Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
Le nostre recensioni
3 | |
2 | |
3 | |
2 | |
5 | |
2 | |
4 | |
2 | |
4 | |
3 | |
3 | |
4 | |

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Hon-ki-ton

Pagine: [1]  2  3  ...  110 
1
Off Topic / Re:R.I.P.
« il: Sabato 22 Dic 2012, 01:48:25 »
E` stato uno dei volti della TV della mia infanzia, insieme a Mago Zurli` e l` amico degli animali Angelo Lombardi.
Quest` ultimo se non ricordo male ebbe una rubrica su Topolino.

2
Ho votato per il proseguimento delle ristampe anastatiche di Topolino libretto, ma avrei voluto votare anche un tutto_Scarpa e un tutto_Bottaro

3
Citazione da: stefano_sangalli link=1281115497/195#205 date=1283026090
"I CLASSICI DI WALT DISNEY" prima serie !!!
Una ristampa anastatica di almeno i primi trenta volumetti sarebbe fantastica.

Quoto in pieno :D

Perchè dici che hanno ristampato i primi 38 numeri di TL? Il tuttoGott con la ristampa di TL arriverà a 38 volumi o le ristampe maggiori di ~ 25 sono di altra fonte?

4
Testate Chiuse / Re: Disney Comix 11
« il: Sabato 22 Ott 2011, 16:53:22 »
Citazione da: all link=1318596681/0#7 date=1318782304
qualcuno potrebbe postare la copertina? :)

Accontentato!

5
Il sito del Papersera / Re: Votazione dei post
« il: Mercoledì 23 Gen 2013, 01:11:04 »
Anche se condivido abbastanza l` invito di Filo Sganga a non prendere troppo sul serio il gioco della votazione dei post, trovo che i giochi siano una delle piu` alte realizzazioni intellettuali dell` uomo, quindi... ;D
La proposta di hendrik va nella direzione giusta, ma ancora non da` un giusto peso ai post molto interessanti e molto votati: nell` esempio che ha fatto se le 20 polliciate fossero totalizzate da 10 post soltanto, sarebbe evidente che questi dieci post sono stati piu` apprezzati di tutto quello scritto da chi ha 3 polliciate totali su 10 post. Insomma io proporrei di fare la media polliciate/post calcolandola solo su una frazione dei post piu` votati, per esempio il 20 %.
Volendo complicare ancora le cose si potrebbe dare un piccolo peso negativo proporzionale alla parte dei post nel restante 80% che non abbiano ricevuto polliciate. In questo modo aggiungere post inutili abbasserebbe la valutazione complessiva dei post e avrebbe una qualche efficacia il discredito:
Non ti curar di loro, ma guarda e passa...
[/i]

6
Off Topic / Re: Dove vivete?
« il: Lunedì 24 Set 2012, 00:24:51 »
Abito a Roma, ma quando posso, soprattutto l` estate, torno a Gaeta.

7
Le altre discussioni / Re: Tiratura Topolino
« il: Mercoledì 26 Set 2012, 01:20:41 »
Citazione da: heavymetalfilippo link=1193576647/405#405 date=1348586886
sono un lettore di vecchissima data di Topolino. Ho iniziato nel 1974 e diciamo smesso verso il n. 1600, anche se occasionalmente ho letto qualche numero successivo. L`ultimo numero che ho comprato e` stato il 2000, dopodiche` non ho piu` comprato nessun albo.
....-cut-....
I disegni sono tutti deformati ...
Ho espresso anche io un giudizio piu` o meno simile, riferendomi pero` a un periodo che era precedente di quindici o piu` anni.
Quelle deformazioni che alla meta` degli anni sessanta mi disturbavano quando le paragonavo all` equilibrio classico dei disegni di Scarpa di qualche anno prima non erano nemmeno di Cavazzano, ma dello stesso Scarpa :o
Capisco benissimo che si possa essere negativamente colpiti da un cambiamento di stile, ma trovo poco significativo valutare un periodo della produzione di un autore con un confronto puntiglioso con quello che ha fatto prima: se non cambiasse niente vorrebbe dire che si sta ripetendo, e che la sua vena creativa e` in secca!
Un discorso diverso merita l` impoverimento del disegno, per esempio mancanza di tavole a tutta pagina, semplificazione all` osso della scenografia, abbondanza di primi piani, sciatteria nel colore...Questo pero` non e` detto che dipenda dalla volonta` o involuzione di un autore: penso sia innanzi tutto una (pessima) scelta di economia editoriale. Siccome questo e` un argomento che mi piacerebbe approfondire seriamente fino a che non vedro` uno studio delle frequenze dei primi piani, figure intere, panoramiche etc non diro` di piu`.

