Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
4 | |
5 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
4 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Dominatore delle Nuvole

Pagine: [1]  2  3 
1
Il Mercatino / VENDO Tex e Zagor
« il: Mercoledì 24 Lug 2019, 23:30:50 »
Come da oggetto. Ho preso dei prezzi da Ebay, trattabili.

TEX

ORIGINALI (euro 3 ciascuno)
234
242
264
267
268
327
370
650 (questo a 1 euro)

TRE STELLE
177 (2 euro)
265 (1 euro)
336 (1 euro)

Tutto Tex (1,50 euro)
182
184
189-193
208
216
262-267

Nuova Ristampa (2 euro)
22

ZAGOR
ZENITH originale (3 euro) n.
129
145
215
437 (questo 1 euro e 20)
(occhio che seguo la numerazione Zenith numero...).

Sui prezzi davvero non ho la minima idea se non Ebay, dite pure la vostra.

2
Cinema, musica e letteratura / I libri di Star Wars
« il: Giovedì 30 Ago 2018, 13:07:08 »
Da grandissimo appassionato alla saga cinematografica (escluse le recenti uscite, per la verità), tanto da considerare Revenge of the Sith uno dei miei film preferiti in assoluto, mi sono recentemente interessato all'esistenza dei romanzi di Star Wars. Ho potuto constatare l'esistenza di due tranches, Star Wars legends e il "canone" prodotto dal 2014 in poi. Almeno ciò stando a Wikipedia.

Orientarsi non è facile, perciò prima di lanciarmi in campagne di ricerca/recupero vorrei chiedere (dove se non qui?) se qualcuno ne ha avuto esperienza e sa consigliarmi.

Grazie!

3
Le altre discussioni / I nomi italiani dei personaggi Disney
« il: Lunedì 6 Ago 2018, 21:43:05 »
Ipotesi plausibile?...

https://www.repubblica.it/cronaca/2018/08/06/news/paperon_de_paperoni_e_il_suo_antenato_vissuto_nel_medioevo-203547102/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1

Già che sono qui allargo la discussione, come vedete dal titolo, anche agli altri. Cosa sappiamo, eccetto gli ovvi Gambadilegno, Topolino, etc., delle traduzioni dei nomi dei personaggi? A chi sono dovute? Sono davvero azzeccate? O sono addirittura migliori dell'originale?

4
Le altre discussioni / La nostra cultura nei fumetti Disney
« il: Martedì 12 Giu 2018, 13:06:18 »
Topic "duale" al ben noto.
Credo che qualcosa del genere esista già, però.

Quanto avranno studiato i personaggi Disney?
Riprendo da qui:

forse Paperino non è mai andato all'università?

Plausibile, in effetti!
Mi chiedo quanto si possa dire su Topolino. Molto probabilmente da ragazzo non andava nemmeno a scuola, e purtuttavia ormai me ne sono formato un'immagine molto più colta di quel che è, un po' per il temperamento che esibisce nelle storie di Walsh, un po' per l'ammanicamento piuttosto avvertito con Zapotec...
Corsi serali? ;D


Più in generale, credo che l'approccio alla cultura dei personaggi possa riflettere un pochino quello degli autori. Ben pochi autori Disney hanno una formazione culturale "alla Martina", diciamo, e questo è tutt'altro che un problema. Però sarebbe carino averne uno per ogni generazione, per dare al Topo quel sapore di scoperta (in senso molto lato, sia chiaro: non che Martina sceneggiasse avventure in cui si imparavano cose di nuovi mondi; quello semmai è Casty), di modello, di "insegnante di carta". :)

Tuttavia ci sono autori con una grande curiosità intellettuale, Casty in primis, e Gagnor con la serie sulla storia dell'arte. Trovo davvero che l'approccio alla cultura dei personaggi di Casty, benché talvolta un po' pierangiolesco, sia molto positivo, quasi magnetico, come se l'ignoto, archeologico, storico, naturalistico, riuscisse molto spesso a catalizzare l'avventura stessa. In questo Casty è erede di Pezzin, in parte di Barks, ma è in gran parte qualcosa di nuovo. Peraltro, come in Pezzin, la cultura non è il "tema" a priori della storia, ma si articola naturalmente al suo interno.
E il suo Topolino lo riflette: attento, intelligente, concentrato, aperto.

Poi c'è la cultura di Paperone, immensa, costruita sul campo. Però emerge molto raramente, se mai nelle burbere aperture didascaliche che il vecchio si concede in Barks e Rosa.

