Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato
20 anni
Le nostre recensioni
4.5 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3 | |
4 | |
4 | |
5 | |
3 | |
3.5 | |
3 | |
2.5 | |

Il club dei supereroi - Discussione Generale

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Skatafascio
Gran Mogol
PolliceSu   (1)

  • ***
  • Post: 644
  • Esordiente
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu   (1)
    Re:Il club dei supereroi - Discussione Generale
    Risposta #150: Giovedì 20 Lug 2023, 14:24:31
    E' davvero un peccato che la testata è stata cancellata, io pensavo che avrebbero ristampato almeno le storie dell' Imbanchino Mascherato o la saga degli Ultraheroes, ma è stata comunque una testata molto interessante.

    Una storia dell'Imbianchino è stata pubblicata di recente nel volume dedicato a Mastantuono.
    Ultraheroes credo sia meglio ristamparli integralmente in un volume unico.
    Comunque sul mensile di Paperinik ci stiamo avvicinando al numero 100 e le brevi di Pikappa credo siano state ristampare tutte. È fortemente improbabile, ma non è da escludere che possano ripensare il mensile includendo anche altri supereroi, un po' come all'origine. O comunque c'è la possibilità che la storia venga ristampata al suo interno, anche se 8 mesi per una storia a puntate mi sembrano esagerati.

      Re:Il club dei supereroi - Discussione Generale
      Risposta #151: Giovedì 20 Lug 2023, 17:05:55
      In effetti Paperinik ha le storie contate e prima o poi finiranno.
      Altra testata che si chiude? O importeranno lì i fumetti esteri dapprima presentanti nel "Club"?

      *

      paolobar
      Visir di Papatoa
      PolliceSu   (2)

      • *****
      • Post: 2754
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu   (2)
        Re:Il club dei supereroi - Discussione Generale
        Risposta #152: Giovedì 20 Lug 2023, 22:44:13
        sommario e postfazione del numero 13 del luglio 2023 (ultimo numero)

        *

        V
        Flagello dei mari
        PolliceSu

        • *****
        • Post: 4046
        • Torino
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Il club dei supereroi - Discussione Generale
          Risposta #153: Venerdì 21 Lug 2023, 10:54:11
          In effetti Paperinik ha le storie contate e prima o poi finiranno.
          Altra testata che si chiude? O importeranno lì i fumetti esteri dapprima presentanti nel "Club"?

          Mi pare che tu non conosca la storia delle testate disneyane: https://www.papersera.net/wp/2020/04/20/paperinik/

          Paperinik, quasi senza interruzione, procede dal 1993. Al massimo faranno un azzeramento della numerazione per iniziare da capo. Paperinik vende, e lo dimostra anche la serie della gazzzetta continuamente prorogata di numeri :)

          *

          Nigel_de_Zoster
          Giovane Marmotta
          PolliceSu

          • **
          • Post: 139
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Il Club dei Supereroi 13
            Risposta #154: Martedì 15 Ago 2023, 09:53:06
            Recensione Il Club dei Supereroi 13


            L’ultima copertina di Donald Soffritti, con un fiero Super Pippo

             E siamo così arrivati alla fine. Dopo due anni di onorato servizio si chiude anche Club dei Supereroi, una testata con una sua identità precisa, una selezione varia ma efficace nel mettere a confronto diverse realtà fumettistiche e nel rendere il tutto non solo meramente riempitivo attraverso la ristampa delle storie, ma anche con indicazioni editoriali utili, raffinate e che davano finalmente un senso filologico ad un tipo di storie (quello dei supereroi disneyani) forse troppo messo nell’angolo e angustiato da un altro gigante (quale Paperinik).

             In questa (breve) cavalcata, avviata sotto i migliori auspici dal caro Francesco Gerbaldo (doverosamente ricordato anche nell’editoriale di congedo di Serena Colombo), si è anche fatti la conoscenza di un supereroe, quale Darkwing Duck, molto spesso limitato alla sola apparizione televisiva, ma che la presenza sui fumetti è altrettanto cospicua e piena di interessanti spunti.

