Papersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
4 | |
3 | |
4 | |
3 | |
3 | |
5 | |
4 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |
5 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - GioReb

Pagine: [1]  2  3  ...  11 
1
Topolino / Re:Topolino 3435
« il: Venerdì 24 Set 2021, 21:26:23 »
Mia rece:

Zio Paperone e il tesoro del golfo di Parma: Storia semplice e un po' banale (in tutti quegli anni nessuno si era accorto dell'oggetto?), tuttavia simpatico omaggio al Cigno di Busseto. Solo, non ho capito perché, dopo aver citato correttamente tutti i nominativi, mettono l'ormai inutile "Paperegio" in luogo del Teatro Regio. Voto 7/8.

Ducktopia, capitolo 3 - Il Grande Incanto: Ora è chiaro perché non abbiano utilizzato i classici Wizard of Mickey. La storia in sé ha una certa originalità - in effetti non ricordo opere similari nel passato - ma il finale eccessivamente sbrigativo ha rovinato tutto. Voto 7.

Siamo serie ! - Episodio 4: Una papera sul set: Conclusione di una serie tutto sommato divertente - Silvia Ziche è sempre una garanzia! - ma forse avrebbe potuto essere meglio sviluppata per addentrarci nei meandri di un set di una serie TV. Ad ogni modo voto 7/8.

Sopravvivi con Indiana - Il riparo: Riempitiva senza pretese. Voto 6/7.

Zio Paperone e il centounesimo canto - Episodio 2: La storia prosegue con i vari colpi di scena e fa ben sperare (anche se forse si è già capito il colpevole). Resta sempre la povera Peppina con quei ridicoli grembiule e crestina anche quando è fuori dalla cucina (ma Perina non aveva proprio nessuna alternativa?). Voto sospeso.

Un buon numero ma secondo me si sono perse occasioni per renderlo ottimo.

GioReb

2
Topolino / Re:Topolino 3434
« il: Martedì 21 Set 2021, 20:26:34 »
C'è da dire che Adalbecco e Peppina hanno una certa età ed avere una figlia così piccola sarebbe parso ancora più strano della situazione creata da Sisti e Perina.

Dici? A me i due citati paperi non paiono così vecchi. Facendo paragoni umani, Adalbecco mi appare un sessantenne mentre Peppina una sulla cinquantina. Quindi Lucilla, che potremmo darle dai dieci in su, è una tutt'altro che improbabile caso di figlia tardiva.

Ciao

GioReb

3
Topolino / Re:Topolino 3434
« il: Domenica 19 Set 2021, 21:10:36 »
Mia breve rece:

Zio Paperone e il centounesimo canto: Giudizio sospeso anche se le premesse sembrano interessanti. Trovo tuttavia preoccupante l'aberrazione della Disney nei confronti della figura genitoriale: che fastidio avrebbe dato se Adalbecco e Peppina fossero stati marito e moglie e Lucilla loro figlia?  :-\ :-\ :-\ Ridicola poi Peppina in viaggio con crestina e grembiule come quando è nel ristorante. Suvvia.

Ducktopia, capitolo 2 - Lo specchio del buio: Anche qui giudizio sospeso anche se la parte finale dell'episodio fa capire perché non è stata usata la similare saga dei Wizard of Mickey.

Siamo serie ! - Episodio 3: Uack ! Si gira !: Divertente ma dopo un avvio promettente pare stia per concludersi in modo alquanto sbrigativo. Non che voglia le passate saghe da 10-20 episodi ma mi aspettavo un maggior approfondimento del mondo della tv seppure in chiave comica.

Sopravvivi con Indiana - Preparativi: Classica storia riempitiva. Voto 6/7.

Zio Paperone e la regina del mare: Anche qui classica storia competitiva dal finale piuttosto prevedibile (almeno per me che ho la collezione completa degli albetti). Tutto sommato non male ma contradditorio Paperone che da scafato avventuriero si mette poi a piagnucolare per una falla sulla barca  poi aggiustata dai nipotini. Voto 7 1/2.

Albo tutto sommato senza infamia e senza lode, inoltre le storie a episodi cominciano a diventare troppe (ben tre!).

