Paper Alexandros

01 GEN 2005
Voti del fascicolo: Recensore: Medio: (2 voti) Esegui il login per votare!

E’ l’ennesima trovata che sfrutta il fenomeno del momento, essendo da poco uscito nelle sale cinematografiche il kolossal “Alexander”. L’albo si apre con una lunga storia di quasi settanta pagine in due puntate, “Zio Paperone e il terzo Nilo“, che si avvale dei sempre magnifici disegni del maestro veneziano Giorgio Cavazzano, per i testi di Corteggiani. Segue la gustosa “Indiana Pipps e la biblioteca perduta”, dell’accoppiata Bruno Sarda / Fabio Celoni. Signori, togliamoci il cappello di fronte ad una delle migliori storie Disney prodotte in Italia: “Paperino e le lenticchie di Babilonia” (testo e disegni di Romano Scarpa, inchiostri di Rodolfo Cimino) funge da ospite d’onore per la pubblicazione. Dopo la perla ( …e che perla!!!) l’albo va, via via, diminuendo di valore “storico”: le tre storie seguenti non risalgono a più di cinque anni fa, si tratta di “Paper-Hin e l’ombra del tempo” (testi di Nino Russo e disegni di Maurizio Amendola), “Indiana Pipps e l’ultimo faraone” (testi di Macchetto per i disegni dell’apprezzatissimo Massimo de Vita) e “il tesoro di Creso”, appartenente alla bella saga “La storia vista da Topolino” (con i testi di Giorgio Pezzin e i disegni di Andrea Ferraris). La chiusura dell’albo è alquanto deprimente, con storie basate su trame umoristiche. Carine e divertenti, ma non di più: “Dai diari delle antenate:Nefer-An-Atra Ballerina…modella” (Salvatori-Dossi), “I mercoledì di Pippo: Con l’osso di Rodi” (Salvagnini-Gorlero) e “Elementare Paperoga: Umperio Bogarto e la mummia Khilodhormo” (Ambrosio-Molinari)

Autore dell'articolo: Emanuele Tarasconi