Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
5 | |
4 | |
3 | |
2 | |
5 | |
5 | |
4.5 | |
2 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - V

Pagine: [1]  2  3  ...  255 
1
Testate Regolari / Re:Le Grandi Saghe - Annata 2022
« il: Martedì 27 Set 2022, 11:21:54 »
Carpi non sapeva che il tabacco proviene dall'America e non poteva esserci ai tempi dei romani?

Martina e la precisione storica sono due linee parallele che non si sono mai incontrate. Le storie del professore sono piene zeppe di paradossi temporali, cosi assurdi da essere ovviamente non credibili ma fatti solo per divertire.

2
Testate Regolari / Re:Le Grandi Saghe - Annata 2022
« il: Lunedì 26 Set 2022, 09:43:11 »


Te lo confermo io che controllai qualche mese fa durante la mia ultima rilettura. Il volume di Tesori ha la reintegrazione dei testi originali e non dovrebbe essere sfuggito nulla. Non 100% sicuro ma se dovessi scommettere le censure dovrebbero essere invece quelle relative alla versione del 2003 dalla quale si originano tutte le altre ristampe post. Non so se esistono censure nuove degli ultimi anni ma ricordo che la versione Disney Time fosse già censurata, forse portandosi appresso almeno le censure presenti nella ristampa sui GCD.

Secondo inducks la storia venne gia censurata nel 1987. Non saprei riguardo alla edizione Oscar oppure a quella sul grande classico.
Confermo anch'io che tesori ripristino i dialoghi originali.

3
Testate Regolari / Re:Le Grandi Saghe - Annata 2022
« il: Domenica 25 Set 2022, 16:29:51 »
Com'era immaginabile anche questa versione di Storia e Gloria è quella ricolorata. Ormai ho perso le speranze di vedere una versione con i colori originali. Per il momento rimane dov'è, in attesa di capire se farò la collana completamente o se le serie che mi interessano sono sparse qua e là.
Non che mi aspettassi il miracolo in una versione economica, però rimane una delle saghe più famose e non ha mai ricevuto una versione degna. Quella dei Tesori ci si è avvicinata con il ripristino dei dialoghi. Mi chiedo se sia una questione di costi o se gli impianti originali sono persi in maniera definitiva

Un'edizione ottima di storia e gloria e quella di tesori Disney n.2 del 2010. Oppure la golden edition. Oppure quella con la moneta extra uscita questa estate.

Se però vuoi i colori originali e i dialoghi originali, temo che non ci sia nulla da fare. Impianti recenti con colori originali hanno sicuramente i dialoghi censurati. Bisognerebbe scansionare bene i topolini originali, ovvero un lavoro esagerato di questi tempi.

A me, personalmente, la colorazione recente (fatta nel 2003 se non sbaglio) piace, a parte qualche stranezza qua e là (il serpente di locali ness giallo ocra).

4
Commenti sulle storie / Re:Alla ricerca della pietra zodiacale
« il: Domenica 18 Set 2022, 09:44:06 »
Ho letto che questa storia verrà probabilmente ristampata. Secondo voi merita?

Ne avevo scritto qui: https://www.papersera.net/wp/2011/01/01/tesori-disney-9/

Se ti aspetti una grande saga interconnessa, non e quello che troverai. In maniera simile al totem decapitato, sono 12 storie legate insieme da un robusto filo conduttore, ma ogni storia e nei fatti autoconclusiva. Sarda realizza soggetti e sceneggiature sempre interessanti e coinvolgenti, e la grande varieta di storie permette una panoramica completa del fumetto disney italiano.

I disegni di De Vita risultano ottimi e corollario perfetto di una bella cavalcata.

6
Vendo rarissimo albetto dedicato alla mostra fatta da eni su Leonardo a Milano.

Contiene alcune storie a fumetti e rubriche varie. Copertina inedita di Mastantuono.

Sono in Italia e posso spedire subito.

