 7 Dic 2015, 23:17:35
Sto cercando una scusa per iniziare a farlo... qualcuno qui sta facendo la raccolta delle figurine di Tex?

  - Paolo
;D
Quanto è grave la cosa? :P
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 25 Dic 2015, 20:54:46
Bella intervista (http://www.lospaziobianco.it/170285-claudio-villa-artista-copertina) a Claudio Villa da parte dello Spazio Bianco.
Fra le varie cose, confronta le esperienze di Tex e Dylan Dog affermando che Tex è un personaggio solare: grande verità di cui molti disegnatori giovani (e non) dovrebbero tener conto più spesso, a mio avviso, invece di "musonizzarlo" come molto spesso accade.
Inoltre...

Citazione
Con tutti i vari impegni mensili che hai, quando riesci a trovare il tempo per mettere mano al tuo Texone? Da quanto tempo ci lavori e quando pensi che riuscirai a concluderlo?
Domanda dalla risposta difficile. Appena posso torno sul Texone e penso, Terza Guerra Mondiale permettendo, che il 2017 possa essere l’anno buono.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Martedì 5 Gen 2016, 22:19:25
Scusate il doppio post: qualcuno sa il prezzo del Magazine (ex Almanacco) di quest'anno?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Martedì 5 Gen 2016, 22:52:51
Scusate il doppio post: qualcuno sa il prezzo del Magazine (ex Almanacco) di quest'anno?
In effetti sarebbe interessante saperlo. Mi pare che i Magazine già usciti abbiano lo stesso prezzo dei rispettivi Almanacchi, ossia 6,30€ (un'enormità, se devo dirla tutta). Speriamo che con il cambio si guadagni in qualità.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Domenica 24 Gen 2016, 20:33:04
Alla fine l'ho trovato in edicola: il prezzo è argutamente nascosto in quarta di copertina (prima volta che vedo in un albo Bonelli) ed è 6,30.
Gli ho fatto ciao ciao con la manina e mi sono allontanato strisciando...
Peccato, perché i disegni mi attiravano tanto.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Lunedì 25 Gen 2016, 13:00:52
Preso sabato (ero di passaggio e mi sono affacciata in edicola tanto per, visto che di solito gli albi di Tex li trovo sempre qualche giorno dopo l'uscita, invece c'era già) e letto ieri.

Il prezzo è sicuramente elevato, non ci piove, ma confrontandolo con la vecchia versione "Almanacco del West", vince facilmente il confronto: stesso numero di pagine, ma carta più spessa (e soprattutto non lucida) che conferisce maggiore spessore all'albo.
Le due storie sono tutto sommato abbastanza ben riuscite, per essere due brevi(ssime), che in genere malsopporto... e da rimarcare, per i filologi e appassionati, anche la ristampa, nel mezzo degli articoli, di una brevissima avventura (32 strisce) risalente agli anni 50 del primo Carson di GLB.

A conti fatti, pur considerando il prezzo non esattamente popolare, quei 6,30€ li ho spesi più allegramente quest'anno che non gli anni passati.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Giovedì 14 Apr 2016, 21:34:13
Solo una parola per dire che Ticci, nella (bella) storia di questo mese, è divino. Si sentono i segni dell'età e tutto quello che volete, ma resta a livelli altissimi.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Lunedì 6 Giu 2016, 19:21:45
Sia la serie regolare sia il Texone, questo mese, ospitano (finalmente!) storie con gli indiani. Solo che in una (come in quella di Barbieri/Faraci invernale) sono cattivi, almeno per ora (
Spoiler: mostra
prevedo rivolgimenti nel prossimo albo!
), nell'altra sono buoni.

Io personalmente preferisco il setting indiani+Tex contro esercito, che ultimamente è praticamente sparito (ultima occorrenza, se non sbaglio, L'oro dei monti San Juan, l'ultima storia di Claudi Nizzi), forse perché non (ancora) nelle corde di Mauro Boselli
Spoiler: mostra
(ma cfr. spoiler di sopra)
, e magari troppo impegnativo per autori come Ruju e Faraci affezionati alle storie da due albi.
Ma io sono un maniaco degli indiani, mi feci una cultura a suo tempo (dieci anni), e forse sono "di parte".

Voi quale delle due versioni preferite, così in linea di massima (poi naturalmente, ci sono storie buone e cattive su entrambi i fronti)? :)



P.S. Interessante l'inserimento dei
Spoiler: mostra
Buffalo Soldiers (non però quelli che conosciamo)
, e molto apprezzato (da me almeno) il ruolo scelto per Kit Carson.
La sceneggiatura l'ho trovata davvero superba, anche perché, finalmente, Tex pensa! Fateci caso, in moltissime storie recenti, essendo sempre circondato dai pards o da altri, non si è mai permesso il lusso della nuvoletta batuffolosa. Il fatto che un personaggio pensi lo rende insospettabilmente più vicino al lettore (v. i personaggi di Chendi), ed è proprio questo che manca al Tex degli ultimi tempi.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: R-Westbrook0 - Martedì 7 Giu 2016, 17:37:29
Dopo un bel po ho riletto un tex, Patagonia di Boselli/Frisenda.

Storia veramente bellissima, è da un po che non mi divertivo cosi con il ranger, la consiglio a tutti. Se vi dice bene trovate ancora in edicola la ristampa 3stelle del texone n.23, altrimenti c'è questo cartonato che costa un po di più https://www.amazon.it/Tex-Patagonia-Mauro-Boselli/dp/886543256X/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1465313744&sr=8-1&keywords=patagonia+tex
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Martedì 7 Giu 2016, 18:59:20
Storia veramente bellissima, è da un po che non mi divertivo cosi con il ranger,

Scelta del verbo che trovo azzeccatissima: Tex (e Patagonia) non è un fumetto comico, ma fa divertire. È una formula in cui GLB è rimasto insuperato (eguagliato dal primo Nizzi), che Nolitta ha seguito a modo suo (puntando su scelte più dimidiate, a volte comico puro e a volte tragico puro) e che Boselli, che ne è un sostenitore, riesce a ricreare secondo me a tratti, compensando però con la vitalità e complessità delle storie e dei sistemi dei personaggi.
Trovo incredibile che il Tito nazionale non si trovi a suo agio con questa formula e scelga una narrazione piuttosto seriosa e uniforme.
Ma non sono tanto gli sceneggiatori il "problema" (se di problema si può parlare), a mio parere, quanto i disegnatori. Ticci, Civitelli e Frisenda secondo me sono, almeno fra i "regolari" o quasi, gli unici che restituiscono al ranger questo spirito. In molti degli altri Tex passa dal riflessivo all'inespressivo al musone. Ciò nonostante gli inviti in senso contrario di Boselli (lo afferma lui stesso).
Peccato perché ciò toglie praticamente tutta la verve che lo rende un grandissimo personaggio.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Hugh McDuck - Mercoledì 8 Giu 2016, 12:14:17

Scelta del verbo che trovo azzeccatissima: Tex (e Patagonia) non è un fumetto comico, ma fa divertire. È una formula in cui GLB è rimasto insuperato (eguagliato dal primo Nizzi), che Nolitta ha seguito a modo suo (puntando su scelte più dimidiate, a volte comico puro e a volte tragico puro) e che Boselli, che ne è un sostenitore, riesce a ricreare secondo me a tratti, compensando però con la vitalità e complessità delle storie e dei sistemi dei personaggi.
Trovo incredibile che il Tito nazionale non si trovi a suo agio con questa formula e scelga una narrazione piuttosto seriosa e uniforme.
Ma non sono tanto gli sceneggiatori il "problema" (se di problema si può parlare), a mio parere, quanto i disegnatori. Ticci, Civitelli e Frisenda secondo me sono, almeno fra i "regolari" o quasi, gli unici che restituiscono al ranger questo spirito. In molti degli altri Tex passa dal riflessivo all'inespressivo al musone. Ciò nonostante gli inviti in senso contrario di Boselli (lo afferma lui stesso).
Peccato perché ciò toglie praticamente tutta la verve che lo rende un grandissimo personaggio.

Anche a me Tex ha fatto parecchio divertire, ci sono certi dialoghi di GLB fantastici come tra i tantissimi quelli nella prima storia di Barbanera (San Francisco) e moltissimi altri e pure quelli del primo Nizzi.
Gli altri sceneggiatori hanno un po' arrancato su questo, anche perché penso sia difficilissimo replicare dato che GLB era Tex in persona  ;)

Detto questo secondo me gli sceneggiatori sono in parte il problema, il pur bravo Tito Faraci non mi sembra molto a suo agio sul ranger, Boselli va un po' a fasi alterne, Ruju invece mi ha stupito in positivo, e pur con qualche cedimento, penso sia il migliore attualmente.
Hai perfettamente ragione sui disegnatori che raffigurano un Tex musone, a quelli che non lo fanno così che hai detto aggiungerei il bravissimo Andrea Venturi e Piccinelli.

Sui temi per fortuna Tex ha spaziato nei vari generi e mi piace parecchio il genere fantastico (la storia dell'alieno di GLB è una delle mie preferite per non parlare di quelle di Mefisto e son) e a novembre potremo finalmente leggere il ritorno di Yama by Boselli/Civitelli.
Indiani + esercito pure mi piace molto e quelle ambientate nel grande nord.
Per quanto riguarda il numero in edicola dopo un inizio un po' verboso l'ho trovato molto buono, i disegni di Biglia non mi fanno impazzire, ma pazienza.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Lunedì 20 Giu 2016, 11:53:57
Chi si trovasse a leggere il Texone, se lo può, lasci un commento per chi è indeciso sull'acquisto.
Il buon Tito l'ha finalmente imbroccata?
E il Tex di Breccia è così antipatico come in copertina?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Hugh McDuck - Mercoledì 22 Giu 2016, 08:35:05
Chi si trovasse a leggere il Texone, se lo può, lasci un commento per chi è indeciso sull'acquisto.
Il buon Tito l'ha finalmente imbroccata?
E il Tex di Breccia è così antipatico come in copertina?

La storia di Faraci non è male, è basata su una storia vera https://it.wikipedia.org/wiki/Kintpuash da un'idea di Sergio Bonelli, ci sono però le solite sparatorie noiose da videogioco, il solito flashback, i dialoghi non molto riusciti, i disegni però a mio modo di vedere sono strepitosi, pur facendo un Carson un po' caricaturale, Breccia per me è un fuoriclasse.
Merita l'acquisto almeno per i disegni. In voti direi disegni 9,5, storia 6,5.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 22 Giu 2016, 12:35:24
Grazie per il prezioso parere; allora lo prenderò. Quello che mi spaventava era il Tex inespressivo e mascelluto in copertina.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Hugh McDuck - Mercoledì 22 Giu 2016, 19:58:33
Grazie per il prezioso parere; allora lo prenderò. Quello che mi spaventava era il Tex inespressivo e mascelluto in copertina.

Effettivamente l'interpretazione grafica di Tex e soprattutto di Carson è molto "libera" e caricaturale, ma essendo un Texone, dove si dovrebbero vedere autori internazionali con uno stile diverso del solito, si può sopportare secondo me, anche perché Breccia si fa perdonare ampiamente col resto  ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 23 Giu 2016, 22:10:09
Oh, è vero che sono punti di vista, che de gustibus e compagnia bella... ma per me, a una prima sfogliata, i volti (specialmente quelli di Tex e Carson) sono inguardabili.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Bruce Banner - Venerdì 24 Giu 2016, 09:27:18
Ben vengano i volti strani. Se ingaggi Breccia deve disegnare come Breccia, non uniformarsi allo stile della serie regolare.
Comunque storia sufficiente e disegni fuori scala per me.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 24 Giu 2016, 12:22:44
Ma certamente, tanto più che siamo in un Texone. Sono però i volti di Breccia in sé che contestiamo, non il loro essere "poco uniformi alla serie". Ho comprato l'albo e devo dire che il rammarico per questi volti (e il peggiore è quello di Tex, senza dubbio) è commisurato all'altezza celestiale di tutto il resto. La tavola finale, benché curatissima, è un mostro di inespressività; quel Tex potrebbe pensare al destino dei Modoc come alla caccia al bisonte.
Sulla serie regolare contesterei anche un eccessivo muscolarismo del personaggio, ma qui no perché come detto in un Texone si può passar sopra un'interpretazione personale del personaggio (che poi ormai spadroneggia un po' anche sulla serie regolare, va detto).
Insomma viene da chiedersi: costava molto dare ai volti la stessa completezza (e carisma, anche) di quello del generale Canby?


Tutto il resto è grandioso: dalle grotte ai boschi ai vestiti degli indiani, alla nebbia, alla rappresentazione dei flashback, all'onnipresente gufo. Davvero un Texone che resterà nella memoria.


Anche la sceneggiatura è molto valida; il soggetto poteva essere più ricco, ma quel che c'è non delude, e non è per niente scontato (per una volta). La figura di Capitan Jack è diversa da tutti i capi indiani visti finora; davvero ben strutturata, sicuramente più di tutti gli altri personaggi faraciani (in Tex, ovviamente; fuori da Tex Rock Sassi rimane imbattuto). E si può dire, credo, che questa sia la migliore di Tito, finora, con Evasione e L'uomo di Baltimora (superiore ad entrambe, probabilmente). Certo si ha sempre l'impressione, in alcuni punti (ma solo in alcuni punti, questa è la novità), di un certo meccanicismo: la rissa iniziale è completamente non funzionale alla storia, i bang bang aah si ripetono per pagine come un copia e incolla da un fantomatico "canone texiano"... Invece l'atmosfera della storia è maestosa, in vari punti inedita e decisamente accattivante. Spiace solo che
Spoiler: mostra
Tex e Carson facciano un'altra volta massacro di indiani; Bonelli o Nizzi avrebbero condotto la cosa in maniera molto meno punitiva e più "eroica". Ma questa è un po' una fissazione mia che si trascina già da varie storie. ;)
E va anche detto che l'approccio di Faraci è in questo senso certamente più realistico.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Lunedì 1 Ago 2016, 17:52:46
Avevo letto molte critiche a questo Tex e me ne sono avvicinato un po' timoroso: tra i freddi testi di Faraci (pure in leggero miglioramento nei numeri di inizio 2016) e i disegni di Breccia che parevano poco adatti al ranger, ero preparato ad essere deluso.

Invece, promuovo assolutamente questo Texone. Sono d'accordo col Dominatore quando dice che Capitan Jack è diverso da tanti altri capi apparsi nella serie prima di lui; e Faraci è riuscito bene a fondere storia e finzione, elemento sempre pericolosissimo soprattutto considerando che la storia del West va in una sola direzione, ovvero la vittoria del più forte (le giacche blu) sul più debole (i popoli rossi).

Bene anche i disegni; anomali, ma che rendono meravigliosamente la particolarissima ambientazione dei letti di lava. E infine, quello che spesso è stato un tasto dolente per molti disegnatori, ovvero il volto di Tex (Carson è più facile da azzeccare): ancora due o tre anni fa Roi mi aveva convinto molto poco, decisamente più riuscita la prova di Breccia. Personale, ma in sintonia col tono di questa storia, una di quelle dove, appunto, non si può ottenere una completa vittoria.

Un buon Texone quindi, imho: non al livello dei migliori, ma neanche da ricordare per i disegni stonati o i testi deludenti.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Martedì 9 Ago 2016, 15:30:44
Solo una cosa: Villa funambolico. ;D

(http://i35.servimg.com/u/f35/19/10/26/11/tex67110.jpg)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 5 Ott 2016, 19:58:21
(http://i.imgur.com/lAErZAM.png)

Dai che ci siamo! :D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 5 Ott 2016, 20:13:01
E che copertina si intravede!

