Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
5 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
3 | |
2 | |
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Maximilian

Pagine: [1]  2  3  ...  267 
1
Commenti sulle storie / Re:Topolino e Orazio nel castello incantato
« il: Domenica 21 Nov 2021, 20:13:04 »
Essi gli ellenici pensavano che la terra fosse piatta
Ripassa Aristotele

2
Commenti sulle storie / Re:Topolino e Orazio nel castello incantato
« il: Martedì 16 Nov 2021, 21:53:13 »
Sapete come avvengono le scoperte schientifiche..?
In contemporanea per sincronicità, un tizio scopre l'acqua calda a Los Angeles e nello stesso giorno anche Caio a Tokio e Senprogno a Londra scoprono la stessa cosa-
E' un mistero.
Neanche tanto. Nulla nasce dal nulla, ma si basa sui progressi della storia precedente.

3
Off Topic / Re:Le vostre opere
« il: Martedì 16 Nov 2021, 21:50:30 »
Tutto sommato poteva venirmi peggio

4
Le altre discussioni / Re:Ruolo e personalità di Macchia Nera
« il: Domenica 14 Nov 2021, 14:42:01 »
Fra le discussioni presenti questa mi sembra la più coerente con quanto sto per dire.

Secondo me autori e lettori si sono fossilizzati su Macchia Nera, esagerando. Sono arrivati a definirlo il cattivo per antonomasia, in taluni casi addirittura l'unico veramente tale.
Gottfredson l'ha usato significativamente una volta sola perchè secondo me lo considerava non Il nemico, bensì un nemico. Un nemico molto interessante e riuscito (non intendo sminuirlo) ma comunque uno dei tanti. Il fatto è che nell'opera del sopraccitato autore tutti gli antagonisti erano degni di questo nome (tranne casi rarissimi).
Fra tutti loro il personaggio eponimo della presente discussione spiccava, così come spiccavano anche Acca, Kappa, Zeta, il Corvo, Gambadilegno, Orango e Lupo. Sostenere uno di questi come il nemico per eccellenza sarebbe una scelta figlia dei gusti personali.

Interpretare l'incappucciato come il criminale supremo ha portato a mio avviso innanzitutto ad uno scarso interesse/impegno nel riprenderne altri o inventarne di nuovi altrettanto memorabili (oltre all'ovvia difficoltà di un'operazione del genere).
Però così a lungo andare Macchia Nera, diventando il nemico per definizione, è stato calato in tutti i ruoli che tale definizione comporta, alcuni dei quali a mio parere non gli si addicevano; anche escludendo in questa riflessione le storie buoniste e politicamente corrette, limitandomi quindi alle vicende in cui i malvagi sono realmente tali. Infatti credo che abbia perso le peculiarità che aveva in Gottfredson, dove era sì cattivo, ma lo era in modo del tutto particolare. Dopo è stato trattato come un antagonista generico dove l'unica discriminante che lo contraddistingueva era semplicemente delinquere. Ma la cattiveria è soltanto una delle caratterische di un individuo, non basta da sola a delineare una personalità.

5
Commenti sulle storie / Re:Topolino e Orazio nel castello incantato
« il: Domenica 14 Nov 2021, 14:05:36 »
Quando la lessi da bambino davo per scontato che la televisione esistesse già, invece non è così! Anche se esisteva comunque allo stato sperimentale, magari ne parlavano i giornali, chissà.
La cosa però mi ha stupito... non è un particolare di poco conto. Come ha fatto Gottfredson?
Magari esistevano programmi radiofonici o riviste specializzate. E l'autore si teneva informato sulle progressi scientifici, dimostrandolo più volte.

6
Commenti sulle storie / Topolino e Orazio nel castello incantato
« il: Mercoledì 10 Nov 2021, 20:50:41 »

https://inducks.org/story.php?c=YM+015

Il presente fumetto attua un riuscito miscuglio di fantascienza e gotico, generi introdotti nel mondo disney per l’occasione.
Viene ricreato un ambiente oscuro e affascinante, con trappole e misteriosi congegni, il quale sa regalare sprazzi di inquietudine.

