Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
2 | |
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
4 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Samu

Pagine: [1]  2  3  ...  119 
1
Testate Regolari / Re:Zio Paperone - Annata 2022
« il: Martedì 28 Giu 2022, 22:02:54 »
Dal catalogo di Anteprima sono venuto a conoscenza del fatto che in occasione dell'uscita del cinquantesimo numero del mensile di Zio Paperone targato Panini Comics si sta preparando un albo speciale che celebri com'è giusto il personaggio dello Zione oltre che la rivista che porta il suo nome.
Lato storie, ho letto che ci sarà spazio per una vicenda creata da Don Rosa mentre l'inedita è firmata dalla coppia Stabile/Facciotto ed in merito a Vito mi farebbe molto piacere trovare nel sommario di questo numero celebrativo qualche altra sua storia, visto e considerato non solo la sua predilezione per il personaggio ma soprattutto il suo modo umano e che genera empatia nel lettore nel tratteggiarlo.
Diverse storie firmate dal giovane autore napoletano sono state pubblicate sul mensile mentre altre come Zio Paperone alla ricerca di sé stesso, Zio Paperone in...A proposito del Deposito o la sua stessa storia d'esordio di Paperino e il crollo di Zio Paperone hanno visto, ad oggi, appena una o nessuna ristampa al di fuori del proprio Topolino d'esordio.
Ecco, mi farebbe molto piacere trovare anche solo una di queste storie all'interno del cinquantesimo numero della testata poiché non ho ancora avuto occasione di leggerle e mi ispirano molto già dai titoli, che sono particolarmente impattanti o comunque sfiziosi nel loro "focus" sul personaggio di Zio Paperone.

2
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2022
« il: Martedì 28 Giu 2022, 19:59:20 »
Visto che parliamo di Bertani son sicuro, senza manco controllare o aprire il volume, che la storia sia almeno in 2/3 puntate...perchè quindi non mettere le due copertine a settimane consecutive come fatto ad esempio con la Natalizia di un anno o due fa ? Mi pare sufficiente per invogliare (o costringere) il lettore a prendere più di un numero.
Io spero che iniziative come quella della copertina doppia natalizia del 2019 e del 2020 restino circostanziate a dei periodi particolari come, appunto, quello natalizio dove ci sta vedere questo affollamento di personaggi del cast sia paperopolese che topolinese che si riuniscono tutti insieme per celebrare un periodo "speciale" dell'anno.
Prolungare invece lo stesso soggetto di copertina per due numeri consecutivi non lo vedo in linea con l'attuale direzione del Topolino che tende a valorizzare - già dalla cover - di settimana in settimana una storia diversa, con un occhio di riguardo alle saghe che sono ai nastri di partenza in quel determinato numero come avvenuto recentemente con L'uomo falena, Gastone lo sfortunato, la Paperiliade, il Lungo inverno di Foglie Rosse, giusto per citare gli ultimi quattro numeri del settimanale usciti ad oggi.

3
Testate Regolari / Re:Almanacco Topolino - Annata 2022
« il: Martedì 28 Giu 2022, 19:40:48 »
Certo che posso!
Eccolo qui:  :heart:

4
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2022
« il: Martedì 28 Giu 2022, 16:30:43 »
spero che questa serie sui MegaRicchi non si limiti al trio PdP-RK-Red Duckan ma, proprio perché specifica del mondo dei tycoon, preveda anche le presenze di Cuordipietra, di un redivivo Marajà del Verdestan, di un texano barksiano di cui non ricordo il nome
Il ricco texano inventato da Barks è "Erbalto Lunghecorna", creato dal Maestro dell'Oregon nella storia Zio Paperone e il favoloso magnate.
Onestamente, non penso che ci potrà essere spazio per tutti i ricconi che hai citato, Cornelius, ma sicuramente mi farebbe piacere vedere anche Cuordipietra interagire con il trio di protagonisti annunciati.

