Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
TopoOscar 2023
Le nostre recensioni
4 | |
4 | |
3 | |
4.5 | |
3 | |
3 | |
3.5 | |
3.5 | |
2 | |
4 | |
3 | |
4 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Grrodon

Pagine: [1]  2  3  ...  285 
1
Topolino / Re:Topolino 3572
« il: Venerdì 10 Mag 2024, 00:45:30 »
Il pirata Orango ha quella sequenza con Musone che si butta addosso a Orango ridendo in modo isterico (+ altre cose) mentre il Gorilla Spettro ha forse la miglior interazione tra due cattivi che abbia mai visto in un fumetto Disney con Squick che riceve Pietro a casa sua e gli indica in modo omertoso la pistola, salvo poi entrare in paranoia una volta rimasto solo. Dopo tanti anni avverto ancora la fisicità di quei personaggi, le loro espressioni e le loro movenze credibili e incredibilmente sceniche. Fumetto che si fa cinema, con decenni di anticipo su certe sperimentazioni moderne. Non so se riuscirei mai a metterle "solo" in fascia medio-alta...  8)

2
Topolino / Re:Topolino 3561
« il: Mercoledì 27 Mar 2024, 13:02:25 »
Invece secondo me il punto di tutto è che il modo in cui Nucci scrive questo "genere" ha davvero poco di quel "genere" e ne travalica proprio gli stilemi. Racconta una storia precisa, è pieno di considerazioni sull'arte in sé che possono solo scaturire dall'esperienza personale e dalla voglia sincera di dire qualcosa. Le lezioni della scrittrice sono... "vere", come anche i sentimenti in gioco. Mi sembra proprio un parto creativo avvenuto fuor di retorica, che è un po' quello di cui secondo me il giornale può far tesoro per parlare davvero al pubblico del futuro. Fui scettico su Area 15 anni fa, ma mi sono ampiamente ricreduto data la piega "verace" presa dalla serie (e fra le perle ci metto pure la tenerissima storia di Ray con Paperinik).

3
Walt Disney Animation Studios / Re:Wish [WDAS 62]
« il: Mercoledì 27 Mar 2024, 00:45:57 »
Di piatto secondo me ha solo i colori... e per fortuna dato che recuperano quel gusto per l'acquerello poroso che mancava sin dai primi anni 40...

4
Topolino / Re:Topolino 3561
« il: Mercoledì 27 Mar 2024, 00:42:34 »
Contatemi tra coloro che sono rimasti davvero colpiti dalla signora della scogliera, una storia sensibile scritta con sensibilità e in grado di smuovere cose a chiunque sia appunto sensibile. Nucci dimostra una grandissima capacità nel raccontare (anche) i personaggi giovani... senza che sia il loro essere giovani a contraddistinguerli. E' tutto così naturale, sensato e... vero. Davvero una perla, e un esempio da seguire se si vuole procedere nella direzione "giovanilistica" senza scadere nel targettizzato o nell'artefatto. E che disegni.

5
Il sito del Papersera / Re:Rieccoci!
« il: Lunedì 25 Mar 2024, 14:11:57 »
Pagina pazzesca della storia dell'internet italico, e adesso keep moving forward.

6
Testate Speciali / Re:PK Omnibus - Discussione generale
« il: Lunedì 1 Gen 2024, 23:28:26 »
7 volumi la prima serie. Poi vedremo...

7
Topolino / Re:Topolino 3550
« il: Mercoledì 13 Dic 2023, 00:43:22 »
In ogni caso il finale di Lost è a dir poco meraviglioso.

8
Topolino / Re:Topolino 3547
« il: Domenica 19 Nov 2023, 02:45:08 »
E c'è anche una foto di lui da giovane in una vignetta. Senza dubbio uno dei cenni di continuity più colti, geniali e allo stesso tempo discreti che siano mai stati fatti di questi tempi. Che fuoriclasse, Sisti.

9
Testate Speciali / Re:Nuove testate e Anteprime Disney - 2023
« il: Mercoledì 8 Nov 2023, 15:13:38 »
Più che d'intenzione parlerei di scopo. Riordinare e fornire un'edizione critica di PKNE sarebbe ovviamente la parte più appagante di questo lungo percorso. Ma tra il dire e il fare ci sono di mezzo svariati anni di variabili, per cui l'unica cosa da fare per ora è... sostenere il progetto e l'idea che c'è dietro. E se luce verde sarà festeggeremo tutti.


