Logo PaperseraPapersera.net

×
Pagina iniziale
Edicola
Showcase
Calendario
Topolino settimanale
Hot topics
Post non letti
Post nuovi dall'ultima visita
Risposte a topic cui hai partecipato

Post recenti

21
Testate Regolari / Re:Thriller Collection - Discussione Generale
« Ultimo post da RocK il Sabato 25 Mag 2024, 13:34:53 »
ho comprato il numero 6 anche se avevo tutte le storie giusto per completismo. spero però che dal prossimo numero (in uscita a settembre da quanto riporta lo stesso numero 6) si ritornerà a concentrarsi su storie di casty come disegnatore. nello specifico a storie apparse su topolino ma non  ancora in volume. come antartica o minaccia dallo spazio.
22
up
23
Topolino / Re:Topolino 3574
« Ultimo post da Alby87 il Sabato 25 Mag 2024, 11:19:59 »
La storia di questo numero più sponsorizzata da Alex Bertani nel suo editoriale è quella che mi è piaciuta di meno: sarà che mi ha ricordato le molteplici volte in cui PP8 & Friends fantasticavano nell'essere dei personaggi immaginifici giocando a fare i pirati lungo il fiume o gli astronauti nel bosco, creando un mondo tutto loro con immancabili alieni. In quei casi le situazioni erano leggere e veloci mentre in questo la cosa mi è sembrata pesante al punto che non ho continuato la lettura. La peggior storia di Area 15, almeno per i miei gusti.

L'idea è la stessa delle storie citate da te su PP8, solo che appunto quando si gioca di ruolo ci sono delle regole e dadi. L'effetto è voluto. La pesantezza è data dall'essere una storia a bivi con alcuni che tornano su se stessi. Situazione plausibile in un tavolo da gioco, "seccante" durante la storia. Spero che il terzo episodio ingrani anche per i non profani, da appassionato mi sono ritrovato molto con la storia. (Tirate iniziativa!). Spero che settimana prossima ci sia un buon redazionale che spieghi meglio cos' è un gdr.  Plauso al nome del gioco: Sertum Magnum non è la classica parodia (Ducks&Dragons sarebbe stato banalissimo), sembra proprio un gioco acquistabile!
24
Il sito del Papersera / Re:Prenotazioni libri/quaderni/albetti Papersera
« Ultimo post da hendrik il Sabato 25 Mag 2024, 09:04:21 »
Sto prendendo nota delle varie prenotazioni.

Al solito verrete contattati in ordine, ma comunque dopo Cortona.

Grazie.
25
Off Topic / Re:Buon compleanno 2024
« Ultimo post da Topdetops il Sabato 25 Mag 2024, 08:46:30 »
Anche se in ritardo auguri a Topdetops  :thankYou:
Ciao, grazie mille anche a te :thankYou:!
26
Topolino / Re:Topolino 3574
« Ultimo post da Cornelius il Sabato 25 Mag 2024, 01:13:08 »
La storia di questo numero più sponsorizzata da Alex Bertani nel suo editoriale è quella che mi è piaciuta di meno: sarà che mi ha ricordato le molteplici volte in cui PP8 & Friends fantasticavano nell'essere dei personaggi immaginifici giocando a fare i pirati lungo il fiume o gli astronauti nel bosco, creando un mondo tutto loro con immancabili alieni. In quei casi le situazioni erano leggere e veloci mentre in questo la cosa mi è sembrata pesante al punto che non ho continuato la lettura. La peggior storia di Area 15, almeno per i miei gusti.

Oltretutto il così detto 'pezzo forte' del n. 3574 non mi pare il soggetto di De Feo e Pastrovicchio (per quanto spalmato in due delle complessive tre puntate la cui ultima sarà nel prossimo numero) ma quello di Malgeri e Intini: il 'caso Poppi' è uno dei più bizzarri accaduti a Pippo e ha comunque conquistato la copertina 'vangoghiana' dell'albo. Una situazione tanto comica quanto surreale, con riflessi turbativi collegati ai ricordi e al subconscio del protagonista.

Anche le due storie minori non sono affatto male: Tito Faraci torna a dare il meglio di se (dopo un periodo 'incolore') nel più divertente e interessante degli Allegri Mestieri di Paperino dove una comicità 'sociale' perfettamente illustrata da Enrico Faccini incrocia una psicologia popolare e anche una certa umiliazione per il protagonista (soprattutto nella scena dove Battista sembra poco propenso a difendere il 'signorino', obbedendo fedelmente agli ordini più antipatici del suo superiore) mentre Knut Naerum (in coppia con Arild Midthun) trasporta Paperino in un'altra situazione limite dove è sempre vittima di qualcuno ma anche di se stesso, vista la consueta smania di esagerare.