GioReb

4
Topolino / Re:Topolino 3433
« il: Sabato 11 Set 2021, 11:26:18 »
Ducktopia, capitolo 1 - Lo scacciatore di mostri: Come sempre giudicherò dopo aver letto l'ultimo episodio. Tuttavia secondo me con poche modifiche avrebbe potuto essere un nuovo episodio di Wizard of Mickey in luogo delle passate storielline brevi dispesive e facilmente dimenticabili. Sempre buoni i disegni di D'Ippolito. P.S.: Perché nella terza di pag 13 re Papenethor usa il passato se sta vedendo al momento il cinghiottero?

Siamo serie! - Secondo episodio - Scuci, motore... Zione!: Continua la saga cinematografica con il consueto stile ed umorismo graffiante della Ziche (un nome, una garanzia).

Paperbridge, capitolo 8 - Il segreto di Famedoro: Episodio conclusivo di una storia equilibrata e ben calibrata di Gervasio. Anche i disegni mostrano le giuste ambientazioni e suspence senza strafare. Anche certe posture dei protagonisti risultano meno forzate di un tempo. Vorrei far tuttavia notare che Cuordipietra Famedoro è un boero se non biondo, dai bapelli e barba chiari e non neri come erroneamente riprodotti in questa storia. Voto 8 1/2.

Topolinia by night - Il raffreddore: Storiellina riempitiva piuttosto benele e i disegni di Amendola non riescono a piacermi. Voto 5.

Paperoga, papero impeccabile: Storia già vista con l'aggiunta dell'ingenuità - se non dabbenaggine - di chi dovrebbe ormai conoscere i soggetti e sapersi regolare fin da subito, in questo caso Paperone. La verve comica dei disegni di Soldati ovvia in parte quanto detto. Voto 7.

Ad ogni modo un albo che non ha deluso e spero continui così.

GioReb.

5
Topolino / Re:Topolino 3432
« il: Martedì 7 Set 2021, 21:19:19 »
Dopo mesi che non acquisto l'albo, sono ritornato a leggerlo con questo numero incuriosito dalla copertina e aver scoperto una nuova serie a puntate della Ziche.  ;)

Siamo serie! - Primo episodio - Com'è dura la scrittura: Ovviamente bisognerà aspettare la fine prima di giudicare, tuttavia trovo le premesse buone e interessanti. Non capisco però l'idiosincrasia a livello cronico da parte dei vari autori nei confronti della lirica (prima di pag. 17): perché non gradito ad uno deve per forza di cose non piacere agli altri?

Paperbridge - Capitolo 7 - La biblioteca perduta: vedo che siamo nel secondo episodio di una serie e pertanto anche qui lascerò sospeso il giudizio. La storia pare comunque interessante.

Pippo e la polka del fachiro: Come idea non era male ma secondo me prevedibile, si era già capito subito cosa fosse in grado di fare il disco in questione. Probabilmente una storia meglio strutturata e con disegni più convincenti il risultato sarebbe stato decisamente più lusinghiero. Voto 7.

Calisota social media - Zio Paperone e lo sperpero contagioso: Classica storia breve sulla rivalità - e soprattutto dispetti - fra i diue riccastri. Non male ma secondo me la quinta di pag. 91 ha rovinato tutto rendendo prevedibile il finale; senza quella vignetta la storia ci avrebbe guadagnato in sorpresa finale. Peccato. Voto 7.

Young Donald Duck - Errore di sistema: Storia simpatica ma resto perplesso sulla scelta di usare un Paperino adolescente in una epoca contemporanea che non gli appartiene. Secondo me si sarebbe potuto usare personaggi ex novo senza snaturare il fumetto. Voto 7.

Minni gondoliera e la regata del doge: Storia simpatica anche se il cliché della ragazzina ribelle lo trovo ormai trito e ritrito. In compenso ho apprezzato il contenuto del cofanetto, contenente qualcosa di realmente prezioso e non la solita banalità per la quale si sono arrabbattati tutti quanti per nulla. Voto 8.

Sempre divertente il "Che aria tira a..." e dimenticabile la finale.

In breve un albo che non mi ha fatto rimpiangere i soldi spesi e spero così nei prossimi.

GioReb

6
Topolino / Re:Topolino 3377
« il: Lunedì 17 Ago 2020, 21:40:34 »
(...) Nella mia sceneggiatura nelle vignette incriminate NON erano assolutamente previste ARMI DA FUOCO. Ve lo posso assicurare. Nessun intervento censorio. Le pose di alcune mani che vi possono sembrare "strane" sono una scelta del disegnatore (che non aveva disegnato pistole). Spero che apprezzerete il mio intervento chiarificatore.