E i nipotini? Beh, concludo con una confessione vagamente relata: se potessi rubare la firma di Paperinika, l'avrei fatto dal giorno in cui mi sono iscritto. ;D

5
Testate Regolari / U.R.C.A.: Una Rassegna di Costi ed Aumenti
« il: Mercoledì 13 Apr 2016, 16:36:57 »
Gli aumenti sono una costante del fumetto in Italia, e confrontando i prezzi di qualche anno fa con quelli di oggi talvolta viene davvero da dire: U.R.C.A.!
Prendendo in prestito da Gancio l'idea del titolo-acronimo, provo a stilare una cronistoria degli aumenti di prezzo delle testate oggi in edicola, a partire dall'entrata in vigore dell'Euro.
Paperinik è agglomerato in una sola voce perché l'ho sempre considerato una stessa testata in tre serie.
I dati provengono da I.N.D.U.C.K.S.; ricordate che i numeri di pagine contano anche le copertine. Il costo per pagina per Uack! e Tesori International è stato moltiplicato per 3/4, contando che ogni pagina ha quattro strisce.

A voi (correzioni e suggerimenti sempre graditissimi):





È esclusa la Topolino Limited Deluxe Edition, variabile numero per numero (cfr.)

6
Sfide e richieste di aiuto / Il tuo Fanton
« il: Giovedì 30 Giu 2016, 13:54:41 »
Mi permetto di pubblicare anche qui fra le "richieste di aiuto".

*ATTENZIONE ATTENZIONE: Tutti coloro che volessero partecipare alla scrittura di due righe due su una o più storie, senza discrimine di stile o impostazione, sono pregati di contattarmi privatamente. Lo scopo: semplificarmi la vita, ché sto anche preparando due esami. Lanciamo quindi il concorso "Il tuo Fanton": accorrete numerosi!


Sinora ho ricevuto:

Il salto in lungo e in largo (La Spia Poeta)
Lo Strologone... bum! (Tacitus I)
L'effetto bomba (Piccola Pker)
L'operazione scambio (Piccola Pker)
https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++985-B
https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++938-C
https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++908-B
https://coa.inducks.org/story.php?c=I+AT++192-A
https://coa.inducks.org/story.php?c=I+AT++200-A
(Brigitta)

7
Sfide e richieste di aiuto / Richiesta scan!
« il: Giovedì 16 Giu 2016, 23:29:18 »
Su Inducks manca la prima pagina di Paperino e l'eredità a condizione!

Qualcuno potrebbe allegarla (o anche caricarla direttamente su Inducks)?

Grazie! :)

8
Sfide e richieste di aiuto / Richiesta scan
« il: Giovedì 10 Mar 2016, 19:44:04 »
Qualcuno può scansionarmi le prime pagine di Topolino sull'isola inaccessibile, quelle dove Macchia Nera compare sugli schermi?
Scusate, l'avevo chiesto in precedenza nel posto sbagliato, spero di non dare fastidio.
Grazie in anticipo!

9
Ricordo di aver letto questo bell'aforisma in una storia forse di PK o Paperinik, ma non prendetela come un'indicazione, potrebbe anche essere Topolino. O potrebbe non essere nemmeno una storia a fumetti. :P
Qualcuno può aiutarmi a localizzarla?
Grazie!

10
Apprendo di questa asta organizzata da autori, collezionisti e lettori di Zagor con tavole originali di disegnatori storici.
Informazioni e tavole in anteprima:
http://texwiller.ch/index.php?/topic/2699-anteprime-niente-commenti/&page=53#comment-125937
https://it-it.facebook.com/SCLS-Magazine-ZAGOR-173315209386223/

Il ricavato, appunto, verrà devoluto in fondi pro-terremotati.

Qui gli autori (ad oggi, ma potrebbero aumentare: i responsabili stanno contattando quanti più autori possibili) le cui tavole saranno messe in vendita:

Marco Torricelli
Mauro Laurenti
Marcello Mangiantini
Raffaele Della Monica
Alessandro Chiarolla
Roberto D'Arcangelo
Walter Venturi
Oliviero Gramaccioni
fratelli Di Vitto
Alessandro Piccinelli
Lucio Parrillo
Stefano Babini
Franco Donatelli
Franco Bignotti
Francesco Gamba
Biraghi Balzano
Segna Pini
Joevito Nuccio
Massimo Pesce
Michele Rubini
Maurizio Dotti


Da segnalare la presenza di fuoriclasse quali Piccinelli, Rubini e Dotti.