Interessante il personaggio di Ide Cluttering, ben caratterizzato anche esteticamente. Non saprei se one shot (la storia danese è del 2019) o se ripreso dagli autori norvegesi. Anche in quest'ultimo caso lo zio Paperone è coinvolto ma se nella storia italiana aveva una posizione negativa verso il nipote, in quella scandinava il suo ruolo è decisamente 'salvifico'.
27
Il sito del Papersera / Re:Prenotazioni libri/quaderni/albetti Papersera
« Ultimo post da edrdpl il Sabato 25 Mag 2024, 01:00:51 »
Foliazione, formato, prezzo, foto pagine interne....?
Fughe, inseguimenti, grida, schioppettate...!
28
Sfide e richieste di aiuto / Vignettona 'affollata' di Stefano Intini
« Ultimo post da Cornelius il Venerdì 24 Mag 2024, 23:06:50 »
Nella storia "Buonanotte Poppi!" nel Topo attualmente in edicola Stefano Intini disegna una vignettona piena di personaggi di Topolinia. Io ne ho riconosciuti diversi ma altri credo di non conoscerli o di non ricordarli (potrebbero essere figure generiche).

- Topolino, Pippo e Orazio (all'ingresso)
- Zia Tessy (?) con le trecce castane tra Atomino, Basettoni ed Enigm
- Patrizia (la suina con cappello) e Marlin in conversazione
- Indiana Pipps di fronte al Dottor Zelante
- Sfrizzo e Gilberto vicini a due pippidi (generici ?)
- Gancio, Zapotec e Rock Sassi di fronte a dei quadri
- Minni, Topolinda, Eurasia e Manetta in conversazione
- Clarabella e Petulia insieme
- Eta Beta fra Pluto e Flip
- Tip e Tap vicini a Bruto
- nella parte più alta pippidi generici o specifici (castano e afro) ?
- vicino a loro chi sarebbe quello che mi pare un orso antropomorfo ?
29
Testate Regolari / Re:I Grandi Classici Disney (Seconda Serie) - Discussione Generale
« Ultimo post da Samu il Venerdì 24 Mag 2024, 23:02:32 »
Che belle le due storie scarpiane del numero 101!

Divertenti, intriganti, appassionanti, scritte benissimo dai loro autori (i Barosso Bros per il "Saluto dei McGregor" e il decano degli sceneggiatori disneyani, Guido Martina, per la frizzante vicenda della "Bussola del Khan") e animate dal solito quanto irresistibile piglio vivido e adorabilmente dinamico del grande Romano.

Belle, belle, belle!

 ;;D
30
Volevo recuperare alcuni volumi di quest’ultima fase di gott: quale mi consigliate tra la cassetta elettronica, le meraviglie del domani, l’uomo del 2000 e il tesoro di mook?
E perché proprio quelli?
Io ti consiglio di prenderli tutti. Poi, volendo fare un raffronto, direi che l’uomo del 2000 è inferiore agli altri. Ma gli altri 3 sono imprescindibili (come pure i due seguenti).
Se è una questione di soldi, ti consiglio di tagliare le spese per le altre testate ma non rinunciare a questa collana.
Citazione
Il periodo della guerra coincidente con le meraviglie del domani è interessante da leggere o posso andare direttamente con eta beta?
Il 1944 è stato con pochi dubbi l'anno con più capolavori.
il Topolino "a strisce" è sostanzialmente un'unica, lunghissima storia, in cui i personaggi sono in continua evoluzione e così pure l'ambiente in cui agiscono; anche se nel periodo che stai considerando lo stacco fra una storia e la seguente è netto, la continuità resta evidente, non è come passare da un numero di "Topolino" al successivo.
E' vero fino a un certo punto; rispondo in 3 punti per evitare confusione:
- "Un'unica, lunghissima storia" dipende un po' dai periodi: a volte la continuità è presente in modo netto, altre invece le singole storie sono perfettamente indipendenti. In generale comunque bisogna riconoscere che le varie vicende sono state pensate per avere una loro autonomia, anche quando fortemente legate alle precedenti/successive: rimangono godibili anche senza conoscere quelle passate (sebbene gustarsele cronologicamente dia qualcosa in più).
- Personaggi: è vero soprattutto all'inizio; dopo alcuni però tutti quelli principali trovano una loro caratterizzazione definitiva (alcuni prima, altri dopo). A partire dagli anni '40 sostanzialmente questa evoluzione non c'è più: abbiamo invece un'esplorazione e un approfondimento delle loro personalità verso nuove direzioni, ma sempre rimanendo fedeli all'essenza delineata in precedenza.
- Ambiente: questo deriva più che altro dallo scorrere del tempo: dal momento che ogni fumetto è ambientato nell'epoca di pubblicazione, cambiando il periodo storico varia inevitabilmente il contesto.

Dati personali, cookies e GDPR

Questo sito per poter funzionare correttamente utilizza dati classificati come "personali" insieme ai cosiddetti cookie tecnici.
In particolare per quanto riguarda i "dati personali", memorizziamo il tuo indirizzo IP per la gestione tecnica della navigazione sul forum, e - se sei iscritto al forum - il tuo indirizzo email per motivi di sicurezza oltre che tecnici, inoltre se vuoi puoi inserire la tua data di nascita allo scopo di apparire nella lista dei compleanni.
Il dettaglio sul trattamento dei dati personali è descritto nella nostra pagina delle politiche sulla privacy, dove potrai trovare il dettaglio di quanto riassunto in queste righe.

Per continuare con la navigazione sul sito è necessario accettare cliccando qui, altrimenti... amici come prima! :-)