Grazie per l'intervento.  ;)

Permettimi ugualmente di far notare, da affezionato lettore, il permanere della perplessità sulla postura delle mani nonché  la innaturale arrendevolezza da parte dei vari protagonisti: in pratica basta fare la faccia cattiva e dire: "Vieni con me senza fiatare!" che chiunque ubbidisce come un cagnolino. Passi Gastone ma gli altri un bel po' meno.

Felice serata a te e a tutto il forum. SmMickey

GioReb

7
Topolino / Re:Topolino 3377
« il: Domenica 16 Ago 2020, 22:58:59 »
Mia breve rece.

Paperinik e la vacanza di fortuna: Sorvolando sulla già citata scemenza (chiamiamo le cose per nome) delle armi censurate, la storia è pertinente e vede un Paperino che finalmente si rende conto di valere tanto quanto il suo alter ego Paperinik anche senza il suo armamentario; e vediamo anche il lato umano - o dovrei dire papero? - di Gastone che confida la propria invidia di fondo nei confronti dello sfortunato cugino (anche se poi rivelerà il proprio nichilismo preferendo la fortuna all'amabilità). Divertente la citazione dei Dioscuri sui nomi dei due fratelli malviventi che si chiamano appunto Polluce e Castore (fra l'altro già citati in un'altra storia di Paperinik degli anni '70 disegnata da De Vita). LE notturne di Vian ricordano molto quelle di Cavazzano anni '70 mentre sono meno convincenti i primi piani, soprattutto quelli di Paperina (vogliamo mettere la grinta della Ziche, soprattutto quando deve calmare i due antagonisti?)  ;D ;D ;D ;D
Niente voto per la faccenda della (sic!) censura.

Bum Bum Ghigno e il salvadanaio prodigioso: Per chi pensasse che Bum Bum fosse poco più di un babbeo, qui deve ricredersi, è decisamente peggio.  ;D ;D ;D Storia intrisa di comicità, un Mastantuono in perfetta forma. Memorabili la scena del ritrovamento dell'inaccessibile nascondiglio e la maledizione che si abbatte sul deposito di Paperone, non vista ma suggerita dai commenti dei tre protagonisti. Voto 8 1/2.

Pippo e Manetta in: Chi ha rubato i ghiaccioli?: Breve assurda trattandosi di Pippo e Manetta. Ma confesso che il finale mi ha colto di sorpresa (mi aspettavo il classico frigorifero guasto). Voto 7.

Zio Paperone e l'identità perduta - Episodio 1: Storia promettente ma Rota pare svogliato, il tratto non mi è sembrato dei migliori, anzi l'ho trovato incerto. Voto sospeso.

Topolino insta stories - Pippo terzo incomodo vacanziero: Tipica storia ferragostana che strappa qualche sorriso. Voto 7/8.

Ciao a tutti

GioReb

8
Topolino / Re:Topolino 3377
« il: Sabato 15 Ago 2020, 22:32:07 »
Dunque, ricapitoliamo:
- nella quarta di pag. 26;
- nella quinta di pag. 27;
- nella prima di pag. 50
ci stanno una serie di pistole palesemente censurate con ridicoli pugni senza senso (ometto la terza di pag. 25 perché effettivamente sarebbe in tasca e al buio).

Ma allora paghiamo tre euro per farci dare dei babbei privi di qualsiasi discernimento!?

GioReb

9
Topolino / Re:Topolino 3372
« il: Domenica 12 Lug 2020, 12:43:58 »
Wow, chi ci salverà dalla "pericolosa deriva ducktalesiana"? E' "veramente brutta come cosa". Si tratta di un' "inutile continuity", "sembra che il mondo si sia fissato che Qui Quo e Qua non debbano più essere quello che sono sempre stati."

Già già, sono problemi decisamente gravi. Certamente sarebbe mooolto più utile se i tre nipotini venissero lasciati sempre uguali in ogni storia. Speriamo che Bertani ci legga per prendere seeeri provvedimenti.

Fonte Wikipedia:
“Il termine "forum", nell'ambito dell'informatica e del Web 2.0, è utilizzato in italiano per indicare l'insieme delle sezioni di discussione in una piattaforma informatica (...)
Una comunità virtuale si sviluppa spesso intorno ai forum, nel quale scrivono utenti abituali con interessi comuni.(...)”