Per quanto concerne invece la doppia copertina del numero della prossima settimana, l'iniziativa mi lascia candidamente indifferente visto che mi è sempre interessato di più il contenuto di un fumetto piuttosto che questo presenti una cover differente o che sia una "variant".
Insomma se dovessi scegliere tra il prendere quella di Paperone o quella con il volto di Rockerduck, direi semplicemente l'una o l'altra per me pari sono;D

5
Testate Regolari / Re:Almanacco Topolino - Annata 2022
« il: Martedì 28 Giu 2022, 15:42:01 »
Allego il sommario del nuovo numero dell'Almanacco, compreso di copertina e Next.
Ad aprire l'albo c'è un sentito redazionale in ricordo di Luca Boschi (e all'interno del quale si ha modo di ricordare brevemente anche il lavoro e la figura professionale di ​Francesco Gerbaldo) che porta la firma del nostro Davide Del Gusto.

6
Topolino / Re:Topolino Speciale Anteprime - 2022
« il: Lunedì 27 Giu 2022, 22:33:42 »
Dalla pagina Facebook del Forum, editoriale ed anteprima del prossimo numero che presenterà una doppia versione della copertina: una col volto di Paperone, l'altra con quello di Rockerduck - iniziativa che accompagna l'inizio della storia Megaricchi di Enna e Perina all'interno della quale i due paperi saranno protagonisti:

7
Commenti sulle storie / Re:Topolino e la dilagante scherzelletta
« il: Lunedì 27 Giu 2022, 20:39:23 »
Davvero bella "La dilagante scherzelletta" di Casty/Mazzarello.
Si tratta di una storia che ho apprezzato molto nella sua costruzione ben studiata ed orchestrata in modo puntuale ed intrigante sin dal suo incipit, con la convocazione del burbero critico letterario nella villa avvolta nell'oscurità per uno strano pretesto quale quello di sentire la "scherzelletta" del titolo.
Mi è piaciuto molto il modo con cui Casty tratteggia Topolino e il suo coinvolgimento nella storia intuendo che se a prima vista è solo curioso vedere certi atteggiamenti dei suoi concittadini (il vigile che evita di commutare la multa al guidatore irrispettoso o il cameriere prima licenziato e che viene riassunto nel giro di pochi minuti dal principale solo al sentire recitata questa irresistibile barzelletta), da lì a poco il passaparola che porta la scherzelletta ad appannaggio di sempre più persone generando delle risate innaturali lo induce a credere che ci deve essere qualcosa di losco dietro a tale epidemia di ridarella incontrollata.
Molto calzante anche il ruolo che assume Minni nella vicenda, al fianco del fidanzato in maniera attiva fungendo da ottima spalla con cui portare avanti le indagini e la risoluzione del caso.
Mi ha poi divertito con gusto il personaggio della signora Burberose nei suoi "scontri" con il Topo dalle grandi orecchie, così come mi ha fatto ridere il confronto straniante tra Topolino e Doppioscherzo nella villa di quest'ultimo con il primo che prova ad arzigogolare una conversazione che sia il più possibile normale nonostante, di fatto, per proteggersi dal potere della "scherzelletta" si è turato le orecchie e non senta nulla di ciò che il suo avversario gli sta dicendo!  ;D

Molto gradevole e simpatico anche il finale della storia che mi ha strappato dei bei sorrisi nel modo di riportare la cittadinanza alla normalità, senza più essere preda della "dilagante scherzelletta".
Una storia quindi che, in sintesi, mi è proprio piaciuta dal punto di vista narrativo in quanto mi ha intrattenuto benissimo nel suo carattere sì giocoso ma, al contempo, anche parecchio straniante nel vedere diffondersi tale epidemia di innaturale ed artificioso buonumore e della quale ho sinceramente apprezzato, più che in altre occasioni, anche il comparto grafico curato da Marco Mazzarello.

8
Commenti sugli autori / Re:Emilio Urbano
« il: Lunedì 27 Giu 2022, 18:36:22 »
Il tratto di Emilio Urbano mi piace soprattutto quando disegna i Paperi mentre sui Topi devo dire che lo apprezzo di meno.
In particolare, mi piace l'espressività e la vitalità che sa infondere al cast paperopolese e trovo che il suo stile sia riuscito a rendermi ancora più vivace e divertente la lettura di alcune storie che ricordo con particolare affetto nella loro simpatia e nella loro freschezza come mi è successo con Paperino e il covo scovato, Paperino e il tele-rilancio (ambedue firmate da Vito Stabile ai testi) e poi Zio Paperone e il test di riammissione, Paperino contro Paperino e la bella saga di "Zio Paperone e la sfida da 50 dollari".