10
Il sito del Papersera / Re:20 anni di Papersera!
« il: Lunedì 11 Set 2023, 03:11:27 »
http://www.ilsollazzo.com/articoli/osservatorio/20-anni-di-papersera/

Citazione
20 anni di Papersera è un traguardo che fa paura. Perché significa che il web, quella cosa che avevamo percepito come nuova, è già antico. Ma mette anche coraggio, perché fa capire che una community di appassionati col tempo può diventare una cosa autorevole, grossa, una vera istituzione.

Io nel 2003 c’ero. Fui uno dei primi utenti, e ricordo bene la sensazione inebriante del potersi finalmente esprimere con altri cultori. Non era affatto cosa ovvia, all’epoca. Ti faceva proprio capire che internet era una cosa buona e utile. Col tempo la mia presenza si è diradata, dato che avevo i progetti sollazzi a cui badare, ma ho sempre cercato di venire alle varie Reggio, e con Paolo Castagno ho sempre mantenuto un rapporto di stima reciproca. Ho anche partecipato ad alcuni dei libri della biblioteca del Papersera, ideando il titolo dei primi due volumi (Bottaro e Cimino). Insomma, il mio endorsement non è mai venuto meno.

E questo perché? Perché è la community online che sento più vicina alla mia, da un punto di vista valoriale. Intendiamoci, credo di avere un carattere, un gusto e degli interessi un po’ diversi da quelli di molti utenti del Papersera. Ma nel suo nocciolo mi ci rispecchio. L’avvento dei social ha cambiato tante cose, e purtroppo non sempre per il meglio. Il culto della personalità, la ricerca di profit, l’affannosa corsa verso il successo, la competizione sfrenata: negli ultimi tempi il nuovo internet ha preso le persone e le ha trasformate in tante piccole aziende, fomentando ansia e sfiducia. Ma il Papersera in qualche modo è riuscito a resistere a tutto questo, rimanendo un esempio di serietà assoluta.

Come ci è riuscito? Come si fa a rimanere sé stessi per vent’anni senza svaccare? Credo che il segreto stia tutto nelle costanti che ti dai, in quello che decidi di mettere al centro del tuo fare. Paolo ha scelto di metterci la cultura. E se scegli la cultura non sbagli mai, ti fai magnete di un certo modo di fare e quindi rimani integro. Così, mentre pensi a celebrare in modo disinteressato il lavoro di altri, qualcosa succede. E magari negli anni diventi il serbatoio ideale da cui far uscire gli artisti e i critici della nuova generazione.

Auguri Papersera, dunque. Quando fra un paio d’anni anche dalle mie parti si spegneranno le venti candeline, non potrò fare a meno di ringraziare Paolo, che con la sua solidità e resistenza è riuscito a dare l’esempio e a nutrire le parti migliori del mio io.

Dovevo.

11
Testate Regolari / Re:Topolino Fuoriserie 12 - Pk, Troppo Vicini
« il: Sabato 8 Lug 2023, 02:45:12 »
Per quel che mi riguarda stavo concordando finché non hai deciso che il filo rosso che unisce tutte le serie di Pk è Evron.

Evron è chiuso, e non dico non possa essere ripreso attraverso filamenti narrativi minori o reimpastato in un disegno più grande (e magari redentivo per la razza evroniana stessa), ma insistere che Pk = Evron è un ragionamento pericoloso che ha dato la stura ad alcune delle peggiori banalizzazioni che abbiamo visto compiere negli anni, quando si parlava di Pk.

Pk è stato tante altre cose, anche migliori di Evron.

In primis è stato uno stile, un modo di ragionare, di fare fumetto Disney. E questa eredità direi che è stata tramandata pienamente: se apro un topo dell'era Bertani questa cosa la vedo, che si tratti dell'intimismo della Cometa, delle sperimentazioni di Fast Track Mickey o il fattore Gamma di Pastro Jr, c'è follia, voglia di osare, di stupire con effetti speciali e pathos.

In secondo luogo è stato una portentosa opera narrativa. Ma per decidere per davvero di cosa parlasse, quale fosse il tema comune a tutte le serie bisogna appunto guardare il corpus nel complesso: PKNA, PK2 e PKNE. E allora ecco cosa emerge: Pk è la storia di Paperinik che scopre la tecnologia Ducklair. Stop. E' la storia di come la usa, di come gli viene portata via, di come la ritrova e via dicendo. Qualsiasi cosa si lega a questo.