8
Le altre discussioni / Re: Tiratura Topolino
« il: Mercoledì 12 Gen 2011, 17:03:23 »
Citazione da: Dippy_Dawg link=1193576647/60#72 date=1294838161
A Natale, stavo quasi per comprarmi una scatola di Lego... che dici, avrei fatto bene? :P

Magari trovassi le scatole del vecchio Meccano di metallo :`(

9
Testate Chiuse / Re: Almanacco Topolino
« il: Sabato 1 Set 2012, 10:40:20 »
Ho rivisto giusto la settimana scorsa il luogo dove a mia volta compravo i fumetti al mare con mamma e sorellina prima di andare in spiaggia : l'edicola, rifatta in immancabile stile liberty come usa oggi, è stata spostata nel centro della piazza (ma vi pare ?) ed hanno pure levato il basamento della vecchia con le piastrelline bianche, nere e blu.
Ero abbonato dalla più tenera età al Corriere dei Piccoli, che in effetti ci ha dato indimenticabili personaggi con una visione intelligente ed a tutto tondo del mondo moderno; eppure col tempo mi sono autonomamente volto verso i Disney. C'e' anche da dire che il Corrierino nel corso dei successivi anni ottanta era scaduto tantissimo riproponendo in pratica i cartoni animati delle tv private.
È incredibile come certi ricordi restino indelebili: ho presente la lettura di certi Corrierini negli anni '60 sulla spaggia come se fosse ieri.
A Paperotto il mozzo, e altri pluri...anta , ricordo, se non lo sanno già, che c'è un blog (non mio, do solo troppo raramente qualche contributo) che presenta le pagine del Corriere dei Piccoli e de Il Giornalino degli anni '60 e '70

http://corrierino-giornalino.blogspot.it/



10
Testate Chiuse / Re: Grandi Classici 300
« il: Domenica 30 Ott 2011, 02:14:46 »
L' ho letta :D   È bellerrima... :D!

Un complimento sgangherato ci vuole , perchè il punto di forza de "la valle dell' incanto" sta nella sua svagatezza delirante, con una sceneggiatura che ha la sua bellezza proprio nell' incomprensibile sequenza di scenette strampalate, tra Pinocchio e Il Barone di Munchausen, con citazioni da Topolino e l' Uomo Nuvola a Le mille e una notte.
Il disegno si adegua all' imprevedibilità della trama. oltre che per la mutevolezza di Topolino, soprattutto per gli sfondi delle vignette, che vanno dal nulla assoluto a vertiginosi splash. Non mi sembrano appropriati i confronti con Perego, che era un onesto artigiano del disegno, e avrebbe prodotto qualcosa di più ordinato, e meno sorprendente.