11
[size=14]Elenco delle storie italiane con attribuzione incerta (aprile 1949- aprile 2015)[/size]
Spero di non averne saltata nessuna, nel caso aggiungo volentieri.
Ho riportato annotazioni "ufficiali" (I.N.D.U.C.K.S., attribuzioni nelle ristampe, Luca Boschi, etc) e nell'ultima colonna le ipotesi del Papersera (spesso non specificato di chi perché concordanti).
Per brevità ho usato le sigle:
AB Abramo e Giampaolo Barosso
EM Ennio Missaglia
GD Giangiacomo Dalmasso
GM Guido Martina
MG Michele Gazzarri
OP Osvaldo Pavese
LuGat è l'indice delle storie disegnate da Luciano Gatto presente sul sito del Maestro. Per tutto il resto, la fonte resta ovviamente l'Inducks.

Di seguito, la tranche di quelle pubblicate su Topolino libretto fra il 1949 e il 1966 (anno del ritorno di Guido Martina, buono come spartiacque per equilibrare il numero di storie del post successivo).
Di seguito, storia, annotazioni Inducks, annotazioni Papersera.

[size=13]Topolino (1949-1966)[/size][/i]
T e il satellite artificiale GM, così anche Luca Boschi sui GCD     
T e l'isola dei pagliacci Attribuita a Roberto Catalano      Guido Martina!     
T e il terrore dei mariTesto e disegni di Roland Neilson, ma riadattati dalla
Redazione di Topolino (disegni completamente rifatti)
P al Tour GM, così anche Luca Boschi sui GCD     
P e la scuola modello Guido Martina. (Boschi su GCD e MD)     
[/glow]
T e la freccia rossa Attribuita a GM     
P avvocato difensore Soggetto del lettore Luigi Rocci, sceneggiatura
attribuita a GM, e così Luca Boschi sui GCD     
Lessico martiniano. Sedie elettriche, etc.
P e il mare di nebbia Attribuita a GM     
T e il 5170K scomparso Attribuita a GM     
P e il calumet della paceSu PM 171 e GCD 227 (cfr.) è attribuita a Chendi/Bottaro.
INDUCKS: Bottaro/Bottaro [La Spia Poeta]
Il lessico lo direi chendiano
P e gli sceicchi del Kubarit           
P e l'oro radioattivo           
T e la caccia all'evaso           
T e le testuggini a sorpresa            EM?     
P e il ciclaliante sperimentale            OP?     
P e i cani corgiMD 108: Giangiacomo Dalmasso?     
     
ZP e la rosa arlecchino                        Proporrei AB. Tacitus: OP?           
P e il gran premio kartistico                                         
Archimede e lo struzzicano trovarobe       Attribuita a Romano Scarpa. Il TuttoScarpa non si pronuncia                       
P e il faro della Tortuga                                         
T e l'abbordaggio aereo                        EM?           
ZP e l'autografo vincente                                         
P volontario involontario                        AB?           
ZP e il grande persuasore                                         
P spazzolista dimostratore                                         
P e le scommesse                                         
Pico De' Paperis contro “Cervellofacile”      Becattini suggerisce GM            Lo stile non è suo. Proporrei AB           
Pippo e il bolide rosso                                         
ZP e la telecinesi                        Pico e lo splash panel, anche per il tipo di situazione
iniziale (cfr Oca d'oro) mi fanno pensare a GD           
ZP e il cemento “supercemento”      DBIG 11 e MD 6 hanno GM impossibile            Proporrei EM           
T e la marmellata di mirtilli      GDC 235 ha GM impossibile            Proporrei GD o anche EM           
ZP e l'astemia-sprint      DBIG 4 ha Walt Disney Program                 
ZP e l'ottuagenaria a pedale      Inducks: attribuzione ai fratelli Barosso di Marco Barlotti
per analogia con I TL 357-A                       
P e la missione filatelica      DBIG 3 ha Walt Disney Program                             
T e la caccia alla volpe      LuGat non sa, GCD 219 ha GM impossibile            Proporrei EM           
Gambadilegno e lo scippo fatale      Inducks ha GD            Il titolo però è “missagliano”... (cfr. Gambadilegno e l'attacco fatale)           
ZP e l'uccello dollaro      GCD 189 ha GD                             
ZP e la notizia sensazionale                        Inducks la attribuisce senza riserve a Giulio Chierchini,
ma le date sembrano premature           
T e i puledri dell'aria                                         
Pippo e la bottiglia messaggio      AB?                             
ZP e la voglia dell'erba voglio      GCD 186 ha Giulio Chierchini anche ai testi            Cfr. sopra           
P e la pista bruciata                        AB? OP?           
T e la banconota tagliata                                         
ZP e la macchia viola      Inducks: DT 39 attribuisce assurdamente la sceneggiatura
al "Disney Studio Program"
                             