E poi si intravede anche una delle leggendarie magliette di Boselli... ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Mercoledì 5 Ott 2016, 21:28:10
Finalmente, non vedo l'ora!!! :D

Scommetto che la sorpresa sarà la prima variant di Tex a Lucca, che nelle due precedenti edizioni non ha ancora avuto questo onore :)

La cosa che mi fa tremare le ginocchia è che allo stand, molto probabilmente, ci sarà la tavola dedicata a Yama, e prevedo già file assurde, così come succederà nel caso della tavola del trentennale di Dylan Dog, anch'essa quasi sicura :o
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Giovedì 6 Ott 2016, 19:19:35
http://www.sergiobonelli.it/albo/sezione-privata/41269/il-segno-di-yama.html

Premendo su "Scopri" troverete quattro (splendide) tavole in anteprima.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Lunedì 28 Nov 2016, 13:34:41
Visto che nessuno apre bocca su Yama, non lo faccio neanch'io. ;D
Ma segnalo questo:
http://www.adnkronos.com/intrattenimento/spettacolo/2016/04/08/claudio-villa-sfida-quelle-copertine-tex-video_VhfMMBPlyDOSyv7qpCxg2J.html
Titolo: Re: Tex
Inserito da: R-Westbrook0 - Giovedì 1 Dic 2016, 19:16:04
La storia di Yama è in 2 parti o di più ??
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 1 Dic 2016, 19:29:30
Tre parti.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 1 Dic 2016, 21:54:54
Citazione
Tex e Yama non devono morire

Fra le tante cose che facciamo senza un vero perché un posto d’onore lo occupa la fedelissima lettura di Tex, arrivato al numero 673 per quanto riguarda gli albi originali, senza considerare i vari almanacchi, Texoni, MaxiTex o le ristampe nel cui tunnel siamo spesso caduti, anche se quella a colori in allegato a Repubblica è stata una buona operazione. Restringendo il discorso alle storie originali ci rendiamo conto che l’ambientazione western è fortemente limitativa, così come limitativo è l’equilibrio fra atemporalità (dal numero 12, Il Figlio di Tex, ai giorni nostri, l’età di Tex, Carson, Kit, Tiger, che il vero texiano pronuncia all’italiana, non con il banale ‘Taigher’, è cambiata pochissimo) e inquadramento storico delle storie. Ogni tanto però gli sceneggiatori hanno dei guizzi ed è per questo che la doppietta ‘politica’ La banda dei serpenti (671, settembre) e Per le strade di Sacramento (672, ottobre) si farà ricordare, mentre promette bene l’ennesimo ritorno di Yama nel numero di novembre (Il segno di Yama). Non spoileriamo niente, anche perché la storia non è ancora finita (di solito durano due, massimo tre, albi completi, senza le spezzature di una volta), ma ricordiamo volentieri uno dei pochi personaggi, appunto Yama, capace di far uscire Tex dai suoi due schemini, ‘Difendiamo i cittadini onesti dai prepotenti’ ed ‘Evitiamo che gli indiani bellicosi procurino danni a quelli pacifici’. Yama (vero nome Blacky Dickart) altri non è che il figlio di Mefisto, quel Mefisto che Tex sfida fin dal numero 3 (Fuorilegge) e che da illusionista da circo arriva con i suoi studi a padroneggiare tutti i segreti dell’occultismo. Lui a un certo punto muore veramente, divorato dai topi nei sotterranei di un castello, ma al di là delle apparizioni a Yama viene anche fatto risorgere (e tornerà). Comunque trasmette il suo sapere e il suo odio per Tex a Yama, che per più volte (questa è la quarta) prova a vendicare la famiglia Dickart. Immaginiamo che anche questa gli andrà male, diversamente la Bonelli Editore dovrebbe chiudere i battenti, con tutto il rispetto per Dylan Dog e il resto. Anche Yama comunque appare immortale, visto che la prima volta scompare in mare nel mezzo di una tempesta, la seconda precipita in un fiume sotterraneo e la terza finisce nel fuoco. E quindi? L’immortalità dei fumetti di successo e dei loro personaggi è anche un po’ la nostra, almeno così ci piace credere.

http://www.indiscreto.info/2016/12/tex-yama-non-devono-morire.html
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Giovedì 1 Dic 2016, 22:38:47
Ma c'è ancora qualcuno, oltre ai proverbiali "vecchi", che legge ancora Tex? ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Ser Soldano - Giovedì 1 Dic 2016, 23:08:18
Ma c'è ancora qualcuno, oltre ai proverbiali "vecchi", che legge ancora Tex? ;D
Mi risulta di sì.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Andrea87 - Giovedì 1 Dic 2016, 23:25:21
Ma c'è ancora qualcuno, oltre ai proverbiali "vecchi", che legge ancora Tex? ;D

shhhhhh... se ti sente PKA ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 1 Dic 2016, 23:37:01
Ma c'è ancora qualcuno, oltre ai proverbiali "vecchi", che legge ancora Tex? ;D
Certo. :D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 3 Dic 2016, 21:27:38
la terza finisce nel fuoco

Quantomeno ambiguo, e se interpretato nel senso ovvio falso. :P
Vale a dire, Yama (soggetto) non finisce (con sfumatura dinamica) nel fuoco la terza volta (compl. tempo). Semmai la "terza volta" (soggetto) finisce (con accezione statica) nel fuoco, nel senso che l'episodio chiude con una fiamma con l'immagine di uno Yama battuto e privato dei suoi poteri e un bel po' di dinamite (tanto per farvi capire che razza di pirotecnica fosse il finale di quella storia).

Comunque, Solomon: sì. ;D
E si può dire che una parte non trascurabile del merito vada a Mauro Boselli, che Mefisto lo conservi.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: R-Westbrook0 - Domenica 4 Dic 2016, 18:39:44
Letta oggi la prima parte, per me una buona introduzione, molto scorrevole :)

Ho fatto caso solo alla fine che l'albero infuocato della cover è a forma di Y  ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Lunedì 9 Gen 2017, 10:27:00
Be'…

Beh…

BE'…

Spoiler: mostra
M E F I S T O !


Ma secondo voi dove si trova, nella vignetta della scrivania? Secondo me è diventato sottosegretario in qualche Dipartimento del governo a Washington… Tipo Istruzione, Università e Ricerca ;D

Unico difetto di questo ultimo albo, secondo me,
Spoiler: mostra
il poco spazio lasciato alle ragioni di Hayden: si intravede un po' la sua storia quando parla di "arricchirsi con il contrabbando", ma non è chiaro benissimo che ci faccia lì (gli altri più o meno sì: sono pazzi come Yama).

Molto bene invece, a parte questo, il ritmo, che mi aspettavo esageratamente tirato (principale difetto di alcune bosellità: primo albo introduttivo, lento e misterioso, secondo bello, terzo pieno di eventi ma affrettato) e che invece mantiene… lucidità dall'inizio alla fine.
Spoiler: mostra
Spero che lo scontro verbale tra Mefisto e Yama non si ripeta - se non giusto all'inizio della prossima avventura. Voglio vederli uniti e affiatati per dare vita a minacce sempre più avvincenti.


Giudizio altissimo, quindi, influenzato anche dai disegni di Civitelli. Il suo Yama è davvero splendido.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Martedì 17 Gen 2017, 22:56:24
Molto bene invece, a parte questo, il ritmo, che mi aspettavo esageratamente tirato (principale difetto di alcune bosellità: primo albo introduttivo, lento e misterioso, secondo bello, terzo pieno di eventi ma affrettato) e che invece mantiene… lucidità dall'inizio alla fine.
Miiii, troppo introduttivo e troppo lento, il primo albo, però, a sto giro!

Gran bella storia, comunque, se non altro Yama si rialza da quella pessima figura che fece facendo da burattino di Aryman.

Spoiler: mostra
Spero che lo scontro verbale tra Mefisto e Yama non si ripeta - se non giusto all'inizio della prossima avventura. Voglio vederli uniti e affiatati per dare vita a minacce sempre più avvincenti.
'Spetta, 'spetta...
Spoiler: mostra
nella prossima non c'era solo Mefisto? Io ricordavo che poi la reunion tra i due ci sarebbe stata successivamente.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 18 Gen 2017, 10:46:09
Citazione
troppo introduttivo e troppo lento, il primo albo, però, a sto giro!

Sì, io mi riferivo più che altro ai ritmi tutto sommato ancora preinfartuali del terzo.

Spoiler: mostra
'Spetta, 'spetta... nella prossima non c'era solo Mefisto? Io ricordavo che poi la reunion tra i due ci sarebbe stata successivamente.

Ora che mi ci fai pensare, pare anche a me.
Spoiler: mostra
È che le vignette finali farebbero pensare ad un incontro già nella prossima.


Ah,

Miiii,

La Sicilia deborda e traversa lo Ionio. ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Mercoledì 18 Gen 2017, 19:25:36
La Sicilia deborda e traversa lo Ionio. ;D

Ormai è siciliana onoraria/acquisita, e si vede ;D

Anche a me questa storia è piaciuta molto e concordo con te sulla caratterizzazione di Yama, sia a livello di disegni sia a livello di carisma l'ho trovato nettamente il migliore mai apparso, ammetto che negli episodi precedenti mi ha sempre dato l'idea di un personaggio troppo debole e troppo sottomesso al padre, nonostante i poteri acquisiti, forse anche superiori a quelli dello stesso Mefisto :)

Spero anch'io che il prossimo episodio
Spoiler: mostra
non sia solo incentrato su Mefisto ma che veda finalmente la riunione tra padre e figlio, sono proprio curioso di vedere cosa riusciranno a fare insieme
:D

Spoiler: mostra
A tal proposito, mi piacerebbe si rivedesse anche Lily Dickart, se non sbaglio la foto sulla scrivania di Mefisto è la sua, così il quadretto familiare sarebbe completo.


Le uniche cose che mi hanno fatto storcere un po' il naso, ma dico subito che è il classico pelo nell'uovo, riguardano il fatto che
Spoiler: mostra
alla fine di queste storie Mefisto e Yama falliscono sempre per gli stessi motivi, tra i quali la sottovalutazione degli avversari, e sì che ormai dovrebbero sapere con chi hanno a che fare, o il fatto che prima o poi qualcuno dei complici si ribella perchè ingannato, facendo così il gioco di Tex e dei suoi pards. Va bene che se sbagliare è umano, perseverare è diabolico, e Mefisto e Yama lo sono eccome, ma un po' di variazione del tema non sarebbe male.


Ultimissima cosa, questa per me forse la vera delusione della storia,
Spoiler: mostra
i poteri di Yama. Passi il fatto che non sia stato sfruttato meglio il fatto che potesse colpire a distanza i nemici, ma l'evocazione finale è stata ben poca cosa, a Tex e gli altri è bastato uscire alla luce del sole per scamparla, un po' poco se si considera quanto era stata pompata la cosa...


In generale, come detto prima, promuovo la storia e attendo con impazienza quella nuova :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 18 Gen 2017, 23:50:25
Intanto trascrivo un po' di anticipazioni di quello che ci riserveranno i prossimi mesi:

Citazione
Rivelazioni del curatore Mauro Boselli su quello che ci riserverà l'annata texiana 2017

"Dopo un terrificante e diabolico esordio nella valle della morte, dentro il tempio maledetto di Yama, Tex cercherà di trovare un ragazzino rapito da un pericoloso killer; racconterà, poi, una sua avventura di gioventù, quando, insieme a un suo vecchio compagno, tornerà con Jethro nel Profondo Sud per affrontare gli incappucciati del Ku Klux Klan. Viaggiando ancora più indietro nel tempo, troveremo Tex in sella a Dinamite, quando ancora era un magnifico fuorilegge: un racconto che ci permetterà di assistere al suo primo incontro con Cochise.

Dal passato ritorna anche una vecchia amica: la bellissima Lupe Velasco è in pericolo nel caliente Mexico e, per salvarla, si impegneranno tutti e quattro i pards.

Nel secondo Tex Magazine, in uscita a giorni, avremo un’avventura del giovane Kit Willer in solitaria. A febbraio, ci attende una splendida riedizione, tutta a colori, di un capolavoro firmato da Aurelio Galleppini: “Gli sterminatori”, un classico scritto da Gian Luigi Bonelli che vi presentiamo in un volume cartonato e di grande formato, in occasione del centenario galleppiniano. In autunno, ritornerà, per ben due volte, la giovinezza di Tex, con il cartonato disegnato da Stefano Andreucci e con il Maxi, che sarà dedicato all’infanzia e all’adolescenza di Tex nella valle del Nueces."

Si preannuncia un'annata piuttosto interessante. :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 26 Gen 2017, 23:30:48
Nuovo giro di news: la ristampa tre stelle chiude con il numero 636 ora in edicola, e... tra un paio di mesi ci aspetta "il varo di una collana" della quale ancora non si sa niente.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Giovedì 26 Gen 2017, 23:40:28
Nuovo giro di news: la ristampa tre stelle chiude con il numero 636 ora in edicola, e... tra un paio di mesi ci aspetta "il varo di una collana" della quale ancora non si sa niente.

Anche Tex? :o

Qualche giorno fa leggevo che chiuderà anche la ristampa di Dylan Dog, mi sembrerà stranissimo non vederle più in edicola... :(
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Giovedì 26 Gen 2017, 23:51:20
Beh, questa chiude ma in effetti era abbastanza inutile, dato che era in arretrato di soli 40 numeri rispetto alla serie regolare. A me è sempre sembrato strano vederla in edicola, dato che ristampava storie di poco più di tre anni prima.

Ammetto, invece, di essere curiosa per quanto riguarda il nuovo progetto, sperando che rimanga comunque nel solco tradizionale e non ricalchi le orma della collana di cartonati.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 27 Gen 2017, 09:48:20
Ammetto, invece, di essere curiosa per quanto riguarda il nuovo progetto, sperando che rimanga comunque nel solco tradizionale e non ricalchi le orma della collana di cartonati.

Le orme può pure ricalcarle. Sono i prezzi che vorremmo rimanessero lontano, lontano lassù. ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Venerdì 27 Gen 2017, 20:55:51

Le orme può pure ricalcarle. Sono i prezzi che vorremmo rimanessero lontano, lontano lassù. ;D
Diciamo che preferirei ne rimanesse lontana sia come prezzi, sia come orme. :P
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 28 Gen 2017, 20:43:51
Ho dato un'occhiata alle anticipazioni sul sito della Casa Editrice e devo dire che in certi scorci Corrado Mastantuono fa davvero paura. Mi spiego: a me non piace sempre trovarmelo sulle pagine di Tex, certe imprecisioni proprie del suo stile mi deprimono un poco, ma quando ci azzecca… fa davvero paura. Guardate qua:
(http://www.sergiobonelli.it/resizer/-1/-1/false/1484154461194.jpg--anteprima_tex_2017___disegni_di_corrado_mastantuono_.jpg?1484154462000)

Il fatto è che al di fuori di queste atmosfere per cui il suo stile è adattissimo (e nella storia in arrivo dovrebbero essercene molte) proprio non lo "sento"...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 11 Feb 2017, 22:50:57
Dominatore, che ne dici di questi (http://i.imgur.com/SF4vLLe.jpg) prezzi? :P

Personalmente sono un po' perplessa non tanto per il prezzo o il colore (ormai spopola), quanto per la foliazione: metà di un albo regolare! :o
Se non altro è chiaro che l'iniziativa si rivolge ad un pubblico giovane e completamente digiuno del personaggio (non vedo a chi altro potrebbe interessare): spero solo che non sia un flop, perchè, per quanto gli auguri ogni bene, non scommetterei un centesimo sul fatto che duri decenni fino a tallonare le sorelle maggiori.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Sabato 11 Feb 2017, 23:04:52
Il problema è che per pochissimi euro si rimediano con incredibile facilità in qualunque mercatino dell'usato (virtuale e non) i volumi della Collezione storica a colori di Repubblica, che di pagine ne avevano più di 300, erano in grande formato, e avevano pure gli editoriali. Se uno è interessato al colore (e non vedo perché dovrebbe, visto che quei volumi erano colorati malissimo - è con quella collana che ho provato ad avvicinarmi a Tex, dal momento che la acquistava mio padre, quindi so di che parlo), è l'unica soluzione da prendere in considerazione (e non penso proprio che ricoloreranno le tavole apposta per questa ristampa, dal momento che ci sono già quelle dei volumi di Repubblica pronte e a costo zero).