Update: venduto :)

7
Testate Regolari / Mickey Mouse Mistery Magazine 7 - Le brevi + cofanetto
« il: Giovedì 8 Set 2022, 12:11:34 »
Recensione Mickey Mouse Mistery Magazine 7 - Le brevi + cofanetto

Dopo poco più di un anno, la ristampa di Mickey Mouse Mistery Magazine (o MMMM) giunge al termine. Panini Comics ristampa in un settimo speciale volume le storie brevi che hanno accompagnata la serie nata nel 1999. Si tratta di una gradita pubblicazione, dato che queste storie non erano mai state ristampate integralmente (a parte due storie pubblicate sul volume Disney d’Autore dedicato a Silvia Ziche).

 
Il caos in una sola vignetta, grazie a Silvia Ziche.

 Essendo un volume senza la presenza di Topolino, l’editore ha deciso di venderlo solo insieme al cofanetto per raccogliere tutti i sette volumi della ristampa, oppure insieme al cofanetto pieno.

 Si tratta di una scelta comprensibile, data la difficolta nel vendere un albo senza i classici personaggi Disney. E, in effetti, il volume stesso appare piuttosto povero. Nonostante i roboanti annunci su Anteprima di contenuti speciali, troviamo ben poco in questo numero finale. All’interno c’è una prefazione di Davide Catenacci e due ricordi personali di Francesco Artibani. Materiale interessante ma non molto di nuovo (specie se si conosce questo fondamentale articolo di Fumettologica). E si vede che, per avere sei pagine di “contenuti speciali”, hanno pubblicato gli articoli in una colonna singola, in modo da occupare maggiore foliazione.

 Meglio passare alla parte a fumetti. In maniera simile a quanto fatto con PKNA, anche MMMM si dotò di una storia breve in fondo all’albo. L’obiettivo era dare un piccolo spazio ai personaggi secondari, in modo da approfondirli un po’, oppure di dare un respiro comico e umoristico rispetto alla serietà della vicenda principale. E si tratta di una missione compiuta brillantemente.

 La prima serie risulta decisamente particolare. Tutta disegnata da Silvia Ziche con colori seppiati e smatitate (simile alle Angus Tales) in cui il protagonista è Chester Soup, un giornalista pasticcione e sconclusionato. Si tratta di un personaggio che appare in maniera anonima solo in Lost & Found, eppure è perfetto per recitare in storie umoristiche e per mostrarci un po’ Anderville. Anche la città risulta coprotagonista, tra i diversi quartieri e il sottobosco umano di contorno.

 True Stories! Real Life! è il titolo della serie di cinque episodi da otto tavole ciascuno. Ai testi abbiamo la stessa Ziche (il primo episodio), Artibani e Catenacci (due episodi a testa). Ogni episodio ha un canovaccio piuttosto simile – Chester a caccia di uno scoop che involontariamente genera lui stesso, senza però accorgersene – cui il lettore assiste con generosa ilarità vista la messe di disastri che Chester scatena. Artibani giustamente cita il modello di Hollywood Party, geniale commedia di Blake Edwards interpretata da un Peter Sellers in stato di grazia. Il crescendo di caos generato da un semplice guaio risulta semplicemente irresistibile per il lettore, che viene travolto da una caotica meraviglia di assurdità (Artibani ha citato direttamente il personaggio di Hrundi V. Bakshi nell’amico tassista di Chester Seymour Bakshi, che compare nel secondo episodio).

 
Ad Anderville non ci troviamo mai davanti al bianco o al nero, ma ad un’infinita scala di grigi.

 La Ziche realizza piccoli capolavori ad ogni episodio. Da un lato i colori seppiati esaltano le matite che, con i loro graffi, sottolineano tutte le linee di dinamismo in cui Chester, il gatto e i vari comprimari si dibattono per sventare a potenziali menomazioni fisiche, dall’altro la gamma espressiva che Ziche dona ai personaggi si presta alla perfezione alle vicende sopra le righe delle storie. Gli episodi hanno non solo una trama autoconclusiva, ma pure una trama orizzontale che lega in qualche modo tutte le vicende (il gatto, la ricerca della prima pagina da parte di Chester, la cotta dell’infanzia), dando piena soddisfazione al lettore.

 Ciliegina sulla torta è la presenza di alcuni camei di personaggi della storia principale (Muck Rackers o Gloria Gump), per dare piena solidità ad una serie brillante e fresca ancora oggi dopo tanti anni.

 Decisamente di taglio diversa la serie successiva, in soli due episodi da otto tavole ciascuno disegnate da Giuseppe Zironi e sceneggiate da Bruno Enna: Anderville Confidential.