Forse a me è piaciuta perchè mi ha rievocato quegli sprazzi surreali o fiabeschi che trovavo ogni tanto da bambino nei Topolino, come Paul Bunyan o le storie scarpiane di Biancaneve, un contrappeso alle quadrate sceneggiature che dagli anni '60 in poi tolsero spazio a questo genere di storie
[OT] Ora forse li sto riscoprendo nelle storie fantasy degli ultimi lustri  [\OT]

Non credo nemmeno che sia una scelta editoriale infelice: le storie insolite lasciano un segno nella memoria, e questo è sempre positivo.
[Tentativo di farsi bannare ON]
In fondo io lessi 'Zio Paperone e lo scozzese volante' una sola volta su CWD, e senza rileggerla per molti anni mi erano rimaste in mente le scene più inusitate, la pioggia di sardine, l' ascesa in pallone al veliero volante etc...la qualità del disegno non credo aiuti a ricordare, anzi un disegno imperfetto forse graffia di più: per me questo è avvenuto con il primo Perego, quello di 'Paperino e la scuola modello'
[Tentativo di farsi bannare OFF]

Insomma, non ci si può lamentare che Topolino come personaggio sia monotono perchè troppo perfettino, e poi parlar male di una storia come questa! Certo non è un modello di canone disneyano, ma questo è il suo fascino.

11
Testate Chiuse / Re: Tesori Disney - Discussione generale
« il: Mercoledì 21 Apr 2010, 13:02:21 »
Considerando che il 24 luglio prossimo Brigitta e il balabú compiono 50 anni, sarebbe bello un volume dedicato a lei;
purtroppo mi pare che sia il balabú che la farfalla di Colombo abbiano ristampe recenti e giustamente abbondanti,
quindi é difficile sperarci. Ma, se non é troppo OT progettare un volume dei Tesori Disney, cosa ci aggiungereste?
A me viene in mente, per cominciare, ZP e le lucciole industriali e Il ratto di Brigitta.

12
Testate Chiuse / Re: Topolino- L'eroe delle tue storie 1949/1999
« il: Mercoledì 21 Ago 2013, 13:14:28 »
Ne ho parlato poche settimane fa nel topic "I nostri acquisti". C'è anche uno scan dell'indice, che non è ancora nell'INDUCKS.

13
Testate Chiuse / Re: Prologhi Classici Disney
« il: Domenica 13 Mag 2012, 02:01:28 »
I post delle settimane scorse di Danuota, Gongoro, Cornelius Coot e Paperotto il mozzo
sono la prova di un affetto verso i Prologhi e i loro autori a cui voglio aggiungere
la mia testimonianza, anche se ripetendomi, riportando qui un mio vecchio post
nel topic Omaggio ai famigerati Prologhi dei Classici
Prima di parlare dei prologhi, sono venuto a elogiare Perego.
Nella mia adolescenza Perego era onnipresente: poichè acquistavo prevalentemente CWD e Albi della Rosa,
il suo stile mi era diventato familiare appunto per i prologhi,  e perchè negli AR spessissimo erano ristampate storie disegnate da lui.
Insomma ha contribuito a formare il mio imprinting disneyano, e quando penso alla posa di un papero,
come se lo volessi disegnare io, mi tornano in mente gli atteggiamenti un po' legnosi di Perego,
piuttosto che quelli dinamici ed inarrivabili di Scarpa.
Non posso negare che l'espressività dei paperi di Scarpa, Bottaro o Carpi fosse di gran lunga maggiore,
ma questo scollamento tra testo e disegni spesso evidenziava e esaltava una battuta.
Non tutto il male viene per nuocere, ed è bene ricordarsi che
i testi erano allora molto più ricchi di quanto siano ora: ne abbiamo parlato a lungo qui.

Chiuso questo mezzo OT, trovo che molte critiche ai prologhi sono ingenerose.  Concordo che talvolta il legame tra le storie è un po' sfilacciato, ma in fondo è solo un onesto lavoro artigianale per non fare fredde antologie di ristampe. Però mi sarebbe piaciuto vedere anche qualche apprezzamento, per esempio per i prologhi di Topolinissimo o Il Milione, che a mio parere svolgono egregiamente il loro ruolo.