È un'iniziativa che non ha nessun senso di esistere, tanto più che dubito che ci sarà mai qualche lettore "giovane" che vorrà avvicinarsi a un fumetto come Tex.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Max - Lunedì 13 Feb 2017, 10:19:38
Che la ristampa Tre Stelle non avesse più ragione di esistere e in edicola mancasse una ristampa che riparte dal primo numero da 20 anni è un dato di fatto. Fra i "giovani" interessati a una nuova ristampa potrei esserci anch'io, ma la cosa più strana è proprio il numero di pagine: hanno voluto offrire il colore ma senza un prezzo maggiore, dimezzando le pagine: questo crea una discontinuità con le serie regolari dato che ad ogni numero ne corrispondono almeno due in questa nuova serie, che quindi avrà nuove copertine. Ma Bonelli non è un editore qualsiasi e probabilmente farà di tutto per rendere appetibili questi albi anche a chi ha già quelle storie, e credo che questa nuova serie venderà senz'altro di più rispetto a quanto vendeva la ristampa Tre Stelle in questi ultimi anni.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Lunedì 13 Feb 2017, 12:10:43
Tieni però conto che avranno cadenza quindicinale, ergo in un mese si riesce comunque a coprire un intero numero di Tex.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Lunedì 13 Feb 2017, 21:38:49
Dominatore, che ne dici di questi prezzi?

"… il tacere è bello.
 ;D

tanto più che dubito che ci sarà mai qualche lettore "giovane" che vorrà avvicinarsi a un fumetto come Tex.

Boh, io avevo tredici anni quando ho cominciato a leggerlo. L'era di storie by GLBonelli la direi ancora appetibile per chiunque.


Con due albi da 62 pagine si arriva a più della foliazione attuale, ma ancora molto meno di quella dei primi numeri (e quindi delle relative ristampe) che si aggirava attorno alle 160 pagine.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Mercoledì 15 Feb 2017, 08:11:33
Al diavolo le tradizioni, nevvero ?

La collana Tex Tre Stelle  era tradizione quasi costitutiva della SBE  e poco importa se macinava una tiratura asfissiante e in perdita (se ne accorgono nel 2017 che non vendeva molto ? ) ma doveva restare in stampa perche´ e´ TRADIZIONE e le tradizioni vanno rispettate..

Con tutte le serie in perdita della SBE (la seguo dal 1985 circa e ricordo le tirature in rosso del Piccolo Ranger tanto per dire )proprio la tre stelle mi devono sopprimere laddove basta solo prendere una delle ultime collane nuove (leggi casi disperati )?

Ah ma la sostituiscono con Tex Classic una ristampa innovativa che i giovanissimi prenderanno in tronco.. Faranno la fila per entrare in possesso di questa nuova fichissima ristampa-collana...

´Per tutti i diavoli, che mi siano ancora alle costole ( si´ i vecchi collezionisti  non certo il millennial che poi e´ il lettore che oggigiorno manca disperatamente alla Bonelli attuale )?

Perdonatemi la lesa maesta´ ,non si dovrebbe attaccare il Ranger  ....

Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 15 Feb 2017, 11:34:06
Al diavolo le tradizioni, nevvero ?

La collana Tex Tre Stelle  era tradizione quasi costitutiva della SBE  e poco importa se macinava una tiratura asfissiante e in perdita (se ne accorgono nel 2017 che non vendeva molto ? ) ma doveva restare in stampa perche´ e´ TRADIZIONE e le tradizioni vanno rispettate..

Con tutte le serie in perdita della SBE (la seguo dal 1985 circa e ricordo le tirature in rosso del Piccolo Ranger tanto per dire )proprio la tre stelle mi devono sopprimere laddove basta solo prendere una delle ultime collane nuove (leggi casi disperati )?
...

Più che la tradizione, credo che vada seguito il buon senso, specie in certi casi.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Mercoledì 15 Feb 2017, 11:41:30
...

Più che la tradizione, credo che vada seguito il buon senso, specie in certi casi.

Pero´ fa male.... Ci sono cresciuto con i tre stelle ...

Corre voce che vadi male pure la nuova ristampa... Speriamo che non cassino pure quella perche´ altrimenti vanno a monte pure le cartoline del Maestro...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Mercoledì 15 Feb 2017, 14:34:49
La SBE, come qualsiasi altra azienda, deve generare profitti, altrimenti fallisce, molto semplice, e considera che qui si parla di un settore in crisi e non più profilico come un tempo come quello dell'editoria.

Se le ristampe non vendono più come prima, e soprattutto se sono praticamente arrivate al pari con la serie regolare, allora è giusto levarle dal mercato, anche se è comprensibile il dispiacere.

Giusto rispettare le tradizioni, ma la pancia la riempi col pane e non coi ricordi...
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 15 Feb 2017, 16:04:15
Ci va ancora di lusso.

Altri avrebbero già cambiato "Tutte le storie di Tex" con "Paperop Arizona".

 ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Max - Mercoledì 15 Feb 2017, 17:18:29
Resta da chiedersi perché abbiano voluto far uscire albetti a colori anziché normali albi in bianco e nero. D'accordo che il colore sta dando ottimi risultati di gradimento in casa Bonelli, e che albi con una foliazione normale a colori costerebbero quasi il doppio di uno in bianco e nero, ma questa cosa di far uscire "mezzi numeri" mi sembra una trovata senza precedenti nella storia di Tex. Eppure Bonelli non mi sembra un editore che inaugura una nuova ristampa tanto per provare a vedere come reagisce il pubblico. Magari ha valide ragioni per dare fiducia a una ristampa del genere (a cui comunque avrei preferito una serie di ristampe "canonica", in bianco e nero, come la Nuova Ristampa, TuttoTex e la Tre Stelle).
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Mercoledì 15 Feb 2017, 17:26:22
Perché il mercato fumettistico rivolto ai "giovani" (e questa dovrebbe essere una testata rivolta a un pubblico giovane) va in direzione del colore (manga esclusi, ma quelli sono un caso a parte).
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Mercoledì 15 Feb 2017, 19:05:27
Direi che il ragionamento della Bonelli è semplice: Tex è il loro fumetto di maggior profitto, la gran parte del suo pubblico ha più o meno l'età di kit Carson, non è una testata che attira i giovani -> la morte che arriva silenziosa come un'alce porterà inesorabilmente all'estinzione il pubblico -> bisogna acchiappare i giovani per non chiudere bottega -> dagli di colore e di prezzo (illusoriamente) basso ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Luxor - Venerdì 17 Feb 2017, 19:44:17
Primi dettagli della nuova testata :)

http://www.comicus.it/index.php/mainmenu-news/item/64095-tex-classic-le-prime-due-cover-e-le-prime-tavole
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Francesconik - Domenica 19 Feb 2017, 14:05:37
Al di là delle speculazioni va detta una cosa: sono sempre stato un Disneyano di ferro e non ho una robusta tradizione di Tex, anche per questioni anagrafiche, ma ho sempre voluto cominciare a leggere le prime storie (ho preso sporadicamente qualche numero in edicola e il ranger ha sempre esercitato il suo grande fascino durante la lettura).

E va detto che le preferisco molto piu' a colori che in bianco e nero (puristi di Tex non uccidetemi vi prego!) per cui non so perchè ma pare proprio che questa ristampa la prenderò con piacere visto che sembra l'abbiano fatta per me!

Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 19 Feb 2017, 14:47:12
Al di là delle speculazioni va detta una cosa: sono sempre stato un Disneyano di ferro e non ho una robusta tradizione di Tex, anche per questioni anagrafiche, ma ho sempre voluto cominciare a leggere le prime storie (ho preso sporadicamente qualche numero in edicola e il ranger ha sempre esercitato il suo grande fascino durante la lettura).

E va detto che le preferisco molto piu' a colori che in bianco e nero (puristi di Tex non uccidetemi vi prego!) per cui non so perchè ma pare proprio che questa ristampa la prenderò con piacere visto che sembra l'abbiano fatta per me!

La prova che a dispetto di quanto ne dicano sui vari forum (texiani o meno, tanto i discorsi da puristi sono sempre gli stessi) le cose non sono mai completamente nere o bianche.

Io personalmente, pur preferendo il b/n per Tex che è la veste con cui l'ho conosciuto e mi ci sono appassionata non stronco completamente la colorazione: certamente non è la colorazione migliore che si potesse avere, ma mi pare senza dubbioun buon compromesso. Se poi, come in questo caso, colore e periodicità servono anche a far avvicinare nuovi lettori, la cosa non può che essere positiva. :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Il mistero della Sachertorte - Lunedì 20 Feb 2017, 18:37:00
Ragazzi mi scendono le lacrime...

Claudio Nizzi  il grande autore che mi ha accompagnato durante tutta la mia adolescenza con l´irripetibile centinaio 300-400 tornera´ con una storia scritta per il Color in uscita a novembre...

E credevate che finisse qui ? Macche´, Nizzi rilancia con due storie ( una potrebbe finire sul gigante e l´ altra su  un Maxi).

Se son nizzi nizziranno :D ehm se son rose fioriranno...

BentornatoMAESTRO
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Lunedì 20 Feb 2017, 19:13:56
Mi fa piacere.

Il Color non lo prenderò perché costa sempre troppo :P, però terrò d'occhio il resto.

Ho ragione di credere che Claudio Nizzi come Roger Federer possa tornare in tutto il suo splendore (La congiura, Fiamme sull'Arizona, L'uomo Serpente, Congiura contro Custer, La maschera dell'orrore, chi più ne ha più ne metta) dopo il lungo stop, a fronte di parecchi anni -gli ultimi- di (mi sia concesso) soggetti piuttosto assopenti.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: piccolobush - Giovedì 23 Mar 2017, 14:42:09
Giudizio altissimo, quindi, influenzato anche dai disegni di Civitelli. Il suo Yama è davvero splendido.
Letto in ritardo ma alla fine non mi è dispiaciuta anche se il finale forse era parecchio prevedibile.
Il mio problema con yama è però proprio... yama! Purtroppo è un personaggio che, per come è reso graficamente, non riesce ad avere quel fascino che uno stregone dovrebbe. Con quei quattro peli sulla fronte ha sempre un'espressione da sfigato pure quando sta lanciando incantesimi apocalittici... Lo guardo e mi sembra di vedere lui:

(http://www.teatro.it/images/news/17596-300/carlo_buccirosso_in_scena_con_i_compromessi_sposi.jpg)

;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Venerdì 24 Mar 2017, 12:42:18
Dal sito (http://www.sergiobonelli.it/disegni/2017/02/24/gallery/cartoomics-2017-i-disegni-dei-nostri-autori-1000660/) della Casa Editrice…
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Venerdì 24 Mar 2017, 19:49:59
Dalla pagina fb della casa editrice: ;D
"Dopo le pressanti richieste, Claudio Villa ha realizzato il Texone."
(http://i.imgur.com/VarA2p3.jpg)

Ci vuole del genio... ;D ;D ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 25 Mar 2017, 10:12:25
Ci vuole del genio... ;D ;D ;D

Davvero!

Mi ricorda tanto Monsieur Bertin (https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/e/ec/Louis-Francois_Bertin.jpg)… (anzi forse ancora meglio questo (https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/5/59/Study_for_the_Portrait_of_Monsieur_Bertin_Ingres_1832.jpg/220px-Study_for_the_Portrait_of_Monsieur_Bertin_Ingres_1832.jpg)). ;D
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Topdetops - Lunedì 17 Lug 2017, 15:37:57
Segnalo che si e' appena conclusa una raccolta di carte da gioco uscite con i vari Tex ;).
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Pap - Lunedì 17 Lug 2017, 15:42:00
Segnalo che si e' appena conclusa una raccolta di carte da gioco uscite con i vari Tex ;).
Eh sì,per avere il mazzo completo dovevi comprati varie testate di Tex
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Lunedì 24 Lug 2017, 10:30:39
Ho letto, come sempre con un po' di ritardo, la storia del ritorno di Jethro e Glenn Corbett e... wow! :D

La grande invasione resta superiore, ma qui il ritorno dei personaggi è stato gestito in maniera mirabile! La storia è bellissima, e dico questo pur essendomi scontrato con i disegni di Mastantuono: non è il mio preferito, ma mi è sembrato migliorare di tavola in tavola tant'è che alla fine i suoi lati che meno preferisco si sono dissolti.

E le tavole conclusive... un brividino me l'hanno dato! :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Mercoledì 26 Lug 2017, 18:04:11
Io invece non sono riuscito ad apprezzare la storia dei due mesi passati, quella di Ruju... non sembrava nemmeno scritta da lui... :(
Disegni belli, quello sì!

Sul Ritorno di Lupe... spero solo che non si segua la scansione Primo albo di nulla, ma sapientemente intrigante / Secondo albo in cui si scaldano finalmente i motori / Terzo albo da infarto.
A parte questo, di Boselli mi fido integralmente... :P
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Max - Sabato 29 Lug 2017, 17:33:23
Su questo forum sembrano esserci diversi appassionati di Tex. A loro chiedo un aiuto: quali sono i maggiori capolavori, quelli imprescindibili, come i classici di Barks, Gottfredson e Scarpa per il fumetto Disney?
Io finora ho letto Sangue Navajo, Il fiore della morte, El muerto, La locanda dei fantasmi, Terra violenta, Wild West Show, il Texone di Magnus, i numeri centenari e qualche altro numero sparso.
Vi ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto (per favore, oltre ai titoli indicatemi i numeri in cui sono state pubblicate le storie, in modo da poterle rintracciare).
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 29 Lug 2017, 17:55:02
Comincio con una delle mie storie preferite: Tucson, nn. 211-213.

Ci si chiederà forse perché: beh, penso che sia una delle storie più texiane di Tex, nonché una delle più divertenti, nonostante la presenza di un paio di passaggi tutt'altro che... rassicuranti.

E poi, beh, Bonelli-Letteri, cosa volere di più dalla vita?

Prometto di tornare con nuovi suggerimenti. ;)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Max - Sabato 29 Lug 2017, 18:18:20
Grazie mille  :)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Di Giustinianantonio La Pimpa - Sabato 29 Lug 2017, 18:26:31
Oibò ma tutte le storie firmate dalla coppia G.L. Bonelli/ Galleppiini. Ovvero tutti ma proprio tutti i primi 250 numeri.

Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 29 Lug 2017, 18:33:26
Un ottimo compendio sono i 40 volumi cartonati usciti l'anno scorso con Repubblica/L'Espresso: Le grandi storie di Tex.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 29 Lug 2017, 20:01:44
Solo attenzione al fatto che i volumi di Repubblica, se non erro, sono a colori. Nulla di male, ma dipende se ti piace o meno Tex a colori.
(Direi che la cosa più sensata è valutare caso per caso. Se Galleppini a colori ti soddisfa, prendi le sue storie a colori; altrimenti no, e così via con gli altri.)
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Max - Sabato 29 Lug 2017, 20:33:35
Grazie a tutti. Preferisco il bianco e nero e gli albi originali. Mi documenterò riguardo i 40 volumi di Repubblica ma, appunto, resta il problema dei numeri in quanto immagino che quelle storie siano uscite su 2 o 3 numeri della serie regolare e non saprei quali, per recuperarli. Per quanto riguarda tutti i numeri disegnati da Galep, credo sia analogo a cosigliare tutte le storie di Barks, in quanto tutte meritevoli di essere lette. Ma io appunto chiedevo i capolavori, o classici, le storie imprescindibili.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 13 Set 2017, 18:06:45
E Lupe fu! Letta anche la seconda e ultima parte, e per me è stata davvero una gran bella lettura, azione e coinvolgimento come non se ne vedevano da un po'!
Con Boselli ormai si può andare a colpo sicuro, almeno per quanto riguarda le uscite più attese: anche il Texone di un paio di mesi fa ha centrato in pieno l'obiettivo, e a questo punto sono davvero curiosa di leggere il Maxi, dato che l'ambientazione sarà a dir poco particolare.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Castyano - Sabato 23 Set 2017, 13:45:09
Letto "La prigioniera del deserto". Ho una domanda:

Spoiler.
Kit lascia una lettera con un messaggio cifrato in caso venisse scoperto. Ma poi continua a scrivere chiaramente (ad esempio che lui e Tiger devono guardarsi dal soprastante). E se i vaqueros avessero veramente trovato la lettera?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 23 Set 2017, 15:46:49
Letto "La prigioniera del deserto". Ho una domanda:

Spoiler.
Kit lascia una lettera con un messaggio cifrato in caso venisse scoperto. Ma poi continua a scrivere chiaramente (ad esempio che lui e Tiger devono guardarsi dal soprastante). E se i vaqueros avessero veramente trovato la lettera?
Ci avrebbero capito poco e niente, ovviamente.
Mi pare chiaro che quando Tex legge che devono guardarsi dal soprastante sta direttamente rendendo comprensibile la cosa, senza leggere per filo e per segno il messaggio in codice, ma traducendolo direttamente in modo che segua anche Carson
Titolo: Galep: 100 anniversario dalla nascita e non se ne parla?
Inserito da: Topdetops - Venerdì 29 Set 2017, 17:42:52
Ma nessuna menzione sullo specialone di Galep :D :D :D?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Venerdì 29 Set 2017, 17:48:54
Albo orrendo: poteva essere l'occasione per ristampare Occhio Cupo, assente da decenni sulle librerie (incredibile come non sia mai stato ristampato in tutti questi anni - i collezionisti farebbero la fila).
E invece è quasi del tutto occupato dalla storia di Tex, che gli appassionati conosceranno a memoria, con Occhio Cupo a cui viene dedicata qualche scarsa paginetta.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Topdetops - Venerdì 29 Set 2017, 17:52:55
Albo orrendo: poteva essere l'occasione per ristampare Occhio Cupo, assente da decenni sulle librerie (incredibile come non sia mai stato ristampato in tutti questi anni - i collezionisti farebbero la fila).
E invece è quasi del tutto occupato dalla storia di Tex, che gli appassionati conosceranno a memoria, con Occhio Cupo a cui viene dedicata qualche scarsa paginetta.
Cos'ha che non va?
Io lo vado a prendere dopo, mi puoi fare un elenco delle storie?
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Bruce Banner - Sabato 30 Set 2017, 08:52:43
Ci sono le prime due di Occhio Cupo, le pagine pubblicate del Libro della Giungla e Tex 98-99.
Albo abbastanza deludente. Essendo Occhio Cupo di poche pagine potevano pubblicare tutti gli albi di Galep, che sono solo quattro.
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 30 Set 2017, 20:52:37
E Lupe fu! Letta anche la seconda e ultima parte, e per me è stata davvero una gran bella lettura, azione e coinvolgimento come non se ne vedevano da un po'!
Con Boselli ormai si può andare a colpo sicuro, almeno per quanto riguarda le uscite più attese: anche il Texone di un paio di mesi fa ha centrato in pieno l'obiettivo, e a questo punto sono davvero curiosa di leggere il Maxi, dato che l'ambientazione sarà a dir poco particolare.

Sicuramente il 2017, l'anno pre-doppia-celebrazione, passerà alla storia come quello del… passato di Tex. :P Ciò detto, se Texone e Lupe avevano disegni strepitosi, non posso dire di essere un adoratore viscerale di Del Vecchio (che pure è sempre pulito e bello da vedere, ma… non so…) né dei quasi sette euro che costa il Maxi, quindi… vedremo ;D

Invece su Lupe ho notato una cosa: il secondo e il primo albo sono potentemente simmetrici, quasi che il secondo fosse una rivisitazione delle stesse vicende "con gli occhiali di Boselli" (conflitti di coscienza, redenzioni, dialoghi rapporti fra personaggi molto (più) "à la Boselli"): insomma un lavoro di buona e avvincente mimesi GLBonelliana nel primo (chapeau a Boselli, fra l'altro, per esserci riuscito) e un punto di vista nuovo sulle stesse cose (molti anni dopo) nel secondo.
Una bella metafora dell'autore Boselli, secondo me. :)


Spoiler: mostra
Comunque che fossero stati tutti "corrotti da Rodrigo" non la mando giù. Povero cucciolo, alla fine dànno tutti la colpa a lui. ;D





Ad ogni modo benone Lupe, benone il passato di Tex, benone tutto… ma se c'è un ritorno che aspetto davvero… beh, è quello
Spoiler: mostra
del Maestro! Un personaggio che più di ogni altro, secondo me, è davvero e completamente nelle corde di Boselli, che non deve fare lavori di riadattamento del proprio stile, ma che anzi è "nato" con quel personaggio (la sua prima storia, in collaborazione con GLB!). Aggiungiamo i disegni di Dotti, che nel caso avesse corretto le sue incertezze sui volti sarebbe perfetto, l'ambientazione a New York, e la minacciosissima immagine di anteprima che ho postato qualche pagina fa…
Titolo: Re: Tex
Inserito da: Topdetops - Domenica 1 Ott 2017, 10:46:34
Beh dai lo specialone di Galep e' anche fatto molto bene...
Il libro della giungla mi e' sembrata una versione molto matura e quindi interessante sia dal punto filologico sia da quello di normale lettore (mi interessano tutti e due). Occhio Cupo in effetti e' un peccato che sia incompleto ma lo leggerò stasera e darò un giudizio su questa serie che non conoscevo.
Naturalmente il piatto forte e' rappresentato dalla storia di Tex :D ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Sabato 7 Lug 2018, 17:56:53
Con "Il ritorno di Proteus" (di fatto e... di nome) colgo l'occasione per segnalare questa splendida illustrazione di... eh, leggete un po' la firma... Allucinante.

A parte ciò, che ne pensate della storia uscita oggi? Come nel miglior Ruju, io la trovo riuscita nei passaggi decisivi ma con un ritmo diverso, focalizzato sui tempi della percezione (che dei fatti hanno i personaggi) e non su quelli della pura azione com'era in Bonelli. Esempio: quanto ci mettono i pards a constatare ciò che avviene e a litigare con l'ostacolo di turno. Per dirne una, lo scontro con Miky è un riciclo troppo pedissequo di vignette identiche di altre storie.
Esempio in senso contrario
Spoiler: mostra
lo scambio Proteus-giudice Lindon. Imprevedibile per me, e spero si continui con un ritmo adeguato a trovate diaboliche del genere. Confesso che mi ha fatto un po' dispiacere sapere della storia passata di Proteus, che è di uno dei due soliti tipi (enfant terrible o orfano sconvolto), ma sapendo che l'ha raccontata lui... ;D


Ramella è bravo, ma la sua imprecisione nei tratti, in confronto alla nitidezza leggendaria di Letteri, sfigura secondo me.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dr. Talos - Venerdì 20 Lug 2018, 20:53:50
Buona la prima parte del ritorno di Proteus, aspettiamo la seconda per vedere quanto sarà riuscita la storia.
Non è uno di quei cattivi che mi entusiasmino troppo, piuttosto prevedibile e si sa già da chi si travestirà grazie a titolo e copertina del numero di agosto (alla prossima ancora toccherà a Tiger Jack?  ;D). Ho più aspettative per il ritorno di un altro nemico come il Maestro.
Buon ritmo di Ruju, come al solito e solita capacità di incuriosire il lettore.

Promosso anche il gigante, buona la storia, ottimi di disegni di Majo.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 21 Lug 2018, 18:30:41
Buona la prima parte del ritorno di Proteus, aspettiamo la seconda per vedere quanto sarà riuscita la storia.
Non è uno di quei cattivi che mi entusiasmino troppo, piuttosto prevedibile e si sa già da chi si travestirà grazie a titolo e copertina del numero di agosto (alla prossima ancora toccherà a Tiger Jack?  ;D). Ho più aspettative per il ritorno di un altro nemico come il Maestro.
Buon ritmo di Ruju, come al solito e solita capacità di incuriosire il lettore.

Promosso anche il gigante, buona la storia, ottimi di disegni di Majo.
Oddio, piuttosto prevedibile non direi, in questo caso la colpa della prevedibilità (e dello spoiler) è della cover del mese prossimo, ma nelle avventure precendenti Proteus era tutto tranne che prevedibile.
Poi se si sia rammollito adesso ancora devo leggerlo (ho una bella pila di arretrati, per il momento), ma sono fiduciosa che non sia così.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dr. Talos - Sabato 21 Lug 2018, 20:56:51
Ammetto che gran parte della colpa è della prossima copertina. Ci sono rimasto anche un po' male vedendola così anticipatrice.
Come personaggio Proteus è imprevedibile con le sue capacità, però poi a causa dei suoi moventi, la vendetta innanzitutto, finisce per ripetersi, tendendo a travestirsi da uno dei pards per inguaiarlo, stavolta tocca a chi sappiamo  ::)
In questo numero avevo qualche sospetto sull'identità che aveva assunto inizialmente.

Sui mensili scorsi che ti possono mancare da leggere mi sento di dire che vai sul sicuro, tutte storie quantomeno discrete, a parte la seconda di quella di Faraci, che deludeva dopo un primo albo abbastanza promettente. Ho saltato però la doppia di Ruju "Il messaggero cinese". Non lo prendo proprio sempre sempre, sono più assiduo con Zagor e Dylan Dog, anche se forse meritano meno.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 22 Lug 2018, 00:42:42
Sui mensili scorsi che ti possono mancare da leggere mi sento di dire che vai sul sicuro, tutte storie quantomeno discrete, a parte la seconda di quella di Faraci, che deludeva dopo un primo albo abbastanza promettente. Ho saltato però la doppia di Ruju "Il messaggero cinese". Non lo prendo proprio sempre sempre, sono più assiduo con Zagor e Dylan Dog, anche se forse meritano meno.
Gli arretrati di Tex li ho recuperati (ho letto Il messaggero cinese la settimana scorsa), e complessivamente non deludono mai.
Per questo, probabilmente aspetterò di leggerlo insieme alla seconda parte, dato che nei prossimi giorni sarò abbastanza impegnata.
La pila invece riguarda altro... ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dr. Talos - Domenica 22 Lug 2018, 09:16:41
Con Boselli si va sempre sul sicuro, quello che mi sta sorprendendo è però Ruju. Su Dylan Dog era molto più discontinuo.
Sulla pila ti capisco, la mia oltre che di libri iniziati o perfino a metà è composta da vari mensili Disney, qualche Paperino, Classici, vattelapesca e dei Maxi (un paio Zagor e Dylan Dog). Mi chiedo se sia solo per mancanza di tempo  :-\
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dominatore delle Nuvole - Domenica 22 Lug 2018, 10:38:19
Ammetto che gran parte della colpa è della prossima copertina. Ci sono rimasto anche un po' male vedendola così anticipatrice.

Quello che mi spaventa è che si viri, come ha detto non ricordo più chi, sul melodrammatico, come Ruju adora fare: Kit contro Kit, Tex contro Kit, una ricerca di grande carica emotiva che in realtà in Tex finisce quasi spesso per diventare stucchevole. Insomma, non vorrei che ci si focalizzasse su questa grande tragedia di Proteus che si traveste da Kit, perché non ha certo le spalle per supportare una storia. Non una storia di Tex, ecco. :)
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dr. Talos - Domenica 22 Lug 2018, 11:48:39
Penso che magari sarà il solito Proteus che travestito da Kit cercherà di metterlo nei guai, come già fatto col padre e con Carson. Un duello Kit contro finto-Kit non promette troppo bene e anche visivamente sarebbe caotico. Più che del melodrammatico temo l'eccessivo amore di Ruju per il giallo, ogni tanto va benissimo, vedi Wolfman, spero però non finisca per strafare, come su Dylan Dog.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: hendrik - Venerdì 7 Set 2018, 20:45:12
Che ne dite della terza di copertina del 695? Altrove qualcuno ipotizza un reboot/remake...
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 8 Set 2018, 00:51:48
Che ne dite della terza di copertina del 695? Altrove qualcuno ipotizza un reboot/remake...
Quale, quella con la silhouette di Tex? Da quel che leggo in giro dovrebbe essere una nuova collana (basta! :-X) incentrata sulla giovinezza di Tex. Messa così i presupposti sono buoni, mi auguro solo che sia più riuscita della collana dei cartonati...

Intanto segnalo, in edicola da oggi, l'albo del settantennale (con una copertina stupenda!) con annesso album di figurine (http://www.sergiobonelli.it/news/2018/09/03/gallery/le-figurine-degli-eroi-bonelli-1003365/) e  la mostra dedicata anch'essa ai 70 del Ranger (http://www.sergiobonelli.it/sezioni/100394/tex-la-grande-mostra).

(http://www.sergiobonelli.it/resizer/1000/-1/true/1533218977259.jpg--l_ultima_vendetta___tex_695_cover.jpg?1533218977000)
Titolo: Re:Tex
Inserito da: hendrik - Sabato 8 Set 2018, 08:27:46
Buono a sapersi!

Ps. Dei cartonati ho preso solo il primo per curiosità e quello di G. De Vita per i disegni meravigliosi.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Sabato 8 Set 2018, 10:03:11
È proprio una nuova collana, che sarà varata nel nuovo formato Bonelli (17x23 cm, 64 pagine a colori) e dedicata al giovane Tex.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Lunedì 10 Set 2018, 14:31:46
Qualche informazione su questa nuova serie:
- Sarà scritta da Boselli e da Ruju
- Sarà disegnata, fra gli altri, da De Angelis (primo numero), Brindisi (secondo numero), Del Vecchio, Valdambrini
- Le storie andranno a colmare lacune di continuity, incastrandosi fra le vecchie avventure di G.L. Bonelli
- E cosa più interessante, sarà fortemente corale: il protagonista, infatti, non sarà sempre e solo Tex...
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Max - Mercoledì 12 Set 2018, 00:17:03
Si tratta di albi spillati? E con quale periodicità?
Titolo: Re:Tex
Inserito da: hendrik - Mercoledì 12 Set 2018, 07:49:28
È proprio una nuova collana, che sarà varata nel nuovo formato Bonelli (17x23 cm, 64 pagine a colori) e dedicata al giovane Tex.
Se, come pare, seguirà il nuovo formato (quello di Deadwood Dick, per capirci), allora sarà brossurato.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Mercoledì 12 Set 2018, 09:52:00
Si tratta di albi spillati? E con quale periodicità?
Brossurati, come dice hendrik. Quanto alla periodicità, non si sa ancora nulla ;)  Ipotizzo un mensile, considerato che Tex è un personaggio "forte".
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 12 Set 2018, 15:08:26
Si tratta di albi spillati? E con quale periodicità?
Brossurati, come dice hendrik. Quanto alla periodicità, non si sa ancora nulla ;)  Ipotizzo un mensile, considerato che Tex è un personaggio "forte".
Ci mancava proprio un secondo mensile, in effetti.
Ma, come detto (periodicità a parte), speriamo che almeno ne valga la pena.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Mercoledì 12 Set 2018, 16:06:12
La maggior parte di queste nuove serie le Bonelli le presenta con una scadenza prefissata. È probabile dunque che anche questa iniziativa sarà più vicina a una miniserie, che non a una serie regolare.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Martedì 25 Set 2018, 16:42:00
Citazione
Sergio Bonelli Editore pubblicherà presto una nuova serie inedita dedicata a Tex, che andrà ad affiancare il mensile classico.
La testata, che si intitolerà TEX WILLER, racconterà il passato del personaggio, quando questi era ancora giovane e ricercato dalla legge.
La nuova testata è stata annunciata in modo indiretto dalla casa editrice sulle pagine del nuovo numero di Tex Magazine, che celebra i 70 anni del personaggio. Una didascalia della prima delle due storie presentate rimanda a «un’avventura che presto potrete leggere sulla nuova serie “Tex Willer”», mentre un redazionale di Mauro Boselli − supervisore e principale sceneggiatore di Tex − la descrive così:

Che direste di una nuova serie in cui quel Tex, il Tex delle prime strisce di Bonelli, ancora più spericolato e guascone di oggi, sempre in gambissima, ma meno vissuto ed esperto, possa vivere nuovissime spericolate imprese che si insinuino nei punti oscuri della sua biografia? Un passato in cui potremmo, chissà, ancora ritrovare un certo giovane ranger rubacuori dai baffetti neri, un certo mago e illusionista con la sua perfida e seducente sorella, un rivoluzionario messicano, un simpatico trapper canadese, una ragazzina pawnee, un cowboy dal cranio liscio come un biliardo e un intelligentissimo cavallo?