             L’ultimo albo di questa testata si apre con l’ultima copertina, interamente curata da Donald Soffritti, e che ci mostra un fiero, disinvolto e rassicurante Super Pippo, la vera star di questa testata. Proprio perché superstar, ecco ritrovate (e da qualche numero messe in disparte) le storie del “ritorno” di Super Pippo su Topolino, dopo la breve scarrozzata tra le storie anni Settanta e quelle apparse su altre testate.

             Apre, quindi, questa selezione Super Pippo e l’agenzia del Bala Boom (Stefano Ambrosio/Andrea Ferraris). Storia che, come le coeve già pubblicate sul Club, mostra un lato ironico molto marcato e che si affianca molto spesso a quello di disegni iperbolici e dettagliati. Il finale totalmente non sense non rovina completamente la storia, che risulta essere un buon divertissement e dove il ruolo da protagonista di Super Pippo viene mantenuto costante.

             
            Tra le nuove super-identità introdotte in quest’albo abbiamo: 1) una Paperina inconsapevolmente protagonista…

             Meno trascinante dal punto di vista narrativo, ma ugualmente ironica, è la seguente Super Pippo paziente complicato (Stefano Ambrosio/Lorenzo Chiavini). Anche in questo caso, l’iperbole è assicurata da una situazione grottesca e che viene esagerata all’inverosimile, per poi essere drammaticamente risolta dalla banalità del finale. Meno marcati della precedente, i disegni rimangono comunque funzionali alla storia e alla sua ironia.

             Non è testata supereroistica Disney senza coinvolgere Paper Bat, l’identità segreta di Paperoga di marca brasiliana. Come visto nei precedenti albi, la qualità di queste storie forse non è esaltante, ma di sicuro quelle del duo Ivan Saidenberg e Carlos Edgar Herrero risultano essere più gradevoli, con una migliore intuizione ironica e con una buona esposizione.

             Apre, quindi, questa selezione un’altra one gag page relativa al micromondo di Paper Bat: Il nascondiglio di Paper Bat sicuramente tiene in considerazione la piccola lore del personaggio e sfrutta la facile ironia che la brevità della tavola le permette di avere.

             Con una diversa impostazione, Paper Bat paladino della giustizia – il rivale riprende l’arco narrativo delle origini e introduce qui la difficoltà di relazione tra Paperoga e Gloria. Come detto, qui più che altrove si nota una buona struttura della storia, a tratti con una trama confusionaria, ma ugualmente intrattenente e gradevole. Si evidenziano, poi, alcune differenze stilistiche dei personaggi (come un Basettoni baffuto), che non rovinano più di tanto l’atmosfera.

             Chiudono anche qui (e sarebbe stato strano altrimenti) le storie del Clube dos Herois, la serie che dà nome alla testata e che cerca di replicare fenomeni fumettistici di gathering (raccolta) supereroistici come gli Avengers Marvel o la Justice League DC. La storia qui proposta, Eroi… di casa – il veterano (Luiz Aguiar/Carlos Edgar Herrero), rimane comunque in linea con le ultime della serie lette sul Club.

             
            2) un goffissimo Pietro Gambadilegno…[/size][/i]

             I nostri supereroi sono ora impegnati a vedersela non solo col cattivo di turno, ma anche con un sedicente supereroe in pensione che si sente ancora in grado di fornire il proprio aiuto. Storia, come dicevamo, simile alle precedenti e che pertanto non risulta pienamente godibile, se non per un tipo di ironia molto contestualizzato, territorialmente e temporalmente.

             Nella trama generale, il Clube dos Herois nasce per mano di Vespa Vermiglia, ma nel contesto delle storie Disney questo personaggio (un po’ come Super Pippo) trova le sue origini più a nord, negli USA.

             Topolino e il mistero di Vespa Rossa (Cecil Beard/Paul Murry) vede la prima apparizione in assoluto del personaggio, che successivamente troverà riscontro solo in Brasile. Ma questa statunitense risulta essere una storia molto più godibile, con particolare tensione e con un buon ritmo narrativo, al di là di alcune logiche vacue o di soluzioni di comodo. A completare il quadro sono i disegni di un ispirato Murry che mette al servizio della caratterizzazione dei personaggi tutta la sua abilità.