P e il rally dei rulli                        Attribuzione a Pavese, anche se il titolo è barossiano.
Esempio di contaminazione in Pavese
o di errata attribuzione?           
P e il lavoro auto... nomo                        impossibile GM per buco quinquennale           
T e la macchina spazzamare      Attribuzione a Pier Carpi. LuGat non sa                 
Pippo e il club degli audaci                                         
ZP e la ridda degli oroscopi      LuGat ha Pier Carpi, Inducks ha GM impossibile                             
P e il tandem spaziale      LuGat ha EM                             
Pippo e gli orsi trasformisti                        AB (perizia tecnica a cura di Special Mongo)           
P e l'equazione Qui Quo Qua                        AB? (anche per somiglianza con “l'aranciata
Qui Quo Qua”)           
P e il prato della dea Haamuri                                         
T e il dipinto ridipinto                        impossibile GM per buco quinquennale           
P e il pesce bubbo      DBIG 3 ha Walt Disney Program                             
ZP e lo smog antismog                        impossibile GM. AB?           
P e la macchina della verità                                         
P e la scuola per adulti                        Proporrei AB           
P e le inchieste di mercato      LuGat non sa                             
Nonna Papera e la battaglia campale                                         
P seminatore di ghiaccio      Attribuzione ad EM, ma LuGat ha ?            EM           
P e la caccia ai debitori      Attribuita a Michele Gazzarri da PM 272                             
P e l'impareggiabile Rob                        impossibile GM per buco quinquennale           
Pippo e la parentesi militare                                         
T e il bullone scintillante      LuGat non sa                             
Pippo e i silfi causaguai      su GCD 241 è AB ma LuGat non sa            AB avvalorato dalla presenza di Orazio e dal
carattere della storia           
T e l'inafferrabile “S”      su GCD 183 è Giulio Chierchini            Cfr sopra la Notizia sensazionale           
P automobilista modello      Francesco Stajano propone AB                             
T e la caccia ai grilli      LuGat non sa                             
P e il battitore prodigio                                         
P e i calendari omaggio      Luca Boschi propone AB                             
T e la trappola sottomarina                             
Pippo e i clienti morosi      Marco Barlotti propone GD            Proporrei AB     
ZP e la macchina inutile
P e l'arbitraggio fallito                       
T e il sano esercizio      Luca Boschi propone AB, e così DBIG 10                             
Qui Quo Qua e i “cari cugini”                                         
ZP e il verdetto alla pari      LuGat non sa                             
T e i furti a ripetizione                                         
Tip e Tap e l'aiuto in casa                        Proporrei AB           
P e l'insoffribile vicino                                         
Pico De Paperis e la conferenza forzata                        Proporrei AB           
T e la voce della coscienza      Marco Barlotti propone GD                             
Gastone e l'oroscopo sbagliato      Inducks propone AB, LuGat ha EM                             
P e le invenzioni su misura                  y                       
Gilberto e i poeti spaziali      DBIG 8 ha GM, Inducks ha AB. Confermato da
Abramo Barosso (fonte: Marco Barlotti)             C'è la poesia, però lo stile è più barossiano,
anche per la presenza di Gilberto           
Pippo e l'augurio extra                                         
P e il premio unico                                   
Nonna Papera e lo sport villereccio                                         
P e la mazzata segreta
P e l'ombrello respinto                             
P e il tocco di Mida
Minni e il cocktail “Topolino”           

12
Commenti sulle storie / La lunga notte del commissario Manetta
« il: Domenica 2 Ott 2016, 14:15:20 »
Possibile che non ci sia un "topic" su questa storia?
https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL+2147-1