 Nonostante il titolo citi esplicitamente il capolavoro neo – noir di James Ellroy L. A. Confidential, le vicende non hanno nulla di particolarmente noir. L’idea è quella di un dialogo tra il lettore e Little Caesar che ci racconta qualche retroscena del passato di alcuni personaggi co-protagonisti della serie.

 Nella prima storia vediamo i burrascosi e tosti inizi di carriera nella polizia da parte di Patty Ballestreros. Nella seconda invece abbiamo la ben riuscita storia d’amore tra Jan Clayton e la futura moglie Maryam, nello scenario storico delle rivolte studentesche e delle lotte per i diritti civili presenti in America tra gli anni 60 e 70.

 Enna in poche tavole realizza un affresco storico compiuto e mai banale, in cui vediamo le difficoltà dell’integrazione, le lotte di classe e i rapporti con i genitori. Figure insomma perfettamente umane e realistiche, adeguate alla realtà di Anderville, e della serie, altrettanto umana e realistica.

 
Contesto storico in due vignette.

 I disegni di Zironi, insieme ai delicati e tridimensionali colori di Lorenzo Chiavini, rappresentano con precisione la sporca realtà metropolitana e donano a tutti i personaggi espressioni mai banali.

 Nonostante la sua brevità – non sappiamo se fossero previsti altri episodi con altri personaggi ma, vista la chiusura della testata, è probabile che sia stata fermata con anticipo – si tratta di una serie riuscita e decisamente coraggiosa, un esperimento simile a quanto fatto da Rodolfo Cimino con i Racconti attorno al fuoco, altre storie in cui i protagonisti sono personaggi non canonici.

 Il volume insomma risulta una pregevole chicca, specie nel presentare materiale raro (e che non era stato ristampato in occasione della edizione omnibus in due volumi). Dell’assurda censura in copertina, che riprende quella presente nel sesto volume, ne avevamo parlato qui. Infine, riserviamo due note positive sul cofanetto – solido e resistente – e sulla divertente lettera firmata da Tito Faraci di saluto ai lettori data a chi preordinava in anteprima il volume.

 La ristampa di Panini Comics di MMMM si conclude felicemente. Non possiamo negare però che, al netto della cartonatura, non ci sia nulla di interessante o di nuovo per chi riesce a trovare gli spillati originali. Spillati che, anche dopo 20 anni, con articoli di approfondimento curatissimi, restano ancora l’edizione migliore di quel capolavoro che è MMMM.



Voto del recensore: 3/5
Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
https://www.papersera.net/wp/2022/09/08/mickey-mouse-mistery-magazine-7-le-brevi-cofanetto/

8
Testate Speciali / Re:La distribuzione dei periodici Disney
« il: Giovedì 8 Set 2022, 09:05:03 »
Ho sempre dato la colpa alla mia fumetteria, ma vedo che il problema è proprio in città.
Non mi è arrivato il poster/locandina di Paperino e il Vento del Sud.
Ho capito che non devo più fare preordini con dei gadget nelle fumetterie di Rimini, perché tanto non arrivano.

Mi spiace, io ordinai il volume il 1 luglio da popstore torino ed e arrivato questa settimana con la locandina. Strano che la tua fumetteria non riceva queste esclusive...

9
Testate Regolari / Re:Topolino Fuoriserie 8 - PK: MAKEMAKE
« il: Martedì 6 Set 2022, 12:10:35 »
In bocca al lupo per la tua ricerca.

Su "La danza del ragno d'oro" non si dice nulla (il riferimento di sotto pagina al sito e alle fumetterie va agli albi arretrati).

Su "Topolino", si dice esplicitamente in edicola.

Ah, guarda, io sono sempre interessato a PK. Anche se sul prezzo ho sempre storto il naso perché ho un ritegno di dire che per un fumetto non si possono spendere certe cifre, e questo è al limite.

Ma, se non lo trovo, il non diventare matto per una cosa che mi è stato detto avrei trovato facilmente ("Questa settimana IN EDICOLA") è diventata cosa che non ha prezzo.

[CUT]

Adesso, però, ribadisco: si torni a parlare della storia, perché questa cosa è scaduta in post che dovrebbero stare nel topic della distribuzione, non in questo.