9
"Topolino e la fonte della giovinezza" è una storia che mi è piaciuta tanto nella sua maturità oltre che nel suo intrigante sviluppo con il tumultuoso viaggio intrapreso dal baronetto inglese protagonista dell'avventura.
Mi ritrovo in quanto afferma l'utente nel messaggio iniziale di questa discussione in merito alla profondità dell'ultima tavola non solo per il dubbio che si insinua nella mente di Top de Tops sul ritornare o meno a bere alla prodigiosa fonte ma anche per la regia fumettistica - ovvero narrativa e grafica al tempo stesso - con cui è stata confezionata questa stessa tavola, che risalta nell'espressione cogitabonda e davvero ben riuscita del personaggio, nella vignetta finale sulla zattera e nella pagina del diario scritto di proprio pugno da de Tops.
Inoltre, a questa storia sono molto legato nella sua versione uscita nel
Classico Disney de L'ultimo Diario dove la storia della fonte è pubblicata come un racconto illustrato ed inquadrata all'interno di una frame-story che si chiude con un epilogo intenso e adulto che mi è rimasto particolarmente impresso nella mente e nel cuore.

10
Mi scuso se continuo ad insistere nel chiedere notizie del 4° volume Panini relativo alle s.g. 1940-42 del Maestro F.Gottfredson.
Continuo a vedere sulle prossime uscite la data del 30 giugno 2022:è attendibile o è solo un "proforma".
Grazie infinite a chi saprà rispondermi.

Continui a vedere... dove?
Comunque no, sul sito Panini non è dato in uscita per settimana prossima, quindi a meno di sorprese non uscirà.
Sul calendario del Forum, il volume viene segnato in uscita il 30 Giugno.

11
Commenti sulle storie / Re:Topolino e l'operazione clessidra
« il: Domenica 26 Giu 2022, 15:55:37 »
Questa è una storia che trasuda brio e brillantezza da tutti i pori, assestandosi come una di quelle avventure disneyane che riescono a farsi ricordare a distanza di tempo lasciando al lettore un sapore di buono che non viene cancellato dal passare del tempo.
Tutto parte dal viaggio che porta Topolino e Pippo lontani dal classico Calisota per raggiungere la verde terra d'Irlanda, al fine di partecipare alla grande riunione della famiglia dei pippidi che si tiene alla fattoria del cugino Fitzpipp.
La trama si dipana con una perfetta regia narrativa e dall'ambiente bucolico della fattoria si sposta alla tenuta di Gray Manor, l'oscuro castello abitato dallo scontroso e solitario cugino O'Pipps.
Vero protagonista e personaggio cardine della vicenda - più di Topolino, a cui è intitolata la storia - si rivela essere un Pippo che brilla di una purezza d'animo e di una saggezza che riusciranno a smuovere anche le ritrosie più radicate di un tipo tanto chiuso in sé stesso e all'apparenza così profondamente arido di sentimenti quale O'Pipps inducendolo semplicemente ad una candida riflessione sul suo modo di essere, sul suo atteggiamento nel comportarsi con gli altri e anche sulla sua maniera di trascorrere il proprio tempo (e questa è un'altra delle tematiche che emergono nella storia come già il titolo - Operazione Clessidra - lascia presagire).

Una storia che secondo il mio parere ha veramente tutto per essere considerata brillante e deliziosa nel suo modo di incedere e di essere portata avanti e dove il tenore più scanzonato delle prime pagine (con protagonista - ahilui - un Topolino che fa fatica ad adattarsi alle stramberie dei parenti di Pippo e che proprio per questo risulta divertente ed esilarante!  ;D) lascia spazio con naturalezza ad un piglio più avventuroso fino a giungere al focus finale sul personaggio di O'Pipps ed al confronto tra quest'ultimo ed il solare e candido cugino.
Il tutto accompagnato graficamente dall'arte vivace e genuina di un Alessandro Perina che per me è sempre un piacere da ritrovare nelle storie Disney e che è veramente una gioia per i miei occhi.

