Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato

Raya e l'ultimo drago

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

*

Dippy
Diabolico Vendicatore
PolliceSu

  • ****
  • Post: 1869
  • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
    • Offline
    • Mostra profilo
PolliceSu
    Raya e l'ultimo drago
    Domenica 6 Giu 2021, 13:16:22
    Apro questo topic, non mi sembra sia stato ancora fatto.
    La visione di questo lungometraggio si può prestare a varie analisi. Cercherò di non dire nulla sulla trama e di concentrarmi soprattutto sui personaggi principali e lo sviluppo della storia. Nel complesso diciamo subito che si tratta di un prodotto sicuramente valido, che segue la scia di altri cartoni animati: tecnicamente e narrativamente ben congegnato e sviluppato, con inoltre alcuni interessanti inserti di animazione in tecnica mista, ma che forse proprio per questo non si discosta troppo da strade già tracciate e che quindi perde un po' di appeal.

    I personaggi seguono infatti alcuni cliché narrativi per me ormai (troppo?) abusati nell'animazione: i figli orfani di uno o più genitori, quelli soli al mondo, quelli costretti a cavarsela da soli, quelli che il mondo lo devono salvare. In realtà niente di male in tutto questo... in fondo, diciamo così, è il viaggio dell'eroe, il senso stesso della trama. Ma nell'insieme il tutto mi è sembrato un po' troppo calcato, con persone che devono sobbarcarsi pesi di altri che, in verità, non gli appartengono.
    Riguardo l'aspetto fisico dei personaggi, direi invece che quello della protagonista da bambina sia molto simile (uguale?) a quello di Anna di Frozen. Non sarebbe certo una novità sfruttare scene o fisionomie in più cartoni, ma l'effetto mi ha un po' stonato. Da adulta invece forse un po' troppo Mulan. Insomma, mai se stessa, né fisicamente, né interiormente, tanto, troppo uguale ad altri character del passato. Nel complesso il risultato è quello del già visto. E non è bello. Non parliamo poi di draghi, sfere e gemme... Anche il drago Sisu mi è sembrato il cane Falkor de La storia infinita... lo ricordate? ;)
    La trama invece procede in maniera molto rettilinea, e questo aiuta alla comprenione, senza lasciare però per questo motivo coinvolgere più di tanto lo spettatore. Bellissimi paesaggi, forse qualche scena che ricorda anche Star Wars o lo Hobbit, ma possono essere suggestioni personali.

    Nell'insieme penso che la visione di questo cartone, che mi è sembrato troppo uguale nella sostanza ad altri del recente passato, dovrebbe portare a porsi una domanda: dove sta andando la Disney con l'animazione?
    « Ultima modifica: Domenica 6 Giu 2021, 13:21:02 da Dippy »
    Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

    https://ilnumeroprimopiugrande.wordpress.com

    https://altriproblemidellalieno.wordpress.com

    *

    SilverPK
    Papero del Mistero
    PolliceSu

    • **
    • Post: 253
    • Esordiente
      • Offline
      • Mostra profilo
    PolliceSu
      Re:Raya e l'ultimo drago
      Risposta #1: Domenica 6 Giu 2021, 17:53:13
      Effettivamente anche io ho trovato il film si bello, ma non particolarmente fantasioso. Animazioni di altissimo livello, ma ormai da Rapunzel sono sempre il top, così come molte ambientazioni suggestive, eppure anche qui mi sarei aspettato di più. Concordo sui personaggi, sia nel design che nella caratterizzazione, belli, ma sanno di già visto, e in alcuni casi un po' forzati nella vicenda.
      Riguardo la domanda finale, io voglio aspettare il prossimo film. I due precedenti erano entrambi sequel, e in quanto tali anche quelli non potevano considerarsi il massimo della fantasia (ma li ho comunque preferiti a Raya), ma allo stesso tempo li "giustifico" proprio per quello. Ultimamente sto avendo più soddisfazioni dalle loro serie, a partire proprio da quella dedicata a Rapunzel, passando per le ottime Amphibia e The Owl House, per arrivare persino ai corti di Topolino ("Lo straordinario mondo" in particolare) e le serie di Star Wars (The Bad Batch partita col botto).

      *

      dr. Paperus
      Diabolico Vendicatore
      PolliceSu

      • ****
      • Post: 1976
      • working on siero di lunga pace and Immergrün
        • Offline
        • Mostra profilo
      PolliceSu
        Re:Raya e l'ultimo drago
        Risposta #2: Lunedì 21 Feb 2022, 11:10:38
        con inoltre alcuni interessanti inserti di animazione in tecnica mista

        Perdona l'ignoranza, ma quali sono questi inserti?