Si tratta praticamente della prima storia di Tito Faraci (insieme a Topolino e il campione terrestre, che è carina più che altro per i colori e che chi sa come viene ristampata a getto continuo) e secondo me è già molto, molto bella.
Giorgio Cavazzano si trova ad uno dei suoi (molteplici, va detto) apici. La nitidezza, la profondità del nuovo stile, le chine spesse ma morbide (di quanti altri si può dire?), ci regalano in questi anni decine di "atmosfere" passate alla storia: il commissariato, Anderville, fino agli abissi e ai paesaggi maestosi di "Topolino e il naufrago dell'abisso" (A. Sisti/Cav) e L'oro freddo (R. Cimino/Cav) di pochi anni fa.
Le espressioni dei personaggi sono limpide e intense al contempo come in questo primo piano del commissario (quello vero) rientrato di notte alla stazione di polizia, soprappensiero e in impermeabile.



Una delle grandi intuizioni di Tito, al suo approdo su Topolino, è che se si vuole rinnovare la concezione, l'interpretazione di un personaggio Disney e al contempo scrivere storie vive, memorabili, che non si riassumano in una semplice idea-ricordo ("Manetta viene promosso commissario", sì. Ma il grosso della storia è altrove), beh, allora bisogna far ridere, sin dalla prima pagina (ve l'ho messa qui sopra apposta).
E personalmente posso dire che Tito Faraci è fra gli autori che mi hanno fatto fare le migliori risate in tutto il fumetto, a partire da Motore/Azione e Angus Tales, così spesso sottovalutati.
Qui il veicolo della comicità è sì negli incroci (molto asterixiani) tra le molte "parti interessate" ad un certo quadro, ma più specificamente in un personaggio catalizzatore, che non a caso incontra tutti i personaggi: Manetta, il protagonista del titolo? No: Tito cala l'asso e introduce uno dei suoi personaggi migliori (nonché più sprecati poi), Rock Sassi. Un personaggio come se ne erano visti raramente fino ad allora (ma qualcuno in Pezzin c'era stato), che qualcuno ha definito "Uderziano anche nel carattere". E Giorgio Cavazzano ci mette del suo nel tratteggiarlo in maniera efficacissima, a partire dagli occhietti puntiformi che purtroppo (decisione dello sceneggiatore o del disegnatore?) si perderanno poi.
Non a caso sarà Fausto Vitaliano, un altro "rivoluzionario sottile", a centrare al meglio il personaggio, almento secondo me, nella recente "Il colpo con doppia (anzi tripla) sorpresa".

Voglio ricordare una sceneggiatura snella, che già in questa prova d'esordio promette molto (e manterrà negli anni immediatamente successivi) sul piano dei ritmi, della capacità di rallentare e accelerare, e in particolare di rendere leggeri i passaggi più lenti (ad esempio la scena notturna al commissariato di cui sopra) che altrove, penso a Zero Assoluto dello stesso autore, si fanno viceversa pesanti e per me innaturalmente seriosi.

E poi, come detto, si ride, e si riderà anche di più nelle storie successive della storica coppia (Sfida a Topolinia, Sul filo del rasoio,...), la cui collaborazione è con pochi dubbi il vertice del Topolino anni Novanta. In una intervista Tito ha ammesso che, senza ironia (e più in generale umorismo), non è se stesso. Una cosa che -opinione mia personale- ultimamente gli capita di dimenticare un po', a vantaggio di una sceneggiatura meno densa, semmai un po' appesantita dal sarcasmo; complice anche, in particolare su Tex, un mal riposto senso di serietà che non si confà né a lui né - giova sottolinearlo - al personaggio.
Ma questa è un'altra storia. :)

13
Commenti sulle storie / Il Paperopardo
« il: Martedì 13 Set 2016, 22:03:36 »
Non me ne voglia Marco Bosco, di cui sono un estimatore e che va considerato secondo me l'autore che oggi come oggi tiene in piedi Topolino, proprio quantitativamente, con la sua mole enorme di storie con una qualità media non da sottovalutare, ma ammetto che questa sua prova si trova agli antipodi delle mie aspettative.
E non, sia chiaro, per la scelta di staccarsi dalla trama originale; anzi, per quanto mi riguarda poteva scombinare ancora più le carte; solo che secondo me, con rispetto parlando, si è proprio sprecata una cartuccia. Faccio per dire, ho appena letto Paperino Don Chisciotte. Beh, lì i personaggi principali compaiono solo all'inizio, in mezzo e alla fine, per poche vignette "di poetica". Ma ci si approccia all'opera originale cercando di carpirne la forza di fondo, l'ispirazione essenziale, le dinamiche strutturali, e poi spenderle in un contesto integralmente diverso quale è quello della "quotidiana follia" degli abitanti di Paperopoli, fra imbroglioni, biciclette e pozzi di petrolio. Spenderle, nemmeno trasporle. Oh, e poi si ride come matti, naturalmente.