12
Il sito del Papersera / Re:Istruzioni per l'uso e F.A.Q. (come si fa a...)
« il: Domenica 26 Giu 2022, 13:04:37 »
Buonasera!Come si fa a cercare - o dove trovare - le recensioni ufficiali del Papersera?
Buongiorno!  ;)
Cliccando sull'icona a fianco al tasto per l'accesso utenti (quella in alto con i tre puntini), ti compare una schermata con, tra le altre, la dicitura "Edicola".
Qui trovi le recensioni del team Papersera (in quantità maggiore rispetto a quelle che si vedono nella specchietto iniziale sotto alla barra del Menu) e c'è anche la funzione di ricerca, se ti serve la recensione di qualche fumetto più datato.

13
Testate Regolari / Re:I Classici Disney - Annata 2022
« il: Sabato 25 Giu 2022, 14:00:01 »
Volevo sapere se da ora in poi i classici W.D. saranno pubblicati mensilmente o solo per luglio ci sarà una pubblicazione "special" dedicata a Fantomius, con numero progressivo 20.?.
Grazie. Marco :thankYou:
Ciao, il numero dedicato a Fantomius sarà uno speciale visto che la testata continuerà ad avere cadenza bimestrale uscendo nei mesi pari dell'anno.

14
Duckenstein di Mary Shelduck è una storia che considero stupenda.
Nata dalla creatività di uno dei più brillanti autori di Topolino e magistralmente animata su carta da un comparto grafico e cromatico eccezionale, la ritengo una delle mie storie Disney preferite di quanto è riuscita a coinvolgermi nella lettura e ad appassionarmi ad un racconto tanto intenso quanto fedele all'opera letteraria originale.
Bruno Enna è stato in grado di trasportare in chiave Disney il romanzo della Shelley in un modo così brillante, intrigante e (a tutti gli effetti!) creativo che non ho potuto fare a meno di innamorarmi della storia da lui scritta, scorrendo le sue pagine ed ammirandone le tavole completamente preso da quanta bellezza mi stava restituendo questa bellissima storia.
La narrazione va avanti senza concedere alcun momento di noia o che sia poco ispirato ed i cambi di prospettiva sul personaggio o sulla sequenza del racconto al passato risultano vincenti e calzanti di modo tale da rendere il tutto ancora più variegato, sfaccettato e dinamico nella maniera stessa di dare brillantezza e briosità al resoconto esposto da uno dei due personaggi principali, il dottor Viktor Von Duckenstein.
La regia dello sceneggiatore sardo mi ha veramente conquistato nel suo essere poetica nella maniera più azzeccata possibile trattando dell'indole e dell'impeto creativo (che fanno da base alla storia stessa) con una raffinatezza ed una eleganza che ritengo sublimi ed ammirevoli.
I personaggi risultano tutti ben gestiti e, con il giusto spazio riservato ad ognuno, costruiscono la storia in maniera efficace ed armoniosa con delle caratterizzazioni ben inquadrate e che creano delle dinamiche interessanti nel momento in cui, inevitabilmente, dovranno confrontarsi l'uno con l'altro.
Sono arrivato a fine lettura con il cuore ricolmo di bellezza e di entusiasmo per una lettura che si è dimostrata intensa tanto dal punto di vista narrativo quanto di quello grafico e cromatico (con i colori di Luca Merli che vanno a nozze con i disegni vellutati e pennellati di Fabio Celoni) ed affascinato da quella morale sulla spinta creativa imperniata sull'ingegno e sulla fantasia che emerge nel modo più naturale e dolce possibile non solo nel confronto finale tra il dottore e la sua creatura ma anche nella deliziosa tavola conclusiva di una storia che è entrata, di diritto, nel mio cuore e nei miei ricordi più belli legati alla passione che nutro per il Fumetto Disney e per le sue avventure più avvincenti e memorabili!

15
Le altre discussioni / Re:I.N.D.U.C.K.S.
« il: Giovedì 23 Giu 2022, 20:06:52 »
Nella compilazione del sommario dell'ultimo numero dei Grandi Classici non risulta il collegamento Inducks alla storia iniziale Zio Paperone e il riscaldamento sotterraneo.

Pagine: [1]  2  3  ...  119 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.