Ti ripeto, e colpa tua se diventi matto. Le opzioni ci sono: online, fumetteria, ordinare in edicola. prima o poi arriva. Sulla distribuzione panini ha potere fino ad un certo punto.

Sul prezzo, per fortuna, possiamo decidere che cosa comprare o meno. Se ci piace una cosa la compriamo, e se la si vuole pagare di meno si cercano alternative (usato). Spendere 133euro per un giocattolo: non vedo perche no. O i soldi li vale o non li vale: poi che sia un giocattolo o una sedia, e lo stesso ;)


10
Testate Regolari / Re:Topolino Fuoriserie 8 - PK: MAKEMAKE
« il: Martedì 6 Set 2022, 08:51:33 »
Allora, non lo si pubblicizza come da edicola. Punto. O in edicola, ordinandolo, lo fai arrivare in tempi decorosi. Anzi, dopo un ordine in edicola, ce lo fai arrivare e basta. Ri-punto.

Hai ragione: potrei prenotarlo in fumetteria. Ma evidentemente ti è sfuggito il passaggio per cui non è detto che ci riesca ad andare anche se sono a Milano una volta in settimana: ieri è stata una giornata relativamente "libera", ma raramente è così.

Ti ripeto: sarà una cosa stupida finché vuoi, però io sono stanco di diventare matto, ma veramente matto, per spendere dieci euro.

Cosa vuoi che ti dica? Sono stupido e fatto così, ma almeno non diventerò più stupido di quel che già sono, per inseguire una cosa che non si trova e mi dedicherò ad altro.

Magari lo vedrò esposto in qualche edicola girando per le città e lo piglierò. Incrocio le dita, ma a questo punto è tutto rimesso al caso.

Se ben ricordo nella pagina del prossimamente del ragno d'oro riferito a makemake si parla solo di fumetteria e di sito panini, non ricordo. Se puoi controllare tu mi fai un favore. Poi hai ragione che in teoria tutte le edicole dovrebbero poter ordinare tutto. Quando compravo i fumetti in edicola 10 anni fa mi facevo prenotare copie di quelle poche cose che seguivano.

Ahime, i tempi cambiano e serve a poco smettere di comprare se uno continua ad apprezzare il prodotto (se invece non lo si apprezza piu e un altro discorso). Ti ho proposto svariati semplici metodi per avere l'albo. Se per te sono troppo complessi, significa che non ti interessa davvero. L'online resta comunque il metodo piu comodo. Paghie e ti arriva a casa.

In bocca al lupo per la tua ricerca.

11
Testate Regolari / Re:Topolino Fuoriserie 8 - PK: MAKEMAKE
« il: Martedì 6 Set 2022, 07:55:05 »
Ma se lo troverò girellando a caso forse lo piglierò anche, chissà.

Però non mi sta bene pubblicizzarlo come prodotto da edicola e non trovarlo in mezza Milano.


Continuo a trovare tutto molto stupido. Pk viene pubblicizzato come rintracciabile in fumetteria (e relative parti online), panini.it e edicola. Ovviamente pensare che nel 2022 gli albi raggiungano tutte le 20mila edicola italiane e da stupidi, dato che ormai un fumetto (anche non disney) e un successo se vende 5mila copie.

Se vuoi avere makemake senza girare tutte le edicole, contatti una fumetteria e lo ordini. La fumetteria lo riceve nel giro di una settimana. Quando ti e comodo lo ritiri. E vero, non lo leggi nel primo giorno di uscita, ma almeno non impazzisci per cercarlo e non spendi soldi supplementari in spedizione.

E tutto molto semplice. La soluzione si trova senza problemi. Inutile accampare scuse. Se invece non vuoi piu leggere pk perche non ti piace piu, e una motivazione sicuramente piu valida. Ma smettere di comprare perche non si trova l'albo (e ti ho fornito almeno tre metodi per trovarlo) e semplicemente una vacua sciocchezza.

12
Testate Regolari / Re:Topolino Fuoriserie 8 - PK: MAKEMAKE
« il: Lunedì 5 Set 2022, 12:30:38 »
Purtroppo, per motivi che non auguro a nessuno di provare, non ho alcuna fiducia nel commercio online. Se quello è il futuro di Pk, non sarà il mio.