Non credo che la preparazione di un CWD fosse così casuale, come sostenuto da qualcuno. Intanto non c' erano poi tante storie tra cui scegliere: i 3 o 4 CWD pubblicati ogni anno richiedevano tra le 12 e le 16 storie a due puntate: assumendo che ogni TL avesse in media una puntata di una storia lunga e una autoconclusiva, che di solito finiva negli AR,  il materiale usato per le ristampe veniva da 25-30 TL pubblicati 4 o 5 anni prima, cioè era a disposizione circa il doppio del necessario; c' era da scegliere, ma non da scialare.
Il prologo doveva unire queste storie, spesso distanti ma comunque di grande qualità, portandosi al loro livello e  confondendosi tra loro, oppure facendo ricordare al lettore una timida trama, lasciata in sospeso per dare il proscenio a una grande storia: insomma un ruolo ingrato :-X.
Perchè allora auguro nuova vita ai prologhi, viste anche le difficoltà implicite nella loro natura?
Perchè ne abbiamo, e ne avremo sempre più bisogno, per contestualizzare le grandi storie del passato.
Anche le presentazioni filologiche, invocate da qualcuno come collante da usarsi nelle ristampe, sarebbero un arricchimento critico, ma non narrativo, e per un lettore non interessato alla filologia disneyana, risulterebbero alla fine scoccianti tediose (mantengo alto il tono ;D).
In questo post di pkthebest e nei successivi ci ponevano il problema di come adattare storie in cui oggetti obsoleti abbiano un ruolo essenziale, per esempio l' unghia di zaffiro di Kalì come puntina per dischi microsolco in vinile.  
A mio parere l' unico modo di riproporre queste storie è di incorniciarle in un prologo in cui si dice cosa erano le puntine dei giradischi, per esempio durante una visita un museo, per un ritrovamento in soffitta, per una foro sull' album di famiglia...
Ovviamente tutto ciò deve essere gradevole e più attraente che una introduzione storico-critica. Come ho detto prima, scrivere prologhi è un lavoro ingrato, ma qualcuno deve pur farlo ;)

14
Testate Speciali / Re:La distribuzione dei periodici Disney
« il: Sabato 22 Dic 2012, 00:50:19 »
Citazione da: pacuvio link=1293017284/75#89 date=1356124797
Un altro segnale che dimostra che c'è qualcosa che non va: oggi sono passato in una delle più note, e storiche, fumetterie di Palermo (Altroquando, n.d.r), alla ricerca di Dracula, per conto di el_pikappa, ma con mio sommo stupore scopro non solo che non c'è (e questo è normale, ovviamente, essendo uscito da due mesi), ma che nessuno è a conoscenza di che cosa stia parlando, nonostante le mie dettagliate spiegazioni... :-/
La mia solita edicola non ha ricevuto Dracula a suo tempo, e l' edicolante, che di solito e' solerte ed efficiente a procurarmi quello che cerco, non e' riuscito ad averlo: nemmeno il distributore ne sapeva niente.
Mi sono deciso qualche giorno fa a cercarlo altrove e l' ho trovato al primo colpo in un' edicola vicino casa.

15
Testate Speciali / Pippoparodie con gadget
« il: Domenica 23 Ott 2011, 21:23:08 »
L' ho trovato qualche giorno fa in edicola
Sulla manchette è scritto:
Supplemento a Più Disney #51 - quadrimestrale - settembre 2011.
Il gadget è una specie di aereo o moto razzo con tre ruote, guidato da Paperino.
Per curiosità, è possibile che io non trovi la parola 'pippoparodie' cercando nell' INDUCKS? Nelle discussioni degli ultimi anni sul forum la trovo, ma quasi un auspicio che per indicare una raccolta esistente. Comunque ho fatto una ricerca sommaria..

Pagine: [1]  2  3  ...  110 

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito, per garantirti la migliore user experience possibile, utilizza dati classificati come "personali", cookie tecnici e non. In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni. Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai gestire il consenso (o il dissenso) al loro utilizzo.

Puoi accettare quanto sopra descritto - e continuare con la navigazione sul sito - cliccando qui.

Se poi vuoi approfondire la questione c'è il sito del Garante della privacy.