Quindi, come in ogni ritrovo di appassionati, ci stanno sempre pareri discordi ed è naturale infervorarsi di fronte ad un argomento che coinvolge.

E anch'io, da appassionato ormai storico, dico apertamente quando una storia mi piace oppure no, chiarendo i punti che mi hanno trovato a sfavore.

Se poi la redazione Disney ha deciso di prendere questa ulteriore svolta dopo i continui omaggi al politically correct – nonostante il parere sfavorevole della maggior parte dei lettori culminata con la ridicolaggine dei coltelli mutati in patate nonché la sparizione dei sigari – e va bene, vorrà dire che in futuro spenderò meglio i tre euro. Amen.

Sì, vabbe', abbiamo capito, ma mo' non è che ogni settimana ci possono essere due pagine di discussioni su Qui Quo Qua!

Evidentemente l'argomento in questione ha colto nel segno.

A mio parere non stiamo parlando di una semplice divagazione ma del fatto che in questa storia Qua appare totalmente estraniato, quasi da problema psichiatrico. Anche se una cosa non interessa, c'era sempre in ballo un non indifferente argomento che stava a cuore a tutti indipendentemente dalla passione o meno del calcio, in questo caso lo sfruttamento di un terreno di pubblica utilità.

In questo caso, oltre ad essere una Giovane Marmotta, ci si aspetterebbe quel minimo di sentimento comune per la giusta causa come del resto accade nella realtà (anche se a voi non è mai interessato, sarete andati almeno una volta ad assistere ad una competizione di un vostro fratello/sorella, amico/a, ecc. e fare il tifo per loro!?)

Non stiamo quindi più parlando di una semplice caratterizzazione ma un totale stravolgimento se non snatutrizzazione di un personaggio storico. E a me non è per nulla piaciuto.

Ciao a tutti

GioReb

10
Topolino / Re:Topolino 3372
« il: Venerdì 10 Lug 2020, 14:51:10 »
Mia rece:

Topolino e il caso elastico: Un Topolino poliziesco come non si vedeva da tempo assieme al Commissario Basettoni e un Manetta meno insipido del solito. E Minni di contorno, capricciosa come sempre anche se non ha proprio tutti tutti i torti.
Divertente la
Spoiler: mostra
fuorviante figura di Sofia mentre mi ha lasciato un poco perplesso la facilità del pedinamento di Zidroy che va addirittura a spiattellare le proprie prodezze in un bar affollato e il ritrovamento della pendrive con il quale si è risolto la faccenda in un quattro e quattr'otto.

Cesarello - difetto comune ai nuovi disegnatori disneyani - dovrebbe curare meglio le proporzioni e le prospettive.
In sintesi una buona storia che a mio parere avrebbe potuto diventare ottima se si fossero curati meglio i dettagli sopra descritti.
Voto 7/8.

Il Torneo delle Cento Porte - Quinto turno: Tutti nella mischia: E niente, non riesco a condividere l'entusiasmo degli altri scriventi di questo forum.
Il finale non è riuscito a dissipare i numerosi dubbi che nutrivo fin dal primo episodio di questa storia che mi fa temere una pericolosa deriva ducktalesiana con metoo allegato
Spoiler: mostra
(che io sappia nel mondo del calcio esistono squadre maschili e squadre femminili: che bisogno c'era di mescolare a tutti i costi personaggi di ambo i sessi nelle partite?).

E anche il colpo di scena alla fine mi è sembrato scontato.
Nella terza di pag. 74 si vedono per l'unica volta i tre fratelli uniti, fra l'altro con la medesima maglietta: semplice svista o lapsus freudiano del disegnatore che fatica pure lui a digerire questa deriva?  ;D ;D ;D ;D ;D
Voto 5.

Papere imprenditrici balneari: Per fortuna questa storia contribuisce a risollevare la precedente con le sue quote rosa  ;D dotate della giusta grinta.
Anche qui Paperone ha un tuffo nell'infanzia che gli fa cambiare favorevolmente opinione ma in modo decisamente meglio approfondito e articolato.
Sempre ottimi e dettagliati i disegni di Guerrini.
Voto 8.

www.benessere.pap - Zio Paperone e il problema della spesa: Storia breve sulla cronica taccagneria di Paperone.
Spoiler: mostra
Possibile che Battista, dopo decenni che lavora alle sue dipendenze, non abbia pensato di far sparire gli scontrini della spesa!?