Ecco, il Gattopardo è un libro ricco, emblematico, persino attuale, nel suo essere il "romanzo antistorico", per riportare la celebre definizione di Spinazzola che ormai sta scritta anche sui sassi. Facile dire "secondo me si poteva" quando uno non è uno scenggiatore. Però è proprio lo spirito che mi è mancato; fisima mia, probabilmente.
Ormai la storia è scritta, disegnata e pubblicata, quindi non è il caso di recriminare. :) Però mi piacerebbe davvero vedere Marco Bosco, o l'annunciato e promettente Giorgio Salati per Amleto (e magari un giorno, perché no, pure Franceschiello Dio Guardi, per citare proprio Tancredi) alle prese con una lettura più intelligente del lavoro di turno (dato che pare ci aspetti una messe di parodie, nei prossimi tempi) rispetto a quanto mi è parso venir fuori da questo Paperopardo.

Fausto Vitaliano, con Don Pipotte, l'ha fatto. L'ha proprio fatto. Si potrà contestare
Spoiler: mostra
il fatto che Macchia Nera sia un alieno
, forse, ma non lo spirito, credo. L'approccio di Martina forse resta più elegante perché meno insistito, ma secondo me il bersaglio è stato centrato.
Ma questa, naturalmente, è un'altra storia (e un altro topic).



Note sparse, forse più rilevanti: il nome dei Vasciutti è splendido, e forse la cosa migliore della storia. I disegni, mea culpa forse, ma li ho trovati strani, con una sensazione come di attaccati alla pagina, fuori proporzioni. Credo che sia soprattutto una questione di chine, ma anche di colori, forse, un po' spenti in generale.

14
Commenti sulle storie / Paperino e il faraone
« il: Domenica 31 Lug 2016, 14:01:44 »
1960, Carlo Chendi e Luciano Gatto.
https://coa.inducks.org/story.php?c=I+TL++239-A

Si comincia con un delizioso "prologo", abitudine purtroppo sempre meno diffusa e che era uno dei tocchi di stile di Barks e Romano Scarpa, in cui Paperone riceve le visite di questuanti (fra cui il solito tizio che si crede Napoleone, e che è bellissimo). Com'è come non è (non voglio rovinare i dettagli) Paperone e nipotini vanno in Egitto alla ricerca di una tomba, ma il Faraone, che è la copia perfetta di Paperone, risorge e si sostituisce a lui (i nipoti non se ne accorgono nonostante parli in rima: lieve fantonismo ante litteram). Paperone, vestito da faraone, cerca di tornare in patria ma senza occhiali, ed è tutto un programma. Infine il faraone ritrova la mummia di sua moglie Papertari in un museo e, imprevedibilmente, torna nell'aldilà.
Storia ricca di sapienza nel modo in cui è raccontata, al di là della trama breve, in pieno stile chendiano.


Riprendendo il discorso dal topic sulla "scuola italiana", completo con alcune immagini:
(la seconda giusto perché la prima vignetta mi fa ridere un sacco tutte le volte ;D: c'è Paperone che si nutre di radici da giorni ed essendo senza occhiali non si accorge che si trova presso un accampamento. Credo che senza quei disegni così volutamente ebeti (ma in un senso estremamente pensoso) non farebbe lo stesso effetto.)

15
I Sondaggi / Il Fanton di Latta - Girone fondamentale
« il: Sabato 26 Nov 2016, 20:58:28 »
Fantascienza, spionaggio, whatever. Ma… Pippo. Il girone fondamentale del nostro sondaggio, rinato a vita nuova dopo più di un mese di stasi, vi chiede di votare il miglior Pippo fantoniano, fantonistico e fantasmagorico.
Sarà dura, durissima, forse impossibile se non a prezzo di lesioni cerebrali o lanci di monetina. Ma vi chiediamo di farlo in nome dell'antico sadismo che abbiamo appreso da anni di PkMail.
A voi.




P.S. Nei prossimi giorni in arrivo nuovi (e ultimi*) gironi…




*Ah, ah, ingenui. Ultimi di questa fase.

Pagine: [1]  2  3 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)