Ah, una volta i fumetti arrivavano in fumetteria addirittura il giorno prima. Evidentemente, i tempi sono cambiati.

Certo sarebbe bello che in fumetteria le cose arrivassero prima, ma non lo vedo come un problema insormontabile la differenza di una settimana (che poi, se ordini su panini il venerdi, ad esempio, difficile che arrivi prima del mercoledi successivo0.
Sul commercio online, pensare che scompaia e come sperare nel ritorno degli spazzacamini: totalmente inutile.

13
Testate Regolari / Re:Topolino Fuoriserie 8 - PK: MAKEMAKE
« il: Lunedì 5 Set 2022, 11:54:06 »
Dismetto ufficialmente il titolo di Pker supremo.

Dato che, per mantenerlo, dovrei pure leggere i fumetti di Pk, ma dato che essi sono introvabili (ancora stamattina non sono arrivati alla Borsa del Fumetto di Milano, né in altre quattro edicole), visto poi che, se li ordino alla mia edicola, non arrivano mai lo stesso, ho deciso di non leggerlo più.

Dieci euro risparmiati. Mi spiace di non poter più essere di aiuto .

Se qualcuno nella redazione leggerà queste mie righe, pensi a quanto fa schifo la distribuzione non solo nella bassa cremonese al confine con Lodi, ma a Milano tutta.

E ci rifletta.

Mi spiace ma mi sembra un atteggiamento stupido. Nell'anno 2022 e ormai evidente che comprare fumetti in edicola sia, in larga parte, una perdita di tempo. Restano le fumetterie o i canali online.

Come ha detto bene Garalla, da sempre le fumetterie ricevono i fumetti circa una settimana dopo la data di uscita sul sito panini. Questo non perche le fumetterie sono scarse o perche Panini risulti particolarmente cattiva. Banalmente le fumetterie ricevono i fumetti di un editore una volta a settimana, e dato che Panini non spedisce in anticipo, ecco che in fumetteria arrivano spesso dopo la data ufficiale sul sito.

Riguardo ai canali online, c'e solo l'imbarazzo della scelta. Panni funziona decisamente bene (un paio di volte all'anno lo uso senza problemi). Popstore anche e ottima. Poi ci sono le fumetterie su amazon e non credo ci siano problemi di sorta. Per cui, per comprare pk basta solo un poco di pazienza, come per quasi tutte le cose :)

Non mi dilungo su come ormai l'edicola, per fumetti a bassa tiratura come pk, non possa essere una soluzione.

14
Topolino / Re:Topolino 3484
« il: Sabato 3 Set 2022, 09:20:02 »
Finisco di dire la mia sul numero, avendo concluso la lettura di Paperino e  i pirati di Tangheria.
Storia godibile, che parla di pirati,e nonostante le numerose storie di questi predatori del mare, i pirati dimostrano sempre il loro fascino.Leggibilissima anche da chi non ha mai letto le storie precedenti del ciclo.
Miglior redazionale del numero quello che segue la suddetta storia, che parla appunto di pirati - e piratesse!

Prendo questo commento come esempio, ma potevo prenderne altri gia postati in questo topic.

Mi spiace vedere tante critiche per minaccia dallo spazio e, al contrario, vedere apprezzamento per la storia di Panaro.
Minaccia dallo spazio, pur con tempi dilatati, mostra una situazione di pericolo credibile, con momenti intensi e drammatici. Inoltre, la buona gestione di una massa corale di personaggi secondo me risulta azzeccata. Sicuramente mi coinvolge e mi rende curioso di leggere la continuazione.

Dall'altro lato la storia dei pirati e banale, gia vista e nulla di speciale. L'ho trovata noiosa e tutto tranne che coinvolgente.

15
Il Mercatino / Re:[CERCO] TOPOLINO ALMANACCO 2 BLISTERATO + VARIE PK
« il: Venerdì 2 Set 2022, 23:36:46 »
Ciao!

come da titolo cerco topolino almanacco 2 blisterato con paperdollaro, inoltre cerco la busta di pk come da allegato e il portacellulare di pk che fu riservato agli abbonati.

Grazie!

Avevo quella busta ma l'ho venduta. Ho questa però :)

Pagine: [1]  2  3  ...  255 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)