Voto 7.

Star Top 3 - Episodio 3 (seconda parte): L'opposto del bene: Conclusione di una serie che, a differenza dell'altra, ha presentato una storia articolata con i suoi giusti colpi di scena e soprattutto personaggi infinitamente meglio caratterizzati, con un Topolino - anzi due - grintosi e tosti come non se ne vedevano da tempo, quasi a voler rimediare alla figura dell'ameba fatta fare al povero paperotto.  ;)
Spoiler: mostra
Uniche perplessità la figura di Pippok che stavolta appare piuttosto sottotono e addirittura si lascia abbindolare come tutti gli altri dalle diramazioni nonché un pelapatate sufficiente a impaurire i mostri (anche se qui ci può stare l'atavica paura ancestrale che le ha momentaneamente distratte dalla loro metamorfosi). Quanto al paradosso temporale, è sempre stato un terreno difficile da coltivare e che difficilmente accontenta tutti a meno di ammettere l'esistenza delle dimensioni parallele.

Voto 9

Felice settimana a tutti

GioReb

11
Topolino / Re:Topolino 3371
« il: Sabato 4 Lug 2020, 22:22:37 »
Come adoro questi forum così vivi e appassionati!  :heart:

Magari non arriverà a questo ma è già cambiata 'in quel senso' rispetto a qualche decennio fa.
­

Scusami, ma credo che il paragone qui non regga, nel senso che qui siamo a livello di semplici vezzi di donna, pardòn, di papera che però non snatura minimamente la caratura del personaggio, orgogliosa pioniera figlia di uno dei fondatori del Calisota nonché matriarca della famiglia dei Paperi.  ;)

Perché tutto deve rimanere come è sempre stato? Perché si ha così tanta paura delle novità

Si potrebbe controribattere: e perché bisogna cambiare a tutti i costi? Perché si ha così tanta paura di scrivere storie nuove senza bisogno di stravolgere i personaggi?  ;)

Comunque non mi sembra di aver mancato di rispetto a nessuno e se è passato questo come messaggio mi spiace. Io ho voluto solo esprimere la mia opinione. Punto. Stop. Chiedo scusa nel caso qualcuno avesse frainteso.

Ma no, non era un rimprovero. Essendo un forum di appassionati è naturale infervorarsi in temi che  stanno più a cuore; semplicemente può capitare di lasciarsi prendere la mano e innestare spiacevoli equivoci che poi finiscono poi col deflagrare in discussioni se non peggio. Conviene quindi cercare di mantenere sempre un profilo basso smorzando quando occorre un poco i toni. Questo giova sempre ricordarlo, a me per primo che sto scrivendo queste righe.

Perché tutti prendete come esempio DuckTales?

Ecco, questa è anche la mia perplessità, nel senso che anch'io ho come la sensazione che questa smania di rinnovamento non derivi da una reale necessità editoriale bensì imitazione dettata dalla moda del momento.

Che fra l'altro la serie dei Duck Tales non mi è mai piaciuta sin dall'inizio, ora men che meno con questi disegni.

Non ho letto molto di Taliaferro, ma piuttosto che distinguere tra i nipotini di Barks e quelli di Taliaferro farei una distinzione temporale (...)