Si tratta di una parte della vita del personaggio che Boselli ha esplorato sempre di più nel corso degli ultimi anni, nelle storie della collana di grande formato a colori Tex – Romanzi a fumetti ma anche in albi speciali come Il magnifico fuorilegge (il Texone del 2017, disegnato da Stefano Andreucci) o Nueces Valley (su Maxi Tex n. 21, con disegni di Pasquale Del Vecchio).

Per il momento la casa editrice non ha fornito ulteriori dettagli su autori, periodicità, contenuti e formato della nuova testata.

Confermato il formato a 64 pagine.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Max - Mercoledì 26 Set 2018, 01:29:07
Salve, mi rivolgo agli appassionati di Tex presenti sul forum. Ho appena letto la storia di Tex (quella dei numeri 155-156-157) insolitamente ambientata a bordo di un veliero e poi su un'isola tropicale abitata da cannibali. Vorrei sapere se questa storia è considerata fra le più memorabili di Tex e se ci sono state altre avventure con le stesse insolite ambientazioni. Grazie
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Hugh McDuck - Giovedì 27 Set 2018, 09:59:04
Salve, mi rivolgo agli appassionati di Tex presenti sul forum. Ho appena letto la storia di Tex (quella dei numeri 155-156-157) insolitamente ambientata a bordo di un veliero e poi su un'isola tropicale abitata da cannibali. Vorrei sapere se questa storia è considerata fra le più memorabili di Tex e se ci sono state altre avventure con le stesse insolite ambientazioni. Grazie

Ciao Max, San Francisco e L'uragano,  le due avventure collegate che hai letto, che vanno dal n. 154 al 158 sono tra le più belle della saga di Tex. Altre simili che posso consigliarti sono quella che inizia col n. 250 e finisce con il n. 254 (Il solitario del West e Artigli nelle tenebre). Anche queste sono due storie collegate scritte da Sergio Bonelli-Guido Nolitta con gli ottimi disegni di Ticci e Letteri. Poi la Congiura di Nizzi/Villa n. 354-357 dove torna Barbanera con gli splendidi disegni del Maestro. Aggiungo anche La Nave perduta, affascinante avventura sempre del duo Nizzi-Villa nei n. 328-330. Queste per me sono le più belle per le ambientazioni esotiche o particolari, poi ce ne sono anche molte altre.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Max - Giovedì 27 Set 2018, 14:57:12
Grazie mille, Hugh, avevo avuto infatti la sensazione che si trattasse di avventure memorabili. Io ne ho lette anche altre (Sangue Navajo, Il grande re, El Muerto, Il fiore della morte, La locanda dei fantasmi, Il passato di Carson, Ombre cinesi, Intrigo nel Klondike, Winnipeg è la recente conclusiva del ciclo di Proteus, più i numeri speciali a colori e La Valle del Terrore) e devo dire che si tratta senz'altro di un punto di forza del personaggio vivere ogni tanto avventure fuori dalle solite ambientazioni western. Mi procurerò volentieri le storie che mi hai citato e, se te ne vengono in mente altre scrivile pure, mi saresti di grande aiuto!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Giovedì 27 Set 2018, 15:07:52
Se ti interessano avventure "fuori dal solito western" è imperativo il recupero dello Speciale Patagonia.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Max - Giovedì 27 Set 2018, 15:31:12
Grazie, è un texone?
Titolo: Re:Tex
Inserito da: paolobar - Giovedì 27 Set 2018, 21:03:21
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/tex-willer-si-stabilisce-italia-padova-arriva-parco-tema-1580458.html
Titolo: Re:Tex
Inserito da: R-Westbrook0 - Venerdì 28 Set 2018, 02:47:39
Salve, mi rivolgo agli appassionati di Tex presenti sul forum. Ho appena letto la storia di Tex (quella dei numeri 155-156-157) insolitamente ambientata a bordo di un veliero e poi su un'isola tropicale abitata da cannibali. Vorrei sapere se questa storia è considerata fra le più memorabili di Tex e se ci sono state altre avventure con le stesse insolite ambientazioni. Grazie

Non è ambientata in mare, ma se sei digiuno di Tex ti consiglio di prendere i prossimi 3 numeri della ristampa (438/439/440).

Una delle migliori storie di Boselli. http://www.sergiobonelli.it/tex/2018/08/28/albo/gli-invincibili-1003368/
Titolo: Re:Tex
Inserito da: hendrik - Venerdì 28 Set 2018, 07:55:00
Grazie, è un texone?
Sì.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Solomon Cranach - Venerdì 28 Set 2018, 10:33:14
Grazie, è un texone?
Sì.

;)



Fra i texoni (ma questi sono più classici rispetto a Patagonia) consiglio anche Seminoles!, Gli assassini, il recente Il magnifico fuorilegge, e Verso l'Oregon (occhio che la prima edizione era penalizzata da una resa di stampa atroce, che rovina a in maniera decisiva l'eccezionale lavoro svolto da quel grande professionista che risponde al nome di Carlos Gomez; non so se la cosa sia stata risolta nelle ristampe successive).
Dico "apprezzabili" in maniera complessiva: se dovessimo guardare solo ai disegni (cosa che faccio io, ma che a molti altri non piace), varrebbe la pena di acquistare quasi tutti i texoni, visto che vi hanno lavorato alcuni dei più straordinari talenti del mondo del fumetto (Breccia jr., Kubert, Parlov, Wilson, o - per restare in Italia - Buzzelli, Milazzo, Capitanio: roba da far tremare i polsi, insomma). La qualità delle sceneggiature però nella maggior parte dei casi è appena sufficiente.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Bramo - Venerdì 28 Set 2018, 11:39:38
A tutti gli appassionati di Tex, segnalo che su Lo Spazio Bianco sta per partire uno speciale che ci accompagnerà i lettori per tutto il mese di ottobre, in occasione dei 70 anni del personaggio.
Qui il pezzo introduttivo, e da lunedì lo speciale prenderà avvio ufficialmente: https://www.lospaziobianco.it/laredazioneblog/settantaditex-lo-spazio-bianco-festeggia-i-70-anni-del-ranger-bonelliano/ :)
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dr. Talos - Lunedì 1 Ott 2018, 22:44:35
Su Tex - facebook novità riguardanti la nuova serie mensile.
Il numero zero dovrebbe essere allegato ai numeri di Tex e Zagor di novembre, ce l'avrò doppio.
Il numero uno invece in uscita a metà novembre, testi di Boselli e disegni di De Angelis, tra i miei preferiti in Bonelli, grandioso su Nathan Never.
Sinceramente non sono un grande fan della narrazione del passato di Tex, se non una tantum su serie regolare o pubblicazioni extra, preferibilmente diluite nel tempo.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Martedì 27 Nov 2018, 15:09:38
Si tratta di albi spillati? E con quale periodicità?
Brossurati, come dice hendrik. Quanto alla periodicità, non si sa ancora nulla ;)  Ipotizzo un mensile, considerato che Tex è un personaggio "forte".
Ci mancava proprio un secondo mensile, in effetti.
Ma, come detto (periodicità a parte), speriamo che almeno ne valga la pena.
Alla fine è uscito, e ne è valsa la pena eccome!
Atmosfere che chiaramente non sono proprio le stesse di 70 anni fa, ma che le richiamano molto bene.
Ottima lettura, che si ferma proprio sul momento rappresentato nelle primissime vignette assolute... e ora chi aspetta un mese? ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dippy Dawg - Martedì 27 Nov 2018, 21:41:00
Sono un po' di giorni che l'albo sta lì in edicola, e mi guarda, e mi dice "comprami... comprami... comprami...", e io che cerco di resistere! ;D

In effetti, anche se Tex non mi è mai piaciuto*, ultimamente sto comprando parecchia roba, tra cartonati, albi speciali, numeri celebrativi, giganti con disegnatori che mi piacciono... temo che questo Tex Willer sarà la goccia che farà traboccare il portafoglio! ;D

* ho sempre detto che Tex non mi piaceva, ma mi sono reso conto ultimamente che quello che non mi piace è quello dei Bonelli padre e figlio, mentre quello più recente di Boselli e altri non è male!
So che questa suona come una bestemmia per gli amanti del personaggio, ma spero che rimarremo amici lo stesso! ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Martedì 27 Nov 2018, 23:34:39
* ho sempre detto che Tex non mi piaceva, ma mi sono reso conto ultimamente che quello che non mi piace è quello dei Bonelli padre e figlio, mentre quello più recente di Boselli e altri non è male!
So che questa suona come una bestemmia per gli amanti del personaggio, ma spero che rimarremo amici lo stesso!
Che vuoi farci, è sempre un colpo al cuore, ma ormai ci ho fatto il callo. :P

Però occhio che questa collana pullulerà di riferimenti alle prime storie... questo primo albo pesca a piene mani dalla prima storia e da quello che è il passato del personaggio già raccontato proprio da Bonelli.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: hendrik - Mercoledì 28 Nov 2018, 07:44:45
In effetti, anche se Tex non mi è mai piaciuto*, ultimamente sto comprando parecchia roba

Idem. E pure TW mi è piaciuto!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 28 Nov 2018, 11:53:53
Però occhio che questa collana pullulerà di riferimenti alle prime storie... questo primo albo pesca a piene mani dalla prima storia e da quello che è il passato del personaggio già raccontato proprio da Bonelli.
Non dovrebbe essere un problema: primo, perché in genere questi riferimenti vengono messi in modo da essere apprezzati dagli esperti ma capiti anche dai profani, e secondo, perché qualcosina so, sia da letture passate, sia perché ho pure letto "Il romanzo della mia vita"! :P

Comunque, stamattina ho capitolato! ;D
Vi farò sapere se mi piace!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Martin61 - Domenica 17 Feb 2019, 16:04:09
Sul Tex Magazine 2019 uscito il 25/1/2019 c'è, come per per tutti i magazine bonelliani dal 2015, la storia a fumetti in due pagine di Susy & Merz, una studentessa universitaria e il suo professore a cui invano la giovane cerca di farsi assegnare una tesi. L'episodio sul Tex Magazine è dedicato alla celebre storia di Barks "Zio Paperone e la stella del Polo", con il professore Merz che legge il mitico Oscar "Vita e dollari di Paperon de Paperoni" e Susy che, emula di Doretta Doremì, scava su una collina dello Yukon alla ricerca di un tesoro ( in questo caso i film muti che realmente furono inviati a Dawson City ai tempi della corsa all'oro e nel 1978 casualmente ritrovati fra i ghiacci: storia raccontata dal documentario del 2016 intitolato "Dawson City: il tempo tra i ghiacci").
Anche una delle due storie principali, "Yukon race" (senza Tex, ma con il suo grande amico, il trapper Gros-Jean) è ambientata nei territori del Grande Nord dove il giovane Paperone trovò l'oro al Fosso dell'Agonia Bianca
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Sabato 19 Ott 2019, 20:09:22
Segnalo, per chi non fosse aggiornato sulle novità dell'imminente Lucca Comics, che è prevista l'uscita del terzo cofanetto di Tex (dopo Dynamite e Wanted, è la volta del Ranger Box) con - udite, udite! - in anteprima l'agognato Texone di Claudio Villa! :)
La versione qui presentata sarà pubblicata in due albi in formato libretto, che presenteranno anche contenuti speciali. L'uscita regolare in edicola, a questo punto, dovrebbe avvenire a giugno, se non prima (potrebbero fare una doppia uscita, come già successo un altro paio di volte, anche se forse sforeremmo un po' dal "classico" mese di novembre).
Oltre a questa chicca, presenti una ristampa di "La legge del deserto" (Almanacco 2000), la ristampa in formato striscia di "Bill Mohican, il rapitore di fanciulle" (1948) e la patacca da Ranger.
https://www.sergiobonelli.it/news/2019/10/18/gallery/la-stella-dei-ranger-1007196/ (https://www.sergiobonelli.it/news/2019/10/18/gallery/la-stella-dei-ranger-1007196/)
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Kim Don-Ling - Domenica 20 Ott 2019, 15:06:03
Se da un lato è una GRANDE notizia, perché sono... boh 15 anni almeno che si attende il completamento e la pubblicazione del texone di Claudio Villa (e non ho dubbi che sarà una gioia per gli occhi), dall'altro mi lascia un po' perplesso questa anteprima in formato "non-Texone"... anche se sicuramente, dal punto di vista del marketing, tale è stata l'attesa per questa storia che finiranno per vendere - in pratica - lo stesso prodotto due volte.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Domenica 20 Ott 2019, 15:20:25
anche se sicuramente, dal punto di vista del marketing, tale è stata l'attesa per questa storia che finiranno per vendere - in pratica - lo stesso prodotto due volte.
E anche tre o quattro volte, in caso di successive ristampe da libreria stand alone (così come successo in passato con altri Texoni celebri, tra cui Magnus).
Questo è il collezionismo, baby! 😄
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Codino cavallo marino - Venerdì 25 Ott 2019, 11:04:29
Il mese prossimo esce il color Tex, "Teton Pass e altre storie" il color non era semestrale?
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Venerdì 25 Ott 2019, 16:37:55
Il mese prossimo esce il color Tex, "Teton Pass e altre storie" il color non era semestrale?

No, i primi due sono usciti ad agosto 2011 e agosto 2012, dal 2013 escono sempre ad agosto (storia singola) e a novembre (più storie).

Qualche mese fa è uscito "Un capestro per Kit Willer", a novembre uscirà il sedicesimo numero con 5 storie.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Codino cavallo marino - Venerdì 25 Ott 2019, 16:41:50
Il mese prossimo esce il color Tex, "Teton Pass e altre storie" il color non era semestrale?

No, i primi due sono usciti ad agosto 2011 e agosto 2012, dal 2013 escono sempre ad agosto (storia singola) e a novembre (più storie).

Qualche mese fa è uscito "Un capestro per Kit Willer", a novembre uscirà il sedicesimo numero con 5 storie.
Si,ma sulla costina di "Un capestro per Kit Willer" in alto a destra riporta la scritta Semestrale, hanno fatto così per molte testate, il secondo Maxi per esempio è uscito qualche anno dopo rispetto al primo.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Venerdì 25 Ott 2019, 17:27:44
Il mese prossimo esce il color Tex, "Teton Pass e altre storie" il color non era semestrale?

No, i primi due sono usciti ad agosto 2011 e agosto 2012, dal 2013 escono sempre ad agosto (storia singola) e a novembre (più storie).

Qualche mese fa è uscito "Un capestro per Kit Willer", a novembre uscirà il sedicesimo numero con 5 storie.
Si,ma sulla costina di "Un capestro per Kit Willer" in alto a destra riporta la scritta Semestrale, hanno fatto così per molte testate, il secondo Maxi per esempio è uscito qualche anno dopo rispetto al primo.

Non so perchè indichi semestrale, magari si intende che escono due numeri l'anno, vai a sapere.

In ogni caso le uscite degli albi fuori serie di Tex sono regolari da anni, e cioè:

Speciale Tex: giugno
Maxi Tex: aprile ed ottobre
Tex Magazine (ex Almanacco del West): gennaio
Color Tex: agosto e novembre
Romanzi a Fumetti: febbraio e settembre

Poi ogni tanto può capitare qualche eccezione, come il Tex Magazine 4 uscito a settembre 2018 per festeggiare l'anniversario di Tex.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Codino cavallo marino - Domenica 3 Nov 2019, 22:55:32
Il "Texone" di Villa uscirà a Febbraio, a Giugno uscirà il "Texone" di Carnevale.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Lunedì 4 Ott 2021, 00:12:49
https://www.sergiobonelli.it/tex/2021/10/01/gallery/le-strisce-anastatiche-di-tex-1020827/#1 (https://www.sergiobonelli.it/tex/2021/10/01/gallery/le-strisce-anastatiche-di-tex-1020827/#1)

Sbem!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: UomoCheSapevaTroppo - Martedì 5 Ott 2021, 04:53:44
https://www.sergiobonelli.it/tex/2021/10/01/gallery/le-strisce-anastatiche-di-tex-1020827/#1 (https://www.sergiobonelli.it/tex/2021/10/01/gallery/le-strisce-anastatiche-di-tex-1020827/#1)

Sbem!