             Una ricca sezione di storie inedite in questo ultimo numero del Club cela alcuni spunti che non ci aspettavamo, soprattutto perché vengono introdotte nuove identità segrete.

             
            3) un Topolino-Batman che incute timore con la sola presenza…

             Si parte con una breve, che rivede Paperina protagonista. Super Paperina in azione (Gorm Transgaard/Wanda Gattino) non è, come invece già fatto in Italia e Brasile, una storia su Paperinika, bensì un equivoco ben orchestrato che porta Paperina ad essere inconsapevole protagonista. Una trama semplice ed efficace, con buone trovate narrative e i disegni di un valido Gattino che finalmente danno una sensazione differente su un personaggio forse troppo spesso frainteso.

             Meno efficace narrativamente, la seguente Gambadilegno e Sgrinfia in: Super Gamba (Drai/Cèsar Ferioli Pelaez) si concentra soprattutto sulla goffaggine di un personaggio turbolento e sbrigativo, come Gambadilegno, affiancato da un eccezionalmente acuto Sgrinfia, in una storia dove sono i disegni di Ferioli a essere più attraenti.

             Ancora Francia con la seguente Topolino in: Topman contro Macchia Nera (François Corteggiani/José Ramon Bernardo), storia del maestro nizzardo che si contraddistingue soprattutto per i bellissimi disegni di Bernardo e per dare un ruolo di protagonista a Macchia Nera, come poche volte si è visto.

             Corteggiani si ritrova anche nelle successive due one gag pages con protagonista Gancio (disegni, rispettivamente, di Isabel Penalva e José Ramòn Bernardo e di Maximino Tortajada Aguilar). Non ci si aspettava che anche il chiacchierone merlo indiano potesse ricoprire un ruolo simile; e infatti veste quei panni come Bat Carioca. In entrambe le situazioni, è la chiacchiera volenterosa ad essere al centro dell’ironia, che cozza con la fine ingloriosa della gag e produce l’effetto ironico decisivo. Forse troppo poco per intrattenere, ma efficaci nello strappare un sorriso.

             Le ultime due storie inedite con protagonista il nume tutelare della testata (come sottolineato nell’editoriale di Davide Del Gusto).

             
            4) un Orazio che ci crede tantissimo

             La prima, Super Pippo e il supereroe per sbaglio (Don Markstein/José Ramon Bernardo) si regge sull’equivoco pensato, dato soprattutto da una convinzione (quella di Orazio) che regge poco il gioco della storia, pur essendo il motivo di essa; i disegni di Bernardo sono efficaci per descrivere le azioni, benché vi sia una dimenticanza di fondo (il cappello di Super Pippo) che faccia quasi pensare all’ispirazione del modello dell’Ultra Pippo di Murry.

             La seconda storia, Super Pippo e il venerdì tredici (Paul Halas/Françisco Rodriguez Peinado), palesa invece la classica storia delle casualties, delle conseguenze delle azioni non ragionate di chi ha superpoteri, ed è estremamente convincente; i disegni di Peinado lo sono altrettanto, imprimendo dinamicità alla tavola e rendendo il tutto visivamente perfetto.

             La chiusura dell’albo non poteva che citare, ancora una volta, il lavoro di lancio e preparazione metodologica del compianto Francesco Gerbaldo, che ha saputo dare lo stimolo iniziale per costruire una cornice dignitosa alle storie di Darkwing Duck. Testata che termina molto prematuramente, ma che lascia un buon ricordo a chi l’ha seguita (come il sottoscritto) dal principio e l’ha vista crescere rapidamente.



            Voto del recensore: 4.5/5
            Per accedere alla pagina originale della recensione e mettere il tuo voto:
            https://www.papersera.net/wp/2023/08/15/il-club-dei-supereroi-13/

             

            Dati personali, cookies e GDPR

            Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
            In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
            Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

            Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)