Raggruppo in quest'ultimo topic per dire la mia. Essendo un collezionista di Topolino a partire dal mitico N. 1 nonché le storie – anche in lingua originale - di Taliaferro, Barks, Gottfredson, ecc., posso confermare le evoluzioni dei vari personaggi nel corso degli anni.
Primo fra tutti Pippo, che all'epoca e soprattutto negli anni '50 e '60 sovente rasentava l'idiozia, mentre ora, pur restando stravagante e disincantato, è decisamente assai più maturo e sovente pedina decisiva per la risoluzione delle varie storie. In questo caso sono il primo a dire che il personaggio è notevolmente migliorato.
Paperoga, che non ho mai amato, con Faccini ha trovato la sua dimensione in storie spesso surreali ma divertenti e in linea con il suo personaggio. Adesso abbiamo anche Malachia, sempre l'adorabile micetto che fra l'altro è ritornato con Paperino (non ho mai capito come abbiano potuto metterlo con Paperoga che detestava a morte).
Altro personaggio che non ho mai amato è l'indolente Ciccio e men che meno in storie tipo l'agente speciale della G.N.A.M. (non ho mai capito dove sarebbe l'umorismo nel vedere agenti minacciare i “malfattori” con forchetta e cucchiaio!!!). In compenso trovo riuscita la figura di Mago Ciccio e annovero la storia “Mago Ciccio e il mistero dell'estate senza fine” tra le migliori mai lette, con il personaggio fedele a se stesso in un'aura di rara poesia e umorismo.
Brigitta, invece, dalla grintosa papera di Romano Scarpa in grado – assieme a Filo Sganga - di tenere fieramente testa al vecchio cilindro nel campo del mondo degli affari pur di fargli vedere quanto vale, è stata degradata al livello di una insopportabile e monomaniaca stalkeratrice. Non parliamo poi del per me assolutamente superflua “eroina” Brigittik.
Tip e Tap li troviamo ora in storie tipicamente adolescenziali, a volte dotate del loro giusto spessore (per esempio nella storia dedicata al Telefono Azzurro), molte altre invece le trovo insipide. Ecco, qui secondo me ci sarebbe da sviluppare meglio le loro storie.

Ci sono poi molti altri finiti nel dimenticatoio e che potrebbero finalmente essere rispolverati per proporre nuove storie senza inflazionare i soliti Topolino e Paperino: per esempio Moby Duck (nell'epoca attuale, non le Storie della Baia che comunque non sono affatto spiacevoli); Maga Magò; la zia Tessie/Elisabetta; Meo Porcello (vi dice nulla questo nome?)  ;) E tanti altri.

Bé, mi fermo qui, non voglio annoiare oltre.

Ciao a tutti

GioReb

12
Topolino / Re:Topolino 3371
« il: Giovedì 2 Lug 2020, 18:00:26 »
Sei sicuro che sia così? Io ho notato invece un grande rilancio del personaggio in questo ultimo anno (vedi serie come Area 15 o X-Music).

Se fossi sicuro sarei ora milionario al casinò. ;)

Qui, Quo e Qua sono sempre stati tra fratelli assai legati fra di loro e alle origini parlavano pure in modo buffamente sincrono (Qui: "Ciao"; Quo: "zio"; Qua: "Paperino"). E naturalmente hanno sempre condiviso gli interessi.

Ci sono stati momenti di disaccordo o divergenze di opinioni (come non ricordare "Qui, Quo, Qua e il tempo delle mele" di Marconi e De Vita?) ma senza mai snaturare i personaggi come invece sta accadendo qui.

Di questo passo mi aspetto presto una Nonna Papera che si mette i pantaloni attillati per andare in moto a ballare in discoteca.

Ciao

GioReb

13
Topolino / Re:Topolino 3371
« il: Mercoledì 1 Lug 2020, 22:39:20 »
Premetto che questo numero tutto sommato mi è piaciuto e ci sono diversi colpi di scena che lasciano col fiato sospeso fino al prossimo numero, sperando che le aspettative non vengano deluse.  :-\

Per contro, non posso fare a meno di rammaricarmi come la Disney Italia abbia ormai deciso di fatto accantonare il personaggio di Qua, relegandolo ai margini di semplice comparsata se non addirittura facendogli fare la figura dell'ameba.  :ill: :ill: :ill:

Zio Paperone e la mano di riserva: Divertente storia che prende apertamente in giro l'odierno vizio di stare in giro sempre con lo smartphone in mano, che vede contrapposti un mondo imprenditoriale senza scrupoli (Paperone e Rockerduck) e gli scettici guidati dal buonsenso (Paperino). E i soliti Bassotti che debbono rovinare tutto con la solita dabbenaggine loro. E come fatto rilevare prima, anche in questa storia vediamo Qui e Quo giocare allegramente in giardino e Qua invece in casa a guardare il televisore.  :(
Spoiler: mostra
Non capisco che bisogno c'era di esporsi così apertamente in rischiosi spionaggi industriali per un prodotto ormai più che commercializzato e quindi sufficiente studiare i meccanismi di un articolo acquistato in incognito.
Voto 8.