Il raccoglitore mi frega un sacco e mi sa che potrei "cascarci" :D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: luciochef - Martedì 5 Ott 2021, 08:11:51
https://www.sergiobonelli.it/tex/2021/10/01/gallery/le-strisce-anastatiche-di-tex-1020827/#1 (https://www.sergiobonelli.it/tex/2021/10/01/gallery/le-strisce-anastatiche-di-tex-1020827/#1)

Sbem!

Il raccoglitore mi frega un sacco e mi sa che potrei "cascarci" :D

E allora compra solo il raccoglitore e tralascia le strisce  ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 6 Ott 2021, 00:04:43
Io invece ci casco per le inedite. ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Max - Venerdì 8 Ott 2021, 10:22:37
Io né per le inedite né per il raccoglitore. Da tempo speravo di trovare le strisce anastatiche ad un prezzo accessibile e finalmente è arrivata l'occasione  ;)
Titolo: Re:Tex
Inserito da: paolobar - Domenica 10 Ott 2021, 16:31:24
I raccoglitori saranno 6! Non so se tutti uguali (probabile), ma 10 euro ciascuno viene comunque 60 euro extra da spendere oltre al prezzo delle strisce
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paolo - Lunedì 11 Ott 2021, 12:17:18
I raccoglitori saranno 6! Non so se tutti uguali (probabile), ma 10 euro ciascuno viene comunque 60 euro extra da spendere oltre al prezzo delle strisce

oh.....ecco la frenata che aspettavo! grazie!  ;D ;D

  -Paolo
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paolo - Martedì 12 Ott 2021, 21:36:45
oh.....ecco la frenata che aspettavo! grazie!  ;D ;D

Si, certo.... come no... Sono un debole!

  Paolo
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Anapisa - Martedì 11 Gen 2022, 00:24:12
Scusatemi, c'è qualche utente che abbia voglia di spiegarmi molto brevemente cosa offre il mercato di Tex attualmente?
Le inedite mensili che escono in edicola sono storie a sé oppure bisogna seguire la cronologia dei numeri?Poi ho visto del Tex Classic(sono ristampe a colori?),super Tex..sono un pochino confusa..
Mentre il mercato della libreria cosa offre?Ristampe?
Grazie mille a chi vorrà illuminarmi  ;)
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Martedì 11 Gen 2022, 13:51:37
Scusatemi, c'è qualche utente che abbia voglia di spiegarmi molto brevemente cosa offre il mercato di Tex attualmente?
Le inedite mensili che escono in edicola sono storie a sé oppure bisogna seguire la cronologia dei numeri?Poi ho visto del Tex Classic(sono ristampe a colori?),super Tex..sono un pochino confusa..
Mentre il mercato della libreria cosa offre?Ristampe?
Grazie mille a chi vorrà illuminarmi  ;)

Allora, andando con ordine, in edicola puoi trovare:

Tex: il mensile con le storie inedite, tieni presente che, tranne rarissime eccezioni, una storia completa di Tex viene pubblicata in un numero variabile di albi, solitamente dai 2 ai 4. Ad esempio, il numero in edicola adesso chiude una storia durata quattro mesi mentre quello di febbraio è la prima parte di un'altra storia che si completerà a marzo. Ogni storia è a sè, ma naturalmente ci possono essere situazioni o personaggi ricorrenti che vengono richiamati e allora in quel caso sarebbe bene conoscere le storie precedenti, anche se solitamente c'è un breve riassunto. Nemmeno a farlo apposta, da aprile comincia una lunghissima storia con Mefisto e Yama, due dei cattivi più famosi di Tex e già apparsi numerose volte in passato e sicuramente sarà una storia che potrai leggere senza problemi, ma che godresti meglio se conoscessi gli eventi passati. Il mensile per ora è arrivato al numero 735.

TuttoTex: è la seconda ristampa del mensile Tex (la prima ristampa è stata chiusa), per ora è arrivata al numero 609.

Tex Nuova Ristampa: è la terza ristampa del mensile Tex, per ora è arrivata al numero 476.

SuperTex: anche questo è mensile e ristampa le storie fuori serie di Tex, cioè quelle che sono uscite su pubblicazioni speciali (Almanacchi del West, Maxi) e non nella serie regolare. Anche in questo caso c'è da rimarcare che le storie sono perfettamente leggibili a sè, ma che una storia non necessariamente si chiude nello stesso albo. Ad esempio, nel numero 4 in edicola a febbraio, si conclude la storia “La Ballata di Zake Colter” e inizia la storia “La Carovana della Paura”.

Tex Classic: questa collana è quattordicinale e ristampa le storie di Tex dal primo numero, ma con i colori usati per la ristampa che fece Repubblica anni fa. Da segnalare, però, che questi albi sono più piccoli di quelli della serie regolare e delle sue ristampe e quindi i numeri non corrispondono. Per spiegarmi meglio, il Tex Classic che esce tra pochi giorni è il 127, ma non corrisponde ai numeri 127 della prima serie, della seconda e della terza ristampa.

Tex Magazine: questo è uno dei fuori serie che citavo prima (ad un certo punto ha sostituito l'Almanacco del West), esce un numero all'anno e, oltre alle storie inedite, il numero del 2022 esce a fine gennaio e contiene due storie, ha pure divere pagine di dossier e servizi di approfondimento. In alcune di queste storie i veri protagonisti sono personaggi che più o meno sono ricorrenti in Tex e che qui hanno più spazio, è una testata interessante.

Maxi Tex: altro fuori serie citato prima, di periodicità semestrale e contiene una storia più lunga del normale o due storie complete.

Speciale Tex: altra pubblicazione annuale, in questo caso abbiamo un volume di dimensioni maggiori e una storia più lunga del normale, in questa collana sono state stampate alcune tra le storie più belle di Tex, che per quelli che si vogliono approcciare al personaggio sono dei must have.

Tex Color: di periodicità semestrale, questa collana pubblica brevi storie a colori, in alcuni casi con tematiche più particolari che non vedremmo nella serie regolare, per me è da seguire se si vuole leggere qualcosa di un po' diverso.

Tex Romanzi a fumetti: questa serie è abbastanza nuova e pubblica in volumi cartonati alla francese delle storie inedite di Tex a colori, ma con una colorazione molto bella e particolare, quasi un dipinto. Peccato per le poche pagine, una cinquantina, ma alcune storie meritano di essere recuperate.

Tex Willer: la vera novità editoriale di Tex è questa collana mensile, arrivata per ora al numero 37, che narra le avventure del giovane Tex. Onestamente, all'inizio pensavo che fosse robetta da poco, non impazzisco quando si vedono storie con personaggi da giovani perchè il più delle volte resto deluso, ma invece è stata una sorpresa davvero piacevole e ad oggi è una delle mie letture mensili preferite. Così come la serie regolare, anche questa collana pubblica una storia completa nell'arco di diversi mesi, anche di più se consideriamo che la foliazione è minore, e anche qui le storie sono perfettamente fruibili a sè. Di questa collana esce un numero speciale all'anno, a dicembre, e in quello del 2021 c'è stato uno storico incontro tra Tex giovane e Zagor.

Per quanto riguarda l'edicola credo sia tutto, se invece parliamo di libreria puoi trovare diversi volumi che ristampano le storie più famose di Tex, provenienti anche dai numeri fuori serie o che raccolgono le storie di personaggi famosi come Mefisto, o i volumi che ristampano, a colori, le storie di Tex Willer, un volume per ogni storia lunga. Se invece ti vuoi buttare sull'usato da libreria, ti consiglio caldamente i volumi Mondadori, che raccoglievano le storie migliori ed erano fatti davvero bene. Alcuni di questi erano pure tematici e furono raccolti in diversi cofanetti, se mai ti capitasse di trovarli ti suggerisco l'acquisto già da ora.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Anapisa - Martedì 11 Gen 2022, 14:25:36
Scusatemi, c'è qualche utente che abbia voglia di spiegarmi molto brevemente cosa offre il mercato di Tex attualmente?
Le inedite mensili che escono in edicola sono storie a sé oppure bisogna seguire la cronologia dei numeri?Poi ho visto del Tex Classic(sono ristampe a colori?),super Tex..sono un pochino confusa..
Mentre il mercato della libreria cosa offre?Ristampe?
Grazie mille a chi vorrà illuminarmi  ;)

Allora, andando con ordine, in edicola puoi trovare:

Tex: il mensile con le storie inedite, tieni presente che, tranne rarissime eccezioni, una storia completa di Tex viene pubblicata in un numero variabile di albi, solitamente dai 2 ai 4. Ad esempio, il numero in edicola adesso chiude una storia durata quattro mesi mentre quello di febbraio è la prima parte di un'altra storia che si completerà a marzo. Ogni storia è a sè, ma naturalmente ci possono essere situazioni o personaggi ricorrenti che vengono richiamati e allora in quel caso sarebbe bene conoscere le storie precedenti, anche se solitamente c'è un breve riassunto. Nemmeno a farlo apposta, da aprile comincia una lunghissima storia con Mefisto e Yama, due dei cattivi più famosi di Tex e già apparsi numerose volte in passato e sicuramente sarà una storia che potrai leggere senza problemi, ma che godresti meglio se conoscessi gli eventi passati. Il mensile per ora è arrivato al numero 735.

TuttoTex: è la seconda ristampa del mensile Tex (la prima ristampa è stata chiusa), per ora è arrivata al numero 609.

Tex Nuova Ristampa: è la terza ristampa del mensile Tex, per ora è arrivata al numero 476.

SuperTex: anche questo è mensile e ristampa le storie fuori serie di Tex, cioè quelle che sono uscite su pubblicazioni speciali (Almanacchi del West, Maxi) e non nella serie regolare. Anche in questo caso c'è da rimarcare che le storie sono perfettamente leggibili a sè, ma che una storia non necessariamente si chiude nello stesso albo. Ad esempio, nel numero 4 in edicola a febbraio, si conclude la storia “La Ballata di Zake Colter” e inizia la storia “La Carovana della Paura”.

Tex Classic: questa collana è quattordicinale e ristampa le storie di Tex dal primo numero, ma con i colori usati per la ristampa che fece Repubblica anni fa. Da segnalare, però, che questi albi sono più piccoli di quelli della serie regolare e delle sue ristampe e quindi i numeri non corrispondono. Per spiegarmi meglio, il Tex Classic che esce tra pochi giorni è il 127, ma non corrisponde ai numeri 127 della prima serie, della seconda e della terza ristampa.

Tex Magazine: questo è uno dei fuori serie che citavo prima (ad un certo punto ha sostituito l'Almanacco del West), esce un numero all'anno e, oltre alle storie inedite, il numero del 2022 esce a fine gennaio e contiene due storie, ha pure divere pagine di dossier e servizi di approfondimento. In alcune di queste storie i veri protagonisti sono personaggi che più o meno sono ricorrenti in Tex e che qui hanno più spazio, è una testata interessante.

Maxi Tex: altro fuori serie citato prima, di periodicità semestrale e contiene una storia più lunga del normale o due storie complete.

Speciale Tex: altra pubblicazione annuale, in questo caso abbiamo un volume di dimensioni maggiori e una storia più lunga del normale, in questa collana sono state stampate alcune tra le storie più belle di Tex, che per quelli che si vogliono approcciare al personaggio sono dei must have.

Tex Color: di periodicità semestrale, questa collana pubblica brevi storie a colori, in alcuni casi con tematiche più particolari che non vedremmo nella serie regolare, per me è da seguire se si vuole leggere qualcosa di un po' diverso.

Tex Romanzi a fumetti: questa serie è abbastanza nuova e pubblica in volumi cartonati alla francese delle storie inedite di Tex a colori, ma con una colorazione molto bella e particolare, quasi un dipinto. Peccato per le poche pagine, una cinquantina, ma alcune storie meritano di essere recuperate.

Tex Willer: la vera novità editoriale di Tex è questa collana mensile, arrivata per ora al numero 37, che narra le avventure del giovane Tex. Onestamente, all'inizio pensavo che fosse robetta da poco, non impazzisco quando si vedono storie con personaggi da giovani perchè il più delle volte resto deluso, ma invece è stata una sorpresa davvero piacevole e ad oggi è una delle mie letture mensili preferite. Così come la serie regolare, anche questa collana pubblica una storia completa nell'arco di diversi mesi, anche di più se consideriamo che la foliazione è minore, e anche qui le storie sono perfettamente fruibili a sè. Di questa collana esce un numero speciale all'anno, a dicembre, e in quello del 2021 c'è stato uno storico incontro tra Tex giovane e Zagor.

Per quanto riguarda l'edicola credo sia tutto, se invece parliamo di libreria puoi trovare diversi volumi che ristampano le storie più famose di Tex, provenienti anche dai numeri fuori serie o che raccolgono le storie di personaggi famosi come Mefisto, o i volumi che ristampano, a colori, le storie di Tex Willer, un volume per ogni storia lunga. Se invece ti vuoi buttare sull'usato da libreria, ti consiglio caldamente i volumi Mondadori, che raccoglievano le storie migliori ed erano fatti davvero bene. Alcuni di questi erano pure tematici e furono raccolti in diversi cofanetti, se mai ti capitasse di trovarli ti suggerisco l'acquisto già da ora.
Grazie Luxor,sei stato preziosissimo!!!!
In realtà non sarebbe per me, dato che volevo fare un regalino ad una persona che ne ha letti tanti ma anni e anni fa, e quindi mi è venuta questa idea ma quando ho guardato sul sito ho visto mille prodotti e non ci capivo più niente  :P
E poi non vorrei prendere un giornalino che ha una storia iniziata  SmShame  ma neanche un doppione di quelli che ha già.
Comunque ottima panoramica ora ne so di più anche di questa storica testata,ti ringrazio nuovamente
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Martedì 11 Gen 2022, 14:35:49
Scusatemi, c'è qualche utente che abbia voglia di spiegarmi molto brevemente cosa offre il mercato di Tex attualmente?
Le inedite mensili che escono in edicola sono storie a sé oppure bisogna seguire la cronologia dei numeri?Poi ho visto del Tex Classic(sono ristampe a colori?),super Tex..sono un pochino confusa..
Mentre il mercato della libreria cosa offre?Ristampe?
Grazie mille a chi vorrà illuminarmi  ;)

Allora, andando con ordine, in edicola puoi trovare:

Tex: il mensile con le storie inedite, tieni presente che, tranne rarissime eccezioni, una storia completa di Tex viene pubblicata in un numero variabile di albi, solitamente dai 2 ai 4. Ad esempio, il numero in edicola adesso chiude una storia durata quattro mesi mentre quello di febbraio è la prima parte di un'altra storia che si completerà a marzo. Ogni storia è a sè, ma naturalmente ci possono essere situazioni o personaggi ricorrenti che vengono richiamati e allora in quel caso sarebbe bene conoscere le storie precedenti, anche se solitamente c'è un breve riassunto. Nemmeno a farlo apposta, da aprile comincia una lunghissima storia con Mefisto e Yama, due dei cattivi più famosi di Tex e già apparsi numerose volte in passato e sicuramente sarà una storia che potrai leggere senza problemi, ma che godresti meglio se conoscessi gli eventi passati. Il mensile per ora è arrivato al numero 735.

TuttoTex: è la seconda ristampa del mensile Tex (la prima ristampa è stata chiusa), per ora è arrivata al numero 609.

Tex Nuova Ristampa: è la terza ristampa del mensile Tex, per ora è arrivata al numero 476.

SuperTex: anche questo è mensile e ristampa le storie fuori serie di Tex, cioè quelle che sono uscite su pubblicazioni speciali (Almanacchi del West, Maxi) e non nella serie regolare. Anche in questo caso c'è da rimarcare che le storie sono perfettamente leggibili a sè, ma che una storia non necessariamente si chiude nello stesso albo. Ad esempio, nel numero 4 in edicola a febbraio, si conclude la storia “La Ballata di Zake Colter” e inizia la storia “La Carovana della Paura”.