        Riguardo l'aspetto fisico dei personaggi, direi invece che quello della protagonista da bambina sia molto simile (uguale?) a quello di Anna di Frozen. Non sarebbe certo una novità sfruttare scene o fisionomie in più cartoni, ma l'effetto mi ha un po' stonato. Da adulta invece forse un po' troppo Mulan. Insomma, mai se stessa, né fisicamente, né interiormente, tanto, troppo uguale ad altri character del passato. Nel complesso il risultato è quello del già visto. E non è bello. Non parliamo poi di draghi, sfere e gemme... Anche il drago Sisu mi è sembrato il cane Falkor de La storia infinita... lo ricordate? ;)

        Hai ragione, il design di questi personaggi sa di già visto; e tuttavia non posso negare di essermi "innamorato" di Raya, che trovo abbia una personalità molto diversa da quella di Anna, ottimamente resa dalla mimica facciale che, si vede, ha fatto passi da gigante nel giro di pochi anni; le scene commoventi hanno commosso anche me, in particolare quella
        Spoiler: mostra
        dell'atto di fiducia finale, con i protagonisti che si trasformano in pietra e Namaari che per un attimo pensa a scappare via.


        in fondo, diciamo così, è il viaggio dell'eroe, il senso stesso della trama. Ma nell'insieme il tutto mi è sembrato un po' troppo calcato, con persone che devono sobbarcarsi pesi di altri che, in verità, non gli appartengono.

        [...]

        La trama invece procede in maniera molto rettilinea, e questo aiuta alla comprensione, senza lasciare però per questo motivo coinvolgere più di tanto lo spettatore.

        [...]

        Nell'insieme penso che la visione di questo cartone, che mi è sembrato troppo uguale nella sostanza ad altri del recente passato, dovrebbe portare a porsi una domanda: dove sta andando la Disney con l'animazione?

        E' quello che mi chiedo anche io. Il "viaggio dell'eroe" non riesce a catturare appieno lo spettatore perché si svolge troppo rapidamente, con risoluzioni di problemi semplicistiche e avversari che a parte uno risultano poco abbozzati, per mancanza di tempo e la necessità di comprimere la narrazione nel classico formato dei 100 minuti dei lungometraggi d'animazione; anche qui, come avevo detto parlando di Encanto, si avverte la necessità di un racconto più dilatato tipico della serialità: in questo modo, le scene
        Spoiler: mostra
        di ricongiungimento familiare
        nell'epilogo riuscirebbero a coinvolgere davvero.
        ex Paperinik il Templare e Volkabug, inventore dell'Immergrün; prima niubbo, poi lurkatore, adesso utente affezionato; secondo la monetazione antica TEMPLI*PAPERINICUS*E*PAPERIBUS*MIRUM

        *

        Dippy
        Diabolico Vendicatore
        PolliceSu

        • ****
        • Post: 1869
        • Tra un corto e una sciocca sinfonia...
          • Offline
          • Mostra profilo
        PolliceSu
          Re:Raya e l'ultimo drago
          Risposta #3: Lunedì 21 Feb 2022, 17:39:25
          con inoltre alcuni interessanti inserti di animazione in tecnica mista

          Perdona l'ignoranza, ma quali sono questi inserti?


          Ciao, qua e là per tutto il cartone ci sono delle scene rappresentate sotto forma di cartone animato tradizionale (a mano). Credo siano effettuate in cutout (ma non sono esperto di queste cose...).
          « Ultima modifica: Lunedì 21 Feb 2022, 17:41:11 da Dippy »
          Sappiate che tutte le cose sono così: un miraggio, un castello di nubi... Nulla è come appare  -  Buddha

          https://ilnumeroprimopiugrande.wordpress.com

          https://altriproblemidellalieno.wordpress.com

          *

          dr. Paperus
          Diabolico Vendicatore
          PolliceSu

          • ****
          • Post: 1976
          • working on siero di lunga pace and Immergrün
            • Offline
            • Mostra profilo
          PolliceSu
            Re:Raya e l'ultimo drago
            Risposta #4: Martedì 22 Feb 2022, 16:53:53
            Ciao, qua e là per tutto il cartone ci sono delle scene rappresentate sotto forma di cartone animato tradizionale (a mano). Credo siano effettuate in cutout (ma non sono esperto di queste cose...).

            Grazie del link, purtroppo io ne capisco ancor meno di te... se non ricordo male le scene che mi erano sembrate "diverse" erano quelle immaginate dai personaggi, ad esempio quella in cui il piccolo Boun espone il suo piano per entrare nella fortezza di Zanna.
            ex Paperinik il Templare e Volkabug, inventore dell'Immergrün; prima niubbo, poi lurkatore, adesso utente affezionato; secondo la monetazione antica TEMPLI*PAPERINICUS*E*PAPERIBUS*MIRUM

             

            Dati personali, cookies e GDPR

            Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
            In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
            Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

            Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)