Il Torneo delle Cento Porte - Quarto turno: Una questione di piumaggio R.I.P. Qua.  :( Il racconto si dipana tra i pronostici del calcio e surreali sotterfugi per vincere la partita (anche qui un piano geniale rovinato per dabbenaggine di chi lo ha ideato!) e il finale a sorpresa lascia parecchie aspettative. Ricordo a Soffritti che i Bassottini indossano la mascherina nera sugli occhi come tutti i componenti della famiglia (o anche qui hanno deciso di fare delle riforme!?) Sempre sui Bassottini, decisamente sciocco il modo in cui perdono la partita. Voto sospeso.

Archimede e la vacanza esasperante: Storia déjà-vu che si giova dei dinamici e umoristici disegni di Guerrini. Voto 7 1/2.

www.benessere.pap - Brigitta e la ginnastica utile: Storia breve della notoria stalkeratrice tutto sommato accettabile. La Molinari ultimamente sta cambiando stile semplificando il tratto (peccato!) e rinunciando alla ripetitiva postura delle mani con le dita piegate in avanti. Voto 6 1/2.

Star Top 3 - Episodio 3 (prima parte): L'opposto del bene: La miglior storia dell'albo, ricca di grinta e con i vari nodi che vengono al pettine con un nuovo personaggio. Anche qui finale che lascia il fiato sospeso fino al prossimo numero. Voto quindi sospeso anche qui.

Un numero che è peggiore dello scorso, però di per sé non male, perché ha alti molto potenti e bassi. (...)

Posso permettermi di suggerire un maggiore uso di spoiler soprattutto quando si è tra i primi a scrivere la recensione?  ;)

GioReb

14
Topolino / Re:Topolino 3370
« il: Lunedì 29 Giu 2020, 17:54:40 »
(...) con una serie di Bassotti 'ducktalesiani' (per la loro eterogeneità) capitanati da un Nonno instancabile tuttofare.

Dimentichi che la Banda Bassotti sin dall'inizio è sempre stata una famiglia criminale che ha ramificato in tutto il mondo e sovente con parentele di primo grado, cosa rara nel mondo Disney dove sono al massimo tutti zii e nipoti.

Ciao

GioReb

15
Topolino / Re:Topolino 3370
« il: Venerdì 26 Giu 2020, 14:37:47 »
Mia breve rece:

Topolino Giramondo - Mistero in profondità: Storia in linea con il personaggio e disegni ben dettagliati come piace a me.
Spoiler: mostra
Come al solito l'ennesima censura sul contenuto dei fusti (come se non si sapesse dei vari rifiuti soprattutto radioattivi buttati nelle profondità del mare). Anche il mistero dello scafandro mi è parso un poco tirato per i capelli.
Voto 8.

Il Torneo delle Cento Porte - Terzo turno: Piano 4-3-1-2: Stavolta la trama si sposta un poco fuori dal mondo del calcio e tutto sommato non male, il classico piano geniale
Spoiler: mostra
stavolta non rovinato per la solita dabbenaggine di uno dei bassotti ma nientemeno da Nonno Bassotto, i cui atteggiamenti hanno giustamente insospettito i piccoli giocatori.
Ricordo che i Bassottini, come tutti i Bassotti, dovrebbero indossare anche loro la caratteristica mascherina nera sugli occhi. Qua è stato tirato fuori dal congelatore per un paio di trascurabili vignette.
Spoiler: mostra
Va bene che nei fumetti succede di tutto, ma volare a cavalcioni su un razzo e per giunta tenendo in mano una tavola da surf...
Voto sospeso

I Fratelli De' Paperoni - Il cilindro del potere: Storia breve con tutto sommato un finale inaspettato,
Spoiler: mostra
anche se suona poco logico scambiare con nulla un oggetto con simili poteri solo perché non si ci può specchiare
. Voto 7.

Paperino e le burle della burocrazia: Storia che avrebbe potuto essere decisamente sviluppata meglio. Ed è un vero peccato perché noto con piacere gli evidenti progressi di Picone, che dimostra di essersi veramente impegnato nell'evolvere e migliorare il proprio stile grafico. Quindi voto 4 alla storia e 8 ai disegni.

Star Top 3 - Episodio 2: Il pianeta bambino: Confesso che la storia mi è piaciuta e il personaggio di Pippok è forse il meglio riuscito. Voto 8

Ciao a tutti

GioReb

Pagine: [1]  2  3  ...  11 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.