Quindi se si dovesse concepire un finale a questa storia i casi sono due: o alla fine la perde e tanti saluti oppure... decide di farci qualcosa di buono. Non so cosa, sicuramente dovrebbe essere un qualcosa di grosso, di molto utile e positivo, magari ecologico, che aiuti per davvero il Calisota innescando un cambiamento. Immagino un finale in cui viene presa una decisione di qualche tipo, col beneplacito di Everett, Uno, Archimede, Dunia o Paperone e delle personalità forti dello scenario economico e scientifico paperopolese. Un qualcosa di cui poter tenere conto anche fuor di Pk, senza che risulti ingombrante per il resto del fumetto disneyano. In questo modo si avrebbe tutto: un punto, un'ideale conclusione per la saga, senza per forza dover dare l'addio ai personaggi.

Sono mie ipotesi e fantasticherie, eh, ma per una volta mi lascio andare a questo esercizio di immaginazione. Perché a me personalmente dispiace troppo del vedere come da un lato sulle pagine del Topo si stia costruendo una sempre più complessa lore paperinikkiana che si dipana su tre epoche, fatta di belle addormentate, ladri gentiluomini, miliardari sudafricani che sembra però non voler minimamente riconoscere quanto di bello era stato costruito in Pk. Gli universi diventano credibili quando gli autori agiscono coordinati. il multiverso lasciamolo ad altri signori.

12
Testate Regolari / Re:Topolino Fuoriserie 12 - Pk, Troppo Vicini
« il: Venerdì 7 Lug 2023, 20:09:08 »
Io cmq farei anche un ulteriore distinguo - anche se mi rendo conto che è una sottigliezza impercettibile - tra il far finire Pk inteso come saga/serie, ovvero come insieme di storie intrecciate, leggibili in sequenza, che costituiscono un corpus editoriale ben preciso, vissuto su diverse testate, e abortirne per davvero gli elementi in maniera definitiva.

Auspicare la prima cosa non significa per forza volere la seconda, ma liberare questo bel fumetto dalla pesante cappa di incertezza che lo accompagna da vent'anni. E che ha portato guai di varia natura ai suoi lettori, ai suoi autori e a sé stesso (non ultima l'esistenza stessa di PKNE che doveva in origine servire a risolvere il cliffhanger di Pk2 ma ha visto nel frattempo la riapertura di Xadhoom che era stata ottimamente chiusa nel 1999).

Arrivare a un punto, anche se in modo epico e colossale, non vuol dire per forza congedarsi tristemente da questi personaggi ma dare loro quella stabilità che permetta loro di uscire da questa sorta di ghetto culturale e armonizzarsi con il resto del fumetto Disney. Anche perché, diciamocelo, è un vero peccato che al giorno d'oggi qualsiasi nuovo personaggio entri in automatico nella lore di Topolino, mentre il cast di PK venga ancora percepito come materiale al limite. Angus non è un personaggio meno disneyano di Ray, Arkadin e Red Duckan, per esempio.




13
Testate Regolari / Re:Topolino Fuoriserie 12 - Pk, Troppo Vicini
« il: Venerdì 7 Lug 2023, 17:47:33 »
Personaggi di PK nelle storie classiche sul Topo... Bah, anche no. Se un Angus Fangus alla conduzione del TG forse ci starebbe pure bene, sarebbe però a quel punto necessario fare intervenire la Tempolizia durante i viaggi nel tempo di Topolino ecc.

Scusa, ma Uma cosa è se non questo?

L'impressione è che ci sia chi ha vissuto PK come una grande minacciosa eresia per decenni senza accorgersi che nel frattempo sul Topo è stata pubblicata roba non da meno.

Detto questo, sulla necessità di un finale, sul crimine di aver resuscitato Xadhoom per arrivare a ciò e sul fatto che percepire Pk distinto da Paperinik significhi non conoscerlo, quoto anche le virgole del messaggio di Zotnam.

P. S.  Mai posseduto Topolino 959 (!) ;)

15
Topolino / Re:Topolino 3485
« il: Venerdì 9 Set 2022, 18:14:05 »
Ok, blooper

Pagine: [1]  2  3  ...  285 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)