Tex Classic: questa collana è quattordicinale e ristampa le storie di Tex dal primo numero, ma con i colori usati per la ristampa che fece Repubblica anni fa. Da segnalare, però, che questi albi sono più piccoli di quelli della serie regolare e delle sue ristampe e quindi i numeri non corrispondono. Per spiegarmi meglio, il Tex Classic che esce tra pochi giorni è il 127, ma non corrisponde ai numeri 127 della prima serie, della seconda e della terza ristampa.

Tex Magazine: questo è uno dei fuori serie che citavo prima (ad un certo punto ha sostituito l'Almanacco del West), esce un numero all'anno e, oltre alle storie inedite, il numero del 2022 esce a fine gennaio e contiene due storie, ha pure divere pagine di dossier e servizi di approfondimento. In alcune di queste storie i veri protagonisti sono personaggi che più o meno sono ricorrenti in Tex e che qui hanno più spazio, è una testata interessante.

Maxi Tex: altro fuori serie citato prima, di periodicità semestrale e contiene una storia più lunga del normale o due storie complete.

Speciale Tex: altra pubblicazione annuale, in questo caso abbiamo un volume di dimensioni maggiori e una storia più lunga del normale, in questa collana sono state stampate alcune tra le storie più belle di Tex, che per quelli che si vogliono approcciare al personaggio sono dei must have.

Tex Color: di periodicità semestrale, questa collana pubblica brevi storie a colori, in alcuni casi con tematiche più particolari che non vedremmo nella serie regolare, per me è da seguire se si vuole leggere qualcosa di un po' diverso.

Tex Romanzi a fumetti: questa serie è abbastanza nuova e pubblica in volumi cartonati alla francese delle storie inedite di Tex a colori, ma con una colorazione molto bella e particolare, quasi un dipinto. Peccato per le poche pagine, una cinquantina, ma alcune storie meritano di essere recuperate.

Tex Willer: la vera novità editoriale di Tex è questa collana mensile, arrivata per ora al numero 37, che narra le avventure del giovane Tex. Onestamente, all'inizio pensavo che fosse robetta da poco, non impazzisco quando si vedono storie con personaggi da giovani perchè il più delle volte resto deluso, ma invece è stata una sorpresa davvero piacevole e ad oggi è una delle mie letture mensili preferite. Così come la serie regolare, anche questa collana pubblica una storia completa nell'arco di diversi mesi, anche di più se consideriamo che la foliazione è minore, e anche qui le storie sono perfettamente fruibili a sè. Di questa collana esce un numero speciale all'anno, a dicembre, e in quello del 2021 c'è stato uno storico incontro tra Tex giovane e Zagor.

Per quanto riguarda l'edicola credo sia tutto, se invece parliamo di libreria puoi trovare diversi volumi che ristampano le storie più famose di Tex, provenienti anche dai numeri fuori serie o che raccolgono le storie di personaggi famosi come Mefisto, o i volumi che ristampano, a colori, le storie di Tex Willer, un volume per ogni storia lunga. Se invece ti vuoi buttare sull'usato da libreria, ti consiglio caldamente i volumi Mondadori, che raccoglievano le storie migliori ed erano fatti davvero bene. Alcuni di questi erano pure tematici e furono raccolti in diversi cofanetti, se mai ti capitasse di trovarli ti suggerisco l'acquisto già da ora.
Grazie Luxor,sei stato preziosissimo!!!!
In realtà non sarebbe per me, dato che volevo fare un regalino ad una persona che ne ha letti tanti ma anni e anni fa, e quindi mi è venuta questa idea ma quando ho guardato sul sito ho visto mille prodotti e non ci capivo più niente  :P
E poi non vorrei prendere un giornalino che ha una storia iniziata  SmShame  ma neanche un doppione di quelli che ha già.
Comunque ottima panoramica ora ne so di più anche di questa storica testata,ti ringrazio nuovamente

Di niente! :D

Per il regalo, anche se non so il tuo budget, potresti considerare questo libro, https://www.ibs.it/vivo-o-morto-tex-willer-libro-mauro-boselli/e/9788869616181, che praticamente raccoglie la prima storia del giovane Tex Willer a colori.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Anapisa - Martedì 11 Gen 2022, 14:41:49
Che bello questo!!!Questo sicuro non lo ha se è materiale piuttosto recente!! Grazie,grazie mille per l'aiuto :flower:

Edit.
Mi sa che prenderò questo, mi sembra proprio bello  :gift:
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Martedì 11 Gen 2022, 15:56:44
Che bello questo!!!Questo sicuro non lo ha se è materiale piuttosto recente!! Grazie,grazie mille per l'aiuto :flower:

Edit.
Mi sa che prenderò questo, mi sembra proprio bello  :gift:

Ottimo, mi fa proprio piacere! :D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: tang laoya - Mercoledì 12 Gen 2022, 09:02:53
@Luxor
Mai letto neanche mezzo balloon di Tex però ti voglio fare moltissimi complimenti per la chiarissima disamina che mi invoglia quasi quasi a fare un primo piccolo timido passo in quel mondo!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: luciochef - Mercoledì 12 Gen 2022, 10:31:25
@Luxor
Mai letto neanche mezzo balloon di Tex però ti voglio fare moltissimi complimenti per la chiarissima disamina che mi invoglia quasi quasi a fare un primo piccolo timido passo in quel mondo!

Tang pondera bene la decisione....
Ricordo che anni fa parlavo proprio con Luxor e Paperinika di Tex e dicevo loro che era quanto di più lontano dai miei gusti (b/n, classicismo, storie su più albi, ecc). Ora.... ho almeno 3-4 cartoni pieni di Tex mensili, quasi tutti i Texoni, moltissimi speciali e seguo dall'inizio in modo costante la serie del giovane Tex Willer (con annessi speciali).
Quindi.... vedi tu  :crazy:

P.s. Anche da parte mia complimenti a Luxor per la dettagliata e puntuale disamina !
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Mercoledì 12 Gen 2022, 11:34:28
@Luxor
Mai letto neanche mezzo balloon di Tex però ti voglio fare moltissimi complimenti per la chiarissima disamina che mi invoglia quasi quasi a fare un primo piccolo timido passo in quel mondo!

Grazie davvero per i complimenti e non posso che consigliarti di fare questo piccolo passettino, d'altronde ci sarà un motivo se ogni cosa che fanno di Tex è un successo di vendite, no? ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Mercoledì 12 Gen 2022, 11:35:38
@Luxor
Mai letto neanche mezzo balloon di Tex però ti voglio fare moltissimi complimenti per la chiarissima disamina che mi invoglia quasi quasi a fare un primo piccolo timido passo in quel mondo!

Tang pondera bene la decisione....
Ricordo che anni fa parlavo proprio con Luxor e Paperinika di Tex e dicevo loro che era quanto di più lontano dai miei gusti (b/n, classicismo, storie su più albi, ecc). Ora.... ho almeno 3-4 cartoni pieni di Tex mensili, quasi tutti i Texoni, moltissimi speciali e seguo dall'inizio in modo costante la serie del giovane Tex Willer (con annessi speciali).
Quindi.... vedi tu  :crazy:

P.s. Anche da parte mia complimenti a Luxor per la dettagliata e puntuale disamina !

Direi che questa è la testimonianza migliore del fatto che il passo va fatto! :))

E grazie mille anche a te per i complimenti!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 12 Gen 2022, 11:37:30
Anch'io leggo Tex Willer... accidenti a Mauro Boselli, che sia maledetto! ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Anapisa - Mercoledì 12 Gen 2022, 11:58:28
Bene, direi che grazie a Luxor saremo in tanti ad approcciarci in punta dei piedi a questa storica testata  :heart:
Grazie  :flower:

Titolo: Re:Tex
Inserito da: Paperinika - Mercoledì 12 Gen 2022, 12:04:51
@Luxor
Mai letto neanche mezzo balloon di Tex però ti voglio fare moltissimi complimenti per la chiarissima disamina che mi invoglia quasi quasi a fare un primo piccolo timido passo in quel mondo!

Tang pondera bene la decisione....
Ricordo che anni fa parlavo proprio con Luxor e Paperinika di Tex e dicevo loro che era quanto di più lontano dai miei gusti (b/n, classicismo, storie su più albi, ecc). Ora.... ho almeno 3-4 cartoni pieni di Tex mensili, quasi tutti i Texoni, moltissimi speciali e seguo dall'inizio in modo costante la serie del giovane Tex Willer (con annessi speciali).
Quindi.... vedi tu  :crazy:

P.s. Anche da parte mia complimenti a Luxor per la dettagliata e puntuale disamina !

 :)) :)) :))
Resta pur sempre il primo fumetto italiano per vendite, ci sarà un motivo. ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Mercoledì 12 Gen 2022, 12:17:17
Anch'io leggo Tex Willer... accidenti a Mauro Boselli, che sia maledetto! ;D

 :)) :)) :)) :)) :))
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Mercoledì 12 Gen 2022, 12:19:25
Bene, direi che grazie a Luxor saremo in tanti ad approcciarci in punta dei piedi a questa storica testata  :heart:
Grazie  :flower:

E grazie soprattutto a Paperinika, io seguivo saltuariamente Tex e leggevo più che altro le storie più famose, ma da quando me l'ha fatto riscoprire lo seguo assiduamente in tutte le uscite e ho recuperato anche parecchi arretrati!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: luciochef - Mercoledì 12 Gen 2022, 12:48:28

E grazie soprattutto a Paperinika, io seguivo saltuariamente Tex e leggevo più che altro le storie più famose, ma da quando me l'ha fatto riscoprire lo seguo assiduamente in tutte le uscite e ho recuperato anche parecchi arretrati!

La solita guastafeste  :crazy: :)) :))
Titolo: Re:Tex
Inserito da: SilverPK - Mercoledì 12 Gen 2022, 13:19:10
Ho cominciato Tex molti anni dopo che mio nonno mi regalò il primo numero della ristampa a colori di Republica. Li per li non lo lessi, ero giovane e non mi attirava. Anni dopo lo ritrovo e me lo mangio. In quel periodo usciva Tex Willer e ho quindi iniziato da li. Della serie del giovane Tex non mi perdo un numero, il regolare ho fortunatamente un amico con tutta la collezione a colori che mi presta un numero per volta (ma con questa sono moooolto lento, leggo troppi fumetti XD). In più ho qualche special sparso, come L'inesorabile e I tre fratelli Bill (bellissimi entrambi a proposito).
Il mio episodio preferito al momento (ma ricordo di aver letto davvero pochissimo) è del giovane Tex, Nella terra dei Seminoles, ed effettivamente lo consiglio a fan e non.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: tang laoya - Mercoledì 12 Gen 2022, 13:41:56
@Luxor
Mai letto neanche mezzo balloon di Tex però ti voglio fare moltissimi complimenti per la chiarissima disamina che mi invoglia quasi quasi a fare un primo piccolo timido passo in quel mondo!

Tang pondera bene la decisione....
Ricordo che anni fa parlavo proprio con Luxor e Paperinika di Tex e dicevo loro che era quanto di più lontano dai miei gusti (b/n, classicismo, storie su più albi, ecc). Ora.... ho almeno 3-4 cartoni pieni di Tex mensili, quasi tutti i Texoni, moltissimi speciali e seguo dall'inizio in modo costante la serie del giovane Tex Willer (con annessi speciali).
Quindi.... vedi tu  :crazy:

P.s. Anche da parte mia complimenti a Luxor per la dettagliata e puntuale disamina !
Ahahahahah
allora ciò che mi salverà saranno i 9000 chilometri fra Italia e Cina :D
Anche perchè non mi pare siano disponibili versioni per iPad o lettori vari.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Mercoledì 12 Gen 2022, 14:20:00
@Luxor
Mai letto neanche mezzo balloon di Tex però ti voglio fare moltissimi complimenti per la chiarissima disamina che mi invoglia quasi quasi a fare un primo piccolo timido passo in quel mondo!

Tang pondera bene la decisione....
Ricordo che anni fa parlavo proprio con Luxor e Paperinika di Tex e dicevo loro che era quanto di più lontano dai miei gusti (b/n, classicismo, storie su più albi, ecc). Ora.... ho almeno 3-4 cartoni pieni di Tex mensili, quasi tutti i Texoni, moltissimi speciali e seguo dall'inizio in modo costante la serie del giovane Tex Willer (con annessi speciali).
Quindi.... vedi tu  :crazy:

P.s. Anche da parte mia complimenti a Luxor per la dettagliata e puntuale disamina !
Ahahahahah
allora ciò che mi salverà saranno i 9000 chilometri fra Italia e Cina :D
Anche perchè non mi pare siano disponibili versioni per iPad o lettori vari.

Purtroppo temo di no ed è un gran peccato...
Titolo: Re:Tex
Inserito da: luciochef - Mercoledì 12 Gen 2022, 14:38:57
Il mio episodio preferito al momento (ma ricordo di aver letto davvero pochissimo) è del giovane Tex, Nella terra dei Seminoles, ed effettivamente lo consiglio a fan e non.

Se ti è piaciuta questa storia non posso evitare di consigliarti il Texone "Seminoles" che insieme a "Patagonia" sono forse i più belli dell'intera serie e di tutte le storie di Tex in generale.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 12 Gen 2022, 14:47:39
Patagonia l'ho letto anch'io: molto, ma molto, ma MOLTO bello! :)

(Avrei qualcosa da sindacare solo sul titolo, perché credo che non sia ambientato nella Patagonia vera e propria, ma un po' più a nord! Se mai mi capiterà, ne vorrò parlare con Boselli...)
Titolo: Re:Tex
Inserito da: luciochef - Mercoledì 12 Gen 2022, 15:02:50
Fabio non perdere Seminoles che è davvero un capolavoro !

P.s. Proprio ora, restando in tema topic, sto leggendo "Bandera", il terzo speciale di Tex Willer con l'incontro storico tra Tex e Zagor  O0
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 12 Gen 2022, 15:09:17
Fabio non perdere Seminoles che è davvero un capolavoro !
L'ho letto! Ora, non ricordo la storia, ma ricordo che era molto bello!
Come anche quello ambientato a Cuba...

P.s. Proprio ora, restando in tema topic, sto leggendo "Bandera", il terzo speciale di Tex Willer con l'incontro storico tra Tex e Zagor  O0
Già fatto, come anche i due mallopponi con le storie prequel!

'Sto cavolo di Boselli (sempre sia maledetto!) mi sta costringendo a leggere pure Zagor! ;D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: luciochef - Mercoledì 12 Gen 2022, 15:34:19
Fabio non perdere Seminoles che è davvero un capolavoro !
Come anche quello ambientato a Cuba...

I ribelli di Cuba

Già fatto, come anche i due mallopponi con le storie prequel!

'Sto cavolo di Boselli (sempre sia maledetto!) mi sta costringendo a leggere pure Zagor! ;D


Anche io ho comprato e letto i due mallopponi prequel (anche quelli bellissimi).
Zitto che da un paio di mesi ho iniziato a collezionare e leggere pure Zagor  ???
A proposito, se vuoi, ho pronta una lista con le migliori storie di Zagor da recuperare.....  :minishock:
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Dippy Dawg - Mercoledì 12 Gen 2022, 15:56:26
A proposito, se vuoi, ho pronta una lista con le migliori storie di Zagor da recuperare.....  :minishock:
Vade retro, Satana, o maledico anche te come il maledetto Boselli! ;D

No, su Zagor dovrei essere vaccinato!
I mallopponi li ho letti solo perché ero costretto (non sono male, ma è perché sono due western a tutti gli effetti e perché li ha scritti il maledetto!), ma, ad esempio, saltando a pie' pari le pagine dove c'era solo Cico... :P
Titolo: Re:Tex
Inserito da: SilverPK - Mercoledì 12 Gen 2022, 17:12:30
Il mio episodio preferito al momento (ma ricordo di aver letto davvero pochissimo) è del giovane Tex, Nella terra dei Seminoles, ed effettivamente lo consiglio a fan e non.

Se ti è piaciuta questa storia non posso evitare di consigliarti il Texone "Seminoles" che insieme a "Patagonia" sono forse i più belli dell'intera serie e di tutte le storie di Tex in generale.