L’aspetto migliore è costituito dagli antagonisti, tra i più memorabili di Gottfredson, in grado di commettere efferatezze con malcelato compiacimento e genuinamente eccitati all’idea del potere e dello sterminio che potranno compiere una volta raggiuntolo.
Talvolta ci si lamenta dei cattivi infantili che ridono da soli: anche questi lo fanno, ma rimanendo credibili. Tale atteggiamento contribuisce a caratterizzarli come pericolosi squilibrati mentali, accentuandone la minaccia anziché limitarla.
Il fatto che temano un collega ancora più spaventoso ne riduce inoltre li allontana dallo stereotipo degli assoluti signori del male.

Gli scienziati seguono i nostri eroi passo passo, instillando loro la paura e godendo del dominio che assumono sui protagonisti. Riescono a produrre voci apparentemente senza fonte, dalle armature e dalle sculture, e vedono tutto grazie ad un avveniristico congegno che anticipa la televisione.
Tutto ciò contribuisce a denunciarne l’elevata competenza tecnologica e a dare la sensazione che nulla di quanto si trovi nel castello sfugga al loro controllo.

Peccato che, a causa dell’ipnosi, il personaggio di Orazio incida poco; per fortuna, la presenza dei professori compensa abbondantemente.

La prima volta che ho assaporato questa storia, non mi tornava il punto in cui Acca e Kappa decidevano di disipnotizzare Orazio. Mi sembrava una mossa molto poco giustificata per permettere che quest’ultimo rivelasse quanto appreso a Topolino, cosicchè prendesse opportune contromisure.
Inizialmente ho pensato che la colpa risiedesse nella traduzione non sufficientemente esplicativa, invece poi leggendola in inglese ho scoperto che il passaggio era uguale anche nell’originale.
Si tratta di un peccato perché rende uno snodo fondamentale poco convincente, pur all’interno di un’opera che in ogni caso resta di ottima fattura.

Un altro punto a sfavore consiste nell’eccessiva preoccupazione di Clarabella, che non vede Topolino e Orazio da poche ore (ricordiamoci che la vicenda si svolge in una notte sola). E quando va dalla polizia quest’ultima comincia subito le ricerche.
Se non altro, tale sequenza ha il merito di mostrarci una Clarabella insolitamente agguerrita.

La conclusione, sebbene ottimista al 100%, non crea fastidio.

7
Il sito del Papersera / Re:Segnalazione errori del forum
« il: Domenica 31 Ott 2021, 19:32:15 »
Ultimamente mi è successo più volte: dopo che intervengo in una discussione, la sezione mostra l'icona luminosa.
Anche rientrando nel topic, uscendo la segnalazione permane.

8
Sfide e richieste di aiuto / Foto di autori
« il: Domenica 31 Ott 2021, 19:27:57 »
Chi sono costoro (a parte i premiati)?

9
In Zio Paperone e l'operazione contanti il sindaco decide, per contrastare i furti, di eliminare totalmente il denaro liquido distribuendo fra tutti i cittadini una speciale carta di credito (che probabilmente aveva un nome specifico, ma non ricordo) da adoperare per tutti i pagamenti, anche della minima entità.
Era un fenomeno già dell'epoca?

10
Le altre discussioni / Re:auto di macchia nera
« il: Sabato 30 Ott 2021, 20:51:24 »
Penso anch'io che sia anni 30-40
Essendo comparsa già nel 1939, sicuramente non può essere più nuova

12
Off Topic / Re:Le vostre opere
« il: Domenica 24 Ott 2021, 21:29:53 »
Il prossimo è stato piuttosto complicato da disegnare, ma il risultato (per i miei standard) mi soddisfa

13
Commenti sulle storie / Re:Pippo e il compagno di prima
« il: Domenica 24 Ott 2021, 21:24:08 »
Una delle migliori storie con Pippo protagonista del periodo Muci.
Ho cambiato idea. Ora la giudico la migliore di Pippo in assoluto, commovente in più punti.

14
Walt Disney Animation Studios / Re:Cenerentola
« il: Domenica 17 Ott 2021, 21:12:10 »
L'ho sempre trovato insipido. Salvo solo i dialoghi tra il re e il suo consigliere: mi ha sempre divertito il lancio della corona dalla finestra da parte del primo.

15
Cinema, musica e letteratura / Re:Che libro c'è sul comodino?
« il: Sabato 16 Ott 2021, 17:24:56 »
Sono tornato alla teoria dei giochi in forma narrativa. E, già dai primi capitoli, è meravigliosa.

Pagine: [1]  2  3  ...  267 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.