Grazie, appena posso li recupero sicuramente (se il mio amico li ha faccio pure prima... sia benedetto lui e la sua enorme collezione).
Il crossover con Zagor dovrà attendere, ancora non ho avuto la possibilità di leggere le due storie precedenti (e a dir la verità ho letto solo la primissima di Zagor, molto carina a dire il vero, ma non ho il coraggio di iniziare pure questa serie Bonelli, che già recuperare Tex sarà un impresa, sono indietro pure con Dragonero e ho iniziato Martyn Mystere... aiuto!)
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Donald112 - Mercoledì 12 Gen 2022, 17:28:41
Ormai attratto dai cartonati in stile francese ho letto poco tempo fa il volume Snakeman. Era il mio primo approccio a Tex e non mi è dispiaciuto. Buona trama ma il pezzo forte ovviamente erano i disegni.
Ho notato anche tra i cartonati a colori dei volumi di ristampe che mi intrigano: Sangue Navajo, Dakotas e Territori del Nord Ovest. Sono storie valide? Eventualmente quali mi consigliate?
Titolo: Re:Tex
Inserito da: luciochef - Mercoledì 12 Gen 2022, 18:10:27
Ormai attratto dai cartonati in stile francese ho letto poco tempo fa il volume Snakeman. Era il mio primo approccio a Tex e non mi è dispiaciuto. Buona trama ma il pezzo forte ovviamente erano i disegni.
Ho notato anche tra i cartonati a colori dei volumi di ristampe che mi intrigano: Sangue Navajo, Dakotas e Territori del Nord Ovest. Sono storie valide? Eventualmente quali mi consigliate?

Tra i cartonati alla francese i migliori, a mio parere, sono "Il Vendicatore" e "Giustizia a Corpus Christi" che formano un'unica storia creata anche come preludio alla serie del giovane Tex Willer.
Ma sono ottimi anche se presi come storia a sé.
Tra i cartonatoni a colori quale peschi peschi, becchi bene. Anche perchè parliamo di archi tra i migliori di sempre della serie.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Nataniele Ragnatele - Mercoledì 12 Gen 2022, 18:20:48
Bella disamina. Bravo, Luxor. Posso aggiungere altre considerazioni.
Esistono le storie brevi di Tex, pubblicate per occasioni speciali e sui vari quotidiani nazionali.

Sono queste.
La banda del Campesino
Assalto al treno
Morte nel deserto
Un caldo pomeriggio
Pista di sangue
Il duello
Quien sabe, hombre?
La preda
Rio Quemado
La valle sconosciuta
Tranne la prima, la settima e l'ultima, le altre si possono trovare queste storie nell'albo "Tex storie brevi", che di solito si trova nei mercatini a poco. Certo, assieme a Zagor è la serie che ha storie sempre lunghe, ma spesso si cade nell'errore di considerare le storie brevi "cosette da poco". Invece, viste le occasioni speciali, queste storie sono degli esperimenti ben riusciti a livello artistico. Vedi "Il duello" ad esempio, è una storia tutta acquerellata di grande valore.

Se non sbaglio, nessuno ha menzionato la serie "Tex Willer Extra". Una costola estiva voluta da Boselli, per far conoscere ai lettori la storia "Il Magnifico Fuorilegge" Texone 32, esaurito da tempo per problemi burocratici dovuti alle giacenze.
- Tex Willer Extra https://www.sergiobonelli.it/sezioni/43/fumetti?tag_0=1&noinit=true&tag_2=%5B%20TO%20now%5D&sortElement=tag_2,true&sortDefault=false&exact_match.tag_64=Tex&exact_match.tag_92=Tex%20Willer%20Extra (Link Bonelli)
Troviamo: Tre copertine inedite di Dotti, tre editoriali inediti di Boselli e bozzetti di Andreucci (il disegnatore). La prima avventura del Tex fuorilegge by Boselli. Molto importante.

Oggi hanno pubblicato l'anteprima Tex 2022, annunciando il ritorno dei Dickart, non so se può interessare, ecco una lista con tutte le apparizioni dei Dickart:
- "Fuorilegge" e "L'eroe del Messico" di Bonelli/Galep Tex 3/4
- "La gola della morte" "Il ponte tragico" di Bonelli/Galep Tex 39/40
- "Incubo!" "Il drago rosso" "Spettri" Bonelli/Galep 78/80
- "Terrore nella savana" "Black Baron" "La carovana dell'oro" Bonelli/Galep 93/95
- "Il figlio di Mefisto" "I quattro amuleti" "Magia Nera" "Il veliero maledetto" Bonelli/Galep 125/128 (ascesa Yama)
-  "Il ritorno di Yama" "Nel regno dei Maya" "La danza del fuoco" Bonelli/Galep 162/164
- "L'ombra di Mefisto" "La strega" "Tex contro Yama" "I figli del sole" Bonelli/Galep 265/268
- "Mefisto" "Una trappola per Carson" "Il potere delle tenebre" "Il covo del male" Nizzi/Villa 501/504
- "Il segno di Yama" "I quattro cavalieri" L'inferno che urla" Boselli/Civitelli 673/675
- "Pinkerton Lady" "I cospiratori di Saint Louis" "Attentato a Lincoln" "La trappola di Mefisto" Tex Willer 10/13 (prima in ordine cronologico, perchè è la serie del Tex Giovane)
Tutte disponibili, tranne quella di Nizzi/Villa, che si trova comunque a poco su Ebay o nei mercatini.

Ormai attratto dai cartonati in stile francese ho letto poco tempo fa il volume Snakeman. Era il mio primo approccio a Tex e non mi è dispiaciuto. Buona trama ma il pezzo forte ovviamente erano i disegni.
Ho notato anche tra i cartonati a colori dei volumi di ristampe che mi intrigano: Sangue Navajo, Dakotas e Territori del Nord Ovest. Sono storie valide? Eventualmente quali mi consigliate?

"Nei territori del NordOvest" è quella più importante per la continuity. Oltre ai classici personaggi del sud, si è creato un microuniverso al Nord, con tante storie e personaggi. In quella c'è il passato di Jim Brandon. "Dakotas" è sempre ambientata al nord, quindi rientra in quel filone. Se vuoi un consiglio recupera "Sangue Navajo", storia unica senza continuity e bella. Se ti piacciono le storie un po' più antiche è il top. In quella storia c'è per la prima volta il Tex Agente Indiano, l'unica storia che si ricollega a quella è "Agente Indiano" Tex 729 Bis. Scopriamo come Tex diventò agente indiano e nelle ultime pagine arriva un nome che creerà parecchi danni ai pards e lì inizia "Sangue Navajo".
https://shop.sergiobonelli.it/tex/2021/06/20/albo/agente-indiano-1020487/ (Link Bonelli).


Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Giovedì 13 Gen 2022, 11:16:41
Che bello vedere come questo topic si sia animato da una semplice domanda! :D

Voglio intervenire anch'io, punto per punto, scusandomi se non quoto i vari post:

- Patagonia è, per me, il capolavoro di Tex, la storia che ognuno che si approcci al personaggio deve leggere, prima o poi. Seminoles e I Ribelli di Cuba sono anch'esse molto belle, ma Patagonia è su un livello tutto suo!

- Per quanto riguarda Zagor, consiglio a chi sta leggendo, o ha già letto Bandera, di recuperare anche un'altra storia di Zagor, e cioè Conquistadores, perchè, al di là del fatto che è una gran bella storia ed è incentrata sulle sette città di Cibola, cosa che mi ha incuriosito molto visto che la mia storia preferita di Barks tratta proprio lo stesso tema, presenta dei personaggi che vengono citati nel crossover tra Tex e Zagor e che ipotizzo saranno ripresi in futuro.

- Per Donald112, tra i titoli da te citati ti consiglio ad occhi chiusi Sangue Navajo e Territori del Nord Ovest, che sono ormai due pietre miliari di Tex e che per me rientrano a pieno titolo tra le imprescindibili da leggere!

- Per Nataniele, grazie per i complimenti, non ho aggiunto le brevi perchè all'inizio la domanda di Anapisa era sulle pubblicazioni che si possono trovare in edicola o libreria, ma a questo punto ci sta completare il quadro generale e hai fatto bene a scrivere di Mefisto perchè da aprile, e per ben sette mesi, ci saranno due storie lunghe collegate tra di loro con protagonisti proprio Mefisto e Yama, ma se questo già si sapeva è invece una novità il fatto che ci sarà un altro speciale estivo dedicato a Mefisto e sua sorella!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: luciochef - Giovedì 13 Gen 2022, 11:44:45
Credo Luxor che molti dei topic di questa sezione avrebbero bisogno solo di essere "stappati".
Anche perchè è vero che siamo su un forum prettamente disneyano ma è anche vero che siamo in tantissimi ad essere amanti del fumetto in generale.
Arricchirsi con altre tipologie di letture può solo contribuire ad amare sempre più il medium e l'esempio di ricerche "incrociate" fatte da te sulle città di Cibola ne è l'evidente realtà.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Nataniele Ragnatele - Giovedì 13 Gen 2022, 14:24:28
Continuo anch'io, senza però quotare tutti. Se per i lettori accaniti o comunque fedeli al personaggio, la continuity fa piacere, per i neofiti è un casino. In pratica, è come leggere Dragonero, con 700 albi in più. Prima di Boselli le storie "famigliari" o storiche erano poche. Per farla breve: Il creatore GL Bonelli a ste' cose non badava, ha scritto giusto due storie importanti per la saga (con una trama verticale, intendo). Suo figlio Sergio che scriveva Tex come tappabuchi, non si trovava bene con Tex, scrivendo un personaggio più fallibile. Oltre ad aver scritto "La stage di RedHill", con Fort Whoop Up e Ska-Wom-Dee ha importato una cosa molto bella, a mio avviso: le trasferte. Chi segue Zagor sa che ci sono periodi di mesi, anni in cui il personaggio parte in giro per il mondo con Cico. Per oltre venti albi albi da "Odissea Americana" a "Ritorno a Darkwood" lo spirito con la scure gira intorno all'America. Su Tex, ovviamente, non poteva scrivere saghe così lunghe, ma per 5 albi a partire da "Il solitario del West" il nostro eroe parte verso Panama. A differenza degli altri viaggi che ha compiuto, le trasferte si distinguono per il ritorno. Finita l'avventura in una terra sperduta, il ritorno è sempre pieno di insidie, mentre in altri casi, quasi tutti, il ritorno è tranquillo. Nizzi ne ha scritte di più Con "Fuga da Anderville" (una delle migliori storie di Tex, e la migliore sulla guerra di secessione) la guerra civile, con "Furia Rossa" il passato di Tiger, con "L'Uomo senza passato" le nozze di Kit Willer, la storia con Custer, altre sulla guerra civile e così via. E poi arriva Boselli con il collega Ruju e ne scrivono molte di più.

Fatta questa premessa, rispondo a Luxor che risponde a Donald. Non ho citato la storia al Nord, perchè è piena di riferimenti futuri e precedenti al 2001. Per avere una base solida bisognerebbe leggere:
- Sulle Piste del Nord Bonelli/Ticci 125 e finisce nell'albo precedente a "Il figlio di Mefisto"
- Missione a Great Falls Nolitta/Fusco 203/207
- I predatori del grande Nord Nizzi/Fusco 343/346
- Polizia a Cavallo Nolitta/Giolitti/Ticci
- Nei Territori del NordOvest Boselli/Font (si arriva a questa)
- I Demoni del Nord Boselli/Ticci Tex 600
- Alaska Boselli/Fernandez MaxiTex (tra le peggiori di Boselli, ma è un sequel)
La recente:
- Erebus Boselli/Bruzzo 732/735.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Donald112 - Giovedì 13 Gen 2022, 19:43:21
Vi ringrazio per le risposte e i consigli. Non penso che inizierò a leggere la serie regolare (troppo impegnativo) però penso che recupererò alcuni di questi volumi con delle storie abbastanza autoconclusive.
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Giovedì 13 Gen 2022, 20:55:42
- Per Luciochef, verissimo quello che dici, e pensa che la storia di Cibola l'ho trovata per caso perchè ho cercato in rete i possibili riferimenti che si leggono in Bandera e mi è piaciuta davvero tanto!

- Per Nataniele, tutti i riferimenti che citi sono ottimi e precisi, ma ci tengo a ribadire che, al netto di mettere in conto il fatto di perdere qui e lì qualcosa, le storie sono perfettamente godibili a sè e anzi ritengo che il neofita potrebbe essere incuriosito a recuperare anche le altre storie man mano che legge, mentre così forse si rischia solo di scoraggiare un potenziale lettore.

- Per Donald112, le storie raccolte in volumi sono autoconclusive e vai a colpo sicuro perchè sono tra le migliori, ma non escludere di recuperare anche qualcosa della serie regolare, magari le storie con personaggi iconici come Mefisto o El Morisco o comunque quelle più celebri!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: raes - Venerdì 14 Gen 2022, 10:19:14
io di tex amo le storie con mefisto
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Anapisa - Venerdì 14 Gen 2022, 14:39:21
Allora, il regalo (il cartonato suggeritomi da Luxor, Tex Willer vivo o morto) è stato un enorme successo  :gift:!!!! Centrato in pieno!
Luxor, ti ringrazio infinitamente perché sei riuscito con poche informazioni disponibili a trovare per me quello che più si addiceva!
Quando ho pensato di regalare un fumetto,temevo di fare un azzardo..poi mi son detta...quando li ricevo in regalo io,ne sono entusiasta,quindi.. perché non provarci?
Poi ho visto il vostro coinvolgente entusiasmo, e la convinzione è diventata una certezza.
Comunque il libro è davvero bello,fa una figura pazzesca.Le prime pagine con una piccola introduzione sono ingiallite come fossero consumate dal tempo. .La carta è bella spessa e i colori sono brillanti.



Titolo: Re:Tex
Inserito da: luciochef - Venerdì 14 Gen 2022, 14:47:18
La Bonelli, tranne rari casi, mette grande cura nei propri prodotti editoriali.
Ancora di piu' su quelli da libreria  :D
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Venerdì 14 Gen 2022, 16:59:37
Allora, il regalo (il cartonato suggeritomi da Luxor, Tex Willer vivo o morto) è stato un enorme successo  :gift:!!!! Centrato in pieno!
Luxor, ti ringrazio infinitamente perché sei riuscito con poche informazioni disponibili a trovare per me quello che più si addiceva!
Quando ho pensato di regalare un fumetto,temevo di fare un azzardo..poi mi son detta...quando li ricevo in regalo io,ne sono entusiasta,quindi.. perché non provarci?
Poi ho visto il vostro coinvolgente entusiasmo, e la convinzione è diventata una certezza.
Comunque il libro è davvero bello,fa una figura pazzesca.Le prime pagine con una piccola introduzione sono ingiallite come fossero consumate dal tempo. .La carta è bella spessa e i colori sono brillanti.

Anapisa, non puoi immaginare quanto sia contento di leggere questo messaggio, mi ha fatto davvero tanto piacere darti la giusta indicazione e un po' è anche un sollievo perchè speravo di non suggerirti qualcosa di inadatto! :D

Comunque c'è poco da dire, la Bonelli in libreria è una certezza!
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Anapisa - Venerdì 14 Gen 2022, 20:35:15
Grazie Luxor, il tuo consiglio lo ho capito fin da subito che proveniva da una persona estremamente informata e competente, e aggiungo piuttosto gentile,non potevo non fidarmi di te.Grazie di  :heart:
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Anapisa - Venerdì 14 Gen 2022, 20:39:28
Vorrei ricordare, a chi ancora non conosce Tex, ma magari leggendo questi post si è incuriosito e vorrebbe saperne di più, ma non se la sente subito di acquistare i volumi, che nelle più fornite biblioteche, ma anche nelle più piccole potrebbe esserci qualcosa, spesso si trovano i volumoni delle migliori storie di Tex.Una bella occasione per poter recarsi in biblioteca  ;)
Titolo: Re:Tex
Inserito da: Luxor - Domenica 16 Gen 2022, 16:40:49
Grazie Luxor, il tuo consiglio lo ho capito fin da subito che proveniva da una persona estremamente informata e competente, e aggiungo piuttosto gentile,non potevo non fidarmi di te.Grazie di  :heart:

Grazie davvero per le belle parole! :D